giovedì 23 dicembre 2010

Digitale terrestre e militarizzazione del pianeta

Che cosa implicherà il passaggio al digitale terrestre? In questo periodo in cui il sistema di ricezione analogico dei televisori viene, regione dopo regione, sostituito dal digitale, si liberano via via nuovi canali nella banda VHF (Very high frequencies) e UHF (Ultra high frequencies). Questa gamma, compresa fra 30 e 300 MHz (VHF) e 300 MHz a 3 GHz (UHF), ospita i canali dal 61 al 69.

Da che cosa verranno occupati? Il WRC-07, ovvero la Conferenza mondiale delle comunicazioni, tenutasi a Ginevra nel 2007, ha stabilito che, entro il 2015, debbano essere destinati ai protocolli di telecomunicazione mobile del futuro o IMT (WIMAX e LTE). Fino a tale data, i governi nazionali potranno riservarne l’impiego ai servizi telefonici. Dai lavori del simposio sono emerse delle informazioni molto interessanti: alla frequenza dei 18 GHz sono stati assegnati ulteriori 100 MHz per applicazioni meteorologiche; alla frequenza dei 9 GHz, altri 300 MHz per osservazioni planetarie. Infine molte frequenze destinate alla radioastronomia sono state protette.

Ora, consideriamo il nesso tra attività di aerosol clandestino e meteorologia: è corretto affermare che sono due àmbiti interdipendenti. Infatti non solo i fenomeni atmosferici sono pesantemente condizionati dalle irrorazioni, ma con gli aerei chimici sono dispersi micro-sensori usati per le previsioni del tempo, previsioni che, in molti casi, sono decisioni. E’ evidente dunque che la gestione di questi interventi, monopolizzati dai militari, avviene oggi giorno con nano-strumenti che funzionano sul range menzionato sopra. Era necessario per i militari occupare un ampio segmento delle frequenze elettromagnetiche per gestire e dirigere, attraverso un capillare coordinamento, le dinamiche meteo-climatiche.

La transizione allo scalcinato digitale terrestre, lungi dall’essere un vantaggio per i cittadini, blanditi ed imbrogliati con la promessa di poter usufruire di numerosi canali tematici, è soltanto finalizzata ad un’ulteriore militarizzazione del pianeta e presumibilmente dello spazio circostante la Terra. I nanosensori meteorologici e quelli per la sorveglianza operano sulle bande che erano dedicate alla ricetrasmissione dei programmi analogici. La destinazione di frequenze alle esplorazioni planetarie ed alla radioastronomia lascia intuire che il complesso strategico ed industriale intende tenere sott’occhio possibili intrusioni sgradite al sistema. Sappiamo che questo scenario può apparire fantasioso, ma il formidabile spiegamento di forze nelle regioni attorno a Gaia, attraverso droni di alta quota, satelliti, stazioni orbitanti munite di dispositivi bellici…, ben si inquadra in un conflitto segreto per il dominio del pianeta. Il vero scontro, quello finale, forse non vedrà contrapposte superpotenze terrestri…

Fonti:

R. Cavallo, G. Saccomano, Passaggio al digitale, 2010, in "X Times", n. 26
Scie chimiche, nanosensori e digitale terrestre, 2010


Articolo correlato: C. Penna, Scie chimiche: usi militari e cooperazione internazionale, 2010



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.



Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

57 commenti:

  1. Faccio parte della FEDERAZZIONE GALATTICA,è DAL 2004 CHE gli oscuri ci combattono.Si ci sarà la battaglia finale,i governi e la cabala oscura(illuminati)nn vogliono il contatto di massa,e faranno di tutto xkè nn avvenga.La F.G è ormai molti anni che monitorizza e protegge GAIA,da questi scelerati,nn ultimo l'abbattimento del missile a testata nucleare lanciato in california.Ma nn temete,loro nn possono fermare ciò che la LUCE ha deciso.Il nuovo mondo è alle porte..gioite tra nn molto sarà 1 mondo di Pace e Amore.e loro? nn esisteranno piu.tutto cambierà.inPOSITIVO.1 abbraccio di luve.PACE e PROSPERITA.

    RispondiElimina
  2. Esca, su CDA, così commenta un penoso articolo sull'"inquinamento" da C02 e sull'effetto serra (sic)

    "Per la gran carità! Non bastano più i debunkers italiani?!? Ne abbiamo già un nutrito numero di questi geni qua. Il clima sta impazzendo, non potrebbe fare altrimenti, poveretto: ci hanno lavorato talmente tanto. Le alterazioni del clima sono state volute, progettate ed infine sottoscritte dai governi, quello italiano non s'è tirato indietro (http://www.scribd.com/doc/9381320/Piano-dettaglio-Accordo-Italia-USA-sul-Clima); in questo modo hanno di fatto consegnato il telecomando del termostato terrestre, degli eventi meteo e dei conseguenti danneggiamenti del territorio nelle mani dei grandi direttori dell'orchestra. Nessuno ha chiesto il permesso alla maggioranza, cioè al popolo, che alla fin fine è quello che mantiene tutta la baracca ed a cui invece è riservato un futuro di tasse, divieti e restrizioni che superano qualsiasi livello di decenza, oltre all'avvelenamento, tutt'altro che gratuito. Non è proprio periodo per calcare la mano con le prese per il culo".

    RispondiElimina
  3. Poiché uno dei modi per interpretare la realtà è quello di basarsi sulle sensazioni (che è il modo più rapido ed economico), sentire qualcuno parlare di Federazione Galattica, con alieni buoni che ci proteggono come angeli custodi, mi fa venire l'orticaria. O meglio, ho la sensazione che il già grave problema della disinformazione trovi nelle visioni apocalittico-esoteriche ulteriore carburante per procedere.
    Quante persone dotate del cosiddetto, seppur aleatorio, buon senso sono disposte a credere che le potenze militari mondiali (i cattivi) si stiano preparando per una battaglia contro gli angelici extraterrestri in stile "Star war" (i buoni)?
    C'è, si badi, libertà di pensiero e chiunque può credere a ciò che vuole. Basta che ci sia l'avvertenza AIF: attenzione ipotesi fantasiosa!
    Così evitiamo equivoci.

    RispondiElimina
  4. BUON NATALE Zret&Straker

    BUON NATALE a noi "collegati" !!

    RispondiElimina
  5. Buon Natale a te, Mr Jones, ed a tutti gli amici.

    Ad altiora.

    RispondiElimina
  6. tanti auguri ai gestori del blog !!

    tanto per rimanere in tema: la temperatura sulla costa toscana si è alzata di 10 gradi in un giorno...

    voglio ringraziare Straker, Zret e Corrado per le molte informazioni che danno GRATIS senza volere nulla in cambio..siete grandi

    RispondiElimina
  7. Arturo, è questo periodo di discorsi edificanti e di buoni proponimenti, ma non ci si può esimere dal formulare degli auguri che vadano oltre una ricorrenza ormai mercificata e depauperata.

    Intanto, continuano le piogge militari in Italia, secondo il modello dell'"operazione Popeye".

    Ciao

    RispondiElimina
  8. "Il vero scontro, quello finale, forse non vedrà contrapposte superpotenze terrestri…"

    Tutto è possibile, ma non sottovaluto e mai sottovaluterò la possibilità di una presenza endogena alla Terra.
    Pensiamo alle strategie adottate dai disinformatori di tutto il mondo, fare puntare gli occhi al cielo dimenticandoci cosa c'è sotto di noi.
    Se vi chiedessi per esempio cosa c'è 10 metri sotto i vostri piedi chi saprebbe rispondermi con esattezza?
    A questo punto potrebbe anche essere che questa militarizzazione del pianeta possa servire da apripista per il ritorno degli "Dei" che si troveranno così un pianeta controllato rigidamente dai militari e facile da governare.
    Molteplici sono gli elementi che mi inducono a credere a questa ipotesi anche se non sono facilmente riassumibili.
    In ogni caso non credo nemmeno io alla favola degli alieni buoni, bene e male coabitano nell'uomo così come in tutte le creature che popolano questo Universo.

    RispondiElimina
  9. Gigettosix, metti in campo l'ipotesi degli Intraterrestri. Agharti, Shamballa: solo "miti"? Lo scrittore Richard Shaver connetteva creature che vivono nelle viscere della Terra ad esseri alieni malvagi. Come non ricordare i Morlock di H.G. Wells ed il resoconto di Richard E. Byrd? Sono altre tessere di un mosaico difficile da comporre, ma non disdegniamo le sfide.

    Ciao

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Ciao Gigio! Interessante l'ipotesi della militarizzazione come apripista per l'invasione da parte di extraterrestri, ma più che preparare il terreno per una tirannia aliena, credo che a un certo punto saranno gli occulti padroni del mondo, che già vivono in mezzo a noi, a imporsi pubblicamente. Hanno già in mano molti fili del potere e stanno solo aspettando il momento di manifestarsi, quando i tempi saranno maturi. La sensazione è quella, anche se spero di sbagliarmi.
    Wells e Byrd non hanno, per me, molte credenziali. Ho letto che ci sarebbero 17 miliardi di esseri umani che vivono sotto terra e che non vengono mai in superficie: vi sembra credibile una cosa del genere?
    Comunque, per rispondere al quesito di Gigettosix, mi sembra che gli speleologi siano più numerosi degli astronomi.

    RispondiElimina
  12. Freeanimals, credo che gli occulti padroni del mondo siano astutamente occultati.

    Intelligenti pauca.

    Ciao

    RispondiElimina
  13. Gigetto, gli esseri incontrati da Byrd erano amichevoli e saggi, ma non si sa mai...

    Il nocciolo del problema è davvero la militarizzazione, più o meno strisciante, cui assistiamo e che molti non solo tollerano, ma invocano. Soldati nelle città, controlli, telecamere, pattuglie, norme soffocanti e draconiane... : le nostre metropoli non sono più città madri, ma città matrigne.

    Ciao

    RispondiElimina
  14. @freeanimals Su internet girano molte notizie inventate o esagerazioni prive di fondamento. Se ti capita leggiti i resoconti di Nicholas Roerich, personalità straordinaria che già a partire dagli anni '20 segnalava la presenza di globi di luce sopra le vette dell'Himalaia.
    In tutto il Brasile inoltre i racconti parlano di gallerie sotterranee e di indios bianchi.
    Di speleologi ce ne sono tanti ma l'interno della Terra continua a riservare sorprese.
    Capisco che in poche righe possa sembrarti una cosa folle, ma non mi sento di escludere nulla.

    RispondiElimina
  15. Auguri a tutti anche da parte mia ma aldilà della ricorrenza "ormai mercificata e depauperata" (Zret).

    Non mi addentro ora nell'argomento del post e chiedo scusa in anticipo se andrò OT.

    Se si vuole fare un biglietto aereo dal sito Easyjet, dopo aver scelto i voli, viene chiesto se si vuole partecipare (con 2,33 euro/passeggero) a una sorta di programma per la "Compensazione della CO2" (???????).

    Recita il sito:

    "Riduci l'impatto ambientale delle emissioni di CO2 causate dal tuo volo, grazie a progetti certificati dalle Nazioni Unite per la riduzione delle emissioni.

    Dona € 2,23 a persona per compensare 145,000 kg di CO2 emessi per ogni passeggero incluso nella prenotazione. Non ci sono intermediari ed easyJet non trae profitto da questo programma."

    Proseguono:

    "Il tuo denaro verrà investito in progetti per la riduzione delle emissioni di CO2 certificati dalle Nazioni Unite, ad esempio:

    Energia idroelettrica in Ecuador. Il progetto di energia idroelettrica rinnovabile riguarda una piccola centrale idroelettrica alimentata dall'acqua fluviale nella parte collinare delle Ande, in Ecuador, America Latina. Nei primi 10 anni si prevede una riduzione delle emissioni pari a 74.000 tonnellate. Questo progetto genera energia elettrica pulita, riducendo la produzione di energia da combustibile fossile, oltre a creare vantaggi e opportunità di lavoro per la comunità locale."

    Ma che carini e che senso civico. Se fosse tutto vero, mi andrebbe anche non bene, benissimo, altroché.

    Il punto focale è che fanno i finti buoni e poi ci rovesciano addosso milioni di tonnellate di CHEMTRAILS ogni giorno da almeno 30 anni.
    Easyjet, un'altra compagnia dentro fino al collo nelle le operazioni di irrorazione dei cieli.

    ...e c'è purtroppo gente che si beve queste farse....

    PS: ah beh, se i progetti sono certificati dalle Nazioni Unite, siamo apposto.

    RispondiElimina
  16. Mike, l'ipocrisia e le menzogne del sistema sono sempre più vomitevoli. Il CO2 contribuisce per lo ZERO PER CENTO al cosiddetto "effetto serra". Demonizzano il biossido di carbonio, mentre vomitano tonnellate di veleni ogni giorno con gli aerei etc.

    Gli inviti a donare sono ladrocinii, furti, rapine! Non doniamo neanche un centesimo. Mai.

    Easyjet, non usare e jet!

    Ciao

    RispondiElimina
  17. Un caro saluto ai fratelli Marcianò anche da parte mia.

    RispondiElimina
  18. mercoledì 22 dicembre 2010
    STOP ALL'INSUFFICIENZA RENALE
    http://valdovaccaro.blogspot.com/


    "...Sta per succedere un cataclisma planetario chiamato Codex Alimentarius

    A partire da Aprile 2011, l’Unione Europea approverà la legge capestro che impedirà di dire e di scrivere a tutti noi, e che vieterà la raccolta, l’uso, e persino la coltivazione, di piante biodiversificate e selvatiche, in quanto il mondo intero finirà nelle grinfie e nelle pastoie legali della Monsanto e del Codex, per cui le cure saranno standard, le operazioni saranno standard, le dialisi saranno standard e i trapianti saranno standard.

    La gente pare non accorgersene.
    L’importante è non perdersi Grande Fratello..."

    RispondiElimina
  19. A Gigettosix:
    Nonostante Nicholas Roerich abbia dipinto 7.000 quadri e scritto 30 libri, in occidente non lo conosce nessuno! E questo può farmi solo pensare che, essendo finiti sotto l'influenza degli USA, noi italiani ci siamo preclusi un intero mondo di conoscenze e di cultura sviluppatesi al di là della cortina di ferro. Anche dopo la caduta del muro di Berlino, non è cambiato poi molto e la Russia continua a restare un pianeta misterioso. Dunque, pragmaticamente, piuttosto che andare alla scoperta di Agharti, sarebbe preferibile concentrarsi su quel vasto territorio ricoperto da taiga e attraversato da non so quanti meridiani. E chissà che forse non si possa scoprire qualcosa anche sulla stessa Agharti.
    A Mike:
    In linea teorica, il principio è corretto e credo affondi le proprie radici nelle filosofie orientali (Confucio e altre cineserie) secondo cui, se devi tagliare un albero, prima piantane altri dieci. Questa è una filosofia che anche alcuni occidentali rozzi e pittoreschi come Mauro Corona (vedi "La fine del mondo storto") hanno adottato e quella compagnia aerea sta furbescamente facendo leva sui sentimenti ecologici dei viaggiatori, che sono mediamente persone acculturate, oltre che benestanti. Peccato che la connessione tra CO2 e cambiamenti climatici sia tutta da dimostrare.

    RispondiElimina
  20. Un articolo da leggere assolutamente : http://www.naturalnews.com/030828_GMOs_Wikileaks.html .

    RispondiElimina
  21. Faraday, tempo fa avisammo dei rischi connessi al funesto Codex. Speriamo che il meccanismo del sistema si inceppi.

    Ciao

    RispondiElimina
  22. @Freeanimals
    Esatto è davvero strano che in Italia non si senta mai parlare di Nicholas Roerich. Eppure è stato una personalità poliedrica, e a mio modesto avviso anche uno dei più grandi pittori del novecento.
    Pensa che le sue opere sono valutate diverse milioni di dollari e a New York esiste un museo dedicato interamente a lui.
    Ancora su Roerich c'è una curiosità inquietante: "fu una delle forze che pose il Grande Sigillo degli Stati Uniti sulle banconote dei dollari."

    RispondiElimina
  23. Ciao

    Non a caso i militari sono la branca alla quale mai vengono negate risorse finanziarie (anche nel bel mezzo delle peggiori crisi economiche: fanno in fretta a convincere tutti, basta pronunciare la parola magica "per la difesa"...il problema, appunto, è la difesa DA CHI).
    Da sempre interessati con avidità al discorso ufo-alieni, sono i custodi di segreti confinati nei loro archivi allo stato di documenti altamente classificati e mai svelati alle masse se non con il contagocce, dopo anni di segretezza, quando qualche vertice decide per qualche fine premeditato che è il momento propizio per le rivelazioni.
    Di sicuro costoro hanno grandi responsabilità nell'opera di filtraggio delle pubbliche informazioni, a partire da quello che deve o meno uscire dalla bocca dei media sulle conoscenze extraterrestri, per esempio.

    E' grottesco constatare come la strada per il mondo del lavoro sia costellata da mille impedimenti ma quanto generosamente, lo stato, offra come alternativa la possibilità di entrare nel mondo della "difesa". Un ricatto meschino.

    RispondiElimina
  24. Acutissimo commento, Ginger. "Difesa" è ipocrita eufemismo per guerra, per carneficina: i cittadini sono i nemici.

    Ciao

    RispondiElimina
  25. Buone festività a tutti.

    Leggo ora questo articolo tratto dalla rivista X-Times n. 26 e non posso che essere d'accordo.

    Già altre volte, in questa sede, sia Straker che Zret, che io e altri utenti ( Corrado, ecc.. ), avevamo pensato a tale ipotesi.
    Giustamente la domanda era: una volta che libereranno le frequenze VHF e UHF, chi di dovere, che se ne farà con questi "canali" liberi?.

    L'ipotesi portata da questo articolo è una delle tante idee.
    Ricordo pure che l'anno scorso, dopo aver letto il libro SpyChips, postai il commento sul tipo di frequenza che serve per attivare un RFID. Gli basta quella dell'UHF ( o VHF, ora non ricordo ).

    Insomma, che dietro il digitale ci fosse stato tutto un altro progetto, lo avevamo già ipotizzato.
    Anche perchè non credo che lì a Bruxelles, capitale del superstato europeo, a qualcuno importi tanto di fare vedere programmi televisivi in alta definizione ai cittadini dei singoli stati.

    Il tutto, poi, vivendo in Italia, è diventato più ingarbugliato perchè bisogna lucrarci sopra. E via a pessimi ricevitori e ai continui problemi di visione. Mettetici pure una gestione della situazione alla carlona ( all'italiana ) e via alla continua risintonizzazione dei canali ogni volta che una "zona" dell'Italia veniva digitalizzata.

    RispondiElimina
  26. Il contributo per le emissioni del CO2 da volo ricorda la fiaba "adotta un albero" oppure "adotta un delfino" (ne sto sentendo di tutti i colori, ogni volta che si ascolta una trasmissione non passano cinque minuti senza che qualche associazione di furboni batta cassa senza ritegno adducendo le più penose assurdità).
    Iniziano ad essere davvero molto fastidiosi.
    Purtroppo donare a costoro equivale a contribuire allo sfacelo.
    Continuerò volentieri a dare il mio contributo al non avvelenamento astenendomi dal prendere qualsiasi mezzo volante e con un boicottaggio serrato del maggior numero possibile di cose che possano servire ad ingrassare il sistema.

    RispondiElimina
  27. (Tra l'altro, così si risparmia pure! AH!!)

    RispondiElimina
  28. Ciao Zret, si sta delineando in maniera sempre più chiara quali sono i loro peggiori nemici. La videosorveglianza spietata nei centri abitati, in ogni angolo, non lascia dubbi. Questi "difensori" sanno molto bene da chi vogliono difendersi.
    I peggiori attentati non sono certo arrivati dal basso.
    Le peggiori stragi sono state realizzate sotto gli occhi consapevoli dei migliori sistemi di controllo e sorveglianza: gli esempi sono molti, ma la mattina dell'11 settembre 2001 è stata l'emblema della finzione difensiva.
    Per quanto riguarda poi la militarizzazione dello spazio allo scopo di sorvegliarne i movimenti, idem. Malvagi-parassiti e benevoli (anche se questi ultimi non fossero lì proprio per difendere la razza umana) esistono in ogni dimensione, di conseguenza si vede perchè i nostri spioni non dovrebbero voler controllare sopra come controllano sotto.

    RispondiElimina
  29. Luka, hai delineato il quadro della situazione, ricordando anche l'altro pericoloso imbroglio, quello dei RFID.

    Ciao

    RispondiElimina
  30. Ginger, le nostre occhiute città ricordano sempre più la Londra di "1984". Nel romanzo Julia, la co-protagonista, spiega a Winston chi e perché colloca le bombe che straziano i corpi. Ineccepibile.

    Ciao

    RispondiElimina
  31. Ginger, sono veramente molesti e petulanti con queste continue richieste di denaro: ogni disgrazia e catastrofe artificiale si tramuta in un pretesto per elemosinare soldi con i cellulari. A Natale poi fanno leva sui buoni sentimenti, sui sensi di colpa per spillare quattrini. Se penso a quegli ingenui pensionati che donano parte dei loro magrissimi introiti per finanziare la ricerca con cui, invece di individuare delle cure per le malattie, si impegnano a crearne delle nuove. Nel migliore dei casi, questi fondi servono per costruire le ville di Veronesi ed amici.

    Ciao

    RispondiElimina
  32. A proposito degli Intraterrestri evocati da Gigetto, ricorderei una tradizione secondo cui i Nefilim furono imprigionati nelle viscere della Terra, per i loro delitti, unione con le donne terrestri e cannibalismo. Questi Nefelim, definiti "bastardi"in Enoch, furono invece considerati i discendenti del virtuoso Seth da molti Padri della Chiesa. Il mistero si infittisce.

    RispondiElimina
  33. @zret Lo avevo detto che esistevano riferimenti a questi abitatori del sottosuolo anche in testi molto antichi.
    Condivido l'idea di non donare niente a nessuno, se volete fare del bene fatelo di persona con chi ne ha bisogno. No alla geoingegneria!

    RispondiElimina
  34. Ciao a tutti, qualcuno ha già commentato l'ennesimo terremoto nel Pacifico il 25 dicembre.

    Questa volta è capitato a Vanuatu.
    http://www.corriere.it/esteri/10_dicembre_25/allarme-tsunami-vanuatu_53d6ddca-1036-11e0-93e1-00144f02aabc.shtml

    Naturlamente qualche giorno prima erano state trafugate le apparecchiature di monitoraggio sismico.

    http://translate.google.it/translate?js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=2&eotf=1&sl=en&tl=it&u=http%3A%2F%2Fwww.examiner.com%2Fhuman-rights-in-national%2Fsuspicious-acts-before-7-3-christmas-quake-terrorizes-vanuatu-people

    Trattasi chiaramente di un terremoto artificiale, solo quei deficienti di giornalisti non se ne sono accorti ...

    RispondiElimina
  35. Previsioni per domani
    Bel tempo salvo per il transito di innocue velature e addensamenti in Liguria.

    http://meteo.repubblica.it/meteo/italia/Italia/domani/mattina#thumbsIta

    Domani si ricomincia ...

    RispondiElimina
  36. Concordo: niente di tutto questo è da sottovalutare.

    RispondiElimina
  37. Un saluto a tutti. Feste non ancora terminate, non del tutto, giusto in tempo per un bicchiere di limoncello, anzi di Limoncè.... Ho visto oggi la pubblicità in tv, a confronto "sole nero" dei Litfiba è "Bianco Natale"....
    Ginger concordo in pieno, non donare soldi a quei furbacchioni che lucrano sulle disgrazie altrui. Per fortuna la cosa è ormai così lampante che anche i più sprovveduti si sono accorti che dietro azioni moralmente lodevoli ci sono i soliti malandrini. Personalmente, visto ciò che ci propone il sistema della beneficienza, non dono soldi. Volendo fare qualcosa di socialmente davvero utile, dono il sangue. Non ti chiedono soldi, anzi ti regalano un sorriso!
    Buone cose a tutti.

    RispondiElimina
  38. Una notiziola......

    http://ilsole24h.blogspot.com/2010/12/anche-lady-gaga-soffre-della-sindrome.html


    walter

    RispondiElimina
  39. I nostri amici piloti stanno provvedendo alla verniciatura del cielo da azzurro ad azzurro pallido per poi proseguire con un bel grigio chiaro,che sia il loro regalo di Natale?.

    RispondiElimina
  40. ho visto le previsioni meteo di oggi 27 e domani: il militare ha detto più o meno che in questi giorni dovrebbero ripartire con la geoingegneria

    RispondiElimina
  41. Il cielo di oggi in Piemonte: un'unica coltre lattigginosa monocromatica, giusto un po' di sereno stanotte, ma il sole diventa sempre più un ricordo!
    Auguri di cuore a tutti, e grazie ancora a tutti e soprattutto a Straker e Zret.

    RispondiElimina
  42. Sono più propenso a credere ad un'agevolazione in previsione dei microchip RFID...a pensar male si fa peccato però...
    Ho sempre sostenuto la teoria della terra cava, l'attenzione si concentra verso il cielo, ma nulla fa pensare a sottoterra.

    RispondiElimina
  43. Curioso che all'interno dell'aeroporto di Torino Caselle, zona partenze, l'unico cartellone pubblicitario che NON CAMBIA DA PIU' DI 2 ANNI! Sia quello della Banca Sanpaolo, forse non era neanche ancora Intesa -Sanpaolo.
    Il cartellone recita: Vicino a Voi, un'immagine del cielo un po' biancastro, un aereo con scia persistente...e basta!

    RispondiElimina
  44. Adesso si mettono a rubare le attrezzature per il rilevamento delle attività sismiche?
    Il diavolo è davvero il loro maestro.

    RispondiElimina
  45. @Ron

    abbiamo saputo che il 24 ed il 25 dicembre cerano due picchi sui grafici dell'osservatorio vesuviano, mentre il magnetometro in Alaska i giorni 22 e 23 mostrava un attività.
    Poi un terremoto a Svalbard il 25 di magnitudo 4,6 (Eiscat)

    OT
    abbiamo postato sul nostro blog una notizia che parla di un verme raro che si muove nell'occhio di una donna indiana...speriamo che ci indichino la specie esatta dopo una profonda analisi.
    http://ilsole24h.blogspot.com/2010/12/verme-o-fibra-di-morgellons.html

    Un saluto a tutti!

    RispondiElimina
  46. Un saluto a tutti gli amici. In questi giorni, a causa di problemi logistici, non possiamo pubblicare i commenti in tempi rapidi né rispondere a ciascun contributo. Ci scusiamo per l'inconveniente. A presto e grazie a tutti.

    RispondiElimina
  47. Questa estate un amico delle forze dell'ordine da me sollecitato sul discorso delle scie chimiche mi disse che conosceva il fenomeno, sapeva che era reale e si era informato presso suoi colleghi con livello di sicurezza più alto (non ricordo il termine esatto) per avere delucidazioni. Un suo collega disse chiaramente che non poteva parlare, ma tra le righe fece intendere che "servono a proteggerci da qualcuno". Io rimasi molto perplesso e pensavo che fosse una scusa ideata ad Hoc per convincere il personale implicato nelle irrorazioni che respirare bario e alluminio fosse il minore dei mali.

    RispondiElimina
  48. Se ammalarsi di tumore è il minore dei mali, è una scusa "ad usum Delphini": le scie chimiche non proteggono, ma aggrediscono scientemente le nazioni e le popolazioni inermi.

    RispondiElimina
  49. Tutto quello che viene taciuto è da considerare tossico per il corpo o per la mente. Il silenzio mantenuto dal sistema e dai governi nei confronti della popolazione su grandi pericoli per il pianeta (asteroide in collisione, attacchi esterni, possibilità di terremoti catastrofici da prevenire con intervento atomico, ecc) sono i classici temi delle sataniche fiction holliwoodiane; solo che in quel caso si tenta di far passare al pubblico un messaggio secondo il quale qualcuno veglia sulla popolazione senza allarmarla, mentre la realtà è più cruda. Nel nostro sfortunatissimo caso della vita reale, tutti i possibili eventi esposti sopra, sono provocati appositamente con metodi taciuti alla poplazione e poi fatti passare per disgrazie mandate dal destino.
    Per quanto riguarda gli interventi esterni, mi pare di capire che siamo in gran parte d'accordo sul fatto che potranno anche arrivare visitatori da "lontano" (e non si sa di quale pasta saranno fatti), ma è ancor più certo che molti sono già qua da tempi remoti. In ogni caso i nostri "eroi protettori" non la raccontano giusta mentre le malattie attaccano e poi riducono la popolazione.
    Ciao a tutti.
    Ciao Straker.

    RispondiElimina
  50. e non poteva essere diversamente Matteo, se gli dicevano la verità col cavolo che li tenevano tutti a bada...i servitori della patria.
    Grazie Straker, sempre e comunque

    RispondiElimina
  51. Salve a tutti e Buon Fine Anno! Bollettino meteo di Roma e Litorale: oggi i soliti noti regalano attraverso i nostri cieli, enormi quantità di merda chimica velenosa a tutti senza badare a spese e senza che alcuno ne abbia mai espresso desiderio. Questa è l'unica notizia che dovrebbe essere su tutti i tg, tutti gli altri fatti sono solo colpa e conseguenza di chi dirige le operazioni ed ha il controllo del globo attraverso tutti gli innumerevoli giochetti idioti.

    RispondiElimina
  52. "Trattasi chiaramente di un terremoto artificiale, solo quei deficienti di giornalisti non se ne sono accorti..."

    Purtroppo, caro Ron, i giornalisti sono funzionali alle menzogne del sistema. Non sono deficienti e sanno perfettamente quale lavoro sporco compiono ogni giorno e voglio pensare che ne siano costretti dai loro direttori (bracci armati dell'editoria criminale).

    RispondiElimina
  53. E' la scusa istituzionale per i soldatini di stagno attuali componenti della EurogendarmeriaSS.

    RispondiElimina
  54. Quarto caso di meningite in un mese in Sardegna.

    Ne parlammo nel marzo del 2009 e sottolineammo il fatto che il meningococco viene veicolato dalla pioggia.

    In questi giorni (ma è superfluo dirlo) i portatori di mortali chemtrails non si sono fermati un attimo. Hanno imperversato non stop sopra le nuvole. I sospetti sulla matrice di questa ennesima morte innocente, sono fortissimi.

    RispondiElimina
  55. Confermo, Mike: consiglio di non bagnarsi, se possibile.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis