mercoledì 13 maggio 2009

Rebus - Scie chimiche (2009)




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

37 commenti:

  1. Scusate se vado o.t. ma vi metto il link alla terza parte del mio articolo sull'influenza suina.
    Non so se avete letto le poche informazioni che girano, ma si presume che il virus sia stata creato in laboratorio!!
    Altro che maiali!

    RispondiElimina
  2. Non sei fuori tema, Luka, perchè sappiamo come è stato diffuso il virus.

    RispondiElimina
  3. "...sappiamo come è stato diffuso il virus."

    In effetti...

    RispondiElimina
  4. Insabbieranno tutto, come al solito. Altro che errore! Sono anni che ci provano a provocare una pandemia.

    RispondiElimina
  5. Diversi casi contemporaneamente in Messico e Nuova Zelanda...

    Obama in Messico et voilà... i primi casi.

    RispondiElimina
  6. Sì vabbè..ora che stanno alle strette e sta uscendo tutta la verità la dirottano con sapienti giochetti di disinformazione.
    La tattica è sempre la stessa.E non se ne esce.
    La gente si condanna da sola con la propria ignoranza e superficialità.
    Leggete, leggete:
    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/raffreddiamo-la-terra/2081848&ref=rephpsp3

    RispondiElimina
  7. Ciao a tutti. Straker, sarebbe possibile pubblicare l'intera trasmissione? così sembra monca, anche se intrigante... e servirebbe qualche informazione si Pattera... così la pubblichiamo anche noi...

    RispondiElimina
  8. 50 minuti di trasmissione. Non ve ne sono altri.

    RispondiElimina
  9. Giorgio Pattera è nato a Parma il 20 maggio 1950.

    Diploma di Laurea in Scienze Biologiche (Università degli Studi di Parma, 1990)

    Diploma di Abilitazione all’Esercizio della Professione di BIOLOGO (Università degli Studi di Parma, 1992)

    Iscrizione all’Ordine Nazionale dei Biologi - Elenco Speciale n.° 006792 (Roma, 1995)

    ESPERIENZE PROFESSIONALI : Tecnico di Laboratorio c/o Istituto di Microbiologia Policlinico “GEMELLI” - Università Cattolica S.Cuore(Roma)

    Tecnico di Laboratorio c/o Ospedale Civile di Fidenza

    Tecnico di Laboratorio c/o Centro Medico Oncologico ex-OO.RR.

    Tecnico di Laboratorio c/o Chimica Clinica ex-OO.RR.

    Tecnico di Laboratorio c/o Divisione Malattie Infettive ex-OO.RR.

    Tecnico di Laboratorio c/o Istituto di Microbiologia ex-OO.RR.

    RispondiElimina
  10. Complimenti vivissimi a Straker e Pattera!Convegni e trasmissioni televisive rappresentano un grosso punto di forza nella vostra lotta per la verità.Mi scuso per l' o.t.,ma vorrei segnalare il nuovo blog di Attivissimo:
    http://sciechimicheinfo.blogspot.com/2009/05/finalmente-un-dibattito-alla-pari-sulle.html
    Mi sorge un dubbio:ma se la teoria delle scie chimiche è una colossale caxxata,come i debunkers credono,perchè mai sprecare tempo ed energie nell'apertura di blog,siti,etc.?Ovviamente la risposta è retorica...

    RispondiElimina
  11. sul mio sito ci sono in evidenza i link per la seconda, terza, quarta e quinta parte.

    RispondiElimina
  12. Andy, quel confronto non è alla pari, visto che Attivissimo non è certo un essere umano senziente, ma un topo (topone).

    RispondiElimina
  13. Scondo me Tom Bosco sbaglia a dar tante importanza ad un venduto come Attivissimo. Ciò sicuramente non gioca a favore della causa.

    RispondiElimina
  14. Ed infatti Tom Bosco scrive:

    "Egregio Paolo Attivissimo,

    ho apprezzato la sua civile proposta di un confronto in rete per dibattere, se mai ce ne fosse ancora bisogno, sullo spinoso argomento delle scie chimiche. Come ben sa, avevo deciso di non farmi invischiare in sterili polemiche e discussioni infinite che, come esemplificato dal caso di Massimo Mazzucco per quanto riguarda le questioni inerenti all’11 Settembre 2001, alla fine non portano nessuna delle due opposte “fazioni” a riconoscere le ragioni dell’altra e a stabilire in modo definitivo da che parte stia la verità: come ama dire Duncan M. Roads, editore australiano della rivista NEXUS della quale mi pregio di dirigere l’edizione italiana, “per ogni esperto, esiste un esperto uguale e contrario”. Sollecitato da Marco Casati, stavo valutando se non fosse il caso di riconsiderare questa mia decisione, quando un tale Peyote ha pensato bene di tendermi una sorta di “tranello” attraverso il suo blog, contattandomi via email e spacciandosi per tale “Michele” (http://ilpeyote.blogspot.com/2009/05/ilpeyote-vs-tom-bosco.html). Malgrado si sia in seguito scusato e mi abbia spiegato le sue motivazioni per tale comportamento, rimane il fatto che attualmente il dibattito, se tale lo si può ancora definire, ha decisamente travalicato i limiti del civile confronto di idee e si è impantanato in una palude di accuse reciproche, sarcasmi, ripicche, provocazioni, offese gratuite...

    Come spesso accade, si confonde il messaggio con il messaggero, e così facendo si getta il bambino insieme all’acqua sporca. Che lei lo voglia accettare o meno, il fenomeno delle scie chimiche è tremendamente reale, ma nessuno sa per certo quali ne siano le motivazioni, anche se i numerosi indizi autorizzano a formulare ipotesi piuttosto coerenti, anche se per certi versi sconcertanti. Il fatto che queste ipotesi mettano in seria discussione il modello di realtà normalmente percepito dalla popolazione in generale non le rende meno credibili o lontane da una possibile, pur se scomoda, verità.

    Esiste in rete una mole di documenti, brevetti, analisi, discussioni, tale che chiunque sia dotato di sano buonsenso e un minimo di volontà e intelligenza potrà valutare e discernere come stiano realmente le cose. Per quanto mi riguarda, io vedo quello che vedo, e in questo sono spalleggiato da persone estremamente qualificate, come un ingegnere aeronautico, un ex-pilota da caccia, o un biologo di sua conoscenza: ma da quello che ho letto sul suo blog, non mi sembra che lei o i suoi sodali abbiate mostrato il benché minimo rispetto nei suoi confronti e verso le argomentazioni da lui presentate, né ho motivo di pensare che tale atteggiamento sarebbe diverso nei confronti degli altri. Come dicevo, “per ogni esperto, esiste un esperto uguale e contrario”.

    Quindi, che cosa dovrei fare? Perdere ore preziose per raccogliere e catalogare tutto il materiale in mio possesso, allo scopo di ribattere punto per punto alle innumerevoli questioni inerenti materie come la meteorologia, il clima, l’aerodinamica, la chimica, la biologia, la geologia, la nanotecnologia, l’elettronica, la geopolitica, l’economia, etc., tutte fondamentali per una comprensione del complesso fenomeno delle scie chimiche nella sua interezza? Dovrei aggiungermi al gioco di coloro che sottoponendo minuziosamente a scrutinio ogni singolo albero per trovare quello da abbattere, nemmeno si accorgono della foresta che li circonda?

    Personalmente ritengo manchi ancora un elemento di prova fondamentale per dirimere una volta per tutte la questione delle scie chimiche, e mi sto adoperando per ottenerlo. Quando ne potrò disporre, sarò lieto di aprire una discussione con lei a tal proposito, così da focalizzarci su una questione specifica ma potenzialmente risolutiva. Spero proprio di riuscire a concretizzare tutto entro l’anno in corso.

    Dati i precedenti, non mi aspetto in ogni caso un suo ripensamento sulla questione. Dai suoi facili sarcasmi, mi sembra di capire che il suo scetticismo spazia virtualmente in ogni ambito dello scibile umano. Beato lei che è confortato dalle certezze della “scienza”: io l’unica certezza che ho è quella di non averne.

    Cordiali saluti
    Tom Bosco/NEXUS"

    RispondiElimina
  15. Grazie Straker. Vista anche la trasmissione. Ottima performance, convincente. Credo che una trasmissione televisiva valga più di cento giorni passati a dristrbuire volantini per strada...

    RispondiElimina
  16. E nonostante la risposta Attivissimo è convinto di avere aperto un dibattito/dialogo con lui....muahhahaha

    RispondiElimina
  17. Essendo abbonato a NEXUS dal giugno del 2001, non capisco come mai Bosco abbia scelto di "dialogare" con Attivissimo.
    Stando nell'ambiente, il Direttore dovrebbe conoscere, anche superficialmente, il tipo di comportamento di certa gente. Vorrà fare un tentativo visto che ormai le scie chimiche non le si trova solamente su qualche sito, ma sono uscite fuori allo scoperto.
    Ripeto: conoscendo il tipo... Con ciò non sto dicendo che non bisogna essere aperti al dialogo, ma avere occhio a certa gente alquanto strana!
    Non so, vedremo...

    RispondiElimina
  18. Se un nazista delle SS ti stermina la famiglia e poi ti chiede di discuterne, tu cosa fai, accetti? Per me con quelal gente non si deve avere proprio a che fare e guai a legittimarli! E' un errore gravissimo!

    RispondiElimina
  19. Aspetti che hanno lavorato a favore di chi denuncia le scie come fatto anomalo nel servizio di LA 7

    Il pilota Pallini conferma il documento dell’accordo ITALIA/USA a differenza di La Russo che ha usato una formula deviante per far’ credere che non esista( non ha firmato l’areonautica…. Loro no ma qualcun’ altro con responsabilità governative sì).
    E un documento pulito.
    Non si sa dove fanno certe sperimentazioni sul ecosistema e questo si può considerare l’unico neo…. Pare poco?
    Descrivono l’interessamento al problema delle scie come interessamento di milioni di persone in tutto il mondo… quindi la paranoia sta galoppando, e sarà anche vero, ma qualcuno potrebbe pensare che forse qualcosa c’è.
    E tra le cosiddette tematiche cospirazionistiche quello il più documentato in rete.
    Perché non andare a vedere.
    Mette in connessioni argomenti già fortemente sentiti dalla popolazione come la scomparsa delle api e fenomeni anomali meteorologici come la siccità che creano devastazione.
    Focalizza aspetti che qualcuno forse non avrebbe notato come le scie interrotte….
    Da un ampio panorama di come si manifestano le scie.
    Il metereologo di La 7 conferma la formazione di annuvolamento grazie all’ unirsi di scie persistenti . Non è certo una cosa da nulla.
    Dice che siano stati presentati migliaia di documenti, brevetti segreti , filmati – mai una prova…
    Andiamo a verificare tutti questi materiali . Le prove dovrebbero fornire poi i scienziati incaricati della salvaguardia di aria, acqua e suolo. Purtroppo noi non abbiamo questi privilegi, laboratori ed abbiamo bisogno della loro buona volontà di fornirci dati.

    Dove andare a vedere per sapere di più?
    Hanno fornito mettendo in grande risalto il sito Tanker Enemy “il sito ufficiale e internazionale”
    dei nemici degli aeri cisterne….

    Aver’ poi pilotato qualche curioso sul sito la notizia del approfondimento il giorno dopo è stato servito.
    Quindi tutto sommato c’è da ringraziare i disinformatori, lo staff di LA7, e soprattutto chi ha confezionato il servizio. Ha fatto un buon lavoro.

    Un caro saluto Eshin

    RispondiElimina
  20. quoto maria.heibel

    a proposito di giornalisti servi stile riotta:

    perchè non commentano questo?

    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/raffreddiamo-la-terra/2081848&ref=rephpsp3

    è su repubblica: ufficialmente stanno prendendo in seria considerazione lo spargimento di sostanze inquinanti per mezzo di aerei militari.

    in pratica sono le scie chimiche

    eppure attivissimo e il cicap, come anche il centro epson meteo, il governo italiano e l'aeronautica nato fanno finta di nulla

    vogliamo discuterne sugli "aerosol loading", caro attivissimo, o no?

    e poi, chi mi assicura che non lo stiano già facendo, facendo conto di tutte le prove che abbiamo raccolto? chi me lo assicura? un ex-dj svizzero? il cicap che dice che gli inceneritori fanno bene ai polmoni? il centro epson meteo, dove bazzicano meteorologi venduti e raccomandati? oppure che gli aerosol non esistono me lo assicurano i militari, quelli che mandavano volontariamente i soldati a respirare uranio impoverito?

    oppure, chi me lo assicura che le varie ipotesi di "geoingegneria" o "solar radiation menagement" non siano già realtà? i geologi,i geofisici e piloti che sono 24/24h a tenere d'occhio i fratelli marcianò? mi sembra ridicolo.
    il conflitto di interessi è ENORME

    oppure di chi mi devo fidare, del ministro la russa? quello che si vantava di essere "fascista dentro"?

    oppure mi devo fidare dei due ricercatori DEL CNR CHE CONOSCO PERSONALMENTE CHE MI HANNO CONFERMATO PIU' VOLTE CHE CI SONO AEREI MILITARI CHE SPARGONO METALLI NEL CIELO CONTRO L'EFFETTO SERRA?

    non so voi ma io preferisco fidarmi degli ultimi....soprattutto se penso al fatto che qui in toscana ci sono aerei IN FORMAZIONE MILITARE DI DUE che si fanno la costa tirrenica in su ed in giù DISSOLVENDO LE NUVOLE e OSCURANDO IL SOLE con scie estremamente anomale che sono tutto meno che normale condensa da motore a getto


    quindi, lancio, se mi consentite, una "sfida" al cicap, ma più in particolare al giornalista svizzero che si ostina a mentire


    attivissimo, dato che sei così spavaldo, vuoi dedicare un articolo a questo?

    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/raffreddiamo-la-terra/2081848&ref=rephpsp3

    o vuoi continuare a dedicare articoli al "gigabyte di watt"?

    non è la prima volta che consiglio/consigliamo al giornalista servo di occuparsi di COSE SERIE COME LA GEOINGEGNERIA DI CUI TUTTI PARLANO, compreso la casa bianca, il prenio nobel cruzten, il pentago, il CFR, la NASA

    scommettete che chi avrebbe il dovere di informare la popolazione sulle "ipotesi" di geoingegneria glisserà sull'intera questione?

    cmq attivissimo può farsi consigliare, nell'articolo che dovrebbe dedicare alla geoingegneria, dai vari geologi e piloti suoi amici, che sono perfettamente a conoscienza degli "aerosol per l'effetto serra". vero hamnar e fioba?

    un parere di CASSINIS SENIOR, LUMINARE DELLA GEOFISICA CON RAPPORTI NELL'ESERCITO(che caso..) SAREBBE APPREZZATO, dato che stiamo parlando sempre e comunque di operazioni di geoingegneria atmosferica effettuate per mezzo di aerei militari

    RispondiElimina
  21. Un contraddittorio con Cattivissimo? Quale relazione intercorre tra la Verità e la menzogna? Chi di noi discuterebbe di filosofia con un'ameba? Eppure l'ameba è miliardi di volte più intelligente di colui. Che titoli e che credenziali ha Kattivix? Chi pensa di essere?

    Un'idea balorda, per lo meno.

    RispondiElimina
  22. Noi non discutiamo con chi è in evidente malafede e chi dà loro retta rischia di fare il loro gioco.

    Mercenari come Attivissimo possono starsene nel loro cantuccio e sono pregati di non disturbare.

    RispondiElimina
  23. "...quindi, lancio, se mi consentite, una "sfida" al cicap, ma più in particolare al giornalista svizzero..."
    Arturo, faresti un lancio nel vuoto assoluto e in più ti faresti male.
    Non esiste proprio nessuna speranza con i personaggi che hai tirato in ballo qua sopra: stai parlando di elementi che si spostano in branco per andare a fare danni dove richiesto.

    RispondiElimina
  24. ""Arturo, faresti un lancio nel vuoto assoluto e in più ti faresti male.""

    io intendevo unsa sfida "giornalistica".

    nel senso che se sono in buona fede, dovrebbero parlare di geoingegneria, invece di cambiare sempre il centro della questione.

    c'è scritto sul blog "giornalista informatico e cacciatore di bufale".

    dato che continua a negare l'evidenza affermando il FALSO, probabilmente dovrebbe, per PARCONDICIO parlare anche della geoingegneria di cui TUTTI PARLANO E DISCUTONO....tutti meno che il cicap.

    e pensare che la parola "geoingegneria" significa anche "spargere sostanze nel cielo con gli aerei" che a sua volta significa "scie chimiche".


    quindi se una persona in buona fede continua a negare l'evidenza, dovrebbe anche scrivere che "secondo noi le scie non esistono e sono normale condensa.....TUTTAVIA LE VARIE IPOTESI DI GEOINGEGNERIA APRONO TUTTA UNA SERIE DI IPOTESI IN PIU' SULLA "TEORIA" DELLE SCIE CHIMICHE."

    invece si continua a negare ed a cambiare discorso....perchè nessuno vuole approfondire quello che gli "scienziati" chiamano "solar radiation menagement"??

    perchè nessuno al cicap, collega i "possibili" spargimenti in atmosfera di zolfo con le scie chimiche?? eppure è evidente, nero su bianco.

    l'unico "neo" è che i governi continuano a dire che "prima di farlo lo discuteranno con la popolazione"

    RispondiElimina
  25. ah io cmq non intendevo un contraddittorio.
    al cicap sanno benissimo degli "aerosol per l'effetto serra". il loro compito è negare,negare e negare.

    anche attivissimo sa tutto. il tozzi poi, non se ne parla nemmeno.

    volevo solo far notare che quando c'è da discutere di "aerosol pef l'effetto serra" tutti i cacciatori di bufale si tirano indietro

    RispondiElimina
  26. Se fosse una "teoria" si sarebbe disturbato Bario Tozzi? NO.

    RispondiElimina
  27. Complimenti a Decollanz, Marcianò, e Pattera per la trasmissione. Anche se quel messaggio lanciato dal conduttore al Parlamento Europeo forse trova il tempo che trova, in quanto non mi sento di dire che possiamo sperare in un loro intervento, cmq forse era un po' una frase di circostanza e ci può stare.
    Tom Bosco non credo che cerchi il dialogo con i
    "negazionisti", forse è il suo modo di fare, a lui non piace inserirsi in polemiche con certe persone, questa è la mia impressione, avuta anche durante delle sue conferenze. Cmq concordo nel non perdere tempo con questa gente inutile.

    RispondiElimina
  28. Ciao Dian, sono d'accordo con te: se ci saranno cambiamenti, non saranno certo per merito del parlamento europeo. Si tratta di una mera illusione, oppure, come dici tu, di una frase di circostanza.

    Tom Bosco è morbido... forse troppo e con le buone maniere non si ottiene nulla, da che mondo è mondo.

    RispondiElimina
  29. Pattera ne ha ancora di filamenti?

    magari potrebbe effettuare delle analisi microbiologiche

    lo farei io se solo avessi il materiale

    RispondiElimina
  30. Ciao, se lasci l'auto all'aperto due giorni, ne trovi a iosa. Comunque Pattera dovrebbe averne altri e se gli scrivi ti puoi mettere d'accordo con lui.

    RispondiElimina
  31. no Straker qui a Roma il fenomeno non esiste
    quei pochi che avevo me li hanno spediti dal nord Italia

    qual'è l'email di Pattera?

    RispondiElimina
  32. Avviso per il peyote (Radioamatore con nominativo IZ2CPT) che le sue migliaia di mail spam che mi sta inviando sono automaticamente inoltrate all'indirizzo del suo capo.

    RispondiElimina
  33. qui in provincia di perugia stanno sciando tutti i giorni spudoratamente e senza ritegno.Perugia è una città di antica tradizione universitaria eppure non c'è uno scienziato ,dai commenti del blog, della nostra zona, che abbia niente da ridire per ciò che sta accadendo.L'unica a postare qui sono io,una casalinga abbastanza colta, ma sempre casalinga sono

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis