domenica 22 febbraio 2009

Los Angeles a secco (articolo di Manuela Cartosio)

L'articolo che pubblichiamo, tratto dal quotidiano Il Manifesto, è la riprova, se mai se ne avvertisse ancora la necessità, che la scellerata "operazione scie chimiche" è la principale, se non unica, causa della decennale siccità che affligge la California. Questa è la conseguenza, non solo delle irrorazioni, ma soprattutto della letargia che ha colpito i Californiani: se si escludono, infatti, la Staninger, la Peterson ed uno sparuto gruppo di attivisti, i sudditi dello stato affacciato sul Pacifico, "vivono", senza accorgersi di niente, come se la California fosse quella di una volta, la terra dell'innovazione tecnologica, del clima mediterraneo, delle produzioni vitivinicole... Presto saranno costretti a bere l'acqua delle fogne... Più che il dolor, potè la sete.


Lo Stato della California, colpito al cuore dallo scoppio della bolla immobiliare, è sull'orlo della bancarotta. Come se non bastasse, la «grande siccità» che da un decennio asseta il sud della California presenta il conto: a partire da maggio, verrà razionata l'acqua a Los Angeles. Lo ha deciso il Dipartimento dell'acqua e dell'energia di L.A., che serve 3,8 milioni di utenze ed è l'utility municipale più grande degli Stati Uniti. I consumi dovranno essere ridotti del 25%. Ogni gallone che sforerà il tetto verrà pagato il doppio del costo normale. L'unica penalizzazione precedente risale al 1991 e restò in vigore per un anno. Una delle misure adottate dal Dipartimento, caldeggiata dal sindaco di L.A. Antonio Villaraigosa, riduce a soli due giorni alla settimana l'innaffiatura del prato outdoor, un must della tipica casetta unifamiliare a stelle strisce anche in mezzo al deserto. Il 40% dell'acqua consumata nell'area di Los Angeles, finisce sull'erbetta domestica. A livello statale, invece, a fare la parte del leone è l'agricoltura che si beve il 70% dell'acqua erogata in California.

Lo scorso giugno il governatore, Arnold Schwarzenegger, aveva dichiarato lo stato di siccità in tutta la California. Le precipitazioni invernali non sono bastate a migliorare la situazione. I bacini alimentati dalla Sierra Nevada restano sotto il livello di guardia. Scarseggia l'acqua anche nel California Delta, dove si uniscono i fiumi Sacramento e San Joaquin. Per di più, il pompaggio dal Delta è stato ridotto del 15% da un'ordinanza emessa nel 2007 da un giudice per tutelare alcune specie di molluschi che venivano risucchiati dalle pompe. Si può discutere se sia più giusto preservare i molluschi o innaffiare i praticelli (ed i campi da golf). Resta il fatto che le risorse e la rete idriche californiane sono tarati per una popolazione inferiore agli attuali 38 milioni di abitanti (che diventeranno 45 milioni nel giro di qualche decennio).

L'aumento della popolazione ed il business immobiliare, hanno provocato lo sprawling urbano e suburbano, moltiplicatore dello spreco idrico. Nel 2001, lo Stato della California aveva emanato una legge in base alla quale si concede l'autorizzazioni ad edificare solo a chi è in grado di garantire rifornimenti d'acqua per almeno vent'anni. La legge per un po' era rimasta nel cassetto. Ma l'anno scorso, prima che la crisi dei subprimes paralizzasse l'edilizia e l'intera economia, il prolungarsi della siccità aveva indotto alcuni municipi e contee a bocciare piani edilizi sprovvisti di «copertura» idrica.

L'acqua nella «verde» California è un problema così grosso che il sindaco di Los Angeles si è fatto paladino di una soluzione dal nome decisamente respingente: "from toilet to tap", dal water al rubinetto. Il progetto è di rendere potabili ogni anno 20 miliardi di litri d'acqua che oggi finiscono nelle fogne. «Ormai sono disponibili tecnologie mature che permettono di rendere bevibili le acque di scarico», sostiene Villaraigosa. Un impianto pilota è già in funzione nella Orange County. Qui l'acqua subisce tre processi di purificazione: microfiltraggio, osmosi invertita, raggi ultravioletti. Così «rigenerata» l'acqua è pompata nelle falde dove viene nuovamente filtrata dal terreno. Passa quindi nei pozzi artesiani e da lì al rubinetto in cucina e allo sciacquone nel bagno (così «si chiude il cerchio» davvero).

La soluzione, oltre a problemi di schizzinosità, comporta costi elevati. L'impianto di Orange County è costato 500 milioni di dollari, ne occorrono altri 30 per la gestione annuale e fornisce 250 milioni di litri d'acqua l'anno, pari al 10% del fabbisogno della contea.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti


58 commenti:

  1. Arturo, non ti saresti potuto esprimere meglio nel primo commento dell'articolo precedente. Hai indicato delle verità lampanti. Avessi avuto un tuo blog saresti già stato contattato da alcuni strani personaggi con alcune mail o messaggi “particolari”. Le persone come te, che scrivono commenti che si avvicinano molto alla realtà dei fatti vengono, ora, subito frenate.

    "Perchè, queste persone, che risultano attive 24/24h nella disinformazione sulle scie chimiche, non postano qualcosa nei loro blog riguardo a dei fatti clamorosi di attualità, come quello appena descritto?"

    Queste persone hanno semplicemente il ruolo di fare naufragare la questione scie chimiche con ogni mezzo possibile. E quale modo migliore di farlo se non con la diffamazione di chi se ne occupa? Esistono problemi giganteschi nella nostra sudicia penisola eppure per questi l’unica ragione di vita sembra quella di negare una tale evidenza per chissà quale motivo. Addirittura negano l’innegabilità stessa concernente il fatto che spendano diverse ore sulla Rete, scrivendo invece di essere attivi solo “part-time”.

    Se non ci fosse nulla di vero chi perderebbe ore e ore del proprio tempo dietro questa storia? Nessuno. Ciò che invece vediamo è un numero di soggetti parlare sempre di questo argomento, intervenire in forum, in altri blog, attaccando a tutto spiano chi mostra anche solo un minimo interesse verso le stranezze che queste scie presentano. E’ una bufala perché il telemetro…bla, bla, bla…è una bufala perché la laurea…bla, bla, bla…ovvero dovrebbe essere una bufala perché LORO che hanno prodotto documenti falsi e che pensano che non sia mai stato acquistato un telemetro, vogliono che TU non debba dar credito a chi, come Straker e Zret, rappresentano UNA MINACCIA PER QUESTO SISTEMA.

    Straker e Zret hanno sino ad oggi parlato di questa VERITA’, hanno continuato per la loro strada, nonostante le minacce, nonostante le strane vicende di cui sono stati vittime, senza mai fermarsi. Di persone come loro ce ne sono ben poche e dato il numero crescente di sostenitori, che sanno adesso da quale parte si trova DAVVERO la VERITA’, la REALTA’ DEI FATTI, il mezzo migliore è far apparire loro come dei truffatori, come degli impostori da cui star lontani.

    Internet è uno strumento potentissimo e tenere sotto controllo ogni singola faccenda, utente, articolo, è difficilissimo e dunque per arginare il problema si è giunti a questo. Si è giunti addirittura anche a scrivere direttamente agli attivisti, si è giunti a rivolgere minacce velate ai più scomodi, si è giunti ad una situazione irreale ma impensabile per chi non sa nulla della questione.

    Non mi stupirei se sul sito dei Verdi non si potessero lasciare ulteriori commenti che vadano contro i negazionisti, contro Fioba o Comoretto. “Chi legge gli interventi degli infami e non vede repliche, che cosa è indotto a concludere?” Ovviamente si direbbe, in futuro, che ci si è inventati anche questa storia, che magari c’era stato qualche problema tecnico quando la verità sarebbe tutt’altra che delle inutili scuse come queste. Questo comportamento, qualora si rivelasse vero, dovrebbe far capire a chiunque da quale parte sta la verità. E non si parla di un blog nel quale ognuno fa passare ciò che gli pare ma di un sito dei Verdi nel quale SI METTE IN FORTE DUBBIO CHE LE SCIE CHE VEDIAMO OGNI GIORNO SIANO SEMPLICE CONDENSA.

    “Consiglio agli illustri venduti di farsi una semplice analisi microscopica delle urine.” A chi rivolgi questi consigli, Straker, a Comoretto? A lui, che afferma che il mineralogramma è un esame inutile, che il sistema della riserva frazionaria è una bufala e che gli aerei che vediamo sorvolare i nostri cieli a bassa quota volano a 12 km?

    Come afferma Zret “Il mondo è ormai un cimitero: prima sono morte le anime, ora è la volta dei corpi”...e pensare che c’è gente che collabora attivamente affinchè ciò avvenga. Non ci si rende conto che questo equivale ad aiutare un folle ad innescare una bomba nucleare.

    E nel frattempo Attivissimo scrive un ennesimo pezzo disinformativo sulle scie chimiche, affermando che mai nessuno ha realizzato video come quello da lui postato. Spero sia in buona fede, almeno per la seconda affermazione.

    RispondiElimina
  2. Ci credete che io non sono mai entrato, dico mai, nel blog di questo attivissimo né tantomeno in altri blog della stessa specie?

    So che scrivono peste e corna di me e del mio blog, sia perché mi viene riferito e sia perché mi bombardano di insulti tentando di scrivere commenti (che non pubblico) e sinceramente la cosa mi inorgoglisce.

    Evidentemente scrivo e divulgo cose talmente vere che inducono comportamenti isterici in taluni personaggi...sempre gli stessi (finti geologi, finti tecnici di volo, finti chimici, finti meteorologi).

    E' triste vivere lavorando per nascondere la verità come fanno loro, anche perché prima o poi, inevitabilmente, la verità verrà fuori e loro lo sanno.

    RispondiElimina
  3. Carissimo amico, non potevi esprimerti meglio!

    RispondiElimina
  4. Carissimo, poiché esistono persone come te in cui brilla questa luce soprannaturale, possiamo affermare che la Vittoria è certa.

    RispondiElimina
  5. @Straker e Zret

    Grazie anche a voi, al vostro instancabile e preziosissimo supporto che mi date (gratis) ogni volta che ve lo chiedo.

    RispondiElimina
  6. Anch'io, Mike, non leggo mai quei guazzabugli di bugie: il mio senso estetico me lo impedisce.

    RispondiElimina
  7. Visitare quei siti è come scendere nelle fogne. Giustamente è meglio evitare di insozzarsi.

    RispondiElimina
  8. In riferimento all'articolo su Los Angeles a secco.

    Presto saranno costretti a bere l'acqua delle fogne... Più che il dolor, potè la sete.

    bè in realtà lo fanno già da molto tempo...

    link

    RispondiElimina
  9. Sul sito dei verdi non solo non hanno rimosso gli interventi diffamatori, ma hanno comunque approvato ulteriori commenti che hanno toni ed argomentazioni ad personam simili.

    Ho inserito un commento (l'ultimo) che mi auguro verrà pubblicato. Il commento è il seguente:

    Faccio presente che il "Rosario" del primo post non sono io, ma persona che si è volutamente spacciata per il sottoscritto.

    Chiunque volesse verificare la spudorata, sciagurata, mefistofelica malafede dei disinformatori qui intervenuti (Della Schiava, Comoretto, Galloni, etc.), può tranquillamente verificare la cristallinità del nostro operato chiedendo un incontro. Oltretutto, basta guardare il cielo per comprendere che questa gente di malaffare ha da coprire gli interessi dei militari che, nel frattempo, continuano, giorno e notte ad avvelenare la nostra atmosfera e quindi animali, persone, piante, terreno... oltre che l'aria.

    Chiedo agli scettici di:

    a) eseguire un mineralogramma
    b) osservare al microscopio le proprie urine
    c) controllare l'attività dei suddetti personaggi sulla Rete

    Vi accorgerete che è in atto un'azione di occultamento ad opera di non ben identificate entità paragovernative. Un'azione volta a coprire losche operazioni militari e civili.

    Chiedetevi per quale recondito motivo certi individui occupano tutto il santo giorno, su decine e decine di siti, blog, forum, in azioni di discredito. Vi renderete conto che essi hanno una bassa considerazione della vostra intelligenza ed usano sfruttatissime, ma pur sempre efficaci tecniche psicologiche per ingannarvi. Segnatevi quei nomi, infine, perché un giorno costoro dovranno rendere conto di quanto ora stanno operando in cambio di un pugno di dollari.

    RispondiElimina
  10. Ieri nel cielo della riviera di ponente c'è stato un incredibile attacco chimico, ho scattato alcune foto che posterò nel mio blog a breve; il cielo era diventato una scacchiera.
    Chiedo a Straker conferma! Ciao.

    RispondiElimina
  11. ciao Rosario,
    alla prima lettura delle tre cose da fare ho pensato che osservando le mie urine al microscopio avrei visto i disinformatori salutarmi nuotando e dicendomi di non preoccuparmi che lì va tutto bene.

    comunque volevo aggiungere qualche link interessante con video e foto.
    in alcuni di questi siti americani non si parla di chemtrails bensì di jet contrails, che dalle foto e video sono comunque la stessa roba, e delle quali parlano tutt'altro che bene.

    http://videoitalia.etleboro.com/?vid=630

    http://californiaskywatch.com/
    http://www.arizonaskywatch.com/

    RispondiElimina
  12. "Jet contrails"... Manzoni lo definirrebbe un ipocrita eufemismo. Sono scie tossiche.

    RispondiElimina
  13. Ciao Capitan Harlock. Purtroppo devo confermare. Ieri è stata una giornata micidiale... ma non è che oggi sia meglio, visto come è conciato il cielo.

    Andrea, quei due siti fanno capo alla coraggiosa Rosalind Peterson (agronoma californiana). Il problema è che, per sua stessa ammissione, non nomina le chemtrails con il loro vero nome, ma con il surrogato termine "anomalous jet contrails", per non attirare su di se lo stuolo di disinformatori usi all'insulto. Direi che, in ogni caso, è stata precauzione inutile.

    RispondiElimina
  14. non esiste nessuna precauzione.
    loro arrivano sempre.

    attingendo dal sito della Peterson c'è questa bella foto di scie cosiddette di condensa.

    http://www.nasa.gov/centers/langley/news/releases/2004/04-140.html

    ce ne sono alcune che arrivano probabilmente ai 200km di lunghezza.

    RispondiElimina
  15. ma a parte le solite diatribe sulla veridicità o meno delle scie chimiche, quindi sulla necessità di trovare inconfutabili prove che esse esistono, appurato che per noi sono amara realtà, lo step successivo potrebbe essere quello di trovare uno o più metodi per ridurre i loro effetti negativi sulla salute umana.
    ho letto su alcuni forum chi parla di terapie chelanti, grosse dosi di vit.c, l'utilizzo dell' alga spirulina che ha avuto buon successo nella cura dei bambini di chernobyl,selenio, apparecchi frequenziali tipo zapper, oppure la fabbricazione di chembuster e/o towerbuster.
    ok che il miglior antidoto sarebbe la loro cessazione, ma personalmente lo vedo irrealizzabile (perdonate il mio pessimismo)

    RispondiElimina
  16. Freno ogni possibile ottimismo riguardo al chembuster e/o towerbuster.

    RispondiElimina
  17. Ciao, volevo informarVi che un mio amico che è stato dalle Vs parti, cioè San Remo (x il festival dei falliti) ha notato in cielo una miriade di scie tossiche con il solito disegno a grglia...oltre a fare le foto (che a breve Vi invierò) mi diceva inoltre che molte persone erano a testa in su...curiosi della strana cosa che stava accadendo sulle loro teste!!!
    Ho visto le foto e devo dire che neanche a Roma ne ho viste così!!! Straker confermi?
    Per il resto Vi segnalo scie anche a Roma oggi cospargendo il cielo di fanghiglia bianca...adesso si stanno formando delle nuvole...forse pioverà, dicono i metereologi!!!

    Ciao.

    RispondiElimina
  18. Ciao Charlie, certo che confermo. Ieri non si riusciva a riprenderne uno che ne arrivavano contemporaneamente altri 4/5 da altre direzioni. Uno sfacelo chimico con pochi precedenti. Sfido io che qualche zoombie se ne è accorto!

    RispondiElimina
  19. Era lo stesso stormo di tankers che andava su e giù per il mediterraneo. Ne bastano una manciata per irrorare completamente per ore e ore un'area come il mare nostrum.

    Basta calcolare che sono tutti bimotore jet (a parte i trimotore e quadrimotore), proprio come quelli che fanno voli non stop roma-new york (B767, airbus 320-300 ecc), restando in autonomia di volo per 9-10 ore.
    Senza contare che molti di loro possono anche rifornire in volo (da veri tankers...quelli originali).
    Sanremo è ad appena un'oretta di volo da Cagliari.

    RispondiElimina
  20. Straker il mio amico diceva che non era possibile fotografare con il cell visto l'enorme area trattata...si trovavano proprio sopra la loro teste...
    Roma non è proprio così...però...CHE SCHIFO RAGAZZI!!!!

    RispondiElimina
  21. Una buona notizia. I commenti sul sito dei Verdi Toscana sono passati e, altra buona notizia, molta gente lascia dichiarazioni che fanno ben sperare per la ricerca della verità.

    Da notare come sia ormai palese che ci siano persone volte al dileggio e alla diffamazione nonchè alla derisione della questione stessa, tramite i soliti argomenti ad-personam e le solite frasi ad effetto psicologico.

    Ottime le reazioni di Maria e Mauro nonchè quella di altri utenti che hanno ben compreso questi altri lati della questione.

    In particolare è da apprezzare il commento lasciato dall'utente Daniela:

    "Dal Piemonte, dove sono domiciliata, e da altre regioni in cui periodicamente mi reco, confermo quanto scritto da varie persone: per osservazione diretta, la situazione è ormai insostenibile. In giorni in cui gli aerei irroranti abbondano la respirazione è particolarmente difficoltosa, si ha la sensazione di respirare polvere; il problema è purtroppo molto reale e l’immaginazione non c’entra nulla.

    Queste si chiamano testimonianze, non bufale o complotti: non è più accettabile che bande di perditempo impongano alla gente quel che deve vedere e sentire e tantomeno che si pensi che uno non avrebbe niente di meglio da fare, in settimana come nei week end, che cercare di informare ed informarsi in tutti i modi su questa dannata faccenda.

    Ribadisco anche l’esecuzione di analisi chimiche indipendenti sulle ricadute, che confermano la presenza di elementi anomali nelle acque meteoriche in zone dove questo non avrebbe alcun senso, se la situazione scie non
    fosse tale. Ovvero, il lavoro che doveva essere svolto dai medesimi ultralaureati scienziati che, invece, sprecano il loro preziosissimo tempo nella maratona alla negazione e all’insulto gratuito.

    A buon senso, di solito, chi si laurea, dopo aver passato parte della vita sui libri, lo fa con ben altre ambizioni per il proprio futuro.

    Si capisce quindi benissimo cosa ci sia dietro tutto questo.

    Grazie a chi, nonostante le migliaia di difficoltà create ad arte per depistare, continua a lavorare per la verità; ognuno sarà L’UNICO responsabile del proprio operato, non c’è possibilità di fuga.

    Cordiali saluti"


    Ricordiamo, a questo punto che:

    è innegabile che ci siano persone che operano per negare il fenomeno senza occuparsi di qualsiasi altro argomento;

    è innegabile che gli aerei di cui si parla rilascino scie al di sotto degli 8000 o 12000 metri;

    è innegabile che tale traffico aereo, a quote medio-basse, sia anomalo;

    è innegabile che tali aerei seguano rotte diverse da quelle civili;

    è innegabile che alcune scie, vicinissime tra loro, rispondano in maniera diversa alle leggi chimico-fisiche, alcune sparendo dopo pochi minuti altre persistendo e allargandosi;

    è innegabile che scie di colore blu o nero siano un fenomeno quantomeno strano;

    è innegabile la presenza fotografata e ripresa di piccole sfere all'interno di tali scie;

    è innegabile che tali scie siano in grado di interferire con le nubi, il meteo, le precipitazioni;

    è innegabile che i valori verificabili dalle sonde siano in netto contrasto con la presenza di improbabili scie di condensa;

    è innegabile che la possibilità di formazione di scie di condensa a ritmo giornaliero sia impossbile;

    è innegabile che l'effetto delle scie persistenti sia la formazione di una cappa innaturale biancastra, di cirri artificiali nonchè di effetti simili ad arcobaleni che ben poco hanno a che vedere con la normale formazione nuvolosa;

    è innegabile altresì il fenomeno del forte riverbero della luce che tale cappa biancastra presenta.

    Ci sono così tanti elementi su cui discutere...eppure c'è chi vorrebbe chiudere "in quattro e quattr'otto" la questione senza fare alcuna chiarezza.
    Perchè?

    RispondiElimina
  22. attenzione a quanto espresso dal (sig) comoretto nei commenti sul sito dei verdi toscana. prendere nota dei nuovi parametri di valutazione:
    "A che quota si può sentire un aereo? Dipende da tanti fattori. Ne ho sentito uno fino a 12 mila metri (misurati), anche se era debole. A 8 km non e’ difficile, e lo sa chi vive a 8 km da un aeroporto. E’ MOLTO difficile stabilire “ad occhio” la quota di un aereo. Un 747 e’ grosso quasi come la Luna piena, a 10 km"

    RispondiElimina
  23. Un resoconto di 30 minuti di follia a Sanremo, il 21 febbraio 2009...
    Sanremo february 21 2009 Attack from the sky

    RispondiElimina
  24. @ mike: non visitando i blogs dei "compagni di merende" ti ha solo fatto guadagnare in salute, oltre al tempo, almeno ti sei risparmiato qualche crisi di diarrea.
    io ho visitato per la prima volta uno di questi blogs, e da li ho fatto un giro tra i vari "siti amici", orrore.
    intanto, trovi solo articoli scritti e/o pubblicati in questo blog o sul tuo o di corrado o.....comunque, niente scritto o ricercato, pubblicato da loro, a parte qualche inizio sceneggiata, tipo la storia del libro "riveduto" o qualche altra cosetta sensa nessuna logica o utilita' per chi voglia informarsi.
    tu dirai, vabbe', almeno fanno girare i miei articoli. no, pubblicano i vostri articoli per spararci quattro cazzate sopra, ma tranquillo, non potranno mai avere nessun seguito (non almeno da chi possiede un minimo di logica e altrettanta vista), proprio perche' sparano cazzate senza senso, il tutto abbondantemente contornato di offese e diffamazioni varie, ti dico che c'e' di tutto per tutti, ma, stranamente riguarda solo tankerenemy&friends.
    comunque, ti consiglio di stare alla larga dai loro siti, io dopo aver lasciato un semplice pensiero nei commenti sono stato come aggredito dai "compagni di merende" accorsi subito e in massa a difesa delle loro cazzate, e senza sapere chi ero, visto che era la prima volta che li visitavo e dicevo la mia, si sono complimentati nel migliore dei modi accennando anche a tankerenemy&friends, giustamente, anche perche' avevo del tempo libero, rispondevo a qualcuno di loro, lo sai che al terzo commento inviato mi si e' sballato il mio google account? niente di grave alla fine, pero' io vorrei sapere, se non e' stata una coincidenza, chi e' stato? capisci?
    supponi di essere famoso nei loro blogs e te lo confermo. e' vero, ma ripeto il consiglio di non visitarli, non esistono e se ne accorgeranno, per adesso sono troppo presi a controllare cosa scrive questo o quel tankerenemy, e subito in massa a sbeffeggiarlo, per accorgersi che la gente ha iniziato a pulire e ad appuntire per bene i forcali, proprio come si faceva una volta.
    ciao a tutti e ancora un po di pazienza, col tempo tutti gli stronzi verranno a galla.

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  26. Rosario ho appena visto il video.
    ma voi di Sanremo cosa gli avete fatto di così grave che sono addirittura in tre in formazione?
    incredibile!!

    RispondiElimina
  27. Un copia incolla di due dei miei vecchi post, riaggiustati alla meglio.
    Un riassunto di semplici osservazioni.

    Negli anni 70 nei meteo RAI il famoso colonnello Bernacca, mostrava foto satellitari vere con sistemi nuvolosi in evoluzione traendo previsioni più o meno azzeccate e di cui si trovava poi riscontro negli eventi climatici territoriali.
    Dopo 38 anni, e un enorme progresso tecnologico ed informatico, in tutti i network abbiamo animazioni delle quali non si capisce una mazza e rappresentazioni sbrigative di perturbazioni di cui si capisce ancora meno.

    In nessun programma meteo del mondo vengono più mostrate le foto satellitari con il famoso "VORTICE DEPRESSIONARIO" che interessava le evoluzioni climatiche di tutto l'emisfero settentrionale, da cui l'altrettanto famoso Colonnello Bernacca, traeva le sue previsioni, faticando non poco per farci capire come.

    Da allora, nessuno sa più come e dove si formano le nubi e le perturbazioni, tranne gli "addetti ai lavori" che non sono certamente gli "chansonnieres" dei vari meteo.

    - perchè il sole é offuscato da una coltre biancastra un giorno dietro l'altro da anni.
    - perchè il cielo riverbera letteralmente di bianco nelle giornate di "sereno". E perchè in tali giornate siamo immersi in una nebbia che delle montagne si intravede soltanto la sagoma?
    - perchè si formano estesi e compatti manti nuvolosi che durano tutto il giorno oscurando la luce solare e che svaniscono alla sera senza che cada una goccia di pioggia?
    - quali sono le perturbazioni che oscurano con un manto nuvoloso immobile, tutti i giorni la luce solare nelle ore centrali del giorno?
    - perchè é impossibile vedere una giornata cominciata con cielo sereno che finisca con il sereno senza avvistare una nuvola?
    - perchè i weekend, cominciati con "sereno" sono perennemente devastati da una mescolanza di eventi climatici improvvisi, tali da portarsi dietro l'intero guardaroba?
    - perché in un sabato e domenica si é riusciti a vedere sulla citta di Roma, circa 200 aerei con rotte a 360° e con tanto di scia al seguito, e lunedì, martedì, mercoledì quasi niente? Quale attività aerea, commerciale e/o civile, può giustificare una tale condizione?
    - Quali compagnie, civili o commerciali, che non fanno scalo nei due principali aeroporti di Roma, hanno rotte diurne e notturne (a qualsiasi quota) sulla città, tali da giustificare circa 200 "scie di condensa" in un sabato e una domenica, notte esclusa?
    Da dove partono, dove vanno e perché passano sulla città in tutte le direzioni!
    - Cosa sono quegli aerei enormi che volano sulla città, uno a pochi secondi dall'altro, a neanche 1000 metri di quota, e a velocità quasi di stallo? Dove vanno e perchè passano sulla città e non fuori.
    - qual'é il volume di traffico civile e/o commerciale notturno?
    - la quantità di radiazione solare al suolo é pari a 1000w/mq, perchè non si forniscono ai meteo tv, oltre ai mm. di pioggia, i dati giornalieri di irraggiamento solare e, se in misura inferiore, la causa che si frappone tra sole e suolo, sopratutto nelle giornate di sereno? E' solo vapore acqueo?
    Quanta energia solare, rispetto agli anni 70, ricevono gli ecosistemi della nostra nazione nella stagione primaverile? ...

    Ulteriori osservazioni:

    - Oscuramento della luce solare
    - perenne presenza della coltre chimica che rende il cielo biancastro dall'alba al tramonto
    - copertura totale del cielo con manto nuvoloso compatto ed immobile perdurante per intere settimane, come già osservato
    - inversione dello stato di nuvolosità o di sereno nel giro di un'ora circa
    - privazione e/o attenuazione della luce solare perennemente nelle ore centrali del giorno (ore 11,00 AM fino ore 15,30 circa PM)
    - effetti dell'inversione della presenza di luce solare nei periodi di massimo bisogno delle piante
    - piogge viscide indotte
    - assenza dei venti periodici e scomparsa delle brezze marine e montane
    - scomparsa della visibilità all'orizzonte per la presenza delle sostanze di ricaduta delle scie chimiche
    - assenza dei periodi naturali delle precipitazioni stagionali
    - falsità della teoria del riscaldamento globale
    - rotte "impossibili" di aerei che vorrebbero essere di linea
    - la "ricomposizione" della scia dietro gli aerei chimici non esprime, potenza e velocità di reazione dei motori ma il rilascio di sostanze irrorate
    - dopo il passaggio di centinaia di tankers, il cielo si copre di "innocue velature" che gli esperti a vario titolo... fatti i conti con la loro coscienza... ci dovrebbero spiegare...

    RispondiElimina
  28. Ragazzi, vi ringrazio tutti per tutto quello che state facendo, qui e fuori da questo blog.

    Andrea, pare che la Riviera di Ponenente sia oggetto di particolari sperimentazioni (vedi mineralogramma ai controlli automobilistici). le amministrazioni sanno tutto e verificano "a campione" la contaminazione da metalli degli individui della zona.

    Faraday75, hai scritto un resoconto da incorniciare!

    Anonimo al primo commento...
    Sottoscrivo in toto quanto scrivi.

    A questo punto, avendo anche avuto un cortese e apcato nonché fruttuoso scambio di parole con il responsabile del portale dei Verdi Toscana, rimanendo a disposizione per eventuali approfondimenti e verifiche, mi compiaccio della rimozione opportuna dei post diffamatori ad opera dei compagni di merende. Quindi ringrazio il Dottor Romanelli.

    Detto questo, sappiate che a breve la questione "sce chimiche" subirà un ulteriore salto verso l'uscia dall'oblio.

    RispondiElimina
  29. straker l'ultimo video è.....non ci sono parole:
    aerei militari in formazione, scie ultra persistenti e non, incroci di aerei militari che fanno sembrare sanremo baghdad o kabul......

    e pensare e c'è gente che non se ne è ancora accorta delle operazioni di aerosol che svolge l'aeronautica militare....

    @faraday e anonimo i vostri commenti andrebbero veramente incorniciati!!!!

    RispondiElimina
  30. Mi correggo: "ulteriore salto verso l'uscita dall'oblio.

    RispondiElimina
  31. Ciao Arturo. Penso che un filmato/resoconto sia utile in abbinamento ad un buon scritto. A meno che non mi si dica che è un falso. Vero Comoretto?

    RispondiElimina
  32. @unclepeter

    [...]supponi di essere famoso nei loro blogs e te lo confermo. e' vero, ma ripeto il consiglio di non visitarli, non esistono e se ne accorgeranno, per adesso sono troppo presi a controllare cosa scrive questo o quel tankerenemy[...]

    Non penso a visitarli perché impegno il mio tempo a svegliare le persone distratte e a divulgare questo schifo immane.
    In altre parole, ho altro da fare.

    So di essere famoso in certi ambienti pullulanti di soldatini plasmati e plagiati da chi il cervello ce l'ha davvero funzionante.
    I loro mandanti sono veri esperti nella manipolazione mentale e proprio per questo motivo molti dei disinformatori non se ne rendono conto.
    Ma questa non è e non sarà una scusante perché il buonsenso non è aria fritta.

    E se se ne rendono conto, sono gravemente affetti dalla sindrome di Stoccolma.
    Amano i loro aguzzini

    Hanno scelto la strada più breve e facile...ma solo ora...tra non molto si renderanno conto in quale tunnel senza uscita si sono cacciati.

    E io attendo con ansia quel momento.
    La calma è la virtù dei forti.

    RispondiElimina
  33. Buongiorno a tutti e tranquilli: il signor guidi (della nostra grande aeronautica militare) da rai uno (il covo degli automi telecomandati), alle ore 7,53 e con alle spalle la scenografia dello studio infarcita di scie (artificiali) subliminali, ci ha dato una fantastica e minuziosa previsione per oggi e domani.

    Chissà quali sono gli ordini impartiti dallo stato maggiore della nato per somministrarci anche oggi un po' di alluminio, bario, stronzio, virus, ogm, droghe pesanti, ecc ecc.

    Grazie guidi, senza di lei non sapremmo come fare.

    RispondiElimina
  34. Ancora più impressionanti i disegni chimici nella foto satellitare dello stesso giorno ma in altra modalità.

    GLI ARTISTI DELLE CHEMTRAILS!!!

    RispondiElimina
  35. HANNO SCORDATO DI ELIMINARE LA FOTO SATELLITARE DEL 22 FEBBRAIO

    Per non parlare della nebbia chimica!

    RispondiElimina
  36. Scusate, ma in questo articolo del manifesto le scie chimiche non sono minimamente citate, come si fa a considerarlo una prova del ruolo delle scie chimiche nella siccità californiana?

    RispondiElimina
  37. Vista, Straker, vista...e respirata pure.

    RispondiElimina
  38. Angelos, in matematica 2+2 fa sempre 4. Basta che ti studi il rapporto del supervisore delle acque della California, laddove denuncia la massiccia presenza di bario ed alluminio, per arrivare alla corretta conclusione. Poi... c'è sempre chi non vuol vedere, ma quelli sono cavoli suoi.

    RispondiElimina
  39. CALIFORNIA STATE DEPARTMENT OF HEALTH DRINKING WATER TEST RESULTS
    1984 - 2006


    The California State Department of Health, Drinking Water Division, Sacramento, California, collects all of the water test data from every public drinking water source in the State of California.

    These tests are required by the EPA and the State of California, due to possible health effects, when various metals, herbicides, pesticides and other substances are found above state or federal standards in drinking water sources.

    1) A review of all water tests in the State of California between 1984 and 2006 from results on this CD was conducted over a six-month period. Every water test result over -0- was analyzed and checked to find any unusual water contaminant data. The results of this search yielded some unusual statistics here in Mendocino and several other Northern California Counties.

    2) It was discovered that Barium, Magnesium, Lead, Manganese, Aluminum, Iron, Sodium, and Specific Conductance (the ability of water to conduct a charge), were being found under unusual circumstances in our drinking water supplies. Unusual spikes were occurring in almost all drinking water sources in Mendocino County and in other counties throughout the State of California.

    Prior to 1990, these spikes were not evident in drinking water tests results (most tests results were -0-), unless there were historic levels in the water shown by test results each year from 1984. The test results do show that in non-spike years these contaminants were not found in most water sources. Why?

    3) These specific spikes started in 1991, and have continued in certain specific years through 2006. The interesting part of these water spikes is that these contaminants almost always spike at the same time and in the same year. If, for example, Specific Conductance is high, then all or almost all the other test results are high at the same time. (Other test results revealed that Boron, Silver and sometimes Zinc were also present during these spikes in some water tests.)

    The Albion Mutual Water Company East Well, used as only one example, shows Specific Conductance spiking in 1995, along with Magnesium and Lead. Again in 2001, Specific Conductance spikes and so does Magnesium and Manganese. The years prior to and in between these dates show -0- results. The Albion Mutual Water Company West Well, for example shows all -0- readings until 1998, when Specific Conductance, Magnesium, Sodium and Aluminum all spike.

    The Calpella County Water District has definite spike patterns of Magnesium, Barium, Iron and Manganese in the years 1995, 1998 and 2001. The Covelo Eel River Charter School Well 01, shows Magnesium, Barium, Iron, Manganese, Zinc and Specific Conductance spikes in 1999 and 2001, with Specific Conductance reaching a high of 5,390.

    In 1999, the Fort Bragg CSP-Mackerricher State Park Lake Cleone Intake Supply Raw, water tests show spiking in 1999 for Specific Conductance (1290), Magnesium (20), Chloride (325), Barium (54) and aluminum (64). Note that test results are in parts per billion. What is interesting is that Iron(1600 ppb) spikes in 2001, along with Manganese (2200 ppb), in this raw water supply.

    The unusual part is that these water test results are consistent in almost every single public drinking water source in all of Mendocino County, whether in Ukiah, Fort Bragg, Hopland, Laytonville or Willits. The spikes are consistent in some years, vary in parts per billion (ppb), but show that something unusual is happening to the air in Mendocino County which is impacting the quality of our water. Since these diverse water sources are not connected it is believed that air pollution is the major source of these contaminants in our drinking water supplies.

    4) Why are these spikes only found since 1994? Why do these contaminants only spike as a group and not, in the majority of cases, independently of one another? And why is every single public drinking water source showing some form of this spike pattern? The California Air Resources Board Statewide Summary for Iron, Aluminum, Iron, Zinc, Manganese and Barium, also show positive air test results between 1989 and 2001. Our water test spikes appear to correlate strongly with California Air Quality test results. Why?

    5) What is causing these water spikes in Mendocino County? How is this impacting the quality of the water we drink? What impact do these spikes have on public health, the quality of our water, our air, soil and trees? What is the source of these pollutants? Industry, jet fuel emissions…what is happening in Mendocino County and in other counties throughout California? There are many questions and few answers. Why are the California Air Resources Control Board Air Testing Results correlating in some respects with our positive water test results?

    (In an article in the Sunday, February 23, 2003, edition of the Sacramento Bee, written by Chris Bowman, it was noted that Tungsten (not normally tested for in public drinking water supplies), was found in Elk Grove, Sacramento, in drinking water supplies, and in tests conducted on trees rings in that area as well. Similar results were found in Fallon, Nevada and Sierra Vista, Arizona.

    The trees tested in this pilot project included Redwood trees and showed huge increases in Tungsten in the past ten years in tree ring tests. It would be interesting to determine whether Tungsten, a potential carcinogen may be found in Mendocino County trees, air or public drinking water supplies.

    6) Why hasn't the California State Department of Health or the EPA taken action to find out why we are having these water test results in Mendocino County, especially when some of the test results are above both state and federal standards? If these contaminants are being found in public wells in Mendocino County. Does this mean that contaminants are also being found in private wells?
    ***Are similar patterns found in Humboldt, Lake, Sonoma, Napa and other Northern California Counties? I believe that the answer is yes! Why?

    There are many unanswered questions about these test results, this unusual spiking pattern and the variation in test results. If you would like more information please contact your local, state or federal elected public representatives and/or the California State Department of Health or the California State Air Quality Control Board in Sacramento. If you would like copies of these graphs or the data results please contact Rosalind Peterson, (707) 485-7520 or E-Mail: info@californiaskywatch.com

    The California State Department of Health CD (1984-2006) may be obtained by calling the California State Department of Health Drinking Water Division at (916) 449-5568 or by sending $100.00 to Drinking Water Program, Post Office Box 942732, Sacramento, California 94234-0732. (A CD containing all of this data is available to the public upon payment of a fee to the California State Department of Health Drinking Water Division in Sacramento.)

    If you are interested in an inexpensive and fast way to obtain these results for your individual water supply please contact your local water district, like the City of Ukiah, or your county water district or drinking water supplier. They order the tests, which are subsequently sent to the California State Department of Health, Drinking Water Division, Sacramento, CA, to be recorded on their CD. These historical and current water test data results are available to the public in California under the California Public Records Act. These test results are available to the public in every state under EPA Rules and Regulations.

    State of California Drinking Water Test Results from CA State Department of Health (1984-2006)

    RispondiElimina
  40. Attack from the sky: 8.46 minuti di violenza allo stato puro; chiunque osi parlare di taroccamenti di immagini si merita veramente le peggiori conseguenze delle chemtrails
    Non è un augurio ma solo "provare per credere"

    RispondiElimina
  41. E così un altro del CNR e legato al CICAP, ha gettato la maschera, intervenendo sul sito dei Verdi toscana. Tal Francesco Contini.

    Chissà perché proprio loro negano le scie chimiche. Fatemi indovinare...

    RispondiElimina
  42. Straker,il sig,Comoretto nel suo ultimo commento sul sito dei Verdi Toscana dice che per lui non è possibile dimostrare che le chemtrails non esistono!!!!!!!!!Ma LOOOOOLLLLL.
    Allora se non puoi dimostrare un piffero come pretendi di dire che sono frutto delle manie complottiste di un gruppo di paranoici?
    Ma certo,tocca ai cittadini con le autorita' sorde per non dire ostili dimostrare che esistono!
    Questi sono fusi non sanno piu' che dire.
    Cari saluti a tutti esclusi i disinfo.

    RispondiElimina
  43. Qui tutti negano, ma non si accorgono che più lo fano e più danno forza a tutti Noi!!! Più disinformano e più informano!!! Straker nel mio blog se vuoi trovi un post sull'attacco di domenica! Ho altre foto fammi sapere se ti possono interessare! Grazie Ross.....

    RispondiElimina
  44. E' così, Damocle. Come è possibile dimostrare l'insesistenza di un fenomeno reale?

    Capitan Harlock, ho visto ora il tuo blog, che mi premurerò di aggiungere all'elenco dei siti amici. E così sei di Sanremo? Bene! :-)

    RispondiElimina
  45. qui potete trovare i filmati fatti con l'airnav

    http://www.youtube.com/user/ScieChimicheRoma

    RispondiElimina
  46. comoretto, sul sito dei verdi toscana, afferma che:
    "Non posso ovviamente dimostrare che le scie chimiche non esistono, le prove di inesistenza non sono possibili."

    ah.....ora è così, prima non esistono di sicuro, ora invece comoretto dice che non può provarlo.
    e pensare che c'è gente, come il cicap, che afferma che le scie chimiche non possono esistere a priori, senza condurre un indagine appropriata sui vari progetti militari che la NATO sta svolgendo sul suolo italiano....
    ed a proposito di test militari svolti sulla testa della popolazione, segnalo questo:

    http://www.dailypaul.com/node/83780

    in pratica la marina militare USA svolgerà delle non meglio precisate "esercitazioni di difesa aerea e marittima".
    questo fatto mi ricorda il TRIAL IMPERIAL HAMMER, l'esercitazione NATO sulle bolle elettromagnetiche e la guerra elettronica.
    in quei giorni abbiamo notato una presenza di veivoli militari estremamente anomala, per non parlare del fatto che ognuno di questi veivoli lasciava delle scie che tutto potevano essere tranne normale condensa.
    ormai sembra sia evidente di come gli aerosol militari rientrino nei programmi di guerra elettronica di nuova concezione della NATO e degli USA

    RispondiElimina
  47. Caro Arturo, il metodo è da un lato negare e dall'altro continuare a fare quel che cavolo vogliono, in barba alle più elementari regole civili. Così va il mondo, evidentemente. E noi facciamo da topi da laboratorio.

    RispondiElimina
  48. ~k99~ ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Los Angeles a secco (articolo di Manuela Cartosio)...":

    to: www.tankerenemy.com
    to: strakerenemy.blogspot.com
    Ciao ^__^"
    L'immagine presa dal mio fotoalbum, mostra una scia anomala ma non una scia a bassa quota (SIC!).
    Pur manipolata ("bruciata"con PS) è evidente che i cumuli sono posti davanti e in trasparenza sulla scia (SIC!).
    Della stessa sono in possesso di 12 scatti, di cui 3 su flickr foto1 foto2 foto3
    Oltretutto è sconosciuta l'origine della scia, pur improbabile vista la quota, potrebbe trattarsi di uno "air show" foto4 (SIC!)
    Per il futuro, visto i modi censuratori e i metodi poco trasparenti, vieto l'utilizzo del mio materiale.


    Ok, prendiamo atto che anche K99 monta il microchip innestato a Massimo Santacroce. Il primo evidente ed irreversibile effetto è la dissociazione dalla realtà.

    RispondiElimina
  49. @CapitanHarlock
    Sto provando a inserire un commento sul tuo blog, ma la solita "censura-tecnica" di Google è intervenuta anche lì. Nella finestrella pop-up che si apre per inserire i caratteri di controllo si vede soltanto la scritta "Loading...", ma i caratteri di controllo da dover digitare per inserire il commento non appaiono mai.

    RispondiElimina
  50. k99 va ad aggiungersi all'elenco degli omuncoli invertebrati...

    RispondiElimina
  51. Peccato, era un amico del mio album. Era.

    RispondiElimina
  52. vabbe' mike, sara' che eri marcato da mooooolto vicino.
    "e io attendo con ansia quel momento.
    la calma e' la virtu' dei forti".
    sottoscrivo pienamente il tuo pensiero.
    ciao a tutti.

    RispondiElimina
  53. Il video fatto da Straker il 21 febbraio 2001 ha un suo seguito nei cieli della Sardegna il giorno seguente.

    ATTACCO CHIMICO MILITARE CON AEREI IN FORMAZIONE SU CAGLIARI
    Grazie a Max per averlo immortalato e segnalato.
    Nel suo album si trovano altri contributi sulle irrorazioni chimiche sull'Isola.

    RispondiElimina
  54. mi correggo, il video è del 21 febbraio 2009.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis