mercoledì 12 settembre 2007

Pecoraro a capo del gregge

Riporto il seguente pregevole articolo di freenfo, il cui testo sottoscrivo in toto. Qualcuno potrà biasimare il tono dell'editoriale: sia ben chiaro l'amico Freenfo non esprime astio, ma una sacrosanta indignazione, quell'indignazione che lo stesso Messia (sia o non sia storico l'episodio, poco importa) palesò quando allontanò i mercanti dal tempio: questi guitti della politica sono infinitamente più colpevoli ed ignobili dei venditori che profanavano il tempio di Gerusalemme.

Il ministro dell'ambiente ha aperto la conferenza nazionale sui cambiamenti climatici a Roma. Le solite chiacchiere fritte e rifritte su come l'uomo debba ridurre i suoi consumi, l'utilizzo di meno risorse idriche e misure più attente di risparmio energetico. Il ministro ha ignorato i cambiamenti climatici dovuti all'innalzamento delle temperature riguardanti l'intero sistema solare e ha ignorato vergognosamente (come al solito) il fenomeno scie chimiche. Le precipitazioni piovose sono ai minimi storici a causa delle frequenti irrorazioni chimiche, sempre più concentrate sul nostro Paese. L'Italia ed i paesi Nato, stanno diventando grandi campi di sterminio, in cui i cittadini ignari vengono uccisi a colpi di aerosol. Siamo circondati da ebeti che sposano la causa del “global warming” senza informarsi delle vere cause del problema. Si organizzano manifestazioni, eventi mediatici di portata internazionale, ma nessun meteorologo, nessun uomo di scienza spreca due parole per la concentrazione di bario nell'aria e le tecnologie per il controllo del clima. Le città risultano invase da nanoparticelle, polveri sottili e microorganismi che costantemente inaliamo respirando. Al ministro dell'ambiente va tutto il mio disprezzo più profondo, come del resto al NOE, alle associazioni di tutela dell'ambiente gestite dal governo ed anche a tutti quei meteorologi schifosi che occultano il problema per salvare il loro stipendio.

Le mie più sentite maledizioni
Freenfo

4 commenti:

  1. ...vista al tg3-primopiano la farsa del pecoraro con nientepopodimeno che Tozzi..(TI AMO!)..a CAZZEGGIARE sul clima...MA CHE FACCE DI....!

    QUESTE VISCIDE SERPI CI STANNO PRENDENDO PER IL CULO!

    I MEDIA SONO IL VERO PROBLEMA!!!

    non ci resta che fare un colpo di stato televisivo alla VISITORS!

    qui la gente va avanti come niente fosse!

    quasi quasi lascio tutto e me ne vado lontano a vivere senza tv/cellulare,caffè,internet,
    sigarette(?)..pur di non sentire e vedere IN FACCIA sti BACUCCHI LARVALI!

    VORREI REGARARGLI LA TENIA che espulsi naturalmente tempo fa....chissa'forse mi avrebbe aiutato a non assorbire i metalli pesanti!

    Ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao Mr.Jones. Hai perfettamente ragione. Quei farabutti si fregano i nostri soldi ed in più ci pigliano per il culo. Tozzi... Bario Tozzi, quel censore vigliacco della più bassa specie. Ma quale coraggio ha a mostrare quella faccia, dopo quello che è stato capace di fare sul forum RAI?

    E' vero, ci vorrebbe il controllo dei media. Loro sono il problema. Se solo fossi milionario, come dicevo oggi a mio fratello, aprirei una TV col solo scopo di sbattere fuori questi parassiti che hanno stancato, con la voce della verità dei fatti. Hanno stancato. Eccome se hanno stancato!

    RispondiElimina
  3. Carissimi, bruciamo la TV e prendiamo la bicicletta! Un abbraccio.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis