venerdì 22 agosto 2008

Falso il fuel dumping di MD80.it

Il 19 agosto, in seguito alla pubblicazione sul forum del sito md80.it, di due fotografie ritraenti un supposto fuel dumping nei cieli di Torino, abbiamo dimostrato [Qui], sulla base di diversi elementi, che si trattava di un falso creato ad hoc per giustificare il passaggio a bassissima quota di un velivolo chimico, spacciandolo per un aereo di linea in emergenza rientro e conseguente scarico di carburante. Ovviamente non solo gli autori del fake fotografico hanno negato ogni addebito, ma si sono anche lanciati, insieme con i soliti disinformatori, in una campagna diffamatoria nei nostri confronti.

Per l'ennesima volta, i falsari sono stai colti in flagrante!

Disponiamo, infatti, della registrazione (autentica, non spuria come tutte le foto e le notizie dei disinformatori) con la telefonata alla responsabile dell'aeroporto di Milano Malpensa. Ella ha escluso in modo categorico che sia mai stato eseguito un fuel dumping il 10 agosto per il velivolo 767-300 della Delta Airlines. Non solo! Abbiamo conferma che l'aereo non ha nemmeno sorvolato Torino per lo scarico del carburante, perché era ancora in fase di salita ed è rientrato nello scalo milanese in tempi ristrettissimi. Tra l'altro, come è logico, la dispersione del carburante in caso di emergenza, richiede almeno 45 minuti (vedi conversazione), e non può essere stata attuata nel lasso brevissimo tra l'allarme ed il forzato rientro, come spiegato dalla responsabile.

Un episodio istruttivo: il sistema inventa menzogne, lasciando il compito ai vari pennivendoli di amplificarle e di diffonderle, ma questi imbrattacarte valgono meno di un soldo bucato. Solo gli idioti possono credere alle loro ridicole bugie.

Ascolta l'intervista ai responsabili di Milano Malpensa.



Bookmark and Share





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI

27 commenti:

  1. ottimo lavoro ragazzi.
    un'altro K.O. x MerD80!!

    cosa aspettano ad autocensurarsi????

    RispondiElimina
  2. Le cavolate ch sparano i disinformatori sono evidenti dunque! Beh! 1 a 0 per noi e si ricomincia

    RispondiElimina
  3. Bravi, Straker e Zret.
    Poco da aggiungere...la dottoressa sta dicendo che per scaricare carburante ci vogliono ben 45 minuti!
    Ore 10.59 allarme ( fase salita ), ore 11.15 atterra. Solo procedura di atterraggio ( da sud a nord . Pista 35 destra ).
    Che li possino i servi di md.80, dove nei loro commenti si evince una mentalità come gli zimbelli e i complici del Cane da Guardia del sistema di Paolo Attivissimo.
    Chissà, forse sono gli stessi ma con nickname diversi.
    Stessa arroganza, strafottenza e presa in giro di chi la pensa diversamente e non si lascia imbalsamare dal sistema.
    Andiamo avanti!
    Luca

    RispondiElimina
  4. Straker non posso non farti i complimenti per il tuo incessante lavoro.
    Questo significa mettere la ceralacca su una cosa già assodata casomai ce ne fosse stato bisogno.

    La funzionaria che ha parlato al telefono è una di quelle persone che per il loro lavoro fanno si che l'Italia della gente per bene vada sempre a testa alta in tutto il mondo.

    Più chiare di così le risposte non potevano essere.

    Interessante anche il riferimento di divieto di sorvolo su Torino o su quasiasi centro abitato in genere, a bassa quota.

    "Il diavolo fa e pentole ma non i coperchi."

    Qui non si tratta di uno a zero per noi...questa è una prova incontroversibile sul lavoro lurido compiuto ogni giorno sulle nostre teste.

    Facciamo girare questa telefonata più che possiamo. La enorme massa di "san-tommasi" dormienti deve sapere, deve avere la prova delle bugie reiterate.

    E io faccio un appello a tutti quei signori che insistono nel lavoro sporco.
    Fermatevi un attimo a pensare che questa sporca guerra non è contro di noi ma contro tutti: voi compresi.

    Il giorno che l'avrete capito, potrebbe essere troppo tardi. Per tutti.

    RispondiElimina
  5. Grazie, ragazzi. Ci siamo presi una bella soddisfazione. Ora quei bugiardi truffatori pataccari possono prendere e ficcarsi la testa sotto un tombino.

    RispondiElimina
  6. Tutti i nodi vengono al pettine!!!

    @ Mike:
    hai sentito l'andirivieni notturno di aerei sopra la città? Clamoroso...

    RispondiElimina
  7. Ho notato il tono apprensivo della gentile Responsabile alla parola fuel dumping, che sembrava quasi dire: "per carità, è fuori questione"; lo credo bene. Non sarebbe stata una cosa da poco. D'altro canto, l'incongruenza dei tempi necessari per una tale operazione rispetto a quanto realmente accaduto (rientro forzato) era già stata evidenziata da Straker in uno dei suoi commenti, confermato poi in questo episodio. Morale? Sarebbe questa la dimostrazione di mancanza di intelligenza dei Marcianò, tanto decantata da quei siti innominabili di disinformazione? Direi che è il contrario, eccome. La classe non è acqua. Un’altra bugia meschina era stata messa nel sacco con il primo articolo, ora il sacco è stato chiuso. Un grazie personale.

    RispondiElimina
  8. Un saluto nuovamente a tutti.
    Anche se starete tenendo d'occhio - giusto per leggere qualche commento - la sezione del forum di md80.it dedicata all'aereo della Delta che avrebbe effettuato del fuel dumping, vi comunico che alla pagina tre di quel forum lo staff ha rimosso il link a questo articolo ( "Falso il fuel dumping di MD80.it" ).
    Alle ore 17,05, infatti, il loro utente flyer99 aveva messo il link.
    Ci sono ritornato poc'anzi ed ho trovato la seguenta scritta:
    "Link rimosso dallo staff, dato che MD80.it si dissocia totalmente da certi siti".
    Il link a quella sezione del forum, chiamata "delta in emergenza su torino", è il seguente:http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=5&t=22765&st=0&sk=t&sd=a&sid=0e21171f3da1a4078d025accc84b9c23

    Poco da commentare. Non accettano la verità dei fatti. Che gente impressionabile.

    RispondiElimina
  9. Mossa prevedibile, caro amico. Noi però diffonderemo la notizia ovunque. Sono dei falsari della peggior specie e per questo devono essere rese pubbliche certe nefandezze.

    Tra l'altro, se è vero, come ammesso dallo stesso autore del fotomontaggio, che ha ricevuto denaro da "La Stampa" per un falso, penso sia reato di truffa.

    RispondiElimina
  10. @alessandro

    non me ne parlare.
    Dopo il ferragosto passato fuori Cagliari, speravo che al mio rientro le irrorazioni si fermassero (ma si sa, chi vive sperando muore cagando!).

    Da menzionare la "bella" nuvola chimica poco fa alle ore 20 sopra il centro commerciale di Sestu.
    Non ho più neppure bisogno di vedere i tankers, riconosco i risultati di un'irrorazione tra 1000 nuvole normali...e sto insegnando agli scettici come riconoscerle...non è necessario essere colonnelli dell'aeronautica per distinguerle.

    RispondiElimina
  11. Era ora!
    Finalmente ti sei reso conto che le cose vanno chieste agli operatori di settore.

    E' un colpaccio

    Ben fatto.

    Io rimago convinto che lo scarico c'è stato perchè un 767 appena decollato con destinazione atlanta è troppo pesante per poter atterare in sicurezza, cercherò di informarmi con i colleghi di milano che hanno gestito l'emergenza.

    ciao.

    RispondiElimina
  12. ciao, quest'articolo del manifesto dice che le api oltre a morire per causa della bayer,è colpa delle antenne e delle scie chimiche!
    http://www.ilmanifesto.it/terraterra/archivio/2008/Agosto/48aed40819f57.html
    speriamo che si facciano sul serio stavolta...

    RispondiElimina
  13. grazie loryyy69 per il link del "manifesto".
    Non credo ai miei occhi!!
    Qualcuno sta cercando di levare il coperchio menzionando le scie chimiche a livello nazionale e perloppiù da un giornale politico.

    Un mio personale plauso va al giornalista Luca Fazio che ha scritto l'articolo...niente a che fare con l'oramai tristemente noto Fabio Fazio (storica intervista a Piero Pelù che chiedeva che si parlasse di scie chimiche - nda) le cui parole babettanti risuonano ancora adesso, cupe, nella mia mente.

    RispondiElimina
  14. Se scrivessi tutti gli insulti che ho in mente per i "signori" di md80.it non mi basterebbero 10000 caratteri.Ma come si fa' a essere cosi' servi,un minimo di amor proprio e di dignita', no eh!.
    Sulla Bayer che se non ricordo male si chiamava IG Farben e produceva il famigerato zyklon b usato per sterminare i poveretti finiti nei lager nazisti,non sono molto fiducioso che la giustizia faccia il suo corso,questo riguarda solo i singoli cittadini non il potere economico,ormai conta solo il profitto fine a se stesso tutto è sacrificabile in nome di un business ormai malato terminale che sta portando tutto e tutti alla rovina.Le persone(!) a capo di questo sfacelo hanno paura che la gente si accorga di quanto è presa in giro,per questo fanno leggi sempre piu' restrittive e usano le forze dell'ordine come gruppui paramilitari a loro esclusiva difesa solo che a questa gente per ironia della sorte lo stipendio glielo paghiamo noi!!!!!!!.Sciopero totale ad oltranza ci vorrebbe.
    Saluti a tutti

    RispondiElimina
  15. Ciao Zret-Straker,

    NON CI SONO PIU' DUBBI ... come avevamo sospettato sin dall'inizio tutta questa storia è una megamontatura da parte dell'apparato di cover-up. Gli infami venduti di md80 hanno mostrato di essere dei veri dilettanti ... gente stupida e superficiale che ancora non si capacita che la VERITA', seppur con i suoi tempi non proprio rapidi, spunta sempre a galla: è sufficiente approfondire e indagare. Avete mostrato per l'ennesima volta che, quando si tratta di indagare, non vi tirate mai indietro ... e ... se all'inizio eravate isolati, adesso, e ogni giorno che passa, son sempre di più le persone che stanno aprendo gli occhi.

    Grazie di tutto.

    Un saluto e incoraggiamento.
    VibraVito.

    RispondiElimina
  16. Ciao Vibravito. Siamo noi che ti ringraziamo. Infatti è grazie alla Tua segnalazione ed alle tue analisi, se ci siamo attivati.

    Al di là della dimostrazione di quanto siano bugiardi ed in malafede, è chiaro che un espisodio del genere attribuisce ancora più credibilità ed importanza al lavoro di ricerca della verità e giustizia che in tanti stiamo svolgendo.

    E' un importante punto a nostro favore. "Divertente" appare il modo con il quale i disinformatori insistono ancora nel perseguire la tesi del fuel dumping, per evitare di essere tacciati come truffatori. Ma ormai il dado è tratto. Peggio per loro!

    RispondiElimina
  17. @ Straker. Altro colpo da maestro, complimenti. Moh vediamo che cosa s'inventano. Certo se proprio devono pagare qualcuno per difendere la "buafala" che li scelgano con un buon quoziente d'intelligenza!

    @Alessandro e Mike

    Voi mi confermate passaggio massiccio notturno. Bene, anzi male. Ieri le previsioni davano nuvole su Cagliari (dopo mesi di siccità) e guarda caso stamattina il cielo ed il sole sono completamente velati, con le solite nuvole sfilacciate e dalle forme innaturali. Che tristezza, soprattutto la gente che non si rende minimamente conto di cosa sta accadendo.

    RispondiElimina
  18. Non so quando accadrà, ma so come...

    RispondiElimina
  19. Visto che la foto è falsa, e quindi anche il fuel dumping lo è, non bisognerebbe avvisare "La Stampa" che la notizia di tale avvenimento, con tanto di foto taroccata, è infondata?
    Per la cronaca dovrebbero scusarsi con i lettori per la notizia priva di fondamento.
    Poi, se si vogliono far restituire i 70 Euro, problemi loro.

    RispondiElimina
  20. Infatti! Cosa aspettano a farsi restituire il mal tolto?

    RispondiElimina
  21. @ Cosmino & Mike

    il meteo odierno del Tg di Videolina indica "cielo velato dalla mattina per il passaggio di nubi medio-alte" ma stavolra aggiunge che tale nubi "si diraderanno in tarda serata a partire dal versante Nord".
    Il S.A.R. ha proprio la sfera di cristallo, eh? Ed usa pure uno stile di neolingua ottimo per il TG.

    RispondiElimina
  22. Intanto, cari Straker e Zret, ho appena inviato una e-mail alla Stampa dove gli ho scritto, in sostanza, che la notizia è priva di fondamento.
    Staremo a vedere.
    Però, nel loro archivio, la notizia è ancora presente. Ecco il link: http://www.lastampa.it/search/articolo.asp?IDarticolo=1850978&sezione=Cronaca%20di%20Torino

    Mentre, per fare un accenno al blog di MD80.it, nella loro sezione dedicata all'accaduto ( il link ve l'ho messo ieri ), dopo il vostro articolo che smentiva il tutto, i commenti, come per magia, sono terminati. Nessuno scrive, nessuno vi/ci insulta. E' fermo ( almeno fino ad ora ) alla pagina 3 ( su 3 ) al post di riosaeba delle 19.08 di ieri. Poneva delle domande, nessuno gli ha risposto.
    Si salvi chi può?
    Ora, poi, cliccando su "aggiorna la pagina" neanche me l'aggiorna...Forse staranno facendo manutenzione al blog, oppure staranno chiudendo la discussione.

    A presto se avrò qualche risposta alla mia e-mail.

    RispondiElimina
  23. Caro rioseba, alias gg alias come ti pare, com'è che non hai aggiornato la discussione del "tuo" forum pagato dallo Stato?

    Ti bruciava sputtanarti?

    Che fine hai fatto?

    RispondiElimina
  24. Sul forum di MD80.it [QUI] hanno rimosso il secondo post dell'utente flyer99, nel qual, in risposta ad una richiesta dello staff di md80, faceva notare che già da tempo eano stati eseguiti degli esposti ed inoltre riportava il link alla registrazione con i responsabili di Milano Malpensa. inutile dire che la redazione di md80.it, al fine di salvarsi ancora il sederino, ha rimosso prontamente lo scomodo post.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! L'area commenti è bloccata per i non appartenenti al gruppo Tanker Enemy sino a data da definirsi. Coloro che (abitualmente) commentano su questo blog, potranno farlo se membri del medesimo. E' sufficiente che i nostri lettori inviino la loro mail (verificabile) a tanker.enemy [at] gmail.com. Riceveranno un invito, al quale dovranno rispondere. Una volta membri del blog, potranno inviare commenti liberamente e senza moderazione. In questo modo i negazionisti stalkers non potranno più dar sfogo alle loro frustrazioni da psicopatici.

NOTA BENE: Sebbene la piattaforma permetta di pubblicare nuovi post, è chiaro che questa scorciatoia antistalkers autorizza solo alla pubblicazione di commenti e non alla redazione di nuovi di articoli.

Grazie!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis