lunedì 14 aprile 2014

Attività solare, ionosfera e geoingegneria clandestina


Si moltiplicano gli allarmi degli astrofisici circa le aberrazioni dell’attività solare che si manifesta attraverso flares, eiezioni di massa coronale, filamenti etc. Pare che abbiano ragione gli scienziati russi e l’astronomo non accademico Eric Dollar [1]: essi da tempo paventano un indebolimento dell’attività solare, concomitante con la disgregazione del campo magnetico, in passato connesso al minimo di Maunder, quindi ad una diminuzione delle temperature globali.

Alcuni esperti ritengono che i fenomeni sismici e vulcanici sempre più frequenti ed intensi siano da collegare alle anomalie del Sole. Noi riteniamo, invece, che in molti casi i terremoti, il cui ipocentro è superficiale, siano dovuti ad “esperimenti”, in particolare alla manipolazione della ionosfera e degli strati di atmosfera inferiori.

La ionosfera è, considerando le irregolarità dell’attuale ciclo solare, cominciato nel gennaio del 2008, la chiave per comprendere l’intensificazione delle operazioni chimiche nei nostri cieli. E’ noto, infatti, che la ionosfera, formata da plasma (il quarto stato della materia in cui agli atomi sono strappati gli elettroni da potenti emissioni di energia) è indispensabile, grazie alle sue caratteristiche fisiche, per la trasmissione dei segnali radio in ambito sia civile sia strategico.

Sappiamo anche che la ionosfera è, per dir così, alimentata dall’attività solare. Se essa si affievolisce, la ionosfera tende ad indebolirsi: i militari hanno risolto il problema trasformando l’atmosfera, anche a bassa quota, in una sorta di plasma, soprattutto attraverso la dispersione di bario e di altri elementi elettroconduttivi come l'alluminio, il manganese, il litio ed il supermagnetico stronzio. Così sopperiscono alla perdita di efficacia sopra descritta. Perciò, se il Sole non uscirà dal suo “letargo”, dobbiamo attenderci un ulteriore parossismo nella micidiale “aerosolterapia”.

Correlare i fenomeni naturali agli interventi “umani” ci permette di comprendere il quadro complessivo ed altresì di concludere che la tecnologia, con il letale connubio tra sistemi H.A.A.R.P. ed irrorazioni, tende a prevalere sulla Natura: infatti il presente stato della nostra stella dovrebbe indurre una piccola era glaciale, laddove tale tendenza non è ancora visibile. Semmai si rileva un caos meteorologico e climatico su cui ci siamo già soffermati, per analizzarne origini, caratteristiche e conseguenze.

[1] Dichiara l’astronomo Eric Dollar: “Sono cicli di ventidue anni, di inattività e di attività. Un ciclo cominciò agli albori del Rinascimento. Un picco si verificò durante la Seconda guerra mondiale ed ora nel ciclo 24 il Sole si addormenta, non crea la ionosfera, come se le fasi solari stessero per finire. Oggi il flusso solare è 140 circa e dovrebbe essere almeno 200: ora l’astro lavora a metà potenza per questa parte del ciclo, quindi non genera la ionosfera utile per comunicare. Col minimo solare si indebolisce così lo spettro radio: adesso siamo al massimo solare e non è meglio del minimo. Perciò la domanda è la seguente: quando il Sole entrerà nel minimo nei prossimi sette anni, quanto sarà ‘morto’? L'ultimo minimo è stato da primato: l’emissione energetica non è mai scesa sotto 60, mentre questa volta ha toccato 58 sicché non si poteva comunicare".

La flessione nelle prestazioni nelle comunicazioni ionosferiche fornisce un'indiretta indicazione per quanto concerne le attività di geoingegneria spacciate come "solar radiation management", volte a mitigare gli effetti dell'attività solare. In realtà sarebbe il contrario, ossia le operazioni di aerosol sarebbero finalizzate al mantenimento di una coltre elettroconduttiva utile a bilanciare la diminuzione di efficienza dello strato ionosferico.

Articoli correlati:

- Comprendere il caos climatico, 2014
- Il campo magnetico solare è disgregato, 2014
- Un ambiente di plasma elettroconduttivo, 2008


Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!


UN AIUTO PER TANKER ENEMY - Il Comitato "Tanker enemy" dal 2006 è impegnato nella divulgazione e nella denuncia dello spinoso tema noto come "scie chimiche" o "geoingegneria clandestina", tramite la pubblicazione di articoli, video, documenti, traduzioni e per mezzo di varie iniziative (ad esempio, l'indagine sulle polveri sottili). Questo lavoro ha richiesto e richiede un impegno quotidiano con il conseguente dispendio di energie e risorse. In questi anni il blog "Tanker enemy" e quelli collegati hanno garantito, anche grazie al contributo di lettori e sostenitori, un'informazione indipendente e circostanziata a tal punto da suscitare la reazione del sistema. Questa reazione si è tradotta, oltre che in attacchi di ogni genere, nell'apertura di procedimenti "legali", volti all'oscuramento del blog e dei siti ad esso correlati. Sono procedimenti all'origine di notevoli difficoltà pratiche e di cospicui esborsi per avvocati e consulenti tecnici. Auspichiamo perciò un fattivo sostegno sotto forma di donazioni e di altri interventi (gratuito patrocinio, consulenze...) affinché il Comitato possa continuare ad agire nell'interesse della collettività. Un sentito ringraziamento a tutti coloro che accoglieranno, per quanto nelle loro possibilità, il presente appello. Il Vostro contributo è assolutamente fondamentale al fine di permetterci di proseguire con il nostro operato. Qui la pagina Paypal per eseguire una donazione.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

48 commenti:

  1. A complemento di questo post

    SCIE CHIMICHE: LE PROVE SCIENTIFICHE SMASCHERANO GOVERNI, MULTINAZIONALI E "SCIENZIATI"

    http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/04/scie-chimiche-le-prove-scientifiche.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Gli ecosistemi della terra stanno lentamente cedendo. Il Rhizobacterium-endomycorrhizae, un utile microrganismo, si sta estinguendo a causa del bario e dell’alluminio. Questo microrganismo è responsabile del trasferimento dei nutrienti dal suolo al sistema radicale delle piante. Il bario e l’alluminio sono alcalini e stanno modificando il PH del terreno e dell’acqua, portandolo a livelli così alti che le piante non possono sopravvivere. Le scie chimiche stanno distruggendo l’ecosistema e nessuno se ne accorge, nonostante l’evidenza dell’estinzione di questo microrganismo."

      Elimina
  2. E infatti oggi inenarrabile attività di geoingegneria in atto. Stamane alle 9,30, appena uscito da casa, alzo lo sguardo al cielo: erano SETTE gli aerei che alla mia vista irroravano con lunghissime scie persistenti. Non hanno smesso un solo istante e in questo momento gli aerei che vedo rilasciare il loro sporco contenuto sono QUATTRO. Ergo, CENTINAIA i voli quotidiani atti a irrorare. Sostenere che tutto questo sia normale è innanzi tutto una cosa sciocca, e idiota.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dato che l'incremento di voli civili coincide con l'arrivo di perturbazioni, sorge il sospetto che questi velivoli siano privi di passeggeri a bordo.

      Elimina
  3. Oggi il cielo è sereno e più azzurro del solito. Ma il particolato di fondo rimane pur sempre e lo respiriamo ovviamente senza che lo vediamo. Non ci si salva da nessuna parte.

    Allergie respiratorie al massimo storico e con grande sofferenza da parte di chi ne è colpito. Mai visto nulla di simile.

    RispondiElimina
  4. Nel riminese è il secondo giorno di geoingenieria quasi assente. Cielo azzuro, niente striscie e nuvole da bel tempo. Sembra un sogno e mi chiedo come mai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si cade nella solita trappola: il cielo azzurrino è dato dalla presenza di manganese (altrimenti sarebbe bianco) e l'assenza di nubi da bel tempo (cumuli) comprova che le attività sono proseguite con l'uso di scie evanescenti o semplici passaggi a quota bassissima.

      Elimina
    2. Ho scritto male sopra, volevo dire che le nuvole ci sono. A me sembra veramente una giornata di sole come madre natura la pensata.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  5. Sono impegnati in massa altrove, Fabio. Ad esempio, in Liguria.

    Carpe diem sine veneno in caelo.

    Ciao

    RispondiElimina
  6. Il cielo di oggi,da ricordare;
    Foto 1
    Foto 2
    Foto 3

    Quando non irrorano questo è il cielo,capito debunker coglionazzi?.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! ieri ed oggi: Due giornate da incorniciare!
      Sarà che ero al chiuso, ma non ne ho visto passare neanche uno.
      Giovedì, tornano con le velature.. MERDE!

      Elimina
    2. Aggiungo che i pochi aerei visti erano tutti SENZA SCIA!.

      Elimina
    3. Non è necessario che ci sia la scia per essere passaggi tossici.

      Elimina
  7. Sì, è vero: oggi si vedevano i cumuli del bel tempo. Ma, amici, il fondo è TOSSICO, TOSSICO...Ci hanno messo ben 15 anni per avvelenare la biosfera a puntino e gli effetti non vanno via in un paio di giorni,
    Sicuramente occorrerebbero anni per arrivare ad un minimo di purificazione ambientale.
    Ad ogni modo di passaggi oggi non se ne vedevano e questo è 'tanta grazia' per le nostre povere mucose respiratorie.

    RispondiElimina
  8. L'articolista del JPL non si lascia sfuggire l'espressione OGM ma si limita a parlare di semi di soia 'ridisegnata' più produttiva e più resistente alla siccità.
    Un atto di carità della Monsanto - la stessa carità quale la intende Papa Bergoglio - volta a combattere un mondo di affamati.
    Vedi il solito demenziale link qui:

    http://www.jpl.nasa.gov/news/news.php?release=2014-114&2&utm_source=iContact&utm_medium=email&utm_campaign=NASAJPL&utm_content=releases20140415

    RispondiElimina
  9. Sarebbe bella una tregua per Sanremo, ma è inane speranza.

    RispondiElimina
  10. Anche qui oggi con il vento che c'è stato tutta la notte scorsa e anche oggi, c'erano passaggi rapidi di nubi vergini... non ancora intaccate e disgregate dai soliti veleni bianco-azzurrini sparsi a piacimento su tutto lo Stivale.

    Ma alla fine c'è poco da gioire... è come Napoleone che si prende due giorni di pausa prima di riprendere a conquistare il mondo.

    L'unica sarebbe se li processassero tutti e li mettessero tutti in galera, a partire dal vertici NWO, per finire con l'ultimo dei loro leccaculi... ma con questa trama, non uscirà nemmeno un film ad Hollywood... figuriamoci nella realtà.

    RispondiElimina
  11. E se i vermi avessero smesso? Se il pianeta fosse finito finalmente in mano ad esseri con Coscienza? Auguriamocelo per lo meno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui su Sanremo sono passati centinaia di voli! Altro che storie...

      Elimina
  12. Invece qui a Carrara da ieri niente... le nuvole sembrano normali, quello che noto di diverso è che sono molto più in basso di com'erano una volta, questo si.
    Staremo a vedere... senza abbassare la guardia naturalmente!

    RispondiElimina
  13. qui marche, freddo invernale e pioggia malgrado le massicce precedenti irrorazioni. evidentemente riescono solo a bloccare le perturbazioni più lievi. oppure si concentrano militarmente su obiettivi indicati, uno per volta, per motivi di badget. mi chiedo che senso abbia far funzionare solo radar e satelliti della liguria e tenere ciechi quelli delle marche e della toscana! MAH. c'è sicuramente altro, ossia altre somministrazioni, ovviamente salutari da parte dei nostri benefattori dell'umanità, ai quali va tutto il nostro amorevole disprezzo.

    RispondiElimina
  14. Nuvole vere e cielo azzurro anche oggi, o stanno sperimentando un nuovo modo per fare fuori la gente o si sono presi tutti il week end lungo di pasqua. Io sono comunque felice. Non vedevo una nuvola vera da una vita e l azzurro intenso, ne decolorato ne bianco, mi sembra un sogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tra parentesi io mi sento pure meglio (sia benedetto l effetto placebo se non è la conseguenza diretta di respirare ossigeno pulito!). Ieri in tanti su faccia libro hanno scritto che il mare e il cielo non erano cosi belli da una vita. Guarda un po :-)

      Elimina
  15. Risposte
    1. girogirotondo, quant'è bello il mondo, casca la terra, tutti giù per terra!!
      forse una recrudescenza chimica militare su postazione mobile navale HAARP sottostante l'aereo

      Elimina
  16. Risposte
    1. A metà dell'articolo, molto bello, sotto la risposta del ministro,
      c'è un errore: umidità 'inferiore' al 70 per cento, invece di 'superiore'.
      ____________

      Anche qui in umbria da due giorni cielo bello, nuvoloso con qualche pioggia, senza aerei.

      Elimina
  17. Quì a Pisa il cielo è stupendo! nessun tipo di scie (nè persistente nè non persistente) e le temperature sono calate parecchio.
    E' la conferma, che anche le scie non persistenti, non dovrebbero mai esser viste.

    RispondiElimina
  18. idem marche, vento, cielo azzurro, nuvole vere e nessuna scia.
    forse col vento evitano per non far disperdere il particolato. lo fanno per noi, l'aeresolterapia la paghiamo anche noi. ci fanno risparmiare. sono gentili e onesti.

    RispondiElimina
  19. ho rivisto l'inquietante ma brevissimo e bellissimo filmato
    hai la terza guerra mondiale sopra la testa e non te ne rendi conto, PECORA!
    è veramente fatto bene, non trovate? musiche, foto e video veramente sintetiche ed eloquenti. al 47° secondo la ripresa all'interno di una cabina dei sorpresi piloti, di scie e, accanto, uno strano oggetto luminoso. gli ugelli sulle ali al 4° minuto. l'on/off famoso (visto per la prima volta su tankerenemy). la coraggiosa sortita dell'unico cantante (famoso, minori ce n'è un infinità, ma chissà perchè, restano minori) che propone a fabio fazio zerbino di parlare delle scie chimiche.

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Nel nord ovest due giornate di cielo azzurro fake, con diverse centinaia di passaggi al giorno, rilascianti esclusivamente evanescenti e conseguente svolazzamento polimerico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Liguria la pacchia è durata poco, non più di 18 ore. Hanno ricominciato in grande stile. E' stato solo un fermo tecnico durante il quale non è caduta una sola goccia.

      Elimina
  22. in Lombardia idem. Il fermo di ieri non era tecnico, bensì determinato dal forte vento a terra e in quota.
    Stasera hanno ricominciato e da vigliacchi quali sono continueranno tutta notte.
    Ad ogni modo ieri ho ricaricato sotto la luna piena la mia ametista. Piccole soddisfazioni ...

    RispondiElimina
  23. Tutto sulla melatonina e su come si è potuto brevettare una sostanza naturale. Nell'articolo sono indicate anche le dosi per una prevenzione efficace.

    http://blog.ilgiornale.it/locati/2014/04/13/melatonina-vi-spiego-come-e-stata-approvata-una-grande-truffa/

    OT Impedito a Forza Nuova di presentare la lista alle europee ... a suon di minacce da parte della polizia che fa rima con democrazia.

    http://voxnews.info/2014/04/16/forza-nuova-atti-intimidatori-e-falsi-arresti-ci-impediscono-partecipare-elezioni-europee/

    RispondiElimina
  24. Sentenza intimidatoria della Cassazione ieri: vietato insultare - leggi:'dire la verità' - in rete. Ulteriore tentativo di bavaglio ai cittadini che vogliono esternare le loro considerazioni su certa gente e specie sui personaggi pubblici quali politici, religiosi, uomini d'affari e - perchè no - magistrati. L'Italia si conferma uno dei Paesi nei quali la censura è più stretta e più rigida.

    Ora, le esternazioni a rischio in rete sono milioni di milioni. Impossibile verificarne anche solo una minima parte. Andranno a beccare quel che a loro interessa, per 'punire' i personaggi più scomodi e che più si ostinano a remare contro le loro porcherie.

    RispondiElimina
  25. scusami Ron, sto per comprare essenzia (coway), ma ti chiedo, per la chelazione da alluminio e bario occorre il succo o la fibra? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pantos, per questi due metalli credo che non sia possibile una chelazione per via orale efficace al 100% neppure con clorella e coriandolo.

      L'alluminio va rimosso, con l'aiuto di magnesio, calcio, vitamina B6. Per il bario non ho idea.
      Ad ogni modo per una chelazione efficace ti consiglio il centro di medicina biologica.

      Per il fai da te consiglio molta attenzione perchè non appena l'alluminio fuoriesce dalle parti del corpo in cui era stato depositato diventa estremamente irritante del sistema nervoso. Non oso pensare il bario ...
      Purtroppo dobbiamo tenerci un sacco di metalli, meno di chi si nutre male ma comunque più dei nostri genitori e avi.

      Ciao.

      Elimina
    2. quindi credi, chiedo anche a paolo (mi ero dimenticato che era un ottimo medico!) che fare un succo al giorno di frutta fresca possa anche essere controproducente?
      ho trovato questo in zona ma non è biologico....danno integratori galenici....che roba è?
      http://www.mineral-test-sas.com/index.php/chi-siamo/servizi/

      Elimina
    3. Grazie, pantos, dell'apprezzamento. Per quel che mi riguarda uso pochissimo, almeno per me stesso, i rimedi farmacologici della Medicina allopatica ( occidentale e positivista). I farmaci di uso corrente di solito mi fanno stare male e quindi preferisco usare...niente.
      La mia unica cura, che va avanti da decenni, consiste nell'assumere il succo di un limone ogni mattina mescolato ad una tazza di tè.
      Grazie al buon Dio, al momento di grossi problemi non me ne ritrovo. E nonostante il mio sistema nervoso sia imbottito di alluminio, come quello degli altri miei simili, la mia lucidità permane notevole. Anzi, sono sempre più consapevole ogni giorno che passa.
      Spero che duri e che gli Illuminati non riescano a rubarmi mai più le mie capacità di discernimento.

      Elimina
  26. Ora il garante della privacy si chiama Antonello Soro, di estrazione vetero-comunista. Prima c'era un altro comunista doc e cioè Stefano Rodotà. Strano che una forza politica che una volta si professava in antitesi al Sistema si presenti a noi come garanzia dell'ordine costituito.

    Altro che rivoluzione proletaria! Quelli lì sono più garantisti del re e più protesi verso l'instaurazione del NWO dei capitalisti stessi!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis