domenica 16 settembre 2007

Programmazione

Si intitola Boog & Elliot A caccia di amici un orrido cartone animato della Columbia pictures. Molte sequenze della produzione cinematografica, destinata al pubblico particolarmente vulnerabile dei bambini, mostrano il cielo solcato dalle solite scie chimiche. I disegnatori, invece di raffigurare delle nuvole o un firmamento terso, hanno “impreziosito” i fotogrammi con chemtrails che corrono parallele su uno sfondo di un azzurro sporco, spento.

E' l'ormai consueta strategia di indottrinamento delle nuove generazioni che vengono abituate in modo subdolo e surrettizio a percepire ed a concepire come normale la mostruosità. Non è sufficiente, in tale ambito, esibire le cicatrici chimiche in ogni dove: occorre assuefare i sensi e la mente ad un cielo le cui tonalità cromatiche sono dominate dal bianco lattiginoso, dal grigio, dal celeste esangue. I cieli azzurri ormai appartengono al passato.

Tutto ciò è comunque solo la punta dell'iceberg: bambini ed adolescenti sono sottoposti ad una capillare programmazione cerebrale, psicologica e mentale, attuata attraverso l'uso degli strumenti più diversi, dal sistema scolastico ai media, dall'emissione di impulsi elettromagnetici al condizionamento subliminale, dalla diffusione di veleni nei cibi agli psicofarmaci. Bugie e disvalori sono introdotti nella psiche dei futuri schiavi: sia la mente sia l’organismo rischiano di essere soggiogati.

E' perciò necessario, anzi è un imperativo categorico procedere con la deprogrammazione, facendo tabula rasa dei pregiudizi e dei convincimenti erronei inculcati nelle nuove generazioni. I docenti, gli educatori, gli psicologi, i genitori sono chiamati ad un impegno straordinario per sradicare preconcetti e reazioni pavloviane, attraverso la trasmissione a bambini e ragazzi dell'abitudine ad osservare, ad analizzare ed a riflettere, per mezzo di una costante azione tesa a filtrare ed a demolire i messaggi menzogneri delle varie agenzie disinformative.

E' un'impresa ardua ed estenuante, ma, se vogliamo evitare che, in futuro, le persone siano una massa di automi del tutto controllati, è ineludibile cominciare un percorso di deprogrammazione, prima che sia troppo tardi.

17 commenti:

  1. i genitori "I NONNI"! sono chiamati ad un "impegno straordinario" per sradicare preconcetti e reazioni pavloviane, attraverso la trasmissione a bambini e ragazzi dell'abitudine ad osservare, ad analizzare ed a riflettere, per mezzo di una costante azione tesa a filtrare ed a demolire i messaggi menzogneri delle varie agenzie disinformative.

    E' un'impresa ardua ed estenuante, ma.........

    ...................................
    ma nonna angelotta è sul sentiero di guerra,una battaglia che durerà anni e che non vedrà resa!!!
    Ho appena detto a Roberto che l'OSSERVAZIONE,l'ATTENZIONE è quella che fa capire molte cose,e che deve diventare un'abitudine...
    sono come uno spot pubbliciario!...
    c'è di buono che entrambi i fratelli, non si ribellano al mio dire,dire,dire.......
    Stamani,dal letto al balcone,come quasi sempre, e voila tante arpie! olè....scarica di adrenalina,a voce alta ho commentato,il barista di giù ha alzato la testa e io detto quello che c'era da dire e lui:"ah sì! è passato una aereo"...erano 4!naturalmente le ho fotografate!vabbè....
    chiamato mia figlia detto che dalle parti sue ce n'erano tantissime....
    messo CD dei QUEEN a tutto volume per scaricarmi....e poi a Tara!dove mi sono distratta e calmata!
    Ciao Zret grazie pe esser entrato nella mia vita...
    angelotta

    P.S.
    fuori argomento
    rete 4 Tg servizio dedicato a MARINANDO manifestazione che si tiene a Ostuni ormai da decenni...riflessione... MA SERVE DAVVERO ai bambini per i tempi prossimi venturi? a chi serve? al Comune di Ostuni e ai suoi magnamagna....e a mantenere lo stato quo....
    E' TUTTO BELLO!...
    ALLEGRIAAA!SU BAMBINI DANZATE!... una danza funebre...ma loro non lo sanno!
    ah! sapessi scrivere come te!
    menomale che ci sei tu al posto mio!
    andiamo avanti...poi si vedrà!
    ciaociao
    ariangelotta

    RispondiElimina
  2. Ciao Angelotta, se tutte le persone fossero determinate, oneste ed intelligenti come te, il problema non si porrebbe neppure. Purtroppo molti adulti sono a loro volta programmati e chi e come potrà deprogrammarli? Certamente spegnere il televisore e non acquistare gli scartafacci è già una buona abitudine, ma non basta.
    Comunque non demordiamo: chi la dura la vince. Dicono.

    Parola d'ordine: DEPROGRAMMAZIONE.

    Ciao e grazie!!!

    RispondiElimina
  3. Succedeva ai tempi del maccartismo, in cui venivano proiettati cartoni o film in cui "i gialli" venivano visti come una razza subumana... succedeva in piena guerra fredda, coi cortometraggi animati proiettati in tutte le scuole elementari in cui si insegnava ad avere timore del comunista e dello straniero... succede ancora oggi con la campagna "Occidente contro Islam", in cui l'arabo viene visto a priori come l'eretico ed il terrorista. Quindi perchè scandalizzarsi adesso che usano la stessa tecnica subliminale per le scie chimiche?
    Appunto, non ci si scandalizza... ma un minimo di inkazzatura penso sia più che naturale!!!

    Alla prossima amici

    RispondiElimina
  4. postilla
    ....ma soprattutto per avermi accolto e voluto nella tua....
    BYE...

    RispondiElimina
  5. Satira, centri il problema. Goebbels docet.

    Ciao!!!

    Angelotta, sei sempre la benvenuta.

    RispondiElimina
  6. Ciao a tutti, c'è poco da dire su questa ennesima violazione della mente dei piccoli, ho linkato l'articolo sul mio Blog, spero serva a qualcosa. Un abbraccio a tutti!

    RispondiElimina
  7. Lo scandalo di tutta questa storia è rappresentato dalla completa cecità della maggioranza della popolazione, laddove noi, le pecore nere, siamo additati come visionari. Loro, i programmati da Matrix, sono convinti di essere svegli, mentre invece sono cavie all'ultimo stadio evolutivo.

    RispondiElimina
  8. Ciao Freenfo, speriamo che la divulgazione serva alla deprogrammazione.

    Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  9. Grazie del sostegno Zret.
    Hai esposto una situazione per me quotidiana! "Cosa" stanno subendo i nostri figli... e come "tentare" di intervenire ..
    e per collegare a quanto dice Straker aggiungo che
    "l'impegno straordinario" che un genitore "diverso" si trova ad affrontare deve pure fare i conti con il rischio di essere preso per "visionario" dal mondo che ci circonda ...dall'ambiente in cui vive.
    All'inizio questo un po' mi spaventava perchè pensavo che aiutando i miei figli ad aprire gli occhi su verità "diverse" forse anche loro correvano lo stesso rischio o sentissero la stessa solitudine che provo io. Ma se devo essere sincera sembra che loro se la giocano/cavano molto meglio di me.

    Per restare in tema (solo) di cartoni animati quando tempo fa mi sono accorta dello scopo meschino e "studiato a tavolino" nascosto in certe serie di cartoni ho provato a parlarne con altre mamme ehm lasciam perdere il risultato! Peggio che parlare di scie!Che fare?
    Aspettare che quando tra bambini parleranno di questo o quel tale cartone ...una di loro esordirà dicendo ...ma no quel cartone "brucia il cervello"!? :)

    Ci si prova ...ma maremma è dura!

    nimaya

    RispondiElimina
  10. Cara amica, informare non è cosa facile e noi ne sappiamo qualcosa. A questo punto, io dico sempre che... chi vuol capire, Ok. Gli altri vadano a farsi benedire.

    Tutto sommato i bambini sono meno stupidi degli adulti e per loro fortuna hanno ancora l'istinto che li guida. Questo aspetto è trascurato dagli "oscurati", i quali trattano tutto con metodo puramente cerebrale.

    Forse la salvezza dell'umanità viene proprio dalle nuovissime generazioni e questa potrebbe essere la chiave di lettura: chiediti a cosa servono veramente le scie chimiche ed a chi sono rivolte. Che cosa vogliono impedire? Forse una naturale evoluzione da reprimere? I veri bersagli non saranno proprio i bambini?

    RispondiElimina
  11. E' una strategia, o meglio una guerra ! Si, proprio una guerra; una guerra tranquilla fatta con armi silenziose. Questa strategia fu decisa all'inizio degli anni 50 ed ebbe inizio, dopo vari test, nel 54, anno del primo incontro del gruppo Bilderberg. Si tratta di una guerra alla psiche dell'intera umanità.

    I proiettili sparati sono circostanze manipolate e ben architettate atte a programmare in maniera devastante il cervello delle persone. In grandi linee la cosa avviene in questo modo: bisogna a tutti i costi mantenere le popolazione mondiale nel più totale caos ed ignoranza a riguardo il funzionamento stesso del sistema mantenendola nel contempo distratta, confusa e disorganizzata da questione ben architettate che concretamente non hanno alcuna importanza.

    Questa diabolica strategia, che ha lo scopo primario di incutere paura (la parola che governa il mondo), viene attuata in ogni settore: scuola, media, cinema, organizzazioni religiose, ecc. Tutto deve produrre caos e quindi problemi e nel contempo soluzioni a pagamento. Le comuni persone, quelle che accettano ad occhi chiusi tutto quello che il sistema gli offre (a pagamento), non possono comprendere le armi silenziose, per cui non possono credere di essere attaccate e sottomesse.

    Bisogna a tutti i costi correggere le modalità di assimilazione di tutte le informazioni che ci giungono. Capisco: non è facile, ma neppure impossibile...

    ECplanet.com

    RispondiElimina
  12. Devono temerLI parecchio questi
    "nuovi rinforzi" per accanirsi
    in questo modo e su così vasto raggio!! :)

    RispondiElimina
  13. nimaya...

    Il loro progetto è ad ampio respiro. Non hanno certo intenzione di smettere ora, ma intendono proseguire per anni. Quindi, secondo il loro punto di vista, le nuove generazioni vanno indottrinate per bene prima che diventino spine nel fianco anime pensanti.

    RispondiElimina
  14. Gentilissimo redattore di Ecplanet, come possiamo ringraziarti per aver dato tanto spazio ai nostri articoli eretici?
    Siamo in perfetta sintonia: l'analisi da te condotta � calzante, mirata, lucida. Anche noi pensiamo che si debba almeno tentare.

    Ciao Nimaya, anche tu descrivi una situazione spinosa, ma, come nota Straker, i bimbi sono spesso pi� intelligenti di molti adulti. Dobbiamo fare assegnamento su loro. Se ben guidati, costruiranno un futuro migliore.

    Ciao e grazie a tutti!

    RispondiElimina
  15. L'operazione 'Scie chimiche' è talmente mostruosa che la mente degli uomini comuni nemmeno immagina che qualcosa del genere possa esistere nei cervelli di chi li comanda. ' A conspiration too monstruous to be conceived', recita appunto la frase di un presidente americano proferita agli inizi del Novecento e che si riferiva ovviamente non all'irrorazione diabolica del Pianeta di là da venire, ma alla 'Cabal' economico-finanziaria che incominciava proprio allora a prendere per la collottola l'economia degli Stati Uniti e di riflesso di tutte le altre Nazioni del mondo.
    L'idea di inquinare volutamente i cieli nonchè l'orbe terracqueo con tutte quelle diavolerie note e non è di una gravità tale che, se la gente riflettesse un solo attimo, sarebbe veramente il caso di scatenare un'insurrezione di popolo onde spazzare via tutti gli ingranaggi di potere attualmente esistenti. Altrochè Garibaldi e spedizione dei Mille, qui la 'spedizione' doverebbe raggruppare milioni e milioni di persone.
    Ma state tranquilli,voi politici al potere e forze dell'opposizione (?) nonchè scagnozzi armati di mitra,pistole e autoblindo destinate al mantenimento dell'ordine pubblico: nulla si verificherà tale da scombinare i vostri piani.

    Non mi pare che tu abbia ragione, caro Straker, quando dici che l'operazione 'Scie chimiche' è destinata a durare ancora per anni e pertanto si cerca di anestetizzare le giovanissime generazioni al fenomeno. I frutti di tanta follia non dovrebbero poi tardare più di tanto: se l'inibizione programmata delle precipiotazioni piovose va avanti ancora per altri 10-12 mesi,i cospiratori non sono poi così lontani dal mettere in ginocchio per assetamento e carestie intere aree del globo. Un anno al massimo e poi tutti potranno ammirare gli effetti catastrofici della politica della Bestia infame.
    La 'programmazione', come la definite voi, potrebbe però riguardare effettivamente un'operazione a più largo e lungo respiro rivolta al protrarsi delle irrorazioni anche quando sia già stato instaurato il Nuovo Ordine Mondiale,nell'obiettivo di portare avanti il 'mind control' e di tenere costantemente poco attivo il sistema immunitario dei popoli sottomessi. Come a dire:'bimbi, questo è il futuro che vi attende e pertanto vi ci dovete abituare; inutile cercare di ribellarvi'. Ma non sono d'accordo con voi sulla fiducia che accordate alle ultime generazioni: ma li avete visti i bambini d'oggi? Avete provato ad intervistare i cosiddetti educatori? Siamo al peggio del peggio. Cervelli rovinati già nel grembo materno dalle miriadi di porcherie chimiche ed elettromagnetiche che girano nell'ambiente. Generazioni di psicotici e di disadattati attendono di calcare le strade del mondo.
    Non ho tempo per continuare, amici, ma ben vedete che ormai la misura è colma.

    RispondiElimina
  16. Hai perfettamente ragione, Paolo. Salvo qualche rara eccezione, le nuove generazioni sono... leggermente fulminate. Ho peccato di ottimismo ed in effetti, il conto alla rovescia per la rovina è davvero vicino.

    Noi, però, non ci fermeremo e lotteremo sino alla fine.

    RispondiElimina
  17. Il pessimismo della ragione e l'ottimismo della volontà. La volontà? Già... Basterà???

    Ciao Paolo.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis