mercoledì 14 gennaio 2009

Uranio impoverito e scie chimiche: la saga continua (articolo di Pier Paolo Saba)

Pubblichiamo un articolo del gentilissimo Pier Paolo Saba, coordinatore dell'U.S.A.C. Sardegna. Condividiamo l'indignazione dell'autore per l'omertà istituzionale attorno al problema delle scie chimiche: mentre gran parte della popolazione è atrofizzata in un'ottusa indifferenza, i governi continuano imperterriti con le loro operazioni di avvelenamento quotidiano.


"Non sono bastati nove anni per far luce, certa e conclusiva, su che cosa abbia provocato la spaventosa escalation di tumori al sistema emolinfatico, nei soldati inviati in missione nei teatri di guerra all’estero e tra i civili che vivono vicini ai poligoni italiani".

Così esordisce l'articolo del quotidiano La Nuova Sardegna di sabato 3 gennaio, a firma di Piero Mannironi. La testata, per la seconda volta, (si veda l’articolo precedente del 28 dicembre scorso) stranamente tratta un argomento così spinoso, finora ignorato ed anzi vilmente negato sia dalle autorità militari sia civili.

Nell’articolo fu il Ministro della Difesa La Russa a prendere posizione, affiancato dal Presidente dell’Anavaf, Falco Accame, che diffuse una nota nella quale sono sintetizzati i dieci interrogativi legati all’uranio impoverito, questioni che ancora attendono una risposta.

1) Il motivo di un misterioso lotto di armi all’uranio acquistato da Israele, armi che transitarono nel poligono di Nettuno e nel deposito di Bibbona

2) I contratti con ditte civili estere per la sperimentazione di armamenti nei poligoni italiani, senza alcun controllo esterno

3) I risultati dello studio Signum (Studio sull’impatto genotossico sulle unità militari) che doveva stabilire la pericolosità dell’uranio su mille militari cavie; per lo studio fu destinata la somma di un milione e 175 mila euro

4) Le strumentazioni usate per la misurazione della radioattività

5) La carenza di comunicazioni dalle basi militari al Ministero della Difesa. Da Aviano a Gioia del Colle decollarono, infatti, i jet alleati che spararono 10.000 proiettili all’uranio impoverito in Bosnia. Nel 1999 il Ministero affermò di non saperne niente.

6) Furono ordinate 63 mila maschere antigas con doppio filtro dalla Difesa: erano in grado di filtrare le nanoparticelle? Furono poi impiegate sul campo?

7) Non è stato reso noto il monitoraggio sui militari, stabilito con il decreto legge del 2000

8) Sono ancora sconosciuti i risultati delle analisi degli alimenti provenienti dalla Bosnia e dal Kosovo

9) Il computo delle vittime eseguito dalla Difesa si riferisce alla Bosnia ed al Kosovo. Mancano così tutti i dati relativi all’Albania, alla Macedonia, alla Somalia, al Kuwait e le statistiche concernenti le vittime in Italia.

10) La disposizione data ai militari di non avere figli nei tre anni successivi alle missioni fu citata dagli onorevoli Pisa ed Angioni nel corso dell’audizione del generale Donvito. Non si sa se ci siano figli di militari nati con malformazioni.

Un decalogo davvero dettagliato che attende di essere confermato, ma sono soltanto queste le risposte che ci aspettiamo?

Qualora la commissione d’inchiesta, di cui fa parte anche la Dr.ssa Antonietta Gatti, responsabile del Centro di ricerca sperimentale sulle nanoparticelle di Modena, affermi che sono solo ed esclusivamente le polveri ultrasottili generate dalle altissime temperature (oltre tremila gradi centigradi) a generare le forme cancerose tristemente registrate, si potrebbe pensare ad una strategia per non accennare alle scie chimiche ed agli effetti che esse producono sull’uomo.

Potremo sperare che, a seguito dell’inchiesta in atto sull’uranio impoverito, se ne avvii un'altra su quest’altro gravissimo problema?

Le chemtrails sono un problema dibattuto da anni. Anch’esso è negato fino allo spasmo, così come è stato smentito l’impatto conseguente all’uso del materiale radioattivo di cui si discute animatamente in quest’ultimo periodo anche presso alcuni Ministeri.

Non affermo di aver perso la fiducia, ma, dopo l’inchiesta attuale, mi chiedo quanto dovremo aspettare ancora per porre fine alle scacchiere disegnate nei cieli di tutto il mondo.

Pier Paolo Saba

Olbia, 10 gennaio 2009



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

50 commenti:

  1. Secondo Emilio Del Giudice, ricercatore INFN in pensione, le armi all'uranio impoverito sono vere e proprie bombe nucleari innescate dalla fusione fredda.
    Qui c'è il link ad una sua interessantissima relazione "Ricerca scientifica e nuove armi"
    http://www.youtube.com/watch?v=8o6djrFAwUw
    http://www.youtube.com/watch?v=uDepTKzvTaQ
    http://www.youtube.com/watch?v=k15-HcAm_6I
    Sono ipotesi azzardate, ma che almeno spiegano il perché si usa sto uranio impoverito. Se le cose stanno come dice lui vuol dire che ci hanno preso abbondantemente per il c*** (ma su questo non credo ci siano dubbi in ogni caso)

    RispondiElimina
  2. Link adavvero interessanti. Grazie, frittomister.

    RispondiElimina
  3. Prego, ci mancherebbe.
    Si spiegherebbero tra l'altro gli effetti collaterali devastanti e le numerose morti di cancro, conseguenza obbligata delle esplosioni nucleari.
    Probabilmente anche i militari di livello più basso ne sono all'oscuro altrimenti col cavolo che andrebbero in quelle zone contaminate dalle radiazioni.

    RispondiElimina
  4. Tanto can-can perchè hanno acciuffato un boss della 'ndrangheta calabrese. Ma i veri banditi nonchè assassini siedono sugli scranni del Parlamento.
    Lì dovremmo andare a cercare i veri mafiosi, i veri corrotti e gli autentici parassiti dell'Umanità.

    RispondiElimina
  5. Concordo pienamente, caro Paolo. E' quello che ho esclamato questa sera.

    RispondiElimina
  6. complimenti a vibravito per il post e per aver pensato bene di realizzare un video!
    ordini un libro e te ne arriva un altro, con pagine stracciate e segni ovunque.
    che spiegazione dare oltre alla manomissione da parte di qualcuno?

    nel video appaiono delle foto con cieli a scacchiera, ecco, ma a questo punto si sono fregati da soli!

    le spiegazioni date sino ad ora allora sono false (oppure di conseguenza è falso il libro - o più semplicemente, visto quello che è successo sino ad ora sono falsi entrambi), ma mi spiego meglio.

    ci è stato detto che:
    1- i cieli a scacchiera sono un fenomeno moderno dovuto all'elevato traffico aereo
    2- le scie sono frequenti anche a causa dell'effetto di nuovi carburanti.

    allora che ci fa una foto del genere su un libro degli anni '70??????

    sfido chiunque a portare una foto degli anni '70 con cieli sfregiati da scie a scacchiera come quella di quel libro! che schifo...

    RispondiElimina
  7. esatto NESSUNO fra i nostri amcii familiari parenti, conoscenti, puo' esibire foto di 30 anni fa in cui si ritraggono quei cieli grigliati

    RispondiElimina
  8. Infatti. Io non ho trovato niente di niente.

    RispondiElimina
  9. Falsificheranno altri libri e pure le cartoline oppure, per decreto, le cartoline dovranno andare al macero.

    Hanno catturato il Griso.

    RispondiElimina
  10. Il Griso.

    Ho trovato questa definizione del Griso:

    "Egli vive di astuzia, di servilismo piatto o comune, di una spavalderia adulatrice o assai poco provocante, di avidità per il denaro e di delitti eseguiti con l’auto mutismo di chi non avverte più i richiami della propria coscienza. La strada del Griso è segnata diritta, senza sorprese d’imprevisti morali, senza possibilità di riscatti...."

    E come ciliegina sulla torta, toccò il vestito del padrone e morì prima di lui.

    Ognuno faccia gli accostamenti con chi preferisce...io non ho dubbi.

    RispondiElimina
  11. Un grazie di cuore a tutti per il supporto, aiuti e consigli per l'apertura del mio blog!

    ALEXY

    RispondiElimina
  12. Non e' che magari la Dott.ssa Gatti si arrabbia vedendo il suo lavoro associato alle vostre panzane?

    RispondiElimina
  13. Di sicuro, spione nazista, ma a noi non importa. Quindi fai pure.

    RispondiElimina
  14. VISITOR ANALYSIS
    Referring Link No referring link
    Host Name
    IP Address xxx.xx.184.231 Michele Scattolo (eSSSe)
    Country Switzerland
    Region -
    City -
    ISP Schindler Informatik
    Returning Visits 13
    Visit Length 30 mins 47 secs
    VISITOR SYSTEM SPECS
    Browser Firefox 3.0.5
    Operating System Windows XP
    Resolution 1024x768
    Javascript Enabled

    Navigation Path
    Date Time WebPage
    15th January 2009 09:16:23 No referring link
    www.tankerenemy.com/
    15th January 2009 09:16:29 www.tankerenemy.com/
    www.tankerenemy.com/2009/01/uranio-impoverito-e-scie-chimiche-la.html#comments
    15th January 2009 09:17:24 www.blogger.com/comment-iframe.g?blogID=29183301&postID=7366463974871960167
    www.tankerenemy.com/2009/01/uranio-impoverito-e-scie-chimiche-la.html#comment-form
    15th January 2009 09:21:09 strakerenemy.blogspot.com/
    www.tankerenemy.com/2006/09/gli-infiltrati.html
    15th January 2009 09:42:59 No referring link
    www.tankerenemy.com/
    15th January 2009 09:43:16 www.tankerenemy.com/
    www.tankerenemy.com/2009/01/uranio-impoverito-e-scie-chimiche-la.html#comments
    15th January 2009 09:46:39 www.blogger.com/comment-iframe.g?blogID=29183301&postID=7366463974871960167
    www.tankerenemy.com/2009/01/uranio-impoverito-e-scie-chimiche-la.html#comment-form
    15th January 2009 09:47:10 www.blogger.com/comment-iframe.g?blogID=29183301&postID=7366463974871960167
    www.tankerenemy.com/2009/01/uranio-impoverito-e-scie-chimiche-la.html#comment-form

    RispondiElimina
  15. Un personaggio come la Dottoressa Gatti, il cui lavoro si basa sullo studio degli effetti dell'inquinamento da nanoparticelle, in caso di reazioni di stizza in seguito a questo articolo dimostrerebbe che si sospetta il vero nei suoi confronti.

    RispondiElimina
  16. Io dico solo che alle diffamazioni di axlman, oltre un anno fa sul blog del Montanari (ancora presenti), rispondemmo per le rime con una replica che poi fummo costretti a pubblicare sul nostro blog, in quanto il dottor Stefano Montanari si guardò bene dal pubblicarla sul suo blog. Così, ora, se vai a leggere quelle pagine, leggi solo la campana di un diffamatore di mestiere, disinformatore di mestiere, quale è il perugino axlman.

    Montanari ha già postato un commento, qualche minuto fa, ma a questo punto io mi comporto come si è comportato lui un anno fa con noi: non pubblicherò alcun loro commento.

    La solita solfa sull'analisi delle scie in quota ci ha annoiato alquanto e certe scuse sono davvero discutibili, se escono dalle labbra di uno scienziato. Potrei aspettarmele da un disinformatore, ma no di certo da un ricercatore.

    Montanari ha mai infilato la testa in una ciminiera di un inceneritore per dimostrare la presenza di nanoparticelle intorno alla struttura?

    La stessa dottoressa Gatti, in numerose interviste, parla di analisi nell'ambiente circostante le basi militari e non direttamente nei siti ove avvengono le esplosioni.

    Invito Scattolo (eSSSe) ad evitare di farsi illusioni. L'articolo del Dottor Saba rimane così com'è.

    RispondiElimina
  17. Questa volta eSSSe ti ha fatto un favore segnalando a Montanari il tuo articolo. Questa gente non è in grado di comprendere quando è il caso di defilarsi e tacere. Lo dico sempre io che ormai sono in preda ad attacchi di nervi, il prossimo passo è la pazzia: G.E.O. ne è la dimostrazione.

    RispondiElimina
  18. Pierluigi Maschietto alias [G.E.O.] ora si trova a Roma, presso la sede dell'INDAP e sta usando un computer pubblico per inviare decine di commenti identici da questo link.

    Forse non sa che è illegale usare una postazione pubblica per uso privato.

    Referring Link http://straker-61.blogspot.com/
    Host Name host193-106-static.82-94-b.business.telecomitalia.it
    IP Address xx.xx.xx.193 [G.E.O.] INDAP ROMA
    Country Italy
    Region Lazio
    City Rome
    ISP Inpdap
    Returning Visits 17
    Visit Length 1 hour 8 mins 13 secs
    VISITOR SYSTEM SPECS
    Browser Firefox 3.0.5
    Operating System Windows XP
    Resolution 1280x1024
    Javascript Enabled

    RispondiElimina
  19. Io invece sto notando che ultimamente vi sono alcune visite anonime per visitare il mio blog. Questo prima non si era mai verificato. Per non dare nell'occhio a qualcuno dei visitatori "illustri" (ministeri, ecc.) sarà stato consigliato di usare uno dei seguenti siti per visitare il blog:
    1) di quello delle seychelles avevo già accennato qualche giorno fa:
    193.200.150.45 Anonymous S.a.
    2) oggi ho travato anche questo russo nei miei logs:
    http://www.link-service.ru/

    Per quanto riguarda il Maschietto fatuo, ho come l'impressione che dietro a vibradito.blogspot.com si nasconda lui...

    RispondiElimina
  20. L'imbecille insiste ad inserire decine commenti da un pc della sede IMPDAP di Roma.

    QUI

    RispondiElimina
  21. sto notando che ultimamente vi sono alcune visite anonime per visitare il mio blog

    Confermo.

    RispondiElimina
  22. L'amministrazione IMPDAP è stata avvisata. Nel caso non prendessero provvedimenti, ci scriveremo un bell'articolo che metterà in luce (log alla mano) come le amministrazioni pubbliche ospitano nonché foraggiano gli straordinari di impiegati statali dediti all'insulto ed allo spam su questo blog.

    RispondiElimina
  23. A proposito di INPDAP, a quanto pare il tizio segue anche il mio blog durante le ore di lavoro (multipli ingressi a tutte le ore, tutti i giorni).
    E' giusta la segnalazione al datore di lavoro, anche se penso che non sortirà alcun effetto, visto che sono proprio i dirigenti che autorizzano distrazioni dagli incarichi assegnati.
    O più probablmente sono proprio quelli gli incarichi assegnati.

    RispondiElimina
  24. salve
    devo dire che il dottor Montanari mi è sempre sembrata una persona onesta.
    ho anche letto con piacere il suo libro "il girone delle polveri sottili".

    putroppo però, ho ragione di credere che i vari ricercatori e scienziati onesti siano già stati contattati dai militari tempo fa.
    una persona attenta all'ambiente come il Montanari non può non essersi accorto delle operazioni militari aerosol.
    deduco quindi che i soliti servizi avessero già messo le mani in avanti con questi ricercatori (Gatti e Montanari).
    non è difficile immaginare come siano andate le cose: dato che le operazioni di aerosol rientrano nelle operazioni di "difesa", chiunque mette in pericolo il segreto militare stà, IN TEORIA, compiendo un reato, ed è quindi passibile di sanzioni penali. infatti, per chi mette in pericolo la sicurezza nazionale e oltre, è riservata la corte marziale.
    c'è però da precisare che l'aspetto legislativo delle operazioni segrete di aerosol è alquanto interpretabile e lacunoso, mi spiego: non è ben specificato, nella legge, fin dove arrivano le libertà delle forze armate e dove cominciano le libertà della popolazioni civile.
    oltretutto, sembra proprio che le operazioni di difesa della N.A.T.O. scavalchino in qualche modo le istituzioni nazionali.
    quindi, ammettendo anche che gli aerosol militari siano per il nostro bene(?), dovrebbero essere regolati da nuove leggi, e non eseguiti in totale clandestinità in barba alle leggi italiane ed europee. perchè questo è illegale!
    queste operazioni militari sono in effetti la morte della legalità.
    una persona sana di mente potrebbe pensare:"io pago le tasse,lavoro come un cane, sono onesto...e il governo è il primo ad agire nella illegalità,adesso basta!".

    come aveva detto già qualcuno, la legalità, ai livelli alti del potere, diventa elastica, creativa, interpretabile.mentre per i cittadini comuni la legge è ferrea, per il militari rispettare la legge è un optional.

    questi sono i veri motivi per cui la faccenda "scie degli aerei" deve stare ben lontana da tutte le forme di legalità.
    ci troviamo di fronte, quindi, a delle istituzioni, perlopiù segrete, che sovrastano gli organi nazionali e oltre.
    quando si parla dell'ormai famoso "new world order", ci si riferisce appunto a questo:
    gigantesche corporazioni segrete sovranazionali non elette dal popolo con pieni poteri esecutivi.
    questa però non si chiama "democrazia". e la prova di tutto ciò, come spesso accade, ce l'abbiamo sotto il naso.

    RispondiElimina
  25. Infatti, Mike, penso anche io che il maschietto sia normalmente pagato per svolgere la sua attività di spamming, insulti e diffamazioni. Se non daranno riscontro alle mie osservazioni... poco male, perché pubblicheremo (e pubblicizzeremo) un articolo su come vengono impiegati i denari dei contribuenti.

    RispondiElimina
  26. Ciao Arturo, è chiaro che un potere sovranazionale decide il bello ed il cattivo tempo ed ha ormai esautorato da tempo i governi locali. Se così non fosse le scie chimiche, come non esistevano un tempo, non esisterebbero oggi in, tanto per fare un esempio, Venezuela. Il Venezuela, paese apparentemente antiamericano per eccellenza, ma che poi permette il sorvolo dei tankers chimici sul suo territorio!

    In Italia è uguale, con la differenza minima che qui, lo sanno tutti, siamo una colonia degli Stati Uniti, per cui, logisticamente parlando, le cose sono più semplici per gli avvelenatori dei biosistemi e della popolazione.

    Ma non è questo aspetto che fa schifo, quanto il fatto che le istituzioni collaborano attivamente nell'opera di "rottura degli zibidei" dello scrivente, fratello e collaboratori, foraggiando immondi omuncoli senza cervello che 24 ore su 24, da ISP aziendali e pubblici (vedi INPDAP), ma anche dalle univerità sparse per il paese (Brescia, Torino, Bologna etc.), usano mezzi e risorse pagate con i soldi nostri nel tentativo di farci tacere (vedi le minacce di eSSSe più sopra).

    Si affoghino!

    RispondiElimina
  27. Dal commento di Arturo:

    [ ]gigantesche corporazioni segrete sovranazionali non elette dal popolo con pieni poteri esecutivi.[ ]

    Aggiungo:

    neppure i nostri politici seduti in senato e alla camera sono stati eletti da noi.
    Immaginate soltanto chi decide le nominations di quei 4 burattini.
    Sono scelti quelli più manipolabili e ricattabili, per non citare i condannati in via definitiva.
    Ecco perché le interrogazioni parlamentari finiscono sempre nel cassonetto dell'immondizia.

    RispondiElimina
  28. Per non parlare poi dei massoni al governo.

    RispondiElimina
  29. Axlman si è messo subito al lavoro...

    localhost/Users/axl/Documents/CHEMTRAIL%20HOAX/Gatti%20e%20Montanari/la-dottoressa-gatti-casi-di-morgellons%20da%20zretscie.html

    RispondiElimina
  30. ciao straker
    incursioni dall'impdap? qualche parassita rompiballe per di più pagato da tutti noi.
    Ciao
    Gianni

    RispondiElimina
  31. G.E.O. (da geologo?) ha aperto il suo bel blog. Qualcuno si chiede il motivo di questa sua
    scelta?! Qualcuno penserà che vorrà scrivere in santa pace i suoi "mongolide!" acccompagnati dal bel sorriso ":)". Invece no! Da quanto scrive lo ha fatto perchè vuole farsi due risate! Una persona che vuole farsi due risate leggendo le sciocchezze di chi scrive e di chi partecipa a questo sito! Ebbene sì! Sono tutte sciocchezze e cosa importa se una persona (un geologo?) vuole farsi due risate e far ridere anche gli altri, magari chiamandoli "mongoloidi"?
    C'è qualcosa di male? Qualcosa di sbagliato se il mondo va letteralmente a puttane? Se il morbo di Morgellons si fa sempre più sentire? Se i casi di cancro sono in spaventoso aumento? Se le malattie respiratorie mietono ogni anno sempre più vittime? Se chi governa non fa nulla per il popolo? Se le condizioni economiche di questa povera Italia sono spaventosamente preoccupanti? Se chi si occupa di signoraggio, di scie chimiche e di alcune organizzazioni massoniche viene continuamente minacciato e si cerca di ammazzarlo? Per questo personaggio no. Nulla di più divertente!

    Nemmeno una di queste persone che aprono blogs contro questo che si occupi di un tema "vero" se per costoro le scie chimiche sono un divertimento, un tema "falso"!
    Nessuna persona.

    Eppure, si gira in Internet, si leggono altri blog e si legge una frase di questo G.E.O. sul sito -fakeblogdebunker- un commento che fatico a comprendere "arrivera anche la vostra ora..."

    Cosa avrà voluto dire? E' tutto un divertimento oppure c'è qualcos'altro nelle sue intenzioni?

    Suvvia G.E.O. si scherza ovviamente!

    Il mondo va a puttane e giustamente chissenefrega!? Quasi quasi apro anche io un blog che parla di questi pazzi qui, giusto per dimenticarmi della realtà, di quanto faccia schifo la vita, per sfogarmi, per gridare anche io la mia rabbia a questi malati "mongolidi" che vedono scie ovunque!

    Quale modo migliore per fare del bene a me stesso e all'umanità intera ("mongolidi" permettendo ovviamente)!

    RispondiElimina
  32. bah.....secondo me un geologo che lavora in un acquedotto è informato sui fatti.magari ha visto che le analisi, nei giorni di irrorazione pesante, erano totalmente sballate.avrà fatto qualche domanda in giro, ed è stato contattato dai militari.mi immagino il livello del discorso tra questo personaggio e i militari:
    -aereonautica:"tu lo sai usare il computer?"
    -geo:"si...lo so usare"
    -aereonautica:"ecco,allora abbiamo un lavoretto per te.....sai, l'esercito per queste cose paga molto molto bene.....e poi non ti preoccupare, le sostanze che irroriamo sono totalmente innocue..in fondo si tratta di patriottismo, perchè gli aerosol atmosferici sono necessari"

    devo ripetermi,ma le coincidenze sono troppe, e resta il fatto che l'aereonautica irrora clandestinamente delle sostanze sconosciute che reagiscono in qualche modo con le radiazioni elettromagnetiche

    e poi guardate qua

    http://www.aeronautica.difesa.it/SitoAM/Default.asp?idnot=23542&idsez=2&idarg=&idente=1398

    si parla di "metodi innovativi per la selezione del personale".
    l'aereonautica italiana deve stare bene attenta ad assumere personale fidato: fosse mai che a qualche pilota o tecnico vennisse in mente di svelare il segreto militare che sta dietro alle operazioni di aerosol.
    tra l'altro poco fa ho visto il programma geo&geo:
    c'era il militare, il colonnello dell'aereonautica, che mentiva spudoratamente....certo che ci vuole veramente la faccia come il culo per fare quel mestiere...mi chiedo come faccia a dormire la notte....o forse il colonnello di geo&geo non si è accorto che ci sono decine di aerei militari che quotidianamente escono dalle zone di addestramento e spargono nel cielo delle sostanze che poi divengono nubi chimiche artificiali.....no ma forse mi sbaglio, è una follia da complottisti paranoici, in realtà va tutto bene, anzi, benissimo.
    e poi, se l'aereonutica irrorasse davvero delle sostanze, lo avrebbero detto alla televisione

    RispondiElimina
  33. Ben detto Arturo e guarda Guido Guidi cosa ci ammannisce su Geo & Geo, appoggiato dalla zuccherosa Sveva.

    QUI

    RispondiElimina
  34. non ci posso credere.......spiega pure la storiella della condensa !! che faccia di bronzo
    ma se la condensa avviene solo a temperature polari, il colonnello guido guidi può gentilmente spiegarmi perchè si formava più condensa ad agosto che adesso? voglio dire, ad agosto non era più caldo di adesso? eppure abbiamo notato tutti una escalation di scie persistenti nei mesi di luglio ed agosto.
    non che adesso si siano fermati certo....
    e poi c'è sempre l'interrogativo degli AEREI IN FORMAZIONE.....voglio dire, che ci fanno degli aerei militari(con scia persistente) nella mia zona quasi tutti i giorni? e non è una zona di addestramento militare, chiaro...

    colonnello guidi quante cose avresti da raccontare.....

    RispondiElimina
  35. Grazie Straker!
    Avevo già visto il video a suo tempo e rivederlo mi fa fare solo una telegrafica considerazione.

    Povero Guidi, mi fa pena.

    RispondiElimina
  36. ovvio che questi uomini in stellette recitano la stessa solfa del CICAP e dei suoi scagnozzi (Attivissimo in primis). Il tutto puzza di zolfo come l'aria al mattino dopo la dispersione notturna di esafloruro di zolfo. E lo zolfo è anche l'odore del diavolo.

    RispondiElimina
  37. Il geologo Pier Luigi Maschietto in quel di Roma continua tranquillo ad usare il pc della sede INPDAP di Roma. IP Address 94.82.106.193

    Si vede che è autorizzato ad usarlo per questo lurido lavoro. Peccato per lui e per coloro che lo coprono, perché sarà nostra cura rendere nota la questione e visto che questo blog ha oltre 700.000 visite annue, non sarà una buona pubblicità per tutti loro.

    RispondiElimina
  38. Menziona pure le visite di questo geologo al mio blog.
    Sono a disposizione gli screenshots degli ingressi da quella IP.

    Il video "Into the sky" è bellissimo nella sua drammaticità.

    Io voglio vedere tutti questi personaggi davanti ad una Corte di Giustizia al più presto.
    Non meritano altro.

    RispondiElimina
  39. Hanno fatto visita anche al tuo blog, tra le 18:00 e le 18:30, sia Maschietto, dalla sede INPDAP, sia Scattolo, dal suo IPhone.

    RispondiElimina
  40. si si mike ci sto.Anche io voglio vedere straker davanti ad un giudice con i telemetri in una mano e i filmati tarocco in un altra :-D

    RispondiElimina
  41. Mi sa che non ti conviene, Fulvio e non conviene neanche ai giudici, a quanto pare.

    RispondiElimina
  42. Fulvio, toglimi una curiosità...

    Chi è che ti scrive gli articoli sul tuo blog spazzatura? No, perché qui non sai scrivere, sbagli la punteggiatura, sbagli gli spazi... ma sul blog no. Con i soldi che ti danno, potresti anche scriverteli da te, no?

    RispondiElimina
  43. Figurati se sul "suo" blog fanno scrivere lui.
    Raccoglie già tante figuracce...ci manca anche quello.

    Quando Fulvio scrive, propina idee degli altri, nel suo fantastico italiano.

    Quando le idee sono sue, le scrivono altri.

    Ci sarà pure qualcosa che gli riesce bene a questo povero disgraziato?

    RispondiElimina
  44. Un'altro prezzolato che sta disperatamente cercando la mia denuncia dei redditi.

    QUI

    RispondiElimina
  45. E mi sembra giusto segnalarne i relativi dati di connessione.

    VISITOR ANALYSIS
    Referring Link http://www.google.it/search?hl=it&safe=off&rlz=1T4SNYK_itIT307IT307&q=tanker enemy&btnG=Cerca&meta=
    Host Name 89-97-35-72.ip15.fastwebnet.it
    IP Address 89.97.35.72 Debunker [Edit Label]
    Country Italy
    Region -
    City -
    ISP Infrastructure For Fastweb's Main Location
    Returning Visits 0
    Visit Length 18 mins 1 sec
    VISITOR SYSTEM SPECS
    Browser MSIE 7.0
    Operating System Windows XP
    Resolution 1024x768
    Javascript Enabled

    RispondiElimina
  46. Ci sarà pure qualcosa che gli riesce bene a questo povero disgraziato?

    L'occultamento.

    RispondiElimina
  47. Puntuale conferma di quanto si sospettava. Se ci dedicano addirittura un post...

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis