venerdì 1 agosto 2008

Le scie chimiche ed il Parlamento europeo

Il deputato Erik Meijer del Partito socialista olandese presentò il 10 maggio del 2007 un'interrogazione parlamentare, corredata di una notevole mole di documenti, sulla questione delle scie chimiche. L'interrogazione è titolata: Scie di condensazione (leggi scie tossiche) che non contengono solo vapore acqueo, ma che creano veli lattiginosi nel cielo, a causa presumibilmente della presenza di bario ed alluminio. Questa non è la prima interrogazione sul tema: altre sono state presentate in Italia dagli onorevoli Ruzzante, Sandi, Nieddu, Ciccanti, Brandolini; in Grecia da Asimina Xirotiri e da Foutis Kouvelis. Le risposte ufficiali sono state sempre stereotipate e mistificanti: i parlamentari si sono scoraggiati ed anche defilati, mentre i cittadini continuano ad incalzarli affinché ottengano risposte ed interventi.

Obiettivamente Meijer sembrava avere qualche chance in più perché opera all'interno delle istituzioni europee e per i suoi contatti con i Social forum. Purtroppo, come era prevedibile, il portavoce della Commissione europea rispose che l'organo non era a conoscenza di attività chimico-biologiche nei cieli, ma soltanto che i voli degli aerei sono legati ad una forma di inquinamento, tutto sommato, trascurabile. Le solite menzogne, le solite spregevoli censure, gigantesche, europee.

Riportiamo il testo dell'interrogazione in inglese.


WRITTEN QUESTION by Erik Meijer (GUE/NGL) to the Commission

Subject: Aircraft condensation trails which no longer only contain water but cause persistent milky veils, possibly due to the presence of barium, aluminium and iron

1. Is the Commission aware that, since 1999, members of the public in Canada and the USA have been complaining about the growing presence in the air of aircraft condensation trails of a new type, which sometimes persist for hours and which spread far more widely than in the past, creating milky veils which are dubbed ‘aerial obscuration’, and that the new type has particularly come to people’s attention because it is so different from the short, pencil-thin white contrails which have been a familiar sight ever since jet engines came into use and which remain visible for 20 minutes at most and can only be produced if steam condenses on dust particles due to low temperatures and high humidity?

2. Is the Commission aware that investigations by these complainants, observations by pilots and statements by government bodies increasingly suggest that what is happening is that aircraft are emitting into dry air small particles consisting of barium, aluminium and iron, a phenomenon which in public debate in America has come to be known as chemtrails?

3. Unlike contrails, chemtrails are not an inevitable by-product of modern aviation. Does the Commission know, therefore, what is the purpose of artificially emitting these Earth-derived substances into the Earth’s atmosphere? Does it help to cause rain, benefit telecommunications or combat climate change?

4. To what extent are aerial obscuration and chemtrails now also being employed in the air over Europe , bearing in mind that many people here too are now convinced that the phenomenon is becoming increasingly common and are becoming concerned about the fact that little is so far known about it and there is no public information on the subject? Who initiates this spraying and how is it funded?

5. Apart from the intended benefits of emitting substances into the air, is the Commission aware of any possible disadvantages it may have for the environment, public health, aviation and TV reception?

6. What is being done to prevent individual European states or businesses from taking measures unilaterally whose cross-border impact other States or citizens' organisations may regard as undesirable? Is coordination already taking place with regard to this? Is the EU playing a part in it, or does the Commission anticipate a future role, and what are the Commission's objectives in this connection?

Qui il testo dell'interrogazione pubblicato da www.enouranois.gr



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale
FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI

27 commenti:

  1. Che figli di......stanno creando un enorme muro di gomma a tutti i livelli!

    Per grande gioia del vecchietto Napolitano il Trattato (militare) di Lisbona è passato,e Noi...subiamo !
    MA COME SI PERMETTONO !
    Lo stato fascista globale è cominciato..D.Icke comunque WAS RIGHT !

    Ho ordinato 3 tipi di magliette "Stop Chemtrails",che indossero'con orgoglio non appena arriveranno !

    Ragazzi qui si prevede un caos !
    Ma potremo sottrarci alle impronte digitali?

    Ciao Straker & Zret..e speriamo che qualcosa cambi..... non è per niente facile (s)manipolare miliardi di persone.

    RispondiElimina
  2. Le più insidiose dittature si nascondono dietro false democrazie.

    RispondiElimina
  3. peggio ancora della relazione del parlamento europeo del 1999, che chiedeva spiegazioni su haarp e manipolazione della ionosfera, quella volta sembravano un'po meno "comprati" ma ora...

    RispondiElimina
  4. Se li sono comprati tutti. Un pezzo grosso di Bruxelles ha alzato le spalle, facendomi capire che loro non contano un cazzo. Sono gli americani a comandare.

    RispondiElimina
  5. non so se l'argomento è pertinente però...ahi ahi europa!!
    http://www.corriere.it/economia/08_agosto_01/vino_distruzione_vigneti_0aded6b6-5fa5-11dd-8d8f-00144f02aabc.shtml

    RispondiElimina
  6. "altre sono state presentate in Italia dagli onorevoli Ruzzante, Sandi, Nieddu, Brandolini"

    Ce ne fu anche una di Ciccanti, del 2007

    RispondiElimina
  7. Chi fa un patto col diavolo, deve pagare il conto.
    SEMPRE.

    In agosto tutti vanno in ferie, anch'io andrò ma non perderò occasione per spiegare un paio di cose (qui da noi "un paio" significa un tot) alle persone che ancora non si rendono conto di quello che succede costantemente sopra le nostre teste.

    E' un piccolo contributo che posso dare alla causa per la vita.
    Lo ricordino i "signori infami" che noi la guardia non la abbassiamo.

    Chi semina grano raccoglie pane.

    Chi, come loro, semina vento, raccoglierà tempesta.

    RICORDO AI LETTORI DI BUONA VOLONTA' DI QUESTO BLOG CHE SERVONO POCHI EURO AFFINCHE' STRAKER ACQUISTI UN TELEMETRO PER LA VERIFICA SCIENTIFICA DELLE QUOTE DI VOLO DEGLI AEREI CLANDESTINI CHE IRRORANO MORTE.
    BASTA UN PICCOLO CONTRIBUTO PER SMASCHERARE L'INFAME OPERAZIONE DI MORTE.
    DIAMOCI DA FARE PER FAVORE, IO NEL MIO PICCOLO L'HO FATTO.
    GRAZIE DI CUORE.

    RispondiElimina
  8. Ciao Mr Jones, evitare la schedatura? Non saprei come si potrebbe fare.

    Mike, essi non hanno capito che, attimo dopo attimo, si scavano un abisso infernale sempre più profondo.

    Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  9. E’ tanto che Vi leggo ed avrei voluto intervenire con un argomento + pertinente al sito, ma per quanto riguarda le nuove carte d’identità l’altro giorno ero in Comune a chiedere un certificato residenza di una persona (per tale richiesta bisogna mostrare la propria carta d’identità) e mi hanno prolungato d’ufficio la validità della mia C.I di altri 5 anni (scadeva nel 2012 ora scadrà nel 2017). Mi hanno anche detto che c’è già l’ufficio apposta che prende le impronte per le nuove carte.
    La mia non è una soluzione definitiva ma fino a quella data, salvo cambiamenti legislativi che imporranno a tutti di fare la nuova carta (cosa temo succederà prima della scadenza della mia carta), sono salvo.
    P.S. per scriverVi son stato costretto a registrarmi su google cosa che avrei volentieri evitato (vd. anche articoli di Bjos su questo motore di ricerca)...secondo me molti che vi vorrebbero scrivere non lo fanno per questo.
    Ciao a tutti

    RispondiElimina
  10. Ciao, penso che anche io rinnoverò la CI prima del periodo fatidico, ma temo che non servirà. Sicuramente chiederanno una integrazione con impronte al momento opportuno. Ormai il dado è tratto. Il NWO è già qui.

    Per quanto riguarda la registrazione, necessaria per commentare, è una precauzione che abbiamo dovuto attuare per limitare al minimo gli interventi beceri dei debunkers che, evidentemente, non hanno altro da fare, giorno e notte, che insultare i gestori di questo blog.

    RispondiElimina
  11. ha appena parlato de simone dell'aeronautica al tg1.
    dice che hanno messo a punto una sinergia tra aeronautica e cnr per stilare il bollettino del mare per far navigare tranquilli.
    Continua la mistificazione dei bastardi mentre qui su cagliari le irrorazioni non si fermano.
    Come ieri sono intorno a un nuvolone con sciate su sciate.

    Aeronautica e CNR, tra i principali colpevoli di questo schifo.
    E il covo di mistificatori rai continua a lanciare servizi farsa sul meteo.
    Guardate che la gente non ha l'anello al naso e la sveglia al collo come pensate.
    E poi noi non ci fermiamo nella nostra operazione verità.
    Ad un vostro servizio infame corrisponde una bella spiegazione scientifica, da parte nostra, alle persone di buonsenso.

    STOP SCIE CHIMICHE!

    RispondiElimina
  12. Ciao Mike, ammiro e condivido il Tuo stile.

    Non a caso CNR, RAI ed Aeronautica militare sono tra i nostri visitatori più assidui. Sarà un caso?

    RispondiElimina
  13. molto interessanti le visite dei seguenti:

    Aeronautica Militare
    Alitalia
    Commission Europeenne
    Senato Della Repubblica
    Ministero della Giustizia
    Min. Interno - Ist. Sup. Antincendi
    Garante Per La Protezione Dei Dati Personali
    ENEA
    Ministero Degli Affari Esteri
    Food And Agriculture Organization Of The United Nations
    Gruppo Editoriale L'espresso S.p.a
    Ministero Istruzione - Progetto Scuole
    Ministero Delle Politiche Agricole Alimentari E Forestali
    Ente Nazionale Per l'aviazione Civile
    Arpa - Veneto Public Subnet
    Societa' Esercizi Aereoportuali Spa Sea
    Sita-societe Internationale De Telecommunications Aeronautiques
    Sita-societe Internationale De Telecommunications Aeronautiques
    Presidenza Del Consiglio Dei Ministri
    Tesoro Public Network
    Ministero-ambiente
    Washington, District Of Columbia, United States
    Eni S.p.a
    Istituto Elettrotecnico Nazionale Galileo Ferraris
    Istituto Nazionale Per La Ricerca Sul Cancro
    Ministero Delle Comunicazioni V.le America 201 00144 Roma
    Istituto Nazionale Di Oceanografia
    N.O.E. (Nucleo Operativo Ecologico Carabinieri)
    DIGOS
    Comando Generale Arma Dei Carabinieri

    tutti uniti nella mistificazione e negazione dell'ecatombe imminente, specialmente gli ultimi tre che invece di indagare e difendere noi cittadini inermi, si rendono complici dei mandanti di questo progetto di morte.
    Certo, la digos deve indagare su chi siamo noi cittadini traditi ed eventualmente metterci a tacere nel modo migliore che loro conoscono.
    Come se loro vivessero in un altro pianeta e la cosa riguardasse solo terze persone e non anche i loro bambini.
    Sul NOE stendo un velo pietoso, tanto sarà la storia a sputtanarli.
    Sull'AIRC: come vedete siamo ancora sani, vivi e vegeti e anche voi siete esseri umani, soggetti come noi a prendervi tutti i cancri consentiti dal destino.
    Sul senato della repubblica: no comment.
    Su enav ed enac ho già postato qualche giorno fa: INFAMI, VERGOGNATEVI.
    Su tutti gli altri, spero siano gente come me, preoccupata, che sbircia giornalmente su questo blog per vedere se ci sono novità di rilievo.
    Per tutti quelli che non ho nominato e che sono nell'elenco, perdonatemi ma per ora lascio spazio anche agli altri...per voi commenterò più avanti.
    Ultimo ma non ultimo il vaticano.
    A voi penserà Dio, a parte.

    RispondiElimina
  14. Tratto da tgcom che altro non può fare che stilare servizi di necrologio di questo livello; i necrofori come loro non possono fare altro (oltre a coprire i mandanti di questo scempio orrendo).

    "E' di una vittima il bilancio del forte nubifragio che si è abbattuto su Torino. Le forti raffiche di vento hanno sradicato, lungo la tangenziale all'altezza dello svincolo di Orbassano, la struttura in metallo di un segnale stradale che ha colpito un'auto uccidendo l'occupante, un uomo di 40 anni. La tangenziale è stata chiusa al traffico per alcune ore. A Milano e nella Bergamasca due i feriti per la caduta di rami."

    Colgo l'occasione per fare le condoglianze (misera consolazione) ai familiari del povero 40enne morto per mano di assassini senza scrupolo coperti da tutti i media.

    RispondiElimina
  15. Mike, sai, noi siamo solo complottisti, visionari e ci inventiamo le cose...ogni 5 giorni scatenano dei disastri immani, puntualmente previsti dai meteorologi che si pavoneggiano con i loro maledetti MODELLI MATEMATICI (li chiamano così; per forza, fanno i calcoli e poi seguono l'agenda): ma è tutto normale. Temporali estivi, fatalità (trombe d'aria ogni settimana). E contemporaneamente scie sparse in tutto il territorio, le sostanze giuste per ogni esigenza (siccità prolungate in alcune regioni, FOSCHIA ESTIVA anche con il vento in costa oppure disastri distruttivi come quelli visti). Intanto, a Margherita di Savoia (FG) di scie ce ne sono a volontà, soprattutto quelle meno persistenti (in questi giorni); in certe ore della giornata passano aerei accodati lungo la costa da nord a sud, e viceversa, nell'ordine di due al minuto (si vedono ad occhio le sagome). Saluti carissimi a tutti.

    RispondiElimina
  16. Sarà casuale che ogni volta che nascono e si concentrano celle temporalesche di quel tipo, sono sempre anticipate da lavori di questo tipo?

    RispondiElimina
  17. 31 luglio 2008 - Liguria: una scia che attraversa un cumulo, vista da satellite. E' evidente che non si tratta, vista l'altitudine dei cumuli (800/2200 metri) di scie di condensa. La prova del telemetro lo dimostrerà definitivamente.

    RispondiElimina
  18. Che lavorone che hanno fatto! Bello il particolare del cumulo attraversato dalla scia. Straker, il telemetro (quello più potente, evidentemente più indicato allo scopo) vedrai che si riuscirà a prendere, a costo di intensificare gli sforzi, almeno chi potrà. Penso sia solo questione di tempo (che peraltro è un pò tiranno). Ciao

    RispondiElimina
  19. Ginger, sono lavori titanici.
    Riusciremo ad acquistare il telemetro: non sarà la risoluzione, ma almeno una spina nel loro fianco.

    Ciao

    RispondiElimina
  20. Una volta in possesso di una prova del genere si potrà istituire una class action (da gennaio 2009dovrebbe essere possibile), portando i dati che dimostrano le quote non idonee alla formazione delle contrails.

    RispondiElimina
  21. Per buona che sia l'idea del telemetro poi, una volta fatte rilevazioni inoppugnabuli, che si fa? Un esposto alla Procura?
    Ma a quale? A quella del Paese di Oz?
    Oppure alla Protezione Civile, all'ENAV e all'ENAC?
    Al ministro dell'Interno Bobo Maroni? Al Parlamento italiano e a quello europeo e magari alla Corte dell'Aja?
    All'Ufficio politico della Lega Nord? ( Bel partito quello che una volta sembrava un movimento di contestazione globale mentre ora è diventato una cloaca ed uno dei maggiori caposaldi per l'intaurazione della Dittatura globale).Ah! il potere dei soldi e delle poltrone!

    Scusate ma io sono uno scettico ed un disfattista per vocazione e convinzione. Ho purtroppo il difetto della praticità.

    RispondiElimina
  22. E' vero che ad essere ottimisti ci si può far male, ma il pessimismo e la rassegnazione sono altrettanto deleteri. Prima di tre anni fa, in Italia, qualcuno al di fuori del web aveva mai sentito parlare di scie chimiche? No. C'erano i debunkers? No. Dissimulavano le irrorazioni? No. I colonnnelli De Simone e soci erano da noi conosciuti come conoscitori del piano? No. Qualcuno aveva mai avvertito che quella robaccia fa un male dannato? No. Qualcuno aveva diffuso informazioni atte a contrastare la contaminazione? No.

    Quindi, io non mi arrendo e se dovrò acquistare il telemetro mettendoci in gran parte del mio a coprire il buco nei contributi, fermi da due giorni, lo farò.

    RispondiElimina
  23. Paolo, non hai torto, vista la situazione della "giustizia" nell'intero orbe terracqueo, ma almeno si cerca di creare un polverone.

    Più che altro, il tempo congiura contro di noi, perché il rischio è che i tribunali saranno impegnati a sentenziare contro i cittadini che contestano. Tuttavia, anche se con ingenuità, noi continuiamo a sperare che la montagna vada da Mohamed.

    Qualche risultato è stato conseguito e forse un giorno ci verrà un'idea geniale.

    Non si sa mai e se qualcuno...

    Ciao

    RispondiElimina
  24. La libertà va conquistata. Se in molti, e parlo di migliaia, faranno esposti, sarà senza dubbio un buon lavoro che porterà perloeno al cortocircuito del sistema di cover up. Se, diversamente, le persone penseranno che non vale la pena e che forse è meglio lasciar fare solo i fratelli marcianò, allora, paolo, avrai avuto ragione.

    Dipende da noi, solo da noi. Non bisogna avere paura, non bisogna rifugiarsi nella new age, non bisogna delegare ad altri. la vita è nostra e dobbiamo meritare di poter campare.

    RispondiElimina
  25. Non parlo per paura. Io non ho paura di contrastare i crimini del potere. Chi ha paura non si espone e non manifesta in rete il proprio dissenso perchè 'non si sa mai'.

    Dico solamente che i militari della Nato se ne fregano per un pò di gente che si arrabbia per lo smisurato scempio cui è sottoposto il nostro Pianeta.

    E' giusto che in un sistema vi siano anche degli acerrimi oppositori. Fa parte della natura dialettica del consorzio umano.
    Contribuirò anch'io all'acquisto di quel'aggeggio. Ma rimaniamo tutti ben consapevoli che per scardinare l'impero degli Arconti occorre ben altro.

    P.S. Caro Straker, io non mi rifugio nel New Age poichè non ho bisogno. Sono un esoterista nato e vivo quotidianamente ogni momento questa mia vocazione. E' cosa ben diversa dal New Age.

    Ciao

    RispondiElimina
  26. Ciao Paolo, mi dispiace di non essere stato chiaro. Il mio discorso era in generale e non era rivolto a te. Ti chiedo scusa.

    Per paura, in ogni caso, non intendo "paura" come significato della parola nel senso stretto, ma rinuncia ad agire, per quanto la nostra è una lotta in stile Don Chisciotte. Ciononostante abbiamo il diritto-dovere di non desistere.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis