lunedì 15 dicembre 2008

Scie chimiche: la chitarrista statunitense Carole Pellat è convinta che il governo sta diffondendo veleni

Absit iniuria verbis.

Cortesia fu a loro esser villani.



Uno scartafaccio di Phoenix, Arizona, ha pubblicato recentemente un articolo su Carole Pellat, cantante e chitarrista. L'autore dell'immane scempiaggine, tale Ray Stern, dopo aver ammesso che la Pellat è una musicista di talento, si è esibito nel solito, stantio e vergognoso dileggio dell'artista sprezzantemente dipinta come un personaggio border-line ossessionato dalle "teorie" della cospirazione, a base di scie tossiche, elicotteri militari privi di contrassegni, 9 11 etc. Nel suo esilarante temino commissionatogli da qualche militare, lo scombiccheracarte conclude asserendo che la pagina dedicata sul suo sito dalla Pellat alle scie mortali con fotografie ed ironiche didascalie, evoca la serenità del cielo (sic, una sorta di Massimo Santacroce).

In verità, gli espedienti con cui questi pennivendoli, la cui ripugnante, sperticata adulazione dei potenti è pari solo alla loro ignoranza, sono i soliti: invece di tentare di confutare le affermazioni dei ricercatori indipendenti, usano l'argomento ad personam, ossia provano a mettere in cattiva luce testimoni e studiosi, descrivendoli come visionari, truffatori, ciarlatani, cialtroni, imbroglioni. Tutte queste infamanti e calunniose asserzioni si ritorcono contro Paolo Attivissimo ed i suoi cortigiani.

Si attagliano perfettamente a loro le frasi che il Professor Francesco Lamendola, spinto da una sacrosanta indignazione, riserva ai pusilli nell'articolo intitolato Chi aiuta il maestro, quando ha bisogno d'aiuto? Chi comprende la sua solitudine?, 2008: "È incredibile la quantità di individui meschini, di autentiche nullità che passano il proprio tempo a fare le pulci a chi si è messo in gioco sino in fondo, a chi è infinitamente più grande di loro; di miserabili scarafaggi che, in tutta la loro vita, mai hanno osato alzare un peso maggiore del loro dito mignolo, eppure si permettono di criticare e perfino di sbeffeggiare chi non ha mai fatto altro che portare pesi giganteschi. E tuttavia non vale nemmeno la pena di spendere parole per questi presuntuosi lillipuziani, per queste mosche cocchiere".

Naturalmente nutriamo rispetto per le blatte, laddove guardiamo con infinito disprezzo a codesti volgari, arroganti reggimoccolo dei signorotti, coraggiosi come don Abbondio, non appena non sono più protetti dall'anonimato della Rete ed allorquando hanno di fronte gli interlocutori che insultano ogni giorno per mezzo della tastiera. In questa occasione allora si dileguano con rapidità leporina.

Per fortuna, non tutti sono babbei come Stern. Infatti la sua pasquinata è stata inondata di commenti di cittadini che, per nulla disposti ad essere abbindolati, hanno denunciato la triviale mistificazione operata dal gazzettiere, mettendo in risalto la malafede del turpe personaggio. La Pellat, con modi persuasivi e fermi, ha replicato con una risposta che riportiamo in calce a questo editoriale.

Consigliamo a Stern ed a tutti i disinformatori della Rete, nessuno escluso, di dedicarsi all'uncinetto, ma solo alla catenella: di più da questi minus habentes non si può pretendere.


Hi, guess who here? Thank you so much for the publicity. First of all Ray, despite that you don't believe in what is going on in the air, I appreciate that you tried to be kind to me in your commentary. I can see by the style of writing "black helicopter poetry", "debunked chemtrail theory" and "obsession" that your words are completely unprovable and rather hostile and biased. And I mean no disrespect, but in our emails exchanges I asked you to read a) Military reports, b) any information-factual-that I've posted on my website, c) any reports or studies on weather modification, d) electromagnetic weapons, e) H.A.A.R.P.

You told me you had never gone to my website, read my detailed report on the history of government experimentation on civilian populations (Connections, Yes We Are Being Sprayed), you never read any text I have published, any reports, and you told me you were a "news junkie" and if they were spraying the sky you'd know about it. That's not much of a defense for debunkers.

Sounds to me like you've pretty much admitted you have purposely done no real research. Researchers do not rely on the news to get their information. So it seems that you are so outside the loop of the reality of science, specifically science in the service of the military industrial complex, that what I'm saying seems completely unbelievable. Unfortunately, it's you that are out of touch with nature, real clouds and contrails.

And by the way, it's a rare occasion where you will hear me say the word "chemtrail". I use it when I have to, but I know these experiments started just after WWII (documented fact), and they were called "contrails" when referring to weather modification (ex. report called "Using Airplane Contrails to Change The Weather") and "chaff" when referring to discharging electromagnetic interrupting materials from jets.

Now, onto the word "obsess"... Well, I guess I do see chemtrails everywhere. Because they are everywhere. They are in Germany and Italy, Canada, Australia, New Zealand, Greece, Sweden, England... I can go on and on. Everywhere I go, I also see poverty, injustice, class wars, air pollution, exploitation of minorities, decimation of the natural world, refugees and a complete disappearance of migratory paths for animals. I hope you will be writing about these things as well. As I know you would want to use your position as a "reporter" to do some good in the world. Because that's what it's about isn't it?

I have to say Ray, I really appreciate you mentioning that I am a talented guitar player. That would have really bothered me had you dissed my music, as music is a healing force in nature. But, sometimes, I wonder if you are not a shill for the military industrial complex, as you are using your position to make accusations about me, without providing any facts. Exactly who ( remember-who, what, where, when, why and how?), has successfully debunked chemtrails. Really WHO? I would like to know. Seeing as I actually read other people's words with an open mind, I would like to see some facts. Not the insulting bullshit I read on the bully pulpit forums written by ignorant cowards hiding behind their fake names.

I am always willing to talk to anyone who has information for me. Please, provide me with the person who has debunked chemtrails successfully. I'd love nothing more than to put this subject to bed and free up more practice time. It seems you're more than willing to believe other people's second hand information.

I don't understand how you can look at some of the photos in the latest essay and not become sickened by what the air looks like in this city. Even if you didn't think this filth was sprayed there purposely, any human that truly gave a damn about anyone that has to breath the air should be overtaken with those images. As I said before, that just verifies to me my suspicions that you have no connection to the natural world.

In closing, I did want to reiterate that despite the fact that we disagree, I appreciate you bringing the matter to the public. Even if it is at the expense of my reputation as a legitimate researcher. I see by the comments to this article that apparently what I have to say is not a rare point of view.

Thank you everyone for your tireless support. It keeps me going.

peace,

Carole



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.



Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

51 commenti:

  1. Guardate un po' si aprono siti per lo "studio" delle contrails.
    http://www.es.lancs.ac.uk/hazelrigg/amy/Home.htm
    Ci sono o ci fanno?

    RispondiElimina
  2. ciao a tutti, grande risposta di carole pellat, in fondo ripete le stesse cose che diciamo da tempo, pero' fa piacere sapere di sempre piu' gente che pubblicamente e in modo sensato parla della realta', fa anche piu' piacere leggere che i tipi alla attivissimo, si pensi non abbia nessun contatto con la realta', infatti sono sempre piu' convinto che attivissimo e compagnia bella come minimo sono stati microchippati, non penso siano degli automi, gli automi non sono infami, vili, analfabeti (o semplicemente disleptici), e sopratutto non sono ignoranti che parlano da specialisti.
    quindi, ragazzi, andiamo avanti con l'informazione, il tempo dara' ragione a tutti noi visionari.
    facciamoci prendere per pazzi, ma andiamo avanti cosi'.
    ricordando che respiriamo tutti la stessa aria e beviamo tutti la stessa acqua.
    ciao a tutti.

    RispondiElimina
  3. Damocle, è una miscela micidiale tra ignoranza e mistificazione.

    Contrail scie-menza

    RispondiElimina
  4. Ciao Amantepietro. Ho scambiato qualche opinione con Carole e ti posso dire che dall'altra parte dell'oceano conoscono bene le nostre... "avventure" e conoscono altrettanto bene la pochezza di Attivissimo e compagnia cantante. E' famoso anche lì, ma in modo negativo.

    Presto i nodi verrano al pettine e certi personaggi dovranno nascondersi se vorranno evitare di venire rincorsi con pentole e matterelli.

    RispondiElimina
  5. bell'articolo, è bello sapere che ci sono artisti che conoscono il problema e lo diffondono,sono gli unici che possono avere le occasioni per parlarne a molti direttamente,a proposito,si sa niente di Piero Pelù?o lo hanno già zittito con qualche ricattino del tipo;smetti di parlare di quelle scie se no i contratti con le case discografiche potrebbero essere difficili...

    RispondiElimina
  6. Ho tradotto le prime righe della dichiarazione della Pellat:

    ---------------

    Salve, indovina chi è? Grazie mille per la pubblicità. Prima di tutto of all Ray, a dispetto del fatto che tu non credi a quello che sta succedendo nel cielo, io apprezzo il fatto che tu abbia cercato di essere gentile con me nella tua recensione. Posso vedere dallo stile della tua scrittura "poesia degli elicotteri neri ", "ridicole teoria delle scie chimiche" e "ossessione" che le tue parole sono (…) piuttosto ostili e prevenute. (…) nel nostro scambio di mail ti ho chiesto di leggere
    a) Documenti militari
    b) I dati di fatto a cui mi riferisco sul mio sito
    c) Studi e rapporti sulla modificazione climatica
    d) sulle armi elettromagnetiche
    e) e su H.A.A.R.P.

    Mi hai detto che non sei mai andato sul mio sito, che non hai mai letto I miei dettagliati rapporti sulla storia delle sperimentazioni governative su popolazioni civili (…), che non hai mai letto nessuno dei testi che ho pubblicato, nessun rapporto, e mi hai detto di essere una persona al corrente di tutte le notizie e che se davvero stessero irrorando nel cielo l’avresti saputo. Non è una grandissima difesa per un debunker.

    RispondiElimina
  7. In questo snapshot delle statistiche delle visite provenienti dalla Schindler Informatik, si può osservare come il refresh delle pagine del blog Tanker Enemy sia gestito con un sistema autonomo e completamente automatizzato. Si noti che il rinfresco pagina viene eseguito all'incirca ogni 62 secondi.

    QUI

    RispondiElimina
  8. cosa significa quel refresh automatico, che cercano di "rallentare il traffico" ?

    RispondiElimina
  9. Se sono tante macchine ad eseguire la medesima operazione, direi che è possibile, anche se probabilmente è al solo scopo di mantenere sotto controllo il blog ed eventuali suoi aggiornamenti senza intervento umano. Si spiega il motivo per cui riescano a catturare immediatamente gli snapshots di ogni cosa viene qui immessa.

    Questa mattina, pochi minuti dopo l'eliminazione di un commento, Scattolo scriveva...

    Hai cancellato il tuo commento ma io l'ho salvato qui

    RispondiElimina
  10. Per i capi ogni mezzo è buono. Non penso vadano a far loro le pulci per i sistemi adottati. Ad ogni modo questa cosetta scoperta oggi è una dimostrazione in più. Volevano le prove? Sono loro a fornircele.

    RispondiElimina
  11. Scattolo non c'è in ufficio, ma il computer esegue il lavoro per lui. E' probabile che le schermate vengano salvate anch'esse in automatico.

    QUI

    RispondiElimina
  12. La guerra d’intelligenze si svolge su più livelli, e può essere efficace solo nella misura in cui ciascun livello sia ignaro di ciò che fanno i livelli contigui. La parola d’ordine è compartimentazione. I debunkers spesso vengono pagati per non essere compresi; in un certo senso, non devono nemmeno preoccuparsi di essere compresi: non ha importanza che un solo chiaro messaggio venga propagandato come alternativa alla verità, ciò che conta è confondere, mistificare, proporre opposte e divergenti false verità atte a frammentare e rendere inutili gli sforzi di chi cerca, davvero, di aprire gli occhi e la mente degli individui.

    RispondiElimina
  13. Scattolo non c'è in ufficio, ma il computer esegue il lavoro per lui. E' probabile che le schermate vengano salvate anch'esse in automatico.

    QUI
    QUI
    QUI
    QUI

    Dopo il reset del router:

    QUI

    RispondiElimina
  14. dev'essere curioso sto scattolo,sarà che vuole tenersi aggiornato sul discorso degli ascensori,forse non si può nominare la marca di un'azienda parlandone male? dai scattolo vieni a sistemare quei rottami di ascensori, e poi dirò che il vostro marchio è prestigioso, ed anche la piramide che vi rappresenta.

    RispondiElimina
  15. Ciao a tutti i miei amici in italia. Grazie per tutti il vostro sostegno.
    Carole Pellatt

    RispondiElimina
  16. Ciao a tutti i miei amici in Italia. Grazie per tutte il vostro sostegno. Mai rinunciare dire la verità. Grazie Rosario. Mi perdono tutti, il mio italiano non è troppo buona.
    truly,
    carole pellatt

    RispondiElimina
  17. Straker, i debunkers hanno sistemi simili a quelli dei militari: sono pagati per per eseguire e basta e la comprensione è un optional.
    Condivido l'articolo e ammiro C.Pellet per la tenacia; come ammiro chiunque si stia prodigando in questa lotta impari.
    Mi auguro che questi elementi che provocano il disordine sulla verità provino per primi le dolorose conseguenze dei gesti colpevoli dei loro amici criminali, cosa su cui invece ora stanno giocando. Aspetto il momento in cui per loro non sarà più un gioco.

    RispondiElimina
  18. E hai ragione: un impiego simile di risorse e un controllo così serrato del blog, a questo punto, non può più essere spacciato come semplice divertimento come dicono i vari pagliacci (ma questo era chiaro già prima).

    RispondiElimina
  19. Esatto ginger. Altro che casualità! Il loro è un impegno pedissequo e costante che può essere giustificato in un solo modo: qualcuno li paga per starci alle calcagna come cani rognosi.

    RispondiElimina
  20. @straker
    ma chi è la vera Carole Pellatt tra "carole" e "clpellatt".
    I soliti debs idioti che si divertono a creare utenti fake?

    RispondiElimina
  21. E' sempre lei. Non avendo visto comparire subito il suo commento, pensava fosse un problema di account.

    RispondiElimina
  22. @straker
    Menomale ... almeno questa volta i debs non c'entrano.

    @carole - clpellatt
    Benvenuta. Chissà se in futuro alcuni artisti particolarmente consapevoli come te si riuniranno per scrivere e cantare un brano musicale per sensibilizzare sul problema chemtrails.
    Fino adesso si sono esposti:
    - Beck (che ha già scritto una canzone denominata "chemtrails")
    - Caroline Pellat
    - Muse (il cui ultimo album è denominato "H.A.A.R.P")
    - Piero Pelù
    Sono sicuro che ce ne sono molti altri che sono al corrente del problema ma non hanno il coraggio di esporsi singolarmente. E poichè l'unione fa la forza sarebbe veramente auspicabile una simile iniziativa.

    RispondiElimina
  23. @CAROLE
    welcome and thank you very much for your efforts!!

    Mike (from Sardinia, one of the most sprayed areas in the world)

    Volevo anche ringraziare un nuovo forum dal quale solo ieri ci sono stati 68 ingressi nel mio album a sbirciare le prove grafiche e fotografiche sulle chemtrails.

    Trattasi di un forum creato ah hoc dal solito gruppetto di cagnolini ammaestrati.

    Stanno tenendo d'occhio anche me.
    La cosa non può che inorgoglirmi e spingermi a fare sempre di più.
    Grazie debs.

    RispondiElimina
  24. I'd like to thank you carole for the work you've done, if you have something important to tell us I will try as soon as I can to translate your words from english into Italian as I already done.

    Do you think that it will be possible for you to create a song without copyright for a compilation against chemtrails on jamendo?

    RispondiElimina
  25. Salve ragazzi!!
    Ma Piero Pelù che ne aveva parlato in TV a "Che tempo fa"? Dov'è andato a finire?? E' stato radiato dalla TV?? Non è che sia un personaggio di spicco...però!!!
    Neanche alla radio si ascolta più...

    Questa intanto è una foto satellitare da dove si evince una modifica con harp delle nuvole...a partire dalla Sicilia ed a salire!!!

    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?project=aeronet&subset=ETNA.2008350.aqua.500m

    Un saluto!!!

    RispondiElimina
  26. O.T.
    Ho appena fatto un giro sul blog di Bojs e pare proprio che se la stia passando male in tutti i sensi.

    Che ne dite di attivare una colletta a nome del comitato Tanker Enemy per dare un aiuto al nostro caro amico?

    un abbraccio
    adanos

    RispondiElimina
  27. Thank you, Carole, for your sincere and brave fight for Truth.

    Quanto a Bojs, servirebbe in primis un avvocato disposto ad offrire la sua consulenza legale a titolo gratuito.

    Studiamo con urgenza altre iniziative.

    RispondiElimina
  28. @CAROLE

    Please take a look at my photoalbum.
    You'll find interesting pics and subliminal snapshots of chemtrails.

    I'm sure that spraying operations are all the same all around the world.

    Thanks!

    Traduzione riassuntiva:
    Ho invitato Carole a dare un'occhiata al mio photoalbum giusto per rendersi conto che le operazione di irrorazione chimica sono uguali in tutto il mondo.

    RispondiElimina
  29. Terremoto: scossa magnitudo 4 nella provincia di Catania
    Nessun danno. Epicentro tra Ragalna, Belpasso, S. Maria Licodia
    (ANSA) - ROMA, 16 DIC - Una scossa sismica di magnitudo 4 e' stata avvertita all'alba dalla popolazione nella provincia di Catania. Lo rende noto il Dipartimento della Protezione civile sottolineando che al momento non risultano danni ne' a cose ne' a persone. Le localita' prossime all'epicentro del sisma sono Ragalna, Santa Maria di Licodia, Belpasso.

    Il fenomeno potrebbe essere dovuto all'attività di Harp, ieri in sicilia come da foto satellitari scattare ieri (che ho postato in un commento precendente)???

    RispondiElimina
  30. Carole Pellat for president !!

    signori come diceva qualcuno, questa è una lotta impari, ma devo dire che delle piccole soddisfazioni ce le toglieremo col tempo......putroppo questa signora sarà già stata contattata da degli agenti che gli avranno detto che c'è la corte marziale per queste cose....

    piccola segnalazione: ho parlato con un meccanico in pensione, che ha saltuariamente lavorato anche a camp-darby (usa): gli ho spiegato la faccenda aereosols, parlando soprattutto di controllo climatico e copertura satellitare, e, dato che lui ha conosciuto molti militari U.S.A., gli ho chiesto cosa ne pensasse del fatto che sostanze tossiche sono rilasciate nell'aria per non meglio precisate "operazioni di difesa"
    risposta:" io non ne so nulla, comunque non mi stupirei......
    sai,"collateral damage, danni collaterali!!"

    sarei veramente molto curioso di sapere cosa potrebbe succedere se i militari smettessero di irrorare....a quanto pare sembra che le operazioni di aereosols siano essenziali per la nostra "sicurezza".....quindi, in un certo senso, Scattolo potrebbe essere considerato un eroe e un "patriota"....che mondo

    RispondiElimina
  31. In virtù del "Freedom of Information Act" (FOIA), Clifford Stone, militare in pensione, ha avuto accesso ad un rapporto riservato riguardante gli scopi di HAARP, rivelando che a Gakona, in un terreno situato a Nord Est di Anchorage, in Alaska, di proprietà del Dipartimento della Difesa USA, 180 antenne, erette sopra una superficie di 150.000 metri quadrati, che trasmettono con una potenza di ben 3.600 kilowatt (360 trasmettitori da 10 kilowatt), fanno parte di una installazione che ha lo scopo di studiare la ionosfera, ad effettuare esperimenti nel campo delle alte frequenze applicate alle aurore boreali ed alla risonanza magnetica della Terra.

    Nel documento "HAARP: Ricerca e Applicazioni" si legge che l'osservazione delle onde ad alta frequenza è l'unica strada per lo studio delle comunicazioni militari e civili, per la sorveglianza e il controllo a distanza. Si può quindi agire sulle comunicazioni radio ad alta frequenza, televisive e radar; con il loro utilizzo influenzare i circuiti elettrodinamici delle aurore, consistenti in una corrente naturale di elettricità che varia da 100 mila ad 1 milione di megawatt.

    In pratica si tratta di un sistema tecnologico militare capace di scannerizzare il sottosuolo alla ricerca di basi segrete sotterranee, o silos di missili, in grado di interrompere tutte le comunicazioni Hertz, emettere onde ELF, modificare il tempo atmosferico, provocare terremoti o tsunami e bloccare ogni meccanismo elettronico.

    Per Magda Haalvoet, eurodeputata belga, si tratterebbe di un tipo di armamento che implicherebbe conseguenze tecnologiche disastrose e metterebbe in pericolo la democrazia delle Nazioni. Un'arma che agisce sulla ionosfera con conseguenze imprevedibili e indescrivibili, presentato dal Pentagono come un innocuo esperimento, un'innocente ricerca tesa a migliorare le comunicazioni...

    Link all'articolo

    RispondiElimina
  32. @Charlie

    molto significativa la foto delle onde scalari (HAARP) sopra la Sicilia.
    Troppi indizi portano a pensare che la scossa sismica di oggi sia una conseguenza di queste scellerate operazioni.

    Questa gente ha in mano un giocattolo che non sa usare.

    RispondiElimina
  33. Lo sanno usare benissimo. Creare danni, disagi, distruzione, morti, è nei loro piani.

    RispondiElimina
  34. Ora... la Sicilia sappiamo essere area sismica e quindi potrebbe anche trattarsi di un sisma regolare, ma quando, qualche settimana fa il terremoto ha interessato la regione non a rischio sismico per eccellenza: la Sardegna (e guarda caso i media non si sono chiesti il motivo e non ne hanno parlato per niente) ci si trovava nel pieno della "Imperial Hammer", l'esercitazione N.A.T.O. sulle onde ad impulso. Allora il sospetto che stiano giocando col fuoco è legittimo.

    RispondiElimina
  35. E' attualmente in corso un'operazione di aerosol nei cieli di Cagliari da stamane presto.
    Irrorazioni non persistenti.

    Ho notato anche tankers appena sopra i cumuli che irroravano ad intermittenza.

    Nello specifico irrorano sopra i cumuli e interrompono su cielo libero per poi riprendere.
    Ergo, attacco ai cumuli.

    RispondiElimina
  36. @ Straker

    Infatti...vista anche la vicinanza dell'Etna!! Però....
    Una bella coincidenza!!

    RispondiElimina
  37. non giocano col fuoco, incendiano deliberatamente, la guerra ambientale è già cominciata, la guerra dell'esercito contro le popolazioni inermi

    In realtà è una vecchia storia, nel 1900 hanno usato le guerre ed i bombardamenti a tappeto per ottenere simili risultatri.

    Il tutto grazie alla collaborazione di milioni di persone indottrinate che hanno venerato le cose più immonde che esistano (divise e bandiere) diventando così complici dei propri assassini.

    RispondiElimina
  38. Bojs parla di:

    eppure anche questo non è solo che un aspetto ... vogliamo parlare di auto incendiate.. di attacchi informatici.. di minacce fisiche e verbali.. di “ammonimenti” velati.. di furti ai pochi soldi che prendo..

    Che sta succedendo?!?

    RispondiElimina
  39. Tutto vero. E' successo anche ada altri ed era anche il tema del post dei giorni scorsi.

    C'è chi vorrebbe far credere si tratti di invenzioni, ma non è così. Mi arrivano segnalazioni inquietanti da diversi attivisti. Pare che i disinformatori stiano passando alla fase finale.

    RispondiElimina
  40. straker c'era d'aspettarsele le minaccie fisiche e psicologiche, poichè siamo arrivati al punto che:

    -o cessano le operazioni di aereosol

    -o rendono le operazioni di aereosol di dominio pubblico

    -o fanno stare zitti, in qualche modo, tutti coloro che possono creare problemi

    personalmente mi sento di escludere le prime due ipotesi......

    RispondiElimina
  41. Mefistofelici buffoni che hanno pure il coraggio di andare a fare i santerellini rattristati sul blog di BOJS. Poi sono gli stessi che fanno partire le minacce.

    RispondiElimina
  42. e quindi voi ora cosa vorreste fare?
    secondo me sbagliate a prendervela così tanto
    non stanno facendo niente di male

    RispondiElimina
  43. Quando bruceranno anche la tua auto, me lo farai sapere.

    RispondiElimina
  44. ho letto il commento di ssstronzo, è tipico del verme ruffiano.

    RispondiElimina
  45. Ciao caro Mike,
    ho notato che sei tu il proprietario della galleria di dirtysky e ho pure notato che hai cancellato una domanda che ti avevo posto.Mi scuso se in qualche modo ho scritto qualche sconvenienza.Volevo solo fugare qualche piccolo dubbio che ho.E' chiaro che credo alla presenza di scie chimiche dove non dovrebbero essere ma tu mi hai preso per disinformatore. Come dimostrare il contrario?Posso ripetere solo che mi dispiace se ho fatto domande che non dovevo fare.

    RispondiElimina
  46. non mi risulta di aver cancellato domande di tonnoriomare dall' ALBUM delle prove certificanti l'esistenza inequivocabile delle CHEMTRAILS.

    Dev'essere qualche buontempone che ha beccato la password di accesso.

    RispondiElimina
  47. @tonnoriomare

    mi potresti dire con che nick hai lasciato il commento al quale ti riferisci e che dici essere stato cancellato?

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis