martedì 20 aprile 2010

La pistola fumante

Nonostante il blocco dei voli, dovuto all'eruzione del vulcano islandese Eyiafjallajokull, (il radar, infatti, segnala - il giorno 18 aprile - solo qualche aereo a sud della Francia), abbiamo rilevato la presenza di attività di aerosol tra la Sardegna settentrionale e la Toscana, con evidenti scie, lunghe decine di chilometri, in formazione (velivoli militari senz'ombra di dubbio) e copertura indotta. Caso vuole che la mappa MODIS Aeronet del giorno 18 aprile non era consultabile al momento in cui scrivevamo il primo rapporto su chemtrail-sat. Qui uno screenshot.

Ancora... Oltre ogni ragionevole dubbio, vi mostriamo le attività clandestine di aerosol del 18 sera nel nord e centro nord d'Italia. Ciò nonostante il blocco dei voli. Qui un altro screeenshot. Ma non basta, poiché, sempre il 18 aprile, abbiamo scovato questa satellitare e, ciliegina sulla torta, riceviamo conferme dall'osservazione di un attento ricercatore tedesco, il quale con questo video testimonia il passaggio di velivoli con scie persistenti al seguito, in tutta evidenza non civili. Qui alcuni fermi immagine significativi.

Precisato questo, pare proprio di aver ottenuto la pistola fumante. Quelle scie non sono la condensa che verrebbe prodotta da aerei civili ad alta quota, ma il prodotto di deliberate irrorazioni chimico-biologiche.

Bisogna rilevare che i voli militari proseguono col favore dell'oscurità (ieri notte si sono uditi i primi inconfondibili rombi dei motori turbofan a partire dalle 02:00 circa). Si può supporre che il blocco dei voli commerciali sia dettato da esigenze del tutto differenti da quanto sbandierato dai media e dalle autorità di controllo dei voli. Infatti induce a riflessione il non indifferente dettaglio che, dalla visione delle mappe satellitari di questi giorni, non si notano nebbie vulcaniche da biossido di zolfo, eccetto che nell'area direttamente circostante l'Islanda. I territori fotografati dai satelliti non sono stati mai così "puliti" e dai colori così vivaci. Solo in alcune zone si sono potute osservare le classiche nebbie dovute alle attività di aerosol, perlopiù, come si diceva, per ora concentrate nelle ore notturne.

Oltretutto sono anni che i fautori della geoingegneria propongono la dispersione di SO2 in atmosfera per mezzo di aerei e, per quanto ci consta, nessuno si è mai preoccupato per eventuali conseguenze sui propulsori per aeronautica e sulle delicate parti meccaniche. Allora... per quale motivo ora, in conseguenza dei supposti fumi di biossido di zolfo vulcanici, tutti si preoccupano della sicurezza dei voli? E' una domanda che, come in altri casi, resterà senza una seria risposta.





Condividi su Facebook




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

118 commenti:

  1. Uffa, vengo censurato da ffffff....iiii...ooooooo..bbbbbba sul suo canale youtube solo per aver svelato il vero significato dell'acronimo cicap.

    Comitato Italiano Cialtroni A Pagamento.

    RispondiElimina
  2. Sembra eccessivo, infatti, lo zelo con cui le autorità trattano queste ceneri, almeno stando alle testimonianze dirette di molti piloti civili.... Gatta ci cova!

    RispondiElimina
  3. Ragazzi ieri dopo aver visto innumerevoli telegiornali ho trovato una plausibile risposta alla domanda.
    Bisogna semplicemente fare il ragionamento inverso a quello attuato da chi sta ai piani alti.
    La nube tossica (che a quanto pare nemmeno esiste sui cieli europei) è stata dipinta come il PROBLEMA. E' stata usata come scusa per bloccare il traffico aereo, per farci rendere conto che senza aerei siamo tutti nella mer*a.
    Non a caso le migliaia di interviste di passeggeri bloccati, e l'enfatizzazione dei danni economici di ogni tipo a causa della nube.
    A partire dai danni alle compagnie aeree fino a quelli dovuti alla merce non consegnata, e quindi da buttare perchè avariata(in caso si tratti di cibo).
    Io credo che tutto questo sia stato studiato per far rendere conto a livello inconscio il cittadino medio, che gli aerei sono essenziali, e che il cittadino stesso ha BISOGNO degli aerei.
    Di conseguenza quest'ultimo eviterà di farsi domande sull'inquinamento estremo causato dai carburanti, e su quelle scie bianche nel cielo che sempre piu gente comincia a notare.
    Ovviamente ci saranno una serie di altri motivi per cui tutta questa messa in scena (che è stata definita in piu telegiornali come "più dannosa dell' 11 settembre") è stata creata, ma di certo questo da me riportato non è da escludere.
    Ormai la loro tattica è rinomata: problema- reazione- soluzione. Basta identificare il problema e domandarsi quale sia la soluzione, per bruciarli sul tempo.

    RispondiElimina
  4. A prescindere dalle varie inevitabili speculazioni, un dato è acclarato: ci sono aerei che continuano a coprire i nostri cieli di scie persistenti e lunghe centinaia di chilometri. Alcuni "addetti ai lavori" hanno giustificato la presenza di tali velivoli poiché a quote basse non si trovano le poleveri fini del vulcano. Una ragione di più per non vedere scie persistenti!

    E quindi? La risposta è semplice: le irrorazioni continuano e quando i soliti noti vi parleranno di scie di condensa, fate loro una pernacchia.

    RispondiElimina
  5. Aggiornamento dall'Abruzzo:
    qui in provincia di Pescara, ho notato da subito un incremento del traffico aereo dopo le 12.
    Gli aerei sono visibilmente più grandi ad occhio nudo, il che mi fa pensare che le quote di volo siano state abbassate.
    I rombi dei motori sono netti anche dentro casa in pieno giorno.

    RispondiElimina
  6. Inoltre questi aerei sciano.
    La temperatura al suolo ora è di 20,5 °C e data la quota di volo, non dovrebbero sciare affato

    RispondiElimina
  7. E' vero! Fila! Adesso tutti diranno che c'è BISOGNO degli aerei nonostante tutto!
    Le scie sono un prezzo accettabile per il servizio irrinunciabile!

    Ne va della nostra economia! Il nostro unico DIO!

    RispondiElimina
  8. Non penso sia così semplice. Piuttosto, magari, speravano di non farsi pizzicare, per poter poi affermare che quelle scie sono solo la condensa degli aerei di linea. Altrimenti non si spiegherebbe l'impiego dei soliti aerei solo durante le ore notturne. Compris?

    RispondiElimina
  9. L'analisi di Mosquito, che si è avvalso della dialettica para-hegeliana, mi persuade. Certo è che l'eruzione è in gran parte una montatura o meglio un evento enfatizzato (generato?) con fini ignobili.

    Cui prodest?

    RispondiElimina
  10. @straker Quindi tutto questo sarebbe una sorta di gigantesca esercitazione della Nato. L'ipotesi sembra interessante anche se non mi convince del tutto, se fanno esplodere di proposito un vulcano ci deve essere anche dell'altro. Non sottovaluterei per nulla quello che ha affermato mosquito poco fà che ha parlato di azione-reazione-soluzione, oltre alle esercitazioni di guerra la possibile soluzione alla questione potrebbe quella di assuefarci ulteriormente alle chemtrails. Poveri noi!

    RispondiElimina
  11. Ciao a tutti... oggi cielo di Cagliari pesantemente irrorato, vento debole da NW e alone chimico spaventoso....
    p.s. ogni volta che commento qualcosa su facebook, se il link proviene da siti che si occupano di denunciare questi scempi, appare sempre la maschera di sicurezza con quelle due parole deficienti da scrivere come ulteriore controllo... è tutto dovuto a quella sorta di "black list" derivata dai commenti negativi?

    RispondiElimina
  12. ho dato un occhiata al documento ufficiale sulla geingegneria e c'è scritto proprio tutto!! si parla proprio di aeromobili che seminano zolfo nel cielo!! UNA COSA STRANA: non si fa cenno ad "aviocisterne", come in altri documenti ufficiali, ma bensì si propone di buttare zolfo nel cielo CON GLI ELICOTTERI!!(pag.100) tra l'altro questo tipo di geoingegneria è già stata sperimentata in russia. questo documento UFFICIALE è esplosivo

    per il vulcano anche io penso che, putroppo, anche stavolta la versione "complottista" è più reale di quella ufficiale. sicuramente possiamo avere la certezza matematica che c'è stato una manipolazione psicologica(dovuta all'enfatizzazione dei media) come suggerito
    da mosquitomovemEnt.

    poi comunque in verità gli aerei della "geoingegneria" hanno continuato a volare ed a scaricare, ma sempre di notte fonda. il cielo, almeno sulla costa toscana, presenta delle nuvole naturali, ma lo sfondo è sempre, perennemente, bianco brillante

    ed oggi, da circa le 18, le operazioni di aerosol sono ricominciate massicciamente.

    sempre a proposito del documento: chi non crede all'idea che "i militari spargono roba di nascosto nel cielo" dovrebbe leggersi le decine di documenti ufficiali riguardanti, proprio, l'atto di "spargere roba nel cielo con gli aerei, come per esemprio zolfo e metalli". adesso non ricordo in che documento preciso, ma si fa anche cenno ai "problemi pubblici e politici" che le operazioni "teoriche e future" di aerosol avrebbero creato tra le popolazioni. una soluzione a questi "problemi pubblici"? fare gli aerosol di nascosto!
    in un altro documento ufficiale, mi sembra quello del CFR, gli "scienziati" si pongono questa domanda "chi controllerà il clima della terra?"

    RispondiElimina
  13. ah bè, tra poco bombardano l'iran, ci scommetto quello che volete

    RispondiElimina
  14. Nebbia chimica in Liguria, con nuvole simil-naturali oltre le quali incrociavano gli aerei chimici di cui si udiva l'inconfondibile rombo.

    Arturo, la geoingegneria (parola eufemistica ed ipocrita per "scie tossiche") è una realtà da anni. Aspettano solo un pretesto per ufficializzarla.

    Max Steri, i voli chimici non si sono mai interrotti: si sono solo un po' diradati nei giorni scorsi.

    Ciao

    RispondiElimina
  15. Analisi perfetta, Arturo.

    Max, ti confermo quanto hai scritto. La censura è "chinese style".

    RispondiElimina
  16. Gigetto penso abbiano colto l'occasione al volo. Difficile, almeno per ora, parlare di eruzione non naturale, anche se, è bene precisarlo, i vulcani islandesi erano ritenuti inattivi in gran parte, eppoi non so se qualcuno di voi lo sa già, ma tra le ceneri sopra il vulcano in eruzione, è stato ripreso un velivolo non identificato.

    RispondiElimina
  17. NATO RESPONSE FORCE EXERCISE BRILLIANT ARDENT 2010
    Exercise BRILLIANT ARDENT 10 (BAT 10) is a large scale NATO Response Force (NRF) Air Live Exercise (Air LIVEX) to be hosted by Germany over the period 12-22 April 2010. Air Forces from the Czech Republic, France, Germany, Italy, Poland, Turkey and the USA will participate in the exercise. BAT 10 will be directed and controlled from Izmir, Turkey by Commander Allied Air Command Izmir.

    Around 60 aircraft ranging from fighters, attack aircraft, helicopters, tanker and airborne early warning aircraft will operate from air bases located in Germany, the Czech Republic, France, Poland, and UK. In addition, tactical employment of Theatre Missile Defence (TMD) and Ground Based Air Defence (GBAD) assets will be extensively exercised.

    The aim of BAT 10 is to train, test, integrate and validate the interoperability, readiness and capabilities of NRF 15 nominated air forces and associated command structures by exercising NRF missions and tasks in a challenging and realistic scenario. The exercise is also open to “non NRF” air units from NATO, as well as Partnership for Peace (PfP) nations, and provides an outstanding training opportunity for them. The exercise scenario is based around a UN mandated NATO-led Crisis Response Operation (CRO) in a fictitious geo-political setting, a scenario specifically designed for this exercise.

    The NRF concept provides the Alliance with a robust capability to meet the challenging security environment of the 21st century by providing a highly trained and agile force, at high readiness, able to deploy at short notice wherever and whenever directed to do so by the North Atlantic Council.

    The NRF comprises deployable NATO Land, Maritime and Air Forces provided by Nations on a rotational basis. Training of the force is both essential and continual in order to maintain assigned forces at peak readiness. It is only through exercises such as BAT 10 that NRF forces can be operationally certified as trained, capable and ready to fulfil the NRF mission.

    RispondiElimina
  18. Io sono più che convinto che l'esercitazione "Brilliant Ardent" sia responsabile di quello che è avvenuto.
    Penso che sia un'esercitazione per il possibile scenario nucleare che si potrebbe innescare in funzione di un bombardamento all'Iran e seguenti reazioni da parte di Cina, Russia, ecc... (nucleari).
    Oppure in funzione dello scenario legato agli avvenimenti che "potrebbero" verificarsi man mano che ci si avvicina al 2012.

    RispondiElimina
  19. Ma chi se ne importa di tutto questo, tanto stasera c'è inter-barcellona. (pensiero tipico del cittadino medio lobotomizzato).

    Comunque testimonio anche io che verso le 19 hanno ripreso a irrorare anche qui al nord.

    RispondiElimina
  20. Inter-Barcellona... l'oppio è servito.

    RispondiElimina
  21. Che cosa lega Gianfranco Fini al vulcano islandese?

    RispondiElimina
  22. @Zret

    Che cosa lega Gianfranco Fini al vulcano islandese? Il tappo!

    P.s.: irrorano anche qui nel Lazio.

    RispondiElimina
  23. @Marco

    http://controcorrente83.blogspot.com/2010/04/il-21-dicembre-2012-la-fine-del-mondo.html

    RispondiElimina
  24. Controcorrente io purtroppo non credo in Dio, o meglio penso che noi tutti siamo parte di un Uno e che la divinità risiede in ognuno di noi.
    Per quanto riguarda la fine del mondo io non l'ho mai professata, ma credo fortemente che da qui a un paio d'anni balleremo parecchio.

    RispondiElimina
  25. Straker e Zret, una persona che ha scelto di non svegliarsi dal sonno mortale mi invia questo ideale contrappunto al corrente post:

    http://contrailscience.com/volcano-clears-the-skies-of-contrails/

    Naturalmente questa è scienza e noi siamo pseudoscienza!
    Aprite uno qualsiasi dei link interni ed il vomito è assicurato.

    RispondiElimina
  26. Ciao a tutti, ripreso il "cloud seeding" o se si preferisce il geoenfineering a Nord Ovest Milano.
    Nessuno se ne accorge e non se ne accorgerà per molto tempo ancora. Al 99.5% della gente (inclusi i giornalisti) tutto ciò non importa un fico secco.
    Finchè possono consumare (TV, auto, calcio, telefonini) come prima va tutto bene così, incluse le guerre preventive, le verità ufficiali del 911, i vulcani che esplodono e oscurano i cieli, etc, etc.
    L'unico interesse delle persone in questo scorcio di storia nefasta è rivolto solo a mantenere l'ultimo pezzettino di benessere, poi quando anche questo finirà si vedrà ma non oggi. Se ne stanno accorgendo anche le aziende che sui gingilli tecnologici ci fanno e faranno anche nei prossimi anni il business d'oro.

    RispondiElimina
  27. stamane scempio totale, l'assurdità è che alle 8.30 ben 5 aerei da nord/ovest in virata verso est uno dietro l'altro con irrorazione persistente. Che nervi!
    Ps. Ieri sera alle 23.30 ca è passato un aereo bassissimo, rumore molto forte in casa con porte chiuse, tanto da farmi alzare dallo spavento. Che diavolo era?

    RispondiElimina
  28. Giulia carissima, il gestore di contrailscience.com (italianissimo) è lo stesso che incollava le pagine nei libri vecchi per far credere che esistevano contrails persistenti un tempo come oggi. Guarda qui.

    RispondiElimina
  29. Michele Galloni, ho letto il tuo commento e non si tratta altro che di un'arrampicata sugli specchi, nella quale ignori gran parte dei riscontri qui ottenuti. Puoi tornare a rompere i cocci, da buon geologo quale sei.

    RispondiElimina
  30. @ controcorrente83

    Nel 2012 la chiesa che fine farà? Mi sa che di peccatucci ormai ne è lorda fino al collo.

    http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Berlusconi-riceve-la-Comunione-durante-funerale-Vianello-Imbarazzo-nella-Cei_276257446.html

    RispondiElimina
  31. Michele Galloni (Hanmar) scrive: "Nessuna restrizione subiranno i sorvoli oltre il livello dei 35.000 piedi".

    Ciò presupporrebbe il sorvolo di aerei dal nord Europa (tantomeno di notte). Questo però non risulta nè dai bollettini ufficiali, né dal radar. E supponiamo poi che i velivoli potevano partire da aeroporti italiani o esteri... secondo te come ci arrivavano a 35.000 piedi? Con il teletrasporto? Per arrivare a 35000 piedi, che io sappia, bisogna attraversare quote inferiori, o sbaglio?

    RispondiElimina
  32. Ron in quella fot sembra che Berlusconi tenga in mano la testa decapitata della vedova Vianello...che immagine terribile :P

    RispondiElimina
  33. Europe

    The Pentagon’s Deputy Assistant Secretary of Defense for Nuclear and Missile Defense Policy Bradley Roberts announced on April 15 that “U.S. anti-ballistic missile systems will cover all of Europe by 2018.” Specifically, “Full coverage of NATO territory in Europe would be achieved around 2018″ when “a second land-based site is to be established in northern Europe for updated Raytheon Co (RTN.N) Standard Missile-3 missile interceptors.”

    “The Pentagon dubs this Phase 3 of its new ‘adaptive’ missile-defense plans, a continued bone of contention with Russia.” [11]

    On April 12 NATO launched four large-scale war games in northern Europe.

    The eleven-day Brilliant Ardent 2010 NATO Response Force live air force exercises started in Germany with the participation of military aircraft from the U.S., the Czech Republic, France, Germany, Italy, Poland and Turkey. “Participation by U.S. Air Forces in Europe units directly aligns with the command key mission areas of providing forces for global operations and building partnership.” [12]

    The major war games include “Sixty aircraft ranging from fighters, attack aircraft, helicopters, tanker and airborne early warning aircraft are operating from air bases located in Germany, the Czech Republic, France, Poland, and UK,” which will also test theater missile defense and ground-based air defense components.

    Running for the same days, April 12-22, the NATO Response Force is also drilling its maritime forces in the North Sea and the Baltic Sea with 31 warships, four submarines and 28 aircraft.

    The Brilliant Mariner maneuvers also include 6,500 troops from the United States, Britain, Belgium, Denmark, France, Germany, the Netherlands, Norway, Poland and Spain. “A large fleet of warships, submarines and auxiliary vessels from NATO’s Response Force (NRF) sailed from ports across Europe on 12 April to take part….The ships and submarines will take part in integration training that will enable them to respond to operations or crisis situations anywhere in the world if required.” [13]

    Again on April 12 NATO began the Joint Warrior 10-1 “multiwarfare exercise designed to improve interoperability between allied navies and prepare participating crews to conduct combined operations during deployment.” [14]

    Held off the coast of Scotland and elsewhere in the United Kingdom, the biennial Joint Warrior is “Europe’s largest military exercise,” [15] and this month twenty-one warships, five submarines and fifty warplanes are involved. On the British side, “The exercise will involve 16 Air Assault Brigade and the Royal Navy’s Carrier Strike Group headed by HMS Ark Royal.” [16] The other participating nations are the U.S., with seven ships, and Belgium, Brazil, France, Germany, Italy, the Netherlands and NATO Contact County and Afghan war partner New Zealand.

    The fourth military exercise begun on April 12 is Frisian Flag 2010 in the Netherlands with warplanes from the U.S., Britain and several other NATO allies, including U.S. F-15C Eagle, Dutch F-16 Fighting Falcon, Swedish JAS-39 Gripen, Finnish F-18 Hornet, Norwegian F-16 Fighting Falcon, German F-4 and Polish F-16 Fighting Falcon multirole jet fighters. [17]

    “The multi-nation exercise will last until April 22 and is meant to train pilots on offensive and defensive roles through realistic scenarios….” [18]

    The four exercises all began on April 12 and will end on either April 22 or 23. None of them are tailored for the sort of asymmetric warfare NATO is conducting in either Afghanistan or the Somali basin currently. Russian ambassador to NATO Dmitry Rogozin has mentioned that the aerial exercises being held in Germany are based on a scenario that resembles a new war in the South Caucasus between Georgia and Russian forces based in South Ossetia.

    The war games could also be in preparation for future air strikes against Iran.

    RispondiElimina
  34. Ciao.
    Su questo sito ci sono alcune immagini satellitari del Nord Europa che riprendono la situazione del vulcano subito dopo e alcuni giorni successivi all'eruzione

    http://www.earthice.hi.is/page/ies_Eyjafjallajokull_eruption

    Sarà che dopo un po', a guardare le satellitari, si incrociano gli occhi ma in alcune che raffigurano il pennacchio marrone, nelle adiacenze della fumata, o per meglio dire lungo il tragitto da questa poi seguito, sembrano esserci formazioni bianche dall'aspetto artificiale e anche un po' harpizzate.
    La nube con cui ci hanno tenuti impegnati in tutti questi giorni ha seguito un percorso deciso verso i paesi dell'Europa che poi sono stati interessati dai blocchi. Anche se poi sicuramente tutta la storia del pericolo per i voli è stata una manovra esagerata ed orchestrata per i loro dannati scopi: di fatto i cieli su molti di questi paesi non avevano nessuna nube (figuriamoci da noi) e manco c'è l'evidenza dimostrata della presenza di particelle tali da giustificare quello che hanno fatto.

    (Ho visto, Jack: oggi non devono più nascondersi, si sentono forti per la riapetura degli aeroporti e degli spazi aerei, qua come nel resto del Nord Italia).

    Il cielo però in questi giorni, sebbene non segnato da croci o linee chilometriche come oggi, ha quasi sempre avuto un aspetto non nitido. Ho iniziato a vedere aerei bassi già da lunedì, pochi ma c'erano.
    Di sicuro le temperature erano più conformi alla stagione in cui ci troviamo rispetto alla scorsa settimana quando ancora scorrazzavano indisturbati e sfacciati. A dimostrazione del fatto che come diminuiscono un po' la presa, la situazione è subito più piacevole, anche se molti purtroppo l'hanno scambiata per normalità assoluta.

    RispondiElimina
  35. @ controcorrente83

    Il 2012, o meglio, il 2011, porterà al deefinitivo avvento del N.W.O. Già il trattato di Lisbona ne segnia i prodromi.

    RispondiElimina
  36. La manipolazione mentale continua senza sosta.
    Questa è la home page di Yahoo UK e Irlanda. La foto accompagna l'articolo sulla ripresa dei voli dopo la nube vulcanica.

    No comment.

    Voglio inoltre segnalare un attacco pauroso oggi sul cielo blu e terso di Cagliari. 7 tanker in contemporanea si incrociano avanti e indietro rilasciando chemtrails persistenti e non.

    L'aspetto "curioso" è che un tanker vola più in alto di tutti rilasciando scia chimica non persistente mentre tutti gli altri volano al di sotto rilasciando chemtrails densissime da orizzonte a orizzonte.

    Scie di condensa eh?

    Turvani, guardati bene la foto, imbecille!

    RispondiElimina
  37. Ho eseguito una ricerca sul portale dell'
    Aeronautica Militare, utilizzando Brilliant Ardent ma non ho ottenuto alcun risultato.
    Naturalmente in tv neppure il minimo accenno all'esercitazione a parte quella notizia di un caccia della Nato danneggiato dalle polveri.
    Inoltre era di ieri la notizia di aerei speciali tedeschi in volo per raccogliere campioni di atmosfera per analizzarli.
    Alla luce delle notizie acquisite, anch'io credo che l'enfasi posta sulla nube sia funzionale ad un perfezionamento dei modelli di previsione, in vista di un possibile attacco nucleare.

    RispondiElimina
  38. Dal sito della luftwaffe
    First Italian Eurofighter aircraft landed at Laage

    Rostock - Laage, 14.04.2010.
    Friday, 9 April 2010, 12:35hrs +++DARDO ZERO ONE CHECK TWO LAAGE RADAR DARDO ZERO ONE+++ reports Major Marco BERTOLI to Laage Air Base. A few minutes later, the first two of six Italian Eurofighter aircraft were taxiing at the air base.
    Moreover, three Italian Air Force (IAF) transport aircraft landed at Laage in the course of the afternoon. The ten-degree temperature difference to their home base in Grosseto, 150 km north of Rome, was made up for by a warm welcome extended by the German hosts. The Italian contingent, which will take part in the “Brilliant Ardent 2010” NATO exercise, consists of six fighter aircraft and 120 staff. The contingent will be stationed at Fighter Wing 73 “Steinhoff” until 23 April 2010. The exercise will begin in the morning of 12 April 2010.
    Sul sito dell AM niente di niente

    RispondiElimina
  39. I media parlano di un aumento dell'attività vulcanica il 14 di aprile 2010. Il traffico civile viene di conseguenza bloccato. L'esercitazione "Brilliant Ardent" quando inizia? Il 14.

    RispondiElimina
  40. In pratica hanno costruito un caso per poter giocare alla guerra indisturbati.

    EYJAFJALLAJOKULL Southern Iceland 63.63°N, 19.62°W; summit elev. 1666 m

    The Institute of Earth Sciences reported that on 7 April the eruption from Eyjafjöll ceased from the original eruption craters and was limited to the fissure that had opened on 31 March. Lava flows covered an estimated area of 1.3 square kilometers and were on average 10-20 m thick. The largest scoria cone was 82 m high. After minor changes in deformation rates during the eruption, on 9 April deformation returned to pre-eruption levels. Eruptive activity was observed on 11 April, but tremor decreased to baseline the next day. Also on 12 April, according to a new article, the Icelandic Civil Protection Department decided to lower the preparedness level by one point, from emergency to danger because of the decreasing activity. Another article stated that a pilot saw no active lava flows, only steam plumes, during an overflight on 13 April.

    At 2300 on 13 April, a seismic swarm was detected below the central part of Eyjafjöll, W of the previous eruption fissures. About an hour later, the onset of seismic tremor heralded an eruption from a new vent on the S rim of the central caldera, capped by Eyjafjallajökull glacier. The eruption was visually confirmed early in the morning on 14 April; an eruption plume rose at least 8 km above the glacier. Meltwater flowed to the N and S. News outlets reported that a circular ice-free area about 200 m in diameter was seen near the summit. Scientists conducting an overflight saw a new 2-km-long, N-S-trending fissure, and ashfall to the E. About 700 people were ordered to evacuate the area, and certain flights were banned from flying N and E of the eruption area. Flooding increased throughout the day, causing road closures and some structural damage.

    Geologic Summary. Eyjafjallajökull (also known as Eyjafjöll) is located west of Katla volcano. Eyjafjallajökull consists of an E-W-trending, elongated ice-covered basaltic-andesite stratovolcano with a 2.5-km-wide summit caldera. Fissure-fed lava flows occur on both the eastern and western flanks of the volcano, but are more prominent on the western side. Although the 1666-m-high volcano has erupted during historical time, it has been less active than other volcanoes of Iceland's eastern volcanic zone, and relatively few Holocene lava flows are known. An intrusion beneath the south flank from July-December 1999 was accompanied by increased seismic activity and was constrained by tilt measurements, GPS-geodesy and InSAR. The last historical eruption of Eyjafjallajökull prior to an eruption in 2010 produced intermediate-to-silicic tephra from the central caldera during December 1821 to January 1823.

    RispondiElimina
  41. Grazie Straker, molto illuminante. Perdona ma ancora devo finire di sfogliare tutti i vecchi post di tankerenemy e ogni tanto mi imbatto in qualcosa che per voi non può che essere un dejà-vu :)

    E così le esercitazioni erano ben 4!

    Ragazzi, non dovremmo sentirci grati per tanta sollecitudine, tutta finalizzata alla nostra "sicurezza"? Del resto si sa, la primavera è stagione di guerra...
    Che il diavolo se li porti, loro e la quantomai appropriata nube di zolfo.

    RispondiElimina
  42. Fine della tregua. A Milano nord-ovest attacco aereo terrificante: il cielo è completamente bianco, gli sono bastate 3 ore!!!

    RispondiElimina
  43. @Ron

    Se guardavi meglio il mio blog c'e' anche la fine che farà la chiesa.. e altre verità.

    @marco

    Nulla nasce dal caso.. Lo scopo della vita ce l'abbiamo ma molti non vogliono neanche pensarci. Preferiscono pensare al caos e all'iddio interiore ma negano l'evidenza

    RispondiElimina
  44. hanno ripreso i lavori anche in questa zona (medio adriatico)
    da ieri 20 aprile alle 14 circa sciano regolarmente
    la pioggia contiene una polvere giallo senape

    RispondiElimina
  45. titolo dal TG24 della rai:

    "adesso nel cielo sono presenti tantissimi aerei. ma si teme un altra nube"

    anche io gli ho visti gli aerei.........e pure in formazione militare

    RispondiElimina
  46. Irrorazioni a pieno regime anche sulle marche, come al solito il peggio (e gli incroci di tankers più fitti) in direzione ovest.
    Nonostante il vento che li ostacola l'aria diventa progressivamente più torbida.

    @Marco: ho l'impressione che sulla costa la situazione sia generalmente migliore, confermi?

    RispondiElimina
  47. Qualcuno mi spiega quest storia dell'esercitazione? non ho ben capito..

    RispondiElimina
  48. Fine della tregua anche su Roma. Dopo 2 gg di cielo azzurro oggi hanno ricominciato a sciare e il cielo, come d'incanto, è nuovamente velato. Vorrei tanto picchiare qualcuno...

    RispondiElimina
  49. Aerei in formazione militare non li ho visti ma qui' il cielo fà sempre schifo nonostante lo stop ai voli civili.Ormai gli auguri si sprecano in tutte le forme possibili.

    RispondiElimina
  50. Ogni volta che si fermano per qualche giorno, c'è da aspettarsi una ripresa delle operazioni davvero massiccia...COME OGGI!

    RispondiElimina
  51. manca lo scempio ma si intuisce molto
    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=AERONET_Ispra.2010111.terra.500m

    e poi come mai manca?
    e poi perchè mancavano tutte le mappe europee mappe i giorni scorsi?

    RispondiElimina
  52. http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=Europe_3_02.2010111.terra.500m

    manca il top!

    RispondiElimina
  53. et voilà
    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=Europe_2_01.2010111.terra.1km

    RispondiElimina
  54. Ciao! anche qui nella zona sud di Milano sono riprese in modo assai massiccio le irrorazioni. Durante la tregue si è potuto rivedere e comprendere quanto sia bello il cielo senza aerei (mi riferisco a QUEGLI aerei...). Ho notato però che da quando i tankers chimici hanno ripreso a irrorare le temperature si sono alzate. Loro stessi creano il problema e loro stessi creano la soluzione!

    RispondiElimina
  55. Cielo sempre più opaco ed aria sempre più soffocante.

    RispondiElimina
  56. Sono appena tornato a Senigallia da Ancona.
    A pausa pranzo ne ho contati una decina, sempre lato monte, che tagliano il cielo parallelamente al mare.
    Stessa cosa nell'andare e tornare da Ancona.
    Sembra stiano rinforzando il fronte chimico che si vede arrivare da nord-ovest.
    Irrorazione non ai massimi livelli, ma sostenuta.
    Stanno rovinando la bella giornata che si era presentata questa mattina.

    RispondiElimina
  57. sulla pagina facebook di informare per resistere, è uscito un articolo di tom bosco che chiede alla Gab(b)anelli un pò di rispetto per un fenomeno serio come le scie chimiche e una maggiore indagine. I commenti della gente all'articolo mi lasciano sconcertato, tutti che elogiano la giornalista rai e definiscono le scie chimiche come teorie ridicole. MA la gente è completamente rimbambita??? a volte mi verrebbe voglia di smettere di combattere e informare nel mio piccolo, e lasciarli tutti morire nel loro mondo di merda. quando andiamo tutti su un nuovo pianeta popolato da forme di vita intelligenti??

    RispondiElimina
  58. Qui aerosol sul mare e distruzione massa nuvolosa proveniente da Napoli !

    C'è bisogno del calcolo trigonometrico ?


    http://www.youtube.com/watch?v=Uq6XwYelUQs

    RispondiElimina
  59. Rosario è stato postato su YT il video girato subito dopo lo schianto dell'aereo presidenziale sottotitolati e con alcune analisi video.

    Il link ---> http://www.youtube.com/watch?v=PxIFh3NkEvM&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  60. no Mr Jones, quote ridicole anche qua, da riconoscere BENE i modelli

    RispondiElimina
  61. Orsovolante. Tu chiudi il blog e poi ne riparliamo.

    RispondiElimina
  62. Ho aggiornato il mio post con gli ultimi sviluppi.....DA NON CREDERE!

    (ho notato che tra la pubblicazione del post e l'effettiva visualizzazione degli aggiornamenti passano alcuni minuti, se sotto il video all'aggiornamento 2 non vedete testo riprovate tra 5 minuti)

    RispondiElimina
  63. Il video e le traduzioni sono allucinanti. Appena avvenuto l'incedente aereo, la prima cosa che mi è venuta in mente è stata "l'hanno fatto cadere". Adesso ne ho la certezza.

    RispondiElimina
  64. dimenticavo il link per chi volesse andarsi a leggere il mio aggiornamento http://puntodiorigine.splinder.com/

    RispondiElimina
  65. Marco, non avevo dubbi sull'origine terrostica di Stato dell'"incidente" in Russia. Resta il fatto che i giornalisti venduti hanno già archiviato la vicenda enon parleranno mai di queste verità scomode. Infami.

    RispondiElimina
  66. Che schifo. Giornata rovinata da innumerevoli scie persistenti, assieme al traffico aereo sono ripartiti i tankers. A volte lo sconforto mi attanaglia, mi sento imprigionato, ora credo di sapere come debba sentirsi una tigre dentro una gabbia del circo.
    Tutto questo (mi riferisco alle scie) ci viene imposto senza nessuna possibilità di scelta.
    Tuttavia nella giustizia ci credo ancora, ci voglio credere, se siamo qui a scrivere e a commentare forse qualcosa lo possiamo ancora fare. Un barlume di speranza ci deve essere.

    RispondiElimina
  67. Ecco gli amici (ex terroristi) del C.I.C.A.P., che si chiedono chi ha spedito la carta igienica alla Gabanelli. L'intestatario del sito è un certo Luca Sofri, figlio del più noto Adriano Sofri.

    Chi ha spedito la carta igienica alla Gabanelli?

    Paolo Attivissimo intervistato da Luca Sofri

    RispondiElimina
  68. Io nella giustizia non ho mai creduto e tantomeno ora.

    RispondiElimina
  69. http://www.ecologiae.com/vulcano-islandese-abbatte-emissioni/15141/

    come volevasi dimostrare, tanti piccioni con la fava islandese. E se ho ben capito pure il motivo di un estate non tanto calda e con poco sole.

    RispondiElimina
  70. Attivissimo non ho parole per esprimere quanto leggo. Tu vieni dalla spazzatura e prima o poi vi ritornerai.

    RispondiElimina
  71. E' ufficiale: la redazione di Rebus ha chiesto scusa a Paolo Attivissimo.

    RispondiElimina
  72. Kattivix è un alchimista al contrario: trasforma in famigli coloro che lo ospitano.

    RispondiElimina
  73. In realtà hai l'indirizzo di un appartamento di mia proprietà, e non di dove abito. E grazie a questa cosa so anche come hai fatto ad averlo, visto che so come e quando l'ho usato. Il tutto è già stato comunicato al garante, tanto perché sappia.

    Invece dove abiti tu io lo so bene. Benissimo anzi.
    Stai attento caro strakkino e non credere di essere cosi furbo.
    E non basta ignorare le lettere perché queste non facciano il loro corso.

    Buon pomeriggio, pivello ^_^

    Ti stai cacciando in un brutto guaio e non credere di essere cosi intelligente.
    Ad esempio le modifiche che fai sul sito e le cancellazioni restano tutte segnate e non ti salvano da un eventuale denuncia.

    Ti consiglio di cancellare tutto, ma proprio tutto quello che hai di privato su di me e su altre persone.

    davvero strakkino... è un consiglio.

    RispondiElimina
  74. Gonzovolante, potresti cambiare l'avatar? E' un insulto al buon gusto.

    RispondiElimina
  75. Dimmi, gonzovolante paraculato dei servizi e protetto dalla magistratura. La legge sulla privacy è valida solo per te? Puoi, per favore, girare la domanda a colui che ti ha informato su certe cosette delle quali posso essere al corrente solo io e la magistratura? Vogliamo chiederlo al magistrato, quando ne avremo occasione? Voglaimo chiederlo alla Polizia Potale? Vogliamo porre questa amletica domanda ai Carabinieri.

    Dimmi, gonzovolante. Illuminami col tuo sapere.

    RispondiElimina
  76. @straker La mia speranza è in una giustizia divina, non in una giustizia degli uomini.
    Che tristezza constatare il livello di disinformazione e di corruzione raggiunto nel nostro paese oramai giunto a livelli infimi. Leggere che Rebus ha dovuto chiedere scusa ad Attivissimo (di cosa poi?), ma roba da matti... Sono tutti degli omuncoletti che ce ne fosse uno che dicesse pubblicamente qualcosa. Nulla. Omertà ad oltranza. Ammiro il tuo coraggio, la tua capacità di sopportazione di fronte a tutte le intimidazioni che ti tocca costantemente subire da questi individui poco raccomandabili. Tenete duro.

    RispondiElimina
  77. Sono stato per strada dalle 18 alle 21 circa.
    Non penso di aver mai visto cosi tante scie e un irroramento cosi intenso come oggi.

    RispondiElimina
  78. Oggi irrorazioni pesantissime sulla bassa Lombardia. Hanno veramente dato sfogo alla loro voglia di insozzare l'azzurro del cielo. Stasera copertura chimica eccezionale.

    Recuperano il terreno perso nei giorni scorsi e ora dovranno pur smaltire gli stock di veleni lasciati riposare nei magazzini a causa dei limiti al traffico aereo dei giorni scorsi.

    Lunga lista di filmati di Ufo ripresi sul vulcano islandese e riportati da 'youtube'. Allora ha ragione S. Swerdlow quando afferma che in tutta la vicenda c'è lo zampino alieno.

    RispondiElimina
  79. Ciao Gigetto, siamo sulla stessa lunghezza d'onda.

    Paolo, il particolato ricade e loro "rinfrescano". Che umani...

    Ma forse non sono tanto umani.

    RispondiElimina
  80. e le scie continuano e continuano, anche la notte.

    RispondiElimina
  81. "Per par condicio" ed onestà intellettuale, Luca Sofri dovrebbe intervistare anche Straker e pubblicare nel suo blog il testo integrale.

    Per quanto riguarda questo passagio dell'intervista:


    ... "Le “scie chimiche”, invece, sono una fandonia totale, che trovo interessante proprio perché assurda: m’intrigano i processi mentali che possono spingere una persona a credere che ogni giorno migliaia di aerei, pilotati e mantenuti e riforniti da decine di migliaia di persone, spicchino il volo e spruzzino veleni nell’aria e nessuno mai spifferi nulla o si tradisca" ...
    QUI


    Possiamo delegare la risposta a quattro o cinque interrogazioni parlamentari, quattro o cinque comuni del Veneto, a Santacroce, Ray Milano, Vibravito ... e quanti altri hanno dovuto smettere di "... credere che ogni giorno migliaia di aerei, pilotati e mantenuti e riforniti ..."

    Non dimentichiamo il "mancato" blog della Tuscia, morto sul nascere.
    E aggiugiamo la redazione di Rebus.

    Siamo rimasti "quattro idioti", ancora ostinati a credere ai nostri occhi.

    "Quattro idioti" isolati e senza importanza, mentre la pagina dei visitatori del blog si riempie di visite eccellenti.

    RispondiElimina
  82. Onestà intelletuale? Quella gente si venderebbe la madre per ottenere i privilegi che il vendersi al più forte concede.

    Certo è che, come scrivi giustamente, con le minacce si ottengono ottimi risultati, ma gli aguzzini non stiano a festeggiare, poiché le sorprese non tarderanno ad arrivare e molte teste cadranno.

    RispondiElimina
  83. Ma poi non sapevo che Attivissimo fosse un luminare di psicologia! Io so che il suo vecchio lavoro in GB era macinare i laterizi.

    RispondiElimina
  84. Dimenticavo che stamattina presto su Roma Sud, ci siamo svegliati in una nebbia che non aveva nulla da invidiare a quella di 30 anni fa della Val Padana.
    La Primavera fin qui é stata un autunno in piena regola, comprese le temperature. E continuano ad irrorare senza sosta.

    RispondiElimina
  85. Tutt'altro!
    Parlarne è l'unico modo!!!!!!
    Anzi a dirla tutta penso che dovremmo scambiarci per lo meno i contatti di messenger (chi lo usa), in modo da tenerci in contatto.
    L'unione fa la forza.
    L'unico problema che vedo è che non vorrei che qualche debunker usasse il mio contatto a mio discapito.

    RispondiElimina
  86. Si si.. cadono le teste e pure gli aerei e affondano navi con personaggi che diventano.. scomodi o inutili, figurati i piccoli burattini nel teatrino...che continuano a.. dimenarsi venduti al patron e che pensano di .. essere salvi.

    RispondiElimina
  87. Ore 7,00 cielo inguardabile e i figli di zoccola passano e ripassano.

    RispondiElimina
  88. Altro che esercitazione! Dalle parti del vulcano è sicuramente avvenuta una vera e propria battaglia. Hanno tenuto i voli civili e commerciali a terra per evitare disastri che non avrebbero potuto spiegare a posteriori. Di preciso non saprei cosa sia realmente successo, ma di quotidiani scontri tra "fazioni" aliene, terrestri, magari infarcite di alleanze varie, se ne registrano a bizzeffe. Da queste parti ogni tanto si aggira un C-130 che vola basso, spunta all'improvviso, ed effettua strani giri intorno alla Maiella. Non porta codici distintivi e l'ultima volta mi è sembrato di vedere una stella di Davide sul timone di coda. Dico mi è sembrato perchè non ho potuto osservarlo a lungo col binocolo, dal momento che è apparso dietro una collina e, con una virata pazzesca è scomparso dietro un bosco di querce. Volava intorno ai 300 m di quota, tenendo presente l'altezza della collina. E negli stessi periodi del C-130 sulla Maiella, di notte, si osservano strani fenomeni di luci colorate che evoluiscono ed illuminano il manto nevoso.

    P.S. " Knock...knock....wake up Neo!"

    RispondiElimina
  89. Ciao Straker ciao Zret,
    ieri verso le 16, dopo alcune giornate splendenti e terse che non vedevo ormai da tempo qui nelle Dolomiti, i stupratori dei cieli sono arrivati come locuste inferocite per compiere le loro solite ormai quasi quotidiane nefandezze.
    Questa mattina poi appena alzato, con la solita fitta al cuore, ho assistito ad una vera e propria… … non so come dire… “carneficina” .
    Guardo il cielo (ormai cammino con la faccia per aria con espressione incuriosita così forse invoglio anche gli altri a farlo –cosa non si fa per sostenere la causa-) dicevo: guardo il cielo e nel contempo osservo la gente e mi chiedo se non siano i miei occhi magari a notare qualcosa di trascendentale. Eppure non è così.
    Sapete, nell’opera di sensibilizzazione che nel mio piccolo e con molta discrezione cerco di fare in ogni momento, vi dirò che, come sicuramente a molti di voi è capitato, ho potuto toccare con mano il muro di inconsapevolezza che la maggiore parte della gente (purtroppo) ha nel loro cervello trovandomi di fronte più che un essere umano una specie di zombie suscitando in me incredulità. Questo talvolta mi spaventa più delle scie chimiche.
    Vi seguo sempre amici. Un abbraccio. Ciao.
    Angelo gibo.

    RispondiElimina
  90. Ciao Straker ciao Zret,
    ieri verso le 16, dopo alcune giornate splendenti e terse che non vedevo ormai da tempo qui nelle Dolomiti, i stupratori dei cieli sono arrivati come locuste inferocite per compiere le loro solite ormai quasi quotidiane nefandezze.
    Questa mattina poi appena alzato, con la solita fitta al cuore, ho assistito ad una vera e propria… … non so come dire… “carneficina” .
    Guardo il cielo (ormai cammino con la faccia per aria con espressione incuriosita così forse invoglio anche gli altri a farlo –cosa non si fa per sostenere la causa-) dicevo: guardo il cielo e nel contempo osservo la gente e mi chiedo se non siano i miei occhi magari a notare qualcosa di trascendentale. Eppure non è così.
    Sapete, nell’opera di sensibilizzazione che nel mio piccolo e con molta discrezione cerco di fare in ogni momento, vi dirò che, come sicuramente a molti di voi è capitato, ho potuto toccare con mano il muro di inconsapevolezza che la maggiore parte della gente (purtroppo) ha nel loro cervello trovandomi di fronte più che un essere umano una specie di zombie suscitando in me incredulità. Questo talvolta mi spaventa più delle scie chimiche.
    Vi seguo sempre amici. Un abbraccio. Ciao.
    Angelo gibo.

    RispondiElimina
  91. Scusate ripropongo la domanda sul perchè la redazione di Rebus abbia dovuto chiedere scusa a Microchippatissimo.
    Devo essermi perso la cosa.

    RispondiElimina
  92. http://attivissimo.blogspot.com/2010/04/sciachimisti-contro-report-esilarante.html

    Paolo Attivissimo ha commentato:

    Ma vabbe', la memoria si cancella alla svelta, basta che si schieri coi tuoi.

    Io non ho dimenticato la puntata di Report sull'11/9.

    Aggiungo che qualcuno della redazione di Report s'è scusato personalmente per quella puntata con me.
    Commento #74 – 21/4/10 16:47

    Paolo Attivissimo ha commentato:
    adesso anche Decollanz viene apprezzato dagli scettici oltranzisti.

    Mi sono perso qualche puntata: cos'ha fatto per farsi apprezzare? Ha detto che le scie chimiche sono una grandissima st...upidaggine?

    Hammer ha commentato:

    Paolo,

    non sapevo che avessi ricevuto delle scuse per CTE (o forse lo sapevo e me ne sono dimenticato); purtroppo però le scuse costano poco e non servono a niente. Non era con te (o con noi) con cui dovevano scusarsi, ma con i telespettatori a cui le scuse non sono giunte.
    Invece di scusarsi con te sarebbe stato più efficiace (e serio) andare in trasmissione a dire "Scusate, abbiamo trasmesso un mare di scemenze. Nulla di quanto asserito da CTE è vero. Scusate." Questo sarebbe stato serio, non un'email di scuse a te.
    Sinceramente, se c'è gente in Italia che dice "non ci hanno raccontato tutto sull'11/9" è anche colpa (sì, *colpa*, lo ribadisco) della Gabanelli.

    RispondiElimina
  93. Per quanto riguarda Decollanz, guarda qui:

    http://simoneangioni.blogspot.com/2010/04/il-cicap-torna-rebus.html

    addirittura si spera in una "nuova e duratura collaborazione". Ma fino alla settimana scorsa non era un farabutto? Tu vorresti collaborare a lungo con uno come Decollanz? Io no.
    Commento #76 – 21/4/10 16:54

    Paolo Attivissimo ha commentato:
    Non era con te (o con noi) con cui dovevano scusarsi, ma con i telespettatori a cui le scuse non sono giunte.

    Vero. Le scuse dovrebbero essere pubbliche. Ma ho segnalato il fatto (avvenuto di persona, non via mail) per dare un quadro più corretto della situazione.

    Ma fino alla settimana scorsa non era un farabutto? Tu vorresti collaborare a lungo con uno come Decollanz? Io no.

    Dipende. Ho poca fiducia nei conduttori televisivi italiani in generale, quindi di certo non mi fiderei di lui visti i comportamenti passati, ma se le condizioni di collaborazione fossero sensate (niente tagli, dati rigorosi, niente sensazionalismi, garanzia del contraddittorio alla pari), non lo escluderei a priori. A tutti viene data la possibilità di redimersi :)

    RispondiElimina
  94. Ciao Angelo, quando scrivi: "Vi dirò che, come sicuramente a molti di voi è capitato, ho potuto toccare con mano il muro di inconsapevolezza che la maggiore parte della gente (purtroppo) ha nel loro cervello trovandomi di fronte più che un essere umano una specie di zombie suscitando in me incredulità. Questo talvolta mi spaventa più delle scie chimiche", confermi la mia impressione. Qui si adatta la trama del film "Essi vivono", di Carpenter.

    RispondiElimina
  95. Caro Angelo,
    se il luogo tra le Dolomiti corrisponde a Trento, dovremo prestare attenzione entrambi: a girare con lo sguardo rivolto verso il cielo rischiamo di sbattere uno contro l'altro.
    Un saluto a tutti
    Manuel

    RispondiElimina
  96. Per chi ha voglia di dare un'occhiata, qui sotto metto il link a un filmato girato questa mattina.
    E' il risultato dell'"innocuo traffico aereo"
    li mortacci loro

    http://www.youtube.com/watch?v=2LhZPnrHi90

    RispondiElimina
  97. Qui metto il link alle foto che ho scattato in questi giorni...notate qualche differenza?
    http://www.flickr.com/photos/chemtrloreto/

    RispondiElimina
  98. Grazie Rosario, quindi le scuse sarebbero dovute al mancato contradditorio in trasmissione.
    Beh Decollanz un pò mi delude, si è già dimenticato degli insulti e dei voti truccati sul giudizio della trasmissione a quanto vedo.
    Ma capisco che piccoli compromessi tengono lontani i guai.
    Comunque a voler fare l'avvocato del diavolo ci si deve credere alle scuse di persona? Che evidenze ci sono a quanto afferma Attivix. C'è una conferma di Decollanz?

    RispondiElimina
  99. Comunque la situazione dei cieli di Fano di oggi è parecchio chimica.
    Stamattina sciate basse fino alle 8:00 quando tutti sono in partenza per gli uffici e le loro attività e hanno gli occhi pen piantati a terra.
    Poi la merda si espande e la cappa domina.

    RispondiElimina
  100. Non resta che attendere, Marco. vediamo che cosa succede. certo è che se Attivissimo ha raccontato balle, allora dovrà essere smentito dal diretto interessato.

    RispondiElimina
  101. Qualcuno mi fa notare che le scuse da parte della redazione di Rebus non sono mai giunte ad Attivissimo e ciò mi rallegra. E' il caso di dire che la confusione regan sovrana.

    RispondiElimina
  102. I cosiddetti debunker sono degli sparaballe come i governi che li assoldano,mentiscono per professione e poi pretendono di essere presi per degli innocenti cercatori di verità.
    B.U.F.F.O.N.I.
    V.E.N.D.U.T.I.

    RispondiElimina
  103. @ Marco

    Ho assistito per lungo tempo e tracciato come osservatrice le modalita´della deturpazione giornaliera delle Dolomiti.E ne ho vista di gente convinta di respirare.. Aria pura. Noo aria per l´incedere in affezioni respiratorie,in primis bario e zolfo, la piu blanda nella forma vasomotoria per gentile concessione dell´areonautica. militare. L´unico posto in cui ho sentito davvero il raro odore di aria pulita e´...non voglio nemmeno dirlo piu a nord, era una giornata leggeermente ventosa, e il posto non lo nomino nemmmeno quasi per gelosia nei confronti degli eventuali visitatori malevoli che potrebbero leggere.

    RispondiElimina
  104. Scusate il precedente post era
    @ Angelo e Manuel

    RispondiElimina
  105. @Straker

    Purtroppo e´instillazione della confusione, voluta. Vedremo se e´ cosi. In tal caso Rebus dovrebbe reagire denunciandone una sorta di una sorta di tentativo di.. bugie, diciamo cosi, dette ai loro, e ridiciamo cosi, danni... Vedremo i fatti.

    RispondiElimina
  106. Rebus dovrebbe reagire denunciandone una sorta di una sorta di tentativo di.. bugie, diciamo cosi, dette ai loro, e ridiciamo cosi, danni... Vedremo i fatti.

    ESATTO.

    RispondiElimina
  107. Mi inserisco per fare il resoconto del mio weekend chimico in costiera amalfitana.
    SABATO: irrorazione costante a partire dalla mattina, con un leggero calo verso ora di pranzo...si riprende nel pomeriggio, per concludere la giornata con uno "splendido" tramonto striato.
    DOMENICA: qui in costiera, si è tenuto ieri il raduno nazionale degli aerei chimici e la "festa" è andata avanti per tutta la giornata senza soluzione di continuità.
    Dopo poco il cielo è divenuto velato e nel pomeriggio mentre ero in spiaggia (ho anche fatto il bagno visto che c'erano 30 gradi) ho notato alcune curiose formazioni "nuvolose" (roba mai vista prima, se non su internet associata alle scie), in particolare mi hanno incuriosito delle strane "ondine" parallele.
    Oggi su napoli continua il solito tram tram di aerei ed io oramai vado in giro con gli occhi al cielo, cercando di far notare anche ad altri quello che accade sopra di noi...
    ...caro Angelo ti capisco...rischiamo di interpretare la parte dei folli, ma cosa importa alla fine...

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis