martedì 22 maggio 2012

Il Morgellons: una nanotecnopatologia

Da quando la biologa Mary Leitao diagnosticò una malattia poi denominata impropriamente Morgellons, pazienti e scienziati si sono interrogati su questa atroce affezione. Vero è che, all’inizio, parve una patologia enigmatica ed è vero che, ancor oggi, il C.D.C. di Atlanta brancola (o meglio... finge) di brancolare nel buio, ma la complessa sintomatologia del Morgellons si spiega distinguendo tra l’eziologia ed una serie di fattori predisponenti e reazioni dell’organismo. Così ha ragione la Dottoressa Hildegarde Staninger che individua ipso facto la causa del morbo nelle fibre e nelle nanostrutture disperse con scellerate operazioni di bio-geoingegneria alias scie chimiche. La presenza di ife fungine, di parassiti e di batteri, ma anche di costituenti sintetici, reperiti nei pazienti, si comprende ricordando che le fibre che fuoriescono dalle lesioni e dai follicoli dei malati, sono il risultato di un cross over organico-inorganico, come dimostrato da Carolyn Williams Palit. Si ottiene in questo modo la quadratura del cerchio, concludendo che il Morgellons, malattia tipica dei tempi di ferro in cui viviamo, è una nanotecnopatologia. Per comprenderne l’origine, sarà necessario guardare il cielo. Di seguito un’ottima summa sul Morgellons, dovuta al biologo Samuele Venturini. Un sentito ringraziamento all’amico G. per la segnalazione.

Ultimamente sia in televisione sia soprattutto in Internet si è sentito molto parlare del “Morbo di Morgellons”. Ma di che cosa si tratta? Perché così tanta confusione regna attorno a questo argomento? Con il seguente articolo intendo quindi esporre una panoramica, seppure generica, dedicata a tale fenomeno.

La storia

Il termine “Morgellons” compare per la prima volta intorno all’anno 1600 in un testo medico e in tale circostanza indicava un’anomala crescita di peli o capelli sulla parte dorsale del corpo [1]. Occorre attendere l’anno 2002 per la ricomparsa di questa patologia o quanto meno del suo nome. Circa nove anni fa una biologa – Mary Leitao – notò che sua figlia presentava strani sintomi, assimilabili proprio alla descrizione fatta da Browne nel testo medico del XVII sec. e decise di denominare allo stesso modo questa malattia.

Non reperendo informazioni riguardanti questa patologia e trovando solo pochissimi medici in grado di ascoltarla o quanto meno di indagare tale fenomeno, decise insieme con alcuni di loro di diagnosticare una nuova patologia: il morbo di Morgellons appunto. Questi medici inoltre aderirono alla Morgellons Research Fonudation (MRF) [2] al fine di studiare i molti casi di "parassitosi" irrisolti, frettolosamente liquidati dalla medicina convenzionale come "malattie psichiatriche". Attualmente, secondo la MRF, il numero di famiglie che hanno almeno una persona affetta da tale patologia è pari a 15.623.

I sintomi

Diversi sono i sintomi con cui si manifesta il Morgellons e forse è anche per questo motivo che la medicina ufficiale non è stata ancora in grado di classificare meglio tale patologia. Tra le sue caratteristiche quindi si possono annoverare le seguenti: punture, sensazione che qualcosa cammini sotto la pelle, lesioni cutanee, fibre o filamenti che emergono dalla pelle, dolori muscolari, affaticamento, diminuzione della memoria, disfunzioni della capacità cognitiva, disturbi dell’umore. Sebbene anche il C.D.C. (Center for Disease Control and Prevention) stia indagando tale malattia, a tutt’oggi non si conoscono ancora tutti i sintomi e di conseguenza le relative cure. Nel corso del tempo, il Morgellons è stato confuso o associato ad altre malattie le quali presentano sintomi simili come il morbo di Lyme (patologia batterica), le parassitosi deliranti o la sindrome da affaticamento cronico. Nonostante ciò il Morgellons presenta comunque delle differenze che non possono essere trascurate e che lo rendono ancora una malattia non classificabile.

Gli studi dei ricercatori indipendenti

Come abbiamo visto poc’anzi, è ancora difficile delineare in modo chiaro il morbo di Morgellons. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che sono ancora poche le persone e soprattutto le istituzioni che stanno svolgendo una ricerca attiva a tal proposito. Anche la confusione mediatica non aiuta in questa ricerca. Le ricerche condotte da alcuni scienziati e ricercatori indipendenti [3, 4, 5, 6, 7] hanno portato a formulare alcune ipotesi che, a mio parere, vale davvero la pena di analizzare per smentire o confermare le congetture che andremo a citare più avanti.

Il dott. Edward Spencer (neurologo) ha ipotizzato che il Morgellons possa avere origine dallo spargimento di nanopolveri, dette "smart dust" o "M.E.M.S." (Micro Electrical Mechanical Sensors), usate in ambito militare. La dott.ssa Hildegarde Staninger (tossicologa) ha accertato che il Morgellons è collegato alla presenza di fibre di silicone e polietilene all’interno del corpo della persona affetta. Ella ha avanzato anche l’ipotesi secondo cui queste nanofibre hanno un collegamento con le scie chimiche (o chemtrails). Secondo le ricerche della dottoressa Staninger e del dott. Swartz, il Morgellons sembra essere la conseguenza di invasioni dei tessuti umani per opera di nanomacchine, nanofilamenti, nanosensori, dotati della capacità di autoassemblarsi e di replicarsi. I campioni di fibre e filamenti estratti dai pazienti affetti dal morbo di Morgellons bruciano ad una temperatura non al di sotto dei 760°C circa e, se osservate al microscopio, tali fibre non presentano strutture paragonabili ad organismi procarioti od eucarioti e pertanto possono essere considerate alla stregua di macchine. Sempre dagli studi compiuti su campioni biologici di pazienti, si sono osservate fibre di colore bianco, rosso, nero e blu che fuoriuscivano direttamente dalla pelle dei malati di questo morbo. Ulteriori analisi eseguite su questi filamenti hanno fatto propendere per un’origine artificiale degli stessi. Una delle spiegazioni della manifestazione del Morgellons potrebbe ricercarsi quindi in un meccanismo di rigetto dell’organismo verso questi invasori esterni.

Tra i vari componenti dei nanofilamenti rinvenuti dalle analisi sono stati trovati poliestere, composti organici, polietilene, silicio. E’ stato notato anche un comportamento elettrostatico manifestato proprio da queste fibre. Diversi ricercatori inoltre hanno osservato come i filamenti del morbo di Morgellons siano comparabili con i filamenti bianchi che vengono sparsi in atmosfera durante il passaggio degli aerei impegnati nelle operazioni di bio-geoingegneria (scie chimiche). Recentemente, a causa proprio di questa patologia, in Germania una donna di 55 anni si è tolta la vita, perché non riusciva più a convivere con il morbo di Morgellons: con il suo gesto ha voluto attirare l’attenzione sulla sua malattia che le faceva crescere fibre sottopelle.

La letteratura scientifica

Abbiamo visto in maniera molto generica, ma ricca di spunti per approfondimenti futuri, alcune delle caratteristiche del Morgellons. Abbiamo visto anche ricercatori indipendenti che svolgono studi su questa patologia. Sappiamo anche che il C.D.C. sta raccogliendo dati e vuole indagare anch'esso su questa – a tutt’oggi – misteriosa patologia. Ma che cosa dice la letteratura scientifica a tal proposito? Esistono articoli specifici che trattano questo argomento? Se fosse una malattia inventata, allora nessun medico, nessuna istituzione e nessuna rivista scientifica dovrebbe parlare di questo tema e sarebbe già stato smentito in maniera efficace. Ma così non è stato e, anzi, esistono documenti scientifici che confermano e riconoscono il morbo di Morgellons come una patologia. Non solo, ci sono state anche diagnosi di medici e dermatologi (qualcuno anche in Italia) che si riferivano proprio al Morgellons. A titolo esemplificativo, uno specialista in dermatologia, dopo aver visitato una paziente con sintomi caratteristici, scrisse nel referto "ipotizzabile Sindrome di Morgellons".

Tra i vari studi scientifici se ne possono annoverare alcuni. Nel 2007 sul "New Scientist" compare un articolo dal titolo: “The itch that won’t be scratched”. Qui, un ufficiale dell’esercito britannico racconta al giornalista di aver trovato per anni delle fibre di vario colore e di varia lunghezza che fuoriuscivano da lesioni pruriginose sulla sua pelle. Queste fibre possono essere sottili come una ragnatela, ma forti abbastanza da trainare la pelle quando vengono estratte. Un’altra persona intervistata ed affetta da Morgellons racconta di avere avuto lesioni contenenti fibre nere sugli arti e sul viso, con sensazioni di punture e di qualcosa che strisciasse sotto pelle. “E’ come se qualcosa ti stesse mordendo dappertutto”, racconta una donna del Maryland. Queste descrizioni fanno sospettare che qualche parassita possa essere coinvolto in questa patologia, ma i trattamenti antiparassitari sia sul corpo sia nell’ambiente domestico non hanno alcun effetto.

Nonostante quindi le varie testimonianze ed evidenze cliniche acquisite, molti medici non riconoscono il Morgellons come una nuova patologia, ma lo classificano come un disturbo psichiatrico, una sorta di parassitosi delirante (DP). Diversi esperti, però, hanno dei dubbi che il Morgellons sia solo una DP.

Un farmacologo dell’Oklahoma State University volle indagare meglio questa patologia e decise di scrivere alla MRF (Morgellons Research Foundation) per reperire qualche campione di fibra da analizzare, dato che sarebbe stato abbastanza semplice verificare la natura di tali filamenti. Il dott. Wymore ricevette pochi giorni dopo alcuni campioni che osservò quindi al microscopio. Egli notò una certa similitudine tra le fibre dei vari pazienti, ma non trovò alcuna corrispondenza con le fibre naturali reperibili nell’ambiente. Una collega pediatra del dott. Wymore analizzò con un dermatoscopio alcuni pazienti e vide chiaramente i filamenti sotto pelle. La caratteristica particolare era che tali fibre si notavano anche sotto la pelle non lesionata. Ciò non compariva assolutamente nei gruppi di controllo e in pazienti con altre patologie dermiche.

Questi medici continuarono ad approfondire tali indagini e riuscirono a portare alla polizia scientifica forense di Tulsa dei campioni di fibre di malati di Morgellons da analizzare. Gli esperti confermarono che le fibre non provenivano da abiti, tappeti, biancheria o lenzuola. Fu eseguita anche un’analisi spettrofotometrica e questi filamenti non trovarono alcuna corrispondenza con 880 composti comunemente impiegati nella produzione di fibre per uso commerciale. I solventi per l’estrazione delle tinture non rilasciarono alcuna colorazione. Infine provarono a sottoporre le fibre ad una gas-cromatografia procedendo con un graduale riscaldamento delle stesse a circa 370°C e registrando i composti vaporizzati. I risultati mostrarono una piccola quantità di biossido di carbonio emesso, tuttavia le fibre rimasero intatte. Qualsiasi materiale organico dovrebbe normalmente vaporizzarsi ed i componenti inorganici ridotti in cenere a seconda del tempo che si impiega a raggiungere la temperatura massima. Ma ciò che è accaduto è stato soltanto un iscurimento delle fibre.

Il direttore dei Clongen Laboratories (un’organizzazione privata di ricerca in Maryland) trattò dei filamenti che gli erano stati inviati da un malato di Morgellons. Usò degli enzimi per estrarre il D.N.A. dalle fibre. Quando lo sequenziò trovò che apparteneva ad un fungo. Il direttore quindi ipotizzò che le ife fungine potessero comporre le fibre del Morgellons. Tuttavia un biochimico della Stony Brook University trovò che all’interno delle lesioni dei malati di Morgellons era contenuto l’Agrobacterium, un genere di batteri che causano tumori nelle piante. Il gruppo di controllo risultò negativo al ceppo in esame. Questo batterio viene impiegato commercialmente nella produzione di piante geneticamente modificate (OGM) e – almeno in condizioni di laboratorio – è in grado di inserire il proprio D.N.A. in cellule umane.

Secondo altri psichiatri e medici, alcuni sintomi psichici delle persone affette da Morgellons potrebbero essere dovuti all’azione che il sistema immunitario, mediante l’uso di citochine, esplica a causa della presenza di un agente patogeno all’interno del corpo. Un’eccessiva produzione di citochine può avere effetti deleteri sul sistema nervoso provocando disturbi mentali.

Solitamente, quando una patologia è sconosciuta, viene considerata come delirante. Recentemente, però, anche il mondo accademico sta consideranto il Morgellons come una seria e reale affezione.

Nel 2006 la dottoressa Leitao del MRF, insieme con altri due medici, pubblicò un articolo sull'"American Journal of Clinical Dermatology" intitolato: “The Mystery of Morgellons Disease – Infection or delusion?”. In questo studio viene spiegato come il Morgellons sia una patologia cutanea misteriosa che fu descritta più di 300 anni fa. La patologia è caratterizzata dall’estrusione di filamenti e fibre dalla pelle in correlazione con altri sintomi sia neuropsichiatrici sia dermatologici. A tale proposito, il Morgellons assomiglia e può essere confuso con la malattia di Lyme dato che la risposta alla terapia antibatterica risulta essere per certi aspetti simile, suggerendo che il morbo di Morgellons possa essere collegato ad un non meglio definito processo infettivo. Ulteriori ricerche cliniche e molecolari sono necessarie per chiarire questo mistero.

Tra gli articoli più recenti, cito quello del 2010, apparso sul giornale Clinical, Cosmetic and Investigational Dermatology dal titolo: “Morgellons disease: analysis of a population with clinically confirmed microscopic subcutaneous fibers of unknown etiology”. L’eziologia del Morgellons è sconosciuta ed i criteri diagnostici devono essere ancora definiti. Lo scopo di questo studio è quello di identificare i sintomi prevalenti nei pazienti con la conclamata presenza di fibre sottocutanee per sviluppare una definizione casistica del Morgellons. Questo ampio studio clinico costituisce la base per una definizione di casistica precisa e clinicamente utile per il morbo di Morgellons.

Anche nel 2011 è stato pubblicato un'altra ricerca su questo morbo sul giornale "Oral Surgery, Oral Medicine, Oral Pathology, Oral Radiology and Endodontology", inititolato: “An oral ulceration associated with Morgellons disease: a case report”. Questo caso evidenzia un'ulcerazione orale in una giovane donna associata alla malattia di Morgellons, una condizione che non è mai stata precedentemente descritta nella letteratura dentale. Un numero crescente di individui auto-segnala questa condizione ed i fornitori di servizi sanitari e dentali devono ben conoscere questa patologia.

Non esiste ancora una terapia per questa malattia, a volte qualche trattamento antiparassitario sembra portare effetti benefici ma il problema poi tende a persistere. Occorre quindi conoscere meglio questa patologia per studiare una cura dagli effetti duraturi.

Le ipotesi ed i brevetti

Varie sono le ipotesi relative alle cause scatenanti il morbo di Morgellons. Io stesso ho potuto osservare da vicino dei campioni biologici di un paziente affetto da questa patologia e, come altri ricercatori indipendenti, ho notato una disarmante somiglianza con i filamenti polimerici sparsi con le scie chimiche. Esistono quindi due principali filoni di ricerca: quello relativo alle cause naturali (agenti patogeni come batteri o funghi sia conosciuti sia nuovi) e quello relativo alle cause artificiali (inquinamento, nanotecnologia, biotecnologia, armi). In questo ultimo caso vale la pena citare la ricerca di un cittadino statunitense secondo cui il Morgellons sarebbe da imputare all’uso di un antiparassitario della Monsanto, il Roundup. Potrebbe quindi trattarsi di un effetto collaterale dovuto all’impiego di un nuovo tipo di sostanza impiegata in ambito agricolo, mischiando biotecnologie, OGM e nanotecnologie.

Abbiamo accennato anche alla possibilità che il Morgellons sia provocato da nanomacchine, nanofibre, in grado di auto-assemblarsi, auto-replicarsi e capaci di reperire l’energia sufficiente per queste funzioni direttamente dal corpo o dall’ambiente in cui si trovano. Ebbene, tutte queste ipotesi sono plausibili e meritevoli di studio per meglio comprendere l’eziologia del Morgellons.

Forse alla maggior parte delle persone potrebbe risultare difficile prendere atto di quanto sin qui letto, ma nell’era delle nanotecnologie e soprattutto della nanomedicina [8], ciò che un tempo pareva fantascienza ora risulta essere realtà. A tale riguardo, ritengo utile esporre alcuni brevetti, quindi documenti ufficiali. Al lettore poi spetterà unire le varie conoscenze in questa sede trasmesse, al fine di costruirsi una propria idea sull'argomento ed auspicabilmente stimolare la ricerca per chiarire chiarire l'enigma Morgellons.

US6696285: Nanomachine fueled by nucleic acid strand Exchange (ovvero nano macchina alimentata dallo scambio di filamenti di acidi nucleici);
US7531472: Nanofiber and method of manufacturing nanofiber (ovvero nanofibre e metodo per fabbricare nanofibre);
US20030134281: Nanomachine compositions and methods of use (ovvero composizione della nanomacchina e metodi di utilizzo);
US20060051401: Controlled nanofiber seeding (ovvero: semina controllata di nanofibre);
US20070293927: Gene and cell delivery self expanding polymer stents (ovvero consegna genica e cellular mediante polimere che si autoespandono);
US20090075354: Nanofiber structures for supporting biological materials (ovvero strutture di nanofibre per il sostegno di materiale biologico);
US20100090180: Self-replicating materials (ovvero materiali auto-replicanti);
US20100196435: Materials and methods for delivering compositions to selected tissues (ovvero materiali e metodi per la consegna di composti a tessuti selezionati);
US20110172404: Self-assembly of nanoparticles through nucleic acid engineering (ovvero auto-assemblaggio di nanoparticelle attraverso l’ingegneria degli acidi nucleici)
US20110229551: Drug delivery compositions and methods using nanofiber webs (metodi e consegne di composti farmacologici utilizzando tele di nanofibre);
US20110236974: Compositions and methods for making and using laminin nanofibers (ovvero composizioni e metodi per la produzione e l’utilizzo di nanofibre di laminina);
Nei seguenti tre brevetti viene citata espressamente, all’interno degli stessi, la patologia del Morgellons in un contesto di potenziale terapia della stessa:

US20090202442: Enerceutical activation of the alternative cellular energy (ACE) pathway in therapy of diseases (ovvero attivazione enerceutica della via dell’energia cellular alternative nella terapia delle patologie);
US20090081314: Glycemic control, diabetes tratment, and other treatments with acetyl cholinesterase inhibitors (ovvero controllo glicemico, trattamento del diabete e altri trattamenti con gli inibitori della acetil-colinesterasi);
US20090047267: Process for the preparation of a non-corrosive base solution and methods of using same (ovvero processo per la preparazione di una soluzione basica non corrosiva e metodi di utilizzo della stessa).
Considerazioni finali.

Occorrono ancora studi ma quello che è importante è non dare nulla per scontato ed in questo caso, come in altri, è bene utilizzare il famoso “principio di precauzione” che la scienza stessa insegna. E’ bene approfondire le ricerche sul Morgellons in quanto essendo ancora una patologia non del tutto conosciuta risulta potenzialmente pericolosa. Fortunatamente vi sono diversi ricercatori indipendenti e Istituzioni che stanno facendo luce su questo fenomeno dai molteplici aspetti. Siccome è in gioco la vita delle persone è fondamentale non dare nulla per scontato perché la vera scienza mette sempre in dubbio sé stessa alla continua ricerca dedita alla comprensione dei vari fenomeni che si prestano per essere affrontati. La scienza è al servizio dell’uomo e non deve precludersi nessuna ipotesi. La medicina inoltre la si impara dai pazienti, non solo dai libri e nelle Università.

Bilbiografia

[1]http://www.duepassinelmistero.com/Morgellons.htm
[2]http://www.morgellons.org/
[3]http://www.morgellons-research.org/morgellons/
[4]http://morgellons-info.blogspot.com/
[5]http://www.rense.com/general76/morgdef.htm
[6]http://www.rense.com/Datapages/morgdat1.htm
[7]http://www.carnicominstitute.org/articles/bio2011-7.htm
[8]http://www.nanomedjournal.org

Autore: Samuele Venturini

Fonte: Larunabianca.it

Articolo correlato: S. Venturini, "Filamenti bianchi polimerici - Un'analisi critica", 2012

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

181 commenti:

  1. http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/22/paralimpiadi-sponsor-societa-taglia-sussidi-statali-disabili/238253/

    il progetto diventa oramai sempre piú chiaro.

    Dato che stiamo parlando di salute é il primo anno che soffro di allergie, cosa mai successa in vita mia. Lo stesso mio fratello. Ci sono notizie o statistiche in merito?

    RispondiElimina
  2. Salve ragazzi, non so da voi, ma qui I "transiti di velature" in questi giorni sono molto calati, quasi assenti (parlo per la mia zona) infatti sono tornate le nuvole VERE e la pioggia.
    Da voi com'è la situazione?

    RispondiElimina
  3. Rporto qui sotto una parte dell'articolo tradotto:

    Morgellons e Synthia - Nano-armi biologiche, non sono in discussione, tranne che in alcuni rapporti di notizie alternative, sono due: geo-ingegneria, sintetica nano-organismi, che stanno già danneggiando in forma massiccia.

    In primo luogo, c'è lavoro pionieristico del ricercatore indipendente Clifford Carnicom sul Morgellons, che colpisce probabilmente milioni di persone.

    Negli ultimi dieci anni, Carnicom ha metodicamente esaminato campioni di aria di "filamenti" [o fibre] che ha raccolto, e osservato: "Ora può essere dimostrato con convinzione che l'ambiente è saturo di filamenti di fibre, i campioni ed i filamenti che sono caratteristici del morbo di Morgellons sono di una sola e medesima natura.

    Carnicom ha fatto un lavoro eccezionale nel mostrare in modo conciso come le scie chimiche e Morgellons siano interconnessi attraverso il sui Sistemi di prospettiva.

    Inoltre, il Dr. R. Michael Castle "ha identificato polimeri microscopici che comprendono forme fungine geneticamente mutate con i virus.

    Egli afferma che migliaia di miliardi di Fusarium (fungo) / spore di virus mutato), che secernono una potente mico-tossina, fanno parte del [ora plasma] aria che respiriamo.

    Questa è la miscela velenosa d'assalto nelle Chemtrails sparse con aerosol su tutti noi.

    Negli ultimi 10 anni, abbiamo anche enormi prove a sostegno statistico di ciò che questo attacco ha fatto a noi visto il drammatico aumento delle malattie coronariche e respiratorie superiori, danni cerebrali, e tumori.

    Qui l'articolo tradotto con google traslate: http://ningizhzidda.blogspot.it/2011/06/una-tragedia-lungo-termine-su-scala.html

    Ciao Straker, scusa se ti faccio una domanda; come mai la pagina mi porta in una appendice a parte? Per i commenti? Non potresti per cortesia rimetterla come sempre?

    Grazie,

    wlady :-)

    RispondiElimina
  4. Demon science ...

    Scientists Make Bird Flu Transmissible Between Humans Then Tell World How To Do It

    http://singularityhub.com/2012/05/16/scientists-make-bird-flu-transmissible-between-humans-then-tell-world-how-to-do-it/

    RispondiElimina
  5. TheAntitanker, qui a Milano arpeggi per tutti i gusti; sembra proprio, che proseguano imperterriti, non curanti delle denunce.

    Ciao

    RispondiElimina
  6. Nonostante le calamità che ci piombano addosso tutti i giorni, queste mummie, morti viventi, zombi, autoreferenziali, che rispecchiano solo se stessi, sono ancora lì a legiferare in nome di nessuno se non di se stessi.

    "La Camera “salva” il finanziamento pubblico..."

    "I soldi ai partiti non si toccano. A deciderlo, come prevedibile, i partiti stessi. Sono stati infatti tutti bocciati dalla Camera gli emendamenti alla riforma dei partiti che puntavano ad abrogare il finanziamento dei partiti stessi."

    http://www.tzetze.it/

    RispondiElimina
  7. Come mai la pagina mi porta in una appendice a parte? Per i commenti? Non potresti per cortesia rimetterla come sempre?

    Ciao Wlady. E' una modifica temporanea, dovuta al fatto che nei commenti al post precedente mi hanno segnalato (con l'interfaccia abituale) di non riuscire a caricare la seconda pagina con i contributi più recenti.

    RispondiElimina
  8. @ Japanair

    Le "pseudoallergie" in aumento ed i problemi respiratori sono una diretta conseguenza del nanoparticolato presente nell'aria che respiriamo, altro ai patogeni vari di cui parlano ampiamente Carnicom e Castle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Straker. Mi sa che dovrò tenermela..... sia mai che riesca a starnutire in faccia a qualcuna delle belle persone che ci sta (e si sta) facendo tutto questo. Magari gli attacco pure qualche rara malattia incurabile.... Beh come arma batteriologica mi ci vedo bene visto anche il nick che mi ritrovo :D . Solo si sono dimenticati di mettermi il rilevatore di bersaglio, potrei esplodere nel bel mezzo di un loro rito satanico, sai che risate? Dato che non ci resta che piangere, beh cerchiamo di riderci su.... Come cantava Modugno "il derubato che sorride, ruba qualcosa al ladro;
      ma il derubato che piange, ruba qualcosa a se stesso; perciò io vi dico finché sorriderò
      tu non sarai perduta". (anche se forse l'aveva presa in prestito da qualcun'altro). Eppoi vuoi mettere come si sorride bene con gli ochhi che lacrimano ed il prurito al naso? eh eh eh eh eh!

      Elimina
  9. Grazie Straker, spero si metta tutto a posto, dove posso iscrivermi per e-mail senza dover postare obbligatoriamente un articolo; difatti manca in questa impaginazione la scritta: "Iscriviti per email"

    RispondiElimina
  10. Mi scuso per i problemi occorsi. Purtroppo certe nuove funzionalità non sono evidentemente compatibili con la vecchia interfacciad del blog.

    RispondiElimina
  11. Questo video, sul portale dell'azienda di perforazione Aleanna, spiega come vengono eseguiti i sondaggi. Inoltre sul sito sono presenti le mappe emiliane di intervento.

    RispondiElimina
  12. Ho postato questo pomeriggio su Stampa Libera questo post:

    wlady:
    22 maggio 2012 at 14:49

    La Pianura Padana rappresenta una delle aree maggiormente interessanti per l’attività di esplorazione e produzione petrolifera. AleAnna Resources, LLC è uno dei principali operatori in Pianura Padana con 7 permessi di ricerca di cui è unico titolare e 2 istanze di permesso di ricerca, distribuiti da est ad ovest.

    http://www.aleannaresources.com/it/node/73

    http://www.aleannaresources.com/portfolio

    Qui il filmato di come vengono eseguite le operazioni di perforazione: http://www.aleannaresources.com/it/operazioni-di-perforazione

    Sembra che parlino tutti tra di loro, nessuno ha commentato i link che ho postato, anzi una relatrice ha postato uno dei link pubblicati da me, questo è indice che leggono solo se stessi, senza approfondire, peccato....

    RispondiElimina
  13. Qui la situazione e' di pioggia classica: nessun volo clandestino. Di fatti, sono gia' 2 notti che non sento aerei volare... qui una notizia interessante:

    http://diariodellacrisi-parma.blogautore.repubblica.it/2012/05/22/dal-toto-assessori-alla-moneta-locale-inizia-lera-grillina/?ref=HREC1-1

    RispondiElimina
  14. "Ora può essere dimostrato con convinzione che l'ambiente è saturo di filamenti di fibre”

    Wlady, quando faccio vedere questo filmato a qualche conoscente mi chiedono: ma che cos’e’?

    http://www.youtube.com/watch?v=sXVGOxRXeKA

    RispondiElimina
  15. Andrea, dille che se guardano bene sul parabrezza della macchina alla mattina o alla sera, tutto quel pulviscolo che vedono controluce lo trovano depositato sul vetro della macchina davanti di dietro e sui lati, e se guardano bene oltre ai cristalli di vari metalli, si vedono anche dei nanotubi sotto forma di ragnatele.

    Che cosa è? è quello che respiriamo tutti i giorni, anche quando piove, altroché PM10, qui si parla di micron più piccoli di 0,02, che oltrepassano la barriera ematica encefalica, con questo basta documentarsi.

    Ciao

    RispondiElimina
  16. “Che cosa è? è quello che respiriamo tutti i giorni, anche quando piove, altroché PM10, qui si parla di micron più piccoli di 0,02, che oltrepassano la barriera ematica encefalica”

    Esatto

    RispondiElimina
  17. Wlady, guarda come puo’ “conciarsi” un comune monitor di un computer:

    http://img262.imageshack.us/img262/703/dsc1609o.jpg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea della foto molto eloquente.

      Preferisco aver un buon depuratore di aria in casa, di questi tempi non è sano tenere le imposte aperte, e nemmeno godersi al parco una giornata facendo ginnastica o magari leggersi un buon libro.

      Ciao.

      Elimina
    2. http://www.imagebam.com/image/a1ca6d191650106

      Elimina
  18. @ Japanair

    Può essere efficace "Reactine". In farmacia.

    RispondiElimina
  19. Caro Straker, dopo giorni di malumore, di inca......ature, e di magoni per tutto ciò che sta succedendo (è veramente troppo), riflettendo attentamente ho considerato che per quante porcherie, crimini, nefandezze, strumenti, tecnologie, possano fare o avere, non potranno mai avere il mio cuore e la mia anima. Beh, sono scoppiato a ridere come non mi capitava da tempo. Pensare quanti soldi, quante risorse, quanto tempo, quante energie spendano e non riusciranno mai completamente nel loro intento. Le formiche sono molto più intelligenti e, ovviamente, anche questo pensiero mi ha fatto sbellicare.

    RispondiElimina
  20. Hai perfettamente ragione. Notte! A domani.

    RispondiElimina
  21. Qui a Lecce sono 2 giorni che le operazioni di aerosol sono letteralmente sparite

    RispondiElimina
  22. Qui a Lecce sono 2 giorni che non si scorge nemmeno un aereo della morte. Il cielo è splendido, azzurro e le nuvole sono come le ricordavo da piccola. Cosa succede?

    RispondiElimina
  23. http://www.savonanews.it/2012/05/21/leggi-notizia/argomenti/il-punto-di-mario-molinari/articolo/gas-e-terremoto-puzza-di-bruciato.html

    Ma và!.

    RispondiElimina
  24. Una foto piuttosto eloquente

    http://www.stampalibera.com/?p=45990

    RispondiElimina
  25. Mancata collisione tra F16 di base a Trapani ed un tanker che rilascia sostanze in atmosfera

    Dal minuto 3.38 rischiano una collisione con un tanker e dopo la conversazione con la torre di controllo dice chiaramente che è un aereo senza trasponder. Sentite tutta la conversazione dal minuto 3:38.

    Si evidenzia che questo episodio riporta un volo clandestino a quota di crociera. Uno di quei voli non avvistabili e non distinguibili nei dettagli da terra. Infatti le operazioni di aerosol, come si evince anche dallo studio delle radiosonde, si effettuano sostanzialmente su tre livelli di quota: 1200/2500 metri (aerei militari con falsi ID o trasponder spento), 5500/6500 metri (aerei militari e civili), 8000/13000 metri (aerei civili), 13000/14500 metri (aerei militari).

    Dato che pensiamo abbia valenza didattica per le comunicazioni in fonia e per molte altre cose, insieme a Valerio Messina e a Roberto Azzolina abbiamo preparato una trascrizione completa delle comunicazioni aria-aria e aria-terra di questo video:

    Si tratta di una Close Call (= incidente mancato per poco) tra due F-16 della base di Brigi che volavano in formazione e un aereo di linea, sui cieli del Tirreno, tra la Corsica e la costa italiana. Il fatto è avvenuto, secondo quanto riporta il video stesso, il 13.12.2006.

    Una nota tecnica: nelle trascrizioni ufficiali delle conversazioni, si usa scrivere i numeri IN PAROLA (ad es. Four One anziché 41), questo per distinguere se viene detto "Fortyone" (quarantuno) oppure Four One (quattro uno), il che a volte può avere la sua rilevanza, oppure ancora per poter dar conto della lingua in cui vengono pronunciati. Nel nostro caso, consapevoli che è una limitazione e solamente per rendere più agevole la lettura, abbiamo preferito trascriverli in formato numerico.

    ...INIZIO VIDEO:

    0:06 French ATC: there's a liner South-West fifty miles 3 2 thousand
    0:08 French ATC: cleared to climb block 3 for Roma 3 6 thousand approved
    0:14 Leader: copy that, sir... continuing climbing passing 230 for 360, Brandy...
    0:21 [???]: (sottofondo incomprensibile)
    0:26 Two: two buddy lock
    0:28 Leader: buddy spike
    0:30 Leader: fence out (significa più o meno "esco dalla zona operazioni", "mi sgancio")
    0:33 Two: two
    0:36 Two: se te versi a sinistra te vedi ... eh anzi ti vedo già, sono a tue ore destra 4 miglia
    0:43 Leader: visual
    0:46 French ATC: Brandy caution Liner... South, ten miles, you continue vector 060 by the right
    0:51 Leader: 060 heading climbing block 360
    0:55 French ATC: copy
    0:57 Leader: (incompr.) thank you very much for coordination, talk about.. talk with you later, thank you really
    1:03 French ATC: you are welcome, sir
    1:04 Leader: pushing Rome, push 262 decimal 625, fence out
    1:10 French ATC: and Brandy remember to change squawk 1461 before pushing
    1:14 Leader: 1461 Sir
    1:18 French ATC: and stand-by, we don't have the clearance for the hand-on Rome ... mantain with me for the moment you're cleared to 070 cleared to climb
    1:25 Leader: copy that
    1:30 Two: 4000 ora
    1:32 French ATC: squawk stand-by Leader 1 4 6 1 and climb 3 6 thousand
    (il Leader regola il transponder)
    1:47 Leader: Brandy 1461 with ident, climbing up to 360


    SEGUE >>

    RispondiElimina
  26. <<< Prosegue da sopra...

    1:56 French ATC: Four one if you can expedite 36 thousand you contact Roma 262 625
    (Leader aumenta il pitch verso l'alto)
    2:02 Leader: expediting climb passing 330 for 360, Sir
    2:09 Leader: gate
    2:10 French ATC: you are cleared on ... on course ident to PONZA
    2:15 Leader: negative PONZA, Sir, we'll be GIANO directly but, I will talk to Rome, thank you very much for coordination
    2:22 French ATC: you welcome, Sir
    2:24 Leader: bye. 262 625
    2:38 Leader: 41 check
    2:40 Two: two
    2:41 Leader: Roma Roma good afternoon, Brandy 41
    2:45 Roma: Brandy 41, Roma, good afternoon again, squawk 1 4 6 1 ident
    2:50 Leader: Ident for you, Sir. Level now 360, request direct to GIANO
    2:56 Roma: Brandy 41, Roma, proceed TINTO, RONAB, then GIANO, due to DELTA 115 is engaged
    3:04 Leader: copy, direct to TINTO from present position
    3:11 Roma: Brandy 41, Roma, check your charlie mode
    3:16 Leader: Brandy 41, squawking mode charlie is...
    3:23 Leader: Level now 360 one hundred miles to RONAB
    3:29 Roma: Roger and ah, reset 1 4... correction, reset 3 4 2 6 on the box
    3:37 Leader: 3 4 2 6 in the box
    3:42 Two: Lead, heading?
    3:46 Leader: Centosessanta
    3:48 Two: Bello, sul radar me dà il tuo heading 360
    3:52 Leader: Eh Eh
    3:55 Two: Ma che roba è qua in mezzo che sta a passà?
    3:59 Leader: Come?
    4:00 Two: Oh, sta a passà 'n aeroplano in mezz'a nnoi
    (Leader manovra)
    4:01 Leader: (Beep) -- [in sottofondo sembra di udire: ...puttana!]
    4:08 Two: Lead, heading?
    4:10 Leader: L'hai visto Pari?
    4:12 Two: Eh ho visto sì, in mezzo a me è passato!
    4:17 Leader: (suoni simili a respirazione concitata)
    4:21 Leader: Mantieni il lock su di me ... risaliamo a 360
    4:24 Roma: Brandy 41 Roma
    4:27 Leader: Roma go
    4:29 Roma: Hello sir, you are radar contact, reset 3 4 2 6 on the box
    4:34 Leader: Roma resetting 3 4 2 6
    4:41 Two: Did ma non l'avevi visto prima?
    4:43 Leader: Negativo
    4:45 Two: Eh io lo vedevo ma pensavo sai il solito mille piedi sotto, invece era alla mia quota Did, è passato a un paio di miglia
    4:51 Leader: Due due l'ho visto, sto respirando
    4:55 Two: Ma... l'hai visto quando te l'ho chiamato
    4:57: Ti confermo (prende fiato)
    5:00 Two: io lo vedevo però ho detto vabbé starà... mille piedi sotto sai come quando lo... ah ne era passato pure un altro prima
    5:06 Roma: Brandy 41, Roma
    5:07 Leader: Roma go
    5:08 Roma: Sir you are out... your ah... transponder is... out ah ... number two traffic into squawk 3426
    5:16 Leader: Roma... Brandy 41 is squawking 3426 with ident
    5:21 Roma: Ok for us ah ... you are without transponder
    5:26 Two: Sto squoccando io Ma'... 3426?
    5:30 Leader: O kappa
    5:32 Leader: My number two is taking the squawk, Sir
    5:36 Roma: Brandy 41, Roma, NOW you are again on ... radar contact and ... check your altitude and confirm 320 steady?
    5:45 Leader: Negative Sir, 360
    5:48 Roma: Ok, descend IMMEDIATELY to flight level 320
    (Il Leader prima ancora che Roma finisca la frase, appena sentita la parola descend, ha già abbassato drasticamente il muso)
    5:53 Leader: Copy, leaving 360 for 320
    5:57 Two: Ecco perché c'è passato vicino il Did
    (Leader sospira)
    6:32 Leader: Rome, Brandy 41 level now 320
    6:35 Roma: Brandy 41, Roma, roger, maintain 320 and proceed RONAB
    6:40 Leader: 320 inbound RONAB

    ...FINE VIDEO.

    RispondiElimina
  27. ecco come risponde la disinformazione sul terremoto:

    http://it.notizie.yahoo.com/blog/focus/ecco-come-si-%C3%A8-verificato-il-terremoto-emilia-063124435.html

    RispondiElimina
  28. Basta andare su stampa libera
    la foto è veramente significativa qui tutto l'articolo



    A proposito di fracking e terremoti, vorrei inviarvi una foto scattata nelle campagne di Mirandola (MO), che mostra una frattura del terreno con fuoriuscita di sabbie.
    Ritengo sia una cosa anomala, come anomalo sia avere oltre 200 scosse di assestamento in nemmeno 3 giorni.
    Non sono certo un geologo ma mi sono insospettito da subito per la natura strana del verificarsi delle scosse.
    Nell’epicentro ha fatto danni davvero consistenti,come se il terreno fosse sprofondato.
    nelle immediate vicinanze non ha fatto nessun danno, e a 25 km

    dall’epicentro la scossa principale si e’ appena percepita.
    cordiali saluti.
    Alessandro

    Caro Alessandro il motivo sta nel fatto che togliendo materia, petrolio o gas dal sottosuolo, il terreno inevitabilmente collassa per assestarsi in una forma a catino. Il terremoto può essere di natura subsidente per collassamento del terreno o può avvenire in seguito a scoppio di ordigno per frantumare la faglia. Qui potrebbero essere intervenuti entrambi i fattori e cioè può essere stato fatto del fracking nelle vicinanze di giacimenti svuotati. di idrocarburi o gas. Sarebbe interessante fare un rilievo altimetrico di precisione per inchiodare i trivellatori! Basta un navigatore satellitare buonino. Attendiamo sue nuove nel caso riuscisse a fare il rilievo.

    Devastazione Italia continua

    RispondiElimina
  29. Infatti sono andato su stampalibera e l'immagine non si carica. Boh!

    RispondiElimina
  30. Comunque la fuoriscita di materiale è la prova provata del fracking e/o dello stoccaggio di Co2.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quel maledetto petrolio stanno distruggendo il pianeta,ci sono le energie alternative ma non vogliono tirarle fuori.
      Bastardi infami.

      Elimina
  31. Focus: cazzate stratosferiche in pillole.

    RispondiElimina
  32. Interessantissimo articolo, come sempre.
    Ti invito a leggere il mio nuovo articolo sugli archetipi e l'esoterismo nelle fiabe.

    Grazie

    Prometeo

    http://giovaneopinionista.blogspot.it/2012/05/gli-archetipi-le-forme-ed-il-simbolismo.html

    RispondiElimina
  33. http://csat.au.af.mil/2025/volume3/vol3ch15.pdf

    Per i disinformatori diffamatori/calunniatori,il documento linkato sopra è tutta una stronzata fatta da "gomblottisti"?.
    Se sì motivare prego.

    RispondiElimina
  34. Speriamo che qualcuno in Emilia che ha avuto la casa danneggiata o peggio familiare sotto le macerie abbia il coraggio di denunciare questo scandalo che nel breve è forse anche peggio delle scie chimiche. Qui ci sono morti, gli stessi di cui i disinformatori si impietosiscono. E cosa rispondono, tutte bufale, il fracking non esiste, la massoneria non esiste, le scie chimiche non esiste, la mafia non esiste.

    E'incredibile che che gli stessi giornali facciano finta di non sapere. Nulla, non esiste.

    In TV Si deve solo stare a vedere Saviano e questi fratelli camerieri incapaci di governare che vanno a Washington solo a prendere gli ordini per far disastri in patria. E le forze dell'ordine, le istituzioni, la scuola cosa fanno? Ma che razza di società chiusa è diventata questa?

    Bene stanno facendo i nostri ragazzi a stracciare i test invalsi http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/test-invalsi-scuola-denuncia-voti-bassi-condotta-1241505/ . E come risponde lo stato? Con il 7 in condotta.

    Ad ogni modo qui su blitzquotidiano c'è un qualche barlume per chi si vuole informare sui media mainstream (viene citato l'ottimo articolo di savonanews)

    http://www.blitzquotidiano.it/video/terremoto-emilia-fracking-shale-gas-1239176/ con un video che chiarisce come il fracking è in grado di causare terremoti. Lo dice anche la Erg Rivara Storage

    http://www.agi.it/research-e-sviluppo/notizie/201205211646-eco-rt10224-terremoto_ers_stoccaggio_compatibile_con_sisma_nessun_test

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lo stato non vuole più pagare i danni,oltre al danno pure la beffa.
      Siamo all'assurdo,causano il casino e poi ti dicono caxxi tuoi!!!!

      Elimina
    2. Lo stato ha i soldi solo per ripulire le prove.

      Chi è STATO?
      http://andreacarancini.blogspot.com/2012/05/la-scena-del-crimine-di-brindisi.html

      @ Damocle

      http://www.lettera43.it/attualita/equitalia-non-e-invincibile_4367551540.htm

      Elimina
  35. "Marcianò con il fracking ha scatenato un casino".

    Sono contento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi l'ha detto? In tal caso che si faccia il casino e chi ha delle responsabilità venga allo scoperto e paghi alla cassa, prego.

      Elimina
    2. Son contento pure io.
      Questo succede perchè certe decisioni vengono prese sempre all'insaputa della gente.
      Sarebbe ora di finirla,cambiare sistema decisionale,poi ne riparliamo.

      Elimina
  36. Qualcuno linki la foto su imageshack, per favore. Io continuo a non riuscire a caricarla da stampalibera.

    RispondiElimina
  37. Ciao Straker, te l'ho mandata via e-mail

    Ciao;

    wlady

    RispondiElimina
  38. Straker, la foto che non riesci a vedere:

    http://img51.imageshack.us/img51/7545/fracking.jpg


    Brain Tapeworms: More Common Than You Might Think

    29 million people in Latin America may carry the parasite

    “Side effects from brain tapeworms include violent seizures, brain damage, blindness, loss of motor functions, and, in some extreme cases, the individual suffering from the affliction may fall into a coma.”

    http://www.webpronews.com/brain-tapeworms-more-common-than-you-might-think-2012-05

    RispondiElimina
  39. Chiedo scusa se arrivo sempre un pò in ritardo: se il 'Matto' Monti ( alias ' Il Bagatto' del gioco dei Tarocchi ) ha emanato una legge solamente il giorno prima del terremoto secondo la quale lo Stato non rimborserà più i danni provocati da un terremoto, non è forse quella la pistola fumante circa possibilità che qualcuno sapeva del disastro imminente?

    E poi una legge non viene scritta il giorno stesso in cui viene emanata: la si studia e la si scrive a tavolino un pò di tempo prima.

    E allora? Che cosa sta a significare l'emanazione di tale legge? Forse la prescienza dell'evento tettonico oppure no?

    RispondiElimina
  40. La foto scattata nelle campagne di Mirandola non si vede. Qualcuno l'ha censurata e obliterata. Potrei andarla a cercare io di persona la frattura nel terreno, visto che non mi trovo molto distante.

    L'Italia è un Paese di pazzi; basta vedere l'incredibile 'battage' mediatico dato alla commemorazioner di Falcone e Borsellino. E tutti a stracciarsi le vesti, da bravi 'boccaloni'.

    Come se nessuno sapesse chi sono i veri colpevoli degli omicidi di quei due personaggi sfortunati, i quali si ostinavano a credere in un mito fasullo e decotto: lo Stato.

    RispondiElimina
  41. Prima o poi il puzzo di tutta questa merda, e la merda stessa verra' a galla: E nessuno non potra' non notarla!! Oramai e' evidente che stanno perdendo il controllo..

    RispondiElimina
  42. A quanto pare si cominciano a vedere i primi risultati delle scie......
    Qualcuno disse "noi creiamo il problema, noi forniamo la soluzione........" Questo articolo è la prova lampante...... Mmmmmm cosa c'entrerà mai la Bristol-Myers Squibb? Un italiano su due non sa di avere l'epatite B? Buona lettura e prendendo a prestito uno spot "Meditate gente, meditate......."
    http://it.lifestyle.yahoo.com/blog/yahoo-lifestyle/epatite-b-un-italiano-su-due-non-sa-193354953.html?nc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è servito un po' di tempo ma ecco qui:
      http://www.bms.it/index.php?option=com_content&task=view&id=22&Itemid=34

      Elimina
  43. FRACKING e sisma in Emilia. Ecco la prova!

    Documenti in oggetto... trattasi dell'autorizzazione del Ministero dell'Ambiente a permettere ispezioni sotterranee con deflagrazioni anche con uso di esplosivi. Grazie ad Albert Crow ed all'avvocatessa Monia Benini che, tra l'altro, è stata personalmente coinvolta dal sisma in Emilia.

    LINK al PDF.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da inviarlo subito ai parlamentari Straker per un'interrogazione parlamentare urgente. Caspita!

      Elimina
    2. Dunque le attività sono cominciate dopo il 17/02/2012. Sarebbe interessante (se riesci) acquisire anche i pareri VIA e VAS (negativi in prima istanza, sospensivi in seconda) ed il parere della Regione. Ad ogni modo già questo la dice lunga, molto lunga compreso l'intrinseco rischio terremoti dal momento che i rilievi sismici sono posti all'inizio delle prescrizioni VIA e VAS. Interessanti anche le prescrizioni sui reflui. Non conosco il progetto nei suoi dettagli, nè, tantomeno, l'esecuzione, ma dalle foto viste sento puzza di bruciato...... Cmq per come è scritto nel documento, alla luce di quanto successo, il ministero dovrebbe ritirare la concessione in quanto si è dimostrata la non fattibilità dell'opera. Scommettiamo? Il ritiro lo quoto 100.000,00 a 1.

      Elimina
  44. Ragazzi, qui un fenomeno che non vedevo da tempo: formazione di cumuli naturali con tanto di precipitazioni connesse!!

    RispondiElimina
  45. Pagina 4 : Acquisito il parere negativo della regione Emilia Romagna prot PG/2007/202305 etc.

    Almeno la regione Emilia era contraria.

    RispondiElimina
  46. Aspetta. Stanno per arrivare le velature da Est.

    RispondiElimina
  47. Ciao Ron. La regione Emilia Romagna ha dato però il via allo stoccaggio di Co2.

    RispondiElimina
  48. Ciao a tutti. Butto lì una considerazione riguardo al sisma,magari è una stupidaggine ma la condivido comunque...Ho notato che i danni più ingenti li hanno subiti le chiese della zona inoltre il filmato dei media puzzoni di regime che andava per la maggiore era proprio relativo all'omino giornalista sfigato in non mi ricordo quale paese, che testimoniava come pezzoper pezzo la chiesa venisse giù.Ripeto, magari è una cavolata. Sempre complimenti per l'instancabile lavoro di divulgazione.Rob

    RispondiElimina
  49. Risposte
    1. Nelle TV di stato nemmeno una parola e ?

      Straker, ho letto ora nel post dell'amico Freeanimals che sabato 26 maggio parlerai in teleconferenza al convegno di Palmanova sulle scie chimiche, facci sapere dove possiamo ascoltarti.

      Grazie;

      wlady

      Elimina
  50. Risposte
    1. Ahahahahahahaha, che carini ;-) Straker non riesco a identificarti, dove sei? Io sono in alto a sinistra, però non ha gli occhiali (io li porto e pure tu) ... dai non occultarti :-)))...

      Elimina
    2. il commento di pallequadre al post...... sto ancora ridendo (dal topic della ghiandola pineale intendo, non certo da quello di wasp)

      PalleQuadre23 maggio 2012 21:44

      Straker ha scoperto questo post e lo ha linkato commentando "giudici dove siete?".
      Io spero che legga, così vedono le sue minacce di stampo fascistello/mafioso e la marea di insulti e calunnie che spara dalla mattina alla sera.

      Elimina
    3. Fama di loro il mondo esser non lassa;
      misericordia e giustizia li sdegna:
      non ragioniam di lor, ma guarda e passa. »
      I vili non sono degni di attenzione

      Elimina
  51. Ciao Wlady, non so se la conferenza sarà trasmessa in streaming.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Straker, grazie della cortese risposta.
      Sensibilizzare una radio libera, non sarebbe un'idea peregrina.

      Elimina
  52. Ciao singalong, la struttura delle antiche chiese è, di per sè, maggiormente suscettibile di danni, in caso di sisma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CiaoStraker, permetti di dissentire e mi spiego subito. Le strutture "antiche" delle chiese, come delle abitazioni realizzate mediante tecniche lapidee o litiche legate mediante calci idrauliche, nei casi di terremoti naturali (almeno fino a quello dell'irpinia) hanno un comportamento tendenzialmente migliore nei confronti dei terremoti rispetto a strutture rigide come il cemento armato (poi ovvio, va valutato caso per caso). Nelle strutture "tradizionali" il legante (malta) più debole rispetto al mattone/pietra tendenzialmente assorbe e dissipa gran parte dell'energia che la terra scarica sulla struttura. Non essendo strutture rigide, come quelle in c.a., di fronte ad eventi sismici difficilmente presentano casi di crolli completi e/o rischiosi (a meno di eventi di portata veramente disastrosa) solitamente, al contrario, porgono piccoli crolli localizzati, fessurazioni nelle malte interstizie, micro o macro fessuraazioni su singoli elementi litici (che seguono di solito linee ben precise) ma che solitamente si possono aggiustare facilmente con la tecnica del cuci-scuci, ripristinando lo schema statico iniziale senza grosso sforzo.
      Più tipico di queste strutture sottoposte a sisma è il crollo del tetto (di solito a capriate in legno) verso l'interno dell'edificio. Ciò è dovuto principalmente a tre fattori perdita di resistenza delle tasche o delle mensole di appoggio, ammaloramento da età delle teste e sollecitazioni orizzontali sul tirante. Quandro avò tempo cercherò di fare un quadro più preciso ed esaustivo. Tutto questo, però, per dire che dalle foto viste (quindi senza un sopralluogo in situ, che sarebbe essenziale) i cedimenti verificatisi sono strani, di difficile comprensione (almeno con quelli visti nei terremoti "classici" (friuli - irpinia - sicilia (cfr restauro cattedrale di Noto). Questo mi spinge, a maggior ragione, a pensare ad eventi sismici non naturali o quanto meno anomali.

      Elimina
  53. Presumo che gli organizzatori si siano impegnati in questo senso.

    RispondiElimina
  54. Fracking + HAARP

    http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2012/05/il-governo-usa-e-responsabile-del.html


    19 Maggio 2012 ore 23:13 (UTC), Pianura Padana, Magnitudo 4.1. Si può notare come l’attività a frequenza 0-2 Hz sia piuttosto intensa. Onde così basse hanno un’alta capacità di far vibrare rocce e terreni sabbiosi ma non solo, queste vibrazioni scuotono le particelle dell’acqua portandole a un potente surriscaldamento improvviso. Dalla scossa delle 23 e 13 (UTC) è stato un susseguirsi di micro sismi uno dietro l’altro, nel lasso di tempo che va dalle 2.03am (UTC) fino al terremoto più forte delle 3.02am (UTC) di magnitudo 4.9. Durante tutto il giorno di domenica 20 maggio l’attività HAARP è stata intensa e le scosse telluriche in Pianura Padana si sono susseguite senza tregua. ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi notizie di oggi? qui nel veneto pochi minuti fa temperatura esterna di 15 gradi (celsius) umidità relativa 87% (secondo il diagramma di Carrier corrispondenti ad una temperatura di 20 gradi con circa il 50% di umidità) e soffro il caldo (sono a maniche corte e pantaloni di cotone) come se ci fosse il sole. Non capisco da ciò che so il calore si propaga in tre modi conduzione, convenzione ed irraggiamento (almeno secondo la termodinamica) come posso percepire a quest'ora ed in queste condizioni meteo, in assenza di sole data l'ora temperature come fossi in spiaggia in pieno luglio? Veramente non capisco.

      Elimina
  55. Risposte
    1. Haarp, chemtrails, modifiche del clima, innesco uragani, terremoti artificiali, alterazioni del campo gravitazionale terrestre, mantello a schermatura gravitazionale, transizione temporale della massa irraggiata a onde ELF, manipolazione della mente, teletrasporto (?).

      Non c'è che dire, viviamo tempi interessanti. Spero di essere venuto su questa terra per il mio libero arbitrio a testimoniare il mio fermo no a questo attacco al bene in sè e all'Uomo anche se mi pare che ci si avvicini sempre più ai tempi ultimi profetizzati dal Ragno Nero, Monaca di Dresda, Basilio, Rasputin ...

      Elimina
  56. Mi viene da pensare a intelligence nemiche, ostili ...

    Giovanni Pellegrino riferito all'attentato di Brindisi (e a questo punto dico io anche al terremoto di Modena). Segnalazione di Osvaldo nei commenti di Lannes.

    http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/getPDFarticolo.asp?currentArticle=1F4WGD

    RispondiElimina
  57. A Straker, Lannes, Corrado: OTTIMO LAVORO! GRANDI!!!

    PS: Oggi hanno sgomberato dalle nubi, il cielo della Toscana, senza farsene accorgere.

    Molto probabilmente hanno alzato la quota di rilascio, ecco perché in questi giorni, anche altri frequentatori di questo blog, non hanno notato scie.
    Purtroppo le operazioni di aerosol non si sono fermate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo TheAntitanker: qui a Milano ore 23:30 22°C!

      Elimina
    2. Anche qui confermo non si notano le scie ma le nuvole presenti si frantumano con la caratteristica tipica delle sciate che disegnano fumi nel cielo. Anche dal tg regionale l'inquadratura della Mole ne dava evidenza.

      Elimina
  58. Molte scosse anche stasera, piccole e meno piccole. Se continuano con le operazioni di 'fracking', fra poco la Pianura Padana diventerà una zona invivibile,peggio del Giappone.

    SONO TUTTI PAZZI!!!!!! FERMIAMOLI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI!!!!!!!!

    RispondiElimina
  59. Negano ed ancora negano, tra un insulto ed una minaccia ed intanto la gente muore ed altri ancora moriranno. Questi sono pazzi da fermare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed una volta fermati bisognerà pensare a ricostruire un paese come la nostra bella italia dalle fondamenta. Ricostruire il territorio, ricostruire il tessuto sociale, ricostruirne lo stato giuridico, preservarne (quel poco oramai che ne resta) di tradizione e cultura, ma magari se ci mettiamo tutti noi, con buona volontà e ciascuno con le proprie capacità e conoscenze, sono certo (non sicuro) che riusciremmo a disegnare una Italia vera. Per aspera ad astra.

      Elimina
  60. Ho sostenuto fin adall'inizio la tesi dell'artificialità degli ultimi tre terremoti che hanno devasatato l'Italia - Umbria, Abruzzo e ora Emilia-Romagna -. L'ho fatto guidato esclusivamente dall'intuizione, senza cercare riscontri empirici.

    Ora leggo che Gianni Lannes - dati alla mano - concorda con le mie affermazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paolo, hai perfettamente ragione, solo ora mi sto svegliando dal mio cieco torpore, ma veramente (sebbene io non sia uno strutturista) anche nel caso dei cedimenti strutturali c'è qualcosa che non collima con i cedimenti visti nei terremoti "tradizionali".

      Elimina
  61. Ciao Japanair, dato il tipo di terreno delle valli alluvionali, sono meno resistenti le strutture che non hanno fondazioni omogenee, che notoriamente distribuiscano il carico su tutta la superficie d'appoggio. E' il caso degli edifici storici e delle abitazioni "moderne" di vecchia concezione, che fanno uso di plinti isolati. In ogni caso nessuna struttura in cemento armato, per quanto ben realizzata, può essere definita "antisismica" e tantomeno può essere ritenuta "sicura", a meno che l'edificio non venga completamente isolato dal terreno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh eh vediamo le stesse cose da punti di vista differenti. Ma mi hai acceso una lampadina sulla quale voglio riflettere bene. Gli edifici antichi hanno tendenzialmente fondazioni continue (non platee attenzione semmai più simili alle travi rovesce ma non interconnesse) e proprio anche questo tipo di fondazioni (come ti dicevo è un discorso in realtà lunghissimo) favoriscono il comportamento dei crolli limitati e localizzati. Anche nell'ipotesi delle fondazioni puntiformi (plinti) con le murature tradizionali si verifica sempre lo stesso tipo di crolli (il resto della struttura si adatta, si verificano abbassamenti, disassamenti o altro) ma mai cfr torre dell'orologio mezza torre che crolla così con porzione centrale del muro (a sacco) che presenti una V rovesciata come se si fossero distanziate prima le fondamnenta con andamento contrapposto a partire dalla mezzeria (insomma come se la metà destra si sia spostata a destra e la metà sinistra a si sia mossa a sinistra contemporaneamente) Ed in questo caso (la torre) la fondazione sul muro perimetrale è certamente continua. Insomma è un crollo anomalo che richiederebbe uno studio approfondito e non certo la vista di qualche foto come ho fatto io, ma la cosa importante è che se questi fenomeni (fraking o harp o entrambi o chissà cosa altro) da qui in avanti saranno la norma, anche noi progettisti dovremmo rivedere profondamente le nostre cognizioni in materia di prevenzione dato che facciamo edifici abitati da persone, sia nel posizionamento degli stessi, sia nel funzionamento statico-strutturale. A me, personalmente, preoccupa molto quando vedo che un edificio sottoposto a determinate forze crolla, seppoi vedo che crolla in modo innaturale mi preoccupa ancora di più perchè significa che si tratta di un evento imprevisto/sconosciuto. Non mi stupirei che i calcoli e la realizzazione del capannone delle ceramiche crollato, in realtà fosse perfettamente a norma (anche se non lo sapremo mai) ma che i crolli siano dovuti a comportamenti tellurici anomali rispetto a tutta la conoscenza, storia e tecnica costruittiva in materia antisismica italiana che è seconda solo (ma forse no) al giappone.

      Elimina
  62. Eccellente disamina! Non v'è dubbio che la scossa sia stata anomala: da quel che ho potuto capire si sono verificati movimenti ondulatori e sussultori insieme. L'effetto risonanza (oltre 25 secondi di sisma) ha fatto il resto e ciò spiegherebbe la rotazione sul proprio asse delle strutture danneggiate.

    I messicani hanno compreso bene le dinamiche dei terremoti e, sebbene il sisma del marzo scorso sia stato di potenza rilevante, nessun edificio ha subìto danni. La soluzione è, senza ombra di dubbio, l'acciaio in putrelle a doppia T. Le strutture in cemento armato hanno il loro limite nella scarsa elasticità del cemento. Si hanno quindi edifici disomogenei nel loro complesso e quindi inidonei a zone sismiche.

    RispondiElimina
  63. Segnalo un'iniziativa molto importante per fermare la costituzione del fondo salva stati
    http://www.wallstreetitalia.com/article/1383025/crisi-euro/stop-al-fondo-salva-stati-la-battaglia-interregionale-parte-dalla-toscana.aspx

    Ma bloccare il Fondo Salva Stati è ancora possibile. "Il trattato deve essere ratificato dal Parlamento – spiegano i consiglieri – ed è attualmente in discussione al Senato. Nel silenzio più totale della stampa e delle Istituzioni". "Non è ammissibile - sostiene la Undiemi - che la sovranità nazionale possa essere condivisa con una organizzazione intergovernativa che si propone di concedere finanziamenti agli stati in difficoltà in cambio della possibilità di potere imporre 'rigorose condizionalità' che graveranno probabilmente sulle spalle del popolo.

    Dobbiamo farlo conoscere a tutti questo totale abuso del potere a danno del popolo.
    Se agiscono indisturbati già ora con questa aberrazione della sovranità non avremo più strumenti per difenderci!!! Schiavi per sempre.

    RispondiElimina
  64. "fraking o harp o entrambi o chissà cosa altro"

    http://terrarealtime.blogspot.it/2012/05/un-onda-durto-ha-investito-il-pianeta.html?m=1
    http://www.spaceweather.com/archive.php?view=1&day=21&month=05&year=2012

    http://spaceweather.com/submissions/large_image_popup.php?image_name=Matt-Melnyk-IMG_1075_1337504061.jpg
    http://spaceweather.com/submissions/large_image_popup.php?image_name=Colin-Chatfield-IMG_7064bsm_1337501813.jpg

    Anche l'onda dallo spazio tra i sospettati. Personalmente, propendo per haarp con l'aggravante del fracking.

    Questa mattina da una persona esterna alle nostre elucubrazioni "complottiste" mi raccontava che diversi uomini di chiesa ai livelli alti della gerarchia e viventi sussurrano ai loro amici/confidenti (tra cui lei) "annunciando" violenti cataclismi per i prossimi anni e soprattutto un'atmosfera totalmente inquinata e irrespirabile. Altre cose purtroppo non si possono scrivere pubblicamente.
    Fantasie? Hanno letto anche loro le profezie di Basilio/Rasputin/Monaca di Dresda oppure ...?

    RispondiElimina
  65. E che dire dell'inquietante processo di quella che mi vien da chiamare 'ingegneria sociale' attualmente in atto nel nostro Paese?
    Vedere il Procuratore Nazionale Anti-Mafia che che ieri sera arringava la folla allo stadio in occasione del concerto di beneficienza per le vittime del 'terrorismo' metteva quasi paura.

    L'alto funzionario recitava il solito copione rigurgitando sugli astanti i ben noti concetti di 'fedeltà alle Istituzioni', di 'abnegazione', di 'servizio allo Stato' e bla-bla-bla. Ma che è sta roba? Verso che cosa ci stiamo incamminando?

    Si è arrivati a tal punto - ma non dubito che vi possa essere una 'escalation' degli atti di violenza - grazie ad un paio di episodi quali la gambizzazione del dirigente dell'Ansaldo di Genova di cui, ovviamente non si trovano nè si troveranno i responsabili, e l'omicidio della giobvane di Brindisi. Il quale, alla stessa stregua rimarrà, -possiamo scommetterci - impunito.

    Si cerca poi di incolpare di tali eventi luttuosi dei nemici immaginari, creati a tavolino - gli Anarchici, la Mafia -. Ma i contorni dei responsabili sono estremamente mal definiti e vaghi, frutto in pratica della fantasia dei media di regime. Nessun dato empirico a disposizione lascia presumere la responsabilità di chicchessia.

    E allora? Allora ci troviamo di fronte all'operazione che definivo all'inizio come 'ingegneria sociale'. In pratica un'operazione di psicologia delle masse di cui furono maestri imbattibili i regimi totalitari. Il guaio è che la gente - e soprattutto le giovani generazioni - ci casca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem al concerto di Battiato, unica differenza Fassino è stato fischiato tanto da suggerire al conduttore di saltare il suo turno tra sindaci invitati per testimoniare la lotta alla illegalità. Ovviamente nessun quotidiano o giornalista ha notato la figuraccia. Ma tutta la piazza testimone ha potuto fare qualche considerazione.

      Elimina
  66. ALTRO DURO ATTACCO AI DIRITTI DEI LAVORATORI PER CHIEDERE L’INTERVENTO DEL GIUDICE DEL LAVORO, DEVI PAGARE! Con la Circolare 14/5/2012 il Ministro della Giustizia ha chiarito le novità introdotte del D.L.6-7-2011 n° 98 con il quale il governo Berlusconi aveva eliminato la gratuità delle cause di lavoro in vigore da oltre quarant’anni introducendo l'obbligo di pagamento di un contributo anche sostanzioso per chi avesse un reddito annuo superiore ai 31.880 euro lordi. Il governo Monti perfeziona l'attacco al diritto di difesa dei lavoratori precisando che tale limite non si riferirebbe al INDIVIDUALE – come sinora ritenuto e applicato da tutti i Tribunali del Lavoro - BENSI' è quello riferito al NUCLEO FAMILIARE.IN QUESTO MODO, L'ESENZIONE DAL PAGAMENTO DELLA TASSA PER POTER PROPORRE UNA CAUSA DI LAVORO VIENE ULTERIORMENTE RIDOTTA A POCHI CASI IN CUI IL REDDITO FAMILIARE DIPENDA DA UNA SOLA PERSONA( salvo i casi che i salari dei familiari non siano proprio salari da fame) In concreto ciò vuol dire che ad esempio per una causa relativa all’impugnazione di un contratto a termine o di un licenziamento il lavoratore dovrà pagare allo stato e per il solo fatto di poter esercitare un suo diritto CIRCA 250 €.
    E' EVIDENTE NON SOLO L'INTENTO DEFLATTIVO SUL CONTENZIOSO DEL LAVORO, MA ANCHE IL CHIARO MESSAGGIO DI CLASSE; PERCHE' PER IL DATORE DI LAVORO CHE DEVE AGIRE IN GIUDIZIO SI TRATTA DI PAGARE UNA SOMMA IRRISORIA MENTRE PER IL LAVORATORE SI TRATTA DI UNA SPESA CHE CORRISPONDE AD UNA QUOTA IMPORTANTE DEL PROPRIO SALARIO. MAGGIO 2012cub trasportiwww.cubmalpensacubtrasportilombardia@fastwebnet.it

    RispondiElimina
  67. La Fondazione Giuliani avvisa che attorno alla zona dell'Aquila e' in aumento il radon rilevato, ma non e' in grado di rilevare dove e quando potrebbe verificarsi un terremoto nei pressi:
    http://www.fondazionegiuliani.it/news-dalla-fondazionepgg/comunicati/1477-aggiornamento-222radon-per-anomalie-in-corso
    un chiaro invito alla prudenza per chi abita in zona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Per controllare tutta la settimana:
      http://iside.rm.ingv.it/iside/standard/result.jsp?rst=1&page=EVENTS#result
      Un caro saluto a tutti

      Elimina
  68. Evvai, é forse il primo vero passo verso una Italia migliore.

    RispondiElimina
  69. Ultimi accessi interessanti...

    Search Referral: www.google.it — tanker enemy #1
    Host Name: xx-6-xxx-46-static.albacom.net Browser: IE 8.0
    IP Address: xx.6.xxx.46 — Snam Rete Gas S.p.a.
    Operating System: Win7
    Location: Milan, Lombardia, Italy Resolution: 1536x864
    Returning Visits: 0 Javascript: Enabled
    Visit Length: Not Applicable ISP: Snam Rete Gas S.p.a.

    RispondiElimina
  70. Al tg3 hanno inviato immagini della fuoriuscita della sabbia dai campi. Forse qualcuno comincia a ragionare!

    RispondiElimina
  71. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  72. nn riesco a raggiungere la pagina precedente, non ricordo come ci ero arrivato, cmq ero arrivato qui:

    http://unmig.sviluppoeconomico.gov.it/dgrme/direzione/cirm/cirm16.htm
    DA NOTARE nel documento linkato:

    Istanze di permesso di ricerca di idrocarburi in TERRAFERMA:
    SAN PATRIZIO della Società Vega Oil S.p.a. (provv. di Bologna, Ferrara e Ravenna);

    Stavo cercando il documento dove viene confermato o negato il permesso in questione.

    RispondiElimina
  73. Per chi si fosse perso alcune precisazioni:

    Video delle perforazioni:
    http://www.aleannaresources.com/it/operazioni-di-perforazione

    Stoccaggio di CO2:
    http://www.romagnagazzette.com/2012/04/12/emilia-romagna-energia-stoccaggio-di-anidride-carbonica-in-provincia-di-piacenza/

    Concessione di Coltivazione MIRANDOLA:
    http://unmig.sviluppoeconomico.gov.it/unmig/titoli/dettaglio.asp?cod=915

    Concessione di Stoccaggio SABBIONCELLO STOCCAGGIO:
    http://unmig.sviluppoeconomico.gov.it/unmig/titoli/dettaglio.asp?cod=2921

    Pozzi geotermici:
    http://unmig.sviluppoeconomico.gov.it/unmig/geotermia/pozzi/dettaglio.asp?cod=103

    Piantina dell'epicentro:
    http://www.rai.it/dl/img/2012/05/1337512607194Terremoto-Emilia-WEB___ap.jpg

    Comunque non ne parliamo solo noi:
    http://www.stampalibera.com/?p=45986

    Questo è quello che ha postato Straker, alcuni commenti fa, sul Ministero Dell'Ambiente:
    http://www.tanker-enemy.com/PDF/Gas_Emilia_decreto_17_02_12_32.pdf

    RispondiElimina
  74. Mamma mia stiamo sprofondando nella melma piu' assoluta! A quando i campo FEMA anche qui?

    RispondiElimina
  75. Clamoroso;
    http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/2012/05/foto-bacheca-grandeeeeeeeeeee.html

    Comunque qualche dubbio mi rimane...

    RispondiElimina
  76. Tensione alle stelle e non fanno nulla per fermarla;

    http://www.ladige.it/node/190476

    RispondiElimina
  77. Salve ragazzi! Qui sono partiti mezz ora fa a tutto spiano, con le persistenti, e tutt'ora transitano numerosissimi.

    RispondiElimina
  78. Repertorio fotografico di oggi:

    Dispersione "timida" di stamani (come nei giorni scorsi), che passa inosservata:

    http://www.imagebam.com/image/27e316191956753
    http://www.imagebam.com/image/5e654b191958007


    Fuoco ai fuochi di stasera:

    http://www.imagebam.com/image/9a0373191958883
    http://www.imagebam.com/image/a1eaef191959325
    http://www.imagebam.com/image/8b2e31191959658
    http://www.imagebam.com/image/e17b82191959959
    http://www.imagebam.com/image/279a15191960185
    http://www.imagebam.com/image/a9dfc4191960701
    http://www.imagebam.com/image/0f8932191960933
    http://www.imagebam.com/image/0396c4191959317

    Temperature alle stelle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dispersione "timida", haha ecco le parole che cercavo per queste due giornate serene.
      Ieri c'erano 2 voli in arrivo dal nord-est in direzione sud-ovest, punto di osservazione dintorni di Caselle(TO) (zona nord-ovest)
      Osservando i voli sull'applicazione (che nn dico il nome senno la bloccano =P....
      mi dava quote e velocità quasi simili, comunque CERTO ERA che erano entrambi tra i 10.500 e 11.000, volavano uno quasi dietro l'altro, ma in parallelo, a vista si vedevano molto bene... a un tratto uno dei due a rilasciato una scia prolungata, si è dissolta solo dopo una decina di minuti, mentre l'altro aereo nulla -.-
      Dopo un po' l'aereo che aveva iniziato a spammare il cielo, ha smesso nel nulla e riprende con la solita scia di coda -.-
      L'altro aereo sempre in coda e quasi parallelo lasciava solo sempre la solita scia di coda...
      I dati parlavano chiaro, comunque penso che prove come questa siano già state divorate in questo blog, perchè per fortuna esistete

      Elimina
    2. se non avessi rotto il portatile, avrei ripreso a fare video, la mia idea era quella di dividere le foto delle scie(aereo compreso...cosa non facile) con uno screen veloce su flight, così da poter confermare i dati (quota, velocità).
      Se avessi potuto farlo con quei due aerei che viaggiavano vicini alla stessa quota, sarebbe stata una buona ricostruzione.

      Elimina
  79. Stanno modificando le tecniche di irrorazione, divendnedo esse sempre più dissimulate ed infide.

    RispondiElimina
  80. Guardate dove stanno arrivando:

    http://www.tomshw.it/cont/news/gli-esoscheletri-militari-hulc-arrivano-in-afghanistan/37644/1.html

    http://www.businessmagazine.it/news/stanford-informazione-binaria-riscrivibile-nel-dna-di-un-batterio_42263.html

    Oggi pomeriggio irrorazioni abbastanza pesanti, pero non hanno impedito la formazione di cumuli e relativa acqua!!!

    RispondiElimina
  81. ciao,scusate se divago un pò! ieri pomariggio verso le 14,30 è transitato un velivolo sopra casa mia a bassa quota,non ho potuto vederlo ma soltanto udirlo.visto che ero al pc,ho aperto flightradar24,e udite udite l'aereo in questione "di una compagnia tedesca" stava a 4365 metri di quota,proveniva da prague,ruzyne(frg),diretto a frankfurt,main(fra).insomma il classico giretto da noi notato più volte in cielo.ma la cosa più assurda è che l'ho seguito nel suo girovagare ed ho scoperto che prima di sparire dal radar,si è fatto un bel giretto fin sopra firenze,per poi puntare verso bologna. mah! vorrei sentire pluto o come si chiama,per sapere cosa ne pensa!!

    RispondiElimina
  82. Massimo Mazzucco, che ringraziamo per il sostegno, fotografa, in un recente articolo, il ruolo mistificante di Beppe Grillo.

    RispondiElimina
  83. Wlady, la nostra campagna informativa è stata fruttuosa: alcune persone mi hanno chiesto se per caso il terremoto in Emilia è stato "normale".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono orgoglioso i essere stato d'aiuto, come tutti i nostri amici del blog. Certamente non è stato normale Zret, e le ricerche che abbiamo fatto sono li a testimoniare, a discapito di quelli che ci deridono

      Massimo Mazzuco, ha tutto il mio rispetto per il gesto elegante ... nulla da aggiungere.

      Un abbraccio;
      wlady

      Ps: io ci sono ....

      Elimina
  84. Ecco le ultime su haarp!!

    http://beforeitsnews.com/story/2167/703/Physicist:_HAARP_Manipulates_Time.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sandro, l'articolo é molto interessante, in particolare laddove fa riferimento alla costanza del campo elettromagnetico ed alla necessità che la conduttività sia costante per poter spostare correttamente nel tempo qualcosa, altrimenti finirebbe un pezzo in una epoca, un altro in una diversa. Fa specificamente riferimento anche all'uomo che ha una conducibilità differente rispetto all'acciaio. Sarebbe interessante verificare se le scie che scaricano certamente bario ed alluminio, come effetto secondario producano un livellamento dei valori di conducibilità tra gli animali, le piante, il suolo e via dicendo. É un settore che non conosco, ma spero che Rosario e qualche altro utente del blog più preparato di me in materia cominci a lavorarci sopra. Sia mai che ci spetta un bel balzo nello spazio-tempo con tutto il nostro pianeta e ci svegliassimo un giorno contemplando due soli e tre lune.

      Elimina
  85. Comunque CERTO ERA che erano entrambi tra i 10.500 e 11.000...

    Qui ribadisco che sbagli: gli aerei che viaggiano a quella quota non sono visibili ad occhio nudo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quindi i dati dell'applicazione sono falsati ? abitando davanti a caselle, posso vedere chi atterra e decolla a occhio nudo, quindi verificare in tempo reale sul programma e sino ad'ora non ha mai sbagliato, ma parlo solo dell'immagine, non dei dati.

      Elimina
    2. mi rispondo da solo:
      "benvenuto..."
      =P

      Elimina
  86. Fra tutte le notizie interessante dalla terra allo spazio ho letto che è stato svolto dal 22 - 24 Maggio un esercizio in collaborazione fra la protezione civile e l'esercito "per la prima volta" dell'Austria, della Svizzera e della Germania (Sud) insieme in caso di terremoto, inondazioni, incendi ...
    L'Italia - almeno la parte dell'Alto Adige poteva esserci?
    http://www.youtube.com/watch?v=zdOlzjo7HT4&feature=youtu.be

    RispondiElimina
  87. @ AntimA

    A prescindere dai limiti di osservazione confermati anche in vecchi testi di fisica e qui segnaalti in diverse occasioni, basta considerare che, laddove la visibilità non supera mai (in condizioni di aerosol presente per operazioni in corso) i cinque/sei chilometri, mi pare ovvio che un velivolo non potrebbe essere comunque avvistabile, se in sorvolo a 10 km di altitudine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, riguardo la distanza di visibilità non sono molto aggiornato.

      Elimina
  88. Scusate l'ignoranza, ma se gli aerei passano sopra la nostra testa e non si vedono su flightradar24 come si possono identificare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dal codice a barre che rilasciano nella scia chimica hahaha scherzo...dai se non si ride un po' ogni tanto =)

      Elimina
    2. Questa me la devo scrivere....... è fulminante!
      per il ridere te l'appoggio completamente. Ho le lacrime aglio olio e peperoncino, pardon agli occhi.

      Elimina
  89. Grazie Straker per le info, allora ce ne passano sopra la testa senza identità!!!!!!Da quando ho visitato la pagina ho visto sullo schermo 2 soli aerei transitare sulla mia zona ma ne ho visti e sentiti almeno 6, in poco meno di 30 minuti.

    RispondiElimina
  90. Altra info ma quando spariscono dallo schermo e prima erano presenti cosa significa?
    Grazie per la pazienza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono stato io,era in C2, colpito e affondato,
      ma non ditelo a nessuno,
      quando è troppo è troppo =P
      scherzo...=)
      con questo chiudo con i commenti ironici,
      comunque anche a me è successa la stessa cosa e non solo.

      Elimina
  91. Ciao Eleonora, come spiegato nell'articolo indicato ed anche nei precedenti sugli "aerei fantasma", flight radar ed altri programmi affini rilevano gli aerei di linea "regolari" (per quanto usino anch'essi additivi a base di alluminio e bario...), mentre gli aerei militari che sono adibiti alle operazioni di modifica climatica (a quote inferiori) e sono gestiti da remoto, non vengono in genere tracciati da tali apparecchiature. A volte essi inviano ID falsi e ciò si evince da inconguenze come, ad esempio, questa:

    Un aereo sopra Imola, provenienza KRAKOW - destinazione DUBLINO. In realtà veniva dalla Grecia.

    A volte può capitare di osservare un aereo molto basso (spesso piccoli A-319, non certo avvistabili a 9000 metri) sorvolare il proprio punto di osservazione, quindi si immagina che un aereo simile, segnato su Flight radar, indichi il medesimo velivolo, ma non è così, come ci spiegava anche un controllore di volo: si tratta di una sovrapposizione.

    RispondiElimina
  92. Armi psicotroniche su MISTERO

    Le armi psicotroniche, le onde ELF ed ULF, il condizionamento mentale, la geoingegneria clandestina, gli impianti di telefonia mobile e le torri Gwen, le malattie indotte... Questi sono gli argomenti trattati nella puntata del 24 maggio 2012 su MISTERO (Italia Uno). Da notare che molte delle immagini e video presenti nel servizio sono ricavate da materiale di Tanker Enemy. Tra queste anche le antenne che provocarono il tumore cerebrale (Glioblastoma IV) del nostro compianto papà. Impianti illegali, più volte segnalati alla magistratura, ma che a tutt'oggi, dal 2006, sono ancora al loro posto ed anzi in numero maggiore e più potenti e devastanti per la salute umana. Certo è che la magistratura ha altro di cui occuparsi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difatti Straker, avevo notato qualcosa di famigliare, per questo ieri notte ho voluto segnalarlo.

      Elimina
  93. Grazie Wlady. Ho rimediato alla latitanza di ieri sera.

    RispondiElimina
  94. Nel Resto del Carlino nazionale, a pagina 3 (versione cartacea) di oggi 25 maggio 2012, Tavolazzi denuncia i poteri oscuri all'interno del movimento 5 Stelle (Casaleggio) in cui Grillo è solo un pupazzo e chiarisce la propria posizione in merito ai motivi per cui egli è stato allontanato dal movimento e la verità della sua elezione a consulente da parte di Pizzarotti. Purtroppo l'intervista non e' disponibile on-line.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui c'è qualcosa
      http://qn.quotidiano.net/primo_piano/2012/05/25/718187-gruppo_oscuro_potere.shtml

      Elimina
  95. Parma, tra Grillo e sindaco è rottura su una nomina

    http://www.altrainformazione.it/wp/2012/05/25/parma-tra-grillo-e-sindaco-rottura-su-una-nomina/

    RispondiElimina
  96. Qui a pochi km dall'Emilia la terra continua a tremare. Una forte scossa oggi dopo le 14 e poi tante piccole scosse quasi in continuazione anche mentre sto scrivendo.
    Situazione davvero pesante. Se i terremotati solo sapessero chi ed in qual modo ha combinato loro questa festa, credo che si arrabbierebbero un sacco.

    I criminali approfittano come sempre del fatto che l'artificialità dei terremoti - alla stessa stregua della manipolazione del clima - sembra roba da fantascienza.

    RispondiElimina
  97. attenzione qui:

    http://www.businessmagazine.it/news/intel-studia-i-computer-con-capacita-di-apprendimento_42291.html

    RispondiElimina
  98. Colpevoli sono i media che continuano a fare orecchio da mercante.

    RispondiElimina
  99. Notizia censurata dai soliti media;
    http://www.iconicon.it/blog/2012/05/nato-war/

    RispondiElimina
  100. Nell'area commenti dell'articolo di Mazzucco "Aiutiamo Rosario Marcianò" non poteva mancare Wasp-Nigrelli. Il suo nick è "BeppeCiro".

    Ecco il link: http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4001

    Leggete i suoi commenti e guardate che tattica ridicola ha voluto usare per nascondersi e portare acqua al suo mulino.

    Naturalmente, dopo il quarto messaggio, Mazzucco ha capito che non poteva che trattarsi di lui.

    Comunque, mi associo con piacere all'iniziativa. Ci sentiamo presto! Buona serata.

    RispondiElimina
  101. He he... per dissimularsi deve imparare a non essere lui...

    RispondiElimina
  102. Da Luogocomune, le “perle preziose” di wasp/nigrelli:

    “Per quanto riguarda le tue "10 prove sull'esistenza delle scie chimiche", io potrei anche provarci a smontarle... ma solo superficialmente in quanto io sono solo un vecchio artigiano e non mi sento all'altezza di fare discussioni su questioni tecniche altamente specialistiche”

    “Sono sempre stato dell'idea che se mi serve un parere tecnico devo andare a chiederlo ad un tecnico e se quel parere non mi soddisfa provo con un altro tecnico; ciò facendo mi sono sempre trovato bene e ho evitato di commettere errori”

    “Quindi, sui tuoi quesiti, io posso darti solo le mie idee senza con questo di pretendere di smontarle”

    Spettacolare, poco prima scriveva:

    “per me hanno ragione i meteorologi, i tecnici dell'aeronautica e insomma tutti quelli che descrivono il "fenomeno" come una "bufala"”

    “Ma da essere fonte di inquinamento a diventare un "avvelenamento voluto e perseguito" da non si sa bene chi, ce ne corre... e a questo io non credo.”

    Chiude in bellezza con:

    “ho preso la parola in questa discussione, però, per parlare del signor Rosario Marcianò e non delle scie”

    Che caso strano, ha preso la parola per parlare esclusivamente del signor Marcianò, chissa’ come mai...

    RispondiElimina
  103. ROBA DA CHIODI!!!

    Straker: -Secondo te, quello ha ordinato il cd con un altro nominativo??

    Non ci credo ma nemmeno se mi dici di sì!! ((=

    RispondiElimina
  104. Già, che strano...

    Qui la sua versione dei fatti è meno remissiva.

    RispondiElimina
  105. Risposte
    1. ...e sbrigati a spedirlo... è già un bel po' che lo abbiamo pagato.

      Elimina
  106. Wasp/nigrelli:

    “mentre io lavoro, lei si fotte dal ridere” (sua moglie)

    :-)

    RispondiElimina
  107. BeppeCiro-wasp

    "Buongiorno a tutti, questo è il mio primo messaggio su questo forum molto interessante".

    Wasp ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Giganteschi ionizzatori per generare le piogge":

    "E giacché ci siete, abolite pure tutti i blog di rosario e antonio marcianò e quelli di corrado penna e massimo mazzucco.
    Grazie".

    ... Premetto subito che non ho molta simpatia per Rosario Marcianò in quanto persona perché per i miei gusti è troppo arrogante e a volte un po' scurrile...

    Wasp ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Tornano le nebbie di ricaduta e le shiptrails":

    "Muru de mussa!"

    ... ma ho sempre apprezzato il suo indomito coraggio nel difendere le sue idee, anche quelle più assurde (secondo me e altri di cui leggo qui i commenti). Detto questo, io ho già ordinato il suo DVD perché la solidarietà è un obbligo morale dato che tutti abbiamo diritto, in caso di accuse, di avere la possibilità di difenderci al meglio.

    Wasp ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "La N.A.S.A. ammette le scie chimiche":

    "rosario, guarda che l'indagato sei tu!
    Sei tu a sperare in una archiviazione, non io.
    Io spero che si faccia il processo".

    Vorrei però anche segnalare che Rosario i guai se li è andati a cercare infatti da quello che lui stesso dichiara pubblicamente qui:

    http://www.tankerenemy.com/2011/07/wasp-atto-iii.html

    è stato lui ad andare a spiare wasp e non viceversa come tenta di far intendere ed è importante perché proprio da quella "sceneggiata" deriva una delle denunce per cui è indagato.

    Dal blog di Nigrelli (2009):

    Questi due IGNOBILI abitanti a Sanremo meritano di essere cacciati dalla città con foglio di via obbligatorio e divieto di ritornarci!

    Li addito al pubblico ludibrio:

    Rosario Marcianò = Straker
    Antonio Marcianò = Zret

    Vergogna!

    Quindi tutta la solidarietà umana possibile a Rosario... ma anche il consiglio: che stia anche un po' più attento e un po' più calmo.

    Wasp ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Cui prodest?":

    Ciao GRIFFITH (Straker), anche se scappi e ti nascondi... la puzza di merda che emani si sente lo stesso.
    Su LC ci siamo tutti per sputtanarti alla grande.
    Non ti daremo tregua in nessun posto!!!
    Ricordati che non sarai impunito per sempre...
    Ricordati che devi morire! (come tutti).

    RispondiElimina
  108. È assolutamente normale che fuoriesca acqua dal terreno prima o durante un terremoto.....

    http://www.meteoweb.eu/2012/05/terremoto-emilia-romagna-ecco-la-foto-dellacqua-risalita-in-superfice-prima-delle-scosse-esperti-dellingv-sul-posto/134776/

    RispondiElimina
  109. E pensare, che lo stato paga con i nostri soldi, personaggi del genere, per fare figurette del genere!

    RispondiElimina
  110. Wasp, Mario Lipuma, Giuseppe Cirone, BeppeCiro...

    RispondiElimina
  111. Intanto Mazzucco ha sospeso la discussione finchè wasp non risponde alle 10 domande sulle scie chimiche...

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis