mercoledì 30 aprile 2014

Colonie di batteri killer nei carburanti avio: la contaminazione arriva dal cielo

Negli ultimi anni sono spesso assurte agli onori della cronaca notizie in merito alla contaminazione batterica di alimenti, frutta, verdura ed acqua potabile. Non sono rari i casi di infezioni e setticemie, in alcuni casi letali, cagionate dal micidiale batterio killer che fa strage di malati nelle corsie degli ospedali. Fatto è che il numero di casi di pazienti deceduti a causa di infezioni batteriche è lievitato di pari passo con la sempre maggiore presenza, nei nostri cieli, di aerei impegnati nelle operazioni di geoingegneria clandestina. Coincidenza? Forse...



Pseudomonas aeruginosa: che cos'è

Famiglia Pseudomonadaceae - Bacillo gram-negativo asporigeno aerobio mobile comune saprofita di cute e mucose dell'uomo. Può provocare diverse malattie anche molto gravi tra cui lesioni cancrenose, congiuntiviti purulente, riniti laringotracheobronchiti stenosanti nel lattante, broncopolmoniti, uretriti, cistiti, meningiti purulente, sepsi endocarditi.

Il termine aeruginosa deriva dalla piocianina ovvero pigmento fluorescente di colore blu-verde prodotto da molti, ma non tutti, ceppi. Come altri pseudomonas, lo Pseudomonas aeruginosa cresce bene in molti ambienti umidi con nutrienti limitati. Riscontrato nel suolo, nell'acqua e nelle piante, può essere anche un normale commensale degli uomini e degli animali. La colonizzazione dell'uomo ha di solito luogo in sedi umide, come il perineo, il canale uditivo, le ascelle ed il canale alimentare distale. Si trova comunemente nei carburanti avio, negli aeratori dei rubinetti, nei sifoni, nelle macchine del ghiaccio, nei surgelati, nei sistemi di condizionamento dell'aria, nei bagni, nelle stanze e nelle cucine degli ospedali. Può diventare un problema particolare quando contamina farmaci o strumenti medici mantenuti in un ambiente umido, come ventilatori, endoscopi, strumenti per il monitoraggio della pressione. Può resistere a molti disinfettanti ed è resistente a una vasta gamma di agenti antimicrobici. Nell'ambiente non ospedaliero le infezioni sono state correlate alla crescita in piscine, soluzioni per lenti a contatto e tubi dei termosifoni.

Pseudomonas aeruginosa: i suoi effetti sulla salute umana

Negli anni recenti, lo Pseudomonas aeruginosa ha rappresentato la quarta causa di batteriemia primitiva nosocomiale da gram-negativi ed il quarto patogeno nosocomiale più frequentemente isolato, avendo causato in tutto il mondo circa il 10% di tutte le infezioni acquisite in ospedale.

Le infezioni più frequenti causate da Pseudomonas aeruginosa comprendono le seguenti:

• la batteriemia nosocomiale, ossia contratta negli ospedali
• la polmonite nosocomiale
• le infezioni nosocomiali delle vie urinarie
• l'infezione della ferita chirurgica
• l'endocardite correlata, all'abuso endovenoso di droghe oppure al posizionamento di valvole cardiache artificiali
• l'infezione respiratoria associata a fibrosi cistica
• l'otite esterna (fra cui l'otite esterna "maligna")
• la cheratite corneale
• osteomielite spinale in persone dedite all'eroina
• casi di meningite o ascesso cerebrale.

Pseudomonas aeruginosa: dove e come prolifera

Il batterio Pseudomonas aeruginosa è spesso preliminarmente identificato dal suo aspetto perlescente e dall'odore sgradevole di tortilla di mais calda o di ratto maschio. L'identificazione clinica definitiva di Pseudomonas aeruginosa spesso implica individuare la produzione di pyocyanina e fluoresceina, così come la sua capacità di crescere a 42° Celsius. Lo Pseudomonas aeruginosa è capace di formare colonie nel carburante avio, dove è conosciuto come un microrganismo-idrocarburo e determina corrosione microbica. Crea depositi blu-verde scuro, a volte impropriamente chiamati "alghe" a causa del loro aspetto. Colonie di Pseudomonas aeruginosa sono state pure identificate sulla stazione spaziale internazionale ove si è osservato che questo batterio si avvantaggia dell'assenza di gravità.

Lo Pseudomonas aeruginosa non è comunque l'unico patogeno proliferante nei carburanti avio. Infatti l'arricchimento di campioni di coltura con carburante per aerei ha comportato l'isolamento di cinque batteri (Pseudomonas aeruginosa, Micrococcus luteus, Corynebacterium, Flavobacterium rigense, Bacillus subtilis), tre lieviti (Rhodotorula, Candida tropicalis, Saccharomyces) e due muffe (Aspergillus niger, Penicillium). Campioni di carburante avio sottoposti a test hanno subìto degradazione ad opera del batterio Pseudomonas aeruginosa in quattordici giorni. Si sono verificate risposte differenziali di crescita da parte dei ceppi di dodecano, benzene, toluene e naftalene, mentre la crescita non è stata favorita da esano e cicloesano.



Pseudomonas aeruginosa: la prevenzione

Il sorvolo a bassa quota di migliaia di aerei civili e militari e la conseguente contaminazione delle principali fonti d'acqua potabile ha una correlazione diretta con l'impennata di infezioni batteriche e fungine? Noi pensiamo di sì. In ogni caso consigliamo una più attenta profilassi, poiché questo patogeno è potenzialmente letale ed aggredisce facilmente, divendo sistemico, gli organismi con sistema immunitario compromesso, come nei pazienti trattati con farmaci cortisonici.

• Sostituite frequentemente il vostro asciugamani con uno pulito. Non usatelo, se questo presenta lo sgradevole odore della tortilla di mais. Quasi certamente le colonie di Psudomonas aeruginosa stanno proliferando!
• Disinfettate accuratamente tutti gli oggetti che vengono a contatto con il viso ed in particolar modo occhi ed orecchie. Non portate al volto un asciugamani umido.
• Fate in modo che l'ambiente in cui soggiornate non superi i 20° centigradi.
• Usate un deumidificatore d'ambiente.
• Sterilizzate e depurate l'acqua da bere con metodi idonei (filtri ai carboni attivi e luce U.V.).
• Evitate di frequentare le piscine pubbliche situate all'aperto. Queste presentano immancabilmente colonie di Pseudomonas aeruginosa.
• Se proprio decidete di usare le lenti a contatto in sostituzione degli occhiali, assicuratevi che esse siano sempre disinfettate in modo accurato.


Riferimenti:

1. ^ Ryan KJ; Ray CG (editors) (2004). Sherris Medical Microbiology, 4th ed., McGraw Hill. ISBN
0838585299.
2. ^ Iglewski BH (1996). Pseudomonas. In: Baron's Medical Microbiology (Barron S et al, eds.),
4th ed., Univ of Texas Medical Branch. (via NCBI Bookshelf) ISBN 0-9631172-1-1.
3. ^ Todar's Online Textbook of Bacteriology.
4. ^ Degradation of aviation fuel by microorganisms isolated from tropical polluted soils, African Journals Online (AE Omotayo, OA Efetie, G Oyetibo, MO Ilori, OO Amund).

Articoli correlati:

- Filamenti aviodispersi: ulteriori conferme che le compagnie civili sono all'origine dell'inquinamento della biosfera, 2014
- Pseudomonas syringae: il batterio dei nubifragi artificiali, 2010
- Scie chimiche e piscine (articolo del Dottor Roberto Benassai), 2008

Adattamento e traduzione a cura di Tanker Enemy. Riproduzione consentita previa citazione della fonte e del link originale.


Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

53 commenti:

  1. Risposte
    1. quindi escluso che l'OMS non può remare contro bigfharma che la finanzia, per Te, cosa c'è in ballo? un nuovo vaccino?

      Elimina
    2. Ne dubito. Nulla si può contro i batteri antibiotico-resistenti. L'unica soluzione sta nella prevenzione, come scritto nell'articolo.

      Elimina
    3. o stanno mettendo le mani avanti, impotenti contro l'ammalamento perpetrato, o premeditano qualche "azione", come scritto nel comunicato.

      Elimina
  2. DEBUNK THIS! THE EPA admits chemtrails exist and that chemtrails are currently being investigated! FINALLY the EPA is B U S T E D !!!!

    http://youtu.be/bmYaUg8MvGQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa Straker, abbi pietà. ti chiedo troppo per due paroline di sintesi causa mia gravissima english ignorance?

      Elimina
    2. Non ho ascoltato tutto, ma sembra che l'interlocutore abbia fatto ammissioni sulle operazioni di spraying. Domani l'ascolterò con più calma per dare conferma.

      Elimina
  3. Bombe d'acqua ieri e l'altro giorno in alcune parti del Veneto. Allagamenti circoscritti. Corretta dunque la previsione dei giorni scorsi mi pare di Straker che prevedeva celle temporalesche importanti in alcune zone dell'Italia.
    Implicata stavolta la - è di genere femminile - Pseudomonas Syringae?

    RispondiElimina
  4. A conferma di quanto annotavo prima:

    http://terrarealtime.blogspot.it/2014/04/tornado-modena-un-nuovo-impressionante.html

    RispondiElimina
  5. come prevedibile, è in atto la conseguente martellante propaganda radio-tv-mail sulla rinite allergica e, ovviamente, sui "nuovi" rimedi bigpharma: cortisoni e antistaminici. della serie, come ammazzare prima e meglio le persone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma avete visto meteo.it? adesso fanno le previsioni sui pollini, anche in tv, con annessa pubblicità ai farmaci contro le riniti allergiche.
      http://www.meteo.it/speciale/meteo-pollini-5200.shtml

      Elimina
    2. Contestualmente alla copertura delle vere cause delle malattie respiratorie.

      Elimina
    3. Appunto! una ne fanno, cento ne pensano.

      Elimina
  6. (parentesi O.T.): sebbene io non simpatizzi per massimo fini & co. auguro buon primo maggio a tutti

    RispondiElimina
  7. Segnalo tra i disinformatori in contatto stretto con Task Force Butler (De Massis Federico) tale Lorenzo Bertoni alias loreberto alias Nomen Numen (Marina militare italiana).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con buona probabilità costui è l'autore delle minacce anonime ricevute in questi ultimi mesi, giacché ha usato parte del medesimo nickname: "nomen".

      Elimina
    2. Probabilmente imbarcato sul cacciatorpediniere Caio Duilio.

      Elimina
  8. Approposito di allergie di questo periodo... sentivo in tv che pompavano oggi sui nuovi farmaci antistaminici, in particolare dicevano che quelli più nuovi non danno nemmeno una controindicazione, non fanno venire sonno, e non danno gli altri "disturbi" di quelli precedenti... poi dicevano in alternativa di farsi i vaccini, che dopo qualche anno grazie a questi ci si desensibilizzerebbe e si starebbe molto meglio...

    ... viva big pharma ... grazie ai dottori, alle casa farmaceutiche, ai farmacisti... insomma grazie di cuore... voi si che ci volete un gran bene...

    RispondiElimina
  9. Soffro di rinite allergica sin da bambino ma, a differenza di un mio amico coetaneo che si è imbottito di vaccini io negli anni ho sempre meno episodi. Lui, invece, non c'è giorno che non sia assediato da terribili crisi. Tra l'altro i farmaci antiallergici più recenti sono veramente un fallimento. L'unico che davvero era efficace era il Polaramin AR, ma lo hanno ritirato dal mercato.

    RispondiElimina
  10. I vaccini per l'allergia non sono omologabili a quelli per le malattie infettive. Il discorso lì è diverso e poi adesso si praticano per via orale. Io che sono un allergopatico dall'infanzia ho provato i vaccini circa 25 anni fa. Un disastro: sono molto peggiorato.

    I medicamenti per l'allergia mi danno fastidio come del resto tutte le alte medicine esclusi gli antibiotici. Non assumo nulla tranne un spray nasale al cortisone in caso di bisogno.

    Quest'anno le malattie respiratorie primaverili a componente allergica e non hanno davvero spopolato.

    RispondiElimina
  11. A seguito della pubblicazione dell'articolo sullo Pseudomonas aeruginosa, ripreso da Tanker Enemy, il sito "Segni da cielo" è al momento irraggiungibile in conseguenza di un attacco ad opera di ignoti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Straker, lo stesso articolo è stato pubblicato anche qui per il momento sembra che tenga

      Elimina
    2. Anche qui:
      http://xena05.wordpress.com/2014/04/30/tanker-enemy-colonie-di-batteri-killer-nei-carburanti-avio-la-contaminazione-arriva-dal-cielo/

      Elimina
    3. E qui:
      http://castello96.wordpress.com/2014/04/30/tanker-enemy-stop-chemtrails-colonie-di-batteri-killer-nei-carburanti-avio-la-contaminazione-arriva-dal-cielo/

      Elimina
    4. ovunque. basta digitare la prima frase dell'articolo! un successone! sta spopolando! questo è il vero virus contagioso! l'informazione libera ed indipendente! grazie a tankerenemy!

      Elimina
  12. Risposte
    1. A questa nuova microscopica forma di vita spruzzata dal cielo, siamo tutti coinvolti perché la respiriamo e la ingeriamo con gli alimenti, anche vegetali perché sono tutti sotto questo cielo.

      La biogenetica di questo tipo che sta dilagando si chiama transumanesimo.

      Elimina
    2. Guardatevi l'ultimo film di Johnny Depp "Transcendence" poi ne riparliamo!

      Elimina
    3. Si è capito che "Transcendence" è un film transumanista. La bioingegneria è la chiave di volta per comprendere i piani di una razza degenere.

      Elimina
    4. Il loro Transumanesimo se lo possono ficcare in quel posto. Con me non funziona.

      Elimina
  13. Previste al nord ovest "forti velature" (meteo3). Conteremo gli aerei

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, già da ieri. E' chiaro che l'aeronautica militare coordina i voli civili e militari per ostacolare le perturbazioni.

      Elimina
    2. E puntualmente le nubi qui su Liguria occidentale sono state attaccate da uno stuolo di aerei ed ora non ve ne è rimasto nemmeno una.

      Elimina
  14. Per stessa ammissione di Federico De Massis alias Task Force Butler, qualcuno ha l'incarico di seguire i miei (e della mia famiglia) spostamenti e di passare a lui e ad altri disinformatori, in tempo reale, le informazioni di volta in volta racccolte. Quanto dichiara l'infame si è rivelato reale. Ciò non solo smentisce chi, tra la disinformazione, ciancia di agire w di scrivere solo per divertimento. Inoltre la domanda che ci poniamo è la seguente: "chi paga?" Non vorranno che noi crediamo che una palla di sego abruzzese si sputtana quanto guadagna nelle sua attività di informatico per pagare un agente investigativo incaricato di tallonarci 24 ore su 24! Concludiamo quindi che esiste un motivo per cui la magistratura imperiese non torce un capello al De Massis! Sono culo e camicia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che squallore! A cosa s'è ridotta la Repubblica tricolore! Dei deficienti subnormali pagati dallo Stato per sparare simili idiozie.

      Elimina
  15. Drammatiche bombe d'acqua ieri nel Basso Veneto. Danni ingenti, inondazioni in varie località del Polesine, molte coltivazioni e frutteti rovinati. 'Big Brother' non si smentisce mai ed i suoi doni sono in ogni caso simili a serpi velenose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stanotte Marche sott'acqua. danni paurosi alle coltivazioni. frane, smottamenti, allagamenti, un nubifragio colossale

      Elimina
  16. Come diceva Pantos, situazione esagerata nelle marche, specie a Senigallia, dove cose del genere non si erano mai viste... con grave rischio di drammatica ulteriore esondazione del fiume Misa

    http://www.youreporternews.it/2014/alluvione-nelle-marche-gli-allagamenti-a-senigallia-e-i-fiumi-straripati/

    situazione ancora in divenire purtroppo, dato che le previsioni nella zona, danno ancora forti piogge per la serata, e piogge in diminuzione e in completa attenuazione dalla serata di domani.

    RispondiElimina
  17. Imprevedibilmente le operazioni si sono interrotte, le nubi naturali hanno avuto il sopravvento ed ha piovuto come pioveva una volta. Bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui in provincia di Milano dopo una giornata a bassa irrorazione hanno ripreso con il calare della sera. Maledetti!
      http://www.imagebam.com/image/e3ce22324676206

      Elimina
    2. dove si sarebbero interrotte Straker?

      Elimina
    3. Qui sulla Provincia di Imperia. Ma solo ieri. Oggi sono riprese.

      Elimina
    4. Quelle poche volte che succede è emozione concordo Rosario! . Oggi a San marino invece il cielo è azzurino bianco e non c'e traccia di nuvole naturali... ci si avvelena ma con stile.

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis