sabato 23 ottobre 2010

La clamorosa protesta di una donna irlandese contro le scie chimiche

Pubblichiamo un'importante notizia relativa ad una cittadina irlandese che, da tempo, protesta contro le micidiali operazioni chimico-biologiche sopra Kildare, Irlanda. Questa donna coraggiosa ha visto dei grossi elicotteri neri diffondere veleni sulla città: i militari, al fine di intossicare gli esseri viventi, non usano solo gli aeroplani, ma pure gli elicotteri. Sosteniamo la cittadina irlandese, anche se siamo certi che i governi di tutto il mondo ignorano le sacrosante rivendicazioni dei popoli, usi, come sono, a calpestare i diritti umani.

Breda Murphy ha vissuto nella città di Kildare per gran parte della sua vita. Così quando il 14 di giugno di quest'anno (2010, n.d.t.) è stato attuato un programma intensivo di irrorazione aerea su Kildare, lo ha notato quasi immediatamente. Ha scorto anche degli elicotteri neri mentre diffondevano sostanze tossiche. La Murphy e molti dei suoi concittadini, pochi giorni dopo l'inizio dell'irrorazione, hanno principiato a subire gravi effetti negativi: epistassi, emicranie e gravi affezioni delle vie respiratorie.

Breda stessa ha accusato forti mal di testa, affanno ed un aumento della temperatura corporea. Un lato del viso le si è ingrossato; gli occhi le si sono gonfiati. La donna è stata costretta a consultare un medico che le ha diagnosticata la pressione sanguigna elevata ed infezioni delle vie respiratorie superiori e dei seni paranasali. Breda ha trascorso una penosa estate trincerata in casa, uscendo solo nei casi assolutamente necessari. Nelle ultime settimane, è ricominciata l'irrorazione su Kildare. Breda ed i suoi vicini ancora una volta vivono nella paura per la loro salute.

Breda ha chiesto che il governo interrompa immediatamente l'irrorazione di Kildare e delle altre zone del paese costantemente sotto attacco. L'aerosol clandestino costituisce una grave violazione dei diritti umani fondamentali!

Breda Murphy è disponibile per interviste e può essere contattata ai seguenti recapiti:

telefono 00353 (0) 85 106 87 42 (Breda)
e-mail: maud.brownatyahoo.co.uk (Maud)


Fonti:
prisonplanet tankerenemy






Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

51 commenti:

  1. Video: PENSIONER BREDA MURPHY PROTESTS ABOUT THE CHEMTRAILS part of PENSIONER BREDA MURPHY

    http://www.allvoices.com/contributed-news/6873732-pensioner-breda-murphy-protests-about-the-chemtrails/video/64281492


    PIU' CHIARO DI COSI'

    Geoengineering - taking control of our planet's climate

    http://royalsociety.org/Geoengineering-taking-control-of-our-planets-climate/

    DICONO:
    ALLA SOCIETA’, NON DISPOSTA A RIDURRE DRASTICAMENTE IL CO2,NON RESTA CHE…


    QUALE SOCIETA’?
    Quelle quotate in borsa?

    Facciamo un po’ un indagine sui membri della conferenza?

    Prendiamo la qui presente Signora Leinen :
    Il gruppo americano chiamato Climate Response Fund, che promuove la ricerca sulla geo-ingegneria, ed è gestito da Margaret Leinen, un biologo marino.
    Il figlio di Leinen, Dan Whaley, gestisce una ditta chiamata Climos, una società di geo-ingegneria costituita a scopo di lucro per la vendita di carbon credits generati dalla fertilizzazione del plancton dell'oceano con il ferro. Leinen era precedentemente direttore scientifico di Climos, ma ha detto alla rivista Science di aver adottato tutte le misure possibili per evitare un conflitto di interessi, e che non detiene una posizione, o parti di proprietà intellettuale in azienda.
    :-)

    Sarebbe interessante indagare uno per uno….
    In genere è una ricerca fruttuosa..

    RispondiElimina
  2. Ieri massiccia irrorazione nei cieli del nord est con centinaia di aerei che fin dal primo mattino hanno sparso le loro sostanze tossiche. Si potevano distintamente notare aerei con scia al seguito, persistente ed evanescente. Sottolineo distintamente perche alcuni di loro erano visibili nei particolari ad occhio nudo presumo ad un'altezza che difficilmente può superare i tre Km. Volavano in coppia ad altezze uguali o si incrociavano, molti compivano delle vistose virate......
    Leggendo i post precedenti ho visto il sito segnalato da Corrado dove si possono vedere in tempo reale gli aerei civili che transitano.
    Peccato che nonostante il cielo sopra Loria (TV)
    fosse praticamente zeppo di aerei, nessuno di loro risultava sullo schermo.
    E poi continuano a dire che i visionari siamo noi..bah secondo me dovrebbero diminuire le dosi di quello che consumano.
    Un saluto a tutti e un brava a Breda.

    RispondiElimina
  3. Nienteecomesembra, il bello è che quella lì si arroga il titolo di biologa. Io la definirei tanatologa: esperta di morte.

    Mr Bear, stamani su Sanremo svolazzava un'Arpia defecante al minuto.

    Ciao

    RispondiElimina
  4. Corrado, analizzi bene il problema. Valgono sempre le tre D: denaro, dominio e distruzione, in quest'ordine crescente. Qualcuno potrebbe obiettare: "Inquinando tutto deliberatamente, si avvelenano anche i potenti". No, perché essi NON sono umani. Il satanasso Kissinger è ancora vivo ed in forma smagliante.

    Ciao

    RispondiElimina
  5. Irrorazione micidiale sulla Liguria: cielo cadaverico, scie a iosa.

    RispondiElimina
  6. Ottima la telefonata straker l'operatrice era in una imbarazzante difficoltà di fronte alle tue domande, oramai non sanno più cosa inventarsi per negare l'evidenza.

    @Zret Credo di non condividere, i capi sono umani, forse parzialmente dissimili da noi ma anche loro in quanto sseri viventi abbisognano di bere, mangiare e respirare per sopravvivere, probabilmente si tuteleranno con rifugi sotterranei.

    RispondiElimina
  7. "si tratta di esperimenti con nuovi carburanti che riducono l'effetto serra."

    delle persone del CNR di pisa mi hanno detto la stessa identica cosa. in più ci hanno infilato anche il fatto che con questi nuovi carburanti si evitano gli alluvioni e si fa così un gran servizio al cittadino e all'economia locale

    RispondiElimina
  8. Ci prepariamo a vedere le meteorine che parleranno di scie aeree nelle previsioni del tempo...poveraccio,ce qualcosa che gli sfugge a Giuliacci !!

    http://www.lineameteo.it/forum/indecente-al-tg5-belle-donnine-sfrattano-giuliacci-licenziato-dal-cem-vp176837.html#p176837

    RispondiElimina
  9. Un poco stressati i piloti?!
    Leggo in questo articolo (dopo aver notato un bel primo piano di scie):
    http://it.viaggi.yahoo.com/p-promozione-3360054

    Alcune confidenze sono così controverse che alcuni intervistati hanno chiesto l’anonimato.
    Ad esempio, un capitano di una compagnia nazionale ha rivelato: “Sono sempre costretto a viaggiare con meno carburante rispetto alla quota che mi farebbe sentire perfettamente sicuro”. Pare che molti operatori preferiscano viaggiare con la benzina appena sufficiente per il viaggio, senza considerare imprevisti che potrebbero costringere (succede) i piloti ad atterrare in aeroporti alternativi.

    RispondiElimina
  10. In più ci hanno infilato anche il fatto che con questi nuovi carburanti si evitano le alluvioni e si fa così un gran servizio al cittadino e all'economia locale

    A noi sembra piuttosto il contrario. Dovrebbero tutti impiccarsi da soli.

    RispondiElimina
  11. Ci prepariamo a vedere le meteorine che parleranno di scie aeree nelle previsioni del tempo.

    Non sperino così di evitare le maledizioni che mando loro quotidianamente.

    RispondiElimina
  12. Quale differenza c'è tra una "meteorina" ed un "meteorologo" di vaglia come Giuliacci, se poi citeranno sempre e comunque le innocue velature in previsione di attività di aerosol clandestine? In entrambi i casi assistiamo ad un insulto all'intelligenza umana ed alla formale ammissione che i militari gestiscono le irror...azioni in Italia e che poi le coprono con termini ridicoli come "innocue velature", "nubi sottili alte in quota", "cieli velati" etc. Pagliacci!

    RispondiElimina
  13. Arturo, i militari si trincerano dietro l'omertà e la menzogna. Quando si saranno ammalati, forse si pentiranno di aver collaborato all'olocausto.

    Le meteorine? Non le assumerebbero neanche in un postribolo: è per quello che sono nella ruffiana televisione.

    RispondiElimina
  14. http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7582&mode=thread&order=1&thold=0

    RispondiElimina
  15. Salve a tutti, commento soltanto una frase (di Straker) che condivido in pieno:

    "A noi sembra piuttosto il contrario. Dovrebbero tutti impiccarsi da soli."

    Mi sono rotto di confutare coglionate; ci stanno ammazzando lentamente, nell'indifferenza generale.
    Ovviamente questi leccaculo prezzolati (orsovolante, wasp, essse, geo o come cacchio si fanno chiamare) continueranno finché verranno finanziati dai fondi neri dello Stato...perlomeno fino a quando una qualche malattia incurabile (spero dolorosissima e lunga) colpirà anche loro. O sono NON umani come Kissinger?
    Mi auguro proprio di no.

    RispondiElimina
  16. Scusate la mia ignoranza ma qui continuo a non capire il disegno: chi è che sta organizzando tutto questo e sopratutto perchè? E a questo punto sarebbe davvero molto utile per tutti noi cercare di fare un pò di chiarezza.
    Vogliono creare un nuovo ordinamento mondiale?
    Umani o non umani che cosa se ne faranno di un pianeta gravemente inquinato e (forse) inservibile?
    Ultimaente mi è balenata per la mente un'altra ipotesi sconcertante ma forse più verosimile e se invece quello a cui stiamo assistendo fosse la naturale conseguenza del collasso del sistema? Forse si è già oltrepassato il punto di non ritorno (inquinamento, sovrappopolazione, mancanza di risorse...) per cui essendo già tutto compromesso da tempo e per non creare il panico generale chi comanda ha deciso di operare con questi aerei silenziosamente e nell'indifferenza generale.
    La terza ipotesi è quella più fantascientifica e punta con l'utilizzo forzato della tecnologia alla trasformazione della razza umana in una sorta di ibrido uomo-macchina.
    Prova di questo ne sarebbero i filamenti sintetici e le nanomacchine ritrovate a seguito del passaggio di questi aerei.
    La cosa che mi piace di questo blog è la possibilità di parlarsi con franchezza, per cui spero che qualcuno voglia accettare il confronto di idee e delucidarmi a riguardo. Grazie.

    RispondiElimina
  17. A Gigettosix:
    Dall’esperienza passata, sappiamo che la regola del provetto capitalista impone di “privatizzare i profitti e collettivizzare i costi”, ovvero il classico industriale tiene i profitti per sé e scarica l’inquinamento nell’ambiente, cioè a danno della collettività.
    La differenza tra l’inquinamento come lo si viveva anni fa e le scie chimiche attuali, è che venti anni fa sapevamo chi erano i responsabili, mentre oggi non lo sappiamo con precisione.
    E’ questo alone di mistero che…..ci fa “uscire pazzi” e che dà la possibilità ai debunkers di definirci paranoici visionari. I militari, con i loro segreti, fomentano il complottismo e i loro lacché hanno buon gioco a ghettizzarci nel ruolo dei malati di mente deliranti.
    Il punto di non ritorno, negli ecosistemi, non si sa se l’abbiamo già raggiunto: bisognerebbe fare la media di un’infinità di ambienti, su tutto il Pianeta, che vanno da quelli invivibili a quelli dove i sistemi naturali di depurazione funzionano ancora. Tanto è vero che il fiume Reno, negli anni Settanta, era così inquinato che vi si potevano sviluppare le pellicole fotografiche. Oggi vi si trova il temolo, pesce indicatore di salute ambientale. Idem con i Grandi Laghi americani, dati per spacciati trenta anni fa, a causa dell’eutrofizzazione, ma ora resuscitati e in buona salute. Dunque la Natura sa sempre come cavarsela.
    A non sapersela cavare siamo noi organismi biologici, che diventiamo carne da cannone, respirando sostanze tossiche e ammalandoci, a tutto beneficio delle industrie farmaceutiche. E qui, militari o non militari, mistero o non mistero, troviamo almeno un movente, visto che la pistola fumante c’è già (gli aerei fumanti): sempre più deboli e malaticci, sempre più dipendenti da BigPharma.
    Escluderei l’ipotesi che vogliano ibridare l’uomo con le macchine, poiché i filamenti polimerici e le nanomacchine non produrranno fantomatici ibridi, ma tumori e altre malattie degenerative. Il nostro organismo cerca di difendersi, ma non vi riesce. E dunque soccombe. Triste ma vero.

    RispondiElimina
  18. Freeanimals, quanto dici è verissimo. Aggiungo che alla base di tutti gli scopi più nefasti c'è un'esigenza oramai comune a tutti i paesi che dispongono di forse armate e cioé l'uso intensivo di metalli elettroconduttivi per mere esigenze di comunicazioni radar, satellitari, base-droni, etc. Con la tecnologia attuale non sono previste comunicazioni militari che non facciano uso di uno strato di ionosfera artificiale a bassa quota ed è per questo che la stessa aeronautica militare italiana (vedi ammissioni qui e qui), in ambito N.A.T.O., fa largo uso della tecnologia R.F.M.P. e progetti derivati. Ovviamente sul carrozzone, al fine di ammortizzare gli enormi costi, si sono aggregate le farmaceutiche, le aziende O.G.M., i centri universitari, i centri meteo e non ultime le aziende attive nella geoingegneria.

    RispondiElimina
  19. Gigettosix, uno dei fini è senza dubbio lo sfoltimento della popolazione. Le scie agiscono in modo subdolo e graduale, quindi sono più efficaci dell'avvelenamento degli acquedotti, prassi comunque attuata negli Stati Uniti dove usano il fluoro per intossicare ed inebetire la popolazione.

    Non trascurerei, però, fini esoterici della diabolica operazione: i globalizzatori sono simili al Dr Frankestein il cui esperimento fu compiuto a mo' di tentativo. Se fallisce o no, è lo stesso: allora si spiega il Morgellons che è la conseguenza di un cross-over biologia-tecnologia.

    In questo scenario, l'anello debole pare l'uomo lentamente degradato geneticamente.

    RispondiElimina
  20. E' evidente poi che gli avvelenatori hanno deciso di distruggere la Terra, perché sanno che il loro regno è ormai agli sgoccioli. Sono convinti che potranno trasferirsi sulla Luna o su Marte o persino di poter accedere ad un altro piano spazio-temporale (Filterman et al.) Le scie chimiche sono il crocevia di scopi inimmaginabili.

    RispondiElimina
  21. Buona domenica.
    Rassegna stampa domenicale su di una manciata di notizie di questa settimana:

    - Nuovo ceppo della suina ( ricominciano nonostante la figuraccia? Credo che le menti sopite ricadranno nell'inganno );

    - Backup del cervello tramite nanorobot ( piccoli robot che scorazzeranno nel nostro sangue );

    - Ammissione dei democratici USA su esperimenti su cavie umane negli anni '50 ( poco da commentare ).

    Per chi si fosse perse queste notizie, buona letura.

    RispondiElimina
  22. Grazie Luka, delle segnalazioni.

    Molto sagace il contributo di Freeanimals.

    Ciao!

    RispondiElimina
  23. Non dimentichiamo che, in previsione di prossima eruzione solare, seguita da devastante tempesta magnetica, le élites stanno stanno affannnosamente operando al fine di rendere operativa una struttura di comunicazione alternativa basata su tecnologia laser. Di qui può anche essere spiegato il fenomeno dei boati in atmosfera, laddove un fascio laser che incontra una zona d'aria satura di carbonato di calcio, genera deflagrazione.

    RispondiElimina
  24. Ti ringrazio per avermi chiarito le idee freeanimals, la situazione è estremaente complicata e come ci insegna la storia tutto è finalizzato affinchè ne traggono beneficio una cerchia ristretta di persone e prive di scrupoli a discapito della collettività.
    Auspico che la lotta contro le scie chimiche possa continuare e in questo un grande ringraziamento và ai gestori coraggiosi di questo blog e a queste "madri coraggio" come la signora irlandese.

    RispondiElimina
  25. Qui nella bassa Romagna gli aerei continuano a sciare.sono bassissimi,bianchi
    E rumorosissimi. Puzza di zolfo e plastica bruciata.

    RispondiElimina
  26. Sto aprendo un forum su altervista per diffondere il più possibile
    Le notizie riguardo problematiche troppo spesso snobbate e derise (chemtrail in primis). Appena potrò faró pubblicità a questo blog.

    RispondiElimina
  27. Ciao a tutti... continuo a vedere scempio ogni giorno, ma anche con l'ausilio di sat 24 mi salta all'occhio qualche particolare molto strano... per esempio stamattina presto vedevo una specie di barriera sull'angolo sud-est della sardegna che non si muoveva assieme all'animazione, ma sembrava fosse proprio un "muro deviatore" che faceva entrare le nuvole all'inerno... poi vedo le foto MODIS e vedo come in sardegna c'è sempre lo stesso buco in mezzo alle nuvole... (a proposito adesso sto guardando la pagina delle fulminazioni"lightining europe" su sat 24 ed è un macello proprio in liguria)... qui in sardegna passano gli aerei su cagliari ancora adesso, e la luna è diventata un ammasso di scie visibilissime proprio dalla luce riflessa... a breve necessiterà contatto con dottor Pattera per analizzare una serie di filamenti che si stanno raccogliendo da un pò tutte le parti in sardegna... dobbiamo avere sempre più notizie, più certezze... questo è l'inizio dello scempio....

    RispondiElimina
  28. Non sono un meteorologo, ma osservo, e credo che di fenomeni strani se ne vedono eccome.
    se qualcuno ha già visto nuvole così (nei meteo), e può confermare che è tutto normale...sarebbe un sollievo. anche se è difficile.
    oppure chiediamo alle meteorine, che direbbero,
    "lunghe nuvole volano, ma lunghe lunghe e alte alte, hihihihihihi!"

    http://img513.imageshack.us/img513/2248/imageashxm.gif

    per quanto riguarda il ragionamento di prima, personalmente io credo che, chi ha le mani in pasta in qualcosa di ormai troppo grande ed incontrollabile, con spostamenti di somme di denaro enormi, regolate da accordi, patti di sangue, iniziazioni, ricatti, minacce e chissà quanto altro che neanche ci immaginiamo, non se ne uscirà così facilmente da un giorno a un altro dicendo "mo basta".
    chi se ne esce...non è detto neanche che resta vivo. e soprattutto, verrà rimpiazzato all'istante. finchè ci saranno uomini sulla terra disposti a fare ciò, tutto sarà marcio. se ci sono esperimenti e business da fare, lo faranno anche se rimarranno in 2 su tutto il pianeta.

    RispondiElimina
  29. Ciao Leo, preparati a leggerne di tutti i colori contro questo blog ed i suoi gestori e preparati a dare il tuo benvenuto a certi personaggi.

    RispondiElimina
  30. La svolta si potrà avere solo con un cambiamento di rotta dei media e dei giornalisti in genere, ma con i paraculo che ci sono in questo paese, sarà difficile.

    RispondiElimina
  31. Ho iniziato a leggere "La Guida di David Icke alla Cospirazione Globale".

    E' un genio? E' un pazzo? E' un agente?

    Di sicuro è un autore che non lascia indifferenti.

    RispondiElimina
  32. Ciao ragazzi, continuo a dire... per manipolare il clima a questi livelli, il sistema ha bisogno di ripetitori a terra, il segnale ULF ha bisogno di potenze elevate, quindi è molto facile che la terra sia sparsa di questi ripetitori... cammuffati in ogni modo (ricordiamo la classica cammuffa delle antenne a forma di croce)... sta a vedere se si possono fare delle misurazioni di campo magnetico per rilevare attività H.A.A.R.P. per avere le idee chiare di come funziona il sistema, e a quali intervalli di tempo...

    RispondiElimina
  33. Sicuramente! Su questo non vi possono essere dubbi, poiché il compito che svolgono le chemtrails è la creazione di un corridoio elettromagnetico che riflette le onde elf ed ulf provenienti da terra e le spinge oltre i comuni ostacoli orografici. Visto che le irrorazioni si concentrano sui centri abitati, pieni zeppi, guarda caso, di antenne di ogni tipo, mi pare evidente che segnali specifici provenvengono proprio da antenne spacciate per uso civile, ma che invece sono antenne militari.

    RispondiElimina
  34. A Manuel:
    Io l’ho finita un paio di mesi fa! David Icke, o lo si ama o lo si odia: non ci sono vie di mezzo, anche se su Luogocomune c’è un utente (nickname Calvero) che lo legge da anni e cerca di convincere gli altri utenti affermando che bisogna scremare la parte sana delle cose che scrive, buttando le fantasie. Un concetto che di tale utente mi ha particolarmente stupito, è che Icke abbia inventato di proposito la storia dei Rettiliani (pietra d’inciampo per i benpensanti) per proteggersi da eventuali ritorsioni da parte dei poteri occulti.
    Ovvero, inventandosi i Rettiliani mutaforma, Icke ha voluto di proposito essere preso per pazzo e quindi non pericoloso, ovvero, per dirla tutta, per non essere fatto fuori da Tony Blair, dalla monarchia inglese (vedi il caso Diana) o dagli altri V.I.P. che lui ha preso di mira in tutti questi anni.
    Il ragionamento dovrebbe essere: “E’ un pazzo, un giullare, un buffone, e dunque lasciamolo parlare, lasciamolo vivere. Anzi, più stupidaggini dice e più tiene lontane le persone sane di mente dalle sue idee”.
    In questo, se c’è qualcosa di vero in tale ipotesi, gli “illuminati” che governano occultamente il mondo hanno ragione, dato che io stesso, quando sento parlare di Rettiliani, divento un po’ nervoso.
    Per il resto, sono d’accordo con l’utente di Luogocomune, quando dice che le intuizioni di Icke sono sacrosante e plausibili.

    RispondiElimina
  35. Max Steri scrive:

    ...A proposito adesso sto guardando la pagina delle fulminazioni"lightining europe" su sat 24 ed è un macello proprio in liguria...

    Ieri sera la pioggia torrenziale con fulmimi e tuoni senza precendenti, sono stati preceduti dal rombo di aerei a bassa quota.

    RispondiElimina
  36. A riprova del fatto che la storia dei fake planes è pura invenzione governativa per mischiare le carte (Guarda caso sposata da Andrea Rampado e da Nexus), basta verificare quanto scritto in questo video (sul canale di riferimento per i fans della teoria degli ologrammi). Al minuto 00:17 si legge: "When you see an aircraft and a contrail, fil it". Una "contrail"? E' solo condensa? Si comprende a che cosa servono certi canali video.

    RispondiElimina
  37. A riprova del fatto che la storia dei fake planes è pura invenzione governativa per mischiare le carte (Guarda caso sposata da Andrea Rampado e da Nexus), basta verificare quanto scritto in questo video (sul canale di riferimento per i fans della teoria degli ologrammi). Al minuto 00:17 si legge: "When you see an aircraft and a contrail, film it". Una "contrail"? E' solo condensa? Si comprende a che cosa servono certi canali video.

    RispondiElimina
  38. Le testimonianze sulla presenza di elicotteri neri in coincidenza con il verificarsi di determinati eventi si sprecano. Leggete, ad esempio, attentamente questo articolo: "Una pioggia tossica causa malattie in una cittadina dello stato di Washington (U.S.A.)"

    Come era ovvio che fosse l'Aereonautica militare sostenne di non avere alcuna responsabilità.

    Allo stesso modo se ci stanno avvelenando "non possiamo essere informati" perchè nessuno "è autorizzato a rilasciare dichiarazioni" in questo senso. L'ultima telefonata di Straker lo conferma.

    Come fossimo topi da laboratorio, questa è una delle tante "libertà" di cui disponiamo...

    RispondiElimina
  39. @Freeanimals

    Conoscevo già l'opinione di Calvero in merito ad Icke (frequento LuogoComune, anche se commento poco).

    Che dire? Nominare i Rettiliani è in effetti il modo più veloce per farsi deridere e smontare qualsiasi possibilità di discorso costruttivo.

    E' una cosa che va per livelli.

    Primo livello: l'11 settembre è stato un inside job. Non tutti accettano questa "verità", ma ormai puoi fare un discorso serio con chiunque, o quasi. A meno che tu non abbia di fronte un pirla del CICAP.

    Secondo livello: le scie sono chimiche e non di condensazione. Molto pochi accettano quest'altra "verità". Chi non ti guarda con aria rimbambita è perché si mette a ridere (anche se le cose stanno lentamente cambiando).

    Terzo livello: i Rettiliani. Qui trovare qualcuno disposto ad accettare questa "visione" diventa un'impresa.

    Eppure... io ho ormai accettato i primi due livelli, dopo le giuste, opportune e doverose analisi e controanalisi.

    Per quanto riguarda il terzo, chissà!

    Non credo che Icke se li sia inventati per pararsi il culo (tanto valeva stare zitto, allora).

    Ma più mi informo sui vari collegamenti occulti, più mi dico che l'uomo, da solo, non sarebbe stato in grado di pianificare tutto quello che vediamo accadere (e che riconosciamo facente parte del "Disegno") con una precisione e una puntualità simile.

    Ma magari sono io che sottostimo il genere cui appartengo.

    RispondiElimina
  40. Grazie starter per il link sui disinformatori.lo stamperò e studierò le loro abitudini.
    Appena aprirò il forum ve lo faró sapere. Non ho intenzione di dare libero accesso al 100% a tutti i disinformatori ma sono convinto che una piccola parte,quella in buona fede se ne esiste ancora,si possa "curare" con il dialogo.
    Un dialogo peró molto attento ai facili giochetti dialettici dei soliti noti.
    Comunque il forum verrá aperto a giorni e spero diverrà fonte di discussioni e iniziative attive. Forza e coraggio.
    ...e intanto sciano disperati...

    RispondiElimina
  41. forza e coraggio Leo, che la vita è un passaggio...diceva sempre mia nonna contadina, che anche se non era rettiliana, 98 candeline le aveva spente e un giorno vedendo Kissinger in Tv mi disse: "questo è dai tempi di Kennedy che lo vedo dietro le quinte, gli altri passano...lui c'è sempre!"
    Freeanimals hai fatto una analisi stupenda
    e condivido le idee di Manuel, anch'io ho accettato le prime due, per il resto vedremo.
    Pioggia chimica al 100%, ma non poteva essere diversamente dopo le precedenti devastazioni.
    Riguardo alla mezze ammissioni di piloti, ci credo che abbiano data loro una motivazione "benefica" dell'immensa operazione nei cieli, altrimenti con tutta la gente coinvolta come avrebbero fatto a convincere tutti che ci stanno avvelenando.

    Ps. sempre bello e interessante leggere i commenti qui...persone che valgono!!!

    RispondiElimina
  42. A prescindere che i Rettiliani esistano o meno, a una cosa però servono: a farci capire come ci vede la gente. Infatti, è solo in base a come le persone che ci stanno attorno ci percepiscono, che possiamo crearci un’identità e costruire un’immagine di noi stessi.
    Faccio due esempi.

    L’anno scorso ho conosciuto un tipo di Udine che mi disse: “Sotto la montagna del Piancavallo, vicino Aviano, ci sono immense caverne in cui i Rettiliani lavorano in combutta con gli americani per distruggere una parte di popolazione mondiale”.
    Lo guardai e pensai: “E’ un picchiatello!”

    La settimana scorsa ho conosciuto un tipo di Cividale che vede le scie chimiche da 15 anni e che mi ha chiesto: “Sai perché la regina Elisabetta porta i guanti? Alla televisione, un giorno, la si è vista sfilarne uno e, sotto, la pelle era tutta a scaglie!”.
    L’ho guardato e ho pensato: “Ma, cacchio, le persone sensibili devono per forza essere tutte fuori fase?”

    Morale della favola. Se tanto mi dà tanto, non so voi, ma anch’io devo apparire, a chi mi ascolta, come un picchiatello fuori fase. Non è una piacevole sensazione.

    RispondiElimina
  43. Su Icke, tempo fa, Corrado scrisse un articolo molto equilibrato. Si sospetta che Icke sia legato al SIV, come Nexus, ma è evidente che alcune sue informazioni ed interpretazioni sono utili e plausibili. La storia dei Rettiliani è disinformazione, perché Altri paiono operare dietro le quinte, non poiché non esistono piani invisibili in cui albergano creature demoniache.

    Sui tre poli del potere terreno e sulle loro simbologie, consiglio i video di Felce e Mirtillo.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  44. Ciao a tutti, sul discorso rettiliani, ho conosciuto diverse persone, (addotti), che asseriscono da loro esperienze dirette, dell'esistenza di esseri alieni di tipo rettiliano in conbutta con militari, esseri extraterrestri piccoli e grigi, e anche esseri simil umani (cloni). Sono persone che prima di tali esperienze mi hanno tutte confermato di non essersi mai interessate a discorsi ufologici e che non conoscevano nè David Icke e i suoi scritti e nè il prof. Corrado Malanga.

    Sempre sul discorso rettiliani, vi invito a seguire attentamente, l'intervista del 1994, di una persona che ne parlò solo allora in maniera cosi diretta e tutt'ora non ha mai più affrontato in modo cosi diretto il discorso:

    cliccare QUI...

    RispondiElimina
  45. Wakeup, pare che al vertice si trovino gelidi ed abominevoli esseri insettoidi. What a strange, weird universe...

    Ciao

    RispondiElimina
  46. @Zret

    ti confermo, che anche le "Mantidi" sono venute fuori dai discorsi coi miei conoscenti adotti...

    Visto che siamo ormai arrivati in "questi discorsi", trovo molto eloquente questo video diviso in due parti:

    La schiavitù e gli 8 veli parte 1...

    La schiavitù e gli 8 veli parte 2...

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis