lunedì 11 maggio 2009

La verità sull’incidente aereo nei cieli della Sila del maggio 2008


Questo articolo è stato aggiornato dopo la sua prima pubblicazione.

Il 31 maggio 2008 scrivemmo: “Nel cielo della Sila si sono scontrati degli aerei chimici? Stando ad alcuni testimoni, subito smentiti dalle autorità, parrebbe di sì: d'altronde spesso i tankers compiono spericolate manovre e recentemente abbiamo immortalato due velivoli che entravano quasi in rotta di collisione. Non si può escludere dunque che a volte occorrano degli incidenti: è naturale, però, che il compito di Carabinieri, dei vertici dell'esercito etc. è quello di insabbiare.

Pertanto non possiamo attenderci che la verità sul presunto incidente provenga da fonti ufficiali. Due aspetti della questione meritano di essere rimarcati: i testimoni oculari si sono riferiti ad apparecchi che incrociavano a bassa quota (l'altitudine non elevata è peculiare di molti aerei della morte) e di aver udito una forte deflagrazione; è credibile che le persone in oggetto abbiano avuto le traveggole? Inoltre appare ironico che l'Aeronautica militare intervenga, con tanta sollecitudine, per intercettare un innocuo cargo della Lufthansa che avrebbe perso il contatto radio, quando migliaia di velivoli clandestini scorrazzano indisturbati nei cieli di tutta l'Italia”.

Il 2 giugno dello stesso anno, raccogliemmo questa testimonianza:

Dopo il chiarimento di ieri pomeriggio, ancora stasera ho sentito storie di ordigni caduti in un lago della Sila e di segreti militari... Non so, in Italia tutto è possibile e spesso la realtà supera l'immaginazione, soprattutto quando di mezzo ci sono i poteri militari, ma in questo caso...

Racconto solo ciò che ho visto la mattina di venerdì. Lavoro a Cosenza, in area centrale, ed al boato siamo usciti, con altri colleghi, per vedere che cosa stesse accadendo. In cielo, molto alte, tre scie d'aereo: due parallele (con una un po' più avanzata), veloci in modo impressionante (considerando anche l'altezza), e dirette a Nord-Est; la terza di un velivolo molto più lento, plurimotore, diretto a Sud-Est, che incrociava le scie lasciate dagli altri aerei molto più veloci. Le scie erano lineari, senza alterazioni o cambi di direzione, in un'area di cielo sgombro da nuvole".

A distanza di circa un anno, Italo Romano del sito Oltrelacoltre, ha riportato una notizia trasmessa dal TG2, edizione delle 13.30 del giorno 8 maggio 2009. In un servizio realizzato da Riccardo Giacoia, è stato riferito di un gruppo di motociclisti enduro, che durante un giro tra le pendici silane si è imbattuto in uno strano oggetto, molto simile al muso di un aereo. L’intervistato, che ha chiesto di restare nell’anonimato, ha fornito alcuni dati importanti: sul relitto metallico, secondo il centauro, si legge un numero di matricola che ricondurrebbe ad un’azienda che fabbrica carlinghe per aerei militari. La Magistratura ha aperto un'inchiesta sulla base del ritrovamento.



E' molto probabile che il rottame dell'aeromobile appartenga ad un tanker schiantatosi al suolo in seguito ad una collisione con un altro velivolo. Ciò conferma le testimonianze della prima ora che descrivevano uno scontro tra aerei. Ne consegue che la versione ufficiale, relativa ad un presunto scramble di un cargo della Lufthansa, era del tutto falsa, come sospettammo. Stando alle fonti di regime, due caccia avevano intercettato l'aereo della Lufthansa: infrangendo la barriera del suono, gli intercettori avevano prodotto il caratteristico bang che aveva spaventato la popolazione del luogo.

Fu una versione menzognera, piena di lacune e di incongruenze: la scoperta fortuita del rottame, per opera di un motociclista calabrese, conferma, invece, le testimonianze oculari. E' presumibile che i militari intervenuti in loco per occultare le prove dell'incidente, abbiamo sepolto dei rottami, ma, in seguito alle copiose piogge cadute in Calabria nei mesi scorsi, la terra che ricopriva il muso dell'aereo è stata dilavata così che il rottame è riaffiorato. E' questa la prova regina che due velivoli precipitarono nei cieli della Sila, a causa di una collisione: anche gli aerei chimici ogni tanto cadono.


NOTA: Prevedendo che il video con il servizio della RAI sarebbe stato rimosso, subito dopo la pubblicazione dell'articolo, abbiamo provveduto a registrarlo in via precauzionale. Questa rimozione è molto significativa: se il video non fosse stato dirompente, i censori non sarebbero intervenuti con tanta tempestività. Ora il documento può essere visto sul nostro blog.





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

69 commenti:

  1. e se muore qualcuno non è il re nè la regina, di certo, ma un pedone sacrificabile

    RispondiElimina
  2. Quando ho postato dicendo,l'altra sera,che si stavano scatenando sotto la luna piena,poco dopo ho visto un tanker sciare...intanto arrivava nella stessa direzione (opposta) un'altro tanker !!

    AZZ ....mi sono detto "questi fanno un frontale".
    Ragazzi davvero che erano si e no distanti 300 400 metri..infatti le scie erano cosi'vicine che si sono unite (tenendo conto naturalmente dell'errore di parallasse) !

    p.s. avete notato il logo inquadrato nel servizio su Facebook (a LagaiaScienza),quando sono arrivati all'ultima diramazione dell'albero di controllo ?

    P.S.2 Sottocorona va a scuola di dizione da G.G. : QUESTE PAROLE LE HO GIA' SENTITE !! MMM!!!

    http://www.la7.it/blog/default.asp?idblog=SOTTOCORONA_-_Una_finestra_sul_cielo_33

    MA CHE CAZZO DICE poi:"QUESTA CHE VI FACCIO VEDERE E'LA QUANTITA' DI PIOGGIA (vedere il volto e le mani)),DICIAMO,ACCUMULATA FRA LE 12 E LE 18 ,PREVISTA,PER LA GIORNATA DI OGGI.....SE DOVESSE PIOVERE SONO PIOGGE MOOOLTO DEBOLI E QUINDI IN QUESTA SITUAZIONE E' ANCHE FACILE---(pausa)---CHE NON PIOVA PER NIENTE---(pausa)--TUTTO SOMMATO......".

    Penso sia ANDATO anche lui !!


    Ha ammesso che ieri era molto caldo...MMMM ! chissa' perchè !!

    RispondiElimina
  3. il link alla notizia del tg2 non funziona. oppure lo hanno cancellato?

    RispondiElimina
  4. link tg2 non funzionante, oppure cancellato (censurato?)

    RispondiElimina
  5. Ci avrei scommesso che lo avrebbero rimosso non appena pubblicato l'articolo. Ho registrato il video e tra un po' lo metto sul nostro server.

    RispondiElimina
  6. per chi se lo fosse perso

    http://www.la7.it/approfondimento/dettaglio.asp?prop=gaiascienza&video=26122

    al minuto 10:20 pinco pallino afferma:
    "vedete...come dice anche appleman, se la temperatura è di -40° la scia sarà QUASI PERMANENTE, se invece la temperatura è superiore la scia sparirà...."

    pallini pallini, hai mai sentito parlare di umidità relativa? le radiosonde parlano chiaro, eppure questa persona ha affermato il falso davanti a milioni di cittadini.
    questa si chiama disinformazione caro pallini

    nè più ne meno di veronesi, che davanti a milioni di telespettatori affermava che "gli inceneritori fanno ZERO male"

    interessanti anche le parole del metorologo al minuto 13.35

    il meteorologo perfettamente a conoscienza degli "aerosol per l'effetto serra" afferma,tranquillamente:

    "non è specificato dove questo viene fatto o in che modo questo venga fatto (riferendosi agli aerosol).....MA AL DI LA DI QUESTO il documento è pulito"

    come dire "al di la di questo".....eh, però al di la di questo caro meteorologo non vuol dire nulla....non puoi dire "al di la di questo", quando si parla di sperimentazioni climatica nero su bianco...

    è come dire che il grafico di appleman, APPARTE il discorso dell'umidità relativa, spiega tutto....

    insomma, "al di la di questo" o "apparte questo" oppure "ma però".......ci sono un pò troppi "se" e "ma" in questa storia.......

    RispondiElimina
  7. http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/tecnologia/cellulari-2/cellulari-2/cellulari-2.html

    intanto ci dicono che nel 2012....

    RispondiElimina
  8. Esatto Arturo. Molte lacune bene congegnate per il popolo bue.

    RispondiElimina
  9. Ottima tempestività Straker! ;-)
    Continuando così, ai loro occhi questo sito diventerà sempre più temibile!

    Comunque confermo il fatto che i link delle varie analisi non funzionano. E' possibile ripristinarli?

    RispondiElimina
  10. Grande Straker!!!
    Parafrasando il terzo principio della dinamica (Corrado docet), all'azione di censura della rai (vergognosi e indegni), corrisponde un'azione uguale e contraria.
    Ovvero il video risalta fuori come per magia.

    In un paese che si dice civile e democratico, la gente non è lasciata in condizioni di farsi una propria opinione obiettivamente.

    So già perfettamente dove andrà a finire l'indagine della magistratura sull'incidente della Sila: NEL NULLA.

    Mentre oggi indicavo ad un amico ignaro 7 bei tankers scianti in contemporanea, egli è rimasto "fulminato sulla via di Damasco" (e non si è messo a pregare!).

    Mi ha chiesto subito cosa fossero...non gli ho detto nulla se non di guardare Odeon TV stasera.

    PS: da stamane mi ha gia chiamato 4 volte ripetendomi che quelle scie non possono essere di condensa e che, con le sue normali basi scientifiche, sa perfettamente che con gli aerei ben visibili (non più di 4-5000 metri) è un rilascio apposito di "qualcosa" che non è acqua.

    UNO IN PIU': BINGO!

    RispondiElimina
  11. Non appena ho un po' di tempo rimetto il materiale sul nostro server.

    RispondiElimina
  12. Straker, dovresti correggere la data dell'edizione del TG2, in paricolare l'anno.
    Ormai i disinformatori sono così alle strette che potrebbero aggrapparsi ad una svista per dichiarare falso il filmato...

    RispondiElimina
  13. la censura ha mostrato chiaramente cosa è successo: è caduto un aereo della morte!

    forse un drone?

    RispondiElimina
  14. Pallini di nome e di fatto,ti hanno corrotto? (interrogativo).

    RispondiElimina
  15. io sono sicuro che tra ieri e oggi, centinaia, se non migliaia di persone guarderanno più attentamente il cielo.

    grazie straker e grazie pattera

    RispondiElimina
  16. Senza dubbio. Buona meditazione a tutti.

    RispondiElimina
  17. ho visto Rebus stasera su odeon. Chissa' se un giorno queste informazioni passeranno sulla rai molto spesso senza andare per forza su programmi come voyager. Continuate cosi'! W IL CIELO AZZURRO E IL SOLE!

    RispondiElimina
  18. molti mi chiedono se potranno vedere qualcosa su internet perchè odeon tv non arriva dappertutto; si sa niente?

    PS: so di certo che sono partite numerose catene di mail e di telefonate per informare la gente, speriamo bene!

    RispondiElimina
  19. il gigabyte di watt è sempre presente,
    ma apparte questo straker è ora ufficialmente il nemico pubblico numero uno

    ande decollantz è stato veramente bravo: ci vogliono delle risposte SERIE ora, sappiamo benissimo che questa roba non è normale condensa, e sappiamo che "ufficialmente" gli aerosol sono per l'effetto serra.

    qualsiasi cosa stiano facendo i militari, con la collaborazione delle università e degli enti di ricerca, vogliamo delle risposte ORA

    adesso aspettiamo cosa risponde il governo all'ultime interrogazione parlamentare dell'on. Brandolini

    RispondiElimina
  20. Che dire... si potranno attaccare solo alle inezie. Se bastasse un errore a chiudere la questione, sarebbe bello (per loro), ma così non è. Si potrà definirmi ignorante, ma non si potrà fermarmi con qualche insulto e tantomeno potranno impedire che altra gente si accorga della manipolazione dei biosistemi. Penso che il malato di Parkinson di 35 anni che conosco e che sa quale è la causa del morbo, non baderà ai gigabites, ma a ben altre questioni. Il succo resta uno solo: qualcuno ci avvelena. Vogliamo fermarli?

    RispondiElimina
  21. ""Il succo resta uno solo: qualcuno ci avvelena. Vogliamo fermarli?""

    sono con te.
    a dir la verità sono ottimista.

    RispondiElimina
  22. Straker i gigabytes ci fanno il solletico! E' il contenuto che conta. Vediamo adesso ora cosa si inventeranno!

    RispondiElimina
  23. Più che insulti non verranno. Teniamo il tempo e corriamo a testa bassa. Qualcosa succederà.

    RispondiElimina
  24. ciao a tutti

    area Rona e dintorni,ormai sono 3 gg di seguito che ci bombardano:sabato scandaloso cielo bianco addio sole,e vedo gli italioti che nemmeno se ne accorgono!!scandaloso.ma questi aerei da dove partono?non sarebbe male andarli a fotografare...

    ciao
    Sandro

    RispondiElimina
  25. Torino, Roma, Rimini, Brescia...

    Usano tutti gli aeroporti disponibili. Basta fargli la posta e se ne vedono delle belle.

    RispondiElimina
  26. Grande Straker!!! Ottima informazione!!
    Ultimo aggiornamento su Roma... SCIE A PIU' NON POSSO!!!! MAMMA MIA...giusto ieri hanno effettuato una pausa dopo un week end allucinante...!!!

    RispondiElimina
  27. Ciao Straker. è già on line la registrazione della trasmissione di ieri sera? così la mettiamo sul sito sciesardegna....

    RispondiElimina
  28. Attivissimo e soci prima hanno messo sotto pressione Decollanz e poi fanno gli gnorri. Kattivix infatti scrive: "A differenza del passato, il conduttore Maurizio Decollanz ha preso ripetutamente le distanze dalle affermazioni degli ospiti, Rosario Marcianò e Giorgio Pattera, usando più volte aggettivi come "ipotetica" e "presunta" riferiti alle "scie chimiche" e descrivendo le tesi di Marcianò con frasi come "vediamo il prosieguo, chiamiamolo così, dell'incubo di chi teme la sperimentazione indebita fino a dove
    si spinge". Perbacco. ... Ne aveva ben donde".

    RispondiElimina
  29. Ciao reflex, dovreste organizzare anche un'azione di protesta voi del sito sciesardegna, visto che avete "in catalogo" decine e decine di iscritti.
    Magari anche una innocua come quella all'aeroporto di Praga, giusto per rompere il ghiaccio...

    RispondiElimina
  30. Ciao Reflex, sul sito di Odeon TV la puntata è già disponibile, ma non si può scaricare. Attendo il DVD dalla redazione.

    RispondiElimina
  31. Ciao Cosmino. Non sai che da un anno abbiamo "sciolto" il comitato sardo. Per tanti motivi. Primo, perché crediamo sia meglio far confluire tutto in un Comitato Nazionale, secondo perché dei 300 e passa iscritti non ce n'era UNO, dico UNO, che ci desse una mano anche solo per pubblicare le foto. Passività si chiama... è facile iscriversi... difficile confermare la visione che si è aperta solo per un attimo ... Rimaniamo on line con lo scopo di informare. E le visite e le email che riceviamo ci confermano della necessità del lavoro. Ma davvero, se fossimo ancora un "Comitato" nulla cambierebbe... la gente NON C'E'. La massa non agisce. Inerme. Morta. Sarà per un'altra vita...

    RispondiElimina
  32. Reflex ha ragione: gran parte delle persone sono zombies. Devo però spezzare una lancia a favore di quegli iscritti (pochi, per la verità) che sono attivi in modo deciso (non si è attivi scattando fotografie ai cieli deturpati) e fattivo. Sono pochi, ma molto in gamba. Poi ci sono alcuni iscritti che sonos tati minacciati ed hanno fatto marcia indietro, per cui, oltre a non essere già prima attivi sul campo, si sono ritirati poi in buon ordine, non appena hanno sentito odore di bruciato. Non è una gra perdita, in fondo. Meglio pochi, ma buoni.

    Bisogna agire sul campo e giustamente non è sufficiente iscriversi. Bisogna essere attivi in tutti i modi possibili e non bisogna avere paura, poiché le minacce hanno effetto solo con chi ha paura e coloro che minacciano lo sanno molto bene. Vero, IZ2CPT?

    RispondiElimina
  33. Si, spezzare una lancia per tutti quelli che si impegnano è giusto, direi necessario. Ma dopo più di tre anni del Comitato, la nostra esperienza ci ha portato a concludere che la maggior parte della persone (diciamo un 99,99%) non si impegna non per vigliaccheria ma per INCOSCIENZA. Funziona esattamente come a quelle persone a cui si dice: guarda che esiste un metodo rivoluzionario e sicurissimo perché tu possa guardare senza occhiali. Gli occhiali sono solo stampelle, toglili! E quelle (a) ti rispondono; ma no, è troppo impegnativo, preferiamo mantenere gli occhiali,non vogliamo rischiare. Come dire: preferisco la schiavitù alla possiilità di aprire gli occhi, altrimenti rischierei di vedere la realtà oltre l'apparenza...

    RispondiElimina
  34. Reflex, com'è la situazione ora da te? Dove sei?

    RispondiElimina
  35. Straker, ci conosciamo già... Sono al centro della Sardegna. Dopo una settimana di intensissime irrorazioni oggi nessuna scia evidente. ma arriveranno nel pomeriggio, lo so. Sabato scorso su tutta l'isola un caldo boia intorno ai 30° C. Non c'è più ALCUN dubbio che preferiscano la primavera (quel poco che è rimasto) e la luna piena...

    RispondiElimina
  36. Se può essere utile...a Roma non si fermano minimamente il cielo ormai è quasi biancastro...
    solito spettacolo!!!

    RispondiElimina
  37. Reflex, ti posso dare ragione sui sardi lobotomizzati che si sono iscritti e poi sono spariti. Ma mi risulta comunque che un paio erano disponbili per un'azione concreta.
    Personalmente poi ho sempre lamentato l'assenza di un forum, strumento che avrebbe permesso di organizzarci e tentare di costruire qualche tipo di iniziativa più incisiva, disturbatori e debunkers permettendo.
    Scusate l'OT.

    RispondiElimina
  38. link per i video di rebus-scie chimiche su Odeon TV?

    RispondiElimina
  39. Corrado, i link sono nel post. Ad ogni modo me ne sto occupando io di trasporre per You-Tube.

    RispondiElimina
  40. anche oggi sulla costa toscana irrorano tantissimo.

    aerei a coppie di due rilasciano copiose scie che oscurano il sole

    anche oggi la radiazione solare è controllata e gestita e le nuvole naturali non esistono praticamente più


    http://en.wikipedia.org/wiki/Solar_radiation_management

    http://www.truveo.com/GEOENGINEERING-SOLAR-RADIATION-MANAGEMENT-SRM/id/1321055837

    http://event.arc.nasa.gov/main/home/reports/SolarRadiationCP.pdf

    questo pdf andrebbe letto da TUTTI "scettici" inclusi.è scritto tutto qua, nero su bianco.


    grazie di cuore a tutti i piloti che schermando il sole ci salvano dall'effetto serra.

    grazie anche al CNR, alle istituzioni e alle forze dell'ordine per il loro celere impegno sulla questione MARGINALE dell'OSCURAMENTO SOLARE ATTUATO TRAMITE AEROSOL ATMOSFERICI aka avvelenamento quotidiano aka scie chimiche aka geoingegneria aka aerosol loading

    cosimo e reflex il volantinaggio funziona!! provare per credere.....certo, se una persona NON VUOLE vedere, un volantino non farà certo miracoli. vi rimando all'ottimo articolo su scienza marcia

    http://scienzamarcia.blogspot.com/2009/03/perche-molti-non-vogliono-vedere-la.html

    nonostante tutto ciò vi assicuro che il volantinaggio funziona

    il problema è che non tutti sono pronti ad accettare questo tipo di realtà....voglio dire, non è da tutti i giorni scoprire di vivere sotto un "mantello" di aerosol metallici

    RispondiElimina
  41. chi pensa che questo spettacolo sia "normale" dovrebbe farsi vedere da uno bravo

    http://www.youtube.com/watch?v=ontk_keGRaQ

    l'unica, magra consolazione è che anche i "potenti" mangiano e respirano bario, alluminio e zolfo

    RispondiElimina
  42. DAL DOCUMENTO NASA SULLA GEOINGEGNERIA cioè scie chimiche

    ""Geophysical Sciences: Climate, Chemistry, and Ecology

    This breakout session considered three solar radiation management technologies: (1) the injection
    of aerosols such as sulfate, soot, dust, and engineered particles into the stratosphere;
    (2) the modification of low stratiform clouds; and (3) the deflection of solar radiation by a
    sunshade at the Lagrange (L1) point. These technologies are broken out separately, since
    the research questions are different for each.""


    E ANCORA

    ""Modification of Low Stratiform Clouds

    One of the solar radiation management strategies that was discussed at some length at the
    workshop was the Latham (1990) and Bower et al. (2006) scheme to enhance the oceanic
    cloud cover, thereby increasing the albedo and reducing heating. This method has the attractive
    feature that it could be tried on a small scale without significant risk. However,
    there remain many unanswered questions that should be pursued by both regional and
    global large eddy simulations. Specific research questions are enumerated below.""


    QUESTO DOCUMENTO E' IMPRESSIONANTE

    il bello è che ce lo hanno detto anni fa che avrebbero irrorato sostanze inquinanti nell'atmosfera.
    ce lo hanno detto in "termini tecnici".

    ECCO PERCHE' AL CNR SANNO TUTTO.......

    RispondiElimina
  43. Roma, 12 mag. - Una lieve scossa sismica, con magnitudo 2.1, e' stata avvertita alle 14.44 dalla popolazione nella provincia di Roma. Le localita' prossime all'epicentro sono Roma, Ciampino e Frascati. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose. (AGI) .

    Sulla zona intanto si spruzza da paura da circa 3 gg!! sarà un caso??? Non lo so proprio ragazzi...

    RispondiElimina
  44. Charlie, certamente tutte queste copiosi irrorazioni (qui non si fermano da almeno sei mesi) creano danni di ogni tipo e gravi squilibri in tutta la biosfera. Mi pare che ormai la grande tribolazione sia molto vicina.

    Ciao

    RispondiElimina
  45. Arturo, bario tozzi (CNR) sa tutto, ma tace, come tanti altri. Poi si ripete che i Siciliani sono omertosi.

    Ciao

    RispondiElimina
  46. Grande tribolazione??? °_° di cosa parli???

    RispondiElimina
  47. il video youtube "Le innocue velature di Guido"
    non è funzionante.

    a chi dava fastidio il filmato?

    RispondiElimina
  48. ciao Raga

    2 gg fa' ho previsto il terremoto!sono bravo?si e no:ho visto il cielo,e c'era una specie di arcobaleno dopo le scie chimiche,come successe in Cina e dopo in Abruzzo:la mano dell'uomo?

    ciao
    Sandro

    RispondiElimina
  49. Modena sotto intenso avvelenamento.
    Ieri ho visto un aereo a quota piuttosto bassa (stima ad occhio) che scaricava 3 scie tossiche, ma non equidistanti: 2 sembravano uscire da una stessa ala e la terza (più grande) dall'altra ala.

    RispondiElimina
  50. Ieri sera ho visto la trasmissione Rebus vi faccio i miei piu' sinceri complimenti per l'esposizione dei fatti. Ho avvisato anche molti amici e conoscenti, sono convinto che oggi molte persone guarderanno il cielo in maniera piu' attenta e critica, cominciando anche a porsi domande soprattutto perchè qui nel nordest, in questi giorni il materiale di discussione abbonda: nebbie al mattino e cielo completamente pieno di scie SOSPETTE e velato di bianco nel resto del giorno.
    Vi saluto con rinnovata stima e vi prego di continuare su questa strada, i risultati non tarderanno ad arrivare.

    RispondiElimina
  51. Bene!! Oggi le nostre fila si ingrossano di circa di una trentina di ingegneri senior (con esperienza trentennale).
    Gente che lavora nella mia società di ingegneria, alla quale fuma il cervello.
    Invitati da me a vedere Rebus ieri sera (ma che avevano già notato da soli lo scempio dei nostri cieli in precedenza), oggi negli uffici hanno dato luogo ad una sorta di mini-conferenza nei corridoi, tutti eccitati come bambini.
    In particolare si sono tutti fatti delle grasse risate sulla spiegazione "ufficiale" delle scie ON-OFF.
    Mi hanno detto che spargeranno la voce.
    Questo Venerdì, per la presentazione del bilancio sociale della società, saranno con noi anche 2 ministri tra cui quello dell'Energia di uno stato africano che non voglio nominare.
    Proverò a chiedere al Presidente della società che siederà al loro fianco di buttare là una domandina sulle scie chimiche in Africa.
    Vediamo cosa viene fuori :)

    RispondiElimina
  52. naturalmente il giornalista servo continua a blaterale sul "gygabyte di watt"...innocuo errore dovuto alla deformazione professionale.

    però al cicap dei documenti della geoingegneria e delle dichiarazioni della casa bianca sugli aerosol di zolfo non parlano.
    nemmeno un accenno allo scudo solare di cui parla la NASA, il CFR e il DARPA.
    niente, vuoto assoluto. solo squallide battute e nessuna argomentazione scientifica.

    addiritura il pallini viene esaltato come "l'esperto"..peccato che abbia detto delle falsità colossali, come per esempio il fatto di non aver nemmeno minimamente accennato al ruolo del'umidità relativa nella formazione di scie di condensa.

    eppur si crede.

    cmq non vi preoccupate, quando la gente comincerà ad ammalarsi per l'intossicamento da zolfo e metalli, forse si sveglieranno.

    intanto oggi sul tirreno cappa chimica colossale e sole TOTALMENTE OSCURATO.

    oggi qua abbiamo in molti le vie respiratorie infiammate di brutto. gola secca e mal di gola.
    e intanto alla NATO continuano con il benestare di tutti.

    tra l'altro al CICAP, che molti letteralmente adorano, si fanno affermazioni di questo tipo:

    -l'undici settembre non presente NESSUN punto oscuro. la versione ufficiale dei fatti è assolutamente corretta in tutti i suoi punti

    -l'inceneritori non fanno male alla salute, anzi fanno bene

    -le scie chimiche non esistono. la geoingegneria non esiste, e mai esisterà. e poi prima di irrorare sostanze nel cielo ce lo avrebbero detto. parola di cicap

    santo cielo questa gente fa disinformazione pura, altro che comitato scientifico.
    è evidente che in un paese di analfabeti come l'italia queste persone hanno il gioco facile

    RispondiElimina
  53. complimenti a marco!

    un consiglio: chiedi degli "aerosol per l'effetto serra"

    sono le parole magiche......

    tra le altre cose, io mesi fa chiesi ad un pilota "turistico", quelli che fanno le foto per intenderci, cosa ne pensasse delle scie nel cielo

    risposta: "eh ma i militari ci fanno qualcosa nel cielo, l'avevamo già visto......."

    questo pilota lavora a pochissima distanza da casa mia. io ero andato lì per chiedere info sugli eventuali voli per cercare di avvicinarsi alla scia....mi disse che era tutto inutile per i soliti motivi: spazi aerei limitati, impossibilità tecnica, dispositivi di rilevamento assenti....insomma mi disse che E' EVIDENTE che fanno qualcosa nel cielo, però lui non ne sapeva nulla e non poteva aiutarmi

    questo per dire che chi vola di mestiere si è accorto delle anomali atmosferiche....poi chiaramente il nome non ce lo mettono.

    nessuno vuole fare il martire

    RispondiElimina
  54. Chi vola per mestiere sa bene cosa succede e quindi quando sentiamo palle come quelle di Pallini, ci girano i palli, perché sappiamo che mentono.

    Riguardo alle castronerie senza senso di Attivissimo e soci sappiamo che è il loro lavoro (li pagano) e quindi lasciamoli fare. In qualche modo anche il genio delle focacce deve guadagnarsi il pane. Mi dispiace solo di avergli dato un'altra cazzata sulla quale attaccarsi. Il succo non cambia ed inutile che si arrabattino: l'effeto Rebus è quello che temevano i disinformatori e coloro che li foraggiano, per cui mi prendo volentieri l'ennesimo appellativo di ignorante. Tutto fa brodo, per la causa.

    RispondiElimina
  55. al proposito segnalo l'articolo del blog @lice
    oltre lo Specchio
    :

    Rebus e le scie chimiche: the day after e i disinformatoriPS: tre giorni di cielo coperto da scie chimiche, uno scempio previsto anche per i prossimi giorni dai menteorologi che annunciano "velature",

    PS2: sto assumendo dosi crescenti di Vit C ed i sintomi dell'allergia sembrano molto diminuiti (erano già scemati moltissimo da quando bevo circa due litri di acqua al giorno); vi terrò informati sull'andamento della cura

    RispondiElimina
  56. Trovano sempre qualcosa a cui attaccarsi, anche se non esiste, sono bravissimi ad inventarsi le cose (per Attivissimo e i suoi amici il mondo è fatto solo di bufale e la gente che soffre o si ammala è pura visione).
    Finchè qualcuno non gli toglierà le pile e spegnerà il telecomando.

    RispondiElimina
  57. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  58. Veramente sagace l'articolo che hai segnalato, Corrado.

    In verità bario tozzi ha rabberciato un servizio patetico con quei tre buffoni (absit iniuria verbis), mentre Decollanz ha fatto la parte dell'advocatus diaboli, ma un po' di PNL rivela come bario mentisse e Decollanz fingesse, con malcelato fastidio, di sostenere le idiozie dei disinformatori per non suscitare le loro isteriche reazioni. I disinformatici sono subito caduti nella trappola ed ora inneggiano a Decollanz: oltre che mendaci sono anche deficienti. (Absit iniuria verbis)

    Ginger, tra un po' si attacheranno al tram.

    RispondiElimina
  59. Interessante per capire le proporzioni di una scia chimica !

    Sbaglio o questa scia chimica potrebbe essere non vista da una persona che è sul suolo terrestre ?


    http://www.youtube.com/watch?v=uyHXSYJSSOw&feature=related

    RispondiElimina
  60. La trasmissione su You-Tube la trovate qui(upload eseguito da poco). Per la gioia dei disinformatori ho tagliato il pezzo dei gigabytes, in quanto mio errore. Giustamente non vorrei portare sulla cattiva strada chi mi ascolta, facendolo diventare ignorante come me. :-D

    RispondiElimina
  61. notevoli le scie riprese sopra la città di amsterdam mentre l'aereo era in atterraggio, altro che 8.00 metri!

    RispondiElimina
  62. Attivissimo e soci prima hanno messo sotto pressione Decollanz e poi fanno gli gnorri. Kattivix infatti scrive: "A differenza del passato, il conduttore Maurizio Decollanz ha preso ripetutamente le distanze dalle affermazioni degli ospiti, Rosario Marcianò e Giorgio Pattera, usando più volte aggettivi come "ipotetica" e "presunta" riferiti alle "scie chimiche" e descrivendo le tesi di Marcianò con frasi come "vediamo il prosieguo, chiamiamolo così, dell'incubo di chi teme la sperimentazione indebita fino a dove si spinge". Perbacco. ... Ne aveva ben donde."

    RispondiElimina
  63. http://www.segnidalcielo.it/quattro_ufo_su_Roma.html

    http://www.ivanceci.it/2009/05/13/roma-nuovo-avvistamento-gruppi-di-sfere-luminose-sorvolano-la-capitale/

    Ragazzi vi segnalo questi link...il giorno prima del terremoto a Roma sono stati avvistati degli ovni in cielo...tipo Abruzzo!!!!!

    Attacco al Vaticano?!?!

    RispondiElimina
  64. Livia, quello è il blog fogna di Attivissimo e scattolo.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis