sabato 2 gennaio 2010

Due ricercatori attribuiscono la spirale norvegese a H.A.A.R.P., arma di distruzione di massa (articolo di Alfred Lambremont Webre)

A seguito della ridda di interpretazioni sul vortice azzurro apparso il 9 dicembre 2009 in Norvegia, alla vigilia del discorso di accettazione del premio Nobel per opera di Barack Obama, due ricercatori hanno, in modo indipendente, ipotizzato che la causa della spirale sia H.A.A.R.P., un'arma spaziale di distruzione di massa: infatti un'installazione di tipo H.A.A.R.P. è ubicata a Tromso, vicino al luogo in cui è stato scorto il vortice luminoso.

Secondo uno dei ricercatori, David Wilcock, che si basa su fonti riservate, la luce norvegese è parte del progetto Blue Beam. Uno degli scopi presunti del progetto Blue Beam è il condizionamento psicologico di massa nell'ambito di un piano finalizzato alla creazione di un Nuovo ordine mondiale.

Se questa analisi è corretta, la luce norvegese potrebbe essere stata un effetto indotto con H.A.A.R.P. per tentare di creare un'aura extraterrestre o "trascendente" intorno al discorso di accettazione per opera di Barack Obama, insignito del premio Nobel, in vista appunto dell’assegnazione di tale riconoscimento ad Oslo previsto per il giorno seguente, il 10 dicembre.

Secondo Wilcock, la spirale di luce è simile ad altre, come a quella apparsa in Russia nel 2006 e ad un’altra scorta in Cina, nell'aprile 2009: esse possono essere attribuite alla tecnologia H.A.A.R.P. [...]

Il ricercatore Richard Hoagland osserva che "oltre la collina di Tromso (dove è stata scorta la luce a spirale), si trova un impianto norvegese basato su tecnologia H.A.A.R.P.: è l'impianto di Ramfjordmoen E.I.S.C.A.T. appositamente progettato per trasmettere potenti fasci di energia a microonde nello spazio. La struttura è ufficialmente gestita da Norvegia, Svezia, Finlandia, Giappone, Cina, Regno Unito e Germania."

Anche se Hoagland, nella sua analisi, congettura che la luce norvegese potrebbe essere stata un monito a Barack Obama da parte di chi usa H.A.A.R.P., lo scenario più probabile è che Obama ora sia in piena sintonia con i militari che usano H.A.A.R.P. per la creazione del Nuovo ordine globale.

H.A.A.R.P. è un sistema di armi esotiche che si riferisce alla militarizzazione dello spazio, con l'impiego di "onde scalari": è una tecnologia messa a punto dallo scienziato serbo Nikola Tesla agli inizi del XX secolo. Due o più onde di frequenza longitudinale ed ultrabassa sono dirette verso un punto di intersezione, sicché i fasci interagiscono in modo molto univoco, "picchiando" in una zona di illimitata energia che circonda il pianeta (la ionosfera? N.d.r.).

H.A.A.R.P., in quanto sistema d'arma, ha tre componenti principali:

- una componente basata sullo spazio atta trasformare la ionosfera in un 'arma;
- una componente correlata agli aerei: H.A.A.R.P. usa le chemtrails come un riflettore di frequenza dalla terra e da basi spaziali contro la popolazione;
- una componente che si serve di stazioni a terra situate in Alaska, Puerto Rico, Groenlandia, Norvegia, Australia, Russia etc.

H.A.A.R.P. ha numerose applicazioni militari e strategiche:

• S.D.I. (Iniziativa di difesa strategica) come arma che impiega frequenze radio; questo sistema è noto come “scudo stellare”.
• Guerra ambientale per manipolare il tempo e scatenare terremoti.
• Energia scalare per colpire obiettivi sulla terra: città, siti industriali, edifici, persone.
• E.L.F. arma elettromagnetica con l'uso di onde estremamente basse (E.L.F.) per influire sull'umore della popolazione e per minare lo stato di salute delle persone.
• Armi biologiche contro le popolazioni (rafforzate con le scie chimiche).
• Guerra psicologica con l'uso di onde elettromagnetiche, il tutto integrato nel progetto Blue Beam.

H.A.A.R.P. è un'arma di distruzione di massa. Il numero delle vittime causate da due recenti attentati probabilmente perpetrati con sistemi H.A.A.R.P. è paragonabile al numero delle vittime di Hiroshima. In Myanmar il ciclone artificiale mieté 78.000 morti il 3 maggio 2008. I dispersi furono 56.000. Il bilancio delle vittime del 29 maggio 2008 in Cina, a seguito del terremoto artificiale fu di almeno 68.000 vittime. [...]

Leggi qui l'articolo tratto da Examiner.com



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis