lunedì 15 gennaio 2007

MD-80 docet?

Stando alle affermazioni presenti sul sito di MD-80, la formazione di contrails è ben spiegabile. Lì, infatti, si recita...

"Si tratta di nuvole a forma di linee che sono prodotte dalle emissioni vaporose emesse dai motori degli aerei, sia a pistoni, sia a reazione, che operano ad alta quota, o comunque ad una quota alla quale la temperatura e la conformazione dell'aria, dell'umidità, e della temperatura, ne favorisce lo sviluppo spontaneo".

Niente di più scandalosamente fuorviante ed errato. La formazione di scie di condensa non è una costante. I filmati e le foto a nostra disposizione lo confermano! Di conseguenza è più plausibile che i disinformatori vi stiano volutamente ingannando ed è anzi una concreta certezza il fatto che quelle che vedete solcare i nostri cieli sono velenose SCIE CHIMICHE, composte da bario, alluminio, quarzo, rame, torio radioattivo, nanopolimeri e micidiali composti biologici.

6 commenti:

  1. DAI,STRAKER!!!
    NON SARA' MAI ABBASTANZAAA!........

    RispondiElimina
  2. Di seguito riporto quanto scritto (mantenendo anche la tentennante sintassi) sul sito di MD-80, nella sezione dedicata alle scie chimiche. I nostri integerrimi piloti si arrampicano in acrobazie pseudo scientifiche per giustificare le contrails, ma a me pare che si siano solo resi ridicoli.

    Citazione dal sito MD-80:

    Contrails

    Si tratta di nuvole a forma di linee che sono prodotte dalle emissioni vaporose emesse dai motori degli aerei, sia a pistoni, sia a reazione, che operano ad alta quota, o comunque ad una quota nel quale la temperatura e la conformazione dell’aria,
    dell’umidità, e della temperatura, ne favorisce lo sviluppo spontaneo. Le scie “contrail” sono composte prevalentemente da acqua sotto forma di minuscoli cristalli di ghiaccio. Il motore (parliamo di quello a reazione, il più usato) emette durante il suo funzionamento un grande quantità di vapore acqueo nell’aria circostante. Questo vapore d’acqua è prodotto durante la combustione del carburante.Vengono anche emesse dal motore particelle minuscole (aerosol), che formano una superficie sulla quale possono formarsi le piccole gocce d’acqua
    .

    RispondiElimina
  3. Conoscenze: 3; competenze: 2; padronanza del linguaggio: 1. Non ammessi alla classe successiva.

    RispondiElimina
  4. Eppure ho sottoposo il problema ad un mio amico ingegnere elettronico indicando il vostro sito nonchè il blog - ma anche altri siti - e questi non riesce a credere che possa esistere una simile irrorazione nei cieli. Per tutta risposta qualche mese fa mi aveva segnalato il sito MD-80. I cospiratori ed i militari, loro servi, hanno bisogno di simili persone incredule. Così potranno andare avanti a piacimento fino a quando il pianeta sarà diventato un deserto privo di precipitazioni e l'atmosfera sarà perennemente occupata da una nebbia velenosa che ci ucciderà tutti.
    Bravi, gli ingegneri.
    Paolo

    RispondiElimina
  5. Ciao.

    Chi non crede a quanto sta accadendo, ha le fette di salame sugli occhi. Purtroppo lo scempio è attuato anche grazie a gente che non percepisce le cose come esse sono veramente e questa, forse, per causa loro, è cagione della rovina di tutti.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis