mercoledì 3 gennaio 2007

Interrupted Chemtrails and U.F.O.

Ieri mattina, 2 gennaio 2007, nell'arco di 5 minuti, sono passati, sulla medesima rotta e quota, sei tankers chimici. Due di essi hanno interrotto varie volte l'erogazione.

Al passaggio del terzo velivolo, abbiamo notato un OVNI incrociare la scia chimica. L'oggetto era evidentemente più basso, poiché risulta non a fuoco. L'ho ripreso diverse volte, in questi ultimi giorni ed è innovativo, rispetto agli altri avvistamenti. Ha la forma di un peso per allenamenti... solo che la parte comunicante tra le due sfere, sembra non esserci.

- Al secondo 15 passa una sfera di luce... o sonda...

- Al secondo 17 l'aereo smette di spruzzare...


E' evidente che non si tratta di scie di condensazione.


Aggiornamento del 3 gennaio 2007

Aggiungo un dettaglio a mio parere molto interessante...

Analizzando attentamente il filmato originale, alla ricerca di una prova dell'avvenuta avaria momentanea del sistema elettrico, ho potutto osservare che le luci di posizione poste sui bordi alari lampeggiano regolarmente prima dell'incrocio con l'UFO, quindi si interrompono per una trentina di secondi, per poi riprendere. Ciò sembra essere una dimostrazione concreta dell'azione di interferenza ad opera dell'oggetto non identificato che ha provocato un malfunzionamento, per una trentina di secondi, dei sistemi elettrici e di propulsione a bordo del tanker.


12 commenti:

  1. Sembra quasi che sia stato l'intervento dell'Ufo a spezzare la scia chimica. Potrebbe essere uno spunto per capire quale ruolo hanno in questa faccenda.
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Giustissimo. Io penso che l'U.F.O. abbia interferito con i sistemi elettrici, spegnendo per qualche secondo i motori (l'aereo, subito dopo, sembra planare).

    Ben vengano certi interventi. La situazione sembra evolversi nella direzione prognosticata (ed auspicata) circa un anno fa.

    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Ci stiamo arrovellando. E' evidente che gli OVNI non collaborano, ma non possiamo ancora essere certi che siano animati da intenti altruistici. Ciao

    RispondiElimina
  4. Intenti altruistici non credo nemmeno io, soprattutto conoscendone i "piloti".
    Però magari le scie chimiche calpestano i piedi anche a loro.
    Staremo a vedere...

    RispondiElimina
  5. Sì. Ovvio che con la nostra mentalità da "umani", siamo legittimati a pensare che nessuno fa niente per niente. Può essere, ma io preferisco pensare uscendo dagli schemi, come sempre.

    Colgo l'occasione per aggiungere una nota, che poi inserirò in calce all'articolo, e cioè...

    Analizzando attentamente il filmato originale, alla ricerca di una dimostrazione dell'avvenuta avaria momentanea del sistema elettrico, ho potutto osservare che le luci di posizione poste sui bordi alari lampeggiano regolarmente prima dell'incrocio con l'UFO, quindi si interrompono per una trentina di secondi, per poi riprendere. Ciò sembra essere una dimostrazione concreta dell'azione di interferenza ad opera dell'oggetto non identificato che ha provocato un malfunzionamento, per una trentina di secondi, dei sistemi elettrici e di propulsione a bordo del tanker.

    RispondiElimina
  6. sono molto perplessa!
    mi chiedo come fanno ad essere presenti in concomitanza con il tanker!
    fanno monitoraggio?e dove stanno?
    "parcheggiano" in cielo,nella stratosfera?
    e i piloti terrestri?siamo alle solite...
    è tutto molto strano!
    c'è qualcosa che non quadra!
    chissà se un giorno sapremo una parvenza di verità!........
    ......se ci faranno arrivare a quel giorno!

    "io....speriamo che me la cavo"
    ciao Straker!
    Angela

    RispondiElimina
  7. Ciao Angela. Si tratta di sonde autonome interdimensionali (non teleguidate e non pilotate) che hanno lo scopo di "osservare" e questo accade da tempo immemorabile. Solo che ora stanno diventando più intraprendenti. Se un tempo, infatti, il loro scopo era solo solo quello di osservare, ora interferiscono attivamente con i voli chimici. E' mia opinione che il loro scopo sia quello di preservare le condizioni elettromagnetiche dell'atmosfera, sconvolte dalla massiccia irrorazione di sostanze che hanno invece l'obbietivo di rendere i nostri cieli un'enorme rete per la trasmissione delle onde radio (tra le altre cose, ovviamente).

    Se avessimo una telecamera agli infrarossi, saremmo in grado di vederne in numero maggiore. Penso che esse si palesino all'occhio della telecamera (ma anche ad occhio nudo), solo quando vogliono che accada. Nel caso relazionato è evidente che il reporter (chi scrive) diventa un tramite per la diffusione di certe informazioni ed è per questo che, da circa due anni, riprendo centinaia di oggetti non identificati, ma chiaramente extraterrestri o extradimensionali. Solo una piccola parte di essi viene resa pubblica per meri motivi pratici: sono troppi! :-)

    L'evento descritto sembra andare nella direzione che io mi auspicavo da mesi. Speriamo in azioni sempre più decisive di dissuasione.

    RispondiElimina
  8. Speriamo in azioni sempre più decisive di dissuasione.

    04 gennaio, 2007 19:22

    sì,speriamo!
    lo spero tanto!
    ci vuole pazienza,tutto accade al momento giusto anche quando a noi non sembra tale!
    loro sanno il quando e il come!
    stanno preparando,come suol dirsi,il terreno,tramite te,ormai testimone!
    evidentemente sei la persona giusta,altrimenti non avresti avuto tanti significativi avvistamenti...specie quelli che hai potuto documentare,compresa la pioggia! magari sembrano coincidenze,in realtà... non lo sono...c'è un regista!c'è la telepatia! E C'E'...io ne sono certa,sai quante volte sono uscita sul balcone perchè chiamata?...e c'erano?!un casino di volte!
    non mi dilungo oltre.
    sii fiducioso,la tua causa è buona,andrà come tu desideri che vada!lo dice....
    la sibilla hostunensis,questa volta con la S!
    CIAO STRAKER!
    e ciao a Zret...dal bicchiere mezzo vuoto!

    RispondiElimina
  9. Ti ringrazio Angela del sostegno. Pensa che alcuni pirla si iscrivono solo per augurarmi di crepare. Poveri illusi. Saremo noi a sotterrarli. Chissà quale spirito li spinge a certi sfoghi. Forse sono i piloti impegnati in questa opera di avvelenamento? Chissà...

    Tornando all'episodio dell'articolo...

    Oggi ho riesaminato il filmato con le cuffie ed ho potuto accertare, con mia grande sorpresa che, ascoltando i rumori di fondo, si ode un forte rumore (come da spostamento d'aria) al passaggio dell'U.F.O. Uno spettacolo! Porterò il video con l'audio originale su You-Tube, così anche tu (ed altri) potrete verificare di persona.

    P.S.

    Un saluto a giuseppecovini, che mi ha augurato di creapare. Caro giuseppe... dopo di te, prego! :-[]

    RispondiElimina
  10. Qui il confronto, Angela, è tra chi ha Anima e chi non l'ha. Vinceremo noi, da soli o con qualche alleato: i loro sono i rantoli di moribondi senza speranza. Ti ringrazio per la tua solidarietà e per il tuo sostegno.
    Ciao!

    RispondiElimina
  11. IL VIDEO E' STATO RIMOSSO!!!

    Potete ricaricarlo da qualche altra parte please???

    RispondiElimina
  12. Si, infatti lo voglio vedere anch'io... non ce l'avete salvato sul pc?

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis