sabato 21 agosto 2010

La Lockheed Martin sviluppa un’aeronave geostazionaria ad energia solare (articolo di Paul Evans)

Sarà presto messo in orbita un veicolo geostazionario alimentato dall'energia solare. Questa sorta di dirigibile, privo di equipaggio, ufficialmente servirà per raccogliere e trasmettere dati meteorologici e per la sorveglianza. E’, però, più che legittimo il sospetto che il sistema, denominato H.A.A., High Altitude Airship, sarà usato per controllare e spiare le persone e, poiché è in grado di operare alla quota delle correnti a getto, potrà essere impiegato, in sinergia con altri apparati, per modificare il clima. D’altronde non è casuale se la piattaforma H.A.A. è il risultato di una collaborazione tra l’industria militare e la famigerata D.A.R.P.A., l’Agenzia statunitense specializzata nella creazione di dispositivi bellici. Alla storiella dei militari che difendono i cittadini non abbiamo mai creduto.

L'idea di sostituire i satelliti spaziali molto costosi e l'Aircraft Airborne Warning And Control Systems (A.W.A.C.S.) con piattaforme fisse in atmosfera è stata ventilata per decenni. Anche se i veicoli più leggeri dell'aria o i dirigibili che potrebbero adempiere questo ruolo, volano da oltre trecento anni, l'idea sta solo ora decollando. Il contractor per la "difesa" degli Stati Uniti, la Lockheed Martin è stata scelta dalla Defense Advanced Research Projects Agency (D.A.R.P.A.) con un contratto di quattrocento milioni di dollari, per progettare, creare, sperimentare e far volare un modello in scala 1:3 di una piattaforma di sorveglianza e telecomunicazioni denominata High Altitude dirigibile (H.A.A.).

H.A.A. è un veicolo più leggero dell'aria e senza equipaggio, che opera al di sopra della corrente a getto (a più di 70.000 piedi/21 km di quota) in una posizione geostazionaria. Da questa posizione, con un sistema di volo autonomo, può operare per novanta giorni ed in grado di scandagliare una zona di 600 miglia (970 km) di diametro ed un'area coincidente con milioni di chilometri cubi di spazio aereo per trasmettere dati meteorologici, relé di telecomunicazioni o di sorveglianza. H.A.A. sarà in grado di rimanere in orbita fino a dieci anni.

Un mezzo geostazionario offre le stesse funzionalità dei satelliti, ma ad una frazione del costo (uno o due ordini di grandezza inferiore) ed è anche significativamente meno dispendioso da gestire rispetto ad altre piattaforme aeree come A.W.A.C.S. o come il Joint Surveillance Target Attack Radar System (J.S.T.A.R.S.).

L'aeronave opera nella stratosfera appena entro i limiti esterni dell'atmosfera terrestre. La posizione geostazionaria di 70.000 piedi (21 km) è stata scelta, perché ci sono le condizioni minime di vento durante una parte significativa dell'anno a questa altitudine ed in quanto la densità dell'aria è solo il cinque per cento di quella riscontrabile sulla superficie. H.A.A. sarà costruito, usando tessuti ad alta resistenza per ridurre al minimo il peso dello scafo. [...]

Fonte: gizmag.com






Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI


CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

84 commenti:

  1. Qui altre informazioni:

    http://en.wikipedia.org/wiki/High_Altitude_Platforms


    http://www.fas.org/irp/program/collect/global_hawk.htm


    Applicazioni del GPS-Tracking. Se ne parla:

    http://www.measuringbehavior.org/mb2010/wildlife-suveillance-using-gps-movement-tracking-behavior-recognition




    Notizia che non centra nulla:


    Svezia, ricercato fondatore di Wikileaks:
    è accusato d ROMA (21 agosto) - Il fondatore del sito Wikileaks, Julian Assange, è ricercato in Svezia dove è accusato di stupro: lo hanno comunicato fonti giudiziarie. Il sito web Wikileaks è specializzato nella diffusione di documenti riservati. Assange era stato in Svezia la settimana scorsa: in una conferenza stampa a Stoccolma aveva annunciato l'intenzione di pubblicare altri 15mila documenti militari confidenziali sulla guerra in Afghanistan.


    http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=115614&sez=HOME_NELMONDO

    RispondiElimina
  2. Microonde e fosforo bianco: le armi che ufficialmente non esistono

    L’inchiesta è nata dall’allarme lanciato a metà luglio da alcuni medici degli ospedali di Gaza che hanno trattato per la prima volta ferite inspiegabili che hanno portato all’amputazione di un arto inferiore in almeno 62 casi. I medici hanno chiesto più volte aiuto alla comunità internazionale per comprendere le cause di queste strane ferite che presentavano piccoli frammenti, spesso invisibili ai raggi x e inspiegabili recisioni provocate dal calore negli arti inferiori.

    RispondiElimina
  3. Grazie degli approfondimenti, Nienteecomesembra.

    Su Assange, checché se ne pensi, si è appurato che è un agente di controllo. Di uno che sostiene la versione ufficiale del 911 e che nicchia sulle scie tossiche, è meglio diffidare. E' tutta una pantomima.

    Ciao

    RispondiElimina
  4. 100 in più.

    Ciao a tutti.
    Mi sono iscritto al blog ad aprile ed ero il n° 236. Dopo 4 mesi il numero degli iscritti è salito a 336, segno che la consapevolezza sta crescendo e che sempre piu' persone capiscono riguardo a questa aberrazione inaudita del nostro tempo.
    Vorrei per l'occasione porgere un saluto a tutti gli iscritti che abbraccio con affetto, e in particolare a Straker e Zret che col loro disinteressato impegno svolgono un'opera a dir poco benemerita, fatta di ricerca puntigliosa e coraggio.
    Non è facile accettare lo schifo sotto il quale ci fanno vivere, sapere che il nostro cielo, la nostra terra, i nostri fratelli e tutti noi siamo oggetto di attacchi e avvelenamenti quotidiani; a volte lo sconforto è grande. E non è facile vedere che il muro di gomma alzato ogni giorno per tenere le persone all'oscuro di tutto è così alto e spesso. Così come è difficile, in generale, accettare questa inaudità realtà nella quale ci troviamo a vivere.
    Ecco perchè porgo i miei più sentiti ringraziamenti a coloro che si adoperano per la verità e la conoscenza.
    Grazie di cuore; un saluto a tutti gli iscritti, un abbraccio grande a T.E. france

    RispondiElimina
  5. Ormai ne sono certo. Dopo una breve gita in Trentino, ho acquisito la certezza matematica che i turisti rappresentano uno dei bersagli preferiti delle scie chimiche.

    Voi continuate a lamentarvi che Sanremo è continuamente bombardata dai passaggi delle aviocisterne militari, passagi la cui frequenza ed accanimento rasentano, come dite, l'inverosimile.

    Ebbene, nel settembre di due anni fa trascorsi alcuni giorni nella Sardegna meridionale e notai colà un disseminazione forsennata di aerosol atmosferici. Passaggi continui di aerei che tenevano esattamente conto dlla velocità del vento in modo che i particolati tossici si riversassero sui villeggianti.

    Quest'anno scenario analogo, ma stavolta sulle Dolomiti ed in particolare sul lago di Tovel ed a Madonna di Campiglio. Ieri mattina irrorazione spaventosa proprio sul famoso centro sciistico.

    Ubriacanti passaggi a quote forse di 3000-3500 metri sul centro abitato. Ma tenendo conto del fatto che Madonna di Campiglio si situa a circa 1580 metri di altitudine, le scie non potevano sovrastare di 1500 o 2000 metri al massimo la cittadina.

    Conseguenza: si distinguevano benissimo ed occorreva assai poco da parte dei turisti per notare lo scempio.
    E due mattine fa persino sul lago di Tovel gli aerei passavano indisturbati ed in continuazione rilasciando imperterriti il loro carico chimico di morte.

    Comunque a Madonna di Campiglio e dintorni ho fatto un ripasso, ho rivisto cioè scie la cui morfologia non vedevo sulla mia zona da tempo immemorabile. Avete mai visto voi l'accoppiata fra scie chimiche persistenti classiche e quelle cosiddette a DNA disperse da uno stesso aereo? Temo di aver visto tale fenomeno in Trentino forse per la prima volta.

    Avete mai notato un tanker che disperde non con quattro ma con cinque ugelli? Sono rimasto esterrefatto. Sì, mi sono fermato a guardare non credendo ai miei occhi: cinque ugelli che espellevano porcherie!

    Insomma, se due più due fa quattro, ci vuole poco per capire che i militari prendono di mira zone ad elevata concentrazione antropica. E per giunta, zone che accolgono elementi umani della più svariata provenienza.

    Ma tanto le persone - come faceva notare Hitler - non pensano e proprio in questo sta la fortuna dei pecorai. Nessuno fra il prevalentemente raffinato e facoltoso pubblico che frequenta Madonna di Campiglio che stesse con il naso all'insù a chiedersi che cosa stesse succedendo.
    Una massa acefala di 'stronzi' che sicuramente merita di avere quel che ha.

    Dove stanno le amministrazioni locali e perchè non si muovono?
    Anche i Sindaci sono forse ciechi?

    RispondiElimina
  6. France, cento nuovi sostenitori in quattro mesi non sono pochi. Speriamo che ciò serva. In ogni caso, è una vittoria morale.

    Certo, come ben sai, è una lotta improba, perché, oltre alle scie, che sono il cuore nero dei problemi, esistono altre mille aggressioni. Cerchiamo, però, di non deflettere.

    Grazie infinite del tuo sostegno e delle belle parole.

    Ciao

    RispondiElimina
  7. Salve a tutti, anche se vado o.t., volevo farvi questa domandina:

    che ne pensate del ritiro dei soldati combattenti lì in Iraq?

    A parte le questioni di facciata, non pensate che ci sia dell'altro?

    Stavo pensando alle sommosse popolari che, pur se da un paio d'anni che vengono annunciate, ora, per via del peggioramento economico previsto a partire da questo autunno, sembrano sempre più probabili.
    Voi che ne dite?

    Una mezza conferma di questa mia interpretazione, è come se l'avessi avuta dall'articolo Sfacelo e caos in America ( tratto da ComeDonChisciotte ).
    Tanto è vero che vi è il link all'articolo del Telegraph The truth behind America's 'civilian militias'.

    RispondiElimina
  8. Ciao France, ti ringrazio di cuore. Noi tutti si fa il possibile, cercando di contrastare il muro di gomma del quale parlava poco fa l'amico Paolo.

    Non v'è dubbio: il bersaglio principe è la popolazione e quando questo concetto si ficcerà nella cucuzza vuota delle pecore che continuano a votare, allora sarà troppo tardi.

    RispondiElimina
  9. Ciao Luca, penso ad un alleggerimento delle forze impiegate in vista di maretta con l'Iran.

    RispondiElimina
  10. VISITOR ANALYSIS

    Referrer http://www.google.it/search?hl=it&source=hp&q=Telefonata all%27ufficio stampa enav&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=
    Search Engine Phrase Telefonata all'ufficio stampa enav
    Search Engine Name Google
    Search Engine Host www.google.it
    Host Name
    IP Address xx.xxx.xxx.x [Label IP Address]
    Country Italy
    Region Marche
    City Falconara Marittima
    ISP Telecom Italia
    Returning Visits 14
    Visit Length 6 mins 30 secs
    VISITOR SYSTEM SPECS
    Browser IE 7.0
    Operating System WinXP
    Resolution 1280x1024
    Javascript Enabled

    Navigation Path
    Date Time Type WebPage
    21st August 2010 13:37:12 Page View www.google.it/search?hl=it&source=hp&q=Telefonata all%27ufficio stampa enav&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=
    www.tanker-enemy.tv/enav-ufficio-stampa.htm
    21st August 2010 13:38:07 Page View www.tanker-enemy.tv/enav-ufficio-stampa.htm
    www.tanker-enemy.tv/videolina-tg-scie-chimiche.htm
    21st August 2010 13:39:18 Page View www.google.it/search?hl=it&source=hp&q=Telefonata all%27ufficio stampa enav&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=
    www.tanker-enemy.tv/enav-ufficio-stampa.htm
    21st August 2010 13:40:00 Exit Link http://www.tanker-enemy.com/
    21st August 2010 13:40:49 Exit Link http://www.tankerenemy.org/
    21st August 2010 13:42:41 Exit Link http://www.tankerenemy.com/
    21st August 2010 13:43:31 Page View www.tanker-enemy.tv/enav-ufficio-stampa.htm
    www.tanker-enemy.com/video_channel.htm
    21st August 2010 13:43:42 Page View www.google.it/search?hl=it&source=hp&q=Telefonata all%27ufficio stampa enav&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=
    www.tanker-enemy.tv/enav-ufficio-stampa.htm

    RispondiElimina
  11. Falconara Marittima [Ancona]. Connesso allo scalo civile Raffaello Sanzio c'è l'aeroporto militare che fu già usato durante la guerra del 1999 in Kossovo. Nei dintorni vi sono, mimetizzate anche fra le abitazioni di Marina di Montemarciano e Chiaravalle, installazioni di alimentazione elettrica militari difese da filo spinato, cartello "no trespassing" e il simbolo della rosa dei venti Nato".


    Curioso l'interesse al video sulla registrazione con l'ufficio stampa E.N.A.V.

    Screenshot

    Vuoi vedere che da quella pista decollano molti degli aerei non identificati impegnati nelle campagne di irrorazione?

    RispondiElimina
  12. Tra l'altro ho notato che sulla pista vi sono due tipi di aereo molto simili a quelli che, spesso, passano da queste parti a bassa quota, senza lasciare traccia radar e privi di marche. Uno dei due è un bimotore ad elica, con i motori dipinti di rosso.

    QUI

    RispondiElimina
  13. Come scritto qualche giorno fà sono stato anch'io in Trentino nella bellissima Val Senales,bellissima finchè non sono comparse le scie assassine,assassine come chi pilota qiegli aerei ed i loro mandanti.Che esseri immondi.
    Luka78,credo che il ritiro dei soldati dall'Iraq sia in vista di un probabile impiego interno,la popolazione e arrabbiata e cosa puo' fare una falsa democrazia in questi casi?,invece di capire e cercare di risolvere i problemi che affliggono la gente fà una bella repressione tipica delle dittature.Mi auguro che siano in molti nell'esercito ad aver conservato un minimo di coscenza e di senso critico,comunque sono vicino al popolo americano,brava gente che vuol vivere e lasciar vivere,ben lontani dal governo occulto che li stà opprimendo.

    RispondiElimina
  14. Grazie Paolo, del tuo vivido e ricco resoconto. La popolazione è il bersaglio, ma, se fossero colpiti solo i "manichini ossobuchivori", non mi dorrei: purtroppo l'avvelenamento non risparmia gli uomini degni (pochi invero), animali e piante.

    Luka, i soldati saranno trasferiti in luoghi strategici e poi ne rimangono immense legioni nel martoriato Iraq.

    Ciao

    RispondiElimina
  15. Luka, in Iraq sono rimasti "appena" 56.000 militari USA per fornire "assistenza"

    Ricorda sin troppo da vicino quanto successo in Vietnam 40 anni fa.

    RispondiElimina
  16. Per chi é stato in vacanza in calabria o zone di mare intorno ha potuto notare cielo sgombro, azzurro che in alcuni giorni é sbiadito fino a diventare come per magia scolorito, bianco, nuvole rosse di sera e foschia e foschia all´orizzonte che é SEMPRE presente, ovvero i contorni dei panorami sono mai nitidi. Le irrorazioni avvengono ma é difficile vedere aerei con attivitá di scie. Di giorno almeno.

    RispondiElimina
  17. Zret, Rosario complimenti per gli impeccabili e forti articoli.

    RispondiElimina
  18. Il parere del meteorologo contro-corrente ed esperto di scie chimiche Scott Stevens sull'andamento mondiale del clima ( tratto dal sito urbansurvival.com ):

    I am a meteorologist at an affiliate in the Northwest who now uses scalar weapons signatures within the clouds to better my forecasting record. After closely watching high-resolution visible satellite imagery there is no question in my mind that these storms weren’t altered and guided to their final destinations. No doubt what so ever. I have come to a further conclusion; that the entire Earth’s weather had been digitized. There is not a flood, thunderstorm, cyclone, or drought that isn’t allowed to happen. Control over global weather is complete. This way it is much easier to control portions, hurricanes/storms, within this system.

    In parole povere: del clima mondiale ai manipolatori non sfugge una sola virgola.

    RispondiElimina
  19. Ciao Straker, la comparsa dell'aeroporto di Falconara tra i "visitors" e le tue osservazioni non fanno che confermare i miei sospetti che quello scalo faccia parte, come tu suggerisci, della rete di scali minori che "cura" le irrorazioni sul medio Adriatico.
    Non a caso l'aeroporto è stato ampliato e potenziato 4 o 5 anni fa. La verifica del traffico di tankers sarebbe facile per chi vivesse da quelle parti (non è il mio caso) dato che i voli quotidiani ufficiali sono solo 9.
    La foto aerea è di google? ad ogni modo ti confermo che il bimotore con i motori dipinti di rosso è un avvistamento molto frequente qui in zona.

    RispondiElimina
  20. Ciao Giulia, le Tue sono osservazioni corrette. penso che quell'aeroporto sia particolarmente strategico, data la sua posizione rispetto allo "stivale".

    Ciao Antonella, grazie! Riguardo al cielo... qui era color latte al tramonto. Segnalo inoltre la presenza di lunghi filamenti che si allungano da un lampione all'altro.

    Paolo, direi che Scott Stevens ha ragione. Se così non fosse, non sarebbe continuamente attaccato dai disinformatori d'oltre oceano.

    RispondiElimina
  21. Scott Stevens è dunque giunto alle stesse conclusioni cui erano arrivato molti osservatori: non solo il tempo, ma anche il clima è controllato su scala planetaria.

    Giulia, è evidente che gli aerei chimici decollano da scali civili e militari: altro che ologrammi.

    RispondiElimina
  22. Grazie Antonella, cerchiamo di compiere una cernita degli articoli che ci paiono più significativi.

    Ciao

    RispondiElimina
  23. Salve,
    un altro aeroporto MOLTO sospetto è quello di Pratica di Mare; ho provato a riportare la direzione di alcune irrorarzioni chimiche su una cartina della regione e molte indicavano quell'aeroporto(militare NATO) come sorgente; o quanto meno lo sorvolavano.

    Permettetemi un OT.
    Si parla sempre più insistentemente di elezioni anticipate (un parlamentare è già venuto a chiedere il mio appoggio ad una sua eventuale prossima campagna elettorale); perchè non provviamo a lanciare una nostra campagna, trasversale a tutti i partiti:

    NON VOTARE CHI TI AVVELENA ?

    RispondiElimina
  24. Ciao Gianbattista, abbiamo ricevuto segnalazioni che confermano attività da parte di aerei indiscutibilmente assegnati alle operazioni di aerosol un po' da tutti i principali scali italiani, civili e militari. Pratica di Mare è uno di quelli.

    Sull'idea che hai proposto siamo in sintonia ed infatti stavo preparando uno spot sul tema.

    RispondiElimina
  25. Ciao Gianbattista, Pratica di mare è tra gli scali indiziati.

    Elezioni? Deiezioni.

    RispondiElimina
  26. Salve Zret,
    assolutamente d'accordo, le elezioni sono merda schietta. Per noi. Ma per loro no, sono interessatissimi. Quindi che si guadagnino il voto: prima delle elezioni si schierino, ci dicano con i fatti con chi stanno, con Noi o con la casta.

    RispondiElimina
  27. Non votare chi ti avvelena!

    Centro, destra, sinistra: sono tutti uguali. Tutti violano la Costituzione. Tutti ti avvelenano ed aumentano le tasse solo per intossicare gli esseri viventi e contaminare l'ambiente. L'imperativo categorico è NON VOTARE CHI TI AVVELENA!

    La tua vita per i politici vale meno di niente: non cadere nella trappola del voto!

    RispondiElimina
  28. Ma i russi fino a quando si faranno prendere a calci nel sedere? Link interessante:

    http://www.mentereale.com/articoli/in-russia-gli-strani-giochi-della-natura-continuano

    RispondiElimina
  29. @ Straker:

    "Ciao Luca, penso ad un alleggerimento delle forze impiegate in vista di maretta con l'Iran."

    Sì, giusta osservazione. Non che all'Iran non ci avessi pensato, ma ero più concentrato all'idea di sommosse interne.

    @ Corrado:

    "Luka, in Iraq sono rimasti "appena" 56.000 militari USA per fornire "assistenza""

    Infatti, Corrado, ne sono rimasti "appena" 56.000, quindi un rientro vero e proprio non c'è stato. E' sempre propaganda ciò che è stato diffuso, anche per far vedere Mister Obama come Presidente democratico.

    RispondiElimina
  30. Walter, pare che i burattinai stiano spingendo Stati Uniti E Russia, "l'un contro l'altro armati", a meno che...

    RispondiElimina
  31. I russi potrebbero vendicarsi, visto che anche loro posseggono le medesime arrmi climatiche.

    RispondiElimina
  32. E che dire di questo impianto a tecnologia Tesla scovato in Russia?
    Ha però tutta l'aria di essere in condizioni di semiabbandono, insomma di non essere più funzionante. Può darsi che fosse una 'gloria' tecnologica dell'era Breznev.

    Probabilmente già superate da un pezzo queste bobine Tesla giganti. Ora c'è di più e di meglio e soprattutto di nascosto agli occhi indiscreti.

    Riferimento:

    http://vodpod.com/watch/2680873-giant-tesla-coils-in-russia-haarp

    RispondiElimina
  33. Secondo me i Russi non si fanno gabellare da alcuno per il semplice fatto che sono parte fondamentale del gioco messo in atto dagli Illuminati.

    Essi fanno semplicemente quel che viene loro imposto di fare.
    Possiedono una tecnologia quasi magica che potrebbe far saltare in aria il Pianeta?
    Probabilmente sì ma non importa: useranno quel tanto che basta a tenere alta o altissima la tensione a livello mondiale. Ma non arriveranno mai ad usarla per il loro semplice tornaconto.

    I Russi non sono altro che pedine di un unico e medesimo 'Grand Jeu'.

    RispondiElimina
  34. Segnalo:
    Articolo su Haarp e Climate Change che propone un riassunto degli ultimi eventi:


    Global warming is a coverup to allow HAARP to experiment on our earths atmosphere .
    http://www.todaysviews.com/?p=371

    Ho visto per caso ieri alla RAI un servizio sui capi di alta moda e il loro "chippamento",commentato con grande entusiasmo da parte di Versace, felice di essere in grado di tracciare ogni passaggio della sua merce e tutta la loro lifestory.


    Un articolo interessante, sopratutto la seconda parte:

    LifeLog, ad esempio, è un progetto lanciato dal DARPA, il ministero della difesa americano, che si propone di realizzare le tecnologie di base necessarie per catturare suoni e immagini che attorniano la nostra esistenza in quanto individui. L'idea è che ciascuno di noi potrebbe avere su di sé, incluso nei vestiti di ogni giorno, un sistema che raccoglie quanto vediamo, ed anche quello che ci sfugge perché magari siamo concentrati su qualcosa e perdiamo la sensazione di cosa sta capitando attorno a noi, e tutti i suoni che potremmo sentire se solo ci badassimo memorizzando il tutto in un modo tale da rendere possibile poi la ricerca anche a distanza di anni.
    È un po' come avere un diario digitale di tutta la propria vita.



    http://www.businessonline.it/5/StilidiVita/402/seconda-parte-Wearable_Computers_moda_del_futuro_o_tecnologia_di_oggi.html

    Per questa nostra nuova realtà c’è anche una sigla:

    Si chiama BAN!

    BAN for Body Area Network, is a network of inter-communicating sensors and mobile devices that are wearable or implanted in the human body in order to monitor vital parameters and transmit the information to a ‘home base station’ and in turn to a hospital. Is it not a set of applications that can heuristically, or through a defined method, assess the lifestyle of a human being? Imagine the volume and kinds of data that can be collected, thereby leading to various business applications including personal care, medical insurance, medical drug research, and so on? One could also include retail data that helps understand buying patterns, hence, consumer behavior and associated market research.

    http://techsivam.wordpress.com/2010/08/21/opportunistic-computing-a-new-paradigm/


    http://www.antennasvce.org/Public/Antenna/img_01

    RispondiElimina
  35. Sì, Paolo, interpreto la politica mondiale come una gigantesca farsa: l'abbiamo descritta in "Made in Russia". Ahinoi, l'esegesi orizzontale della storia è dura a morire e si vedono vari schieramenti dove il manovratore è uno solo.

    In questo "grand jeu" vince sempre il banco.

    RispondiElimina
  36. Julian Assange, fondatore di Wikileaks, ha accusato il Pentagono di essere dietro vicenda giudiziaria in cui e' coinvolto in Svezia.Nei suoi confronti ieri la procura svedese aveva emesso e poi ritirato un mandato d'arresto per stupro. Lo scopo per Assange e' danneggiare l'attivita' di Wikileaks che imbarazza l'esercito Usa con documenti riservati. Assange e' stato scagionato dall'accusa di stupro ma rimane quella di aggressione. La procura svedese parla di normale procedura burocratica. ansa
    certo il pentagono non lo ama, ovviamente.

    RispondiElimina
  37. A Rebus dicevo le stesse cose: il blobal warming è una copertura.

    RispondiElimina
  38. Nienteecomesembra, ho visto ieri il servizio del disservizio pubblico: la glaucopide giornalista, con sorriso ebete, ha presentato il contributo sui RFID magnificati in ogni modo, senza neanche un cenno alle emissioni elettromagnetiche nocive e glissando sul controllo. Sul tema, tempo fa, pubblicammo un articolo di Cristina Bassi.

    Ciao

    RispondiElimina
  39. http://www.tankerenemy.com/2010/01/scie-chimiche-nanosensori-e-digitale.html

    RispondiElimina
  40. spero che alle prossime elezioni ci sia qualcuno decente, altrimenti è inutile votare. vedremo...

    RispondiElimina
  41. Il voto è la legittimazione del potere. Quante altre case si vuole far "acquistare" a lorsignori? NO al voto!

    RispondiElimina
  42. rispetto chi non vuole votare ma mi tengo una piccola speranza...deciderò alle prossime elezioni...

    RispondiElimina
  43. Non potrebbe essere che la russia stia sperimentando le sue armi sulla sua terra? un po' come le detonazioni di bombe atomiche nel deserto del nevada di qualche anno fa?

    in più colpendo obbiettivi sensibili, quali esportazioni di grano, petrolio, e ora il danneggiamento di uno dei porti più importanti del paese, potrebbe, secondo una mia ipotesi, volersi auto-destabilizzare, per poi proporre soluzioni drastiche obbligatorie, colpendo popolazione e continuare con lo scempio climatico come causa dei problemi.

    breve OT:
    direttamente dalla UE
    http://www.leal.it/campagna-bruxelles/

    saluti

    RispondiElimina
  44. ZANZARA TIGRE!
    Ciao a tutto, so che non c'entra molto nel discorso che fate, ma volevo solo chiedervi, se potevate realizzare un servizio sulle ZANZARE, poichè, credo ormai tutti ne siano consapevoli, queste non possono essere vere zanzare. Dico non possono poichè ho viaggiato molto, e la conosco bene la zanzara, sia della parte equatoriale in asia che in centro america ed in australia. Queste in Italia, che non dovrebbere esistere e non esistevano, sono almeno 5 volte piu' aggressive delle zanzare, diciamo, vere, quelle con il diritto di essere chiamata zanzara tigre. Qui da non come hanno fatto ad espandersi così velocemente? e soprattutto, come fa a resistere al freddo inverno italiano, dato che il caldo ce lo abbiamo 2 mesi all'anno (3 se siamo fortunati?) - e come fa' a vivere in posti secchi - non esiste e, non ho mai visto una cosa simile, da noi arrivano anche al terzo piano, sono velocissime e aggressivissime, e già dalle 15 o 16 del giorno, cominciano ad apparire. Nei posti tropicali, ovvero il loro habitat, arrivano solo 30 min prima del sorgere del sole, sono molto meno aggressive e meno veloci. era SOLO una piccola considerazione. Qual'è il loro vero SCOPO?? Saluti

    RispondiElimina
  45. @mercury
    non mi sorprende affatto il giro di vite pro-vivisezione dell'UE, dimmi che speranza abbiamo di proteggere gli animali da gente che è capace di fare le stesse cose agli esseri umani.....

    RispondiElimina
  46. @strik3
    osservazioni e considerazioni niente affatto peregrine, le tue, oltre all'ottimo articolo ricordato da Straker ci sarebbe un libro molto interessante del 2009 dal titolo "Six legged soldiers: using insects as weapons of war" di un certo Jeffrey A. Lockwood.
    Non credo ne sia stata fatta la traduzione italiana, peccato perché è veramente illuminante, pur tacendo naturalmente molte delle ricerche e sviluppi top-secret degli ultimi tempi...

    RispondiElimina
  47. Il caso delle zanzare killer in Grcia è emblematico.

    RispondiElimina
  48. @strik3

    Ho combattuto un ardua lotta contro gli enti che promuovono le disinfestazioni.
    Quel che ti posso dire è che si tratta di puro terrorismo. Le zanzare tigre nelle nostre zone non sono minimamente pericolose. Lo scopo di questa infondata propaganda è di smazzare ovunque veleni che entrano in circolo: falde acquifere, insetti, ortaggi, frutta e animali.
    E' una questione davvero sottovalutata: l'inquinamento che deriva dalle varie disinfestazioni nella quasi totalità dei comuni italiani è di proporzioni esorbitanti e conseguenze gravissime.
    E' normale che le zanzare diventano piu aggressive: in primo luogo sviluppano resistenze agli insetticidi (spingendo tra l'altro ad utilizzare insetticidi sempre piu potenti), ed in secondo luogo se sterminassero la mia specie, forse anche io diventerei piu aggressivo nei confronti dell'assassino ;)
    Se le scie agiscono a livello globale, queste disinfestazioni sono la cigliegina sulla torta a livello locale.
    Faccio presente che gli ordini di disinfestazione sono imposti ai comuni dalle sedi asl, a cui però l'ordine arriva dall'alto.
    Non è una scelta dei comuni, e questo dovrebbe far riflettere.
    La cosa assurda è che le disinfestazioni sui siti dei vari paesi risultano spesso nella sezione "ecologia". Un pò come nel famoso libro di orwell il ministero della pace si occupa della guerra.
    Bipensiero.
    Se vuoi info sugli insetticidi utilizzati, e qu8alche altro link che affronta la questione butta un occhio sul mio blog, a fondopagina.

    RispondiElimina
  49. Sì, Mercury, è così. Gli stati sono come malattie autoimmuni.

    Mosquitomovement, è vero quanto scrivi: negli Stati Uniti contaminano tutto col pretesto di eliminare una farfallina che danneggerebbe i meleti.

    No lotta contro le scie, no voto.

    RispondiElimina
  50. "YouDem tv, la tv che si tu", recita lo spot sul sito del canale video del partito democratico. Peccato che il filmato del KC-10, che tanti nella disinformazione si affannano a ripetere che è un fake, [ http://www.tanker-enemy.tv/cani-sciolti.htm ] non è mai stato accettato e langue lì da settimane, come mostrato nello screenshot. Miracoli della democrazia.

    http://img826.imageshack.us/img826/9863/youdemtvedilcasodelkc10.jpg

    RispondiElimina
  51. http://www.mentereale.com/articoli/in-russia-gli-strani-giochi-della-natura-continuano#comments

    Salve ragazzi di questo articolo sapete qualcosa? grazie mille e continuate così!!!

    RispondiElimina
  52. Charlie, l'articolo ci è già stato segnalato. L'autore correttamente ritiene che i cicloni siano artificiali, ma sarà opportuno vedervi lo zampino dei Russi stessi e non gli Stati Uniti. Ti rimando, per questa analisi, ai commenti di Paolo ed a Made in Russia.

    Ciao

    RispondiElimina
  53. Altre storielle...chi ci crede?

    www.buonenotizie.it/salute-e-benessere/2010/07/27/frutta-e-verdura-in-italia-il-99-risulta-regolare/

    @ Antonella.
    è da più di un mese che mi trovo in Calabria, e posso confermare in pieno la tua testimonianza.
    cieli limpidi, ma non così limpidi...

    RispondiElimina
  54. I boati si odono in tutti gli U.S.A. Non sappiamo quale sia la vera causa: probabilmente è l'effetto di un trasmettitore interferometro che scuote la terra, può scatenare terremoti. A volte si possono udire delle deflagrazioni che attraversano le città. È o stesso sistema che sta provocando uragani, aumentandone la potenza. [...]

    A.C.Griffiths

    RispondiElimina
  55. il pd è uno dei partiti da non votare...

    RispondiElimina
  56. La differenza tra una dittatura ed una finta democrazia è che sotto dittatura non devi perdere tempo per recarti ai seggi.

    RispondiElimina
  57. per ora siamo in un regime infame, in futuro speriamo di essere in un paese decente...

    RispondiElimina
  58. Ricevevo sempre, quotidianamente, le newsletter dei radicali, da anni. Un giorno ho risposto a una di queste dicendo semplicemente che non ne avrei mai piu letta una (cosa che già non facevo da molto tempo) se non si fossero interessati al problema delle scie chimiche. Risultato ? hanno smesso di inviarmele. Porcheria. No scie ? No voto !!

    RispondiElimina
  59. .... continuano a far danni, imperterriti, ma floppano sempre di più, diamoci comunque tutti da fare quanto più possbile, perlomeno noi che sappiamo, diffondiamo, è chiaro che stanno operando per giustificare un eventuale terzo conflitto mondiale, ma i cretini potrebbero floppare questa terza volta, ... e per rilassarci propongo: http://www.youtube.com/watch?v=GODThUF47C0&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  60. Chiedo scusa ai Marcianò bros. se faccio un pò di pubblicità.
    Da alcuni anni utilizzo la "crema zanzarex" per le sere estive trascorse all'aperto, come rimedio alla fastidiosa presenza delle zanzare. E' un prodotto totalmente naturale, di gradevolissimo profumo e tiene lontano ogni tipo di zanzara. Se fate un salto sul sito www.remediaerbe.it troverete la composizione ed altre utili informazioni. Scusate ancora l'OT ma sentivo la necessità di condividere questa informazione.

    RispondiElimina
  61. France, i radicali sono come tutti gli altri, se non peggio.

    Walter, ben vengano i prodotti naturali, anche se di del tutto naturale oggi non esiste più niente o quasi.

    Ciao

    RispondiElimina
  62. Ancora articoli sulla geofollia:

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7372

    http://ogigia.byethost3.com/index.php?mod=read&id=1280305516

    RispondiElimina
  63. IP Address: xxx.xxx.xx.xxx Food And Agriculture Org [Edit Label]
    ISP: Food And Agriculture Organization Of The United Nations
    Entry Page Time: 23rd August 2010 12:01:21
    Visit length: 3 mins 22 secs
    Browser: IE 7.0
    OS: WinXP
    Resolution: unknown
    Location: Rome, Lazio, Italy
    Returning Visits: 109
    Entry Page: http://www.tankerenemy.com/
    Exit Page: http://www.tankerenemy.com/
    Referring URL: http://www.google.it/search?hl=it&source=hp&q=tanker...

    RispondiElimina
  64. E con questo... scaricano.

    IP Address: xx.xxx.xxx.xx Ministero Della Giustizia [Edit Label]
    ISP: Ministero Della Giustizia- Dip.org.giudiziaria
    Entry Page Time: 23rd August 2010 11:54:51
    Visit length: 3 mins 1 sec
    Browser: Rippers 0
    OS: unknown
    Resolution: unknown
    Location: Rome, Lazio, Italy

    RispondiElimina
  65. IP Address: xx.xx.xxx.xxx [Label IP Address]
    ISP: Ministero Della Difesa Marina
    Entry Page Time: 23rd August 2010 11:43:45
    Browser: IE 7.0
    OS: WinXP
    Resolution: 1280x1024
    Location: Rome, Lazio, Italy
    Entry Page: http://www.tankerenemy.com/2008/03/stima-trigonometrica-della-quota-di-un.html
    Exit Page: http://www.tankerenemy.com/2008/03/stima-trigonometrica-della-quota-di-un.html
    Referring URL: http://www.google.it/imgres?imgurl=http://img135.imageshack....

    RispondiElimina
  66. Sulle visite ministeriali,probabile intento intimidatorio poi sicuramente cercano la scusa per processare qualcuno che faccia da esempio,tipico delle dittature.

    RispondiElimina
  67. io abito in Lombardia e diverse persone mi hanno riferito che non sono riuscite a dormire (o comunque hanno dormito male). Guarda caso ora che arriva una perturbazione. Chissà!

    RispondiElimina
  68. Damocle, sono intimidazioni, proprio come scrivi tu.

    Joas, l'insonnia ed i disturbi del sonno sono provocati quasi sempre dalle onde elettromagnetiche a bassa frequenza. Sul tema, abbiamo proposto vari articoli. Basta digitare nella finestrella le voci ad hoc.

    Ciao

    RispondiElimina
  69. @joas89
    pure io e mia moglie questa notte abbiamo dormito malissimo,sarà un caso?.
    N.B.
    NON credo alle coincidenze.

    RispondiElimina
  70. Sulle visite ministeriali,probabile intento intimidatorio poi sicuramente cercano la scusa per processare qualcuno che faccia da esempio,tipico delle dittature.

    Se potessero ci incenerirebbero.

    Riguardo alla difficoltà di dormire, questa è molto probabilmente collegata alle interferenze E.L.F. notturne, opportunamente "tarate" per interferire con la fase REM del sonno.

    RispondiElimina
  71. IP Address: xxx.xxx.xxx.xxx Ministero Dell'interno [Edit Label]
    ISP: Ministero Dell'interno
    Entry Page Time: 23rd August 2010 12:46:20

    Browser: IE 7.0
    OS: WinXP
    Resolution: 1280x1024
    Location: Rome, Lazio, Italy

    Entry Page: http://www.tanker-enemy.tv/nonvotarechitiavvelena.htm
    Exit Page: http://www.tanker-enemy.tv/nonvotarechitiavvelena.htm
    Referring URL: http://www.tankerenemy.com/

    RispondiElimina
  72. Ah! ecco,l'interno mancava del resto come poteva non esserci?.Tutto confermato.
    Mi aggiungo alla campagna non votare chi ti avvelena.
    Per i disturbi del sonno,un grazie con gli ovvii auguri agli infami che portano avanti tale porcata immonda.

    RispondiElimina
  73. Questo è un buon periodo per far girare questa iniziativa. Nessun voto per chi copre, coopera, occulta, nicchia, avvelena.

    RispondiElimina
  74. ok, nessun voto per la casta marcia infame, ma forse qualcuno decente ci sarà... valuterò e deciderò, poi ognuno faccia come vuole...

    RispondiElimina
  75. Da quanto ho potuto sentire,la scorsa notte molta gente ha avuto problemi di sonno.Visto che devo fare la cavia chiedo di essere adeguatamente remunerato da parte del governo.

    RispondiElimina
  76. @Damocle: io sto in Lombardia e ho diversi amici che abitano in Piemonte, nei pressi del Lago. Stessi risultati. Mi chiedo però se non ci sia uno strumento in grado di rilevare tali onde..

    RispondiElimina
  77. Gli strumenti ci sono. Un nostro amico e collaboratore se li era procurati, ma il giorno dopo sono entrati in casa sua e glieli hanno rubati (hanno portato via solo quelli).

    RispondiElimina
  78. Straker,ma che coincidenza vero?.
    Se fate qualcosa di concreto non scrivetelo da nessuna parte.
    Tanto siamo tutti scemi......
    Le coincidenze(specialmente in ambito umano)NON ESISTONO.

    RispondiElimina
  79. Scrive un lettore di CDA.

    "I... metereologi !

    Come fate a non avere la nausea quando il metereologo di turno vi propina OGNI SERA la sua 'storiella' sul tempo con la supponenza e il piglio dell'uomo di scienza che soltanto e solo lui 'ci capisce' su questi misteri della metereologia.

    Io seguo quasi ogni sera il meteo dopo il TG1 della notte, e diciamo che lo riconosco io stesso (.. e per la verità anche in famiglia me lo dicono) , che mi considero quasi un "fissato". E non so cosa porterà questa mia fissazione, ma certo vedo che altri come me si sono accorti che qualcosa in Caroselli "non va".

    Ci tengo a precisare che sul piano umano Caroselli ( non lo conosco personalmente) deve essere assolutamente competente ed caratterialmente un "mite" una persona che cerca in ogni maniera - senza infamia e sanza lode - di portare a casa la pagnotta, pur con dei compromessi fra la sua professionalità che è certa e di alto profilo, ed il proprio ormai consolidato ruolo di "metereologo degli Italiani" che può dire le cose come stanno solo fino ad un certo punto . E lui per sua natura.. e si vede chiaramente.. non ha la faccia tosta e l'arroganza di altri metereologi come Luca Mercalli.

    Ma certo essere consapevoli che le precipitazioni sparse si decidono a tavolino e simulare o fingere di aver elaborato una previsione su eventi già predeterminati ( e come tutte le cose programmate perdono il carattere di casualità) deve essere una bella fatica ! Non so se avrete notato da quando ho pubblicato ( ma sarà una coincidenza.. non voglio dire che io sono stato la causa..) un video [www.youtube.com] su Youtube che mette in evidenza l'uso del termine precipitazioni sparse ( mai usato prima ) usato in maniera ripetitiva e sempre uguale, lui ha preso a fare una "introduzione" molto più lunga delle previsioni, in modo da lasciare pochissimo spazio in fondo al meteo, nella parte dove dovrebbe dire che so... "al centro avremo nuovolosità intensa ecc" .

    Ma evita, con tutte le sue forze, di dover dire precipitazioni sparse ( come si possono definire delle pioggerelle che ci "docciano" ad intermittenza come quelle provocate dagli aerei sciatori ?) o qualcosa di simile, che non infici una corretto uso terminologico dei fenomeni meteo che per i metereologi seri è una condizione minima che va rispettata. Insomma per non dire cavolate cerca di NON DIRE e come lo fa ? "Consumando" tutto il tempo nell'introduzione !.

    Questo è un mio modestissimo punto di vista e mi posso sbagliare. Ma quello di cui sono certo è che le pioggie non sono più eventi naturali e questo la dice lunga anche sui "danni" provocati da questi eventi, che se li mettiamo in parallelo al fatto che la protezione civile da non molto è diventata una S.p.a. allora le scie potrebbero - perchè no - anche servire ed assere utili a far fare ...."utili" alla protezione civile !

    Spero ovviamente e con tutte le mie forze di sbagliarmi."

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis