sabato 24 gennaio 2009

Armi spaziali, controllo del clima e scie chimiche

Pubblichiamo la traduzione di un estratto desunto da un corposo documento ufficiale dell'Aeronautica statunitense (U.S.A.F.): questo testo informa sui portentosi e micidiali sistemi d'arma di cui dispongono i militari e che sono sovente legati all'operazione "scie chimiche", intesa in senso lato. Bisogna precisare che non si tratta di brevetti, ma di apparati tecnologici già sperimentati ed usati in teatri di guerra ed altrove. Alla luce di queste informazioni sulle tecnologie belliche, certi fenomeni che paiono inspiegabili, come gli incendi spontanei divampati a Canneto di Caronia ed in altre località, possono essere letti in un loro preciso contesto. Si tratta di roghi appiccati con le armi a microonde descritte nel documento? Probabilmente sì. Nel testo si trova la conferma che i fenomeni meteorologici sono controllati, ad esempio con l’inseminazione delle nuvole e con la distribuzione di smart dust. Sconcertante, almeno per i profani, il riferimento ad un sistema d'arma per contrastare navicelle spaziali (spacecraft).


Microrobot d’attacco

Breve descrizione

I microrobot d’attacco costituiscono un tipo di sistema altamente miniaturizzato (delle dimensioni di un millimetro) che può essere usato per colpire sia in modo individuale sia in modo globale un bersaglio. Sono possibili vari metodi per diffondere questi microrobot, inclusa la dispersione come aerosol, il trasporto da grandi piattaforme, il tutto con una piena autonomia nel volo e nell’avanzata strisciando. L’attacco viene sferrato grazie ad una varietà di strumenti robotici, elettromagnetici o materiali energetici. Alcuni sensori microrobotici sono necessari per l’acquisizione del bersaglio e per l’analisi.


Proiettore olografico atmosferico

Breve descrizione

Il proiettore olografico crea un’immagine tridimensionale in qualsiasi luogo prescelto. Il proiettore può essere usato per operazioni psicologiche e per l’attuazione di strategie percettive. Può essere impiegato anche per creare illusioni ottiche e per l’occultamento, creando una temporanea distrazione a danno di un avversario dotato di armamenti non sofisticati.


Sistema ibrido laser ad alta energia

Breve descrizione

Il sistema ibrido laser ad alta energia consiste di numerose installazioni a terra, di laser chimici ad alta energia e di una costellazione di specchi collocati nello spazio. Questo apparato può essere impiegato nell’ambito di una molteplicità di operazioni. Il laser ad alta energia può colpire bersagli nell’atmosfera, nello spazio e sulla terra, riflettendo un raggio. Può essere adoperato anche per individuare dei bersagli, per la rimozione di detriti spaziali di limitate dimensioni (da uno a dieci centimetri).

The Airborne Laser aircraft, a new futuristic defensive (?) weapon used to shoot down enemy missilesSistema globale per colpire intere aree

Breve descrizione

Il sistema globale per colpire intere aree consiste di un sistema laser ad alta energia, di un sistema d’arma cinetica e di un velivolo transatmosferico. Il sistema laser è basato su installazioni a terra e su specchi nello spazio che dirigono l’energia verso l’obiettivo prescelto. Il sistema d’arma cinetica consiste di proiettili teleguidati con o senza detonatori di esplosivi. Il velivolo transatmosferico si basa su una piattaforma flessibile utile per rifornire installazioni nello spazio e può essere usato per un rapido intervento di forze speciali.


Arma spaziale a microonde ad alta energia

Breve descrizione

L’arma spaziale a microonde ad alta energia è un sistema in grado di colpire obiettivi sulla terra, nell’atmosfera e nello spazio, con un differente potenziale distruttivo. Consiste in una costellazione di satelliti che possono dirigere una banda ultralarga di microonde sui bersagli. Il suo effetto può generare alti campi elettromagnetici sull’area colpita, la cui superficie può variare da 10 a 100 metri. Inoltre, può interrompere o distruggere ogni apparato elettronico.


Sistema laser ad alta energia alimentato dal sole

Breve descrizione

Il sistema laser ad alta energia alimentato dal sole è un insieme di stazioni laser della potenza di svariati megawatts, che può essere usato in diversi contesti. Come arma, può centrare bersagli sulla terra, nell’atmosfera e nello spazio. Come sistema di sorveglianza, può operare usando il laser a bassa potenza per illuminare l’area di intervento.


Sistema per neutralizzare gli asteroidi

Breve descrizione

Il sistema per neutralizzare gli asteroidi protegge la terra e la luna dall’impatto degli asteroidi, sia respingendoli sia frantumandoli, di modo che non costituiscano più una minaccia. Il sistema di deflessione può essere integrato servendosi di ordigni nucleari.


Sistema di analisi e di modificazione meteorologica

Breve descrizione

Il sistema di analisi e di modificazione meteorologica consiste in una rete globale di sensori definiti “guerrieri del tempo” (Smart dust) in grado di monitorare e di predire accuratamente i fenomeni meteorologici con le loro conseguenze sulle operazioni militari. Una serie di strumenti di modificazione meteorologica consente la manipolazione dei fenomeni atmosferici su piccola o media scala per incrementare le capacità strategiche delle proprie forze militari e per indebolire quelle dell’avversario. Si possono indurre le precipitazioni o inibirle, usando particolato disseminato nell’atmosfera o energia diretta. E’ possibile potenziare e scatenare fenomeni atmosferici inseminando le nubi. Strumenti a microonde sulla terra e specchi ionosferici vengono impiegati per le comunicazioni radio e per facilitare o interrompere i segnali radar. Si possono usare cariche ionosferiche per danneggiare navi spaziali (spacecaft) ed usare raggi a microonde.


Ringraziamo l'amico Davy per la ricerca compiuta e la collaborazione.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

24 commenti:

  1. A proposito di microonde, vado volutamente o.t. per segnalarvi la notizia, riportata da Megachip, sull'eventuale utilizzo dell'esercito israeliano, non sono di fosforo bianco e ( forse ) uranio impoverito durante i bombardamenti a Gaza, ma anche di armi alle microonde.
    Ecco il link: http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=8593
    Sono armi per il benessere, la pace, la tranquillità e la democrazia nel mondo.

    Luka78

    RispondiElimina
  2. Veramente, Luka, i disinformatori affermano che queste armi esistono solo nella nostra fantasia. Si vede anche le morti sono frutto della nostra fantasia.

    Grazie della segnalazione.

    Ciao

    RispondiElimina
  3. http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=23919&PHPSESSID=4bac4df9c2fb222fa1db9772572f8615

    RispondiElimina
  4. Axlman si è già creata la sua bella cartella:

    24th January 2009 17:40:29 No referring link
    localhost/Users/axl/Desktop/armi-spaziali-controllo-del-clima-e%20da%20tankerenemy.html

    151.57.111.28 Axlman

    RispondiElimina
  5. Sì, Zret, solo nella nostra fantasia. Glielo andassero a dire a chi soffre.
    E' vero, pure delle bombe DIME si è parlato e hai fatto bene a mettere il link.

    P.S.
    Armi a microonde ( mi ero dimenticato di scriverlo ) già usate in Iraq nel 2004/2005, ora non ricordo. Comunque, prima del documentario di RaiNews 24 del 2006, un'annetto prima ne parlò Tom Bosco in uno dei suoi articoli sul sito di NEXUS.
    Cambiano gli attori ( manco tanto: o di USA o dici Israele è la stessa cosa ), ma gli orrori e le sofferenze che si lasciano alle spalle sono gli stessi.

    RispondiElimina
  6. "Axlman si è già creata la sua bella cartella"

    Non perde tempo. Aggiornerà il suo blogghetto con qualche cavolata. Ci sono appena andato e l'ultimo articolo è del 23 dicembre.
    Gli date da vivere, su via!

    RispondiElimina
  7. Finalmente una correlazione visiva tra scie chimiche orbs ufo ! ed ex-Base Nato non piu' attiva ( !!!??? ) !
    Si parte da altrogiornale: foo-Fighters in un film italiano!

    http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4214
    e cliccando sul secondo link,l'ultima foto a sinistra collega una scia chimica ai grandi paraboloidi dismessi della Nato.....tutto torna !!

    Interessante comunque la connessione,foo-fighters (UFO),Nato,scie chimiche !!

    ooooPS !!
    Qui piove in modo strano,mi hanno detto che oggi hanno visto una mega scia,come l'altra volta che poi a sforzo ha piovuto e direi anche bene...mica hanno spruzzato argento ? :-))
    A dire la verita'l'acqua ,non so come dire mi sembra "viscida",pesante,quasi priva di quella sua essenza che fa respirare,che mi rendeva sereno e felice una volta....adesso mi da una sensazione di pioggia stanca,diversa...quasi inutile e falsa,trattata !!

    RispondiElimina
  8. mi sembra ragionevole pensare, che alla luce dei fatti, esistono sofisticate tecnologie ancora segrete, sviluppate per usi militari.
    già questo articolo può sembrare fantascienza.....e chissà cosa tengono nelle basi sotterranee segrete......

    e a proposito di segreti, segnalo questo video dove la giornalista parla di come lo shaff che i militari irrorano può disturbare i radar.
    quindi i militari in america irrorano queste cose ufficialmente...e lo dicono al tg ridendo e scherzando

    http://it.youtube.com/watch?v=-i5YNBVcY18

    sappiamo che lo shaffs veniva già usato negli anni 40. chissà che tipo di sostanze sono state sviluppate negli ultimi 60 anni, perchè non credo proprio che le ricerche militari sulle irrorazioni aeree si siano mai fermate.

    e poi l'aereonautica militare avrà lo shaff,il super-shaff, l'anti-shaff e compagnia bella...chissà cosa si sono inventati in 60 anni di esperimenti segreti........bè i radar dagli anni 40 ad oggi si sono potenziati a dismisura......chissà lo "shaff" come deve essere stato migliorato....e se c'è lo shaff c'è anche il contro-shaff e chissà cos'altro....

    RispondiElimina
  9. Ciao Straker,credo di fare una domanda stupida,ma in quale data è stata realizzata la ripresa dell'attacco chimico ?

    ...eppoi come si fa a non bestemmiare dopo aver visto questo video !!! ;-)

    RispondiElimina
  10. Ciao Mr.Jones, quel video è stato inserito nel dicembre 2008. Tutto normale per tipi come Mercalli, Attivissimo, Travaglio e soci.

    Sicuramente avranno da dare molte spiegazioni in un futuro non lontano, perlomeno ai loro figli e nipoti.

    RispondiElimina
  11. Spiegazioni? "E io cosa ne sapevo?" risponderanno. "Sembrava la normale condensa degli aerei." Vedasi l'ultima reazione di Mercalli che si è espresso diversamente rispetto alle altre sue passate uscite.

    Affermare "noi non sappiamo nulla, io non so nulla, non ci informano su queste cose..." lascia trasparire qualcosa rispetto al passato.

    Ponzio Pilato è Ponzio Pilato.

    RispondiElimina
  12. OT:
    a Cagliari situazione a dir poco surreale: guardando verso nord-nord ovest cielo blu (come non si vedeva da mesi) e nuvole vere...verso sud-sud est cielo BIANCO ACCECANTE (e non scherzo), con nebbia chimica e evidentissime nubi haarpizzate...è pazzesco!

    RispondiElimina
  13. confermo in toscana mare cielo azzurro come non si vedeva da mesi. ci sono delle nuvole bellissime, e non è presente la solita foschia color bianco accecante.
    sembra che l'aereonautica militare sia in ferie....però da quello che dice alessandro si può pensare che i piloti sono occupati più a sud....

    oh...il cielo azzurro senza strane foschie è veramente bello!! farò delle foto a futura memoria....
    c'è anche un lato positivo nelle irrorazioni militari: dopo mesi di cielo bianco si apprezza infinitamente di più il cielo azzurro

    RispondiElimina
  14. chi ha la possibilità scatti delle foto o dei filmati per testimoniare la differenza tra un cielo normale e un cielo sottoposto ad irrorazione militare

    RispondiElimina
  15. @ Arturo

    ecco qui, scattate e assemblate 3 minuti fa:

    RispondiElimina
  16. 15 morti per un ciclone fra Francia e Spagna, non ho avuto tempo e modo di indagare, ma i sospetti sono forti.

    Al Tg parlano di fortissime raffiche sullo stretto di bonifacio, forse sardegna e la corsica sono state pesantemente interessate dalla manipolazione climatica

    RispondiElimina
  17. Anche qui in zona si sono fermati a metà giornata, permettendo al cielo di riassumere il classico aspetto, con le classiche nuvole (cumuli e cumulonembi) su sfondo blu. Non mi sembrava vero.

    RispondiElimina
  18. Rosario ho mandato due mail - il primo con un filmato -secondo traduzione... bella cosa ... spero che arrivi. Eshin

    RispondiElimina
  19. Anonimo ha scritto:

    "Spiegazioni? "E io cosa ne sapevo?" risponderanno. "Sembrava la normale condensa degli aerei." Vedasi l'ultima reazione di Mercalli che si è espresso diversamente rispetto alle altre sue passate uscite.

    Affermare "noi non sappiamo nulla, io non so nulla, non ci informano su queste cose..." lascia trasparire qualcosa rispetto al passato."

    E' esattamente il quadro odierno.
    Stiamo assistendo a flebili aggiustamenti di rotta.

    Non può quadrare che certi personaggi addentro a certi argomenti, continuino a dire che le chemtrails sono normali condense.

    Ed ecco la reazione di Mercalli significativamente diversa dalle sue precedenti.
    In particolare la frase "NEL NOSTRO SETTORE NON SE NE PARLA".

    Ahi ahi, Mercalli. Purtroppo per voi tutti, quando la verità vera verrà fuori, non servirà a nulla affannarsi a dire che non ne sapevate nulla.

    Youtube può cancellare tutti i video che vuole, la rai può censurare tutto quello che gli pare ma le prove di questo immane scempio sono ben conservate.

    Comprese le reiterate negazioni e le risposte isteriche date in occasione delle vostre uscite pubbliche prendendoci per disturbatori e complottisti.

    Sarà un caso che Delitala non rilasci più interviste all'Unione Sarda?

    Stranamente nel giornale di ieri e oggi, a proposito della mareggiata a oltre 150 Km/h, non figurava lui ma un funzionario dell'ARPAS Sardegna.
    Sarà solamente perché il SAR è stato assorbito dall'ARPAS?

    Oppure qualcuno più in alto ha pensato che non era più il caso che il cialtrone continuasse a prendere per il culo i sardi come ha fatto con le famiglie colpite dai gravissimi lutti a causa dell'alluvione del 22 ottobre scorso?

    RispondiElimina
  20. Due parole giusto per smentire il coglionissimo che parla di usaf come studio scolastico...

    I servizi della pubblica sicurezza, in italia, adoperano e seguono tre precisi programmi per l'intercettazione e prevenzione.

    Questi programmi si chiamano:

    HUMINT
    OSINT
    SIGINT
    IMINT
    MASINT

    http://www.serviziinformazionesicurezza.gov.it/pdcweb.nsf/pagine/fa

    La spiegazione di questi sistemi o programmi è reperibile su wilkipedia, come ad esempio quella sul MASINT

    http://it.wikipedia.org/wiki/MASINT

    Ed in questo caso wilkipedia fà riferimento a questo link:

    http://www.fas.org/irp/nsa/ioss/threat96/part02.htm

    le cui parole ed animazione, sono copia pedissequa da un paragrafo di AF2025.

    Fatto sta che, in questo caso i servizi segreti adoperano pubblicamente sistemi e condizioni proposte in AF25.

    RispondiElimina
  21. Perfetto: è proprio come scrivi, amico. Presentano come progetti o studi armi di cui dispongono già da tempo.

    Ciao!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis