sabato 30 maggio 2009

Neve appiccicosa: Mercalli "indaga"

Durante la trasmissione "Che tempo che fa", andata in onda il 16 maggio 2009, tra il meteorologo(?) Luca Mercalli ed il conduttore Fabio Fazio, è intercorso un breve dialogo imperniato sulle segnalazioni di alcuni telespettatori circa una sostanza appiccicosa accumulatasi sulla neve. Si può ragionevolmente pensare a composti chimici di ricaduta collegati alle irrorazioni: potrebbe trattarsi di gel di silicio o di qualche altro intruglio venefico diffuso con gli aerei.

Tuttavia siamo tranquilli, perché il Mercalli ha garantito che il "Laboratorio della neve e dei suoli alpini" dell'Università di Torino presto esaminerà dei campioni di neve per stabilirne la composizione. Il responso sarà che la neve contiene sabbia del deserto stranamente attaccaticcia o tracce di inquinanti provenienti da stabilimenti industriali. Questa sarà la versione ufficiale: la verità è un'altra e facilmente intuibile.

Dal sito Cieliliberi traiamo il dialogo succitato.

Trascrizione delle battute tra Mercalli e Fazio.

Mercalli: Ci sono giunte molte segnalazioni da alcuni telespettatori che chi pratica lo sci fuori pista in questo periodo, ritorna a valle con gli sci completamente ricoperti da una sostanza catramosa che si accumula sulla neve, una sorta di materiale vischioso che impedisce, perfino, agli sci di muoversi quando si arriva al termine, così della gita.

Fazio: Ma dove questo, scusi?

Mercalli: Nelle Alpi occidentali, in generale, dal cuneese fino ad arrivare all'Ossola sono giunte alcune di queste segnalazioni.

Fazio: gli U.F.O. (sic)

Mercalli: Chi lo sa.

Fazio: Chiediamo a Giacobbo. Non lo so….

Mercalli: L'appello è: chi dovesse incappare in questa sostanza, chi pratica gite di sci alpinismo anche in altre zone delle Alpi, di segnalarcelo all'indirizzo di posta elettronica del programma ed il 'Laboratorio Laboratorio della neve e dei suoli alpini' dell'Università di Torino sta già raccogliendo i primi campioni per analizzarli e poi sveleremo il mistero, quando si saprà di che cosa è fatta questa... questo materiale. Di sicuro non è gradevole.

Fazio: No, non è gradevole, di certo… "



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

38 commenti:

  1. segnalo questo:

    http://chemtrailsexist.blogspot.com/2009/05/per-legambiente-le-scie-chimiche-non.html


    si legge:

    "Finalmente una fonte ufficiale rivela la posizione di Legambiente rispetto al problema delle scie chimiche, ecco lo scambio di mail tra un nostro lettore ed un responsabile territoriale di Legambiente.

    Domanda inoltrata ad una sede regionale:
    Ciao XXX,
    magari nel sito regionale sarebbe l'ora di iniziare anche a parlare dell'allarme scie chimiche, che ne dici?
    Saluti
    lettera firmata

    Risposta:
    che legambiente non si occupa e non si occuperà di scie chimiche perché non sono prioritarie.
    ne abbiamo già abbastanza in terra di grane.
    è la posizione nazionale (anche la mia)

    ciao
    XXXX

    --
    --------------------------------------------------
    XXXXXX XXXXXXX
    Resp.Politiche Energetiche ed Agricole
    Legambiente XXXXXX

    www.legambientexxxxxxxx.it
    x.xxxxxxx@legambientexxxxxxxx.it""



    sono proprio bravi e coraggiosi a legambiente:

    ""legambiente non si occupa e non si occuperà di scie chimiche perché NON SONO PRIORITARIE.
    ne abbiamo già abbastanza in terra di grane.""


    si, infatti, che vuoi che sia: stanno solo manipolando l'atmosfera del pianeta su base globale.

    che vuoi che sia, cara legambiente; meglio tornare a rompere sulle targhe alterne.

    poi che non sia mai di toccare gli interessi dei potenti


    non mi stupirei se al mercalli hanno detto la solita cosa: gli aerosol per raffreddare il pianeta-geoingegneria sono l'unica speranza contro i cambiamenti climatici.

    e il mercalli sembra che stia al gioco dei militari, anche perchè o sta al gioco, o lo cacciano. che vergogna

    RispondiElimina
  2. tra le altre cose, ieri sera mi sono sfortunatamente sintonizzato su canale 5, dove andava in onda "matrix", "ospite" barbara d'urso(?): con mia sorpresa era stato allestito un teatrino "comico" ovviamente di pessimo gusto.

    il fatto è che in diretta c'era un meteorologo-comico del centro epson meteo, tale paolo corazzon.

    tanti sketch e cose simili, tutti ridevano compiaciuti.

    è la prima volta IN ASSOLUTO che un meteorologo, tra l'altro del centro epson, fa la parte del comico o dell'attore in prima serata.

    in pratica bsrbara d'urso e il meteorologo epson sono ormai una coppia comica di canale 5

    secondo me vogliono far familiarizzare il pubblico con i meteorologi, che appaiono scherzosi e divertenti. magari così la gente penserà: "le scie chimiche non possono esistere, perchè i meteorologi negano....e poi i meteorologi sono brava gente come paolo corazzon, quindi non possono mentire..."

    insomma mi ha dato l'idea della classica, subdola, disinformazione televisiva

    intanto, anche l'associzione USA dei meteorologi è per la "geoingegneria".

    anche loro sono per spargere zolfo ed alluminio nell'atmosfera

    http://www.ametsoc.org/policy/draftstatements/geoengineering_draftstatement.pdf

    spargere sostanze inquinanti dagli aerei è l'argomento scientifico dell'anno: eppure c'è gente che preferisce pensare che sia "una bufala". però abbiamo tutto qui: i documenti, le prove, i filmati, le analisi ambientali.

    eppure niente, anzi, minaccie su minaccie....ormai stiamo vivendo nella FANTASCIENZA

    RispondiElimina
  3. e segnalo anche questo, a proposito della SCOMPARSA DELLE NUVOLE dopo che sono poassati gli aerei militari

    --------

    PROBLEMI LEGATI ALLE INTERFERENZE SUL SEGNALE IN VIAGGIO PER E DA IL SATELLITE:

    tali interferenze possono essere dovute sia ad altre trasmissioni via radio sia semplicemente all'azione dell'amtosfera

    terrestre, la quale, se soggetta a violenti temporali, PUO' DISTURBARE, ANCHE DI MOLTO, IL SEGNALE; in particolare, si

    verifica che LE PERTURBAZIONI ATMOSFERICHE HANNO RIPERCUSSIONI TANTO MAGGIORI QUANTO E' MAGGIORE LA GAMMA DI FREQUENZE

    UTILIZZATA DAL SATELLITE: questo fa si che si tratti di un problema rilevante soprattutto per quei satelliti (lanciati

    recentemente) che trasmettono sulla cosiddetta "banda KA", cioè nell'intervallo [21,30]GHz.

    si tratta di un inconveniente particolarmente importante, dato che la banda KA, che ormai può essere tranquillamente

    utilizzata per le NUOVE TECNOLOGIE (MILITARI), ha diversi vantaggi:
    intanto, essa offre una banda di frequenza utili davvero molto ampia; in secondo luogo, essa non interferisce con nessun altro

    canale informativo; infine, essa necessita di antenne rice-trasmittenti di diametro più piccolo alle altre.

    -----------------


    il discorso dei satelliti è questo: i satelliti militari non vanno d'accordo con le nubi naturali e con la pioggia.

    infatti possiamo notare, giorno dopo giorno, che la formazione delle nubi naturali, come per esempio i cumuli, e controllata con gli aerosol

    http://www.youtube.com/watch?v=n4-0uoIhUZE

    http://www.youtube.com/watch?v=G6owBTvt_2Y

    RispondiElimina
  4. Ottimo lavoro di rierca, Arturo. Vogliono altre conferme?

    RispondiElimina
  5. "secondo me vogliono far familiarizzare il pubblico con i meteorologi, che appaiono scherzosi e divertenti"

    Esattamente Arturo.

    IO SOSTENGO DA MOLTO CHE I METEOROLOGI SONO TRA GLI ESSERI PIU' SCHIFOSI.

    RispondiElimina
  6. anche a me Greenpeace aveva risposto che le scie chimiche non sono un problema rilevante!!!
    Anzi che non essendo "provate" scientificamente non si può neanche asserire di doverle combattere.

    Anche oggi esperimenti continui sulla forma delle nubi, da Pisa a Empoli.

    RispondiElimina
  7. Greedpiece, Legaambiniente, Italia giostra, War wild fund, Fondo italiano per l'ambiniente... il panorama è questo.

    RispondiElimina
  8. Sui meteorologi è meglio stendere un drappo pietoso.

    RispondiElimina
  9. AAALT !!
    Un po di relax !!!


    ...e mi raccomando..non mancare !!

    p.s. ....it feels me the urge to defecate (Pink Floyd) .

    p.s. 2 Qualcosa mi dice che il pianoforte lo suona pure Angela !!


    http://www.youtube.com/watch?v=JgReOy2_i-Y&feature=PlayList&p=C9D3610501FBCE3E&index=2

    RispondiElimina
  10. x Harshil: anche a me Greenpeace ha risposto con le solite parole,sembrerebbe evidente a questo punto che tutti i responsabili di Greenpeace sono stati indottrinati ad usare queste argomentazioni.

    ecco qua il testo della loro risposta :

    Gentile XXXXXXX,
    non ce ne occupiamo perchè non esiste evidenza scientifica del fenomeno.
    Non ci sono studi di rilevanza scientifica pubblicati su riveste riconosciute a livello internazionale del fenomeno.
    Inoltre, come forse saprai, Greenpeace lavora per campagne, che sono le stesse in tutto il mondo.
    Attualmente le nosre campagne sono Clima ed Energia, Foreste, Oceani, OGM, Rifiuti elettronici, Nucleare.
    Nessun ufficio di Greenpeace nel mondo lavora sul fenomeno delle scie chimiche.

    Cordiali saluti

    RispondiElimina
  11. Io scrissi una lunga lettera al wwf cagliari un anno fa.

    Sto ancora aspettando la risposta.

    Schiavi del potere.

    Al diavolo anche loro.

    RispondiElimina
  12. Quest'oggi,cielo libero da scie ad Ancona.Un cielo come non ne vedevo da tempo...atmosfera tersa,colori definiti e meravigliosi nel loro multiforme spettacolo.Mentre facevo del footing mi trovavo ad osservare meravigliato tale gloria della Natura.In più...nessun accenno di asma nè allergie(parlo di 15 km. di corsa continua,più jogging leggero nel ritorno a casa).Eppure,come già scritto in un mio precedente post,nei giorni successivi ad un'intensa irrorazione si presentavano evidentissime difficoltà respiratorie,oltre ad un colore monotono e spento in cielo.

    RispondiElimina
  13. Ormai li scie si vedono tranquillamente nei servizi dei telegiornali , dove sono tutti preoccupati dei rapporti fra politici e giovani ragazze , per non parlare di giornali e riviste . Ormai l'unico problema e' raccontare i c...i di quel politico perche' questo gli da forza , un caro amico mi diceva che l'importante e' parlarne , non importa se bene o male .
    Ho cercato di parlare di questo dramma delle scie con alcuni amici fermamente ambientalisti , l'unico interesse pare essere fare una raccolta strettamente differenziata e partecipare alla giornata per tenere pulito il parco del quartiere . Non mi arrendo e continuo a chiedere di guardare il cielo .
    Il TG5 a trasmesso un servizio sullo spiaggiamento di cetacei in Sudafrica , questi str...i ammettono sfacciatamente che la causa sono i Sonar delle navi e gli esperimenti nucleari sottomarini.
    Mercoledi' sera a Firenze ho visto un cielo come non l'avevo mai visto in vita mia , raffiche di vento fortissime creavano vortici e mulinelli che sollevavano una enorme nuvola di polvere , il cielo si e' abbuiato mentre strani corpi nuvolosi si spostavano in direzioni opposte , erano di colori che andavano da grigio/azzurro , rosa piuttosto che violetto . L'aria e' diventata opaca di un colore giallognolo . Poco dopo a tavola abbiamo notato che avevamo gli occhi arrossati e un leggero bruciore a naso e gola , la mattina dopo le auto erano ricoperte da uno strato di polvere gialla .
    Giovedi' e venerdi' sera dalle 18 circa in poi e' iniziata l'opera degli " sciatori " che in un'ora e mezza hanno completato l'opera , credo comunque che il vento abbia rotto le uova nel paniere , infatti il cielo non si e' chiuso completamente come ere successo giorni prima .
    Mi chiedo se questi " signori " non hanno mogli , figli , fratelli e loro stessi non respirano , mangiano e bevono questa m...a che ci buttano addosso? sulle loro case , giardini , ville , piscine non scende tutta questa m...a ?
    Che la LUCE del sole torni a scaldare i nostri corpi ed un filino ne' possa filtrare anche nelle loro coscienze ( se mai ne hanno una )....
    A presto N.TONNO

    RispondiElimina
  14. Zret, ti sei dimenticato i Nemici della Terra, anche loro nessuna risposta alle sollecitazioni inviate tempo fa...

    RispondiElimina
  15. E' vero, Cosmino, ho dimenticato gli Amici della guerra, alias Nemici della terra.

    Ciao

    RispondiElimina
  16. ebbene sì, green peace ha mandato a me praticamente la stessa identica risposta, caro Tommaso.
    Hanno le risposte automatiche sulle scie chimiche!!!!
    e quando io ho di nuovo risposto loro, con dei bei dati, loro non han più replicato.
    Che gente.
    Tante illusioni che si rompono ogni giorno, e quando arrivano dagli enti preposti a difendere il pianeta, verso i quali fin da bambino nutrivo ammirazione, è una bella mazzata.....
    Ho visto il bel video di presentazione dell'anniversario del CICAP: ricordo da bambino assieme ai miei amici guardavamo "Quark", entusiasti nel ricevere fiumi di verità scientifiche dal Dio Angela, dalla televisione di Stato, dal tuo insegnante ufficiale....
    Che sconforto vedere questi ruffiani lavorare per negare le scie chimiche.
    oggi per me è stata dura, vedere tutto il giorno le nubi trasformate dilaniate, accorciate, annerite, spappolate...
    Ogni tanto proprio non vedo l'uscita e mi sento veramente sovrastare, ma per fortuna la consapevolezza è ben più grande di ogni incubo....
    un abbraccio caloroso a tutti coloro che sono stati minacciati per aver parlato delle scie chimiche, o per aver pubblicato video sull'argomento, me compreso.

    RispondiElimina
  17. "Non ce ne occupiamo perchè non esiste evidenza scientifica del fenomeno", che tradotto significa: "Non ce ne occupiamo perché ci pagano per non occuparcene".

    RispondiElimina
  18. Segnalo nella mattinata di oggi (sabato 30 maggio) su cagliari intensa irrorazione nord sud e tagli netti est-ovest... inutile dire che le altitudini sono ampiamente sotto gli 8000 metri, e il risultato un cielo a nubi chimiche scalari e una preoccupante aureola chimica attorno al sole... appena risolvo il problema con l'account, posterò sul mio flickr tutte le foto ora archiviate (nel mio hd esterno)... lo scempio continua!!!

    RispondiElimina
  19. ciao Straker...siete riusciti poi ad ordinare Toxic Skies???
    ne vorrei una copia, ma vorrei comprarlo via Paypal, perchè non mi fido un gran chè della loro pagina di pagamento...

    RispondiElimina
  20. Nulla da fare, Harshil. Il form ritorna una serie di errori random. Impossibile terminare il processo di acquisto.

    RispondiElimina
  21. http://www.youtube.com/watch?v=h_qrwKlCrTQ&feature=channel_page

    RispondiElimina
  22. Buongiorno, fra pochi giorni ci saranno le elezioni e tutti noi siamo chiamati alle urne.

    Ecco quello che faro' io: mi recherò presso il mio seggio con la mia scheda elettorale, me la farò timbrare ma non voterò.

    Coloro che sono al seggio prenderanno nota in apposito registro e metteranno a verbale la mia decisione e quando mi chiederanno la motivazione io risponderò così: Quando ci sarà un partito politico, o un suo candidato che inserirà nel proprio programma come affrontare il problema scie chimiche allora io tornerò ad esprimere il mio parere.
    Ci dicono che con il voto siamo liberi di esprimere il nostro parere, allora facciamolo sentiamoci veramente liberi.

    RispondiElimina
  23. @ N'TONNO
    polvere gialla anche qua a pesaro...

    RispondiElimina
  24. Straker ho beccato queste 2 parti del documentario di Discovery Channel sulle armi laser (dove siamo arrivati...militari controllati mentali, stanno proprio male,che fessi...per non dire altro)..

    All'11mo secondo ed al minuto e 12.

    Si potrebbe dedurre qualcosa ?
    Grazie

    Ma se vado in giro a dire ai militari armati pesanti,che sono dei controllati mentali semplicemente perchè impugnano un oggetto mortale......ma adesso che ci penso è inutile perchè non ce l'hanno piu !!


    http://www.youtube.com/watch?v=lVlfyHc4OtU&feature=related

    RispondiElimina
  25. Mike, condivido il tuo pensiero, ma se parliamo in certi termini di certe persone, ci blindano subito. Vedi qui, ad esempio.

    RispondiElimina
  26. Mike, nel caso da te descritto, si tratta solo di mera ipocrisia per il popolo bue.

    RispondiElimina
  27. quindi i tanker-prova che sciano e che vengono abbattuti non sono prove di qualcosa di futuribile !! ok grazie

    RispondiElimina
  28. chiedo...e se invece l'obiettivo fosse quello di nascondere?? http://www.giulianaconforto.it/Italiano/articoli/Liberazione.htm

    RispondiElimina
  29. Per capire come funziona...

    I misteri della nave Lucina (6 luglio 1994): censurato un blog

    sabato 23 maggio, 2009 16:01 by ispettoregadget
    http://piemonte.indymedia.org/article/5049


    La notizia è pubblicata da L'Unione Sarda e recita quanto segue: Insulti via web a Cellino, sigilli al sito La Polizia postale ha notificato ieri a Firenze il sequestro preventivo a Dada.net, la società che gestisce il blog “tempidalupi.splider.com”. Di cosa si tratta?

    (Massimo Cellino è il presidente del Cagliari, squadra di calcio di serie A.)

    Secondo quanto riporta il giornale, il blog sarebbe stato censurato preventivamente poiché c'era un articolo in cui si metteva in qualche modo in relazione Cellino con l'incidente accaduto all'elicottero della Guardia di Finanza sparito anni fa nel mare di Capo Carbonara, la strage in Algeria in cui il 6 luglio 1994 perse la vita l'equipaggio di una nave della società di Cellino, perfino il delitto della giornalista del Tg3 Ilaria Alpi in Somalia il 3 marzo 1994.

    L'Unione Sarda non sa oppure finge di non sapere (cosa peraltro gravissima per un giornale che vorrebbe fare informazione) che la Commissione Parlamentare d'inchiesta ha indagato proprio su questi aspetti, ovvero nel valutare possibili relazioni tra diversi episodi che apparentemente non avrebbero alcun legame, come per esempio la strage nella nave Lucina e l'assassinio di Alpi-Hrovatin. Sul sito della camera si può d'altronde leggere:

    http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/stenografici/sed468/bt01.htm

    "un testimone ha rivelato che nella rada di Feraxi, la sera del 2 marzo di sette anni fa, c'era una nave, la Lucina che avrebbe preso rapidamente il largo dopo l'incidente. Si tratterebbe quindi del mercantile che, quattro mesi dopo, si trasformò nel teatro di un'orrenda mattanza nel porto algerino di Djendjen dove i sette uomini dell'equipaggio vennero tutti sgozzati e un processo troppo sbrigativo e superficiale ha attribuito le responsabilità agli integralisti islamici del Gia. Un ex gladiatore del Sid, Nino Arconte di Cabras, ha rivelato che su quella nave si sarebbe dovuto imbarcare un ex agente segreto, un certo Tano Giacomina di Oristano e che solo un contrattempo lo salvò. Morirà poi misteriosamente a Capo Verde nel 1998".

    RispondiElimina
  30. Anche nel sitoweb ilariaalpi.it si può leggere:

    http://www.ilariaalpi.it/index.php?id_sezione=3&id_notizia=625

    Il 2 marzo del 1994 un elicottero della guardia di finanza esplode in volo a largo della costa sud orientale della Sardegna, tra Capo Ferrato e Capo Carbonara, e i due piloti, il maresciallo Gianfranco Deriu e il Brigadiere Fabrizio Sedda, muoiono inghiottiti dal mare: diciotto giorni dopo, il 20 marzo, Ilaria Alpi e Miran Hrovatin vengono assassinati a Mogadiscio; centosette giorni dopo, il 6 luglio, l’intero equipaggio del mercantile Lucina , nave di proprietà dell’armatore sardo Massimo Cellino, presidente del Cagliari Calcio, viene sgozzato da un commando di uomini armati nel porto algerino di Djen Djen. Secondo la commissione parlamentare d’inchiesta che indaga sul caso Alpi un unico filo potrebbe legare i tre episodi. Il filo del commercio illecito d’armi.

    L'Unione Sarda chiude l'articolo scrivendo:

    Il magistrato ha ritenuto che quel blog dovesse essere chiuso immediatamente e ha chiesto il sequestro preventivo del sito. Il giudice per le indagini preliminari Alessandro Castello, dopo aver vagliato i documenti allegati dal pm a sostegno dell'accusa, ha emesso un provvedimento sul presupposto che «con la permanenza in rete si possa concretamente aggravare il delitto di diffamazione».

    Ora, lasciando perdere la questione della querela, visto che chiunque può querelare chiunque (anche per i motivi più strampalati...), quello che sarebbe importante capire è quali sono le reali motivazioni di questa censura?Si censura un blog perché riporta opinioni che non aggradano qualcuno oppure si censura un blog perché usa degli aggettivi non appropriati?

    Personalmente quello che reputo grave è propria lo censura, poiché anche se il gestore del blog avesse pure esagerato nei toni accusatori nei confronti di una persona, sino a prova contraria innocente, ne avrebbe pagato le conseguenze con la querela, ma invece si paga con la censura...ed è francamente inquietante

    RispondiElimina
  31. Segnalo questi link emule + l'articolo di riferimento. Credo che una forma di divulgazione del sapere passi attraverso i sistemi P2P di condivisione file. Scaricatelo e mettetelo in RELEASE fra i vostri file in upload. Renderemo tali file immortali.

    http://chemtrail.dyndns.org/portale/index.php/notizie/179-e-ora-di-farli-smettere

    ed2k://|file|TankerEnemyManifest.mp4|15043348|370E65EFDC1FA91E20156F874822DC86|/

    ed2k://|file|Chemtrails-on-off.mp4|77114161|18406EDDEECBB5830AD0AAC5DF9367E7|/

    ed2k://|file|oseido&giuliva.avi|156483232|3309B6D77874CAD57C8A65AAF07237A5|/

    RispondiElimina
  32. Vi segnalo un link riguardo alla neve sporca...

    http://www.on-ice.it/onice/viewtopic.php?t=5323

    Un caro saluto

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis