giovedì 17 settembre 2015

L’inquinamento da polveri sottili uccide

Un recente studio dell’Istituto Max Planck attribuisce alle polveri sottili un alto tasso di mortalità. A complemento dell’articolo che proponiamo, ricordiamo, in ordine di incidenza, le principali fonti di polveri sottili ed ultrasottili, all’origine sia di numerose patologie sia di decessi.

Geoingegneria clandestina
Inceneritori
• Strutture industriali
• Impianti urbani
• Traffico veicolare

Se non esistessero le operazioni chimico-biologiche, eseguite in gran parte attraverso l’aviazione civile (aerei passeggeri e cargo), il numero di morti citato nell’indagine si ridurrebbe di un buon 90 per cento!




L'inquinamento atmosferico causa ogni anno la morte prematura di oltre tre milioni di persone a livello mondiale, con una maggiore incidenza in Asia. È quanto si legge in un nuovo studio condotto dall'Istituto Max Planck per la Chimica e pubblicato sulla rivista “Nature”, in base al quale la mortalità da inquinamento dell'aria potrebbe raddoppiare entro il 2050, arrivando ad interessare 6,6 milioni di persone all'anno.

Gli esperti hanno combinato un modello globale di chimica atmosferica con i dati demografici e le statistiche sulla salute per stimare il contributo di diversi inquinanti, in particolare delle polveri sottili, alla mortalità prematura. Stando ai dati, le emissioni derivanti dall'energia residenziale, ad esempio per riscaldarsi e cucinare, sono prevalenti in India e Cina ed hanno l'impatto più alto a livello planetario sulle morti premature. In molte aree degli Stati Uniti a pesare sono il traffico e la produzione di energia, mentre in Europa, Stati Uniti orientali, Russia ed Asia orientale le emissioni provenienti dall'agricoltura danno il contributo maggiore alle polveri sottili.

Secondo uno studio correlato, condotto dall'università britannica di Leeds e pubblicato su “Nature Geoscience”, tra 400 e 1.700 morti premature si sarebbero potute evitare, se fossero stati ridotti in modo considerevole gli incendi legati alla deforestazione registrati nell'Amazzonia brasiliana negli ultimi anni. Gli esperti hanno unito misurazioni satellitari e terrestri ad un modello di trasporto chimico per dimostrare che, nella regione, le concentrazioni di polveri sottili sono calate del 30% durante la stagione secca, proprio a seguito della riduzione degli incendi associati alla deforestazione.

Fonte: ANSA

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

37 commenti:

  1. Un giorno i posteri si riferiranno a questa epoca come al grande suicidio collettivo? Ottimisticamente parlando s'intende, perché non è neppure scontato che la razza umana possa sopravvivere a se stessa.. Quando cominceremo a morire come le mosche non sarà il panico tardivo a salvarci, sarà tardi. O li chiameranno forse 'i tempi della grande follia'?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La follia di questi tempi bui è costituita dal fatto che ogni allarme lanciato alla comunità, viene bellamente ignorato.

      Elimina
    2. Infatti, sembriamo come i topi che, incantati dal flauto magico, seguono ciecamente il pifferaio verso la propria fine. Se è vero che non dobbiamo arrenderci alla rabbia e alla tristezza, è anche arduo vedere un futuro.. Soprattutto quando a ostracizzare la ricerca della verità sono le stesse istituzioni a cui abbiamo delegato il nostro destino, sempre più accentrate, opulente e corrotte. Anche l'Impero Romano è crollato, a un certo punto, ma almeno respiravano aria buona. Bell'articolo Straker

      Elimina
  2. Già Emanuele... almeno respiravano aria buona. Sull'adriatico oggi è il suicidio chimico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabio, idem nel levante ligure, ieri sera si vedeva chiaramente il doppio strato di nubi naturali e 'ragnatele' artificiali, oggi si nota meno, è ventoso, ma i sorvoli a bassa quota non danno tregua. Impossibile farsene una ragione.. Perfino il cane ha quasi sempre gli occhi arrossati.

      Elimina
  3. Senza parlare del caldo! Un afa terribile dovuta ai riscaldatori ionosferici che adesso sono sicuramente a stecca.

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. oh oh. che succede??
      l'ambasciatore israeliano non protegge più?

      Elimina
    2. Ah... ora è lui che aggiorna il blog fogna intestato a Paolo Attivissimo: Strakerenemy.

      Elimina
    3. Il lavoro sporco dello stato qualcuno lo dovrà pur fare. In Sicilia c'è la mafia, in Calabria (e ormai dappertutto) c'è l'ndragheta, per tankerenamy ci sono loro. Chissà che contratto avranno. Sarebbe interessante gironzolare intorno ai loro movimenti bancari.

      Elimina
  5. Quando la dittatura è un fatto, la rivoluzione è un dovere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci puoi giurare.
      Ed aggiungo :
      I pigri di mente, insieme ai privi di mente, pur di evitare lo sforzo acquistano il pensiero preconfezionato al supermercato.
      PER CUI ODIO IL PENSIERO DI MASSA
      PER CUI SONO ESTRANEO ALLA MASSA
      FANCULO AL SISTEMA, SEMPRE E COMUNQUE

      Elimina
  6. Risposte
    1. Un forno a microonde serale è da te, qui a Torino da dieci giorni circa la temperatura si è pressochè dimezzata, in qualsiasi orario.

      Elimina
    2. Avranno interrotto da te e cominciato qui. Tanta gente con ma di testa e tanti bambini ed anziani con febbre che precipitano nelle mani del primo utile idiota pediatra e dei suoi antibiotici. Tutta la notte i non rari accordi musicali elettromagnetici poi svaniti in tarda notte.

      Elimina
  7. Nuovo mantra: immigrazione causa i cambiamenti climatici ...

    http://www.today.it/green/life/immigrazione-cambiamenti-climatici.html

    http://www.lastampa.it/2015/07/29/cultura/opinioni/secondo-me/ecco-come-i-cambiamenti-climatici-provocano-le-grandi-migrazioni-W0OdWvXinpEGqQPkh4sxYP/pagina.html

    Ribadito anche su Radio 3 prima pagina di questa mattina. Già i cambiamenti climatici ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevamo letto e commentato anche qui una notizia simile tempo fa. Certo, o i think-thank media sottovalutano l'intelligenza dell'uomo medio o la gente è diventata assolutamente demente.

      Elimina
    2. Diciamo che adesso è di grande attualità. Gran parte della nazione non vuole questa massa di falsi profughi. Allora i media cavalcano la storia dei cambiamenti climatici per sedare gli animi.

      Elimina
    3. Sì infatti. Apposta l'hanno rilanciata. Alt. Mi son ricordato!!! L'ho sentita per caso ad un convegno itinerante di un noto fisico climatologo italiano di cui mi sfugge nome. Ridicolo.

      Elimina
    4. Mercalli ?

      http://www.lastampa.it/2015/07/29/cultura/opinioni/secondo-me/ecco-come-i-cambiamenti-climatici-provocano-le-grandi-migrazioni-W0OdWvXinpEGqQPkh4sxYP/pagina.html

      Elimina
    5. Non mi ricordo. Ma mi confermi che le panzane hanno unica fonte e poi diramate dai meri esecutori

      Elimina
  8. I've a dream: far atterrare almeno i droni che insozzano i cieli ...

    http://www.nogeoingegneria.com/news/falcon-shield-per-il-contrasto-ai-mini-droni/

    Tra l'altro il film Interstellar inizia proprio con il protagonista che cattura un drone ricognitore facendolo atterrare dolcemente (in quel caso per prelevare le batterie solari di alimentazione).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari Ron. Ma qui trattasi di megadroni. Ma la speranza è l'ultima a morire

      Elimina
  9. Ministro Gentiloni a radio anch'io: "putin non può difendere coi denti Assad". Incredibile l' impudico coraggio di ammettere ufficiamente che isis serve a rovesciare assad...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tipico degli italiani salire e starnazzare dal carro della parte vincente. In caso di rovesciamento delle parti costoro farebbero velocemente un voltafaccia. Non siamo come i tedeschi che si dimetterebbero!

      Elimina
  10. Scusate la loquacita' ma ho appena visto su tgcom che il meto conferma pedissequamente quanto riferito da koenig su torino: caldo infernale al centro sud fino a giovedi prossimo (fino a 40 gradi) e DIMEZZAMENTO delle temperature subito dopo!!! Che precisione. Che coincidenze.

    RispondiElimina
  11. avvistato uno di quegli aerei neri (o grigio molto scuro) a cui qualcuno accennava tempo fa. bassissimo 3-4-500 m, lentissimo, piccolo, con carrello a vista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' rumoroso? a me hanno detto che effettua le radio misurazioni per verificare la qualità dei segnali radio.
      Poi se è vero al 100% questo non lo so.

      Elimina
    2. Filmato questo pomeriggio. Bassissimo.

      Elimina
    3. no. per niente rumoroso. ero in auto ma andavo piano e sembrava silenziosissimo. radiomisurazioni...tutto torna.

      Elimina
    4. altri due oggi pomeriggio.
      camminavano in coppia.

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis