domenica 4 ottobre 2009

Testimonianza di un pilota civile sulle scie chimiche

Pubblichiamo la testimonianza di un pilota civile circa le scie chimiche: sono dichiarazioni rilasciate al curatore del sito www.chemtrails-info.de. Non sussistono motivi per ipotizzare che il resoconto non sia autentico. Esso comprova non solo la diffusione di scie tossiche nei cieli della Germania (come altrove), ma anche le anomale manovre di volo cui sono costretti i piloti dei vettori civili per evitare di incrociare nei corridoi aerei riservati ai tankers. Esortiamo piloti civili e militari, tecnici, meteorologi, personale di bordo e delle torri di controllo etc. a seguire l’esempio dell’insider tedesco. Garantiamo l’anonimato ed assoluta riservatezza a chi deciderà di fornire informazioni sulle attività clandestine ed illegali di aerosol chimico-biologico.


Osservazione del rilascio di chemtrails per opera di due Globemaster C-17 cargo a 6.000 m di altezza sopra la Germania


Introduzione al racconto del pilota

Il curatore di questa homepage (http://chemtrails-info.de - n.d.r.) ha incontrato l’insider alcuni mesi fa. Ad un certo punto del nostro colloquio ho chiesto all’interlocutore quale fosse la sua attività professionale. Solo dopo un po’ di insistenza, ha ammesso che lavora come co-pilota nella cabina di pilotaggio di un aereo commerciale. Ho portato delicatamente il tema verso le chemtrails, chiedendo se fosse al corrente di questo termine e dell’ipotesi che si trattasse di scie di “condensa” artificiali o appunto chimiche. Dopo un po’ di esitazione ha risposto: “Sì, qualcosa ho letto in Internet”. Dopo aver messo in chiaro di essere il redattore della Homepage di http://www.chemtrails-info.de/ e di voler sapere in che modo valutava questo problema e che cosa avesse eventualmente osservato dalla cabina di pilotaggio, mi ha raccontato quanto segue:

“Inizialmente avevo i miei dubbi sugli argomenti esposti in quegli articoli che trattano delle scie chimiche in Internet e circa la corrispondenza tra questi dati ed i fatti, ma poi ho sperimentato di persona qualcosa che mi ha convinto che sono sostanze chimiche diffuse per qualche motivo e che formano quelle “scie di condensa” persistenti (non sempre, n.d.r.) che chiamano “chemtrails“.

Non avevo mosso obiezioni durante la nostra conversazione e volevo chiarire alcuni dettagli. Ho chiesto al pilota, qualche settimana dopo, un resoconto più preciso della sua esperienza.

Riporto di seguito in forma letterale. la sua descrizione scritta il 17/08/2009. Soltanto le intestazioni sono inserzioni editoriali; i commenti aggiunti sono segnalati come tali.

Strane istruzioni di climb (salita) per opera della torre di controllo

“Dopo il decollo dall’aeroporto di Francoforte sul Meno, eravamo in rateo di salita a nord di Norimberga. Erano le 14.00. La visibilità era molto buona: non passavamo attraverso nubi di alcun tipo. Quel giorno sul territorio tedesco c’era un’aerea di alta pressione molto estesa.

Superando circa gli 11-12.000 piedi, ci passano al successivo settore radar che dà il via libera per l’ulteriore salita. Questi permessi sono regolati in maniera abbastanza generosa. Così il ‘ Radar Monaco’ ci dà il via libera sul piano volo FL250, ossia sui 25.000 piedi. Quel giorno, però, non è accaduto. Il via libera seguente avveniva in passaggi di 1.000 piedi. Il primo avviso del controllore era “climb 14.000 feet” (“sali a 14.000 piedi”, n.d.r.). Il prossimo “climb è a 15.000 feet”, l’altro “climb 16.000 feet”.

Sapevamo che ci dovevano essere vettori sopra di noi che stavano percorrendo la stessa rotta ma che salivano più lentamente rispetto a come l’avremmo potuto fare noi, o perché non potevano o perché non volevano.

Sul cosiddetto T.C.A.S. (Traffic Collision and Avoidance System), uno strumento di controllo con cui si osserva lo spazio aereo intorno al proprio velivolo, notavamo un traffico alla nostra destra e un po’ più in basso rispetto a noi. Visto che il tempo era buono, cercavamo di vedere il traffico che doveva esserci sopra di noi. Non tardò a presentarsi.


Due aerei cargo del tipo Globemaster C-17 rilasciano chemtrails dal profilo alare



Si notava un imponente velivolo da trasporto Globemaster C-17 a 18.000 piedi (6.000 m). Basandoci sulle nostre osservazioni con il T.C.A.S., sospettavamo che incrociasse un altro velivolo dello stesso tipo qualche miglia indietro alla stessa altitudine. Non potevamo inquadrarlo, ma sono sicuro che c’era un secondo aereo. Quello che potevamo, invece, vedere era una grossa scia dietro l’aereo. A questa altitudine ed in questa stagione non era un fenomeno da aspettarsi. Aerei che volavano molto più in alto e ancora chiaramente visibili non rilasciavano scie. Deve essersi trattato di una dispersione di sostanze non spiegabili con il solito rilascio di gas di scarico dei motori convenzionali.

(Aggiunta Red.: Durante la conversazione precedente avevo chiesto se le scie fuoriuscissero dai motori del Globemaster C-17. Il testimone ha risposto: “Indubbiamente no”. Quindi le sostanze uscivano evidentemente da speciali ugelli posti sui bordi alari del velivolo.


Altre osservazioni del pilota circa l’aumento delle scie chimiche

Nella mia vita quotidiana professionale (da pilota n.d.r.) mi sono reso conto che queste irrorazioni sono aumentate molto negli ultimi anni. Ho potuto osservare per tutta l’estate del 2009 queste operazioni di diffusione di “strati di nebbia alta” e soprattutto ad altitudini comprese tra i 18.000 ed i 35.000 piedi (6.000 / 12.000m) .


Come distinguere in alto la nebbia prodotta da scie chimiche dalla nebbia di condensa

Spesso non è facile distinguere una scia di condensa da una scia chimica. Tutti i giorni vedo aerei ad alta quota, talora anche ravvicinati tra loro, quando le rotte si incrociano. In questi casi, si può riconoscere bene com’è una scia di condensa e com’è una scia chimica. Si può distinguere dal loro comportamento nell’aria. Mentre una scia di condensa è leggera e sottile ed evapora rapidamente (senza lasciare traccia - n.d.r.), le scie chimiche sono pesanti, pigre e quasi compatte. Inoltre si comportano di conseguenza. Capita di lasciare un aeroporto la mattina dove sono state rilasciate scie chimiche. Tornando ore dopo, le troviamo ancora lì e sono diventate un velo grigio, mentre attorno il tempo è diverso.


Aumento massiccio delle scie chimiche in quota

Quando ci troviamo in volo, attraversiamo, talvolta per ore, aeree di nebbie alte (chimiche, n.d.r.). Ho compiuto spesso questa osservazione ovvero che ci sono sempre di più irrorazioni e sempre più pesanti. Non posso fornire delle prove, ma vedo le cose in questo modo.

Ulteriori note all’intervista a voce

Fin qui il racconto del pilota. E’ importante notare che alla quota indicata (18.000 piedi, che corrispondono a circa 6000 metri di altezza) le contrails (le scie di condensazione normali) non possono formarsi, come dimostrava d'altronde il resto del traffico aereo. Quindi si trattava di un’azione di irrorazione deliberata di scie chimiche da parte di due aerei cargo.

Inoltre il pilota raccontava che le comunicazioni del centro di controllo di volo con gli aerei che irroravano avvenivano su una frequenza radio completamente diversa da quella assegnata agli aerei di linea.

Questo suggerisce che i velivoli chimici avevano un "trattamento" diverso rispetto al traffico di linea (privilegiati probabilmente a causa di ordini dall’alto) e dovrebbe essere noto ai responsabili delle torri di controllo che si tratta di voli speciali per la modificazione atmosferica. Non stupisce che gli impiegati delle torri di controllo o l’U.B.A. non diano (o non vogliono o non possono dare) risposte su questi voli, una volta che viene chiesto loro di fornire informazioni.

Comunque, sollecitati a rispondere alle domande di un giornalista svizzero, alcuni piloti hanno ammesso che tali voli non sono stati registrati nei logs ufficiali.

Non bisogna stupirsi che, di fronte a tanta segretezza e di fronte alla negazione delle scie chimiche a tutti i livelli, i nostri politici, i meteorologi etc. possono continuare a mentire ancora, negando i voli chimici o adducendo deboli argomentazioni per tentare di smentire questa realtà.


Link al testo originale

Articolo correlato


Articoli correlati alla questione RADAR:

Fligh Explorer non identifica i velivoli chimici

Gli aerei chimici usano sistemi di dissimulazione anti-radar?

Airnav Radar: gli ultimi sviluppi



Ringraziamo XXX per la traduzione.






Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

80 commenti:

  1. Articolo molto interessante.
    Speriamo che cominci a muoversi qualcosa anche da noi, che venga bucato il "muro di gomma".
    Mi permetto di allegare il link seguente ad una mia galleria di foto aggiornata sul cielo chimico pisano.
    A presto e buon lavoro
    http://www.flickr.com/photos/chemtrloreto/

    RispondiElimina
  2. grande straker , continua cosi . più piloti si decidono a venir fuori più sarà facile che anche certa stampa ne parli , almeno spero.

    RispondiElimina
  3. Lo facessero tutti. Magari a quel punto, vista la mediocrità e l'ignoranza della massa, la stessa potrebbe dire :"Ao, anche i piloti sono andati fori de capoccia". Ma magari lo facessero tutti. Oggi MotoGp: premetto che amo lo sport, il calcio, il motociclismo; ma rimanfo ben sveglio. Oggi ho assistito ad uno spettacolo incredibile sugli schermi di Italia1 durante lo svolgimento del GP del Portogallo. Nelle numerose (più del sotlito) riprese con telecamere montate sulle moto, nello sfondo, si vedeva il cielo. Uno spettacolo di scie chimiche incredibile. Vedrò di reperire alcune immagini. Se qualche visitaore del sito avesse la registrazione del GP, mi farebbe piacere l'invio delle stesse. Metto qui il contatto tanto se volgiono rompere le balle, gli indirizzi mail del sottoscritto, li possono trovare benissimo. Contatto: noninmedia@gmail.com . Grazie in anticipo.

    RispondiElimina
  4. Ottimo !!
    Da notare che, come al solito "dall'altra parte", l'arcimitico Team di sedicenti sbufalatori :D non sapendo cosa dire, sparano cazzate a ruota libera, nel solito ossessionato quanto affannoso tentativo di smontare tutto.
    Prima leggo di eSSSe che sostiene che sei entrato a casa dopo :D
    Poi il Como-Retto insieme ai soliti anonimi parlano di tarocchi (?)
    Poi il Nico nazionale che ovviamente straparla parlando di simulazione......muhauhauha
    Dulcis in fundo arriva gonzovolante, che come al solito non ha capito una mazza di tutto il discorso e spara:

    "Inoltre la schermata siamo sicuri sia dell'airnav?"

    LOOOOOOLLLLLLLLL :D

    RispondiElimina
  5. Ho fatto foto al gran premio della Moto GP...dai camera car si vedevano bene le scie chimiche in cielo...e il commentatore a fine gara ha detto che "il cielo è terso".....sarà obbligo nostro mandare una bella mail a Guido Meda, domani posto le foto sul mio blog (ora non posso estrarle dal telefonino)

    RispondiElimina
  6. Ciao Pirata Pantani. Guido Meda è cieco, oltre che imbecille?

    RispondiElimina
  7. Ciao La Serpe. Lasciamo che brancolino nel buio. Non sarò certo io a dir loro che cosa sto adoperando. ^_^

    Mi rallegro del loro affannarsi. Ogni volta che certe cose danno fastidio ai loro padroni, i cani cominciano a tirare la catena ed a sbavare schifosamente. Bene!

    RispondiElimina
  8. Noninmedia, noi aspettiamo che qualcuno sputi il rospo, ma pare che piloti, controllori di volo, meteorologi etc., qui in Italia, sappiano solo arruolarsi tra le fila della disinformazione. E' più comodo e remunerativo e soprattutto per nulla pericoloso, visto che le autorità gli parano il culo.

    RispondiElimina
  9. Guido Meda: Gli hanno tolto una r dal cognome?
    Comunque anche qui in liguria non si scherza: reticoli di scie e scarabocchi di pseudo-cirri che filtrano la luce solare.

    Paolo, un'allucinante galleria.

    Gonzovolante non si smentisce mai: è il più tonto. Non è che gli altri siano intelligenti, ma gonzovolante è proprio gonzo.

    Ciao

    RispondiElimina
  10. Ottimo l’ultimo video Straker, e’ davvero encomiabile il tuo impegno.
    Pensavo: e’ possibile misurare e quantificare le onde elettromagnetiche irradiate da haarp o altre diavolerie? Le famose frequenze ELF a bassa frequenza dovrebbero avere una frequenza dai 3 ai 15 hz.
    In rete ho trovato questo:

    http://www.naturalia-bau.it/it/prodotti.html?categorie=3620

    E magari si potrebbe contrastare le frequenze dannose con un generatore di onde Schumann tarato su frequenze “positive“?
    Tipo questi:

    http://www.lessemf.com/schumann.html

    Qualcuno sa se i generatori orgonici possono davvero assorbire o limitare le onde ELF?

    RispondiElimina
  11. molto interessante

    "Mentre una scia di condensa è leggera e sottile ed evapora rapidamente (senza lasciare traccia - n.d.r.), le scie chimiche sono pesanti, pigre e quasi compatte. Inoltre si comportano di conseguenza"

    purtroppo ormai non è più possibile distinguere una normale scia di condensa da una chimica

    x Andrea

    gli strumenti presenti nel sito che hai postato sono dei rilevatori di campo elettromagnetico e servono per misurare il livello di elettrosmog

    per fare quello che dici tu servono degli strumenti particolari e molto costosi chiamati analizzatori di spettro

    per quanto riguarda il generatore di frequenza di schumann non so che dirti non l'ho mai provato magari funziona

    i generatori di orgone ( e non mi riferisco solo alle orgoniti ) non funzionano nel modo che hai descritto tu. assorbono energia negativa ( DOR )e la trasformano in positiva ( POR ) ma non eliminano i segnali radio, agicono sulla loro componente sottile. in ogni caso ti consiglio di provare di persona se un dispositivo funziona davvero o no

    ciao

    RispondiElimina
  12. Ciao Andrea, come forse avrai letto, abbiamo acquistato il DVD di History Channel: "That's impossible: Weather warfare" e di che cosa parla? Del Woodpeecker. Alcuni scienziati hanno puntato il dito su HAARP e sulle chemtrails, evidenziando questo ticchettio che infatti si intensifica e si propaga proprio grazie alle chemtrails. Si tratta di frequenze bassissime, comprese tra i tre ed i 7 hz e che quindi non sono misurabili con trumenti di misura tradizionali, ma possono essere percepite, come segnale acustico, con particolari artifizi che spiegheremo prossimamente. Intanto, per saperne di più, puoi leggere questo articolo.

    RispondiElimina
  13. Grazie per i chiarimenti, forse usando una contro frequenza le si puo’ limitare in qualche modo.
    Posto una foto scattata alla fine del 2007 in Belgio:

    http://www.esato.com/phonephotos/viewphotos.php?pid=8572

    Vedete mica il cielo un po’ carico? Pazzesco.

    RispondiElimina
  14. Quel disgraziato di riosaeba sul suo blog riosaeba78.altervista.org ti sta screditando straker!Chiedo a tutti i lettori di non andare assolutamente a vedere il suo blog per non alzare le sue presenze e per evitare a voi un travaso di bile dalla rabbia. Ma come fa a scrivere così impunemente tali vaccate?!Lo si vede anche a fianco di Bario Tozzi con un sorriso beffardo a dire "so tutto come sa tutto lui ma sto zitto perchè mi piacciono i soldi".Scusate la mia ignoranza ma anche se non ho studiato e non ho una laurea riesco a capire quando uno è nel giusto e Straker è nel giusto.Forza così e avanti, solo tenendo stretti i denti si va avanti.Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  15. Grazie per i chiarimenti, forse usando una contro frequenza le si puo’ limitare in qualche modo.
    Posto una foto scattata alla fine del 2007 in Belgio:

    http://www.esato.com/phonephotos/viewphotos.php?pid=8572

    Vedete mica il cielo un po’ carico?

    RispondiElimina
  16. La Polizia Postale ha tutto quanto riguarda riosaeba, al secolo Pier Luigi Torreggiani. E' quanto basta.

    RispondiElimina
  17. Chi dedica del tempo ad un povero cretino non puo’ essere che un povero cretino.
    La loro valenza e’ nulla.

    RispondiElimina
  18. Grande Straker, quel che si semina si raccoglie.

    RispondiElimina
  19. Tonnoriomare grazie per i consigli ma io in quei siti che sanno tanto di acquitrini maleodoranti non ci sono mai entrato né mai ci entrerò e questo a loro tutti (scorreggiani in primis) dà un fastidio pazzesco. Lui invece è sempre ficcato a curiosare nel mio blog (contendendosi il primato con pennellino, si, proprio quel depravato con i capelli unti), notte e giorno...povero idiota.

    RispondiElimina
  20. Andrea, conviene usare delle tende che schermino le onde elettromagnetiche. Esistono delle apparecchiature per deflettere i campi elettrodinamici, ma credo siano molto costose.

    Ciao

    RispondiElimina
  21. Eppoi che cos'è quello... un articolo? E con quali argomentazioni? Torreggiani è un povero verme senza midollo. Un raccomandanto come ce ne sono tanti in Italia, purtroppo. Può essere benissimo che ora lo mandano come consulente in Sicilia, viste le aderenze che ha in università. Con Bertolaso farà una bella coppia.

    RispondiElimina
  22. In Belgio, oltre alle scie, si nota un cielo a mo' di gratttugia... Andiamo bene.

    RispondiElimina
  23. Topo Gigio Torreggiani, vai a rosicare le croste di formaggio.

    RispondiElimina
  24. Vedete perché sono degli intoccabili? Chi c'è dietro la disinformazione italiana sino dai tempi dei forum RAI (2005), oltre al c.i.c.a.p.? Chi copre le spalle a riosaeba (geologo), Sblendorio (Nico Murdock), Michele Galloni (geologo), Massimo della Schiava (geologo) e company? Indovinate chi?

    Ecco qui una semplice dimostrazione.

    RispondiElimina
  25. Scie a iosa in lontananza e cielo irreale a grattugia modificato tramite haarp, si puo’ notare che la grattugia e’ molto carica.
    Bisogna trovare il mezzo per difendersi.

    RispondiElimina
  26. Ignobile come sempre riosaeba...ora lancia anche le minacce! Ma non me ne starò zitto vacca ladra!Ieri la mia teresina (l'unica mucca che mi è rimasta da latte) ha figliato e il parto è stato più lungo e faticoso del normale!E immaginate che cosa c'erano ieri in cielo?Ho visto ben venti aerei chimici scianti.Domani vado dai vigili urbani e gli rompo li maroni, sono quelli che stanno più a contatto con la gente i vigiki no?!
    Brutto briccone di un topogigio!

    RispondiElimina
  27. Di fronte ad un cielo come quello nella foto segnalata da Andrea, francamente riosaeba e la banda assumono un'importanza molto lontana.

    Ogni tanto penso (ci provo) ad immaginare come sarà quando la saturazione di sostanze sparate per aria con gli aerei raggiungerà livelli ancora più pesanti di com'è ora...temo che arriverà il giorno in cui il sole non si vedrà proprio più, ma solo aloni rossi attraversati da scariche elettriche (v. Atto di forza, film di alcuni anni fa). che incubo! Per cui l'importanza di questi squallidoni del web è veramente bassissima e dobbiamo ricordarli solo perchè è anche grazie alla loro opera che questo delirio continua ad andare avanti.
    Ciao

    RispondiElimina
  28. Ormai mancano pochi anni ed i nodi verranno al pettine. In un modo o nell'altro questa storia finirà e con essa anche questa civiltà. E' bene ricordare certi nomi, perchè la resa dei conti ci sarà anche per i fiancheggiatori e non solo per gli attuatori ed i mandanti.

    RispondiElimina
  29. oggi nessuna scia sul cielo di Iseo, e nessunos ciopero aereo, manco a dirsi

    giornata di pausa dell'irrorazione chimica su questa zona per spostare i velivoli ove necessita un rinforzo?

    ovviamente il cielo tra una nuvola e l'altra é sempre bianco perché quanto spruzzato la notte e nei giorni precedenti ha saturato l'aria

    qualcuno ha trovato delle sat significative del nubigragio di Messina?

    a leggere le notizie dei media si scopre che si tratta dell'episodio più grave mai registrato in duecento anni, e che sarebbe stato con-causato dal persistere di alte temperature in alta quota ... ovviamente il sospetto non puo' che ricadere sull'emisssione di fasci di radiazioni elettromagnetiche in sinergia con l'effetto serra artificiale delle scie chimiche

    Pochi giorni fa avevo chiesto ad un responsabile locale della Lega Ambiente (che conosco da trent'anni) di smetterla con l'omertà sulle scie chimiche, per il bene dei nostri figli (ebbene sì anche lui ha dei figli ma...); avrà capito quanto costa caro il silenzio?

    RispondiElimina
  30. Corrado, è evidente che il tremendo nubifragio nel Messinese è stato provocato dai soliti noti con scie ed armi elettromagnetiche. La natura c'entra poco o punto.

    Purtroppo temo che non abbiamo immagini satellitari del vortice depressionario: ne ho vista una con una raggiera di scie tossiche perpendicolari alla circonferenza della depressione.

    Che cosa ti ha risposto il responsabile di Lega Ambiniente?

    Ciao

    RispondiElimina
  31. Corrado, la situazione è questa. Come vedi hanno qualcosa da nascondere.

    RispondiElimina
  32. Ciao Straker! ottimo articolo e ben fatto, come al solito pieno di verità e di dati incotrovertibili. Due giorni fa ho ripreso un "tipico" tanker con 2 motori e 3 scie...tutto normale...
    un saluto a tutti!

    RispondiElimina
  33. Dietro i disinformatori del Cicap esiste, secondo me, una setta e questa setta puzza di zolfo. Non esagero se mi sento di affermare che il nucleo dirigenziale della disinformazione consiste in una setta satanica. Uno non può impunemente continuare per tutta la vita a raccontare bugie e ad intorbidare le acque senza che ci sia un movente dietro e, nella fattispecie, un movente metafisico. Movente del quale non tutti sono però necessariamente consapevoli al cento per cento.

    Sono convinto che tutto l'insieme è ben coordinato e molto ramificato ricomprendendo oltre al Cicap determinate frange in seno ai militari, cellule nell'ambito dei centri di 'previsioni meteo', esperti di geologia e terremoti periodicamente intervistati nei tg e via di seguito. E' tutto orchestrato al millesimo.

    Ieri ad esempio è tornato alla ribalta il Maggiore Guido Guidi che veniva interrogato non ricordo più in merito a quale fregnaccia.
    Tutta gente che dire che fa schifo è dir poco e tutti parlano 'una voce'.
    E sono quasi tutti giovani, ben tenuti e ben pasciuti. Nel nostro caso vale il dato: 'la parola (menzognera) ai giovani'.

    Ripeto:dietro di essi non c'è soltanto l'anelito fine a se stesso a raccontare bugie, c'è molto di più.
    E non possiamo combatterli se non con le parole. Oggi come oggi il palcoscenico appartiene a loro.

    RispondiElimina
  34. Ciao Tursiops, dobbiamo ringraziare l'attivista che ci ha segnalato e poi tradotto l'articolo originale. Mi pare una testimonianza significativa.

    Ciao!

    RispondiElimina
  35. Paolo, è così come scrivi. In poche parole, questa gente ha stipulato un patto con il diavolo. D'altronde, basta guardarli in faccia.

    RispondiElimina
  36. Povero Diavolo...certo che hai trovato manovalanza propio di bassa lega...si vede che costavano poco...Però diavolo che c fai poi con queste animelle senza alcun valore...? Ah ho capito li metti a friggere nei tuoi gironi...Ok allora .....però potevi trovare d meglio...Ciao

    RispondiElimina
  37. OT:
    Ieri mentre facevo benzina ad un distributore self-service pensavo che quello potrebbe essere un luogo idoneo a lasciare dei volantini, sulla macchinetta piglia soldi o dalle pompe, li di sicuro c'è passaggio di persone.
    Ci sono anche un sacco di telecamere, ma tanto chi si interessa su internet (e non solo) di scie e argomenti affini è già stato schedato.

    RispondiElimina
  38. Bel video Straker, mi sembra si tratti di un aggiornamento di altri filmati sull'argomento.
    Cosa intendi quando dici che mancano pochi anni e poi i nodi verranno al pettine? :-(

    RispondiElimina
  39. Intendo dire che, allorquando la gente avrà solo le banconote da mangiare, partirà la caccia ai responsabili. Ora è ancora presto, perchè in pochi hanno compreso cche cosa sta accadendo e per opera di chi.

    RispondiElimina
  40. Ok allora ci vorrà ancora un pò...un bel pò...finchè non troveranno un sostituto alla banconota, oppure potrebbero scatenare un mega conflitto tra poveri...o un bel virus!!! tanto loro non moriranno mai...sti bastardi!! :-(

    RispondiElimina
  41. I microchips sono ancora più indigesti della carta.

    RispondiElimina
  42. La rai non muove un dito contro le chemtrails ma al contrario assolda buffoni del cicap e tuttol-geologi proponendo trasmissioni spazzatura.

    Nel frattempo qualcuno di loro (rai) resta attaccato al mio blog spulciandolo da cima a fondo per tutta la mattina...e non è la prima volta.

    Continuiamo così ragazzi, prima o poi i nodi verranno al pettine e qualcuno di loro si mangerà il microfono...filo compreso.

    RispondiElimina
  43. Niente aerei su Sanremo, tranne quelli che oggi sciano ed hanno coperto completamente il cielo.

    RispondiElimina
  44. Link interessante ed illuminante

    http://www.haarp.alaska.edu/

    Ah Rosario...ovviamente adesso il Team di sbufalatori dirà che è un tuo sito tarocco ??

    LOL

    RispondiElimina
  45. Ciao Straker, Zret, ciao a tutti, mi unisco alla voce di chi ha già detto che sui siti immondizia dei disinformatori non ci ha messo mai piede. Di rabbia ne provo già abbastanza ogni mattina guardando il cielo, non me ne resta neanche un grammo da spendere su questi squallidi replicanti.
    Non credo che riusciremo mai a fare breccia nei media ufficiali, ma non dobbiamo mollare mai l'obiettivo di raccontare la verità ad una, due persone al giorno....io lo sto facendo da un pò e la consapevolezza, per chi non ha abdicato alle proprie facoltà mentali (ci sono pure quelli e lo sappiamo bene), arriva forte e chiara...
    Per me sapere la verità sulle scie ha significato entrare in una fase nuova della mia vita in cui niente è più come prima, sento di aver perso la libertà e mi uccide dover assistere alla lenta distruzione di tutto quello che amo, e per questo non potrò dedicare nè la mente nè il cuore a niente altro finchè su questo incubo non vedrò scritta la parola "fine".
    In voi come in nessun altro in questo momento vedo i miei compagni di viaggio.
    Grazie per questo sito, e grazie a tutti quelli che aggiungono preziose informazioni ogni giorno.
    Resistiamo!

    P.S.
    confesso che quando avevo intorno ai vent'anni ho lavorato con Greedpeace.
    Vi copio qui sotto la mail che ho inviato a Greenpeace International qualche tempo fa. Ah, naturalmente non ho avuto risposta, manco a dirlo.

    Dear greenpeacers,

    I live in Italy, used to be an activist and worked on a couple of Greenpeace ships (Sirius, Solo) between 1988 and 1990.

    Yesterday I typed in "chemtrails" in your site's search engine and was astonished to see there was no document matching my search. I tried the same search on the Italian website and got the same result. Unbelievable. It just doesn't seem possible.

    What could this mean?

    That you have never heard about something that so many people worldwide are so concerned about?
    That Greenpeace has never tackled such an issue, despite all its obvious links with climate changes and "natural" disasters?
    That Greenpeace has no official stance on the matter, whether to deny or investigate it?
    That no one in your offices, on your ships, none of you guys has looked up at the sky for the past 12 years???
    And even more unbelievable, that you have received no mails, no request for action on this topic so far?
    Or you think it just doesn't deserve attention, not even to do it down as a global hoax?

    Now I bet you never heard of H.A.A.R.P. either?

    The creeping creepy suspicion is that you CAN NOT talk about chemtrails and all the geo-engineering paraphernalia that is being deployed worldwide on helpless people and even more helpless eco-systems......so sad.......

    Must say you are not alone in this, as the other major environmental association WWF also seems to be deaf and numb, never heard of chemtrails, never seen them.....and they are soooo very concerned about our climate as well!!!

    What conclusions are to be drawn from your attitude?

    I do not expect a reply, but anything breaking this sinister silence would be welcome.

    Best wishes for the sake of old times,

    Giulia

    RispondiElimina
  46. Basta prendere una satellitare a caso è la solfa è sempre la stessa.
    La Liguria è letteralmente bombardata, sempre!

    Se non vi bastano le chemtrails sopra la vostra città, non avete che l'imbarazzo della scelta.

    Ecco qua un'altra bella pubblicità per far venire la voglia di farsi una vacanza ristoratrice (sotto un cielo saturo di trimetil alluminio, titanato di bario, virus e altri veleni).

    Provate ad indovinare da chi sono finanziati questi simpatici signori.

    Che il diavolo se li porti.

    RispondiElimina
  47. Ciao Mike, mi verrebbe voglia di trasferirmi.

    RispondiElimina
  48. Ciao Giulia, io la vedo come te. Quel giorno che ho scoperto che cosa stavano facendo, ho compreso di aver vissuto per anni in una menzogna. Ora sono consapevole di vivere in un mondo laddove l'inganno è alla base del dominio dei popoli. Non è bello, ma preferisco essere consapevole, piuttosto che essere un idiota che si fa gabbare dai propri governanti.

    Riguardo alle associazioni ambientaliste (vendute), preferisco non pronunciarmi, poiché dovrei partire con una serie infinita di insulti ed improperi.

    RispondiElimina
  49. Cosmino, sarà una frequenza negativa, ma...

    Li mortacci loro!

    RispondiElimina
  50. Bel commento Giulia, in particolare qui: "Per me sapere la verità sulle scie ha significato entrare in una fase nuova della mia vita in cui niente è più come prima".

    La penso esattamente come te anche se preferirei avere un neurone, perloppiù mal funzionante come quello di certi idioti che conosciamo bene: vivrei decisamente meglio.

    Purtroppo ne ho due e funzionano entrambi perfettamente tanto da ricevere valanghe di visite nel mio blog, anche ora mentre scrivo qui:

    - Consorzio Promozione Studi Universitari Sardegna ;
    - Enel.it S.p.a.
    - Universita' Degli Studi Di Cagliari
    - Italian Public Broadcasting Company Rai Spa
    - Nuovo Pignone
    - The Autostrade S.p.a.
    - Cogeide (acqua)
    - Comando Generale Arma Dei Carabinieri
    - Azienda Sanitaria Locale Di Como
    - Presidenza Del Consiglio Dei Ministri
    - Eni Spa
    - Universita' Degli Studi Di Padova
    - Consorzio Operativo Gruppo Mps (banca)
    - Istituto Tecnico Statale Per Il Turismo
    - Azienda Ospedaliera Ospedale San Salvatore (Liguria)

    Ovviamente con tutti i dati identificativi di ingresso, casomai qualcuno avesse dei dubbi.

    PS: ne ho citato solo alcuni.

    RispondiElimina
  51. Giulia, dopo che scopri la vergognosa infamia del potere sempre e solo schierato contro i cittadini, il mondo e la vita non sono più gli stessi e non mi riferisco solo alle scie tumorali.

    Greedpiece fu denunciata per la sua complicità con il sistema diabolico ed arcontico da molti veri ambientalisti, soprattutto in Svizzera. Si tratta di associazioni volute e create dal sistema per illudere i cittadini che qualcuno si occupa del pianeta; intanto si arricchiscono e promuovono la menzognera campagna sul C02.

    Davvero eccellente il j'accuse che hai scritto a quei venduti di Greedpiece.

    Ciao

    RispondiElimina
  52. @ Giulia...
    stesse sensazioni mie...e d molti altri...
    questo c unisce...questa è la Nostra Forza...
    Stone

    RispondiElimina
  53. Zret, basti vedere a chi hanno dato il nobel per la pace...

    Recita wikimerda su Al Gore:
    "lanciò numerosi attacchi militari contro Slobodan Milosevic e Saddam Hussein (celebre l'Operazione Desert Fox del 1998)"

    Mi fermo qua.

    RispondiElimina
  54. E non finisce qui! Guardate chi hanno premiato.

    Qui

    RispondiElimina
  55. [...]miglior blog tecnico[...]

    Come non dire nulla in tre parole.

    Tecnico? Non mi funziona bene la lavatrice, mi sa che lo chiamo...

    Straker, grazie per il link, oggi ero un po' giù e mi hai risollevato il morale :-)

    RispondiElimina
  56. MOTOGP e SCIE CHIMICHE: http://operationrisveglio.blogspot.com/2009/10/motogp-sgommate-e-scie-chimiche.html

    RispondiElimina
  57. A Voyager, chiara spiegazione del reale utilizzo di HAARP..........

    RispondiElimina
  58. Visto. Già iniziano le ricerche su HAARP che portano al blog. Bene.

    RispondiElimina
  59. Oggi nel primo pomeriggio allo zoo di 105 Mazzoli & c. hanno parlato di tempeste solari, danni alla magnetosfera ecc. , con citazioni di un certo Adam Cadmon.
    Questa e’ la trascrizione completa:

    “Nel corso delle mie ricerche mi e’ capitato per le mani un settimanale britannico chiamato New Scientist dove era riportata la conclusione di una ricerca effettuata dalla Nasa e pubblicata dalla Nationly Accademy of Science americana.

    Salve, sono Adam, la sentinella dell’ informazione.
    In questa ricerca si afferma che e’ in arrivo per il 2012 un’ esplosione di massa coronale e solare che aprira’ un varco nella magnetosfera caricandola di plasma, fatto che dara’ inizio alla piu’ grande tempesta magnetica che abbia mai colpito il pianeta Terra.
    Ma i media tacciono.
    Non si rendono conto che i servizi di emergenza diventeranno inattivi, possibile che non stiano prendendo provvedimenti per evitare che cibi, medicine deperibili, riscaldamento, condizionamento d’aria, servizi telefonici, smaltimento delle acque nere, trasporti, rifornimenti di carburante, distribuzione dell’ acqua potabile e qualsiasi fonte di comunicazione verranno completamente perse, sprofondando il pianeta Terra in un caos che neppur il piu’ apocalittico film terrestre abbia mai lontanamente ipotizzato.
    La mia logica aliena non capisce per quale motivo un dossier di 145 pagine eseguito per la Nasa, l’ Esa, l’ Accademia Nazionale di Scienze statunitense non abbia prodotto alcuna conseguenza sulle abitudini di vita delle popolazioni terrestri.
    A causa del silenzio dei mezzi di informazione la maggior parte degli esseri umani ignora che alcuni governi stanno costruendo nell’ isola si Svalbarg (?) un tunnel situato a meta’ strada tra Norvegia e Polo Nord, dove intendono raccogliere 5 milioni di diversi campioni di sementi per un totale di ben 2 miliardi di semi. I sotterranei sono composti anche di basi e alloggiamenti per alcuni milioni di persone.
    Possibile che in piena recessione economica i governi stiano investendo tanto denaro in una simile operazione senza che vi sia una minaccia concreta di sopravvivenza del genere umano?
    Entro il 2012 avverranno violente esplosioni della corona del sole, e la Terra verra’ investita in pieno da un’ ondata violentissima di vento solare, che a sua volta entrera’ in contatto con la magnetosfera terrestre creando una perturbazione geomagnetica che fara’ saltare ogni linea elettrica.
    L’ intera’ societa’ piombera’ nel caos, e verra’ riportato indietro di centinaia di anni.
    Mi sono linkato ad alcuni satelliti orbitanti scoprendo che stanno osservando un buco nel campo magnetico terrestre 10 volte piu’ grande di qualsiasi altro osservato prima, non penso neppure che gli esseri umani sappiano che la magnetosfera e’ una bolla di magnetismo che circonda la Terra e la protegge dal vento solare.


    continua...

    RispondiElimina
  60. …continua

    Quando si verifichera’ la tempesta tutti gli aerei in volo perderanno il loro sistema di navigazione e il contatto con le torri di controllo precipitando su citta’ e popolazioni sottostanti.
    Nel 1859 secondo il mio database si e’ gia’ verificata una tempesta solare particolarmente violenta al punto che una gigantesca aurora boreale fu avvistata addirittura ai tropici, quando tutti sanno che questo fenomeno avviene solo ai poli.
    Per dare idea del fenomeno basti pensare che in California alle 2 del mattino si leggeva il giornale come se fosse giorno.
    Quella perturbazione danneggio’ le linee del telegrafo.
    L’ unico motivo per cui il mondo non cadde nel caos fu perche’ non dipendeva ancora dalla tecnologia. Secondo i miei calcoli confermati da risultati del fisico Paul Kyntner (?) di New York questa tempesta solare fara’ danni dieci volte superiore a quella provocata dall ‘uragano Katrina.
    Secondo gli studi condotti dalla Nasa la magnetosfera terrestre e’ gia’ deteriorata in maniera molto grave a causa di un fenomeno naturale che era gia’ presente nel primo secolo D.C.
    Come se non bastasse vi sono stati a partire dal 1950 sperimentazioni di trasmissioni elettromagnetiche che hanno ulteriormente aggravato il danno.
    Le tecnologie militari terrestri sono ormai talmente avanzate da non sorprendermi se avessero gia’ creato alcuni strappi da cui sono penetrate quelle potenti emissioni di energia a origine sconosciuta che il 25 e 26 gennaio del 2009 ha devastato la magnetosfera per oltre venti ore.
    Ma signori…qui la causa del problema…non e’ il sole…la sua attivita’ attualmente e’ del tutto normale.
    Si tratta piuttosto del risultato di alcuni progetti bellici, progetti umani.
    Quelli legati allo scudo spaziale per esempio, in sperimentazione presso il complesso industriale militare degli Stati Uniti.
    E Mister Obama cosa fa? Perche’… non parla con noi?




    Mi scuso per eventuali errori.

    Straker, allo zoo di 105 hanno gia parlato di Zeitgeist e del signoraggio piu’ di una volta, credo si possa fare un tentativo…che dici?
    Sembra non abbiano remore ad esporsi su cerchi argomenti.
    E non ho mai sentito parlarne su nessun media ad esempio.
    Bravi 105.

    Dimenticavo: Straker, se servisse ho la registrazione integrale di quanto sopra trascritto.

    RispondiElimina
  61. Non voglio fare l'avvocato del diavolo ma l'altro giorno li ho sentiti mentre dipingevano il figlio di piero angela, alberto, come un luminare della scienza...io non mi fido ma possiamo sempre metterli alla prova...stupidi non mi sembrano.

    Basta poco per capire da che parte stanno e da chi sono eventualmente pilotati.

    RispondiElimina
  62. Cara Giulia, che bella forza che sei. Condivido in pieno quello che dici.
    Comunque il tuo caso fa’ capire che dentro le associazioni ambientaliste che non vogliono esprimersi ed impegnarsi ci sono persone, come te. Sono i vertici che sono inquinati, un po’ dappertutto ed i seguaci con una mentalità comunque che si affida finche non si sveglia e libera che sostiene con i loro ideali e che diventa il serbatoio per una svolta.
    A me non piace prendere le etichette ed accusare in blocco, né scienziati, né associati vari in partiti o associazioni vari. E un mondo in cui regna l’inganno. E ovvio che ci siano ormai un po’ tutti i settori dominati. Tempi di svolta, o si va verso una discesa tremenda – con i vari disastri annunciati ed anche creati oppure saranno tempi in cui veramente accadranno altre cose non previste o volute dalle forze che governano il pianeta. La suina sarà un banco di prova. Spero che sia un boomerang.

    Un caro saluto a tutti!!!

    RispondiElimina
  63. Interessante!

    http://www.antimafiaduemila.com/content/view/19696/78/

    RispondiElimina
  64. http://www.informarmy.com/2009/10/scie-chimiche-e-cambiamenti-genetici.html

    RispondiElimina
  65. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

    Blogger presenta problemi nella moderazione dei commenti. Eventuali interventi dei lettori rimarranno quindi in sospeso sino alla soluzione del bug della piattaforma.

    Ci scusiamo per il disguido.

    RispondiElimina
  66. Ehi Stone, per vederci e organizzarci a Genova prova a chiedere a Rosario la mia mail;mi scrivi e ci mettiamo d'accordo.Ciao. Luca

    RispondiElimina
  67. Ciao Andrea, tutto corretto, tranne che per il fatto che la magnetosfera è stata distrutta da H.A.A.R.P. e forse deliberatamente, proprio per eliminare la protezione che la terra ha nei confronti dei raggi cosmici. A tal proprosito puoi approfondire a questo link.

    RispondiElimina
  68. Andrea, del tema ci siamo occupati nell'articolo sotto riportato. Essi stanno distruggendo la magnetosfera (l'ozonosfera è già un colabrodo), affinché nel 2012 (anno simbolico per gli Oscurati) succeda il finimondo, Sole o non Sole, Natura e/o tecnologia militare.

    Ciao

    http://www.tankerenemy.com/2009/01/lacerazioni-nella-magnetosfera-fenomeno.html

    RispondiElimina
  69. Grazie ancora per le puntuali precisazioni.
    Il pezzo che ho riportato di radio 105 e’ qui disponibile:

    http://www.youtube.com/watch?v=rQzZ1yKrIeo&feature=player_embedded

    Ma voi credete davvero in uno sconvolgimento planetario nel 2012?
    In rete ho trovato una lettera di un politico norvegese, non so se fake o meno, di cui magari ne avete gia’ parlato.
    La riporto:

    “Sono un politico norvegese..
    Vorrei parlare delle cose difficili che accadranno dal 2008 al 2012.
    Il governo norvegese sta costruendo basi sotterranee e bunker in numero sempre maggiore.
    Israele e molti altri paesi stanno facendo la stessa cosa. Quando ho chiesto spiegazioni, hanno semplicemente risposto “per proteggere il popolo norvegese”. Ho chiesto anche quando avrebbero pensato di terminare il lavoro e la risposta è stata “prima del 2011”.
    La prova di quello che sto dicendo è nelle fotografie che ho mandato di me stesso e di tutti i Primi Ministri che ho avuto cura di incontrare mettendomi al corrente della questione. Loro sanno tutto di ciò che sta per accadere, ma non vogliono assolutamente fare allarmismi o creare panico di massa.
    Il pianeta X*, sta arrivando
    Il pianeta X sta arrivando e la Norvegia ha cominciato con l’approvvigionamento di cibo e sementi nella zona di Svalbard e nel Nord artico con l’aiuto degli US e UE e di tutto il paese.
    Salveranno solamente chi fa parte dell’elite di potere e coloro che potranno ancora creare o costruire: dottori, scienziati e così via.
    Quanto a me, già so che partirò prima del 2012 per l’area di Mosjoen, dove si trova un’agevole base militare sotterranea.
    Lì saremo divisi in settori rossi, blu e verdi. I distintivi dell’esercito norvegese sono già stati dati loro, e gli alloggi costruiti già molto tempo fa.
    La gente che sarà lasciata sulla superficie e morirà insieme a tutti gli altri, non riceverà nessun tipo di aiuto. Il piano è che 2 milioni di Norvegesi si salverà e gli altri moriranno, questo significa che 2.6oo.ooo persone periranno nella notte senza sapere cosa fare.
    Tutti i settori e le arche sono collegate tra loro attraverso tunnel e un sistema di comunicazione di binari per macchine che ti possono portare da un arca a un'altra. Solo grandi portoni separano i settori così che non siano compromessi in nessun modo.
    Sono molto triste, spesso mi ritrovo a piangere insieme ad altri che sanno che così tanti sapranno troppo tardi la verità e che tutto finirà per loro.
    E’ fin dal 1983 che i governanti raccontano bugie, tutti loro sono a conoscenza di ciò che succede in Norvegia, ma pochi lo diranno apertamente, hanno troppa paura di perdere il NOAH 12 railcar* che li porterà alle arche mettendosi in salvo. Dicendolo a qualcuno moriranno sicuramente. Io non sono preoccupato per me, il genere umano deve sopravvivere, la specie deve sopravvivere.
    La gente deve sapere. Tutti i governanti sono consapevoli della situazione e di ciò che sta per accadere. Per le persone che potranno salvarsi, consiglio di spostarsi in posti alti, e trovare grotte o caverne dove poter stipare riserve di cibo per almeno 5 anni, scatolame e acqua che duri per un po’. Per chi se lo può permettere suggerisco anche pillole antiradiazioni e tute spaziali*. Possa Dio aiutare tutti noi… ma so che Dio non ci aiuterà.

    continua...

    RispondiElimina
  70. ...continua

    Ogni singola persona può fare la differenza. SVEGLIATEVI, per favore!
    Avrei potuto scrivere usando un altro nome, ma non ho più paura di nulla.
    Quando sai certe cose, diventi invincibile e nessun danno ti può arrivare quando sai che la fine è vicina. Assicuro al 100% che tutto ciò accadrà.
    Abbiamo 4 anni per prepararci alla fine dei giochi. Armatevi, create gruppi di sopravvivenza, e trovate un luogo per potervi salvare con cibo a sufficienza.
    Chiedetemi qualsiasi cosa sul coinvolgimento norvegese alla questione e cercherò di rispondervi al meglio delle mie possibilità e con tutte le informazioni a mia disposizione.
    Ma guardatevi intorno: Stanno costruendo basi e bunker sotto terra ovunque.
    Aprite gli occhi gente! Chiedete ai governanti cosa stanno costruendo, vi risponderanno che è solo immagazzinamento di cibo, vi renderanno ciechi con tutte le loro bugie.
    I segni della presenza aliena sono anche qui e spesso vedo la classe politica norvegese non è come dice di essere. E’ come se fossero controllati in ogni pensiero, per me è chiaro chi sono e chi non sono. Lo puoi vedere nei loro occhi e nelle loro menti.
    Ricordate che chi si troverà nelle aree delle città nel 2012 saranno colpiti per primi e per primi moriranno. Più tardi l’esercito si libererà* del resto dei sopravissuti, avranno fucili per ristabilire l’ordine nel caso ci fosse la benché minima resistenza che impedirà loro di raggiungere gli accampamenti dove ognuno sarà registrato con un numero e una targhetta.
    Ho visto che hai parlato di Benazir Bhutto sul tuo sito.
    La sua morte è stata tragica. Come puoi vedere dalle foto l’ho incontrato come ho avuto modo di incontrare molti altri politici noti e leader del mondo..
    La gente comune non saprà nulla fino alla fine, perché il governo non vuole creare panico di massa.
    Tutto accadrà silenziosamente e i governanti semplicemente spariranno.
    Vi dico questo: non girate tranquilli di notte, prendete precauzioni per salvarvi con la vostra famiglia. Unitevi agli altri, lavorate insieme per trovare soluzioni a tutti i problemi che dovrete fronteggiare.”

    Direi che e’ abbastanza inquietante.
    Avete avuto qualche riscontro al riguardo?

    RispondiElimina
  71. Ciao Giulia, condivido quanto da te scritto. La consapevolezza di quello che succede è ancora dono di pochi ma è proprio grazie a noi che possiamo risveglare altre anime.
    un caro saluto a tutti!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis