martedì 22 settembre 2015

La società degli ipocriti e dei mistificatori



L'E.P.A. (l'ente statunitense per la tutela dell'ambiente - Si fa per dire...) accusa la casa produttrice tedesca Volkswagen di aver "truccato" le centraline elettroniche delle sue autovetture per superare i severi controlli "antinquinamento" vigenti negli Stati Uniti d'America.

In realtà il problema a livello europeo è in pratica generalizzato e riguarda tutti gli automezzi propulsi a gasolio e che montano il famigerato FAP o filtro attivo anti particolato. Come giustamente nota il nostro amico "Theantitanker", "Le nuove auto dotate di FAP, sono tutte fuori legge, dalla prima all'ultima. Infatti, quando questo apparato esegue la rigenerazione, 'butta fuori' tutto quello che aveva accumulato. In pratica è un miniinceneritore su ruote: è un dispositivo che espelle i residui accumulati, dopo che sono state percorse alcune migliaia di chilometri, in pochi minuti".



Vani sono stati i tentativi in Italia di far modificare o rimuovere il FAP che è all'origine dell'emissione di micidiali nanoparticelle 0.1 e 0.3 di polveri sulfuree, ancora più dannose del fastidioso "fumo nero". Il FAP brucia ad elevate temperature i prodotti della combustione, un po' come si verifica nei cosiddetti "termovalorizzatori" o nei turbofan degli velivoli odierni. La produzione di nanopolveri è, infatti, legata alla combustione ad alti valori termici.

Si consideri che negli ultimi anni molte case costruttrici si sono affidate ad un altro tipo di dispositivo il DPF (Diesel Particulate Filter) che non impiega additivi particolari, ma elimina il "particolato PM10" bruciandolo e riducendone quindi le dimensioni sino ai mortali PM 0.1/0.3.



L'E.P.A., dunque, ignora intenzionalmente, nonostante numerose denunce e segnalazioni, l'inquinamento [1] cagionato dal traffico aereo commerciale (UN A-330 INQUINA QUANTO 300/400 VEICOLI EURO 3), quando diversi recenti studi indipendenti attribuiscono alle polveri sottili, ai solfuri e ad altri composti chimici correlati al trasporto aereo civile un alto tasso di mortalità. Questi risultati, però, sono sempre ignorati, se non nascosti. E' il caso di “Evidence of coal-fly-ash toxic chemical geoengineering in the troposphere: consequences for public health”. Infatti "QUALCUNO" HA IMPOSTO LA RIMOZIONE DELLO STUDIO A FIRMA DELLO SCIENZIATO J. MARVIN HERDON CHE METTE SOTTO ACCUSA PROPRIO IL TRAFFICO AEREO CIVILE! Nel testo l’esperto non esita a chiamare le cose con il loro nome, usando termini come “chemtrails” e “geoengineering”, sgomberando il campo, anche sotto il profilo lessicale, da qualsiasi, residuo dubbio in merito al problema vigorosamente denunciato. E' inaudito, ma lo studio è stato rimosso da questa pagina a seguito delle solite pressioni provenienti dall'establishment pseudo-scientifico ed è stato sostituito da questo PDF, nel quale, in modo incredibile e vergognoso, giganteggia a caratteri cubitali la parola "RETRACTED". SE QUESTA NON E' DITTATURA, DITEMI CHE COS'E'...

Ma sia chiaro: sono le auto che inquinano. Non gli aerei.

[1] Una stima per difetto paragona l'inquinamento di ogni aereo a quello di 500 auto non catalizzate. L'aeroporto di Malpensa, ad esempio, equivale a 250-300.000 auto al giorno, quello di Linate a 150.000 auto.

Articolo correlato: Inquinamento aereo: non solo scie chimiche, 2008

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.




La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

68 commenti:

  1. Grande articolo, vorrei proprio vedere con quali argomenti i disinformatori potrebbero tentare di smontarlo. La domanda è: a cosa è strumentale la riduzione del particolato a nanoparticelle? A bypassare i filtri del corpo? Con quale scopo? (Nutrire i CDB come sostiene Carnicom?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Osservazione interessante, caro Emanuele.

      Elimina
    2. Neanch'io ci avevo mai pensato Emanuele! P.S. cielo marchigiano nuovamente insozzato da wolksvagen volanti

      Elimina
  2. Le nanoparticelle (PM 0,1 - 0,3) non sono 'filtrabili' dall'uomo, attraversano le membrane cellulari e giungono sino al DNA. Ciò che non si vede non fa male? Veleni invisibili ma per questo potenti, in fondo: la maggiore abilità del diavolo non è quella di far credere che non esista? Ciao, ottimo post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ghigo. E giustamente questi criminali hanno ottenuto il modo per guadagnarci sopra.

      Elimina
    2. Come già detto in passato:

      Perchè usare Benzene come antidetonante per avere Benzina di qualità, invece di usare semplicissimo Etanolo (Alcool Etilico) che:

      1°che costa meno

      2° che si può produrre tramite fermentazione,

      3° è ecologico.

      LA RISPOSTA VIENE DA SE'.

      In Brasile sono almeno 50 anni che vanno a Etanolo! Quì invece non ci fanno sentire neppure la puzza!
      info: https://it.wikipedia.org/wiki/Bioetanolo

      Elimina
    3. Oltretutto vi sono anche altre soluzioni ancora più ecologiche del bioetanolo (la sua diffusione in Brasile ha reso aree coltivabile migliaia di ettari di ex foresta amazzonica), ma è chiaro che ci devono non solo spremere, ma pure accoppare.

      Elimina
    4. Vero, ma il bioetanolo si produce tramite la fermentazione di tantissimi sottoprodotti vegetali! Tempo fa, sono venuto addirittura a sapere, che a Collesalvetti (LI) c'è uno stabilimento che produce alcool etilico dalla fermentazione dei rifiuti di liquame (acque nere) che la maggior parte delle volte vengono smaltite nei fiumi o direttamente in mare. La tecnologia c'è in giro per vivere verde, in rispetto con la natura, solo che gli strozzini autorizzati, non vogliono assolutamente, altrimenti come farebbero a tenerci in pugno?

      Elimina
    5. http://www.informatorezootecnico.it/zootanolo-le-deiezioni-si-trasformano-in-alcol/

      Elimina
  3. Pensavo, ma se anche i carburanti automobili fossero additivati al pari di quelli aerei?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cosiddette benzine versi (che poi non lo sono, debbono necessariamente essere additivate. Chiedi a Podestà...

      Elimina
    2. e chi è costui? additivate secondo gli stessi criteri della geoingegneria clandestina?

      Elimina
    3. Errata Corrige "Verdi" benzine verdi.

      Roberto Podestà (o mastrocigliegia) è un esponente del CICAP e dipendente ENICHEM. Frequentatore del blog strakerenemy and friends.

      Elimina
    4. sì. adesso glielo chiedo.
      podestà le benzi verdi sono additivate con manganese zolfo rame alluminio e agenti patogeni varii?

      Elimina
    5. Benzene. Cancerogeno. Induce tumori mieloidi nei bambini.

      Il fatto è che quando furono implementati i primi catalizzatori si accorsero che l'antidetonante piombo (più pensante, meno volatile) rovinava il sistema catalitico. Decisero quindi in fretta e furia l'adozione di un sostitutivo del piombo. Velocemente si decise per il cancerogeno benzene. ma è storia vecchia e nessuno se la ricorda più.

      Elimina
  4. "SCIE CHIMICHE: LA GUERRA SEGRETA" - Quarti su Amazon.

    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xfp1/v/t1.0-9/12019885_1657978871115557_7629545492294577922_n.jpg?oh=f4578503696bdb641686c41fa2a9aefa&oe=5697E98C

    "SCIE CHIMICHE: LA GUERRA SEGRETA" - Quarti su Amazon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a stento mi ricordo delle persone per bene, figuriamoci codeste teste in cancrena.

      Elimina
  5. Centraline elettroniche antinquinamento e bombe nucleari 80 volte più potenti di quella di Hiroshima, ma regolarmente registrate dalla E.P.A

    La Germania disse prima no, ora ripiega sotto il peso di un'industria distrutta dice sì.

    http://www.difesaonline.it/mondo-militare/difesa-nato-gli-usa-inviano-20-nuove-bombe-nucleari-germania-italia-dalle-30-alle-50

    L'Italia per voce di Marchionne ha detto che la Fiat non ha di questi problemi. Infatti sono in arrivo 30 testate insieme alle bombe umane con i barconi. Accettiamo tutto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui l'ottimo Maurizio Blondet, per me uno dei pochi giornalisti degni di questo nome in Italia e non solo (anche se non parla di scie chimiche).

      http://www.maurizioblondet.it/putin-parla-a-netanyahu-sarcasmo-contro-chutzpah/

      "Angela Merkel, la durissima, moralissima Angela, ha obbedito. Nel 2009 il parlamento tedesco aveva votato per il ritiro delle armi atomiche americane dalla Germania; ma che cosa volete che conti oggi la “democrazia”? Le nuove bombe (B61-12) saranno piazzate nella base aerea americana di Buchel, Renania-Palatinato. La base verrà rimodernata a spese del contribuente tedesco: 120 milioni di euro. "

      "La terza guerra mondiale, se avverrà, avverrà dunque sul territorio tedesco: l’hanno deciso i nostri padroni. In tal caso, l’armata russa dovrà occupare fulmineamente più territorio che potrà, onde rendere impossibile, o troppo controproducente, l’uso di quelle atomiche cosiddette tattiche, che farebbero strage di tedeschi. Esito a dirlo, ma è lo scenario “visto” dal veggente Irlmaier negli anni ’50. Potete andarvelo a rileggere."

      Elimina
    2. [Il contribuente tedesco] "e paga anche per le cause miliardarie che l’occupante fa’ allo scopo di far fallire le sue case automobilistiche, colpevoli di fare concorrenza a quelle americane."

      Elimina
    3. C'è sempre un motivo dietro certi "scoop" o eventi di impatto economico importante. Come dimenticare la speculazione ordita a danno delle azioni Mediaset per convincere Berlusconi a lasciare lo spazio al despota Mario Monti?

      Elimina
    4. certe coincidenze sono veramente mostruose.
      attacco nucleare commerciale alla germania=>ok alle testate atomiche

      Elimina
    5. Ron, blondet mi sembra un po' troppo gesuita, un po' troppo razzista-nazista-sabaudo, un po' troppo volgare, un po' troppo poco occupato di geoingegneria, un po' troppo innamorato di putin, un po' troppo poco impegnato a parlare di nwo, un po' troppo ambiguo.
      ciò malgrado scrive ottimi articoli sulla geopolitica mondiale, con tanti, tantissimi punti di vista più che condivisibili.

      Elimina
    6. Blondet è al corrente della questione e delle vicende ad essa legate, ma fa lo gnorri.

      Elimina
    7. "Chi tocca muore" e lui lo sa bene, per cui si finge detentore del verbo, pur non avendo il coraggio che si converrebbe, dichiarandosi giornalista libero da condizionamenti di sorta. Evidentemente non è così.

      Elimina
  6. la teoria, ormai consolidata del "come rendere accettabile un'idea inaccettabile", con gli esempi più strampalati ed assurdi del cannibalismo
    http://www.stampalibera.com/?a=30388

    si manifesta oggi sul washintgton post, tenetevi forte, nientemeno che con la pedofilia.
    http://www.notizieprovita.it/filosofia-e-morale/pedofilia-che-male-ce-se-non-fa-male/

    seguirà, sulla stessa "scia", la geoingegneria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rettifico. l'articolo outing del pedofilo innocuo era dell'italianissimo, salvo qualche piccola inflessione ed influenza USA (basti vedere il mestiere del marito della capra direttora annunziata), huffington post.

      Elimina
  7. Adesso tocca alla BMW, tra un po' anche alla Mercedes.

    Il ridimensionamento della Germania sempre più vicino

    Basi nucleari e gas russo queste le due ragioni
    http://scenarieconomici.it/lo-scandalo-vw-ci-dice-che-il-supporto-americano-per-una-germania-egemone-in-eu-sta-finendo-sarebbe-un-bene-anche-per-washington/

    "Si noti bene: la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato certamente l’accordo economico tra Russia e Germania sul raddoppio dell’infrastruttura gas nel mar Baltico [con immissione di metano direttamente nell’infrastruttura tedesca] firmato un mese fa, accordo molto denso di significati e di implicazioni economico-industriali fino a dipingerlo come il primo passo per un’integrazione con la Russia (l’intero sistema economico tedesco, che ha avuto il coordinamento del deal facendo intervenire anche i dovuti partners europei, è stato coinvolto anche con scambi di assets, ndr – vedasi grafico, fonte Limes; della serie, la Germania fa affari con Mosca mentre gli USA non solo restano a bocca asciutta ma spendono anche [molti] soldi in Ucraina, incredibile!). Una vera sfida allo status quo Americano."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà quali sono i ruoli dei due papi Benedetto e Francesco in questa vicenda ...

      Elimina
    2. Gira voce che la Volkswagen passerà nelle mani di Marchionne...

      Elimina
    3. Eccolo lì. Il fiore all'occhiello di Zion

      Elimina
  8. Politicanti e giornaletti che se la ridono su scie chimiche e Volkswagen :-( Pare che la foto giri anche su Facebook

    http://www.blitzquotidiano.it/beppe-grillo/scie-chimiche-aerei-motori-volkswagen-grillo-2282992/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato ci sia poco da scherzare. Comunque la battuta di Grillo nasconde qualcosa...

      Elimina
    2. decine di video smascherano grillo che sfotte allegramente la geoingegneria clandestina.
      e questo ulteriore turpe e vile sproloquio si aggiunge agli altri.
      il prossimo che viene qui a parlare di grillo lo aggredisco a male parole, col permesso di Straker.

      Elimina
  9. al di là di tutto, son veramente felice per i crucchi.
    una lezione per i servi. tutti.
    quando dici sempre di sì, non puoi permetterti poi di dire un no, o di fare di testa tua.
    mai più.
    i servi sono servi. e si scaricano alla prima occasione. senza pietà.
    una vera lezione di vita per tutti i servi.

    RispondiElimina
  10. Ritornando alle scie chimiche, ai radar come armi climatiche pare che ieri nella bassa friulana si scesa parecchia pioggia in maniera estremamente pesante 170 mm in 3 gg

    SI sospetta e forse anche di più l'utilizzo dei radar del progetto Adrianet che guarda caso si chiamano radar anti-nubifragi, pazzesco!

    https://disquisendo.wordpress.com/2015/09/24/fossalon-di-grado-il-90-delle-precipitazioni-di-settembre-circa-170-mm-sono-caduti-in-soli-3-giorni/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ESPERIENZE DI MODIFICAZIONE DELLE CONDIZIONI METEOROLOGICHE EFFETTUATE DAL 1947 AL 1960 ALLA BASE DELLE GRANDI ALLUVIONI DELL'ITALIA

      http://www.nogeoingegneria.com/timeline/le-grandi-alluvioni-colpa-di-chi/

      Caspita non lo immaginavo neppure!

      Elimina
    2. Si tratta di radar di tipo Doppler.

      Elimina
  11. "1. Langmuir e V. J . Schaefer, fu data la prova tangibile della possibilità di indurre artificialmente la precipitazione, di dissolvere parzialmente o totalmente determinati sistemi di nubi ed, in genere, di alterare le condizioni meteorologiche naturali".

    Ed era il 1960...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa il paio con questo

      Nuclei di condensazione prodotti da ossidi radioattivati M. Barla, E. Barbero
      http://link.springer.com/article/10.1007/BF01993012#page-1

      "Based on theoretical and experimental considerations about artificial radioactivated condensation nuclei of stuffs which crystallize mainly into the exagonal or pseudo-exagonal form, it is concluded that the alluminium oxide with quicksilver, when radioactivated, proved to be one of the most active condensation nuclei of the water vapor in the free atmosphere."

      ossido di alluminio con mercurio radioattivi come nuclei di condensazione del vapore acqueo in atmosfera. Articolo del 1957 ...

      Elimina
    2. Esperimenti nelle province di Asti e Torino dal 1950!

      http://static-content.springer.com/lookinside/art%3A10.1007%2FBF01993012/000.png

      Elimina
    3. "Ricordate l'alluvione disastrosa del Piemonte nel 1994? Questa segnò l'inizio "ufficiale" delle sperimentazioni. Fu uno spartiacque. D'altronde le statistiche non mentono e se diamo uno sguardo alla frequenza nonché alla gravità degli eventi alluvionali dal 1948 ad oggi, possiamo constatare che siamo passati da un nubifragio ogni 4/8 anni sino al 1997, a decine all'anno da quel periodo in poi. Si veda qui. "

      http://tankerenemymeteo.blogspot.it/2014/11/ancora-alluvioni-da-geoingegneria.html

      Elimina
    4. Ecco, bravo Ron... hai fatto bene a ricordare questo articolo. :-)

      Elimina
    5. Vi ho riportati qui :
      https://www.facebook.com/koenig.johnny/photos/a.1554928131441192.1073741826.1554928101441195/1654273691506635/?type=3
      Ciao Amici (y)

      Elimina
    6. ^_^ anche qui :
      https://plus.google.com/u/0/photos/103336325105452071968/albums/6198363020013435473/6198363020899627746
      Ciao!

      Elimina
  12. Grillo....mamma mia......Merita il primo posto nella categoria suggerita dal titolo dell'articolo:ipocriti e mistificatori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se il Movimento Cinquestelle avesse giocato pulito, forse ora non saremmo in questa situazione. Ma sappiamo bene che non poteva essere altrimenti.

      Elimina
  13. che ne pensate?

    http://www.macitynet.it/volkswagen-apple-giornalista-luca-telese/

    RispondiElimina
  14. Risposte
    1. Avete letto? L'attacco è partito da Chieti. Mi chiedo però cosa avessero voluto fare gli imbecilli con sole 20 connessioni simultanee a fronte delle altre 40mila!!

      Elimina
  15. Risposte
    1. Scommettete che fra poche ore quel link sparirà o sarà corretto? Stampare in pdf ed archiviare è d'obbligo

      Elimina
  16. AGGIORNAMENTO IN MERITO AL RITIRO DELLO STUDIO STATUNITENSE A CURA DEL FISICO NUCLEARE J. Marvin HERNDON.

    Qui il PDF. Come era immaginabile le pressioni operate per il ritiro dello studio hanno la solita origine governativa nella figura già nota di metabunk.org.

    RispondiElimina
  17. Lettera di Franco Battaglia al papa dopo l'enciclica ambientalista ... senza risposta naturalmente.

    http://www.maurizioblondet.it/sul-clima-sbaglia-caro-papa/

    Nel 2007 si distinse per una lettera contro Repubblica e il Corriere della sera e i vari TG televisivi

    http://www.tankerenemy.com/2007/02/risposta-degli-stati-uniti-al.html

    Per quanto riguarda il ciccio ecco qui una biografia. Pare fosse stato già deciso nel 2005 , poi salì un tedesco. Ora la Germania non va più di moda ...

    http://www.lastampa.it/2015/09/24/blogs/san-pietro-e-dintorni/francesco-elezione-preparata-da-anni-PAu2giegWwslaElPmNfC1L/pagina.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. azzo. Ron!
      sembra che blondet legga tankerenemy (!!) e che abbia voluto rispondere personalmente alla mia accusa di gesuita e filopapesco.
      grazie Ron. Lo rivaluto! bellissimo articolo.

      Elimina
    2. Lettera molto ambigua e forviante scritta da un amico di Veronesi.

      Elimina
  18. La (strana) morte dell’Avvocato Frabrizio Spigarelli. Ne parliamo con Rosario Marcianò. 25/09/2015

    Per coloro che non hanno potuto seguire la diretta, qui di seguito il link alla registrazione.

    http://www.salvo5puntozero.tv/la-strana-morte-dellavvocato-frabrizio-spigarelli-ne-parliamo-con-rosario-marciano-25092015/

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis