martedì 4 dicembre 2007

California nightmare

Ricordate che le scie chimiche sono un programma svolto dall'O.N.I. (Office of naval intelligence) gestito dall'Intelligence britannica e da chi la controlla, ossia il Sovrano militare ordine di Malta. L'operazione è condotta in molti paesi per mezzo del trattato "Cieli aperti". (C. Oxley)

Decine di sfere luminose sono state avvistate e riprese a San Francisco. Un video mostra le sfere mentre evoluiscono sulla baia della metropoli immersa nella nebbia. Più degli oggetti volanti sorprende la natura della foschia, una foschia chimica molto simile a quella che si è addensata e si forma in alcune regioni d'Italia, dopo massicce operazioni di avvelenamento ambientale.

I globi luminosi potrebbero essere sonde terrestri usate per misurare gli effetti dell’emissione di veleni o ordigni alieni impiegati per il medesimo scopo o per tentare di neutralizzare gli effetti dello spargimento. Ogni ipotesi, allo stato attuale degli studi, è possibile.

Il video è comunque la testimonianza di un fenomeno anomalo: dove sono i cieli tersi della California, le spiagge dorate ed i lunghissimi viali costeggiati da palme che si stagliano, svettando, nell'azzurro? La California è lo stato della Federazione con il più alto numero, in percentuale, di persone affette dal Morgellons. In California, afflitta da un lunghissimo periodo di siccità, sono divampati nei mesi scorsi disastrosi incendi favoriti anche, come nota l'agronoma Rosalind Peterson, dalla diffusione nell'ambiente di biossido di zolfo (SO2). Le foreste di conifere e le coltivazioni (vigneti ed alberi da frutto) sono state danneggiate dalle chemtrails e dalla conseguente e quasi totale scomparsa delle nebbie che umidificavano l'aria. Non sono rari i casi di pomi che presentano mostruose escrescenze e bitorzoli.

La celebre canzone degli anni '60, California dreaming, evocava, anche se in modo oleografico ed ingenuo il sogno californiano, tutto sole scintillante, arena finissima, tavole da surf, tramonti porpora... Quel sogno è diventato un incubo.




Fonte:

9 commenti:

  1. NWO, grazie per la segnalazione. Non commento gli articoli, per evitare una filippica.

    Ciao

    RispondiElimina
  2. ciao zret, sono arrivata a los angeles, ed ecco che vedo il tuo articolo sulle scie della california! Pazzesco, oramai e' sempre tutto piu' surreale! Beh, qui le scie sono veramente impressionanti, anche se ieri e oggi non ce ne sono affatto, stranamente! Iniziero' la mia indagine americana, nel tempo che riesco a dedicarci, e ti faro' sapere cosa si mormora da queste parti... Buona serata,
    Ginevra
    P.S Ho cambiato mail perche' avevo problemi con alice. La nuova e' ginevra.dellorso@libero.it. CIAO

    RispondiElimina
  3. ciao zret, sono arrivata a los angeles, ed ecco che vedo il tuo articolo sulle scie della california! Beh, qui le scie sono veramente impressionanti, anche se ieri e oggi non ce ne sono affatto, stranamente! Iniziero' la mia indagine americana, nel tempo che riesco a dedicarci, e ti faro' sapere cosa si mormora da queste parti... Buona serata,
    Ginevra

    RispondiElimina
  4. Ciao Ginevra. Comprendo che è quasi superfluo, sotto il punto di vista scientifico, ma se scatti qualche foro, mandacela.

    Grazie per averci aggiornato sulla situazione in quel di Los Angeles.

    RispondiElimina
  5. No, non e' mai superfluo: meglio abbondare che deficere. E se dovesse capitarmi di incontrare una pallina volante... non manchero' di fotografarla! Comunque, per tutto il viaggio in aereo (quasi 14 ore!!!) non ho visto un solo punto che non fosse coperto da nuvole, e la cosa impressionante e' che in certi punti compaiono dei cerchi perfetti composti dai colori dell'arcobaleno. E ancora piu' incredibile e' che quando l'aereo ci passa sopra, si sente una leggera turbolenza. Mah, e' abbastanza strano, diciamo che di questi cerchi ne ho sorvolati almeno una decina. E credimi, faccio questa tratta da quasi diciotto anni, e non li avevo mai visti. Oltretutto viaggio solo vicino al finestrino (ho il terrore a volare!!!) e passo le ore a guardare fuori. Questa e' stata la prima volta che ho visto questi cerchi: secondo me le scie hanno qualche connessione. peccato che non si possa piu' vedere il panorama... nuvole, solo nuvole! Ciao

    RispondiElimina
  6. Punch Holes, probabilmente. Fenomeno legato alle irrorazioni.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Ciao a tuti! Volevo sapere qualcosa in più su chi è C. Oxley e sulla frase che avete riportato all'inizio dell'articolo.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis