giovedì 22 aprile 2010

Report, il C.I.C.A.P. e la disinformazione istituzionalizzata

Che cosa distingue l'uomo dal servo? Potremmo porre questa domanda alla giornalista della RAI, Milena Gabanelli, conduttrice della trasmissione Report. Molti di voi sono già al corrente della preoccupante deriva del "giornalismo" italiano, ormai da tempo succubo di poteri forti. Abbiamo avuto l'ultimo sconcertante esempio di questo declino con la surrettizia comparsa degli esponenti del C.I.C.A.P., comitato che coordina i disinformatori italiani, sulla Rete e fuori dalla Rete. L'esponente di spicco di questa associazione dai dubbi scopi è l'autodefinitosi giornalista Paolo Attivissimo, carta di identità svizzera sempre in bella mostra, quando ci sono da negare verità scomode al regime.

Così, in una puntata di Report, ecco che l'armata brancatopone al completo ci svela l'arcano: le scie chimiche non esistono, a Caronia tutti gli incendi sono opera di piromani etc.

Ovviamente non è accettabile che dalla R.A.I., che si vanta di essere "servizio pubblico", possano essere ospitati simili personaggi che, come è noto, sono il volto presentabile (si fa per dire) dietro al quale nascondere e lasciar agire, protetti dalla magistratura, elementi come Fulvio Turvani o Massimo della Schiava. Eppure la pseudo-giornalista d'assalto, che in verità non rischia mai niente, visto che le eventuali responsabilità legali sono sempre degli inviati freelance che realizzano i vari servizi, ha poi avuto l'ardire di cercare una giustificazione per aver ospitato il C.I.C.A.P. nella sua trasmissione.

Peccato che ella abbia dato voce e lustro a gente come Paolo Attivissimo, il quale, sul suo blog "sciechimicheinfo.blogspot.com", oltre che toccare il livello infimo della sua carriera di disinformatore, ringrazia, a fondo articolo, il suo amichetto Massimo Della Schiava (il fioba), linkando questo delirante post, nel quale viene pubblicato un falso documento di identità con la mia fotografia e la mia firma in calce.

Paolo Attivissimo, grande esperto tuttologo ora afferma (visto che non può più negare la quota cumulo degli aerei chimici), che le scie di condensa si possono formare anche al livello del suolo. Egli infatti scrive:

"Secondo i sostenitori dell'esistenza delle 'scie chimiche' vi sarebbero dei limiti di quota sotto i quali le scie di condensazione non possono formarsi e pertanto qualunque scia emessa da un velivolo al di sotto di tale quota sarebbe anomala e dunque "chimica".

I fatti smentiscono quest'affermazione. Una scia di condensazione si forma se si verificano le opportune condizioni di temperatura, pressione e umidità relativa (preesistente o generata dallo scarico dei motori). La quota non è un parametro: semplicemente, le suddette condizioni idonee alla formazione di scie di condensazione si verificano solitamente al di sopra di una certa quota. Ma nulla vieta che si verifichino a bassa quota o anche a livello del suolo.

La fotografia qui sotto è la dimostrazione più eloquente di questo fatto. È stata scattata il 24 novembre 2009 a Bodaybo, in Russia, e ritrae un turboelica Antonov An-24RV, marche RA-46625, che decolla con una temperatura al suolo di -43°C e genera scie di condensazione a livello del suolo. L'originale e i dettagli sono disponibili su Airliners.net
".

Ora, a prescindere dal fatto che Airlines.net è un sito acquisito da tempo (il suo creatore è morto in circostanze poco chiare circa un anno fa) e che quindi può pubblicare qualsiasi foto a favore della bislacca tesi delle contrails, è palese che quanto ritratto in questa foto è il fumo prodotto dalla combustione, tanto è vero che è visibilmente azzurro! O vorrebbero che noi credessimo che la condensa assume tale colorazione? Inoltre i dati exif della foto pubblicata sul sito sopra citato, evidenziano che il file immagine è stato modificato e da esso sono stati rimossi tutti i riferimenti alla macchina fotografica con la quale è stata scattata l'istantanea. I sospetti sono dunque leciti.

Che cosa troviamo su N.A.S.A. GLOBE?

"Le scie di condensazione sono nuvole a forma di linee che sono prodotte dalle emissioni dei motori a reazione degli aerei. Questo processo di condensazione avviene tipicamente a quote di 8-12 Km al di sopra della superficie della Terra."

Insomma, a mano a mano che vengono raccolti dati inconfutabili a dimostrazione delle basse quote di volo dei tankers, gli "esperti" presentati dalla Gabanelli come scienziati di primo livello, modificano le leggi della fisica a loro piacimento, infischiandosene delle decine di testi e manuali sul tema e prendendo per i fondelli i malcapitati lettori che hanno la sventura di approdare su quelle pagine.

Attivissimo e gli altri sono una vergogna vivente e quindi non possiamo che congratularci con Milena Gabanelli che, evidentemente, si sente a suo agio insieme con ciarlatani che della scienza, quella vera, fanno strame e stupro quotidiano.

Sarà per questo che Milena ci tedia con il noto ritornello di Simone Angioni "Nel senso che..."? A star con lo zoppo, si impara a zoppicare.

Gabanelli, per il futuro, segua un consiglio spassionato, scelga meglio le sue amicizie. Non è il massimo per la sua reputazione, appoggiare diffamatori di professione quali, ad esempio, Massimo Della Schiava. Ha visto il livello di costui? Poi non si lamenti se le arrivano rotoli e rotoli di carta igienica. Ognuno di noi raccoglie quel che semina.

AGGIORNAMENTO: analizzando a fondo la foto mostrata dal disinformatore Massimo Della Schiava e rilanciata da Paolo Attivissimo, essa appare il risultato di una manipolazione ad un programma di grafica. Tracce di pixels blu sono presenti anche sui tetti delle case, sugli alberi e sulle sterpaglie, per cui si suppone l'uso di un particolare filtro, impiegato per accentuare la consistenza dei fumi.



Condividi su Facebook



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

113 commenti:

  1. Da quella "famosa" puntata non guardo più REPORT. E pensare che la consideravo la migliore trasmissione di approfondimento. Adesso la mia tv è quasi sempre spenta. MA forse è meglio così.

    RispondiElimina
  2. Non ci sono parole per descrivere questa disinformazione cronica del regime!
    C'è una vera dittatura dei mass-media, sembra tutto studiato nei minimi dettagli per rincitrullire la gente, e sicuramente è così.
    Mr. "Attivissimo" mi da la nausea, anche Mazzucco da Luogocomune ha spesso avuto discussioni con lui, ma quando non sanno cosa dire si defilano, cambiano discorso, ecc.
    L'unica cosa certa è che Attivissimo è straricco...perchè devono pagarlo proprio bene...
    Idem per il resto della gang...

    RispondiElimina
  3. In pratica li stanno comprando tutti, con le buone o con le cattive. E' così che si fa informazione in Italia: si minaccia, si convince, si invita "alla ragione" quella poca gente che potrebbe ancora fare informazione corretta... et voilà, la disinformazione di Stato è servita.

    RispondiElimina
  4. Bisogna capire che Attivissimo, prima dell'11 settembre 2001 non era nessuno. Da quel momento è successo qualcosa e noi sappiamo cosa.

    RispondiElimina
  5. Mi domando... chi è veramente Attivissimo... chi rappresenta, se la redazione di rebus deve chiedergli scusa. Scusa per che cosa? E perché scusa a lui?

    RispondiElimina
  6. Questa mattina vi è un continuo incessante passaggio di aerei e scie, il cielo era azzurro 1 ora fa, ora inizia a essere completamente offuscato. La sera c'è sempre nebbia. Non ho parole.

    RispondiElimina
  7. è un continuo, senza interruzione. scie continue nel cielo giorno e notte

    RispondiElimina
  8. sulla costa toscana geoingegneria estrema su larga scala. cielo bianco da film di fantascienza. la massa dorme.
    sui servi non ho nulla da dire, a parte che Alba kan dice bene: queste persone hanno trovato la "gallina d'oro" nell'ignoranza e nella creduloneria dei babbei.
    proprio adesso stanno passando due aerei militari in formazione di due che nebulizzano questa roba

    RispondiElimina
  9. Disse Orwell "In tempi di menzogna, dire la verità è un atto rivoluzionario." La gabbanelli lo ha capito anche fin troppo bene e si è messa sotto l'ala della tirannia globale.

    Per quanto riguarda Rebus anche Decollaz ha capito che sostenere la tirannia consente di vivere. In caso contrario c'è o la chiusura del programma, il licenziamento o peggio la diffamazione e la vergogna di essere prima o poi de-finito un razzista, antisemita,
    terrorista, tutti e tre epiteti. Il tutto sull'"autorevole" Wikipedia.

    Au Revoir anche a lui.

    Per chi soffrisse il non potere vedere la TV consiglio la lettura di uno qualunque dei libri del Luigi Valli. Può servire in futuro ...

    RispondiElimina
  10. confermo operazioni di Geoingegneria su tutto il basso lazio lato mare...!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. dimenticavo....oggi c'è l'equinozio di Primavera....ed è anche The Earth Day

    RispondiElimina
  12. Ron, aspettiamo un'eventuale smentita nei fatti. Certo, non mi è piaciuto Maurizio quando ci ha definiti "sciachimisti". Quello è un termine dispregiativo che vedo adatto solo sulla bocca di Attivissimo e soci, ma tant'è, magari mi sbaglio, per cui lasciamo a Decollanz il legittimo, sacrosanto, diritto di replica.

    Se si dovesse trattare di una bieca manovra per metterci l'uno contro l'altro, allora di questo c'è chi ne pagherà lo scotto. Intanto io riporto quanto ieri scriveva Fulvio Turvani (Orsovolante): "Ti sei fatto terra bruciata attorno. Nemmeno gli altri sciachimisti ti ritengono affidabile. Sei stato scaricato da sciechimiche.org, da Decollanz, da Giacobbo, dal comitato alta Tuscia".

    Turvani dimentica di scrivere che:

    a) i ragazzi del Comitato Alta Tuscia se la sono letteralmente fatta nelle mutande, allorquando hanno ricevuto le mail intimidatorie che riceviamo quotidianmente noi del Comitato TE. Il coraggio non cresce sugli alberi e certo dei vigliacchi facciamo volentieri a meno.

    b) Sciechimiche.org è un sito civetta acquisito nel 2007, atnato è vero che a moderare ci sno infiltrati storici e disinformatori dichiarati.

    c) Giacobbo deve portare il pane a casa. Egli... "tiene famiglia".

    d) Il C.I.C.A.P. ha i suoi appoggi nei servizi, tanto è vero che un loro emissario si è recentemente recato a Roma per raccogliere informazioni utili per farmi blindare.

    Certo è che quando si ha a che fare con una associazione a delinquere di stampo mafioso, che adotta tecniche mafioso-camorriste per convincere i duri e puri, non ci si può stupire dell'abbandono di certuni e l'abiura di altri.

    Intanto il nostro blog ha raggiunto un numero di visite inusitato e questo è ciò che conta, oltre alla solidarietà e stretta vicinanza di un sempre maggior numero di cittadini stanchi di essere presi per il culo dalle istituzioni.

    RispondiElimina
  13. Straker, sono capitato su questo sito un anno fa, quasi per caso. Vivo in una zona ad altissimo "tasso" di scie. Ho speso soldi miei, per stampare decine di migliaia di volantini, sono stato considerato da familiari e amici un pazzo visionario, uno stupido complottista, un coglione. Ho cercato di sensibilizzare più persone possibili, molte mi hanno seguito, altre le ho perse. Ma non finisce qui. Tutto questo per dirti che sono con te, con voi. Spero che un semplicissimo attestato di stima, il mio, possa darvi una piccola iniezione di fiducia per andare avanti.

    RispondiElimina
  14. Ragazzi, ho appena visto il filmato.
    Così come scrissi nell'altro articolo su Report e sulle sue "Good News" sul CICAP, tutto questo potrebbe essere il classico "dazio da pagare" se vuoi continuare a fare il tuo ( scomodo )lavoro.
    Spero nella Gabanelli e in quello che uno pensava che potesse rappresentare, anche se alla luce di ciò che è successo, sembra una speranza ridotta al lumicino.
    Chissà, lo strapotere del Sistema e del rispettivo "status quo" da mantenere, può far piegare anche i più tenaci cittadini.

    Certo, il Sistema, da come notiamo da tempo, è ridotto male; prima trasforma il CICAP da "indagatore" di fenomeni paranormali a "indagatore" di tutto, poi sguinzaglia giullari come Attivissimo e simili.
    Ma di questi, come sapete, non voglio parlare. Non mi va di dedicargli importanza. Certo, a volte, soprattutto quando infangano personalmente è normale sprecare del fiato per loro. Ma giusto lo stretto necessario.

    Un saluto a tutti e andiamo avanti.

    RispondiElimina
  15. Sono solo dei pagliacci, attivissimo non è nemmeno degno di replica perchè è esperto di niente e palese disinformatore prezzolato, quindi andrebbe preso solo ad insulti e qualche suo compare a calci nel cu...

    Già guardandoli in faccia si ha la percezione di che pasta siano fatti.Arriverà il momento in cui dovranno render conto delle loro misere esistenze....quasi provo pena per loro.

    Ovviamente continuo ad essere censurato sul canale youtube di un nnnnn..ooooo..sssstttro amico.
    Pppppauuura?

    RispondiElimina
  16. Emmai anche per me quella fu l'ultima puntata di Report.
    Rosario, parole sacrosante le tue.
    Hai il mio appoggio.

    RispondiElimina
  17. le tecniche mafiose si vedono anche dai commenti di cacando 64 nell'articolo precedente: PURE MINACCE !

    copio e incollo le azzeccatissime parole di Arturo:"sul Piemonte geoingegneria estrema su larga scala. cielo bianco da film di fantascienza. la massa dorme"
    tanto lo scenario e lo stesso.
    Straker dici bene:
    a) saranno anche vigliacchi ma li capisco
    b) e moderatori che vanno a braccetto con i debunker
    d) da non credere, ma fa capire che pungete nel punto giusto.

    E poi, le visite che ha questo blog è un fatto che parla da solo e spazza via tutto il resto, come anche i contatti dei blog di altri attivisti.

    RispondiElimina
  18. "Attivissimo è straricco....idem per il resto della gang"

    Ma chi siamo noi per commentare una simile notizia?

    Non so voi, ma io la girerei immediatamente (sempre che non sia troppo impegnato a commentare l'attuale situazione politica) al più valido e insuperato opinionista che la RAI abbia mai scritturato.

    Si, proprio lui, il Grande Capo Indiano Estiqaatsi! O in sua assenza l'ancor più saggio progenitore Estigranqaatsi! :))

    RispondiElimina
  19. Straker, Zret, forse stavolta si sono dati la zappa sui piedi:
    http://www.outdoorblog.it/post/3212/parapendio-e-scie-chimiche-preleviamo-un-campione
    Che ne dite?

    RispondiElimina
  20. Fuori fervono i festeggiamenti per l'Earth Day.
    Ricorrenza importante che per essere degnamente celebrata richiede un aereo con scia almeno ogni 6-7 minuti.

    RispondiElimina
  21. Secondo me Decollanz non è un c....ne ,come gli ho scritto personalmente ,ringraziandomi tra l'altro!
    Sono convinto che a fine puntata sulle scie chimiche dira'la sua,e che non è ancora convinto !

    Lo avete visto in un servizio del tg1,dietro lo psiconano che era attorniato da microfoni e giornalisti,mentre sorrideva sghignazzando e fissando lo psiconano ?

    Decollanz è un paraculo..sa il fatto suo !
    GARANTITO !!

    Stamattina c'è stato un attacco chimico mai visto,20 tanker sparsi in tutta la semifeera celeste CONTEMPORANEAMENTE,i BASTARDONI erano dappertutto scie corte e lunghe semipersistenti,incroci , diverse altezze....c'erano due BASTARDONI bassissimi....uno sciava l'altro no...quasi altezza palazzo...se fossi andato nella zona piu alta,IL PILOTA AVREBBE SICURAMENTE VISTO IL MIO DITO MEDIO !

    Cielo prima super velato,poi metallico ( e le carroszzerie delle automobili sono sempre piu' elettrizzate ) !

    Naturalmente,la batteria nel momento clou si è scaricata !....(ma perchè mi dura cosi' poco ????) !

    La Gabba pensa solo a ripetere sempre la stessa storia,e cioè che la gestione delle cose non funziona perchè ci sono le mazzette sempre che girano !!


    HA FATTO LA SCOPERTA DELLA PIZZA, LA SERISSIMA GIORNALISTA !!!
    LO SANNO ANCHE I BAMBINI CHE LA MAFIA è NEI PALAZZI !

    Come sono ripetitivi quelli dell'informazione !

    Un bastardone prima del grosso attacco chimico di oggi :


    http://www.youtube.com/watch?v=-lp-HD3HvbY

    RispondiElimina
  22. Corriere della Sera: foto del giorno.

    Non so se vi è chiaro, ma qui siamo di fronte ad uno scellerato piano di rieducazione nazista e spiace che la Gabanelli si sia prestata dal canto suo a collaborare.

    RispondiElimina
  23. Francesco, quella delle analisi da parapendio è una provocazione che viene dai soliti affiliati al comitato.

    RispondiElimina
  24. @Giulia
    Ciao Giulia! ben ritrovata. Il nome del capoindiano e´giustamente... Etnico

    Tutti quelli che stanno celebrando l´Earthday... beh sono profondamente triste per coloro che ancora non sanno..e celebrano.. cosa..? quello che gli e´stato detto di celebrale, un concetto a dirpoco ecologico-newage, ma non.. scelto ne compreso fino in fondo, per ignoranza e condizionamento?Ripeto Triste e mostruoso se si pensa che la natura di questa terra ci appartenga ancora. Se mai sono esistiti questi sentimenti di.. apppartenenza.

    @ Emmai1975

    anchio sono una pazza, visionaria e rompiballe di perle complottistiche ma fa nulla. Qualcuno ascolta, se i parenti hanno questa considerazioni magari degli sconosciuti ascoltano e si semina, perle di bene, non puo essere altro anche se in qualche momento si pensa che molti per come sono non lo meritano, per quanto riguarda noi, la scelta del motivo di vivere, da che parte stare, l´abbiamo gia fatta, e , per fortuna, non si torna indietro.

    @Arturo e Jack

    La fotografia di un cielo che ricorda un.. film di fantascienza, e cioe´ai confini della bonta´della realta´in cui pensavamo di navigare, e cioe´un pennarello bianco che sbianchetta pian piano l´azzuro modificandone il colore fino a ridurlo in un foglio bianco dall´aspetto..sgomento e raccapricciante.. E subito dopo pensi... Ma come si fa a non notarlo.. ehi Voi chiusi nelle loro scatolette! Come fate a stare nella vostra virtual-mentale realta...COOOMMEEE!!!!

    Qusto immane furto dell´anima e della poesia.. coincide con il progetto di eliminazione dell´80 per cento della popolazione? Coloro che bene o male hanno quest´anima, alla quale sono riusciti ad intrappolarla mettendole una benda sugli occhi? E gli altri 20? Zombi, servi e subumani. Lo scenario va lontano... Cosi come mai avrei immaginato di vedere un cielo collocabile in uno scenario da film.

    RispondiElimina
  25. francamente da lei mi sarei aspettato un approccio più obiettivo... Magari ha subito delle pressioni, mi piace pensare....

    RispondiElimina
  26. La Gabanelli si era già schierata molto tempo fa.

    Qui.

    RispondiElimina
  27. @giulia: di cosa ti sorprendi? E' ovvio che nella giornata mondiale dell'ambiente, si debba cospargere a maggior ragione il cielo di veleno.
    Si chiama bipensiero, e Orwell lo ha ben descritto!

    RispondiElimina
  28. Ho osservato il cielo (di Sanremo) da questa mattina ad ora. E' stato un sistematico passaggio di aerei e scie, costantemente sotto le nubi. come fare a negare l'evidente? La Gabbanelli mi ha deluso, e credo abbia deluso molti. Per me Report è off.

    RispondiElimina
  29. .... comunque ad un conoscente che lavora in aeronautica e sembrava ignorare il tutto, ho qualche gg prima indicato dei link tra cui questo sito ed altri, anche lui era scettico, tranne che,.... (a volte le coincidenze sono importanti) parlando con lui, ... sbucoò uno dei tanti aerei con la lunga scia ed un altro alla stessa quota con stessa tipologia dei motori che non lasciava scia o comunque era minima rispetto all'altro - ho notato lo stupore sul suo viso.

    Comunque è ovvio che questi criminali imbonitori e collusi che popolano le nostre televisioni, spaccino fandonie per verità, non hanno neanche il rimostro delle 3mila vittime delle torri gemelle, spari 2 "aerei" butti giu 3 torri, cazzo ma che non sapevate che l'11 Settembre c'era l'offerta speciale?

    RispondiElimina
  30. http://www.corriere.it/foto_del_giorno/home/10_aprile_22/trails_0c255d58-4dea-11df-b72f-00144f02aabe.shtml

    RispondiElimina
  31. vi dico terra terra un mio parere:
    più facile informare un ignorante totale 80enne sull'avvelenamento in corso che qualche pseudo attivista/animalista/ambientalista difensore delle balene greenpeacettaro modaiolo globalwarmingsta fissato e cocciuto sulle proprie idee modaiole.
    In fondo ci va poco A GUARDARE IL CIELO.
    Io mi chiedo ancora oggi come ho fatto a non accorgermene prima!

    RispondiElimina
  32. Stamattina davanti allo scempio devastante di scie velenose in cielo, non ce l'ho più fatta a lanciare un intento contrario agli avvelenatori e di difesa del pianeta come ero solito fare da anni,mi è solo venuto da piangere.Sento che ormai è finita, mi è rimasta solo la forza di chiedere perdono.Un grazie di cuore a tutti voi e chi è più forte continui la battaglia.

    RispondiElimina
  33. @jack sparrow
    sono d´accordo con te e l´ho constatato personalmente

    RispondiElimina
  34. Pare che l'autore del filmato sul crash dell'aereo polacco in russia, sia stato assassinato.

    QUI.

    RispondiElimina
  35. Era da tempo che non seguivo il blog e mi congratulo per gli articoli esemplari che state redigendo - come quest’ultimo - ma soprattutto per i buoni effetti che state producendo dato che la gente consapevole di questo problema è in graduale aumento.

    Attivissimo? Un gaglioffo dai tanti perché...

    Voglio ricordare una delle sue tante frasi ad effetto, una di quelle che rivela tutto quanto il bisogno di doversi nascondere dietro tecniche psicologiche (trite e ritrite) per occultare l’insicurezza di avere un necessario e obbligatorio buon esito del suo lavoro, un indispensabile ed imposto ‘good feedback’ verso la sua persona: “Non ci odiano per quello che diciamo. Ci invidiano perché siamo allegri e abbiamo una vita, mentre loro hanno soltanto menagrame profezie di morte. Che tristezza.”

    Non vi pare un politico, uno dei tanti, uno di quelli che usano le parole per strumentalizzarle e stravolgerle, che fondano i partiti delle libertà e dell’amore per avvalorare subdolamente la propria persona e dare una ripulita ad una immagine che qualcuno stava sgranando?

    Uno di quelli che parla di violenza, odio, persecuzione e tristezza quando ci si riferisce agli avversari politici, e non, che hanno messo in mostra parte della sua malafede e inaffidabilità?

    Insomma, le tecniche sono le stesse, funzionano ed è con queste che la gente acquisisce una fiducia forte ma malsana verso certe persone tutt’altro che meritevoli.

    Chiediamoci: che bisogno c’è di ricorrere a tali metodi se si ha la coscienza a posto? I fatti, da soli, bastano a dire la verità e di prove sull’esistenza delle scie chimiche come pure sulla presenza di personaggi incaricati di disinformare, diffamare e disturbare i Marcianò - ma non solo loro - ce sono a bizzeffe.

    Dunque senza tali tecniche, e una buona capacità di alterare la verità, il castello di carta di Attivissimo e dei vari amici, simpatizzanti, compagni e accoliti CICAP cadrebbe inesorabilmente.


    Da notare, a tal proposito, come tutti i blog aperti da questi stessi personaggi (gli unici a vedere il cielo sempre blu!) giustifichino la creazione del proprio sito sostendo un’improbabile divertirmento nello scrivere articoli che spesso sono soltanto amaramente denigratori e non in grado di controbattere a dati, elementi e prove riportati da questo e altri siti. Pertanto il pretesto del “farsi quattro risate” risulta una frottola confermata più volte anche dalla rabbia malcelata presentata dalle parole e dai fatti di questi ambigui personaggi.

    Inoltre non credo che una persona che affermi, in buona fede, di svagarsi e divertirsi nello “smascherare bufale” trovi ogni giorno il tempo e la voglia di seguire un blog ritenuto “per cialtroni” come questo se non con una buona dose di necessario interesse.

    E poi, è sempre per divertirsi e ridere se qualcuno di questi arriva al punto di intimidirti sotto casa o tramite e-mail? Non credo.


    Dipende solo dal nostro spirito di osservazione capire dov’è la verità senza farci abbindolare dalle parole di chi crea e plasma realtà a proprio piacimento per sottrarre alla vista ciò che appare ovvio sin da subito.

    Credo sia sufficiente anche solo osservare le dinamiche di certi blog, le reazioni e il cambio di rotta di certe persone (passate dall’informazione alla disinformazione, dall’attivismo all’improvviso scettiscismo) per capire come questa delle scie chimiche sia una questione molto delicata e che certi poteri abbiano bisogno di gonzi sempre pronti a disturbare, giornalisti preparati a disinformare e gente di certi settori disposta a negare. Ma anche per capire, purtroppo, che fine fanno i soldi delle nostre tasse.


    E, una volta per tutte, basta farsi trarre in inganno da chi, come la Gabanelli, accredita bravura e qualità al CICAP solo perché “vi sono persone del calibro di…” al proprio interno.

    Come diceva una canzone di alcuni anni fa: “Le insegne luminose attirano gli allocchi” e di allocchi, gentile Gabanelli e cordiale Attivissimo, ce ne sono sempre meno...

    RispondiElimina
  36. @Jack
    Anche io mi sono chiesto più volte come ho fatto a non accorgermene prima. Dico subito una cosa, quest'ultimo anno 2010, stiamo assistendo ad una accelerata fortissima delle irrorazioni anche qui da noi in Italia.
    Pensa che io di scie chimiche ne sentii parlare addirittura nel 2005, ma mi sembrò troppo strano per essere vero.
    Ne fotografai diverse nel 2007 e nel 2008 ma ero sempre un pò scettico.
    Oggi ovviamente sono di tutt'altro avviso, quello che sta succedendo è sotto gli occhi di tutti, è oltremodo EVIDENTE.
    Pensa che oggi ho chiaramente percepito quel terribile odore di uova marce tipico dello zolfo.

    RispondiElimina
  37. La Gabanelli non mi ha deluso affatto, perché è noto che l'"informazione" è in ostaggio al sixtema satanico. Gabanelli ed altri conoscono la tattica e non la strategia: mancano di lungimiranza. Oggi si barcamenano ed i loro miserrimi, stitici programmi sopravvivono, ma domani dovranno pagare il conto e non ai loro datori di lavoro.

    Il tempo stringe e la cruna è stretta, per noi, figuriamoci per Gabanelli e genia.

    Earth day: celebrano i decerebrati.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  38. Memoriae mandanda: Sciechimiche.org è un sito civetta egemonizzato da disinformatori.

    Reverendo, hai letto?

    RispondiElimina
  39. Hai ben analizzato quella nullità di Kattivix, Bacab, come hai in modo esimio sviscerato i turpi meccanismi della disinformazione. Il tuo commento è superbo, acuto, ineccepibile.

    Ciao

    RispondiElimina
  40. Grazie per il link al sito del Corriere della Sera, Straker.

    Qui il link diretto alle scie chimiche spacciate per "traffico aereo". A proposito, sarebbe bello sapere QUANDO è stata scattata, visto che fino a l'altro ieri ( martedì 20 aprile 2010 ) il traffico aereo - Germania compresa - era bloccato per la nube del vulcano islandese.

    Luka78

    RispondiElimina
  41. @ Straker

    La traduzione dal sito di Alex Jones è a grandi linee questa:

    "L'uomo che ha registrato un video nel quale sembravano udirsi spari di colpi d'arma da fuoco subito dopo l'incidente dell’aereo polacco è stato chiaramente pugnalato a morte; un caso che molti vedono palesemente come un'assassinio intenzionale per far tacere l'uomo e impedirgli di rendere pubblico ciò che aveva visto.

    L'autore del video, visto ormai da chiunque, è stato pugnalato vicino a Kijow il giorno 15 Aprile ed è stato trasportato in condizioni critiche all'ospedale di Kijow. Il giorno 16 Aprile tre individui non identificati lo hanno privato in ospedale del supporto vitale (il life support system che lo teneva in vita) e pugnalato per altre tre volte. Andrij è stato dichiarato morto quello stesso pomeriggio. Il governo russe dichiara che si tratta di una coincidenza."

    Mi permetto di dire la mia. Credo si tratti di un’abile montatura che servirà a screditare fortemente le “ipotesi di complotto” nonché il video stesso o, in alternativa, inquineranno ulteriormente le acque per confondere e far apparire la storia come inventata.

    RispondiElimina
  42. Ciao Bacab, potresti aver visto giusto.

    Luka78, quella foto non ha dati exif e quindi non se ne può ricavare né la data in cui è stata scattata né altri elementi.

    Invece, a proposito della foto presentata sul sito di Attivissimo sul suo blog, essa risulta a tutti gli effetti il risultato di una grossolana manipolazione. Alcune abitazioni sono visibilmente tronche, nonché "sporche" del colore del filtro usato per aggiungere le scie all'aereo. idem per gli alberi e le sterpaglie. Il velivolo in questione presenta inoltre luci ed ombre non coincidenti con le ombre riportate sulla pista. Inoltre... gli alberi risultano certamente "clonati" con lo strumento "clone". Dello stesso velivolo non risultano foto posteriori al 2006 e, nell'ultimo scatto reperibile sulla Rete, esso appare completamente diverso sia nella livrea sia nell'aspetto generale della carlinga. In alcune zone, soprattutto sotto l'ala destra, i fumi aggiunti evidenzaino una vistosa anomalia nello sfondo. E' chiaro che si tratta di un falso e pure costruito in maniera maldestra. In ultimo... Uno dei filtri usati serve specificamente per eliminare le differenze di pixellatura nelle varie fasi di elaborazione.

    In definitiva Attivissimo, il fioba (della schiava) e chi per loro ha pubblicato la foto su airlines.net, hanno realizzato un falso al solo scopo di avvalorare la tesi delle contrails a quota suolo. La Gabanelli può esserne orgogliosa.

    RispondiElimina
  43. "più facile informare un ignorante totale 80enne sull'avvelenamento in corso che qualche pseudo attivista/animalista/ambientalista difensore delle balene greenpeacettaro modaiolo globalwarmingsta fissato e cocciuto sulle proprie idee modaiole"

    Sante parole Jack. Io li chiamo i puffi: sono piccoli, blu, felici, ecologici e pieni di buone intenzioni, ma naturalmente riescono a vivere solo nel loro piccolo pianeta incantato. Guai a guastargli la festa parlandogli delle vere minacce o fargli anche solo intravedere il ghigno satanico del mondo reale....

    Puntualizzo che con greenpeace ci ho lavorato di persona quando ancora non capivo granchè della vita, ma non è stato un caso se ho finito per farmi cacciare dall'ultima nave per contrasti di natura ideologica.

    @Antonella, ciao e bentornata anche a te!

    RispondiElimina
  44. Comunque, Straker, il problema - a parte le eventuali "aggiustatine" - è e rimane il fatto che ciò che si vede nella foto non è altro che ( detta in maniera elementare ) il "gas di scarico" dell'aereo. PUNTO.
    Spacciarlo per scie di condensazione è pura disinformazione e, aggiungerei io, .

    RispondiElimina
  45. Straker, la vecchia presa di posizione sul forum della Gabanelli che hai citato è assolutamente illuminante.
    Il fatto in sè poteva essere già noto, ma leggere le testuali parole della nostra eroina è un'altra cosa.
    Un'ennesima dimostrazione del valore di questo blog, dove tutto quello che conta è conservato a futura memoria.
    Cosa può esserci di più pericoloso, per gli infami che vorrebbero riscrivere la storia, di chi non si piega e non dimentica?

    RispondiElimina
  46. Luka, hai perfettamente ragione. Fumo, come quello che esce dalle teste di quegli svitati.

    Giulia, io sono come gli elefanti: non dimentico e me le lego sempre al dito. D'altronde in tutti questi anni ho sempre ribadito la mia opinione sulla Gabanelli ed ora che ella stessa ha dimostrato quel che è in realtà , penso di poter finalmente dire: "avevo ragione!".

    RispondiElimina
  47. Aggiungo inoltre che sui forum RAI fecero la loro blla comparsa hanmar, attivissimo, axlman (John Battista), liberi loro sì di insultare e... Tozzi, chiuse la discussione con una laconica frase: "Per favore".

    RispondiElimina
  48. @chon
    ti capisco perfettamente e condivido il tuo dolore, e anche la convinzione che ormai è finita. Diventa sempre più difficile uscire di casa e affrontare l'incubo giorno dopo giorno. Solo sapere che c'è qualcun altro che come te ha voglia di piangere, e non sa abituarsi all'orrore, può far sopportare questa vita. Perciò non lasciarti abbattere e resisti, nessuno vale più di te che sei ancora un essere umano.

    RispondiElimina
  49. Purtroppo tutti sono corrompibili o minacciabili per un verso o l'altro. A volte basta un pò di ostracismo familiare o sociale, e se hai legami affettivi sai che in gioco potrebbe non essere la tua sola vita. La Gabanelli non è comunque da difendere, se fosse stata veramente seria avrebbe dovuto tirarsi indietro, rinunciare a questo incarico che è solo un mero lavoro da speaker. Il grosso del lavoro di Report lo hanno sempre fatto gli altri...

    @Straker, Zret, e tutti gli altri:
    Grazie del vostro impegno, soprattutto del coraggio e della forza!. Capisco quanto sia dura e sono con voi! Nel mio piccolo è la famiglia che mi ostacola. Purtroppo in parte devo mediare, perchè il muro non lo posso abbattere ma solo smontare un pezzettino alla volta. Mi rendo conto quanto sia terribile essere continuamente attaccati...da gente insulsa, poi. E' una guerra non facile. Avete tutta la mia stima.

    @emmai
    anche a me è successo e succede la stessa cosa, ma tanto per cambiare aria e curarmi da quella cosa che i miei familiari chiamano paranoia complottista (immagina quando hanno scoperto che faccio parte della setta della carta igienica), domenica mi farò l'ennesima discussione per andare ad ascoltare Manfredi e Franceschetti, se non sbaglio dalle tue parti ;-)

    RispondiElimina
  50. Dottoressa Gabanelli: i suoi ospiti e associati non sono di un genere di "calibro" da esibire con orgoglio.

    RispondiElimina
  51. Ma sono tutti quanti dei furbastri quelli delle TV pubblica e commerciali. Ci marciano, ci campano e -scommetto- alla grande nel dire e far credere tutte le baggianate che trasmettono.

    Prima quella faccia di bronzo de 'L'indignato speciale' e adesso la Gabanelli. Il personaggio veste 'trendy' con tanto di jeans sgualciti, emana un fascino discreto vagamente 'sexy' nonostante l'età anagrafica che ha raggiunto ormai da un pezzo gli 'anta'.

    Decisamente una figura che sembra sbucare da qualcuna delle assemblee di Lotta Continua o Potere Operaio che furoreggiavano nei primi Anni Settanta. Ci scommetto che sta tipa ha esordito in quegli ambienti per poi divenire, come tanti altri furbacchioni di allora, serva di quel Sistema che tutti quanti fingevano con veemenza di combattere.

    Così va il mondo, così va la vita.
    Ormai sono diventati delle potenze. E chi li tocca più?

    RispondiElimina
  52. @ chon
    No, non e´finita, personalmente credo che lo sconforto venga da una constatazione di impotenza che pone di fronte alla visione ed al chiaro senso del male che vediamo.E se non fosse cosi non saremmo qui a parlarne. A questo punto c´´ e´una sorta di bivio dove la nostra coscienza non potra´mai piu far finta di niente, no turn back. Ma nemmeno questa sorta di.. limbo e´ una condizione vivendi accettabile, l´unica direzione e far reagire c smettere MAI di comunicare alle altre persone tentando di svegliarle. Per chi ha gia indossato gli occhiali,toglierli, stare qui e far slittare la mente nel mondo virtuale come fosse nulla, e´ una contraddizione intrinseca, un incoerenza di essenza di quello che significa esistere e vivere.

    RispondiElimina
  53. Gabanelli, Sofri, Travaglio etc. personaggi da rivoluzione in salotto. Radical chic, si diceva un tempo, un tempo feroci (per finta) oppositori del sistema, oggi cooptati da quello stesso sistema che, con toni alla Robespierre criticarono e di cui oggi sono la faccia presentabile, imbellettata.

    RispondiElimina
  54. Che dire poi della Hack?

    "Gli halieni non hesistono pohichèh ci metterhebberoh trhoppoh ad arrivare fhin quih sulla therrah".

    Alla faccia della scienziata!

    RispondiElimina
  55. "Solo sapere che c'è qualcun altro che come te ha voglia di piangere, e non sa abituarsi all'orrore, può far sopportare questa vita. Perciò non lasciarti abbattere e resisti, nessuno vale più di te che sei ancora un essere umano."

    Giulia davvero belle parole, calde e umane.

    RispondiElimina
  56. La Montalcini ha compiuto 101 anni... la scarica dei 101.

    RispondiElimina
  57. Avevo scritto un mess per chon ma sembra non sia andato..

    RispondiElimina
  58. ciao a tutti, volevo dirvi che ieri la lettera di tom bosco su facebook in realtà ha creato un dialogo, insomma a prescindere di quei quattro debunkers di merda, la gente inizia a preoccuparsi seriamente....io personalmente fino a tre mesi fa non ne sapevo nulla. Ho scoperto tutto per caso. Vi assicuro che non sono un idiota....semplicemente credo che su di questo bisogna fare riflessioni .....come è possibile che nessuno si accorga di niente?
    La gente non è cretina....abbiamo sicuramente il terrore di perdere le poche certezze che ci rimangono. Per questo il renderci conto della totale impotenza e del fatto che il libero arbitrio sia solo utopia è un massacro.
    Però finchè ci saranno persone come rosario forse una speranza c'e' ....io nel mio piccolo, nonostante sia la prima volta che scrivo qui, sto cercando di fare il possibile, di far che la gente si renda conto....mi prendo tanti insulti ovvio...ma poi alcuni tornano e mi dicono che forse forse qualche ragione ce l'ho.....
    Piano, piano, coi giorni la consapevolezza diventa sempre più forte...lo diventa l'energia che ho dentro al cuore....
    non bisogna mollare mai.....tanto infondo, la triste verità è che non abbiamo nulla da perdere....
    grazie rosario....grazie a tutto il comitato per avermi fatto rendere conto della verità
    Andrea

    RispondiElimina
  59. Oggi mi è stato detto che una profezia maya dice che 980 giorni prima del "salto" una nube oscura si sarebbe espansa sul mondo occidentale. Ne sapete qualcosa?

    RispondiElimina
  60. Andrea, l'albero si vede dai frutti. Ben venga qualsiasi iniziativa tesa a svegliare i dormienti, purché i dormienti in realtà non siano delle larve. Occorre divulgare sempre più e convincere gli altri a compiere il salto concettuale consistente nella convinzione che lo stato è sempre e comunque schierato contro la popolazione, anche se in modo spesso dissimulato.

    Grazie del sostegno.

    RispondiElimina
  61. La Levi Montalcini? Qualcuno ce la levi di torno.

    Scherzo: è pure simpatica.

    RispondiElimina
  62. Grazie a tutti, anche anome di mio fratello Antonio e degli amici che ci aiutano e sostengono.

    Una cosa è certa: noi non saremo mai gli artefici della chiusura del blog. Se ciò un giorno avverrrà, prendetevela con il Ministero dell'Interno.

    RispondiElimina
  63. Mosquito, pare che sia una profezia riportata da Velikovsky in un suo libro. Velikowsky è scrittore fededegno: è possibile, però, che le élites facciano avverare le predizioni.

    Ciao

    RispondiElimina
  64. http://maps.google.it/help/maps/streetview/gallery/#attrazioni-internazionali&big-ben

    RispondiElimina
  65. @ Andrea
    Andrea purtroppo ci sono anni di lavorio di riprogrammazione mentale per far calzare la testa della gente in una realta´ creata con una matrice. Il risveglio e´come fare un salto in un altra dimensione, difficile e schokkante; anzi a volte permane il diniego perche´ sembra tutto inverosimile. Dopo diche´ si puo´iniziare a collegare insieme tutte quelle cose che.. non tornano.
    Ci sono persone preparate a cogliere questa dimensione.. orribile, ci sono altre che pur parlando con loro non l´ascoltano; sara´capitato anche a te di percepire in alcune persone una sorta di... velcro che avvolge le loro membra cerebrali, non riesci a permearli, come le frasi non suscitassero reazioni o significassero niente. Questa e´la parte di popolazione piu difficile da raggiungere, quella meno consapevole persino di se stessa, quella raggiunta da tutti gli oppiacei possibili.. Come ha scritto qualcuno qui..basta avere inter-barcellona in tv. Con questo tipo di persone i tempi per far capire, per farli entrare, anzi uscire dalla matrice, vanno dati a dosi. E´una realta´non facilmente digeribile nemmeno da noi.

    RispondiElimina
  66. Straker, la storia secondo cui il tizio che ha realizzato il video, subito dopo l'incidente dell'aereo del governo polacco, è stato accoltellato e dunque ucciso ha origine da questo sito Web: http://wolnemedia.net/

    Adesso il sito stesso ritira tale notizia e si scusa per averla riportata precisando che si tratta di una semplice diceria.

    Il ragazzo si chiama Adrij Mendierej e, sempre secondo il medesimo sito Web, lavora in un'auto service, un carrozziere della zona, molto vicino al luogo dell'incidente, a Smolensk.

    Si tratta di un semplice modo di farsi pubblicità? Non pare. Tutto ciò è strano e, come al solito, tra ottima finzione e triste verità, è a dir poco difficile trovare e capire la verità.

    Strano come il video di cui hanno creato una versione con alcune traduzioni fasulle (http://www.youtube.com/watch?v=PxIFh3NkEvM) per far sì che quando scoppierà il caso si possa parlare proprio di ciò e non del fatto in sè.

    Strano come l'atteggiamento del parlamentare polacco Artur Górski che subito dopo l'incidente ha dichiarato: “ They refused us permission to land in Smolensk over and over. They came up with some dubious reasons...” ovvero "Ci hanno rifiutato più e più volte il permesso di atterrare a Smolensk. Si sono inventati qualche motivazione di dubbio valore..." ma il giorno ha dichiarato che le sue parole erano state dettate dallo shock. (?)


    Si tratta con tutta probabilità di un attentato in cui è stata fatta fuori forse la migliore classe dirigente di un paese europeo, la più dignitosa sicuramente, e chi si occuperà di indagare il caso se non gli stessi che hanno provveduto a farli cadere?

    RispondiElimina
  67. io tengo fiducia nel genere umano e nello specifico penso che le persone deboli abbiamo poche colpe riguardo il proprio stato di larva....
    Effettivamente tanti amici hanno come un sovrastruttura mentale che fa si che di fronte all'evidenza reagiscano in modo del tutto istintivo....non è facile capire la realtà e scinderla dal proprio io, inteso come centro della vita stessa.
    Diventa come uno sprofondare verso degli abissi non proprio confortanti, ma ciò, una volta digerito, penso possa diventare un arma che chi mente e sta nel torto, a ragione, teme tantissimo.
    Andrea

    RispondiElimina
  68. ... "Occorre divulgare sempre più e convincere gli altri a compiere il salto concettuale consistente nella convinzione che lo stato è sempre e comunque schierato contro la popolazione, anche se in modo spesso dissimulato."

    La chiave di Volta !

    Zret, dovresti ripubblicare qui il pezzo dell'"intervista" che hai pubblicato sul tuo blog tempo fa.

    RispondiElimina
  69. Ciao Bacab, grazie per le importanti precisazioni. Qui si cerca di intorbidare le acque per sviare dal fatto in sè. E' il solito gioco dei servizi, così come accadde durante il rapimento Moro. Cambiano i paesi, ma i metodi sono i medesimi. In questi giorni ho visionato diversi approcci con nebbia (ed anche di notte). Alcuni anche su Tupolev 154 e non ho notato particolari difficoltà. Se quel Tupolev è precipitato, non è certamente stato a causa della scarsa visibilità e questo è già un dato inconfutabile.

    RispondiElimina
  70. quanto vere sono quelle parole scritte in un passato ormai remoto:

    efesini 6:12

    RispondiElimina
  71. Faraday, a quale intervista ti riferisci?

    RispondiElimina
  72. me lo sono ricordato perchè feci un commento

    RispondiElimina
  73. Mi stupisco sempre di quanto siano illuminanti certi articoli di Zret.

    RispondiElimina
  74. Già non é affatto facile comprendere e correlare argomenti di questo tipo, sintetizzarli poi sulla carta...

    RispondiElimina
  75. ho letto tutti gli interventi con piacere e ringrazio il blog per il senso di libertà che, almeno lui, ci fa respirare.

    RispondiElimina
  76. Ciao France, Welcome! e grazie.

    Faraday, hai ragione. La sintesi e la trsposizione di pensieri in scrittura non è cosa semplice.

    RispondiElimina
  77. Immagine lucida e perfettamente calzante, come noi gia sappiamo.

    RispondiElimina
  78. Lupoalberto1963 scrive
    Post n°146 pubblicato il 28 Marzo 2010 da overblog1980

    ciao sono daccordo con te ...ma dimmi un pò ...lasciarti andare con simili torpiloqui fa parte dello spettacolo o e solo perche sei fatto cosi ..non e un offesa e che parlando cosi sei anche simpatico...ma molto offensivo ....dovresti commentare ma rispettare l'opinione altrui....come tutti penso facciano con te..


    OK, non so da quanto ci leggi, ma mi pare evidente che non conosci i retroscena. C'era una volta, e purtroppo ancora c'è, un forum di argomento militare, aereimilitari.org (in realtà un sito molto pretenzioso, ma ruota tutto intorno al suo forum), nel quale un bel giorno venne voglia di scoprire a chi fosse intestato. Scoprimmo che risultava registrato a nome di una società offshore, la Absolutee Ltd Corp, con sede a Hong Kong, che risulta implicata in praticamente tutto quello di illecito che c'è in circolazione, soprattutto pedopornografia.

    A quel punto sezionammo il forum. E scoprimmo diverse cose interessanti. Esso era nato per volontà di uno sfigato di nome, pare, Fabio Marzano, che, fra un pensiero al suo coniglietto nano che non cagava bene e un esame all'università, non si sa bene quale, inventò il sito. Come avfvoltoi, su di esso calarono immediatamente diversi personaggi loschi provenienti da un altro forum, ora chiuso, aircombat. Caso strano, costoro erano tutti ultratrentenni... caso ancora più strano nel giro di pochi mesi richiamarono altri ultratrentenni che evidentemente già conoscevano per avere frequentato un altro forum, quello di hwupgrade.it: costoro rispondono ai nick di Unholy, Hicks, Cama81, Dominus, Blue Sky, e altri che ora mi sfuggono, ma paiono capeggiati da un losco figuro che si firma Gianni065, specialista in manipolazione mediatica, cioè nel drogare la testa dei ragazzini. Leggendolo attentamente, scoprirai infatti che costui, apparentemente John Battista del SAP di Bari, si presenta come un altissimo funzionario di intelligence investigativa, ammanicato coi massimi livelli spionistici mondiali... un povero mitomane, chiaramente, ma che colpisce molto bene le teste dei poveri esaltati.

    Sì, perché il target medio di aereimilitari.org, è dato da ragazzini di 12-16 anni, appassionati di cose militari come lo si è di solito a quell'età.

    E c'è Dominus. Chi sia non è dato sapere, forse un certo Domenico Muratore, e c'è un Domenico Muratore classe 1971 indagato per pedopornografia, in giro. Di certo è implicato ai massimi livelli con qualsiasi cosa di illecito si nasconda dietro aereimilitari.org, lo si vede dalle reazioni scomposte che ha manifestato in diverse occasioni nei nostri confronti, lo si legge ogni giorno nelle cose ignobili che scrive, un miserabile senza altra definizione possibile.

    Il padrone di aereimilitari.org, chiunque sia (sospettiamo John Battista, ma lui non lo ammette), non ha mai voluto chiarire in maniera soddisfacente le ragioni della registrazione irregolare del sito (senza contare che i siti in .org sono comunemente ritenuti monnezza), ma ha sempre risposto in maniera interlocutoria. Ultimamente si è arrivati a bannare sistematicamente non solo gli utenti che manifestavano delle perplessità o chiedevano maggiore chiarezza (Inkantevole, tanto per fare un nome), ma addirittura a bloccare gli ip dei loro computer e a criptare alcune discussioni rendendole visibili solo agli utenti registrati.

    Definire questo comportamento mafioso è il minimo, ed è comunque indice di una coda di paglia che dovrebbe essere evidente a chiunque abbia due soldi di cervello.

    Ecco le ragioni del turpiloquio che usiamo per relazionarci con questa schiuma della società. Sono farabutti, e come tali li trattiamo. Linguaggio compreso.

    RispondiElimina
  79. aereimilitari.org è affiliato ai siti crono911.org (idea di Paolo Attivissimo), md80.it, perlecomplottiste, giornidiordinariafollia, henry (consulente RAI), i diavoli neri.

    RispondiElimina
  80. Realta´ piu lerce e sporche di quanto possa essere una fogna..

    RispondiElimina
  81. @Chon
    meglio piangere e tanto, come me e molti altri, che imbracciare un mitra e...!
    Prendi fiato, scollega tutto per qualche giorno, in fondo questa è un'overdose di disastri, 9/11-terremoti-Polonia ecc.
    Io stesso gia' in 2 occasioni ho spento tutto, blog e forum...disintossicazione, son sensibile, sono umano, ho dovuto prender fiato.

    Ps. è bellissimo leggervi tutti quanti
    Bacab analisi perfette!

    RispondiElimina
  82. Ragazzi, siete una forza della natura !!
    Nel mio piccolo vi leggo e vi ringrazio per tutto quello che fate.
    PS: Spegnerò tutte le luci ogni maledetta domenica.
    Forza così!
    Ciao.

    RispondiElimina
  83. Grazie Alina, del tuo encomiabile sostegno e grazie a tutti gli altri lettori per i loro contributi ed ausilii nella ricerca e nella divulgazione.

    Faraday, forse ti riferisci a "Dominare il mondo". Ora lo inserisco.

    RispondiElimina
  84. Buon servizio quello della Burgermeister!

    Ho appena fatto una piccola ricerca e ho scoperto che lo strano incidente aereo in cui è morto il presidente Kaczynski e altri funzionari del governo polacco è soltanto l’ultimo di una lunga serie di disastri aerei (di cui quasi tutti ancora da chiarire) in cui sono morti capi di stato o di rappresentanti di governo di ogni parte del mondo.

    Eccone un rapido riepilogo:

    - 29 Marzo 1959: esplode in volo a 200 km da Bangui il Noratlas presidenziale della Repubblica Centrafricana: muore il presidente Barthelemy Boganda. (La dinamica dell'incidente non è mai stata chiarita).

    - 18 Settembre 1961: in un incidente aereo nello Zambia muore il segretario generale dell'Onu, Dag Hammarskjoeld. (Le circostanze della sua morte non furono mai ufficialmente chiarite. Luciano Canfora in "Critica della retorica democratica" scrisse "E ora, dopo quarant'anni, nelle pagine molto interne dei giornali, leggiamo quello che abbiamo sempre saputo: che l'Union Minière condannò a morte - per 'incidente aereo' - anche Hammarskjold, il segretario generale dell'ONU, colpevole di opporsi alla secessione del Katanga, preda avita dell'Union Minière")

    - 27 Maggio 1979: scompare in mare a largo del Senegal l'aereo del primo ministro della Mauritania, Ahmed Al Busseif.

    - 4 Dicembre 1980: il primo ministro del Portogallo, Francisco Sa Carneiro, e il ministro della difesa, Adelino Amaro de Costa, muoiono in un incidente sull'aereo di stato presso Lisbona. (Un'inchiesta ufficiale del 2004 conclude che si è trattato di un attentato).

    - 24 Maggio 1981: nel sud dell'Ecuador muore in un incidente aereo il presidente ecuadoregno, Jaime Roldos Aguilera, il ministro della difesa e le loro rispettive mogli. (Se avete visto "Zeitgeist Addendum" conoscerete già la storia di questo presidente altrimenti con una semplice ricerca capirete perché lo hanno fatto fuori...).

    - 1 Agosto 1981: il generale Omar Torrijos, comandante della Guardia Nazionale del Panama e promotore del colpo di stato del 1968, grazie al suo ascendente sulle masse povere e sui contadini, fu di fatto il personaggio più importante del paese ma non vinse mai le elezioni né fu mai presidente. Famoso per i trattati Torrijos-Carter, del 1977 fra Panamá e Stati Uniti che sancivano il diritto di controllo per i centramericani del Canale di Panama a partire dal 2000 morì prematuramente a causa di un misterioso incidente aereo. (Versioni non ufficiali affermano che i sistemi di bordo erano controllati da terra).

    - 19 Ottobre 1986: il primo presidente del Mozambico indipendente, Samora Machel, muore con altre 24 persone, tra cui molti mebri del governo, in Sudafrica in un incidente del suo Tupolev Tu-134. (Le cause sono tutt’oggi ambigue. Nel 2007, Jacinto Veloso, uno dei più fedeli alleati di Machel, ha scritto nelle sue memorie che la morte del presidente è stata dovuta ad una cospirazione tra i servizi segreti sudafricani e sovietici...)

    ...

    RispondiElimina
  85. ...

    - 17 Agosto 1988: il presidente del Pakistan, Zia Ul-Haq, mentre era accompagnato in aereo da diplomatici statunitensi, si schiantò al suolo nella provincia pakistana del Punjab. (In circostanze rimaste ancora misteriose).

    - 6 Aprile 1994: il presidente del Ruanda, Juvenal Habyarimana, il suo collega del Burundi, Cyprien Ntaryamira e alti rappresentanti dei due Paesi muoiono quando il Falcon 50 dove viaggiavano viene abbattuto in fase d'atterraggio da un missile terra-aria di origine ignota a Kigali.

    - 12 Febbraio 1998: il primo vicepresidente del Sudan, Al-Zubair Mohamed Saleh muore in un incidente aereo nel sud del Paese.

    - 1 Marzo 2004: il presidente della Macedonia, Boris Trajkovski e quattro collaboratori muoiono in uno schianto aereo durante l'atterraggio a Mostar, in Bosnia. (Rimane poco chiaro come la SFOR - forza multinazionale della NATO - abbia potuto perdere il controllo del volo dell'aereo presidenziale, il perché l'aereo abbia seguito una pista che non era stata consigliata e come mai la SFOR non abbia immediatamente iniziato le ricerche dell'aereo ma lo abbia cercato in un luogo completamente sbagliato...).

    - 1 Agosto 2005: in un incidente d'elicottero muore il vicepresidente del Sudan, l'ex leader della guerriglia sudista John Garang, di ritorno dall'Uganda. (Anche qui vi sono ancora molti ragionevoli dubbi e in tanti non credono affatto alla classica versione delle condizioni atmosferiche come causa dell’incidente).


    Non sono certo tutti incidenti "voluti" anche perchè non tutti si sono opposti ai i poteri dominanti (e non tutti sono stati dei santi) ma per i più scettici, increduli, o peggio, lettori di riviste CICAP o blog di Attivissimo consiglio un libro, uno dei tanti che può ben spiegare come mai, spesso, capi di governo o suoi funzionari divengano preda di simili strani incidenti.

    Il libro si chiama “I sicari dell’economia”, è stato scritto da John Perkins (http://www.minimumfax.com/libro.asp?libroID=288) e da prova dei meccanismi orribili messi in atto, sottobanco, per fa sì che siano portate avanti solo politiche favorevoli agli interessi delle elites e dei governi comandandati da famose banche e multinazionali.

    Sicuramente un buon libro per chi vuole capire le logiche di questo sistema malato.

    RispondiElimina
  86. Grande Bacab e non dimentichiamo Heider.

    RispondiElimina
  87. - Può darsi, ma qualcuno tra la massa potrebbe prendere coscienza e ribellarsi.
    - Impossibile! Noi li riempiamo di cose: ad esempio vendiamo cellulari. Li convinciamo che senza i cellulari la vita è incompleta, infelice. L'altro giorno ho visto un bimbo che avrà avuto cinque anni. Strepitava e faceva i capricci perché voleva un cellulare, come il fratello adolescente. E' un grandioso successo!

    - Non tutti hanno il danaro per acquistare questi strumenti o altri.
    - Si indebiteranno. Il danaro è un altro ottimo strumento per controllare le persone. Non è vero che siamo noi ad essere avidi di ricchezze: noi abbiamo già tutto. Sono loro che non si accontentano mai: cercano di accumulare soldi ed oggetti, per lo più inutili. Quando si indebitano, li teniamo in pugno ancora di più. Oggi giorno quasi tutti si indebitano: per un appartamento, un'auto, un televisore al plasma, persino una vacanza...
    - Va bene: le maglie sono molto strette, ma, secondo me, qualcuno riesce lo stesso a passare.
    - Lo escludo nella maniera più categorica. Noi controlliamo tutto: l'istruzione, la politica, la giustizia, le forze dell'ordine, la magistratura, il sistema fiscale, i mezzi di informazione... Non si sfugge.

    - Questo non significa dominare il cento per cento degli uomini.
    - Non è vero. Anche se qualcuno dovesse pensare in modo libero, noi lo possiamo indebolire con i veleni nel cibo, nell'ambiente. Si ammalerà e non ci darà più fastidio: al limite, se insiste, lo schiacciamo come una mosca. Per ora bastano le onde elettromagnetiche per stordire le persone, ma presto vedrai quali armi useremo...

    - Prima o poi, il rischio è che qualche giudice indaghi e scopra la verità...
    - La prendo come una battuta. Mi sembra, però, che tu non abbia afferrato. Noi abbiamo creato un ingranaggio perfettamente oliato: lavoro, denaro, consumi, quindi di nuovo, lavoro, denaro, consumi e così via. E' come la ruota su cui corre un criceto all’impazzata: finché non gli scoppia quasi il cuore, non si ferma. La verità? La verità è lì davanti agli occhi di tutti, ma preferiscono ignorarla: sono rassegnati, rinunciatari, inerti. Anche se qualcuno dovesse tentare di svegliare i dormienti, questi ultimi risponderebbero: “Ma io che ci posso fare? Che posso fare da solo contro il sistema?”

    RispondiElimina
  88. Mamma mia...mi sto facendo in 4 per informare persone su un forum che frequento.
    E' assurdo quanta gente stia dietro ad Attivissimo, e smentisca la questione scie chimiche.
    http://www.homestudioitalia.com/forum/thread.php?threadid=79009

    RispondiElimina
  89. Nei giorni scorsi ho letto da qualche parte che il defunto presidente polacco faceva parte del Gruppo Bilderberg. Dunque anche lui dentro il sistema fino al collo come tutti quanti i politici di un certo calibro: cooptati, collusi, mafiosi. Nessuno che si salvi.

    Non una gran perdita dunque. Ha pagato con la vita la colpa di essere troppo filo-occidentale.
    E nemmeno conosceva la dottrina occulta in base alla quale il Nuovo Ordine Mondiale sarà costituito da dieci super-stati sotto il dominio del futuro Monarca Universale ovvero l'Anticristo.

    Inutile voler accorpare la 'povera Polonia' all'Europa Occidentale quando da tempo ne è stata decisa l'aggregazione al super-stato di cui farà parte la Russia.

    RispondiElimina
  90. @the klutz

    visto che hai citato quella scrittura biblica sul combattimento contro le forze malvage che sono nei luoghi celesti potresti trovare interessante altre cose riferite alle scritture. Guarda qua ----> http://controcorrente83.blogspot.com/2010/04/il-21-dicembre-2012-la-fine-del-mondo.html

    RispondiElimina
  91. un saluto di buonanotte a straker e al blog

    RispondiElimina
  92. @Mosquitomovement
    purtroppo la matrice mentale fornitaci intorno e´dura da smontare, alcuni pur avendo le opportunita´giuste per informarsi e sopratutto per cominciare a constatare le cose con i propri occhi, le rifiutano perche´e´piu facile il diniego, come meccanismo automatico acquisito a sua volta dalla programmazione mentale, che andare dentro a questo tipo di realta´raccapricciante e .. al di fuori della realta´tale che puo essere tacciata come.. da film. Rendo l´idea? Ma tutto cio´ e´ fatto apposta.
    Per fortuna ci sono persone come chi ne parla come noi che possibilmente ha gia una base personale tale da cominciare a svegliarsi e sopratutto a voler indossare gli occhiali. Se hai possibilita´vedi il film Essi vivono, fondamentale.Ciao!

    @The Klutz
    Cio´dimostra che nessuno e´indispensabile.. Che anche se fai parte del sistema devi essere una larva vera, disumanizzarti altrimenti sei fritto anche se tu fossi il presidente.

    RispondiElimina
  93. Ciao,
    rendere possibile una cosa impossibile è stato sempre, secondo me, la base dell'illusione per il controllo del potere. Un pò come nel noto libro di Lewis Carroll, ora queste scie esistono dappertutto, proprio ovunque, sono diventate persino sfondo consueto in film, serie-tv, immagini pubblicitarie. Tempo fa pubblicai un paio di foto sul mio blog di un recente videogames: link1 - link2.

    Mi dispiace molto che continuate ad essere bersaglio di gente venduta e corrotta, purtroppo in questo caso il nemico è in gran parte un'opinione pubblica pigra, distratta e con la cultura di un ragazzino. Converrete con me che in queste situazioni vige il detto l'unione fa la forza, se risultiamo poco forti è perchè siamo poco uniti, a differenza loro (in qualsiasi modo ci riescano). Probabilmente mi perdo ancora dei passaggi..ma quando il nemico maggiore non è effettivamente il tuo nemico ma un amico zombie (un pò come i pc zombie..) beh la situazione diventa molto poco comprensibile. Oggi ovunque si privatizza tutto e non mi riferisco solo a banche o acquedotti ma anche a quelle menti (e forse anime) che si vendono per illusori desideri o paure.

    Complimenti per il lavoro che fate e per non aver ceduto mai alle minacce, chi indipendentemente si crea una sua opinione sa perfettamente che trasmissioni come Report, Voyager, Mistero o personaggi come Grillo e Travaglio tralasciano appositamente alcuni importanti temi a livello internazionale, sono in molti a saperlo! Tuttavia dalle mie parti c'è qualcuno ancora che crede in Striscia la notizia, figuratevi, non vi parlo del TG ma di un programma che verte le sue qualità maggiori su una carica emozionale in grado di rapire gli spettatori..ennesima illusione.

    Il mio dubbio riguarda proprio queste persone, sono un deterrente ad cambiamento di massa o comunque ad una giusta lettura degli avvenimenti da parte dell'opinione pubblica? E se fossero in ultima analisi l'unico ostacolo effettivo? Ci vorrebbe qualche scienziato..in stile Carpenter..

    In gamba! :-)

    RispondiElimina
  94. Ho appena scoperto che esponenti del CICAP e di associazioni consimili affermano che il microonde è innocuo.

    D'altronde mr Comoretto pochi mesi fa diceva che persino il vacino per la suina era innocuo.

    Quanto ai vaccini nota imortantissima: un virologo della cricca dell'OMS, sul libro paga delle multinazionali produttrioci di vaccini (Bruno Lina) sta sperimenando l'ibridazione tra il virus della suina (molto contagioso) e quella dell'aviaria, (molto pericoloso
    e spesso mortale)
    .

    La pandemia dell'autunno 2010 sarà di aviaria?

    Quanto alle scie ieri sera sono andato a gettare ola spazzatura e ho sentito il rombo di due aerei nel giro di un minuto; volavano così bassi che facevano un fracasso infernale, ed il rombo è durato così a lungo che dovevano pure volare lentamente. Che volete che facessero quei due aerei se non spruzzare porcherie? Certo non erano voli civili.

    Per la cronaca: stava piovigginando e tutto ciò che spruzzavano finiva rapidamente al suolo, batteri compresi.

    Circa 10 giorni fa alla TV hanno "previsto" una nuova ondata di freddo ed una nuova ondata di gastroenteriti. La cosa è ovvviamente alquanto sospetta.

    RispondiElimina
  95. Ciao Corrado, grazie per gli approfondimenti.

    Riguardo a Comoretto e quindi al C.I.C.A.P., del quale è esponente, anche per chi non è conoscenza delle loro malefatte, può indurre sospetti il fatto che costoro difendano sempre "a presciendere" tutto quello che ha a che fare con forti interessi industriali e/o politici. Vaccini, forni a microonde, scie chimiche, onde elettromagnetiche, cellulari, chemioterapia etc.

    Tutto ciò porta ad una sola conclusione: il C.I.C.A.P. è lo strumento di mantenimento dell'"ordine precostituito" dei poteri forti e non mi facciano ridere, quando affermano di non ricevere finanziamenti da nessuno.

    RispondiElimina
  96. Ciao weiji, grazie per gli attestati di stima e la solidarietà.

    RispondiElimina
  97. Questi sono dei mess che avevo provato a postare ieri sera.. dopo uno strano errore... Infatti non sono stati pubblicati.

    @Mosquitomovement
    purtroppo la matrice mentale fornitaci intorno e´dura da smontare, alcuni pur avendo le opportunita´giuste per informarsi e sopratutto per cominciare a constatare le cose con i propri occhi, le rifiutano perche´e´piu facile il diniego, come meccanismo automatico acquisito a sua volta dalla programmazione mentale, che andare dentro a questo tipo di realta´raccapricciante e .. al di fuori della realta´tale che puo essere tacciata come.. da film. Rendo l´idea? Ma tutto cio´ e´ fatto apposta.
    Per fortuna ci sono persone come chi ne parla come noi che possibilmente ha gia una base personale tale da cominciare a svegliarsi e sopratutto a voler indossare gli occhiali. Se hai possibilita´vedi il film Essi vivono, fondamentale.Ciao!

    @The Klutz
    Cio´dimostra che nessuno e´indispensabile.. Che anche se fai parte del sistema devi essere una larva vera, disumanizzarti altrimenti sei fritto anche se tu fossi il presidente.

    RispondiElimina
  98. @Corrado
    Si potrebbe supporre che la diffusione a.. pioggia di malattie meno perniciose come gastroenteriti ecc. e febbri possano essere un modo per indebolire il sistema immunitario. Teniamo conto che in questi casi si usano facilmente antibiotici che vanno ad agire sui batteri utili dell´intestino il quale ha una parte importante dell´equilibrio immunitario. Non a caso nell´importantissimo scritto "sopravvivere" mantenere sano quest´organo e´ritenuto importantissimo oltretutto per mantenere la capacita´dell´organismo di disintossicarsi e quindi difendersi meglio da attacchi esterni biologici e chimici.
    L´ondata di freddo fa parte della programmata estate 2010. Le giornate di sole sono razionate e la produzione di vit. D utilissima per la difesa da malattie a carico dell´organo polmonale, la cui mancanza rende suscettibili a patologie polmonari gravi, diminuisce. Consiglio l´assunzione di quest´importante oligoelemento insieme alla vit. 5 in quantita superiori ad 1gr. Argento colloidale ionico e/o MMS.
    La guerra e´contro il sistema immunitario.

    RispondiElimina
  99. Sì, Antonella, le nuvole di zolfo ci tolgono il sole e quindi la salute.

    Corrado, è evidente che gli pseudo-scienziati del CICAP sono organici al sistema. Stiamo raccogliendo alcuni indizi da cui si evincerebbe che la stessa Gabanelli sia una cripto-cicappina, come un noto astrofisico...

    Weji, il vero ostacolo è costituito dagli schiavi che si credono liberi più che dai padroni.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis