lunedì 11 agosto 2008

Sanremonews pubblica la nostra lettera sulla nube tossica a Ventimiglia

Il quotidiano Sanremonews ha pubblicato la lettera scritta dal Comitato Tanker Enemy e riguardante la nube tossica sprigionatasi a Sealza, contrrada di Ventimiglia. Nel messaggio si evidenziano le perplessità circa la versione ufficiale dei fatti. Si ringraziano il Direttore di Sanremonews per aver dato spazio al nostro contributo, il gentilissimo Mike per la preziosa ricerca nonché loryyy69 per la segnalazione. Si invitano eventuali testimoni a contattarci, se hanno informazioni utili per chiarire la dinamica degli eventi.

La lettera può essere letta qui.



Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI

19 commenti:

  1. Ottima notizia questa!
    Complimenti e plausi al giornale.

    Da esempio per tutti i restanti che ricevono sì migliaia di mail e lettere, ma guarda caso non le pubblicano mai.

    RispondiElimina
  2. Vero. Spero continuino così. Le pressioni sui giornali da parte dei militari sono molto forti.

    RispondiElimina
  3. Si plausi al giornale!! ^___^

    ps. oggi cielo terso :D

    RispondiElimina
  4. caspita che bella e strana notizia finalmente un pò di spazio anche a chi dice qualcosa di diverso :-)))

    speriamo la vostra lettera serva per far riflettere qualcuno...

    oggi a imperia c'è stato un bombardamento di irorazioni che è cominciato già da ieri notte quando guardando sopra csa mia ho visto parecchi degli ormai celebri quadratini che da un pò sfuggivano alla mia attenzione...
    stamattina ancora c'era il sole più il segno di qualche strisciata
    due volte sono uscito di casa guardando il cielo e ho visto una bella striscia che occupava tutta la mia porzione visiva mentre altre la intersecavano...
    nel pomeriggio le nubi hanno coperto tutto il cielo e è arrivato anche un picocolo tmeporare mi sarò preso sulla testa non poche schifezze!!!

    ciaoa tutti e complimenti per il vostro lavoro...

    RispondiElimina
  5. Ciao Fulvio. Allora ad Imperia ha piovuto? Poche gocce, temo.
    Qui si è formata una copertura compatta e minacciosa, ma non è piovuto. Ho osservato subito l'arrivo di tankers che volavano sotto gli strati nuvolosi e, giunti a destinazione, salivano di quota e ci si infilavano dentro. Tempo 15 minuti la copertura è svanita ed al suo posto c'erano smembrati rimasugli frammisti a scie chimiche.

    MISSIONE COMPIUTA. Niente pioggia a Sanremo, con buona pace di quell'inqualificabile di meteorologo col pennello in mano che abbiamo qui a Sanremo e che sa bene di cosa parliamo, ma finge di non sapere niente.

    RispondiElimina
  6. bravi tutti!
    dai rompiamo le balle più che possiamo chissà che non si smuova qualcosa!

    RispondiElimina
  7. noto con piacere che, seppur pian piano, il counter dei contributi per l'acquisto del telemetro si sta muovendo.
    Faccio ancora appello, stavolta anche ai sanremesi e perché no anche ai giornalisti tutti che hanno fatto un egregio lavoro.
    Basta un piccolo contributo per arrivarci!!!

    Cosa sono 10 euro a testa?
    Per alcuni sono il pranzo x una famiglia ma per altri (la maggioranza spero) sono un'opera buona per una giusta causa.

    Ciao a tutti.

    Mike.

    RispondiElimina
  8. Mi associo, Mike. Se solo ogni associato al comitato facesse un piccolo sforzo contributivo...

    Tra l'altro bisogna mettere sempre in conto che il tempo non gioca dalla nostra parte.

    RispondiElimina
  9. bhò... si qua a piovuto anche se al mattino c'era il cielo serenissimo e si è riempito di nuvole nel pomeriggio inoltrato... si solo poche gocce un quarto dora al massimo...
    a rigor di logica penso convenga loro mantenere la siccità per vari motivi anche se a me il comparire si tutte ste nuvole così all'imporovviso è sembrato un pochino strano...

    cordiali saluti

    RispondiElimina
  10. Grazie Fulvio. Mi raccomando, resta in contatto con noi.

    RispondiElimina
  11. Sono contenta. E' una gran cosa, davvero; non è la prima volta che il Direttore di questo giornale dimostra la sua sensibilità dando voce ai cittadini che si rivolgono a lui per denunciare scempi ambientali. Quindi bravo, ma soprattutto BRAVI tutti Voi che ci avete lavorato e vi siete impegnati a far dare all'avvenimento il suo giusto eco. Ora, che a qualcuno VENGA QUALCHE RAGIONEVOLE DUBBIO! Se fosse stato solo per i soliti vendi-notizie, il tutto sarebbe stato insabbiato subito senza neanche spendere una parola in più, se non quelle indispensabili per la realizzazione del classico servizio di cronaca con finto dispiacimento. BRAVI! Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  12. Ti ringrazio Ginger e dico grazie anche al Direttore di Sanremonews. Ormai i giornlisti con la "G" maiuscola si contano sulle dita di una mano (ed avanzano ancora delle dita).

    RispondiElimina
  13. Irrorazioni continue per tutta l'estate qui in provincia di PG.Caldo asfissiante rovente con totale impossibilità di stare all' aria aperta nelle ore di maggiore luminosità.La gente lavora grazie ai condizionatori.Provo pena per i muratori che se ne devono stare sotto la vampa tutto il giorno.
    Ieri sera dopo il tramonto sorvolo di elicottero a bassa quota senza segno di identificazione.Dopo circa un' ora ,quando ormai era buio, inizia il concerto dei rombi assordanti per il passaggio degli aerei presumibilmente a bassa quota, dato il rumore.Ne ho contati due, tre, cinque...Poi ho smesso per lo sconforto.

    RispondiElimina
  14. I nostri governi DEVONO far interrompere le operazioni. Sono complici di un genocidio programmato. Siano maledetti.

    RispondiElimina
  15. Non si può contunuare così, non possono continuare così.

    Oggi qui a Cagliari hanno ripreso i sorvoli tipici con scie chimiche in bella vista e siccome il vento è a regime di brezza, i tankers circoscrivono l'area cagliaritana in tutti i punti cardinali.
    Praticamente è bersagliata da tutti i lati con scie parallele e verticali in modo da formare una vera e propria gabbia con tanto di tetto e muri esterni posta sulla città.
    E si sente un odore strano, sapore metallico in bocca e pizzicorio alle prime vie respiratorie.

    Ho appena ricevuto notizia che in provincia di Arezzo oggi è come qui a Cagliari.

    Ha ragione Straker, i Governi devono fare qualcosa prima che sia troppo tardi.
    Non possono continuare così rendendosi complici di un gruppo di criminali incalliti e feroci.

    Ci stanno lentamente ammazzando.

    Fermate il genocidio.

    RispondiElimina
  16. Qui nel Mugello si stanno davvero sbizzarrendo...... per la prima volta, proprio ora, ho visto una scia che si formava ma l'areo era invisibile!!!
    Sconcertante......

    RispondiElimina
  17. Temo che se non faremo qualcosa noi, i nostri governi non faranno niente. Hanno troppi interessi in gioco e giocheranno al piccolo chimico sino alla fine.

    RispondiElimina
  18. =___= dopo due giorni apocalittici e un solo giorno di pausa sono tornati :(

    RispondiElimina
  19. in questo momento un' enorme coltre biancastra ricopre la cittadina dove vivo.Dal terrazzo davanti a me l'immancabile scia vaporosa che anche un bambino riconoscerebbe essere a bassa quota.Dico solo che ho paura a fare un qualche straccio di vita all' aria aperta pur abitando in campagna

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis