domenica 19 dicembre 2010

"Warology": come trasformare un documentario sulle scie chimiche in uno strumento di propaganda

"Warology: operazione l'altra guerra" è un documentario realizzato da Morgan Menegazzo. Riportiamo qualche passaggio della recensione:

"Qual è l’altra guerra che stiamo vivendo? Come sarà la guerra del futuro? Esperti di strategie militari tradizionali e virtuali, ufficiali di punta dell’esercito, scienziati e uomini politici si confrontano in una conversazione serrata, delineando il quadro di una nuova cultura del conflitto. Più di un’inchiesta, Warology è un viaggio ai confini dell’impensabile. [...] Sul campo di battaglia del Terzo Millennio la vera posta in gioco è la dissoluzione dell'umanità. Attorno a questo rischio ruotano le dichiarazioni preziose degli esperti sui conflitti dalle dinamiche più complesse che hanno coinvolto e stanno coinvolgendo il nostro pianeta. Dalla Guerra fredda all’11 settembre, dall’attacco russo in Georgia al Progetto H.A.A.R.P., dagli attentati cibernetici della Cina ai server della diplomazia americana all’inquietante dibattito sulle scie chimiche".

Chi ha avuto l'onore di vedere l'inchiesta in anteprima, deve riconoscere che il montaggio serrato è molto efficace, ma invano cercheremmo altri pregi in questo lungo reportage, soporifero sin dai primi secondi. "Warology" è divagante, inficiato dall'invadenza di interviste-fiume ad esperti come Umberto Rapetto che tende ad enfatizzare il ruolo di pericolosissime associazioni a delinquere contro cui agiscono integerrimi agenti. Intendiamoci: i pirati informatici esistono e sono pure molto insidiosi, ma è certo che molti agiscono per conto del sistema, sotto mentite spoglie. L’inimicizia tra “guardie e ladri” è un clichè ed i confini tra criminalità e “legge” sono oggi più labili che mai.

Significativo è solo l'intervento di Fabio Mini la cui testimonianza è, però, annegata in un oceano di noia e di elucubrazioni astruse e fuorvianti, come "conflitto asimmetrico", "guerra fredda" (concetto ormai obsoleto e depistante), "fatto e rappresentazione del fatto"... Operazione masturbatoria e di narcisistico autocompiacimento, "Warology" non informa né convince: si limita ad accozzare le storte banalità di Rapetto e sodali, gabellandole per oracoli. Le stesse immagini, pur vivide, sbiadiscono e si offuscano in questo bolso e farraginoso dossier che dà un colpo al cerchio ed uno alla botte: la guerra, con le sue carneficine, diventa un argomento da talk show, in cui l'ultimo degli ignoranti disquisisce su geo-politica, strategie militari, economia, reati cibernetici...

Se volessimo usare un solo aggettivo per qualificare tale squalificato documentario, adopereremmo "ignavo". Ignavo è chi non si schiera: con la scusa di essere obiettivo, l'autore sfuma e confonde tutto. Non si comprende chi combatta contro chi: il sistema è coinvolto in mille losche operazioni, ma lotta contro il crimine; i governi sono inaffidabili, ma, tutto sommato, tutelano i cittadini... E' un vero guazzabuglio, un'apoteosi di contraddizioni, per la regia occulta di Rapetto, uomo di paglia dei militari. Le stesse scie chimiche, timidamente evocate in alcuni fotogrammi, sono ridotte ai minimi termini, quasi fossero gli innocenti giochi di qualche pilota psicolabile.

Last, but not least: l'autore, che pure ha attinto a piene mani ai filmati di "Tanker Enemy", comitato grazie al quale ha ottenuto importanti contatti, con infinita improntitudine, non cita la fonte principale. Meglio così: è bene che l'acqua di sorgente non si mischi con quella inquinata dagli scarichi industriali.





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

29 commenti:

  1. ma che tristezza! ANDIAMO AVANTI LO STESSO (anzi con maggior forza).
    un saluto
    Guido

    RispondiElimina
  2. salve a tutti. stasera notavo 2 fenomeni già visti, ma strani e sospetti.
    nella satellitare qui sotto, fate attenzione ai 2 fronti nuvolosi, caratterizzati da angoli retti: uno a largo del portogallo e l'altro in algeria.


    http://img843.imageshack.us/img843/6827/imageashxgx.gif

    il sito spagnolo qui segnalato, tenta di dare una spiegazione a quanto accade.

    http://chemtrails.foroactivo.com/cloudbusting-gifting-f12/borrasca-que-gira-con-angulos-rectos-t1374.htm

    RispondiElimina
  3. E' operazione un po' azzardata, la mia, voler commentare un documentario che non ho visto, ma mi fido delle valutazioni di Straker. Se c'è una cosa che dà fastidio anche a me, è quando qualcuno non prende posizione nel momento in cui andrebbe presa. Si commette un grosso danno nei confronti degli indecisi, di coloro che vorrebbero farsi un'idea e trovano chi dice loro, subliminalmente, di non fare nulla. Di restare passivi. E tutto questo in nome di una presunta obiettività, come se i malfattori, dal canto loro, si preoccupassero di essere obiettivi. E noi, che siamo superiori a chi commette il male, per dimostrarglielo vogliamo essere obiettivi, neutrali, astenendoci dal giudizio! E' un lusso che non possiamo permetterci. La ricerca dell'obiettività, nell'analisi dei fenomeni, è sacrosanta, ma in certi casi diventa immorale.

    RispondiElimina
  4. Mercury, saranno perturbazioni manipolate con le onde scalari.

    Sì, Manuel, anch'io sottoscrivo le riflessioni di Freenanimals. Non si possono servire Dio e Mammona. Sappiamo come considerò Dante gli ignavi e quale contrappasso immaginò per costoro.

    Ciao

    RispondiElimina
  5. http://www.youtube.com/watch?v=1OL3eLJEr_A&feature=related

    Haarp in Cina?

    RispondiElimina
  6. ...adesso abbiamo pure gli appassionati delle scie di condensazione,che vogliono creare una sorta di poesia con le contrails. A me sembrano ciurme di sentinelle che vogliono capire quante persone sono al corrente dell avvelenamento globale !

    http://contrailspottersteam.mi-foro.es/forum


    http://www.youtube.com/watch?v=binUnnQb_rg&NR=1

    RispondiElimina
  7. Mr Jones, i mentecatti sciacondensari non sanno più che cosa escogitare per normalizzare l'orrore. Intanto assistiamo ad un eclissi perenne. Il sole dov'è finito? Sembra di essere in Matrix... e non solo per l'atmosfera tetra e buia.

    RispondiElimina
  8. Warology: la noia all'ennesima potenza.

    RispondiElimina
  9. Joas, sì sembra un effetto HAARP. Prendono lucciole per U.F.O.

    Ciao

    RispondiElimina
  10. Mr Jones, è un forum di laidi e scalcinatissimi disinformatori.

    Ciao

    RispondiElimina
  11. Le immagini sul sito spagnolo sono inquietanti.

    Inquietante è anche la straordinaria precisione ultimamente delle previsioni meteo.

    O forse meglio... "decisioni meteo"?

    RispondiElimina
  12. Hai ragione Alfoja. Gli angoli retti evidenziano una manipolazione delle perturbazioni con mezzi inimmaginabili. Sì', sono decisioni del tempo. Nel Nord Italia da una settimana cadono piogge militari.

    Ciao

    http://chemtrails.foroactivo.com/cloudbusting-gifting-f12/borrasca-que-gira-con-angulos-rectos-t1374.htm

    RispondiElimina
  13. che ne pensate di

    questa proposta di G.Chiesa?

    Nuovo partito?!? e la simbologia del partito? quella stella?!?

    RispondiElimina
  14. http://english.pravda.ru/science/mysteries/22-12-2010/116314-giant_spaceships-0/#

    ??? Cita H.A.A.R.P., anche se con un errore.

    RispondiElimina
  15. n bella mostra, hella ome page del sito sulle false contrails, un KC-10 aerocisterna. Sì, perché i DC-10 sono dismssi da tempo...

    RispondiElimina
  16. Saluti dalla Lomabardia: un giorno di pallido sole in un mese.

    RispondiElimina
  17. http://scienzamarcia.blogspot.com/2010/12/la-fondazione-gates-finanzia-uno-studio.html

    RispondiElimina
  18. Due giorni di pioggia e siamo quasi ad una nuova alluvione dopo nemmeno due mesi.
    http://www.ilgiornaledivicenza.it/

    RispondiElimina
  19. Damocle, è ricominciata l'operazione "Raindance".

    Ciao

    RispondiElimina
  20. Ciao Zret,almeno si allagasse anche la nuiova base usa ma lor signori hanno provveduto per tempo ad innalzare gli argini e a deviare il corso del fiume che scorre limitrofo scaricando tutto nella città,mica scemi.

    RispondiElimina
  21. Domani e dopodomani sono giorni di festa,auguro a tutti gli amici di tanker enemy,Corrado,Bacab,Arturo,Mike,Ron Faraday,Freeanimals,Mr.Joner,Ginger,Anna,Mercury e tutti gli altri di cui adesso non mi sovviene il nome,Antonio e Rosario di passare due giorni all'insegna della serenità,lasciate fuori dai vostri pensieri tutte le nefandezze che conosciamo e godiamoci un pò di allegria e serenità,ce nè davvero bisogno.
    Buone feste a tutti.

    RispondiElimina
  22. Grazie infinite, Damocle. Contraccambio anche in in nome di tutti gli aderenti al Comitato e dei lettori.

    Ciao

    RispondiElimina
  23. Grazie, Damocle. Grazie Zret. :-)
    Panettoni, luci, casini regali e pubblicità: questo è il messaggio del mondo commerciale. Ma per fortuna tra qualche giorno queste cose passeranno.
    Scie chimiche in cielo tutto l'anno e piogge torrenziali a Natale in tutto il paese. Questo è il messaggio dei militari.
    Vorrei cogliere l'occasione di contrapporre, alle suddette forme di torpore e veleno per lo spirito, questo che è il momento più sacro per la Famiglia, così lo intendo.
    Allora auguro il più grande dei beni alle Famiglie di ciascuno di voi, e a voi stessi.
    In particolare a Rosario e Antonio. Mi auguro di cuore che le vostre silenziose richieste vengano ascoltate.

    Un abbraccio grande. Ciao.

    RispondiElimina
  24. Parole verissime, Ginger. Le strenne dei militari sono le alluvioni, le frane, le catastrofi artificiali... In questo Natale declinante, grigio e crepuscolare, splendono solo le ultime voci libere con cui auguriamo salute, consapevolezza e serenità.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  25. Grazie Damocle, contraccambio gli auguri di Buon Natale. Tanti auguri anche a voi Ginger, Corrado, Bacab, Mike, Freeanimals, Mercury, arancino meccanico, Anna, Mr Jones, e a tutti quelli del comitato.

    Straker e Zret, un augurio speciale di un Sereno Natale e, almeno per questa sera e domani, al diavolo le scie! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  26. Sembra che giri uno spot ministeriale dei trasporti con visione di aereo sciante,mi ha riferito un amico che si è convinto sempre di piu negli anni,quando era scettico una volta !

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis