lunedì 3 settembre 2007

Jason Andrews e l'energia

Jason Andrews è un giovane britannico, la cui singolare esperienza di "figlio delle stelle" è raccontata in due libri dalla madre Ann. Intervistato da un giornalista di Discovery channel, Jason ha trattato molteplici argomenti, spaziando dalla teologia alla cosmologia, dalla scienza di frontiera alla politica. L'intervista è molto interessante, i temi sono esposti in modo pacato e chiaro. La parte che è attinente ai temi che trattiamo all'interno di questo blog è quella relativa alle caratteristiche dell''energia ed alla possibilità che essa sia manipolata con fini nobili o turpi. L'abominevole binomio H.A.A.R.P.-scie chimiche è forse da inserire in un piano di interferenza con i presunti cambiamenti energetici che investono la Terra. Questo può spiegare l'accanimento e l'improntitudine con cui l'attività di avvelenamento della biosfera è condotta: il fine inerente al controllo climatico è solo uno dei tanti e neppure il più rilevante.

“Devi capire che tutto, assolutamente tutto su questo pianeta - incluso il pianeta stesso- è energia. Ci può essere insegnato come usare questa energia, come manipolarla - ed è quello che faccio io - rispettandola. Osserva la grana del legno di un tavolo al microscopio: vedrai un'infinità di minuscole molecole che si stringono l'una all'altra per dare al tavolo la sua densità, per renderlo abbastanza resistente da sostenere il peso delle cose, anch'esse costituite di energia imbrigliata. Quando bruciamo il tavolo che accade? Il fumo si alza dal fuoco: abbiamo trasformato un tipo di energia densa in un altro tipo di energia. Questo fenomeno accade per tutte le cose: niente muore o cessa di esistere: si limita a trasformarsi in un tipo di energia o vibrazione differente. La stessa cosa accade agli uomini quando muoiono. Il corpo fisico cessa di essere, torna alla terra o diviene fumo con la cremazione, mentre l'anima, ovvero l'energia, continua ad esistere per assumere un'altra forma fisica o, per esempio, per esplorare l'universo".

"Tutte le forme di energia possiedono una memoria, anche l'acqua e questo è stato verificato dalla scienza. Immagina un fiume che, ogni anno, viene imbrigliato per un certo periodo e che poi riprende il suo corso nei canali, quando le chiuse vengono aperte. Se uno di tali canali non viene chiuso, il flusso dell'acqua tenderà ad ignorare la nuova via e cercherà di ripercorrere quella usuale. In altre parole il fiume 'ricorda' il percorso seguito per secoli e 'vuole' scorrervi dentro. Tutti voi sareste in grado di usare questi poteri, se riusciste a liberarvi delle vostre paure e dei vostri dubbi".

Ho chiesto a Jason se lo tsunami è stato l'inizio dei cambiamenti terrestri e mi ha risposto:

"No. L'intero processo è iniziato molti mesi fa. Se avete avuto problemi con l'impianto elettrico o con la ricezione di radio e televisione, sappiate che quelli erano già risultati indiretti dei cambiamenti nel campo d'energia. L'energia sta cambiando per prepararvi al prossimo stadio. Quando accadrà? Ancora una volta, dipende da voi. Non esiste limite di tempo, perché il tempo non esiste. Il tempo è solo un qualcosa inventato dagli uomini per illudersi di controllare le cose. Oltretutto, lo tsunami non è stato un disastro naturale. Ho 'sentito' che è stata fatta detonare una bomba sotto il fondo dell'Oceano Indiano e ciò ha causato un movimento delle placche tettoniche. E' stato questo a determinare il terremoto sottomarino che ha provocato l'onda disastrosa".



Leggi qui l'intera intervista rilasciata da Jason Andrews.

4 commenti:

  1. Ciao Zret, qualche giorno fa scrissi degli esperimenti nucleari eseguiti sotto terra in corrispondenza dello tsunami. Ancora una volta è l'uomo a creare danni alla perfezione della Natura.

    Questa intervista è la sintesi di cosa oggi è molto plausibile, un cambiamento epocale in cui l'energia è il veicolo primario. Molto belle le parole dell'intervista che denotano una grande visione globale e una profonda purezza d'animo. Ciao!

    RispondiElimina
  2. Ciao Freenfo, un'analisi del tipo di onde stabilì che purtroppo si era trattato di un fenomemo artificiale. La Terra ed i suoi abitanti sono colpiti spesso a tradimento da coloro che poi si "adoperano" per aiutare le vittime delle catastrofi. Se solo la gente sapesse e capisse.

    Anche a me è molto piaciuta l'intervista rilasciata da Andrews.

    Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  3. L'Energia cui si riferisce Andrews può assumere miliardi di forme, ma rimane pur sempre Energia. C'è chi la chiama Anima, c'è chi la chiama in mille altri modi diversi: ma è sempre la stessa cosa. Il religioso cerca di comprenderne gli intimi segreti tramite la preghiera, e l'astronomo cerca di studiare l'oringine del nostro Universo o, ad esempio, di come possano esistere oggetti celesti come le Quasar, capaci di imbrigliare nello spazio del nostro Sole l'Energia, appunto, di miliardi di Soli.
    Il pensiero di Andrews è positivista... e lo condivido :).
    Ciao a alla prossima, amici :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Zret,a puro titolo di cronaca ieri sera,per la terza volta,da quando sono a Tara,2-3 scie chimiche si sono presentate in cielo,dove c'era qualche timida nuvoletta,una silfi bellissima è stata pronta a DIVORARE il centro della scia e poi tutto il resto,ho foto stupende del fatto!....stamani cielo assolutamente sgombro di nubi e di nuovo CALDO!
    avoglia a lavarsi il musetto il gattooo!!!!....ormai foglie secche dappertutto...ma è ancora estate!incubo da ricordare ... se vivrò...
    ciao ZRET ciao STRAKER!
    angelotta

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis