domenica 4 aprile 2010

Ma il cielo è sempre più… o sempre meno?

18 marzo 2010

Ci scuserete se utilizziamo una frase di cui si abusa davvero, e soprattutto in termini fuorvianti… (ma a proposito: sarà un caso che è sempre più sfruttata soprattutto dalla pubblicità?). Ma dopo un lungo inverno caratterizzato al 90% da cielo coperto e pioggia, ecco che la primavera si avvicina. Finalmente! Vedremo il cielo e apparirà il sole!!! Purtroppo però, se durante l’inverno ci eravamo quasi dimenticati dei nostri avvelenatori – che hanno continuato imperterriti giorno e notte a irrorare le nostre teste senza ugge relative alle stagioni – ora l’assenza delle nubi ci riporta senza tentennamenti alla dura realtà: non avremo che sempre più raramente il cielo blu! Come ci piacerebbe godere quel cielo cobalto della primavera che amavamo tanto da piccoli! Ma non c’è più. Finito. Consumato. Ucciso. Che rabbia vedere una bella giornata rovinata da un sole pallido e da un cielo bianco!

La notte, se non dormi ascolti: non si sentono aerei. E ti alzi quasi certo che se davvero sarà sereno come hanno detto i fantomatici metereologi (sic&sock!), probabilmente il cielo sarà azzurro e privo di scie. Ma ahimé, quanto poco dura! A metà giornata da ovest comincia ad avvicinarsi una nebbia alta e spessa… le solite nuvole che noi sappiamo bene essere artificiali, create da quei maledetti aerei e da quei dannati uomini che li pilotano. Sporcano il cielo sfruttando in prevalenza il vento di maestrale, talvolta cominciando dalla Spagna o dall’Atlantico, avvelenano l’aria e la natura, tutti gli esseri senzienti anche nel profondo della loro anima. Perché il cielo blu sarebbe salute per gli occhi e per l’anima. E ci fanno soffrire con sostanze chimiche e onde elettromagnetiche. Questo sappiamo da migliaia di ricerche e analisi, questo sappiamo perché lo vediamo tutti i giorni con i nostri occhi!

Oppure, come sempre più spesso capita, quando i metereologi dicono misteriosamente che ci sarà cielo velato da nubi medioalte e questa è senza dubbio l’unica cosa che davvero azzeccano, l’unica che conoscono con certezza! perché per il resto non riescono neppure a prevedere ciò che succederà il giorno dopo (ogni riferimento all’incompetenza e alla connivenza, ad esempio, dell’ARPAS Sardegna è puramente incidentale) – siamo CERTISSIMI che quello stesso bel cielo sarà solcato da aerei e diventerà bianco come seta.
O come lenzuolo, come sudario di morte.

Che tragici! Dirà qualcuno, che paranoici diranno altri.

Molti altri lo diranno: tutti quelli che si fanno passare per sani di mente (noi saremmo gli esaltati), per razionali (noi saremmo gli illogici), per scienziati (noi saremmo gli incompetenti inesperti); quelli che dicono: le scie non esistono, come fosse una fede, che ti dicono che hai le traveggole, che vedi complotti ovunque e lo fai solo per farti vedere o guadagnarci (e cosa? Fama e ricchezza? Dai…).

E così saremmo noi gli irragionevoli.
Noi, che osiamo guardare il cielo e chiedere semplicemente cosa succede
Noi che siamo tacciati di complottismo.
Noi, che riceviamo spesso email minatorie ed insulti più o meno pesanti (il più meschino è “andate a lavorare!”).
Noi che dopo tanti anni di osservazioni, analisi e conferenze pubbliche dobbiamo ancora sentirci dire, come UNICA SPIEGAZIONE scientifica del fenomeno, che quelle scie sono scie di condensa.
Noi che dopo tanti anni di video e fotografie inconfutabili dobbiamo ancora sentirci dire, come UNICA SPIEGAZIONE della nostra follia, che non si tratta di aerei militari ma di normali voli commerciali e civili. En passant, possono aerei civili compiere manovre simili nel bel mezzo della Sardegna, in un tranquillo pomeriggio di fine inverno?

Allora, la questione è molto semplice, e quando la rendi semplice ne intuisci il fondo: o vediamo male o vediamo bene.
E se gli occhi sono lo specchio dell’anima, se vedi male fuori sei malato dentro…

Giudichi chi legge la nostra follia.
Giudichi sulla base di ciò che vede, guardando il cielo senza veli e preconcetti.

E chiedendosi perché il cielo non è e non sarà mai più blu come quello di un tempo, ma bianco, BIANCO!!!, proprio come sali di bario e pulviscolo di alluminio.


Fonte: ScieSardegna.it

Versione in formato PDF



Condividi su Facebook





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

46 commenti:

  1. ciao Straker.

    in merito alla class action,potremmo farla non alle istituzione,che ovviamente non hanno corpo,ma a ministri,addetti sanitari,capo di stato e governo,insomma facciamo i nomi e cognomi.dopo tutto quel pezzo di carta che e' la costituzione,parla di garantire la salute pubblica...cosi' potrebbe funzionare

    ciao
    Sandro

    RispondiElimina
  2. Ciao Sandro, se sei informato su come procedere, per me non ci sono problemi e la mia firma sarà la prima. I costi?

    RispondiElimina
  3. http://www.youtube.com/watch?v=qfqgcOph8V8


    ...un trireattore !

    Oggi i bastardoni hanno ALTERATO !!

    RispondiElimina
  4. Mr Jones, oggi pare che al sud i demoni si siano sbizzarriti.

    RispondiElimina
  5. Sono sempre più rare le nubi normali sullo sfondo limpido. La vista di immagini con nuvole naturali fa piombare in situazioni risalenti a diversi anni fa, magari di giornate passate all'aperto sotto un sole splendente, ricordi accompagnati da un senso di nostalgia; strano fenomeno.

    Per eventuali iniziative come quella sopra citata, se fosse possibile agire...molto volentieri, figuriamoci!

    Bizzarra l'immagine degli aerrei che fanno il girotondo, non è la prima volta: hanno una bella faccia tosta e sicuramente lo fanno apposta per provocare.

    Ahi, l'orologio dice che è tardi.
    Ciao.

    RispondiElimina
  6. Le uniche occasioni in cui si può vedere un cielo normale si contano ormai sulel dita di una mano e corrispondono ai fermi tecnici oppure alle visite dei pezzi da novanta.

    RispondiElimina
  7. Mi trovo a Brindisi per una sosta durante il trasferimento di un'imbarcazione e anche qui oggi hanno irrorato in maniera massiccia.
    E' impressionante vedere come queste operazioni si concentrino sulla terra in prossimità dei centri abitati.
    L'altro ieri mentre attraversavo il golfo di Taranto da Crotone a S.Maria di Leuca in mare aperto il cielo era di un blu intenso come non mi capitava di vedere da mesi ormai e non c'era traccia di aerei mentre con l'approssimarmi alla terra ferma si poteva notare distintamente la cappa chimica che avvolgeva tutto.
    Invito chiunque abbia ancora dei dubbi su queste operazioni criminali ad alzare lo sguardo al cielo più spesso e vedrete che comincerete a porvi delle domande sul perchè il cielo sia sempre più spesso bianco e pensate a come vi potreste sentire enormemente meglio a livello psicologico visualizzando il cielo con il suo colore reale, cioè AZZURRO.
    Buona Notte

    RispondiElimina
  8. Qualche criminale dovrà prima o poi finire alla sbarra.

    RispondiElimina
  9. Mr Bear, la frequenza dell'azzurro è sintonizzata con il D.N.A.: è per questo motivo che sporcano ed offuscano questo colore, simbolo e voce anche della spiritualità e della trascendenza.

    Come scriveva tempo fa l'ottimo Bojs, la popolazione è il bersaglio: non è l'unico, ma il principale.

    Ciao

    RispondiElimina
  10. Ciao a tutti... anche oggi, immancabilmente, sul cielo di cagliari grande scempio di scie iper-persistenti... e la gente con la pancia piena di maialetto e agnello è troppo impegnata per non guardare il cielo... è una triste routine...

    RispondiElimina
  11. Ciao Max. Agnello tra l'altro pieno di microparticelle di metalli per via dei poligoni di tiro. Sai che botta di salute.

    RispondiElimina
  12. Max Steri, nil novi sub sole venefico... purtroppo.

    Ciao

    RispondiElimina
  13. io oggi ero in collina e hanno sciato pure li.

    ormai i "buchi" azzurri sono una rarità , ma non molliamo ...

    ciao

    RispondiElimina
  14. ciao Straker

    adesso mi informo per la class Action,dammi un po' di tempo,volendo ci possiamo contattare via e-mail,c'e' un modo per dartela??

    ciao
    Sandro

    RispondiElimina
  15. Ciao sandro, la nostra email è: tanker.enemy [at] gmail.com

    RispondiElimina
  16. Sandro, se l'iniziativa della class action è praticabile, noi aderiamo.

    Ciao

    RispondiElimina
  17. notizia fresca di circa 90min:

    "TIJUANA, Mexico – A powerful earthquake swayed buildings from Los Angeles to Tijuana, killing two people in Mexico, blacking out.......

    The 7.2-magnitude quake centered just south of the U.S. border near Mexicali was one of the strongest earthquakes to hit region in decades"

    il temuto "big one" è ormai alle porte?

    RispondiElimina
  18. the klutz, mi pare che questi terremoti (artificiali?) siano sempre più frequenti e distruttivi. Sono i prodromi del paventato big one?

    Ciao

    RispondiElimina
  19. http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/quakes_all.php

    Eh si... il bog one è davvero alle porte... aspettiamoci legge marziale in USA...

    RispondiElimina
  20. Qui c’e’ la traduzione dei messaggi che Pedro Regis (Bahia - Brasile) riceve dalla Madonna:

    http://www.escatologia.it/APPELLIURGENTI_2010.htm

    Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°3267
    16.01.2010:

    “Grande sofferenza verrà per gli abitanti del Cile”

    Il 27.02.10 si e’ poi verificato il terremoto in Cile

    Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°3269
    21.01.2010:

    “l'Isola di Madeira sarà devastata e gli abitanti della grande città a fianco del fiume Tejo proveranno pesante croce”

    Il 21.02.10 si e’ poi verificata l’alluvione a Madeira.

    Ovviamente ha anche previsto il “big one” in California, a sparare nel mucchio ogni tanto si prende...o forse non e’ proprio cosi‘?

    RispondiElimina
  21. Il signor pedro si è scordato sismi superiori ai 6 gradi in indonesia, isole andamane e penisola di malacca... dove c'è la faglia che nel 2004 ha creato lo tsunami...

    RispondiElimina
  22. Il solito scempio a Milano nord-ovest. Hanno irrorato dal mattino, ma hanno dovuto smettere per il vento forte. Hanno ripreso il pomeriggio. Non sono riusciti a chiudere tutto il cielo per via del vento ancora forte, ma al tramonto qualcosa hanno ottenuto. Immagiono che stanotte si daranno molto da fare!!

    RispondiElimina
  23. Articolo molto confortante di Paolo Franceschetti sulla giustizia e su chi vi opera.
    http://paolofranceschetti.blogspot.com/
    Se tanto mi dà tanto,hai voglia a fare esposti o denunce,tutto marcio da fare schifo

    RispondiElimina
  24. Ciao Damocle, chissà perché quanto scrive Franceschetti non mi è per nulla nuovo.

    RispondiElimina
  25. Ciao osva, la giornata di oggi è stata anomala. Forse ci hanno salvato i venti, ma non escludo che abbiano impiegato elementi diversi.

    RispondiElimina
  26. http://137.229.36.30/cgi-bin/scmag/disp-scmag.cgi?date=latest&Bx=on confrontiamo lo spettro magnetometro con lo sciame sismico in california negli ultimi due giorni... siamo alle porte di un evento catastrofico gente... grande terrore davvero...
    http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/quakes_all.php

    nelle ultime 36 ore grandi , medie e piccole scosse tutte all'interno della faglia più pericolosa al mondo...

    RispondiElimina
  27. Ciao Max, ho visto ieri. Stanno distruggendo la ionosfera e queste sono le conseguenze.

    RispondiElimina
  28. Confermo per testimonianza diretta lo scempio delle massicce irrorazioni di Pasqua al sud. Le immagini parlano da sole, copertone chimico e cielo "a onde" come quello segnalato da Arturo sulla costa toscana.
    Questi sono i Monti del Matese tra il Molise e la Campania:

    http://picasaweb.google.it/giulia060/MontiDelMatese#

    Zret, ho paura che la relativa immunità del sud per quanto riguarda le irrorazioni sia un concetto da rivedere...

    RispondiElimina
  29. La situazione alle 8:30 sulla Francia ed al confine con l'Italia.

    QUI

    RispondiElimina
  30. Ciao a tutti, una 2 giorni NERA, il vento c'era ma non ce la faceva, e poi non può far altro che spostare le VELATURE altrove, ma pur sempre sulle nostre teste!
    Stamattina...il solito!
    Un appunto: tutte quelle scie persistenti singole osservate ad occhio nudo in questi giorni, una volta viste da vicino con telecamera, erano SEMPRE TUPOLEV.

    RispondiElimina
  31. [...] e poi non può far altro che spostare le VELATURE altrove, ma pur sempre sulle nostre teste!

    Verissimo, purtroppo.

    Confermo. Questa mattina ne ho già visti due di Tupolev. Avranno avuto lo sconto "paghi due, prendi tre" da parte dei russi.

    RispondiElimina
  32. i primi 2 terremoti nella baja California 7,2 e 5,2 del 4 aprile, entrambi con epicentro a 10 km di profondità. A pensar male si fa peccato, però...
    http://www.emsc-csem.org/index.php?page=current&sub=detail&id=163296

    http://www.emsc-csem.org/index.php?page=current&sub=detail&id=163314

    RispondiElimina
  33. le foto postate da Giulia sono incredibili, sembrano mammary clouds.

    RispondiElimina
  34. Reticolo impressionante di scie tumorali su Sanremo.

    RispondiElimina
  35. devo ancora finir di vedere il vostro ultimo filmato: la disinformazione ad opera dei media ufficiali, ma vi devo fare i più grandi complimenti per l'accuratezza di informazioni e spiegazioni, ed il modo pacato ed onesto dell'esposizione. Da invidia...LA CLASSE NON E' ACQUA, GRAZIE STRAKER E ZRET!

    RispondiElimina
  36. ...ieri e oggi sulla mia zona...ponente ligure...un massacro...e oggi uguale...!
    FlighRadar24 ...non ne segnala neanche mezzo...
    ma già sappiamo...Scoramento...Totale...!

    RispondiElimina
  37. Stone, decine e decine di passaggi sul Ponente ligure e wasp falsifica le foto, aggiungendo l'azzurro.

    RispondiElimina
  38. Paolo Sottocorona, meteorologo disinformatore, protagonista nella "Gaia Scienza" di formidabili arrampicate sugli specchi, è autore di un nuovo libro sulle nuvole. Immaginate?

    RispondiElimina
  39. scusate ma perchè non m volete pubblicare? non erano domande legittime? ho offeso qualcuno?
    Grazie infinite spero nella vostra gentilezza.

    RispondiElimina
  40. Er, le tue sono domande stupide nonché provocatorie. Chiunque ha un po' di sale nella zucca e non è in malafede non si sogna nemmeno di porle.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis