venerdì 28 marzo 2008

Fuori pericolo il paracadutista colpito da meningite (articolo di F. Palmeri)

Recentemente un paracadutista del vicentino ha contratto la meningite: si può presumere che l'uomo sia venuto a contatto con l'agente patogeno durante un lancio. E' noto che, come ci ricorda, ad esempio, il ricercatore indipendente Tom Montalk, con le scie chimiche vengono sparsi nella biosfera anche batteri, virus, spore di funghi e viron, ossia virus il cui DNA è stato modificato all'interno di laboratori militari. Questa NON è un'affermazione gratuita: infatti un rapporto ufficiale statunitense, rilasciato dal senatore Tom Harkin, ammette che le chemtrails contengono anche batteri, incluso l’antrace e quello della polmonite. Fortunatamente il paracadutista è in via di guarigione (si legga l'articolo sotto riportato e pubblicato dal quotidiano Il Gazzettino), ma non si può abbassare la guardia in quanto non si tratta di un normale focolaio di meningite. Il pericolo viene dall'alto! Ringraziamo il gentilissimo lettore che ci ha segnalato la notizia.

Schio. Allarme rientrato per il caso menigite. Il quarantunenne appassionato di paracadutismo è fuori pericolo, anzi è uscito dalla rianimazione e sta rispondendo molto positivamente alle cure.

"Se continua così - afferma la responsabile dell'ufficio stampa dell'Ulss n.4 Rosaria Migliorin - fra pochi giorni potrà tornare a casa. La risposta della direzione medica è stata immediata e tutti i settori in questi casi coinvolti si sono mossi con tempestività ed encomiabile coordinamento. Merito del pronto soccorso di Schio che ha attivato le strutture dell'Ulss in tempo reale".

Forse non si saprà mai se a causare la malattia sia stato lo pneumococco o il meningococco, perché, nei giorni precedenti l'uomo, disturbato da una forte otite, aveva assunto degli antibiotici che hanno reso l'esame colturale difficoltoso.

Ma in questi casi, fanno sapere i responsabili dell'Ulss, la cura è sempre la stessa. L'uomo, infatti, una volta in rianimazione nell'ospedale di Schio, è stato sottoposto ad un'intensa cura a base di antibiotici che, in poco tempo, lo ha portato fuori dalla rianimazione. Ieri, infatti, è stato trasferito in medicina. E ciò è segno che tutto sta procedendo per il meglio con grande sollievo della collettività che ormai incomincia ad aver preoccupazione quando si verificano casi di questo genere. Casi che, in altri tempi, forse sarebbero rientrati nella normalità dell'attività ospedaliera, ma che oggi, diventando sempre più numerosi, creano allarme sociale. E', infatti, il quarto caso nel Vicentino nel giro di qualche mese. La struttura sanitaria dell'Ulss n.4, coordinata dal nuovo direttore sanitario Domenico Mantoan, in questo frangente si è mossa con evidente efficienza e tempismo: nonostante si trattasse di un periodo festivo, l'emergenza è stata affrontata con grande professionalità e coordinamento che hanno permesso all'ex paracadutista della Folgore di venirne fuori in breve tempo.

Fiorì Palmeri

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

12 commenti:

  1. Sembra proprio che si voglia superare la follia di Hitler!

    RispondiElimina
  2. Questa infamia delle scie chimiche per quanto mi riguarda è la goccia che ha fatto traboccare il vaso.
    Fiducia nei militari.ZERO.
    Fiducia nelle forze dell'ordine.ZERO
    Fiducia nella classe politica.SOTTOZERO.

    RispondiElimina
  3. Concordo in pieno col Vostro giudizio. Non dimentichiamo poi che Hitler fu finanziato dal nonno di George Walker Bush: Prescott Bush.

    Il piano non è mai stato archiviato. Diciamo che, col passare del tempo, si è perfezionato. Sono cambiate le tecnologie, ma gli infami scopi sono identici.

    Ed oggi come allora i nostri politici nicchiano. D'altronde sono lì per mangiare e non certo per essere al servizio di chi, poveraccio, li ha votati.

    RispondiElimina
  4. Classe politica connivente e quindi CRIMINALE,vigliacca,complice e traditrice di quel disgraziato popolo che "dovrebbe"tutelare.
    Visto che scrivo dal profondo nord quelli del "padroni a casa nostra" dove sono?
    Cari saluti e buona domenica a voi tutti.

    RispondiElimina
  5. Dal Giornale di Vicenza di oggi 29/03/2008.

    Cronaca cittadina

    LA BASE MILITARE. Ieri la Setaf ha annunciato l'aggiudicazione dell'appalto alle imprese legate al movimento cooperativo dell'Emilia Romagna
    Le coop rosse faranno il Dal Molin.
    La base militare americana più contestata della storia d’Italia verrà costruita da una joint venture composta da due cooperative rosse. Ideologia e denaro non vanno d’accordo e per questo la Cmc (Cooperativa muratori e cementisti) di Ravenna e la Ccc (Consorzio cooperative costruzioni) di Bologna non si faranno certo problemi a mettersi al servizio dello zio Sam e tirar su la nuova residenza per la 173a Brigata aviotrasportata per 245 milioni di euro. L’annuncio ufficiale è stato dato ieri dal comando della Setaf: «L’appalto è stato aggiudicato dal Comando del genio della marina Usa».
    Marino Smiderle.
    ------------------------------------
    V-E-R-G-O-G-N-A POLITICI BUFFONI.
    A piu' di 60 anni dal termine della seconda guerra mondiale stanno ancora a fare basi militari e di guerra nel nostro territorio.
    E al popolo sovrano (secondo la costituzione ma temo sia uno scherzo) ancora non vogliono dire che accordi sno stati imposti all'Italia alla fine della guerra.Chissa' quante verita' scomode vengono coperte da un vergognoso segreto di stato.

    RispondiElimina
  6. Caro damocle, gli armamenti fruttano denaro. le guerre servono a vendere armamenti e le basi N.A.T.O. in Italia sono anche da supporto logistico all'"operazione copertura".

    Il quadro è desolante, ma la gente ha in mano il potere del NON VOTO MOTIVATO.

    Si annulli la scheda con le dovute motivazioni.

    RispondiElimina
  7. Il mettere in atto questa forma di protesta è una ipotesi che gira in rete da un po' di tempo ed ho una mezza idea di farlo anch'io.
    Temo pero' che se lo facciamo in 10 ci schedano tutti come sovversivi alla faccia della libertà (di fare quello che comoda ai poteri forti).
    Caro straker servirebbe che in tanti avessero la meta' del tuo coraggio e della tua determinazione.
    Ma quanta me**a ci devono ancora rovesciare in testa prima di raggiungere la massa critica necessaria?

    RispondiElimina
  8. Ciao Damocle, sono dei vergognosi!!! Questi ultracapitalisti "comunisti" come i leghisti, gente di bassisima lega e tutti gli altri.
    Vedi se il pappa B 16 ha mai accennato a questi problemi. Gentaglia spregevole!

    Ciao

    RispondiElimina
  9. Ciao Zret,quoto in pieno il tuo commento.
    Per quella gente li' la vergogna non ha limite alcuno.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  10. Mi associo.

    Pape Satan, Pape Satan aleppe.

    RispondiElimina
  11. Se elezioni sono truccate, e non dubito che lo siano probabilmente sempre state, è davvero inutile andare a votare.
    Questa è sicuramente una giustificazione valida per il non voto.

    Le ultime elezioni le aveva vinte probabilmente il Berlusca, ma poi gli Illuminati hanno preferito dare la palma della vittoria a quell'autentico rettiliano che tutti ci siamo stancati di vedere sui teleschermi. Probabilmente il 'pool' di banchieri che esso rappresentava ha ritenuto più idoneo che vincesse un certo schieramento anzichè un altro.

    Inoltre le Sinistre nella loro proverbiale incapacità di amministrare e di governare, hanno conferito un ulteriore 'spin' negativo all'Italia nella direzione di un caos prossimo venturo inaudito, oltrechè minuziosamente pianificato con largo anticipo.

    Che cosa tireranno fuori dal cappello a cilindro gli Illuminati in occasione delle prossime elezioni?
    Nulla di buono, come al solito, ed una ulteriore fatale spinta nella direzione del costituendo NWO.

    RispondiElimina
  12. Caro Paolo. Ho notato una frase eloquente riportata dalla direzione Air France. Preferiscono attendere che il governo dell'attuale opposizione si insedi dopo le elezioni.

    Hanno già deciso chi vincerà. L'ottavo nano!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis