domenica 5 dicembre 2010

Operation L.A.C.

E’ risaputo che Wikipedia è enciclopedia sovente poco plausibile o superficiale. Ciò vale soprattutto per Wikipedia Italia, i cui lemmi “caldi” sono redatti e controllati da frustrati e falliti noti come disinformatori. Tuttavia neppure la famigerata enciclopedia della Rete può esimersi dal riferire certi eventi: è il caso della voce “Operation L.A.C." (Large Area Coverage), ossia “Operazione a copertura di una vasta area”, un criminale esperimento volto a saggiare la dispersione di Solfuro di zinco cadmio su ampie zone degli Stati Uniti d’America. L’operazione fu coronata da successo: la nube tossica si sparse a coprire una regione molto estesa della Confederazione, sconfinando in Canada ed in Messico. L’esperimento non fu un episodio isolato, ma solo uno dei primi e tanti test destinati a culminare nelle quotidiane ed amplissime attività di avvelenamento globale note come “scie chimiche”.

Ringraziamo Nienteecomesembra per la preziosa segnalazione.


"Operation L.A.C." (Large Area Coverage), fu un esperimento dell'esercito statunitense che fu attuato con la dispersione di particolato a base di solfuro di cadmio zinco (ZnCdS) su gran parte degli Stati Uniti. Lo scopo era quello di determinare la gamma di dispersione geografica di agenti biologici o chimici.

Precedenti prove

Esistono le prove che furono compiuti esperimenti analoghi all'"Operation L.A.C." L'esercito ha ammesso di aver diffuso agenti chimici in alcune aree del Minnesota dal 1953 fino alla metà degli anni '60 del XX secolo.

L’operazione

L'"Operation L.A.C." fu eseguita nel 1957 e nel 1958 dalla "U.S Army Chemical Corps". Principalmente, l'operazione di irrorazione coinvolse vaste aree con solfuro di zinco cadmio. La "U.S. Air Force" usò un C-119, "Flying Boxcar" per disperdere solfuro di zinco cadmio a tonnellate in atmosfera negli Stati Uniti. Il primo test fu compiuto il 2 dicembre del 1957 lungo un percorso che congiunge il Sud Dakota ad International Falls, in Minnesota.

I test furono progettati per determinare la gamma e la dispersione geografica di agenti chimici o biologici. Stazioni al suolo rilevarono le particelle di solfuro di cadmio di zinco. Durante la prima prova e successivamente, gran parte del materiale disperso finì per essere portato dal vento verso il Canada. Tuttavia, come nel caso del primo test, le particelle furono rintracciate fino a 1.200 miglia di distanza dalla zona direttamente contaminata.

Test specifici

Il 2 dicembre 1957 la nebbia chimica si propagò fino in Canada. Gli inquinanti furono anche rilevati a 1.200 miglia di distanza, in una stazione nello stato di New York.[...] Un'altra massa d'aria canadese portò la nube tossica nel Golfo del Messico. Due altri test, uno lungo un percorso da Toledo, in Ohio, ad Abilene, in Texas, ed un altro da Detroit, a Springfield, Illinois, fino a Goodland, Kansas, mostrarono che gli agenti dispersi attraverso il metodo aereo potrebbero ottenere una copertura capillare, dal momento che le particelle furono rilevate da entrambi i lati della traiettoria di volo.

Campo di applicazione

Secondo Leonard A. Cole, un documento dei "Chemical Corps" dal titolo "Sintesi dei grandi eventi e dei problemi" (1958) descrive il campo di attività dell'"Operation L.A.C." Cole ha dichiarato che il documento indica che i test sono stati la più grande operazione mai intrapresa da parte dei "Chemical Corps" e che l'area di prova si estendeva dalle Montagne Rocciose fino all'Oceano Atlantico, dal Canada al Golfo del Messico. Altre fonti descrivono diversamente il campo di applicazione di L.A.C. Queste fonti si riferiscono al Midwest degli Stati Uniti, agli Stati ad est delle Montagne Rocciose.[...]

Rischi e problemi

Esiste l'evidenza che il solfuro di zinco cadmio ha effetti nocivi per la salute. Tuttavia, uno studio del governo statunitense, dovuto alla "U.S. National Research Council" ha dichiarato: "Dopo un'esauriente indagine indipendente richiesta dal Congresso, non abbiamo trovato alcuna prova che l'esposizione a solfuro di zinco cadmio, a questi livelli, potrebbe causare patologie (sic)". Alcuni hanno accusato l'esercito di "aver trasformato letteralmente il paese in un laboratorio sperimentale".

Fonte:
tankerenemy.blogspot.com




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Chi è Wasp? CLICCA QUI


CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

45 commenti:

  1. Tanker Enemy non molla! Un saluto da Rosario.

    RispondiElimina
  2. grandi!

    c'è qualcuno che è in grado di d'inserire questo importante testo su wikipedia italia? dico questo perchè su wiki c'è solo l'articolo in inglese. il lavoro di traduzione è già stato fatto, quindi basta solo ricopiare l'articolo

    RispondiElimina
  3. Ciao Arturo, se lo inserisce qualcuno di noi, ce lo cancellano immantinente. Dovrebbe intervenire uno dello staff dell'enciclopedia, staff che, però, è infiltrato da famigerati pennivendoli... Intanto la traduzione è stata eseguita e la stiamo diffondendo il più possibile.

    Ciao

    RispondiElimina
  4. Esca su CDC così commenta l'articolo. Una glossa acutissima.

    "Maledetti. Esperimenti che vanno avanti da decenni mentre a tutti noi spetta l'onere di scontare le disastrose conseguenze sull'ambiente e sulla salute.
    Ci hanno sempre detto che l'inquinamento non ha confini; sostengono che i venti disperdono tutto, sollevando le cose da ogni parte della Terra e trasportandole fino al più recondito angolo.
    Con questo sistema hanno convinto la gente sulla dinamica della diffusione delle pandemie influenzali attraverso i continenti, uno dei pretesti per le risoluzioni estreme e le vaccinazioni di massa; ed hanno trovato il modo di giustificare la presenza di inquinanti negli ambienti più lontani ed incontaminati. Un inganno senza fine.
    Noi, abitanti di questo pianeta insieme agli animali e ai vegetali, siamo costituiti da ciò che ci circonda: acqua ed elementi di cui ci nutriamo; sarà pure una banalità, ma temo che il particolare sfugga alla maggior parte di coloro che ritengono improbabile o impensabile (diciamo inaccettabile) l'idea di una precisa intenzione di avvelenare l'intero ecosostema terrestre allo scopo di farlo collassare.
    A nulla servono, di fronte a queste evidenze, le obiezioni secondo le quali anche i fautori dell'operazione criminale verrebbero in ogni caso coinvolti dagli effetti nocivi.
    Ho l'assoluta convinzione che le menti (esseri oscuri e tenebrosi) sono in grado di sottrarsi a qualunque effetto deleterio, fosse anche dimorando sotto la superficie terrestre, eventualità tutt'altro che fantasiosa. E' plausibile che si sottopongano ad appositi trattamenti o antidoti (le reali conoscenze su certe pratiche avveniristiche - definibili dell'"altro mondo" - come l'impiego di particolari forme di energie, attualmente non sono sotto nostra competenza).
    Il braccio semplicemente esegue, dietro ricompensa, senza porsi troppe domande, senza scrupoli e con fiducia cieca nei confronti dei mandanti. I cosiddetti esperti (che fanno parte di quest'ultima categoria di esecutori) fanno inorridire con le loro dichiarazioni di innocuità a difesa dei capi, la loro ignoranza e corruzione non ha limiti. D'altronde svolgono la loro funzione: il braccio del mostro.
    Non sono tempi invidiabili da gente di altre epoche.

    Ciao"

    RispondiElimina
  5. collegandomi al commento di esca io dico che la fantascienza può superare la realtà.

    alla nuova conferenza sul clima, in messico, si parla sempre di irrorare zolfo nel cielo. e poi gli "scienziati" dicono che "bisogna ridurre la popolazione in un modo o nell'altro".

    geoingegneria ed aerosol di zolfo

    "The UN Climate talks in Cancun are now focusing on geoengineering, using it as a tool to extort a binding UN treaty to reduce phony global warming.

    The AP article revealed that the primary forces behind geoengineering are the UN, the US and the UK. The US and the UK governments urged the UN Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) to study geoengineering, with the US in the research forefront. The article says that "specialists regard the stratospheric sulfates proposal as among the most feasible"- this means chemtrails. But instead of sulfates, patents and evidence indicate that aluminum and barium are currently being sprayed. The US National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) will do the unreliable computer modeling tests for the US research. Watch this video to understand that this is a depopulation program and this NOAA scientist advocates "doing whatever we can to reduce population".

    RispondiElimina
  6. Un sentito "crepa!" rivolto al disinformatore raccomandato da Mario Tozzi Pier Luigi Toreggiani, alias gg aias riosaeba.

    RispondiElimina
  7. Zret trovo che il tuo ultimo commento sia davvero lucidissimo, la verità è che dobbiamo valutare gli eventi che stanno accadendo tralasciando ciò che chiamiamo il comune "buon senso".
    Bisogna andare avanti per la Verità, anche se storicamente parlando, non dovesse servire a nulla.

    RispondiElimina
  8. Arancino Meccanico, il commento non è mio, ma di Esca, un sagace lettore di CDC che ha ben risposto ad una delle solite obiezioni: "Se facessero le scie, si avvelenerebbero anche loro ed i loro figli".

    Comunque noi proseguiamo nella divulgazione. I globalizzatori ed i loro scherani (pierluigi torreggiani etc.) si credono immortali, ma verrà la loro ora e sarà moloto molto amara.

    Arturo, la geoingegneria è il "volto umano" dell'intossicazione globale.

    Ciao

    RispondiElimina
  9. Wikipedia è attaccata sia dai complottisti, che dai debunkers, come si può vedere qui:

    http://complottismo.blogspot.com/

    Come si spiega?

    RispondiElimina
  10. Comunque "complottisti" e "debunkers" identificano gli stessi personaggi.

    RispondiElimina
  11. Quando vi diranno: "Ma allora secondo voi... quando sono iniziate le scie chimiche? Nel 1995? Nel 2000?..."... Mostrate questo articolo.

    RispondiElimina
  12. Giusta precisazione, Straker.

    Trattasi di scientifiche, odierne operazioni chimico-biologiche già sperimentate e perfettamente rodate.

    Mike

    RispondiElimina
  13. Esatto, Mike, le sperimentazioni su vasta scala sono ora all'ordine del giorno, ma non sono cosa nuova. I nostri amati governi hanno sempre agito contro gli interessi dei cittadini ed è bene che questo si sappia.

    RispondiElimina
  14. In un recente documentario l'editore Bill Birnes accenna alle armi scalari, ad emissioni elettromagnetiche usate per riscaldare precisi punti dell'oceano in modo da creare uragani. Se pensiamo che queste armi si basano per lo più sugli studi di Tesla, capiamo quanto siano "antiche" le manipolazioni meteorologiche ed le varie "sperimentazioni".

    Mike, hai inquadrato il problema.

    Ciao

    P.s. Piogge militari sulla Liguria con rombi spaventosi di aerei ultrabassi.

    RispondiElimina
  15. Pubblicati i primi 4 video della conferenza di Modena dello scorso ottobre

    Al link sottostante potete vedere i vari video e se volete potere pure scaricarli per diffonderli

    Al piu' presto tutti gli altri video saranno pubblicati

    RispondiElimina
  16. Già da stamane sul presto la copertura era completa.
    Mike, esatto! la questione è che la geingegneria si tenta di presentarla come una cosa ancora in una fase di acerbi "esperimenti", dei tentativi. Invece essi hanno raggiunto livelli al di là del pensabile, come descrive Esca parlando delle "risorse" dei potenti. Ma le Patents, ovvero i brevetti, rintracciabili anche con un motore di ricerca google, parlano chiaro della fase raggiunta.
    Vi è quindi il tentativo di associare il concetto "geoingegneria" al "nuovo" falso problema del riscaldamento globale, facendo in modo di propinare la favoletta che gli scenziati hanno dovuto inventarsi qualcosa per contrastarlo. La questione sta nell'ignoranza del reale avanzamento di tali esperimenti, che consentirebbe di associare le due questioni che altrimenti rivelerebbero il loro meccanismo, lo stesso architettato per il 911. Creo un falso problema per propinare al mondo la formula soluzione che contiene il compimento dei nefasti progetti. Quindi, sì, cominciamo ad affermare che le scie chimiche hanno avuto inizio nel mondo almeno dal '57.

    RispondiElimina
  17. ...Google offre il suo progetto agli scienziati che studiano il clima:

    link...

    Sarà un modo anche questo per prendere anche gli scienziati in buona fede, con immagini digitalizzate e corrette sulla verità che si vedrebbe da satellite?!?

    Se fosse così e tutti dipendessero solo da immagini digitali (elaborate al computer), si nasconderebbe ogni verità a chiunque e gli si farebbe vedere solo ciò che si vuole... basta vedere cosa hanno fatto credere al mondo, l'11 settembre 2001, con immagini digitalizzate e rielaborate al computer e trasmesse ovunque in contemporanea...

    L'articolo si conclude così:

    "...a ciò si aggiunge poi la disponibilità di alcune tecnologie sviluppate da Google per l'ottimizzazione delle immagini, come la rimozione delle nubi o di altri elementi che deteriorano la qualità.

    Secondo me, alcune strane scie riprese da satellite ( link...) faranno parte degli "altri elementi" che deteriorano la qualità... voi che dite?


    PS: sempre più i grossi colossi informatici, si stanno spingendo verso il cloud computing... a sto punto il nome "cloud" (nuvola), non sembra neanche tanto scelto a caso...
    Mettiamo tutte le nostre informazioni su server remoti, mi raccomando... stanno convincendo la gente che tutto sia per la loro comodità e praticità...

    RispondiElimina
  18. Invece dicono ed insistono che nell' ambito del trattato USA-ITALIA si faccia soltanto lavoro su fazzoletti di terra... piccola scala...

    ...densa condensa di verità nascoste...

    Scusate l'inglese...con il traduttore ci si arriva a capire
    Toxicologic Assessment of the Army's Zinc Cadmium Sulfide Dispersion Tests ZnCdS is a sintered chemical (it is formed by heating a mixture of zinc sulfide, ZnS, and cadmium sulfide, CdS) composed of 80% ZnS and 20% CdS. It was considered to be desirable as a nonbiologic simulant for several reasons: (1) it fluoresces under ultraviolet (UV) light and therefore can be easily detected, (2) its particle size (0.5-6.25 µm), which is similar to that of several microorganisms, makes it easily dispersible (Leighton 1955), (3) it was economically feasible, (4) it was perceived to be nontoxic to humans, animals, and plants, and (5) it is stable in the atmosphere. The ZnCdS tests were initially conducted in Minneapolis, St. Louis, and Winnipeg. These cities were selected because of their similarity-in meteorologic, terrain, population, and physical characteristics—to such cities in the former Soviet Union as Moscow and St. Petersburg (formerly Leningrad). As the field testing program progressed, it was recognized that data were needed for other geographical areas. Tests with single and multiple munitions were conducted in forests—in mountainous areas of Targhee National Forest in Idaho; in moderately to heavily covered flat land in Florida, and tropical islands off the Panama coast. In addition, numerous field tests were conducted by the British in India and Australia which added to the variety of terrain and geographical variables. When all of these tests were completed, there was an abundance of information showing directly how various biologic agents behaved under a variety of conditions which were either representative of or bracketed the conditions experienced in areas of combat.....

    Toxicologic Assessment of the Army's Zinc Cadmium Sulfide Dispersion Tests TX, and Fort Wayne, IN, raised concerns about the thousands of people who might unknowingly have been exposed to ZnCdS. After information on the tests became public, some people living in areas where the tests were conducted attributed various illnesses, including cancer and reproductive difficulties, to exposure to the chemical. In response to the public concern, the AEHA prepared reports that assessed the health risk to humans exposed to ZnCdS in Minneapolis, Corpus Christi, Fort Wayne, and St. Louis (AEHA 1994, 1995a,b). The assessments were based on a review of the toxicity of cadmium because little information on the toxicity of ZnCdS was available in the scientific literature or in Army files and because AEHA considered cadmium to be the most toxic component of ZnCdS. Cadmium, a toxic metal, is present in the ambient environment (in food, air, and water) …
    Toxicologic Assessment of the Army's Zinc Cadmium Sulfide Dispersion Tests are missing. The Army was asked to supply the missing data, and it has informed the subcommittee that it is unable to find the missing data because the information being sought is 30-40 years old, and the data on the Army's dispersion tests were not cataloged.

    http://www.nap.edu/openbook.php?record_id=5739&page=17

    RispondiElimina
  19. Arturo (citazione):
    “gli scienziati dicono che bisogna ridurre la popolazione in un modo o nell'altro"


    Brano tratto da “La banalità del male”, di Hannah Arendt, Feltrinelli, pag. 279:

    “L’enorme incremento demografico dell’era moderna coincide con l’introduzione dell’automazione, che renderà superflui anche in termini di lavoro grandi settori della popolazione mondiale; e coincide anche con la scoperta dell’energia nucleare, che potrebbe invogliare qualcuno a rimediare a quei due pericoli con strumenti rispetto ai quali le camere a gas di Hitler sembrerebbero scherzi banali di un bambino cattivo. E’ una prospettiva che dovrebbe farci tremare”


    Queste frasi lungimiranti sono state scritte nel 1963! Che l’élite mondiale stia per implementare, alla fine, l’infame progetto di ridurre l’umanità?

    RispondiElimina
  20. Sento decerebrati dire: "Che bello, oggi c'è il sole..."

    In realtà il sole splendeva stamane presto.
    Poi come al solito una flotta dedicata di almeno 5 tanker ci ha impestato il cielo, andando avanti e indietro per ore.

    Cagliari è ormai un laboratorio di esperimenti.
    Cielo stuprato in un modo impressionante.
    Tanker che rilasciano chilometri e chilometri di scie chimiche persistenti, con lo sfondo del cielo blu ed in faccia a tutti.

    Se non ci pensa qualcuno a fermare questa mattanza, la vedo molto, molto brutta.

    PS: in tipiche giornate di pesanti irrorazioni come oggi, c'è il solito via vai di elicotteri.
    Analizzano l'aria? Distribuicono altri composti invisibili alla vista?
    Di una cosa sono certo: stanno compiendo qualcosa di criminale, clandestino e non di certo per il mio bene.

    RispondiElimina
  21. E si da una parte si manifesta la volontà di allungare la vita e dall'altra si sperimenteno mezzi sempre più tecnologici per ridurre la popolazione mondiale....ormai è evidente, solo gli stolti non se ne rendono conto che viviamo nell'era della MENZOGNA GLOBALE!

    Basta STATI LIBERI ora!!


    Straker&Zret sempre con voi!

    RispondiElimina
  22. Wakeup, la digitalizzazione soverchia e la smaterializzazione di testi e documenti possono solo nuocere in ogni campo. Il risucchiante Google è parte integrante del sistema.

    Freeanimals, Hanna Arendt vide lontano come Horhkheimer, Adorno ed altri.

    Mike, il Sole è diventata una chimera: non appena si allontana una perturbazione, decine di aerei si precipitano ad oscurare il cielo.

    Stati Liberi, è perfetta la tua definizione. Naturalmente la menzogna è nascosta dietro gli orpelli della più disgustosa e zuccherosa ipocrisia.

    Ciao

    RispondiElimina
  23. Nienteecomesembra, risponderei che è... "questione di scala".

    Ciao

    RispondiElimina
  24. Nelle viscere della terra:

    http://www.comingsoon.it/News_Articoli/News/Page/?Key=4376

    I film:

    POLTERGEIST - DEMONIACHE PRESENZE
    PRODUZIONE: STEVEN SPIELBERG E FRANK MARSHAL PER MGM, SLM PRODUCTION GROUP
    PAESE: USA 1982
    GENERE: Horror

    AMITYVILLE HORROR
    REGIA: Stuart Rosenberg
    PAESE: USA 1979
    GENERE: Horror

    GLI INVASATI
    PRODUZIONE: ROBERT WISE
    DISTRIBUZIONE: MGM
    PAESE: Gran Bretagna 1963
    GENERE: Horror

    POSSESSION
    PRODUZIONE: OLIANE PR./MARIANNE PR./SOMA FILMS/MARIE-LAURE REYRE
    DISTRIBUZIONE: GAUMONT VALE - MONDADORI VIDEO
    PAESE: Germania, Francia 1980
    GENERE: Horror

    INFERNO
    REGIA: Dario Argento
    PRODUZIONE: Intersound
    PAESE: Italia 1980
    GENERE: Horror

    Abbastanza inquietante la cosa in sè, oltre al fatto che non mi sono mai piaciuti i film d'orrore.

    RispondiElimina
  25. il meteorologo americano Paul Douglas conferma le scie chimiche!!

    "Clippers, "Chemtrails" and the Hallelujah Chorus"

    http://www.startribune.com/blogs/111346799.html?elr=KArksLckD8EQDUoaEyqyP4O:DW3ckUiD3aPc:_Yyc:aUgOy9cP3DieyckcUsI?elr=KArksLckD8EQDUoaEyqyP4O:DW3ckUiD3aPc:_Yyc:aUgOy9cP3DieyckcUsI

    qua invece si riporta il brevetto del congegno per creare false scie di condensazione:

    "Spraying the Skies: 1975 U.S. Patent for Powder Contrail Generation"

    http://www.infowars.com/spraying-the-skies-1975-u-s-patent-for-powder-contrail-generation/

    RispondiElimina
  26. Segnalazioni, molto interssanti, Arturo. Vedremo di approfondire.

    Ginger, un cinema che rincorre l'orrore di questi tempi oscuri.

    Ciao

    RispondiElimina
  27. da vedere da seduti....tutto!
    http://www.youtube.com/watch?v=MBm6AtBG_sE&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  28. ah dimenticavo, talmente assurdo da sembrare vero

    RispondiElimina
  29. @ Jack Sparrow
    io non escludo nulla a priori ma al momento quelle sono solo delle storie suggestive

    RispondiElimina
  30. @stati liberi Condivido la tua analisi. In questi giorni mi è capitato di ripensare alcune volte alla questione e l'obiettivo delle chemtrails o scie chimiche non può che essere la riduzioone della popolazione mondiale (a questo proposito esiste anche una card nel game degli illuminati che non a caso si intitola : "goal: population reduction").
    In un mondo con 7 miliardi di abitanti e con lo sperpero di risorse tipico della civiltà industriale è evidente che non ci sono abbastanza risorse per tutti gli abitanti del pianeta. Chi governa si è accordato per realizzare questo piano ovviamente senza nessun consenso da parte della popolazione coinvolta.
    La domanda allora è: chi ci comanda poteva agire diversamente o la conseguenza sarebbe stata la III guerra mondiale e la relativa distruzione di tutto?
    Inoltre quella a cui stiamo assistendo è solo una fase del disegno. A mio modo di vedere il grosso si deve ancora vedere e il prossimo step quasi inevitabilmente sarà la realizzazione del nuovo ordine mondiale. Un mondo governato dal grande fratello dove non esisteranno più nazioni e dove non esisterà più alcuna libertà, l'occhio onniveggente saprà tutto di tutti in ogni momento, in compenso ogni crimine sarà scoraggiato. Non sò se ci si può opporre a tutto questo l'unica cosa che ci resta a questo punto è sopravvivere.

    RispondiElimina
  31. @ Arturo, a me sembra che Douglas non si esponga dichiarando, in maniera conclusiva, l'esistenza delle chemtrails. L'atteggiamento, purtroppo, è di chi si tiene distante dall'ammissione definitiva. Si esprime come in attesa della prova del fuoco, pur citando sia l'inconfutabile presenza di metalli tossici nell'ambiente, la geoingegneria e le ripercussioni sull'ambiente, accennando che la maggiorparte del materiale presente sul web, non può essere interamente un fake. Spera tanto che non ci sia un remake dell'operazione Orange(??!!). Pare pervaso da un timido risveglio ancora non convinto e perplesso. Tanto che, in uno degli ultimi commenti, un lettore considera strano che un metereologo, ed aggiungo di quel calibro, esperto in formazioni nuvolose, non si sia accorto cosa avviene nei cieli da 20 anni a questa parte. La famosa espressione di Totò, "Ma mi faccia il piacere!", nasce spontanea.

    RispondiElimina
  32. Agli albori

    E' noto come l'emigrazione di indigenti da stati in grave difficoltà economica e sociale o da paesi dilaniati da conflitti interetnici spesso fomentati dalle multinazionali, costituisca una grave questione di questi ultimi decenni.

    Il continente africano, pur afflitto da vari problemi e da squilibri interni, fino agli inizi degli anni ‘70 del XX secolo, era quasi autosufficiente sotto il profilo alimentare: l'agricoltura e l'allevamento, anche se spesso praticati con metodi rudimentali, nell'ambito di un'economia di sussistenza, coprivano il fabbisogno interno, senza il ricorso massiccio ad importazioni e senza gli interessati aiuti della criminale F.A.O. e delle organizzazioni "umanitarie". Poi qualcosa cambiò. Siccità sempre più frequenti in Etiopia, in tutto il Sahel ed altrove portarono alla desertificazione di vaste aree, alla morte per sete e per inedia di moltissimi africani. I pascoli diventarono sempre più magri ed il bestiame contribuì ad isterilire altri territori: là dove si estendevano lussureggianti foreste, cominciò ad allargarsi la savana. La savana si impoverì sino a trasformarsi in una landa inospitale ed arida. La scarsità di precipitazioni e l’intenso sfruttamento delle poche zone ancora produttive aggravarono sempre più la situazione.

    Per fortuna, intervennero organismi internazionali per risollevare le attività produttive dei paesi poveri: il Fondo monetario e la Banca mondiale prestarono denaro a governanti corrotti per controllare, un po' alla volta, interi stati sempre in più in difficoltà a restituire i capitali con gli interessi. Società statunitensi, canadesi ed europee, che avevano insediato in Africa le loro filiali per promuovere lo "sviluppo economico", si impadronirono presto di ricchi giacimenti minerari e petroliferi nonché di altre risorse. Intanto le industrie belliche vendevano armi a crudeli presidenti-fantoccio ed a generali ambiziosi, scatenando guerre tra etnie che convivevano in stati i cui confini erano stati disegnati artificialmente dai colonialisti, tenendo conto solo della necessità di convogliare le merci in punti strategici (porti fluviali e costieri). Cristiani contro musulmani, cristiani contro animisti, Hutu contro Watussi, movimenti secessionisti contro il potere centrale (Biafra, Katanga) etc.: le ostilità divamparono in ogni dove, con il loro corollario di eccidi, strupri, distruzioni, esodi di massa, epidemie, carestie. Per “arginare” la diffusione di molte malattie, si agì con perniciose campagne di vaccinazione, cui si deve anche la diffusione dell'A.I.D.S. che ha falcidiato e falcidia intere generazioni.

    Stando così le cose, i flussi migratori, un tempo contenuti, aumentarono a dismisura: moltitudini di disperati cominciarono ad affluire verso l'Europa, attratti dal miraggio di una vita migliore o per fuggire dalla miseria, dalle stragi, dalle vessazioni di esecutivi autoritari. Le nazioni europee si trovarono a dover fronteggiare i numerosi problemi collegati all'immigrazione sia legale sia clandestina.

    RispondiElimina
  33. Bisogna a questo punto chiedersi: lo scenario appena tratteggiato fu casuale, dovuto solo a variazioni naturali del clima o qualcuno operò affinché circostanze critiche deflagrassero? In un pianeta dove le élites orchestrano operazioni su vasta scala, giocando con i destini dei popoli, è difficile pensare che i cambiamenti climatici all'origine, insieme con altre cause e concause, della crisi alimentare africana, furono un fenomeno del tutto naturale. Si può ipotizzare che i neo-colonialisti, che controllano altresì il mercato delle materie prime, siano ricorsi a manipolazioni dei fenomeni atmosferici per determinare rovinose e prolungate siccità, da cui, poi, con un effetto domino, sono scaturite tutte le altre instabilità. D'altronde se già con successo l'esercito statunitense, durante la guerra del Vietnam, impiegò armi chimiche per indurre piogge torrenziali che causarono enormi difficoltà ai Vietcong, perché escludere un intervento di guerra climatica nel continente africano per conseguire scopi di controllo economico e demografico? Ex chaos ordo.

    Il pur controverso David Icke ha il merito di aver volgarizzato una dialettica para-hegeliana utile non solo per comprendere alcuni avvenimenti del nostro martoriato mondo, ma a volte anche per prevederne gli sviluppi.[1] La triade para-hegeliana si basa sull'articolazione di problema-reazione-risoluzione. Il problema (determinato ad hoc, ossia creato in modo del tutto artificiale) è costituito dalla carestie in Africa; la reazione coincide con lo sradicamento di interi gruppi umani e con i loro spostamenti; la gamma delle "risoluzioni" comprende l'introduzione di cereali geneticamente modificati per “sopperire” alle esigenze produttive, l'erogazione di prestiti con cui rapidamente si sono strangolate e soggiogate intere nazioni, l’imposizione, per opera di organismi esteri, di politiche "liberiste" volte a ridurre in modo drastico le spese sociali affinché i paesi indebitati possono versare gli interessi ai creditori, la cessione di ampie zone forestali (con grave danno per la flora e la fauna) a società minerarie straniere... Alla fine, sebbene molti stati africani siano de iure sovrani, sono diventati del tutto dipendenti dai fondi e dai sussidi alimentari generosamente elargiti dai istituzioni (inclusa la Chiesa cattolica) e governi occidentali: il tutto è avvenuto con la complicità delle classi dirigenti africane, composte da individui avidi e spregiudicati, scelti o rimossi in base ai programmi ed alle necessità dei burattinai. Si è creata una spirale perversa a base di debiti insolvibili, di devastazioni ambientali, epidemie, movimenti migratori incontrollati... : è un vortice in cui sta per essere risucchiato anche il mondo cosiddetto sviluppato, con la sua sfrontata opulenza e le sue fragili certezze.


    [1] E' qui doveroso segnalare l'articolo di Corrado Penna, intitolato Cosa si nasconde dietro i libri di David Icke?, 2009. Con sguardo acuto ed argomenti persuasivi, Penna mette in luce le contraddizioni del noto saggista, soffermandosi sulla superficialità con cui è affrontato il cardinale tema delle scie chimiche. Nota Penna: “L''autore si dilunga a parlare di antenne, H.A.A.R.P., manipolazione e controllo mentale in maniera molto simile a come ne parliamo noi, ma quelle due paginette sulle scie chimiche sono concepite come una piccola appendice alla trattazione (molto più ampia) circa la questione delle onde elettromagnetiche e l'autore si limita ad affermare che chi ci governa sta aggiungendo particolato metallico per ottimizzare la trasmissione di segnali per il controllo mentale che operano su particolari frequenze. In queste due paginette, si trova appena una riga e mezzo per descrivere genericamente il morbo di Morgellons, mentre non si trova alcun accenno ai nanosensori ed alle ricerche della dottoressa Staninger".

    RispondiElimina
  34. Gigettosix, non credo che la feccia mondialista intenda ridurre la popolazione del pianeta, poiché siamo troppi. Siamo troppi, a causa della feccia mondialista. Se le risorse che non mancano (tutto si può riusare o riciclare) fossero distribuite in modo equo, nessuno morrebbe di fame e la situazione demografica raggiungerebbe l'omeostasi. Gli Ottenebrati intendono uccidere e danneggiare per mero sadismo e perché spinti da convinzioni eugenetiche e razziali. Ti consiglierei di rileggere l'articolo Agli albori dell'operazione scie chimiche.

    Nonvotare, condivido la tua analisi circa Douglas ed il suo tardivo semi-risveglio.

    Ciao

    RispondiElimina
  35. Ma che patetici bugiardi.... Ce l'hanno con noi perchè "non abbiamo ancora pagato il canone", infatti pare che l'Italia non abbia ancora versato la sua quota ai fondi per la ricerca su tecnologie meno inquinanti. Non gli è bastato essere sputtanati lo scorso anno (la fuga di notizie che sbugiardavano l'AGW), continuano inperterriti.

    http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/energia_e_ambiente/10_dicembre_07/clima-caldo-italia_97aaff12-0231-11e0-afab-00144f02aabc.shtml

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  36. Una delle contraddizioni più schifose e paradossali dei fautori della depopolazione mondiale, è quel meccanismo perverso per cui vengono letteralmente DISTRUTTE enormi quantità di cibo (ortaggi, frutta ed altri preziosissimi prodotti) in nome delle regole di un mercato assassino, con i cereali che vengono coltivati per essere destinati alla produzione di biocarburanti, invece che infilare tutte queste cose in bocche affamate.

    Sottrarre con inganno e forza i territori ai legittimi proprietari, avvelenare gli ambienti, far marcire gli alimenti per affamare il mondo è una forma di omicidio collettivo, ammesso e regolato dalla legge, alla luce del sole; lo stesso dicasi per quei trattamenti sanitari obbligatori che hanno portato masse di umani alla morte o a grave menomazione, attuati dagli stessi colossi responsabili dei disastri alimentari, o ad essi collegati.

    Se non fosse per costoro, ce ne sarebbe a sufficienza per tutti e alcune malattie neanche esisterebbero.

    Ciao

    RispondiElimina
  37. Ciao Zret, ho letto l'articolo e il tuo discorso fila in ogni punto, tuttavia una cosa non mi è chiara se costoro hanno trattato l'Africa come una colonia da manipolare e sfruttare a che pro avvelenare (perchè è questo che sta succedendo) anche il nord America o l'Europa culla della civiltà occidentale cui loro stessi presumo appartengono? Si può applicare anche alle chemtrails la triade hegeliana?
    In ogni caso la soluzione sarà il nuovo ordine mondiale?

    RispondiElimina
  38. http://scienzamarcia.blogspot.com/2010/12/scuola-militarizzata-guai-ai-docenti.html

    RispondiElimina
  39. Gigettosix, in primo luogo ritengo che essi intendano attaccare, usando specifici marcatori genetici, quelli che i mentecatti considerano inferiori. Inoltre è giunto per loro il momento di distruggere tutto, visto che il loro tempo sta per scadere.

    Ciao

    RispondiElimina
  40. Che ne pensate della manifestazione anti-signoraggio di oggi?
    Io, nel mio piccolissimo, ho fatto quanto potevo, ma certo la maggior parte della gente non sà nemmeno di cosa si parli, della truffa del signoraggio, della moneta-debito che figura truffaldinamente nel passivo delle banche centrali, quando queste hanno costi bassimi per l'emissione della moneta, e soprattutto nessun obbligo nei confronti di chi ha queste banconote in mano (non sono convertibili in niente, si possono al più cambiare con altri soldi di ugual "valore")

    RispondiElimina
  41. Anna, ritengo si sia trattato di una pantomima: infatti l'iniziativa era stata pubblicizzata anche da qualche quotidiano di regime. Vero è che il signoraggio è una truffa colossale.

    Ciao

    RispondiElimina
  42. Ginger, la tua analisi è sagacissima, eccellente nella sua aderenza ad un'atroce realtà.

    Ciao

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis