lunedì 16 febbraio 2009

Clamoroso lapsus dei servizi meteo: ammissione indiretta delle chemtrails

Le previsioni meteorologiche del quotidiano La Repubblica.it, per il 16 febbraio e per la settimana in corso, contengono un lapsus calami o un messaggio obliquo? Nel bollettino si citano "masse d'aria artica pilotate" (!!!). Mai verbo, "sono state pilotate", fu più esplicito! E' così: infatti, come ormai appurato, si può affermare che i militari controllano il tempo e persino il clima per un buon 90 per cento dei casi sicché ormai l'espressione "previsioni del tempo" è obsoleta, essendo calzante la dicitura "decisioni del tempo". Come avevamo presagito, il testo è stato prontamente ed "inspiegabilmente" rielaborato: il verbo "pilotare" non è scomparso, ma è stato inserito in un contesto che si riferisce, all'apparenza, a fenomeni naturali. Di seguito riportiamo le due versioni del bollettino: la prima è quella che abbiamo salvato, avendo previsto una sollecita "rettifica". Ringraziamo la gentilissima Eshin per la preziosa e tempestiva segnalazione.

Evidenziamo che la giornata del 15 febbraio 2009 ha rappresentato un picco improvviso delle attività clandestine di aerosol sul territorio italiano, dopo l'inusuale pausa verificatasi il giorno 14. Prova ne è che le mappe satellitari Aeronet sono state manipolate per nascondere lo scempio chimico.



Testo originale [ link ] [ freezeepage backup ] [ pdf ]

Lunedì 16 Febbraio Mattina - La previsione

La discesa di aria fredda che negli ultimi giorni ha interessato la nostra Penisola, sta lentamente transitando verso est. Masse d'aria artica, entro la profonda saccatura, sono state pilotate sul bacino del Mediterraneo, causando una diffusa instabilità in particolare al Sud e sulle regioni adriatiche con nevicate sino a quote di pianura o bassa collina. Domani, correnti più umide in arrivo, sospingeranno verso la nostra Penisola un veloce seppur modesto sistema nuvoloso in arrivo dalla Francia, recando qualche debole fenomeno sulle Tirreniche. La posizione troppo defilata dell'alta pressione in Atlantico non lascia però spazio ad una ripresa della stabilità atmosferica tanto che la nostra Penisola, risulterà ancora vulnerabile agli attacchi delle correnti fredde in arrivo dall'est Europa. Martedi, sera, infatti, è atteso l'ingresso di un nucleo di aria gelida sulle regioni Nord orientali e successivamente su quelle Adriatiche centro meridionali.


Testo modificato [ link ] [ freezeepage backup ] [ pdf ]

Lunedì 16 Febbraio Mattina - La previsione

Un vasto campo anticiclonico, continua ad estendersi sul comparto occidentale del Vecchio Continente, proteggendo l'Europa dalle intrusioni atlantiche. Di contro, fredde masse d'aria continuano a discendere sul suo bordo orientale, continuando a penalizzare il tempo sui settori orientali nonchè anche sul nostro comparto adriatico. Un minimo depressionario andrà generandosi sull'Alto Adriatico, scivolando poi rapidamente tra Mercoledì e Giovedì lungo il versante orientale dell'Italia. Precipitazioni sparse, di conseguenza, tra Martedì sera e Giovedì mattina al Centrosud, in particolare su basso tirreno e versante adriatico, dove la neve cadrà sin verso il piano, eccezion fatta per il Salento. Ai margini della perturbazioni le regioni settentrionali, dove il sole si alternerà alle nubi, ma senza il rischio di precipitazioni. Temperature che subiranno un sensibile calo, a causa dell'intrusione fredda da est, con gelate diffuse in nottata e nelle prime ore del mattino sia in montagna che in pianura. Da giovedì un miglioramento è atteso anche sulle adriatiche ed al Sud, anche se tuttavia una blanda variabilità persisterà, alimentata dalle correnti nord orientali pilotate dalla depressione in allontanamento verso i Balcani.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

29 commenti:

  1. forse la pausa del giorno prima serviva a concentrare i tankers in qualche altro punto strategico lungo il tragitto ?

    sembra che il meteorologo abbia lasciato un indizio a chi vuole aprire gli occhi, senza però scoprirsi ed esporsi troppo

    forse l'esempio tedesco ha fatto strada

    non credo molto in un "lapsus freudiano"

    RispondiElimina
  2. http://www.youtube.com/watch?v=ykVsqhvxmo...ora anche nelle canzoni se ne parla....e da me gli aerei impazzano a tutto spiano, povero cielo e poevri noi.....viola

    RispondiElimina
  3. http://www.youtube.com/watch?v=ykVsqhvxmo....ora ne parlano anche nelle canzoni....e da me il cielo è sempre pieno...povero cielo e poveri noi....viola

    RispondiElimina
  4. certo che questi meteorologi hanno veramente la classica "coda di paglia". hanno proprio riscritto l'articolo da capo....che roba.
    secondo me, e non sono l'unico a pensarlo, i militari stanno giocando un gioco pericoloso....voglio dire, nessuno aveva mai provato a controllare il meteo in questo modo, almeno fino a qualche anno fa...ne deduco che la popolazione funga da cavie da laboratorio.
    magari succede come con l'amianto: si conosceva la tossicità di questo materiale, ma si è continuato ad usarlo per decine di anni....e poi la gente è morta. io ho il presentimento che sarà la stessa storia con questi miscugli di bario e polimeri: i militari sanno che è tossico, ma continuano ad usarlo, e noi siamo le cavie.
    cmq, una cosa è certa, il controllo del clima non è più fantascienza.........però vorrei sapere come fanno a pilotare le masse di aria fredda....voglio dire, per ora ho visto che l'aeronautica distrugge le nuvole come e quando vuole, però manipolare le masse d'aria, scientificamente parlando, è uno scalino sopra..... probabilmente, irradiando particolari fasci di radiazioni elettromagnetiche nell'atmosfera, si può facilitare le creazione di correnti di aria calda, e per il controllo dell'umidità si usano invece gli aerosol....stiamo parlando di perturbazioni convogliate da forze elettromagnetiche generate artificialmente...
    da quello che sapevo, queste fino a poco tempo fa erano solo teorie...ma si sa, i militari sono sempre un passo in avanti.
    c'è da dire che i meteorologi sanno veramente tutto, e le previsioni del tempo sono una pagliacciata

    questa storia degli aerosol militari è lo scandalo del secolo, senza ombra di dubbio.
    al confronto la storia dell' 11 settembre, vera o falsa che sia, non è niente

    cmq anche oggi 16/02 i militari dell'aeronautica si sono dati da fare, hanno distrutto le poche nuvole naturali che c'erano....bè, almeno girerò senza ombrello...

    @corrado secondo me il meteorologo tedesco pensava ai fatti suoi, e distrattamente ha detto quello che non doveva dire...insomma, non si tratta di un eroe, si è solo confuso perchè era distratto...e si è lasciato scappare che ci sono delle scie persistenti rilasciate da aerei militari, e che queste cose non centrano niente con le previsioni meteo....vorrei sapere, tra l'altro, cosa ne pensa il guru attivissimo, a proposito delle affermazioni di questo importante meteorolgo tedesco.

    tra l'altro, questo pseudo-giornalista che,non si sa come, vive in svizzera di elemosina e focaccie, non ha modificato niente del suo infamante articolo riguardante la faccenda del telemetro.
    attivissimo, il telemetro c'è, ed ora dovresti ritrattare alcune tue affermazioni...sai la gente onesta ed in buona fede fa così, quando evidentemente si sbaglia,si scusa con le persone interessate...però attivissimo sembra che non si comporti in maniera intellettualmente onesta...anzi, inventa proprio delle notizie,ed omette dei fatti importanti, distorcendo la realtà per sembrare nel giusto.....certo,attivissimo, che il tuo modo di fare giornalismo assomiglia molto a quello di emilio fede e riotta....come loro, infatti, attivissimo non dice mai tutto su una faccenda, ma si tiene per se certe cose...come per esempio, parlando di scie, che gli aerei con la scia persistente sono militari e non civili...questo è l'esempio più lampante che mi viene in mente leggendo i suoi articoli..e pensare che questo fa i corsi nelle università...
    capisco ferluga, che almeno è astrofisico, disonesto sicuramente, ma almeno lui ha un passato come ricercatore....ma attivissimo che tiene le lezioni....e pensare che le università italiane, una volta, erano considerate piùttosto prestigiose...ed ora, invece, un ex-dj "cacciatore di bufale" tiene le lezioni nelle università...che vergona

    eppure la gente crede ciecamente a tutto quello che dicono questi strani personaggi, come se fossero dei messia. insomma, quella di attivissimo, sembra una vera e propria setta, con messia e compagnia bella...e poi, il professore, riccardo cassinis, mi diche che io sono "nella setta delle scie chimiche"....certo cassinis, forse per te che insegni "applicazioni wireless.." è naturale che i militari irrorino bario per distruggere le nuvole...eh certo cassinis, altrimenti i giocattoli wireless funzionano male con le nubi...quindi sono io quello strano, perchè non trovo normale il fatto che i militari irrorino in segreto sostanze tossiche sulla popolazione

    questa gente, attivissimo, cassinis, il cicap, ha veramente la faccia come il c**o.
    chissà quanti soldi dei contribuenti si sono intascati per mandare avanti questo show ridicolo

    per finire: ma questa gente, attivissimo e "i suoi amici del cicap", l'hanno letto il documento ufficiale USA-Italia del 2003? il documento che parla di "esperimenti di controllo climatico su larga scala"...voglio dire, è tutto nero su bianco....cosa pensano, che i militari usino la magia per controllare il clima? o forse usano una flotta di aerei che irrora sostanze nell nubi....

    RispondiElimina
  5. Ciao Corrado. Le pause sono sempre pause tecniche. Tutto è pianificato con giorni di anticipo, tanto è vero che, nonostante si sappia bene che le previsioni del tempo a tre giorni sono già un azzardo, i servizi meteo (persino lo sgangherato Pennellatore di Sanremo - da quando sa dei voli militari...) eseguono previsioni da 6 a dieci giorni ed anche oltre, il che è praticamente impossibile se non c'è qualcuno che decide sulla carta il tempo che deve esserci.

    Arturo, sottoscrivo quanto scrivi. Mi scandalizza che un ex DJ, ex dipendente di una fabbrica per macinini, venga pagato per disinformare negli atenei. Già è troppo che venga mantenuto nel lusso per disinformare a tutto spiano dovunque gli diano spazio i media di regime, ma nelle Università è davvero troppo!

    Tempo fa avevo su You-Tube (sul vecchio canale fatto rimuovere da quelli di "Che tempo che fa")un video che mostrava le interazioni tra microonde e le variazioni atmosferiche notturne. Bisogna che lo riporti sul canale attuale...

    RispondiElimina
  6. si si, un interazione tra microonde e atmosfera è più che probabile, e personalmente parlando, se fossi un membro delle forze armate, avrei spinto molto nella ricerca nel campo "microonde applicate a scopi militari". militarmente parlando, queste tecnologie sono il presente e il futuro...poi viene automatico di pensare:"chissà oltre agli aerosol atmosferici, cosa si sono inventati i militari"..e poi si legge sempre più spesso di "nuove armi ad alta energia"...insomma queste tecnologie sono pronte all'uso chissà da quanto. vorrei ricordare il sistema militare haarp:

    il Parlamento Europeo è a conoscenza dell'impatto di Haarp e nel febbraio 1998, in risposta ad
    un rapporto della signora Maj Britt Theorin - parlamentare europea e avvocatessa pacifista - il Comitato per gli Affari Esteri, la Sicurezza e la Difesa ha tenuto audizioni pubbliche a Bruxelles sul programma H.A.A.R.P
    Il "Motion for Resolution" del Comitato sottoposto al Parlamento Europeo "...In virtù del suo esteso impatto sull'ambiente considera HAARP un problema globale e richiede che le sue implicazioni legali, ecologiche ed etiche siano esaminate da una istituzione internazionale indipendente; il Comitato esprime rammarico per il reiterato rifiuto dell'Amministrazione degli Stati Uniti di fornire pubblicamente informazioni sui rischi pubblici ed ambientali del programma H.A.A.R.P...".
    La richiesta del Comitato di definire un "Protocollo Verde" sugli "impatti ambientali delle attività militari", è stata casualmente lasciata cadere nel vuoto con la motivazione che il Parlamento Europeo manca della necessaria giurisdizione per indagare sui "rapporti tra ambiente e difesa".

    in sostanza, haarp c'è,esiste,ed è un progetto militare americano. in teoria può provocare i terremoti.quindi con i militari americani devo andare sulla fiducia, quando dico che non centrano con i disastri naturali. quindi possiamo solo immaginare cosa sanno i meteorologi e i geologi,così per dire due catogorie a caso

    adesso pensate se queste cose la dicesse attivissimo nel suo blog: scoppierebbe il panico più totale!!
    per inciso, io non ce l'ho con l'attivissimo in particolare, è solo che questo che insegna nelle università mi sembra uno scandalo: voglio dire, insieme a ferluga potevano mandarci, che so, per esempio un ing. aerospaziale di una certa fama....insomma, questo fatto di mandarci il famigerato "cacciatore di bufale" mi sa tanto di propaganda e disinformazione.
    non dimentichiamo poi il fatto che attivissimo, dopo un'uniziale disinteressamento sull'argomento scie degli aerei, ha aperto il blog "la bufala delle scie chimiche", un blog intero dedicato alle operazioni militari......dopo queste cose una persona normale pensa che questo giornalista sappia più di quel che dice....insomma attivissimo, io è meno di un anno che osservo il cielo, e ho visto di tutto e di più: aerei in formazione con scia persistente, decine di scie che sono rimaste per un giorno, scie colorate, aerei in formazione che virano in 180°, interruzioni di scie che poi riprendevano,aerei che quasi si scontravano,banchi nuvolosi che venivano letteralmente sgnfiati dagli aerei militari,arcobaleni chimici di tutti i tipi a tutte le ore,scie ultra persistenti lasciate da tutte le ore, e tante altre cose, e, ripeto, è meno di un anno che osservo il cielo attentamente.
    attivissimo ha il blog dedicato alle scie, e dice che queste cose"non le ha mai viste,nemmeno una volta".
    quindi, parlando delle persone che aprono i blog SOLO per dire che le scie non esistono,le cose sono tre
    -queste persone non hanno mai guardato il cielo per più di 1 min al giorno
    -queste persone sono non vedenti
    -queste persone, ognuno con i suoi motivi, mentono sapendo di mentire

    come i meteorologi,come il colonnello di geo&geo, che con la sua faccia pulita, è pagato con le tasse per dare al pubblico informazioni sbagliate. oltretutto sulla rai! quindi io pago felicemente il canone anche per sorbirmi il colonnello guido guidi e per pagare lo stipendio di Paolo Bonolis che per cinque giorni di duro lavoro intascherà la modesta cifra di 1ml di euro.....eh si, c'è crisi, sicuramente...poi cambio canale, dalla rai metto mediaset, e c'è giuliacci, il meteorologo che disse, a proposito degli aerosol militari:
    "probabilemte sono ultraleggeri,si,tipo alianti...si...probabilmente fanno disegnini di fumo.."

    strano giuliacci...perchè in germania un importante meteorolgo ha detto che sono scie rilasciate da AEREI MILITARI e che non centrano nulla con le previsioni del tempo. poi, che strano...dove passano questi aerei le nuvole naturali spariscono....devono essere solo strane coincidenze, altrimenti attivissimo e il cicap lo avrebbero detto che i militari irrorano delle sostanze chimiche sopra le città

    RispondiElimina
  7. A proposito di chi sa e nega l'evidenza, cito il nostro amico Mike il quel riporta questo episodio:

    "Da segnalare la sortita del tristemente famoso Giuliacci che "duettando" con la D'Urso, a Mattino cinque, le ha detto: "Sapendo che hai paura dell'aereo, l'ultima volta che l'hai preso, ho pensato di farti trovare bel tempo in rotta...".

    No comment!

    RispondiElimina
  8. Confermo...ridacchiava, biascicava...pensa che la gente sia tutta rincoglionita...una scena pietosa.

    RispondiElimina
  9. Si sentono in una botte di ferro ma finiranno i tempi delle vacche grasse anche per loro.

    RispondiElimina
  10. Intanto hanno il nostro disprezzo. E' già qualcosa.

    RispondiElimina
  11. Essi stessi si disprezzano; vincere sempre, barando, non è gratificante.

    Essere complici di un crimine non fa fare sonni tranquilli a nessuno e chissà quali balle gli hanno raccontato e gli raccontano per farli sentire superuomini indistruttibili e onnipotenti.

    Mi fanno pena.

    RispondiElimina
  12. A conferma della massiccia irrorazione che c'è stata ieri in Italia il meteo di Rai3 ha mostrato la classica cartina con tutto il cielo del centro-nord coperto da "innocue velature di passaggio". E' pazzesco come si siano inventati una terminologia metereologica e dei simboli (il sole con la foschia) per coprire lo scie-mpio chimico.

    RispondiElimina
  13. Buono, Straker.
    Già l'avevi accennato ieri in un tuo commento, ma un'articolo a parte, per questa "svista", è molto meglio.
    Ho salvato sia la pagina freezzata e sia il pdf. Naturalmente di entrambe le versioni.
    Andiamo avanti così.

    RispondiElimina
  14. I meteorologi venduti dovrebbero finire tutti alla corte marziale, visto che sono dei militari ed invece fanno carriera, un po' come i militari del false flag dell'11 settembre 2001 che, anziché venire puniti per gravi lacune operative, sono stati avanzati di grado.

    In questo secolo di misfatti la menzogna, si vede bene, paga.

    RispondiElimina
  15. Dalla Cina un'altra conferma. Ho fatto il post sul mio blog. Vi riporto il link diretto all'articolo: http://ora-basta.myblog.it/archive/2009/02/17/chemtrails-dalla-cina-tanta-fantasia.html . Leggetelo è interessante.
    Ieri qui a Terni è stato un disastro: alle ore 12:34 il cielo era tutto bianco.
    Un caro saluto da Terni, Marco

    RispondiElimina
  16. dopo un paio di giorni di pausa, anche qui (ps) sono tornati a pieno regime. Ma va tutto bene, è condensa...

    RispondiElimina
  17. A roma c'è un cielo di me....!!! Ops condensa!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  18. http://www.globopix.net/fotografie/valledaosta/granparadiso/panorama-della-valnontey-verso-cogne1.html

    RispondiElimina
  19. http://www.globopix.net/fotografie/spagna/barcellona/statua-di-cristoforo-colombo5.html

    ..possiamo controllarli anche attraverso le foto sul web....cosa stara'pensando Colombo..."mi hanno preso per il c...,da sempre !!".

    RispondiElimina
  20. Concordo per la corte marziale per questi meteorologi venduti che invece di servire la nazione (nella fattispecie, noi cittadini), coprono consapevolmente questo scempio minuziosamente organizzato.

    Invece chi deve intervenire cosa fa?
    Tiene sotto controllo i nostri blogs (il Ministero dell'interno, per esempio, è in questo momento collegato per vedere cosa scrivo)...non si sa mai che scrivendo la verita, non riesca a svegliare 10 persone in più oggi.

    RispondiElimina
  21. Tu pensa, Mike, che noi rischiamo di vederci oscurare i blog, mentre loro possono continuare a fregare il popolo indisturbati. Mi dispiace che anche in Sardegna la gente non abbia ancora compreso che il voto è una presa per il c...

    Ora, mi dispiace prevederlo, ma vi ritroverete le basi N.A.T.O. pure nel bagno di casa vostra e nei Nuraghi gli impainti radar.

    RispondiElimina
  22. Mr.Jones, la foto della Valle D'Aosta è agghiacciante!

    RispondiElimina
  23. La Sardegna era un paradiso e la Valle d'Aosta pure.

    Non mi consola il fatto che anche gli infami respirino questo schifo e che si possano ammalare come tutti di SLA, sclerosi multipla e maledizioni via discorrendo....

    Oggi nuvole con strane forme sulla città di Cagliari. Sarebbe tutto normale se non avessero le tipiche iridescenze rossicce da irrorazione di Bario (proprio quello sospettato da Carnicom di scatenare la SLA e la sclerosi multipla).

    RispondiElimina
  24. Anche Purdey denunciò la correlazione tra SLA ed il bario disperso da aerei militari, ma non gli diedero il tempo di andare oltre. Morì, come altri che han dato fastidio in questi anni, ti tumore fulminante al cervello.

    RispondiElimina
  25. cosa posso dire....e' molto importante parlarne, e parlarne, e parlarne, cosi' come mostrare il cielo, a tutti. saremo pazzi, ma non siamo sparacazzate a tradimento. avanti cosi', e grazie per il lavoro che fate.
    avevo provato a postare prima, ma guarda caso, avevo appena risposto a buona parte della squadra pronta a fare muro attorno a "scie comiche", che, oops! e' saltato il login di google account e non potevo piu' loggarmi. che strano, o meglio, che coincidenza. tutto risolto con un nuovo account, pero' che palle.
    ciao a tutti.

    RispondiElimina
  26. Massimo della Schiava (il fioba), è un coglione della massima categoria. Non gli conviene insistere su questa strada.

    RispondiElimina
  27. I nostri "amici" mistificatori continuano a comporre le foto satellitari per tentare di nascondere l'andirivieni di tankers sulla Sardegna.
    Un esempio?
    Qualcuno mi deve spiegare come mai, nelle foto dove non si vedono scie, la Sardegna viene raffigurata in uno scatto solo (notare comunque le nuvole harpizzate al largo di Olbia).
    ESEMPIO 1

    Mentre quando le irrorazioni sono copiose, la foto viene tagliata e composta a "piacere".
    ESEMPIO 2

    Da notare la mega scia chimica nel Tirreno (ad altezza cumuli) che si interrompe in prossimità della costa ad est dell'Isola (che risulta seminascosta dalla falsa foto aggiunta).

    Ma chi vogliono prendere per i fondelli?
    Non mi stupirebbe se qualche soldatino (finto tecnico aeronautico, finto chimico, finto geologo, finto.) giustificasse la cosa con qualche demenziale spiegazione, ovviamente nel loro tipico stile isterico infarcito di parolacce.

    Uno "scienziatio" non spiega: insulta.

    Visto che ci siete, date un'occhiata alle IRRORAZIONI NITIDISSIME che hanno fatto il 16 febbraio in modus terra al centro del Tirreno (sulla Sardegna sono già in espansione).

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis