sabato 28 agosto 2010

Le tremebonde menzogne di “Meteotrentino”

Tutte le verità taciute diventano velenose. (F. Nietzsche)

Pubblichiamo una testimonianza di un amico che ha scambiato alcuni messaggi con gli esperti (?) di “Meteotrentino”, cercando di ottenere delle delucidazioni chiare e coerenti sullo spinoso tema delle scie chimiche. Dal botta e risposta, si evincono i goffi tentativi, per opera dei meteorologi, di eludere le domande, rinviando alla pagina che la screditata "Wikipedia Italia" ha dedicato alle chemtrails. In una girandola di tentennamenti e di informazioni smozzicate, "Meteotrentino" si umilia a tal punto da segnalare le FAQ dell’inutile C.I.C.A.P., già confutate tempo addietro punto per punto. Il documento ha una grande importanza, perché manifesta lo spaventoso depauperamento della meteorologia che, da disciplina empirica, si è corrotta in una congerie di assurdi e menzogneri mantra dettati dai militari: "velature innocue", "nubi medio-alte, ma senza fenomeni", "piovaschi sparsi", "perturbazione disorganizzata" "annuvolamenti pomeridiani sui rilievi, ma con fenomeni poco significativi" etc. Queste bislacche "previsioni" sono la versione edulcorata di una realtà mostrata dall'osservazione e dalle mappe satellitari dove, ad esempio, "le velature" si trasformano in un intrico di scie tossiche ed in una densa nebbia di ricaduta. Le "piogge sparse" sono, invero, debolissime precipitazioni, miseri relitti delle furiose inseminazioni operate con composti igroscopici all'interno ed attorno ai fronti nuvolosi. Da rilevare, infine, nell’ambito dello scambio epistolare tra gli interlocutori, l'assoluta incompetenza dei meteorologi abbinata ad una tenace intenzione di nascondere la verità sulla geo-ingegneria. Di fronte ad una mole imponente ed inoppugnabile di prove, come quelle squadernate davanti agli occhi vacui dei due responsabili di “Meteotrentino”, essi si vedono costretti a trincerarsi nel silenzio ed a battere in ritirata.


Ringraziamo il lettore ed amico che ci ha autorizzato alla diffusione del materiale in oggetto.

Leggi qui il documento PDF.

Video correlato: Servizi meteo militarizzati - Il caso di Meteolive.it e le innocue velature





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

101 commenti:

  1. Metereologi servi e corrotti. Come fanno a guardare in faccia i propri figli senza provare un senso di vergogna ?

    RispondiElimina
  2. @france,prima guardano il conto in banca poi guardano i figli!.

    RispondiElimina
  3. Ricercatore dell'Università di Padova finanziato con un milione e mezzo di euro

    Fabrizio Mancin, 40 anni, ricercatore del dipartimento di Chimica dell’Università di Padova guiderà un’équipe impegnata in uno studio sulle nanotecnologie

    Poi ci si chiede il motivo per cui ci lanciano addosso decine di cani rognosi...

    RispondiElimina
  4. Tantum potuit... pecunia suadere malorum.

    Sacra fames auri (Virgilio).

    RispondiElimina
  5. Il Veneto: la culla dei disinformatori.

    RispondiElimina
  6. Straker,ma guarda un po',1,500.000 euro per ricerche sulle nanotecnologie e poi sul cancro con miliardi di euro spesi in piu' di mezzo secolo per la "ricerca" siamo ancora al palo.
    Presa per il culo galattica,gente sveglia che quà ci fanno la pelle,diffidare di tutto quello che è "ufficiale",prima verificare con mooolta cura.

    RispondiElimina
  7. No... perchè quando nel 2007 parlavo di nanostrutture autoreplicanti, mi hanno preso per pazzo.

    RispondiElimina
  8. Una corrispondenza a dir poco eloquente, tra un cittadino che chiede informazioni e un meteorologo che, dapprima segnala il link su Wikipedia dedicato alle scie chimiche, poi indica il sito del CICAP come fonte attendibile poiché considerata "più scientifica" (?) rispetto a Wikipedia ed infine afferma di non avere le competenze necessarie per poter rispondere agli eccellenti quesiti posti e, a tal proposito, consiglia di visitare il sito del CICAP per avere tutte le risposte che cerca. Sito che, il meteorologo, tiene anche a sponsorizzare, con una informazione del tutto inutile, scrivendo che su di esso si possono "trovare anche altri molti altri articoli su argomenti interessanti (a fronte però del pagamento di una piccola quota associativa)".

    Dopo risposte del genere, essere sorpresi come Manuel è la cosa più naturale e ovvia.

    Com’è possibile che dei meteorologi rimbalzino la questione segnalando siti Web come quelli del CICAP?

    I meteorologi dicono di non avere le competenze (e già di per sè questo mi pare grave) e dei personaggi come Attivissimo e Angioni (CICAP) dovrebbero, a loro differenza, averle? E su quale base?

    Da quando in qua chi lavora e ha i titoli per poter analizzare i fenomeni meteorologici e poter rispondere accuratamente ai quesiti preposti rimanda ogni interrogativo a personalità (che sono parte di un comitato che si occupa di paranormale) che non hanno né titoli e né tantomeno requisiti per poter dare risposte fedeli alla realtà dei fatti?

    Mah...

    RispondiElimina
  9. A chi volesse fare il punto della situazione sulle scie chimiche segnalo l'articolo di Ivan Ingrillì da me ripreso e arricchito di altri link e video: "Scie chimiche: a che punto è l'informazione?"

    RispondiElimina
  10. Se non lo avete ancora visto segnalo un ottimo articolo del mese scorso sulle scie chimiche sul sito la leva di archimede ad opera dell'amico Ivan Ingrillì: Scie chimihce, a che punto è l'informazione?

    RispondiElimina
  11. Bacab, hai inquadrato il problema ed i suoi addentellati in modo egregio. Invece di salire sulle spalle dei Giganti, i meteo men trentini si accompagnano ai lillipuziani.

    L'articolo di Ivan Ingrilli è equilibrato.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  12. Mi reco in Trentino mediamente una volta all'anno. Ma la settimana scorsa sono rimasto semplicemente esterrefatto dalla mole degli aerosol colà dispersi e dal polimorfismo delle scie stesse.

    Ed in Trentino le scie le vedi bene e te le guardi ancor meglio poichè non ti trovi all'altezza del mare o giù di lì come ad esempio accade per coloro che vivono in Padania.

    Lavoratori àlacri ed infaticabili, i Trentini godono delle ben note agevolazioni dovute al fatto di vivere in una regione a statuto speciale ( se così è, bisogna dire che sono più bravi e più furbi di tutti gli altri Italiani ). Ma anche loro se ne stanno ben zitti e ben se ne guardano dal sollevare pubblicamente il problema.

    Quindi agevolazioni particolari ed al tempo stesso un trattatmento 'speciale' a loro riservato da parte del Governo, a titolo di compensazione.

    RispondiElimina
  13. Pazzesco, ma purtroppo vero.
    Se il cicap resta la fonte ufficiale per ogni cosa siamo in un paese alla rovina più di quanto sembri! Tanto vale che paghino direttamente solo più i suoi esponenti e la facciano finita con lo spreco di denaro a tutti gli esperti ed addetti, tanto non servono.
    Arriveremo al punto in cui chiamando un'ambulanza o la polizia si verrà rimandati al cicap? Si occuperano in futuro, forse, anche di condurre il telegiornale?

    RispondiElimina
  14. ma poi come fanno le scie di "normale condensa" a far sparire i cumuli in pochi minuti.....cioè ragazzi qua bisogna essere o ciechi o completamente rimbambiti.......lungo il tirreno ogni volta che arriva una nuvola naturale passano gli aerei in formazione e la fanno sparire nel giro di 2-3 minuti....più chiaro di così si muore...

    RispondiElimina
  15. Bacab scrive...

    Una corrispondenza a dir poco eloquente, tra un cittadino che chiede informazioni e un meteorologo che, dapprima segnala il link su Wikipedia dedicato alle scie chimiche, poi indica il sito del CICAP come fonte attendibile poiché considerata "più scientifica" (?) rispetto a Wikipedia...

    E non dimentichiamo che le pagine sulle scie chimiche, le scie di condensazione ed h.a.a.r.p., sono controllate dal cicap medesimo.

    RispondiElimina
  16. poi magari ll giorno dopo, alle 6 del mattino, passano i soliti aerei in formazione che però hanno una scia di colore diverso, meno giallognolo e di forma diversa, e questi aerei passano dentro e sopra le nubi e le nubi al posto di dissolversi diventano nere e poi viene giù il finimondo.....io vi giuro mi viene da ridere a pensare di come è palese il controllo climatico delle precipitazioni...questi militari un giorno sciolgono le nubi e poi certe volte le inseminano per farle scaricare e basta stare 10, dico 10 minuti a guardare il cielo per accorgersi che volano in formazione e controllano l'evoluzione delle perturbazioni....la maggior parte delle volte dissolvono le nubi naturali e qualche volta creano gli alluvioni...non capisco bene i motivi perchè non sono nel'aeronautica ma la situazione lungo la costa tirrenica è questa....l'altra volta sciavano e dopo due strisce le nuvole si sono gonfiate e sono diventate nerissime...dopo pochi minuti scendevano pezzi di ghiaccio dal cielo e si è allagato tutto. e poi i lampi...mai visti così tanti lampi ravvicinati. una cosa incredibile. e poi il giorno dopo, invece, i militari distruggevano le nuvole....questi sono proprio esperimenti di controllo climatico, c'è poco altro da dire...

    RispondiElimina
  17. "poi indica il sito del CICAP come fonte attendibile"

    ma infatti...nemmeno la voglia di scrivere due righe per conto suo...a questo idiota bugiardo hanno detto "se ti chiedono delle scie chimiche dirottali alla pagina del cicap e su wikipedia, che è tutta roba nostra"

    RispondiElimina
  18. Ogni volta che arriva una nuvola naturale passano gli aerei in formazione e la fanno sparire nel giro di 2-3 minuti.

    Hanno anche reso più efficiente il sistema. infatti sino a pochi mesi orsono, per sciogliere un solo cumulo ci volevano almeno 10 minuti. Ora, come giustamente osservi, Arturo, i minuti sono diventati 3. Ieri ho ripreso una di questi... "miracoli" del "vapore acqueo".

    RispondiElimina
  19. Trentino Alto-Adige: statuto speciale e speciali scie, spesso inquadrate nei servizi televisivi in tutto il loro orrore. Anche sul Monte Bianco gli aerei creano ragnatele chimiche: così aumentano di botto le temperature all'origine delle valanghe.

    RispondiElimina
  20. Sul sito Meteotrentino.it c'è una pagina laddove si possono inviare le vostre foto. Io gli ho mandato un panorama classico, con scie chimiche e tento di descrizione. fate altrettanto. ;-)

    RispondiElimina
  21. Inviata:
    "La foto è stata inviata correttamente, sarà pubblicata entro 7 giorni se ritenuta conforme ai criteri del concorso ".

    RispondiElimina
  22. He he... vedrai che non verrà pubblicata.

    RispondiElimina
  23. Una volta inviai a quelli de ilmeteo.it (brrrrrrr) due video: uno di un violento temporale con un fulmine davvero incredibile (video che ha riscosso un buon successo) a Terni, l'altro di una tromba d'aria (che causò anche un morto) con passaggio, una volta terminata la stessa, di un aereo chimico. Visti i video che erano pubblicati sul sito pensai che i miei due erano almeno degni di essere pubblicati. Ma manco per sogno!!! Probabilmente viddero che il mio canale era pieno di video sulle chemtrails e quindi niente pubblicazione. Vabbè, chi se ne frega!!!!!! Anzi, meglio così!!! Penso quindi, caro gigettosix, che la tua foto non verrà presa manco in considerazione (luridi venduti).
    @Straker: Son contento che la foto che ti ho inviato, quella in testa a questo articolo, sia stata utile. Tremenda!
    Un caro saluto a tutti da Terni

    RispondiElimina
  24. Son contento che la foto che ti ho inviato, quella in testa a questo articolo, sia stata utile.

    Grazie a te! :-) Non ricordavo chi mel'avesse mandata (siente in tanti) e non ho scritto la fonte per questo motivo.

    RispondiElimina
  25. I ragazzi de ilmeteo.it non sono nuovi ad avventure sciacondensare di dubbio indirizzo.

    RispondiElimina
  26. Magari voi avrete più fortuna di me con il concorso di fotografico di MeteoTrentino.

    A me di solito dice male.

    Sono un pessimo fotografo ;-)

    RispondiElimina
  27. @Straker Non c'è alcun problema, ci mancherebbe pure! Non è importante la fonte, l'importante è che sia utile!
    Fuori tema: sciame sismico in Umbria distretto sismico Monti Martani, Valle del Topino. Speriamo che sia finito.

    RispondiElimina
  28. E' vero: Manuel ha un "bello stile".

    Noninmedia, grazie per le foto.

    Ciao

    RispondiElimina
  29. Meteodeath, che fandonie racconta oggi?

    RispondiElimina
  30. Tremende scie trentine...

    http://fotometeo.isite.it/cms-01.00/articolo.asp?idcms=6335

    RispondiElimina
  31. Meteo impazzito Colpa del super Niño e del global warming

    Il fenomeno climatico, responsabile di inondazioni e siccità, si sposta e acquista forza. Gli esperti: "Messi in discussione tutti i modelli elaborati negli ultimi dieci anni"

    strano che il clima globlale sia cambiato proprio da quando sono entrate in regime le operazioni segrete di geoingegnera. sarà un caso!

    RispondiElimina
  32. Stamattina cielo di un bel azzurro carico e nuvolette bianche e batuffolose,dalle 8,00 scie maledette,lunghissime e ultrapersistenti pettinate dal vento in quota tanto che mia moglie è rimasta a guardare stupita da tanto schifo.

    RispondiElimina
  33. Arturo, confondono la causa con l'effetto, come al solito e ricorrono alla consueta tautologia del "riscaldamento globale". Altro che Supernino: sono superscie!

    Damocle, stamani il cielo in Liguria era discreto. Ora non so: non oso guardare.

    Ciao

    RispondiElimina
  34. Riguardo il trentino confermo. Lo scorso inverno era un delirio. Bolzano una cittá appesantita. Fino a 30 passaggi/h.
    Da ieri in calabria i pochi cumuli naturali immediatamente attaccati da scie persistenti.
    Straker credo che come hai accennato le missioni siano due: una di avvelenamento di non persistenti all´alba e altre di persistenti che attaccano cumuli. Tra nord e sud vi é un comportamento differente. Mi viene in mente che si stia cercando arginare la bassa pressione proveniente dal nord cosi che continuare il lavoro che stanno facendo nel centro nord fino a sud.. di avvelelenamento subolo, e intendo dire che aerei continuano a vedersene pochi, le formazioni nuvolose danno fastidio ed anchio comincio a collegare tutta questa storia alle azioni di foo-disturbo.

    RispondiElimina
  35. Scrive un lettore di CDA:

    "Le testimonianze di rilevatori all'interno del governo americano, tra i militari e nelle corporazioni, hanno stabilito questo: gli UFO sono una realtà, alcuni di essi sono costruiti nell'ambito di segreti progetti del governo, altri provengono da civiltà extraterrestri, e un certo gruppo ha mantenuto il segreto su tutto questo in modo da mantenere il possesso e il controllo sulla tecnologia che sta dietro agli UFO - sino al momento giusto. Tale tecnologia può eliminare la necessità di petrolio, gas, carbone, energia nucleare ionizzante e altri sistemi energetici centralizzati ed estremamente distruttivi, e credo che alla fine lo farà. Questa industria da cinque mila miliardi, energia e trasporti, al momento è centralizzata, misurata e redditizia. E' quella che manda avanti l'intero mondo industrializzato. E' la madre di tutti gli interessi particolari. Non è una questione di denaro come molti pensano, bensì di potere geo-politico, il vero e proprio potere centralizzato sul quale attualmente si basa il mondo. Quest'ultimo viene mantenuto in uno stato di guerra continua, di povertà senza fine e di devastazione globale dell'ambiente. Per quanto sia grande questo gioco, ce n'è uno che é ancora più grande: il controllo mentale attraverso la paura. Come spiegò il Dr. Wernher Von Braun alla Dr.ssa Carol Rosin (suo portavoce nei suoi ultimi quattro anni di vita), una macchina maniacale, il complesso militare-industriale-intelligence-laboratori, passerebbe dalla Guerra Fredda, agli Stati Canaglia, al Terrorismo Globale (lo stadio in cui ci troviamo oggi), sino all'ultimo asso nella manica: una fasulla minaccia dallo spazio. Per giustificare infine la spesa di migliaia di miliardi di dollari in armamenti spaziali, il mondo viene continuamente ingannato con una minaccia proveniente dallo spazio esterno, unendo così il pianeta nella paura, nel militarismo e nella guerra. I programmi coperti che controllano la segretezza sugli UFO, sugli ARV e relative tecnologie, tra le quali quelle adatte a simulare eventi extraterrestri, rapimenti alieni e cose del genere, stanno pianificando di depredare Disclosure Project e gettarlo nel fuoco della paura, mettendo in scena eventi che alla fine presenteranno gli extraterrestri come un nuovo nemico. Non fatevi ingannare! Queste fesserie, già proposte da molti libri, video, film, documentari e cose simili e che gironzolano liberamente nelle nostre reti, tenteranno di sovrapporsi ai fatti, le prove e le testimonianze di prima mano degli insider del Disclosure Project, e tramite la loro forza diffondere nel mondo il cosmico inganno che descrive gli ET come una minaccia dallo spazio. Non fatevi ingannare! Combinate tutto questo con l'attuale atmosfera di paura e manipolazione, e c'è il rischio reale che il nostro giudizio collettivo venga offuscato e i nostri diritti costituzionali vengano sospesi. Domandina facile facile: cosa credete che ci sia nelle Chemtrail degli aerei? Metalli in forma gassosa, ridotti a nanoparticelle. Percui é vero che non possiamo farci niente, ma é anche vero che saperlo potrebbe in qualche modo far desistere o addirittura smettere di cospargerci chi conduce questo gioco schifoso, magari presi da rantoli di paura sull' inconscio collettivo."

    RispondiElimina
  36. Ciao Manuel, grazie anche da parte mia e, soprattutto, i miei complimenti per aver messo nell'angolo i due promomotori del cicap.


    Cancro: le cure proibite - di Massimo Mazzucco


    Il documentario di Massimo Mazzucco passa in rassegna le più importanti terapie naturali contro i tumori. Si tratta di cure non solo non riconosciute dalla medicina ufficiale, che si basa sulla radioterapia, sulla chemioterapia e sulla chirurgia, ma per giunta osteggiate in ogni modo dall'estalishment medico-scientifico volto a difendere i biechi interessi delle industrie farmaceutiche. Tutto ciò avviene a discapito della salute e della verità.

    RispondiElimina
  37. Forse Damocle si sbaglia quando afferma che le 'scie sono pettinate dai venti in quota'.
    Temo che non sia così nel senso che le scie, dopo la dispersione, vengono sottoposte ad un trattamento elettromagnetico per cui assomigliano a nubi strane del tipo 'pseudo-cirri' o 'wave clouds'.
    Ma sono le onde artificiali che le stirano e non i venti in quota.

    Che poi era quanto osservavo stamattina sulla mia zona: pseudo-nuvole allungatissime poichè stiratissime le quali formavano angoli strani ovvero acuti o più o meno retti.

    Quello che mi colpisce è anche il polimorfismo delle formazioni artificiali che riescono ad ottenere. Come se lo scenario non fosse mai lo stesso ma sempre diverso o addirittura diversissimo. Lo fanno apposta od anche per loro arriva quel che arriva?

    Sempre parlando dei cieli del Trentino, otto giorni fa densa foschia sul lago di Tenno, località non lontana da Trento e dal lago di Ledro. Montagne vicinissime che si presentavano 'velate' o meglio ancora obnubilate.

    Ma i locali dormono o sono forse stupidi? Nessuno che gridi allo scandalo? Nessuno che tenti di creare un movimento di opinione?

    RispondiElimina
  38. E' così: non sono i venti in quota a modellare le nubi chimiche, ma le onde elettromagnetiche e secondo alcuni autori, le onde scalari. Ad esempio, su Sanremo oggi si vedono nubi a fiocchi separate da solchi profondi a formare dei rettangoli. In natura non esistono linee rette. Uno spettacolo grottesco ed orribile.

    RispondiElimina
  39. Nubi artificiali di ogni foggia: a pettine, a costola, a vertebre (le più brutte), a piumino per togliere la polvere, a piuma, a sfilaccio (da alcuni erroneamente interpretato come silfide...), a fiocco, a D.N.A.... Nubi quadrate, romboidali... Un campionario quanto mai diversificato. Eppure quasi nessuno si accorge di questi scarabocchi nel cielo.

    RispondiElimina
  40. certo ...che scherziamo...?
    è iniziato il Santo Campionato...

    RispondiElimina
  41. Il colmo è che una delle regioni più devastate è il Veneto, culla della maggior parte dei disinformatori. Mah!

    RispondiElimina
  42. Così Guido Caroselli spiega come si diventa meteorologo (siamo nel 2008):

    «In Italia – prosegue Caroselli – non ci sono regole sulla formazione per diventare meteorologo. Al momento le strade sono due. Quella “militare”, diventando ufficiale o sottoufficiale dell’Aeronautica. Oppure quella universitaria, frequentando i corsi di Fisica dell’atmosfera. La carriera militare è completa e molto orientata all’aspetto pratico. Mentre la formazione universitaria, strettamente teorica, permette di conoscere lo stato dell’arte, i meccanismi dell’atmosfera. Ma non di fare previsioni o di saperle spiegare alle persone».

    Riguardo gli sbocchi occupazionali le chance sono limitate e si restringono all’ambito universitario e al settore dei media. E a chi vuole scrutare il cielo per prevedere il tempo, Caroselli consiglia di studiare molto bene: «La materia è ardua e richiede grande impegno e passione. C’è molto dilettantismo nell’ambiente e tante persone fanno previsioni senza una preparazione adeguata».

    http://www.lavorare.net/rubrica.asp?cat=2&art=1044

    Leggiamo che solo i meteorologi di formazione militare sono in grado di "fare previsioni e saperle spiegare alle persone", cosa che resta fuori dalla portata di chi ha fatto studi universitari! Questo ci dà un'idea di cosa intenda il nostro per "preparazione adeguata"...

    RispondiElimina
  43. Incredibile, hanno tradotto anche in greco! il clamoroso video del pilota americano:

    http://www.youtube.com/watch?v=Af_y2LVDvuk&feature=related

    RispondiElimina
  44. Ciao Giulia, tempo addietro informai Caroselli delle attività dei militari. Non rimase per nulla sorpreso del loro particolare "lavoro", ma piuttosto rimase sconcertato per il fatto che il sottoscritto lo fermasse per strada per consegnargli questo volantino sulle scie chimiche. Lo accettò cortesemente e mesto mesto proseguì la sua strada. Che tristezza.

    Ciao Gigetto, vedo che il filmato del KC-10 ha molte letture in ambito "Grecia". Molto bene! Lì sono particolarmente svegli ed incazzati.

    RispondiElimina
  45. Caroselli, obtorto collo, si è allineato alla militarizzazione della "meteorologia". E' ovvio che solo i militari possono "prevedere" il tempo: sono essi a deciderlo in toto.

    RispondiElimina
  46. http://www.repubblica.it/scienze/2010/08/26/news/el_nio_diventa_sempre_pi_forte_colpa_del_riscaldamento_globale-6528058/?ref=HRERO-2

    Chissa perchè dicono.
    Che tristezza.

    RispondiElimina
  47. E' sempre colpa del global warming... che non esiste.

    RispondiElimina
  48. Defcon, sono i balbettii sul Nino di una "scienza" nina. Lasciamo che tartaglino sciocchezze: si morderanno la lingua, prima o poi, come Ilfioba...

    RispondiElimina
  49. - Secondo il primo ministro pachistano, Yusuf Raza Gilani, sono almeno 20 milioni le persone colpite e lasciate senza tetto dalle devastanti inondazioni che hanno colpito il suo Paese: una cifra ben superiore ai 14 milioni stimate dalle Nazioni Unite. La notizia, in rilievo sui media pachistani, e' riportata anche dal sito online della Bbc. L'area invasa dalle acque è grande quanto l'Italia intera. Penso che il nwo sarà soddisfatto di questi esperimenti ben riusciti.

    RispondiElimina
  50. France, hanno accresciuto sicuramente il loro karma.

    Ciao

    RispondiElimina
  51. http://www.disinformazione.it/surriscaldamento_raffreddamento.htm e di questo cosa mi dite??
    Ciaooo!!!

    RispondiElimina
  52. Uno spassoso articolo di Meteodeath. Si notino gli orrori ortografici, oltre alle immani sciocchezze pseudo-scientifiche.

    http://meteolive.leonardo.it/meteolive-notizia-30656-quello_strano_buco_nel_cielo_miraggio,_scia_chimica_o_ufo.html

    RispondiElimina
  53. questo qui che si firma Luca Angelini è veramente un servo...cosa non si fa per due lire. bellissime poi le citazioni di fisica....il servo si dimentica però di dire che già 50 anni fa i sovietici e gli americani creavano veri e propri buchi nelle nuvole scaricandoci sopra sostanze chimiche....poi il 99% dei fenomeni "strani" come quello della foto sono in prossimità di basi militari...certo, è tutto naturale e normale

    RispondiElimina
  54. Straker, una domanda appena un pò fuori tema:

    la foto su questa pagina web http://sciechimicheinfo.blogspot.com/2008/10/16-perche-ci-sono-anche-fotografie-in.html è falsa secondo te.
    A me ad occhio pare proprio di si...
    E' stata posta sul forum di Cose Nascoste da uno dei ragazzini messi a guardia della Menzogna.
    Per inciso ti segnalo che i poveretti sono in evidente difficoltà; pensa che è dovuto intervenire anche il grande puffo (Gucumatz) a mettere una pezza.
    ...mala tempora currunt...

    RispondiElimina
  55. Pare di leggere una grida manzoniana, arzigolata ed inutile. E' un articolo di un'assoluta stupidità, con citazioni di leggi che nulla c'entrano con il fenomeno in oggetto, tanto per impressionare i lettori. In più nessun rilievo giustifica il foro, quelli che chiama cirri sono nuvole chimiche etc.

    Penoso.

    RispondiElimina
  56. Zret direi che costoro stanno notevolmente "appensantendo" il loro karma...giorno dopo giorno..

    RispondiElimina
  57. ho lasciato per strada un punto interrogativo e qualcos'altro ancora, ma qui purtroppo non si possono modificare i post

    RispondiElimina
  58. Mi fa pena Attivissimo, il quale cita il famigerato sito di disinformazione contrailscience.com, già beccato diverse volte nel falsificare foto e video, oltre che essere noriamente un dominio intyestato e gestito sempre da italiani che si spacciano per anglosassoni.

    Le foto segnalate sono interpretate ad uso e consumo dei nostri. Non v'è nessuna certezza sulla reale origine di quelle scie, che tutto sono comunque, tranne che contrails o wintips vortices. Le "aerodynamic contrails", peraltro, non esistono. La stessa N.A.S.A. contraddice Attivissimo, laddove egli scrive:

    "Se le condizioni sono adatte, l'acqua ghiaccia e i cristalli si accrescono man mano che altra acqua si condensa su di essi. Questo genere di contrail può svilupparsi a qualunque quota, fino al suolo".

    Se non v'è sovrassaturazione è inoltre impossibile che si verifichi quanto sopra riportato dalla guardia svizzera.


    Definizioni N.A.S.A. in lingua originale:

    Where do contrails form?

    Contrails are human-induced clouds that only form at very high altitudes (usually above 8 km - about 26,000 ft) where the air is extremely cold (less than -40°C). Because of this contrails form not when an airplane is taking off or landing, but while it is at cruise altitude. (Exceptions occur in places like Alaska and Canada, where such very cold air can sometimes be at or near ground level.)

    http://asd-www.larc.nasa.gov/SCOOL/contrails.html

    RispondiElimina
  59. Straker pensi che quel lestofante di Gucumatz sia in realtà il "mozzarellaro svizzero" Paolo Attivissimo?

    RispondiElimina
  60. Ho notato la presenza dello stesso utente Gucumatz sul forum di Nexus. Se non è kattivix, è comunque sempre un'altro della cricca dei sorveglianti della Rete.

    RispondiElimina
  61. Passami il link, che vi do un'occhiata.

    RispondiElimina
  62. Gucumatz è un utente tristemente noto sul web; ha già impestato con le sue menzogne miste ad insulti, vari forum in rete, tra cui quello di Massimo Mazzucco (si parlava in quel caso di "cerchi nel grano" - un vero "must" del grande puffo - ma si è occupato anche di 11 settembre ed ovviamente di scie chimiche)

    - la discussione l'ho aperta io qui:
    http://forum.cosenascoste.com/misteri/53099-scie-chimiche-il-video-del-kc-10-colto-flagrante-e-lo-scherzo-impossibile.html (nota che sono "disattivato" - a causa di un ban ricevuto per motivi imperscrutabili)

    - sul forum di nexus invece sta sostenendo le sue solite palle in questa discussione:
    http://forum.nexusedizioni.it/s_c_i_e_dati_di_fatto-t4032.0.html (purtroppo per lui ha trovato un osso durissimo nell'utente "ignorante...ma cosciente")

    ...povero me, adesso mi accuserà di delazione per i prossimi 12 mesiiiii....AUUUUUUHHH... ;-)

    RispondiElimina
  63. Quantunque si citino leggi fisiche, è una emerita stronzata.
    Ma quanto gli piaceranno sti aghetti di ghiaccio?

    RispondiElimina
  64. Azz... Nigrelli /Wasp ci ha messo sette secondi a riportare i nostri commenti. ^__^

    RispondiElimina
  65. Hai visto come sono solerti e lavorano bene?
    ...non sono proprio dei bravi soldatini...?
    ...e poi come fanno finta di scandalizzarsi...troppo forte... (quando le stesse identiche cose, se non peggio, gliele ho dette più volte "in faccia" durante le discussioni sul forum).
    Comunque tornando a Gucumatz puoi chiedere informazioni a San Massimo Mazzuco, che lo ha stoicaamente tollerato sul suo forum per mesi(nonostante insulti ed amenità varie).
    Fino a che non lo ha inchiodato a 2-3 domande precise e non avendo ottenuto risposta, l'avventura del grande puffo su luogocomune è terminata bruscamente.

    RispondiElimina
  66. http://maestro.haarp.alaska.edu/cgi-bin/scmag/disp-scmag.cgi

    Ma sbaglio o quelli di Haarp sono in ferie? (Tanto meglio,...ma quella poca attività mi insospettisce)

    RispondiElimina
  67. Effettivamente da come scrive questo gucumatz sembrerebbe proprio il boia di Lugano.

    @joas89

    Speriamo che non sia la quiete prima della tempesta.

    RispondiElimina
  68. Arancino meccanico, il forum di cozze nascoste è pieno di cozze.

    RispondiElimina
  69. Poco fa ho fatto un salto su diversi blog-spazzatura, nati col solo scopo di diffamare e calunniare i gestori di questo sito e di tutti quelli che cercano di fare informazione sulla questione scie chimiche, e sono inaspettatamente sbigottito.

    Rispetto a due anni fa, o anche solo a un anno fa, questi hoaxer anonimi (e sono sempre gli stessi) non arrivavano a tanto e non erano così tanti e ben organizzati. Ora sono, ancor più di prima, presenti in ogni spazio del Web dedicato alla cosiddetta "controinformazione" e gli insulti e le ingiurie, rispetto a prima, si sprecano, le falsità e le provocazioni anche, e le diffamazioni e le insinuazioni a carico di Straker, Zret, Corrado sono pesantissime.

    Ciò che lascia di sasso è la rabbia e l’odio crescenti con cui scrivono commenti e articoli. Sembra gente ammattita e delirante, sull’orlo di una crisi di nervi.

    Vi sono addirittura alcuni che, riferendosi alla "facciazza di Rosario o Corrado", elencano ciò che hanno mangiato e bevuto andando a pranzo in un ristorante (???) e altri che usano a sproposito, e di continuo, termini come "terrorista", "sciacallo" e "nazista" all’indirizzo di chi scrive impressioni, da loro contestate, su scie chimiche, AIDS o stato d’Israele.

    Ciò che fa specie è in particolare una cosa: non vi è un commento, ma anche uno solo, scritto con educazione, senza pregiudizi di sorta o offese gratuite e di un certo rilievo.

    E neppure accenno ai problemi che questa gente mostra, non solo con la lingua italiana, ma con la propria personalità. Cosa si potrebbe dire, infatti, di persone che si interessano fortemente da anni ad una questione che tuttavia considerano falsa e inventata, comportandosi spesso in maniera nevrotica e assillante? Chi di voi, per anni, tempesterebbe di messaggi, forum, blog e siti Web come You-Tube, per convincere la gente che le scie chimiche non esistono?

    Chi di voi si renderebbe partecipe di una estenuante campagna denigratoria ai danni di chi si interessa a "storie inventate sul nulla"? Nessuno.

    Che questi soggetti siano in malafede è palese, sin troppo chiaro, e direi che, per i motivi già citati, oggi lo è ancor più di ieri.

    Ciò che loro fanno, il modo in cui si comportano, è una conferma della gravità della questione, nonché una parte di essa, e se si è giunti a tali livelli infimi, con utenti anonimi che nientemeno scrivono al provveditorato per segnalare che un professore come Zret pensa che la questione dell’aids sia una "montatura" (!), allora la massa critica è in aumento e lo è proprio grazie a chi viene riempito di merda dalla mattina alla sera.

    RispondiElimina
  70. Arancino meccanico, ho letto, non ricordo su quale dei due forum, che hanno sbrigativamente "confutato" questo video, concludendo che si tratta di sensori.

    a) non esistono sensori in quella posizione
    b) date le notevoli dimensioni e la conformazione degli ugelli fotografati, non possono essere sensori (notevolmente più piccoli e di forgia differente), come già spiegato nel post correlato.
    c) gli ugelli sono sempre solo su un motore (di qui le scie doppie su un solo motore).

    Tanto mi premeva chiarire.

    RispondiElimina
  71. Bacab, Blogger ti infila sempre nello spam. Così non accade con essse, nonostante venga sempre segnalato come uno spammer di mer....

    RispondiElimina
  72. Bacab, quello di cui sono certo è che questi loschi e biechi individui sono protetti molto in alto. Prova ne è che il Garante per la protezione dei dati, partito in quarta, in prima istanza, per farmi fuori secondo le richieste di Turvani e Bertotti, si è poi dovuto ritirare in buon ordine, non appena si è reso conto della mole di materiale che avevo conservato a loro carico e così ha scritto, in buona sostanza, che le questioni di privacy non sono competenza del garante sulla privacy e quanto scritto dai vari orsovolante, essse, la tigre della malora (questo admin del forum di Travaglio) ed altri esimi personaggi, è puro giornalismo.

    Sarà per questo che Paolo Attivissimo si autodefinisce giornalista? ^__^

    Per logica conseguenza non ha potuto più agire nei miei confronti. Se la legge è uguale per tutti...

    RispondiElimina
  73. Bacab, i disinformatori sono dei paranoici mentecatti. Per loro occorre una camicia con i bottoni dietro. Nella Gehenna avranno motivi ben più seri e gravi per berciare.

    Ciao

    RispondiElimina
  74. E comunque ho informazioni sicure riguardo al fatto che alcuni nick nascondono personaggi delle università, impegnati a vario titolo in ricerche collegabili alle attività di aerosol. Per questo hanno il dente avvelenato.

    RispondiElimina
  75. Ai disinformatori, cloaca puzzolente, si adattano queste parole di Nietzsche.

    "Essi hanno guardato con i loro occhi in fondo alle fonti: ora vedo riflesso il loro ripugnante sorriso dentro la fonte.
    Hanno avvelenato con la loro libidine l'acqua santa; e quando hanno chiamato gioia i loro sogni osceni, hanno avvelenato anche le parole.
    La fiamma si ritrae, quando essi mettono i loro viscidi cuori vicino al fuoco; lo spirito stesso ribolle e fuma, quando la gentaglia si accosta al fuoco.
    Il frutto nelle loro mani diventa dolciastro e marcio: il loro sguardo rende l'albero da frutto cadente e secco.
    Molti abbandonarono la vita per sfuggire alla gentaglia: ton volevano divenire con essa l'albero, la fiamma e il frutto.
    E molti che si recarono nel deserto e soffersero la sete con le belve, lo fecero perché non volevano sedere intorno alla cisterna con i sudici cammellieri.
    E molti che vennero qua come distruttori e come una grandinata su campi ubertosi, vollero solo cacciare il loro piede sulla bocca della gentaglia e così tapparne la gola.
    E non è questo il ‘boccone’ che lo dovetti per lo più strozzare, per sapere che la vita stessa ha bisogno di ostilità e di morte e di croci di martirio.
    Ma un giorno io domandai, e quasi soffocavo per la mia domanda: 'Come? La vita ha bisogno anche della gentaglia?
    Sono necessarie le fonti avvelenate e i fuochi puzzolenti e i sogni osceni e i vermi sul pane della vita?'
    Non il mio odio, ma il mio disgusto mi fece affamato dl vita! Ahimè, io mi stancai anche dello spirito, quando trovai che anche la gentaglia era piena di spirito!
    E così girai la schiena anche ai dominatori, quando vidi che cosa essi oggi chiamano dominatori: gente che traffica e mercanteggia per il potere con la gentaglia!
    Io ho dimorato tra popoli di diversa lingua, con le orecchie chiuse: perché mi rimanesse sconosciuta la lingua del loro trafficare e mercanteggiare il potere".

    RispondiElimina
  76. Straker sono d'accordo con te per quanto riguarda quel particolare all'interno della turbina.
    A che c**** servirebbe poi un sensore in quel punto vorrei proprio chiederlo al mozzarellaro svizzero e la sua cricca (forse a prendere la temperatura dell'aria ;-)?!?).
    Ma potrei già scommettere sulla risposta:
    ti linkerebbero un manuale di 300 pagine in inglese sul funzionamento dei TurboFan, con appendice speciale di 50 pagine sui sensori utilizzati. Ovviamente (ma non è neanche il caso di dirlo) del suddetto manuale (che nemmeno conoscono) non fornirebbero alcuna traduzione (e nemmeno un riassunto) come invece richiesto da qualsiasi regolamento di forum che si rispetti.
    Il caso che ho citato è accaduto ieri su Cose Nascoste (da parte di 2 utenti, uno dei quali era il famigerato riosaeba) e non v'è stata alcuna presa di posizione da parte dei moderatori, sebbene l'infrazione segnalata fosse lampante.
    E' solo un "piccolo" esempio, ma si tratta di uno dei tanti casi che si verificano su Cose Nascoste (la realtà che conosco meglio), un forum sul quale utenti come Gucumatz e Jon_Snow (ma non solo) godono del "diritto all'insulto" (della verità e degli altri utenti).
    Il comportamento di questi individui è semplicemente indegno ed invito tutti a segnalare, quando possibile questi fatti, sia attraverso facebook (e la rete in generale), sia personalmente ad amici e conoscenti, poiché pochi ancora si rendono conto che esiste una vera e propria macchina della disinformazione, con le proprie gerarchie ed i propri stipendiati.

    PS.
    @Straker
    l'uguaglianza "Grande Puffo" (Gucumatz) ---> "mozzarellaro svizzero" (Attivissimo) secondo me non è da escludere e tieni conto che l'infame di cui parlo spamma menzogne ed insulti sul web da ormai 10 anni (vantandosene pure); inoltre va detto che dimostra avere anche un certo livello di "preparazione" su tutte le questioni più scottanti di cui si discute su internet.

    RispondiElimina
  77. Acarstarminator il disinformatore infiltrato

    Acarsteminator, disinformatore storico, tristemente famoso per i suoi modi melliflui e per il suoi viscidi metodi di persuasione, apparve la prima volta sulla scena dei negazionisti italiani, sui forum RAI, laddove faceva da spalla al tecnico ambientale Hanmar, al secolo Michele Galloni. Nelle sequenze video, curate da Vibravito, si osserva come, curiosamente il losco figuro dalle labbra sottili e dal volto inteschiato, impegnato a registrare di nascosto, sia somigliantissimo alla guardia svizzera, Paolo Attivissimo. Che siano parenti? Oppure è la cattiveria a scolpire  questi tratti comuni alle larve umane?

    RispondiElimina
  78. Arancino meccanico, se Gucumatz non è kattivix, potrebbe benissimo essere il suo compare John Battista, investigatore di Polizia di origine statunitense, ma di stanza in Puglia. Ma sarei in dubbio sull'identità di John Snow...

    Per tornare all'irroratore esterno al turbofan, parlando con un esperto di manutenzione per quel tipo di motori e che si occupa anche della manutenzione di propulsori per aerei militari, ha escluso l'esistenza di eventuali sensori in quella zona del motore. Non ci sono dubbi: quelli sono irroratori. Tra l'altro sono nella posizione migliore per un turbofan a doppio flusso, poiché i flussi aerodinamici portano il prodotto diffuso nella parte esterna della conchiglia motore, laddove non v'è combustione. Ricordo che solo circa il 19% del flusso d'aria viene convogliato nella camera di combustione, che si trova nella parte più interna del propulsore.

    RispondiElimina
  79. @Straker
    WOW spiccicati uguali davvero! come è vero che i simili si prendono!!

    RispondiElimina
  80. Un'ultima nota su quanto succede (proprio adesso) sul famigerato forum di Cose Nascoste e poi, almeno per ora, chiudo con 'sti poeracci.

    La combriccola dei ragazzini pagati ha ripescato dai meandri del suddetto forum un "topic civetta" che era morto e sepolto da almeno 1 anno e mezzo, topic dal titolo: "scie chimiche e ulteriori bufale" (che già di per se come titolo è troppo generico e non avrebbe dovuto essere accettato dai mod).
    L'utente che miracolosamente ha "resuscitato" la discussione risponde al nick di "trust_no_1" - nome orgoglioso che ben si attaglia a questo impavido ricercatore della verità ;-).
    Il soggetto in questione vuole farsi passare per uno che crede (anche se macerato da dubbi) al fenomeno scie chimiche, ritenendo però le tesi di Marcianò&co più o meno il male assoluto per tutti i veri e seri ricercatori.
    Ma la storia non finisce qui, infatti il misero personaggio ha anche cercato di accaparrarsi la mia benevolenza (praticamente l'unico su CN, insieme all'utente Protoss ad esporsi sul caso scie chimiche), protestando anche lui, ma solo dopo che lo avevo fatto io, per la mancata traduzione dei numerosi e lunghissimi documenti PDF linkati da vari utenti.
    Ovviamente ho subito sgamato il tapino, purtroppo però non ho potuto bacchettarlo a dovere, perché subito dopo è intervenuto il ban del sito.
    Non c'è nemmeno bisogno vi descriva come procede questa lurida discussione che potete trovare qui:
    http://forum.cosenascoste.com/misteri/44328-scie-chimiche-e-ulteriori-bufale.html
    tra finti commenti di finti utenti che fingono interesse e partecipazione....
    una sola parola: INDEGNO

    RispondiElimina
  81. E' evidente che il forum in questione è nato proprio per mantenere le cose nascoste ed i metodi adottati sono ormai vecchi. Forse convincono solo se stessi, poveracci.

    RispondiElimina
  82. Oggi il Sig.Guido Guidi nel meteo di raiuno ha detto che in Sardegna e Sicilia verso sera arriveranno "velature che cambieranno il colore del cielo"!!!!!
    Intanto qui due giorni di cielo terso e azzurro con nuvole normali,passa qualche aereo, rigorosamente senza scia di alcun tipo.

    RispondiElimina
  83. Guidi non sa più come definirle. Tra un po' le chiamerà "zia maria". ^__^

    Che venduto.

    RispondiElimina
  84. Il perchè del Blu del cielo (quando non sciano)

    Il blu è uno dei colori dello spettro che l'uomo riesce a vedere. È uno dei tre colori primari, insieme al giallo ed al rosso. Ha la lunghezza d'onda più breve tra tutti i colori (circa 470 nanometri).

    Il blu è un colore comune. È il colore del cielo e di una grande quantità d'acqua. Il cielo appare blu perchè le molecole di gas che compongono l'atmosfera tendono a riflettere solo la luce blu che ha lunghezza d'onda minore, mentre le lunghezze d'onda maggiori tendono a passare oltre senza essere riflesse. L'acqua appare blu perchè la luce rossa è assorbita da essa.

    Perchè il cielo è bianco?

    Perchè la luce solare viene riflessa dalle microparticelle di metalli (diffusi con le chemtrails) presenti in atmosfera.

    Nella risposta al cielo blu abbiamo la spiegazione del cielo bianco...

    Le lunghezze d'onda maggiore non passano senza essere riflesse (così come dovrebbe accadere in una atmosfera non inquinata), ma vengono intercettate dai metalli riflettenti (alluminio e tinanio in primis) e quindi la luce del sole, che a noi appare bianca, determina il nuovo colore del cielo: bianco, appunto.

    Questa è un'altra dimostrazione dell'inquinamento da nanoparticelle metalliche della nostra atmosfera. Le analisi, a quanto si vede, non servono, perché è la fisica a fornirci la spiegazione.

    RispondiElimina
  85. Tom Bosco mi ha risposto. Non ne sapeva niente, ma pare fidarsi della persona che ha deciso di far moderatore Gucumatz... il che, secondo me, è un errore strategico grave. Vedremo.

    RispondiElimina
  86. IP Address: xx.xx.xx.xx [Label IP Address]
    ISP: Ministero Della Pubblica Istruzione
    Entry Page Time: 1st September 2010 09:41:46

    Location: Rome, Lazio, Italy
    Entry Page: http://www.tanker-enemy.tv/guestbook.htm
    Exit Page: http://www.tanker-enemy.tv/guestbook.htm
    Referring URL: http://www.tankerenemy.com/2010/08/un-fungo-tossico-sospetta...

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis