venerdì 11 maggio 2007

Google Earth Map - Low Tanker Chemtrail

Clicca qui per allargareAeroporto di Nizza - Google Earth - Coordinate: 43°39'21.44"N - 7°14'42.13"E

Un tanker chimico sorvola (sciando) l'aeroporto di Nizza. Ci sono alcuni elementi che dimostrano inequivocabilmente che questo aereo vola a quota bassissima. Innanzitutto, si confronti la dimensione di un altro velivolo bimotore simile,
parcheggiato a bordo pista. Questo appare grande poco meno della metà del tanker chimico. Facendo le dovute proporzioni, si evince che il velivolo irrorante non può assolutamente essere stato ripreso a quota canonica per la formazione delle contrails (8/9.000 metri), ma è stato immortalato molto più vicino al livello del mare di quanto ci si possa immaginare. Un altro aspetto interessante è la quota correlata al punto di osservazione, segnalata a destra in basso nella finestra del programma. Google Earth evidenzia 2,59 Km. Se il tanker volasse più alto, non sarebbe osservabile in quelle misure.


6 commenti:

  1. Ciao Straker.
    Che fortuna aver beccato un aereo "Via Satellite" :-) Vediamo se ho capito bene... L'altezza a cui sta volando dovrebbe essere inferiore ai 2,59Km (Altitudine riportata sulla foto)? Quindi, in teoria, non dovrebbe formarsi la scia (che invece si formerebbe se l'aereo fosse intorno agli 8/9Km)?
    Visto che la foto riprende un aeroporto si potrebbe dedurre che la bassa quota magari dipende dal fatto che l'aereo è appena decollato. Ma la scia? Data la grandezza del velivolo non è possibile nemmeno verificare se ha dei contrassegni o meno... Peccato!

    S.

    RispondiElimina
  2. Eh già... la scia. La scia non dovrebbe esserci. Io li ho visti decollare e non hanno scia al seguito di quel tipo, ma si vede il fumo grigio uscire dai motori e svanire subito dopo. Non sono velivoli degli anni cinquanta e nemmeno quelli sciavano così al decollo. Inoltre noterai che l'aereo si trova in posizione ortogonale alla pista, quindi non è in fase di massima spinta fornita dai motori. Ancora... come detto, le dimensioni, che sono appena il doppio di aerei simili sul bordo pista. Quindi... vola basso... molto basso. Infine, se fosse sopra il punto di osservazione, non si dovrebbe vedere. Ciao!

    RispondiElimina
  3. Se fossi un giudice, userei questa prova inoppugnabile per avviare un'indagine e per spiccare avvisi di garanzia. Straker strikes back! Disinformatori, sparite!!!

    Ciao Nonsiamosoli.

    RispondiElimina
  4. Alexandro scrive...

    Su Google Earth non c'è traccia di quell'aereo a Nizza, e le foto usate sono antecedenti al post, quindi non sostituite (non insinuate che google complotti, altrimenti non metterebbe sciechimiche.org al primo posto) e in questa foto si vede un'immagine speculare con tanto di scia, come se il mare potesse riflettere in modo così nitido. Sembra che qualcuno abbia appiccicato l'aereo, la scia e una loro versione meno nitida per creare l'illusione di un riflesso.
    P.S. Serberò uno shot del commento, caso mai non venisse pubblicato o rimosso.



    Arrivi tardi. Vuoi altri screenshot di quella schermata?

    Dopo la pubblicazione del video, oltre un anno fa (e tu mi arrivi adesso, fresco fresco) la scansione sat fu rimossa. Inotre dovresti sapere che quella aberrazione, da molti scambiata per un'ombra, è un errore di rendering del software di gestione di Google Earth, che non è in grado di fotografare senza quelle aprticolari "sbavature" oggetti in movimento.

    Il Tuo post è stato rimosso da altro amministratore e non da me.

    RispondiElimina
  5. Toh, guarda questa e dimmi se trovi tracce di montaggio.

    E questa.

    I fotomontaggi sono nella tua testa e vedi di sparire!

    RispondiElimina
  6. Ah... sciechimiche.org è al primo posto perché paga per esserci.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis