mercoledì 30 settembre 2015

Meteoballe. Le bugie hanno le gambe corte!



Sono ormai anni che la disinformazione istituzionalizzata, meteorologi in primis, continua a spacciare le "scie chimiche" per innocue (si fa per dire) "scie di condensazione". Qual è l'assunto alla base di questa menzogna? E' presto detto. Il mago di turno afferma che una "contrail" si forma, ad alta quota, grazie all'acqua prodotta dai turbofan nel processo di combustione, sempre che vi sia sufficiente umidità relativa in atmosfera. Se sfogliamo, ad esempio, il testo cartaceo di Girolamo Sansosti & Alfio Giuffrida "Manuale di meteorologia, Una guida alla comprensione dei fenomeni atmosferici e climatici", leggiamo:

"L’immissione in atmosfera dei gas di scarico degli aerei, ricchi di nuclei di condensazione e di vapore acqueo, determina la sovrassaturazione del vapore acqueo e, quindi, la formazione di scie. Le scie di condensazione si formano ad altezze in cui la temperatura dell’aria è molto bassa (inferiore a -40 °C), con umidità relativa almeno del 60%. Le scie possono essere più o meno durature nel tempo, a seconda della stabilità dell’aria e della quantità di vapore presente".

Trascuriamo pure il fatto che le scie di condensazione non possono persistere né allargarsi sino a coprire centinaia di Km quadrati in poche decine di minuti. Ovviamente questa è una balla colossale, è il mantra dei negazionisti, ma si sa che i meteorologi allineati devono giocoforza mantenere il posto (o far carriera...). Soffermiamoci invece sul dato UR (Umidità relativa), perché è qui che, come si suol dire, "le bugie hanno le gambe corte". Infatti osserviamo i due schemi riportati dalle radiosonde di Cuneo Levadigi lanciate il 22 ed il 23 settembre 2015 [LINK 1] [LINK 2]. Salta subito all'occhio una discrepanza enorme tra i dati di UR del 22 rispetto a quelli del 23. Ad esempio, alle altitudini comprese tra i 7.410 ed i 9.430 metri abbiamo valori di UR compresi tra un minimo del 15% ed un massimo del 30%. Ricordate cosa scrivono gli "esperti" Giuffrida e Sansosti? Rileggiamo: "Le scie di condensazione si formano ad altezze in cui la temperatura dell’aria è molto bassa (inferiore a -40 °C), con umidità relativa almeno del 60%".

Ora osserviamo i dati della radiosonda del 23 settembre 2015. Alle quote tra i 7.364 ed i 9.330 metri abbiamo valori di UR che oscillano tra un minimo del 44% ed un massimo del 95%.

Non solo! Le temperature alle quote indicate per il 22 settembre sono ben al di sopra dei -40° centigradi dichiarati necessari da Giuffrida e Sansosti affinché si crei una contrail. Allora?

Ora il punto è che il giorno 22 settembre tutta l'area Nord Occidentale d'Italia era coperta da una miriade di scie persistenti che, allargandosi, hanno oscurato il cielo già nelle prime ore della mattina (Era in arrivo una perturbazione e questa andava bloccata). Il giorno 23 settembre, invece, non si è vista nemmeno una scia, nemmeno evanescente, per buona parte della giornata ed il cielo era completamente terso sulla Liguria, mentre sul Piemonte c'erano i cosiddetti cumuli da bel tempo.

Quindi... riepiloghiamo.

- 22 settembre 2015. Valori di UR prossimi allo zero. Temperature superiori ai -40° Celsius. Risultato: scie lunghe centinaia di chilometri, persistenti e che si espandono. Cielo oscurato da una fitta coltre artificiale spacciata per vapore acqueo.

- 23 settembre 2015. Valori di UR elevati, ben al di sopra del 60%. Temperature prossime ai -40° Celsius. Risultato: nemmeno una scia che fosse una. Cielo terso e/o cumuli.

Come spiegano questa contraddizione i nostri geni della meteorologia? No... non ci sperate. Costoro non sono in grado di confutare questa come altre osservazioni e si limiteranno ad ignorarci, salvo far partire qualche querela con conseguente immediato e strumentale rinvio a giudizio nei confronti di chi scrive, nella speranza di farci tacere una buona volta. Troppo facile!

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.


UN AIUTO PER TANKER ENEMY - Il Comitato "Tanker enemy" dal 2006 è impegnato nella divulgazione e nella denuncia dello spinoso tema noto come "scie chimiche" o "geoingegneria clandestina", tramite la pubblicazione di articoli, video, documenti, traduzioni e per mezzo di varie iniziative (ad esempio, l'indagine sulle polveri sottili). Questo lavoro ha richiesto e richiede un impegno quotidiano con il conseguente dispendio di energie e risorse. In questi anni il blog "Tanker enemy" e quelli collegati hanno garantito, anche grazie al contributo di lettori e sostenitori, un'informazione indipendente e circostanziata a tal punto da suscitare la reazione del sistema. Questa reazione si è tradotta, oltre che in attacchi di ogni genere, nell'apertura di procedimenti "legali", volti all'oscuramento del blog e dei siti ad esso correlati. Sono procedimenti all'origine di notevoli difficoltà pratiche e di cospicui esborsi per avvocati e consulenti tecnici. Auspichiamo perciò un fattivo sostegno sotto forma di donazioni e di altri interventi (gratuito patrocinio, consulenze...) affinché il Comitato possa continuare ad agire nell'interesse della collettività. Un sentito ringraziamento a tutti coloro che accoglieranno, per quanto nelle loro possibilità, il presente appello. Il Vostro contributo è assolutamente fondamentale al fine di permetterci di proseguire con il nostro operato. Qui la pagina Paypal per eseguire una donazione.


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

27 commenti:

  1. Palese sciagurata disinformazione e volontaria distrazione dalla realtà da parte del R.I.P. (Riprendiamoci il pianeta) di Massimo Rodolfi. Infatti costoro hanno di recente presentato un forviante esposto-denuncia presso la Procura di Torino, in merito alle attività di geoingegneria, addebitando le operazioni interamente ai militari e scagionando a priori le compagnie di volo civile. Trasaliamo nel leggere, tra le righe dell'esposto: "Diversamente dagli aerei civili, che su rotte predeterminate rilasciano scie di condensazione a dispersione quasi immediata". Incredibile! Noi sappiamo che sono gli aerei commerciali a svolgere il grosso del lavoro nella modifica del clima e del tempo (e ne abbiamo portato le prove). Sappiamo che le false contrails non persistenti sono "scie rilasciate a bella posta" (cit. Gen. Fabio Mini). Allora questi dormono oppure sono in malafede? A chi giovano queste uscite? Noi abbiamo già la risposta. E voi?

    Un Ryanair impegnato in un'operazione di aerosol a bassa quota diurna: https://www.youtube.com/watch?v=OAwNs-H2XM4

    Un Easyjet: https://www.youtube.com/watch?v=Tmtr6e92hIg

    Un Alitalia: https://youtu.be/MFlwew1t8VE

    http://www.tankerenemy.com/2013/12/il-coinvolgimento-delle-compagnie-aeree.html

    L'esposto fasullo del RIP: http://riprendiamociilpianeta.it/blog/wp-content/uploads/2015/09/Esposto-presso-Procura-di-Torino-Contro-Scie-Chimiche-e-Geoingegneria-RIP_MRU-24-Luglio-2015.pdf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. R.I.P. sta per Riposa In Pace dell'informazione.
      malafede

      Elimina
    2. per me dormono, l'esposto nel complesso non sembra una negazione del fenomeno.. se invece penso ai commenti di wasp nel loro blog, o agli 'infiltrati' durante le manifestazioni, qualche dubbio viene, o sarà una conferma della scarsa accortezza?

      Elimina
    3. mi pare che fosse stato andreotti a dire che: "a pensare male ci si azzecca sempre" e io penso che una persona come lui se ne intendesse di certe cose.
      buona giornata da un nuvoloso e ventosissimo (in modo artificiale oserei dire) nordest

      Elimina
    4. Basta notare come costoro non siano vittime di stalking mirato ed allora si capisce perché...

      Elimina
  2. Operazione sociale di contenimento di un qualcosa (la geoingneria) sempre piu evidente.

    RispondiElimina
  3. Qualcuno sa qualcosa dell'alluvione ad Olbia?

    http://www.blitzquotidiano.it/video/youtube-olbia-allagata-rio-siligheddu-fa-temere-alluvione-2288563/

    Esercitazione Nato o fenomeno naturale, rarissimi in verità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo seguendo l'evoluzione del megaciclone in arrivo in piena esercitazione militare in corso....Evidentemente si stanno esercitando anche per guerra climatica

      Elimina
  4. "Ma che esposto è?? Una paginetta scritta di fretta e furia totalmente confusionaria e che, soprattutto, non descrive il fenomeno che vediamo in cielo e non accenna ai delinquenti dell'aeronautica civile che ci bombardano tutto il sacrosanto giorno!! Maremma maiala!! Irrora Alitalia e pure tutte le compagnie di bandiera,,,i low cost e l'aeronautica militare, specie a notte fonda! Un esposto scritto con i piedi a mo di poppante. O le cose si fanno a modo o non si fanno,,,così ci prendono solo per il culo; pare un pensierino scritto da un bambino che affronta il suo primo giorno di scuola. Assurdo! SVEGLIAAAA!!!!!!!!!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto Prank. Bentornato!!!!! :-))))

      Elimina
    2. Sono d'accordo con te. Ma d'altronde è chiaro che questo esposto è una burla per i cazzoni che seguono il santone Rodolfi. Nel frattempo scagiona i velivoli commerciali, sapendo in ogni caso che la risposta della Procura sarà PICCHE.

      Elimina
    3. Grazie Pantos, sei un amico! ;-)))))))

      Elimina
  5. Scusate. Leggo niente di meno che sul corriere della sera: "i ribelli siriani addestrati dagli USA hanno confermato di essere stati colpiti per due volte dai caccia russi". Ma come? Escono allo scoperto così???? Non mi torna qualcosa. Secondo loro chi è l'idiota che ancora non ha capito che ribelli=isis=cia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sanno tutti che l'ISIS (come Al-Qaida) è una creatura della C.I.A., ma tutti fanno finta di non saperlo.

      Elimina
    2. il fatto è che è la prima volta che i media ammettono all'unisono che la cia, anche se solo tramite i ribelli, sono ed erano già in siria a combattere contro assad!!

      P.S.
      vorrei ricapitolare, se non sono troppo O.T. che, oltre alle migliaia di foto con senatore mccain insieme ai capi ISIS, 3-4 link "ufficiali" (corriere, giornale, e addirittura il video dell'ammissione della Clinton!!!), in cui ISIS=USA ecc.



      http://www.ilgiornale.it/news/mondo/denuncia-choc-generale-francese-isis-creato-dagli-usa-1090200.html

      http://www.ilnavigatorecurioso.it/2014/09/29/ex-ufficiale-usa-lisis-e-un-mostro-che-e-stato-creato-dalla-cia/

      http://popoffquotidiano.it/2014/11/12/mccain-ammette-sono-in-contatto-permanente-con-lisis-video/

      https://www.youtube.com/watch?v=PJLR1LhxiN0

      Elimina
    3. Gli unici a non saperlo sono la TV di Stato, Mediaset e La7. Hai detto niente...

      Elimina
  6. Ritengo doveroso riportare questa pregevole recensione del libro "Scie chimiche: la guerra segreta". Da incorniciare.

    Un libro che, a differenza di quanto ripetono a pappagallo i disinformatori di professione, contiene una notevole mole di documentazione scientifica, politica e militare a sostegno di una tesi ormai conosciuta da decenni. Il clima è manipolato e usato come un'arma dalle maggiori potenze del pianeta, è scritto nero su bianco in documenti pubblici, confermato dal generale NATO Fabio Mini. Altro che fantascienza! Un testo certo non rassicurante, che scuote le coscienze, ma mettere la testa sotto terra come gli struzzi non serve a niente. Il fatto che poi ci siano centinaia di false recensioni, tutti negative, denigratorie, offensive, calunniose nei confronti degli autori (amazon è letteralmente invaso) fa capire quanto siano scomodi questi argomenti. Commenti scritti tutto con lo stampino che dimostrano un'aggressività e una rabbia inconcepibile se fossero solo "bufale e leggende metropolitane", come vogliono far credere. Anche questo accanimento è una prova indiretta che il libro tocca un nervo scoperto, un argomento tabù di cui non si deve parlare, che va deriso e fatto passare come una follia. Ma in gioco c'è la nostra salute, la nostra sicurezza, la nostra vita. Non si può più tacere. Grazie agli autori per questo lavoro davvero fondamentale.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis