mercoledì 30 novembre 2016

Scie chimiche: dipendente aeroportuale rivela come sono attrezzati gli aerei civili per le operazioni di geoingegneria

Che cosa succede negli scali: un insider rivela i sotterfugi con cui gli aerei civili sono adattati e predisposti per le micidiali operazioni di geoingegneria clandestina.



Pubblichiamo alcune informazioni riferiteci da un tecnico aeroportuale circa gli stratagemmi adottati negli scali aerei per predisporre i velivoli commerciali alle mortali attività di biogeoingegneria abusiva. Ogni commento è superfluo.

Ho tenuto d'occhio i tecnici che ispezionano spesso la "nuova pinna" degli Airbus 319 e 320. Posso confermare che è un dispositivo ATTIVO, sebbene sia difficile stabilire a che cosa serva di preciso. Sembra proprio un nuovo “giocattolo”. Quello che mi duole è lo zelo che profondono i tecnici su questi dispositivi: agiscono con un'aria di superiorità da "salvatori del mondo". Non so come li indottrinino, ma sono belli convinti.

Cominciano a comparire anche sugli altri aerei i ‘dispersori’ sotto le ogive di coda. Questo è di un A-320 della Easyjet. Sembra che i nostri tecnici facciano ‘scuola’ per gli addetti alla manutenzione in altri aeroporti. In più emerge un fatto curioso: gli Airbus 320 ed i 737-800 delle compagnie Easyjet e Ryanair stranamente caricano i bagagli nelle stive anteriori, come se avessero già del peso in più in coda.



In pratica, dopo aver avuto il totale del carico da imbarcare passeggeri, merce, carburante etc., si manda un telex e si aspetta la risposta con la distribuzione.



Gli A-319 caricano DIETRO alla stiva n° 4. Prima era la 5 che si trova proprio in fondo. Se non ci stanno, si va alla 5. Dopo alla 3 che è ubicata davanti alle ali. Sugli A-320 si carica alla 3. Se non ci stanno, si va alla 4 e poi alla 5; quindi dal muso verso la coda. E’ una prassi di Wizzair, Easyjet e di quasi tutte le compagnie i cui velivoli non sono dotati di serbatoio aggiuntivo per il carburante. In pratica alleggeriscono la zona posteriore dell’aereo, lasciando libere le file posteriori.

Su un A-321 Alitalia e su un A-320 della Wizzair, ho trovato "acqua" in stiva n° 4. il liquido fuoriusciva da un pannello e percolava fino al portellone. Quella era probabilmente la soluzione chimica, perché l'acqua delle toilettes ha un serbatoio con valvola di sfogo che dà all'esterno della stiva. Sembrava acqua. Era congelata, ma i tecnici non sembravano molto contenti di avvicinarvisi per controllare. Il fatto è che non dovrebbero filtrare liquidi da un pannello della stiva. Quindi sugli A-320 sono quasi certo che i serbatoi supplementari (contenenti composti chimici da diffondere in atmosfera) sono nella stiva 4, sotto il pavimento. Non si vedono, ma sono lì.



L’E.N.A.C. ha ignorato la segnalazione e Wizzair ha volato con la perdita in stiva, come se niente fosse. Penso che sia roba ben diversa dall'acqua. (Si potrebbe trattare di un catalizzatore, poiché è diffuso sempre a seguito del passaggio di un aereo che ha incrociato poco prima, n.d.r.)

Dalle 3 di notte alle 5 di mattina ci sono solo i manutentori nel piazzale dello scalo e nessun altro. Non è tanto normale, ma se fai 2 + 2... Sul piazzale tutte le taniche, tranne quelle per killfrost (liquido antigelo, n.d.r.), contenenti liquidi, devono avere un datasheet di rischio (scheda tecnica, n.d.r.) esposto all'esterno.

Davanti agli uffici [omissis] erano, fino a poco tempo fa, collocate due grosse taniche, senza etichetta, guardate a vista. Poi si sono insospettiti e le hanno fatte sparire. E' bastata una segnalazione e SUBITO sono sparite.

Articoli correlati:

- Nuovi dispositivi per aviodispersione installati sui velivoli commerciali: la testimonianza di un insider, 2016
- Watergate, 2015
- Easyjet: un altro episodio di "sindrome aerotossica" da "fumo in cabina", 2015
- Un testimone-chiave conferma: “Sono diffusori, non sensori”, 2012


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

62 commenti:

  1. Come li indottrinano gli zelanti tecnici?
    Gli diranno che salvano il mondo dal riscaldamento? E non si accorgono da soli che sono le scie che fanno questo (ed altri) effetto? Oppure è solo obbedienza di stampo massonico?

    ---Non ho capito la ndr sul catalizzatore e l'aereo che ha -incrociato-
    la potresti espicitare meglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente. Lo spiego ora su radio kaos Italy.

      https://www.youtube.com/watch?v=FLg09dhf9Ks

      Elimina
    2. ooh m'ero dimenticato di ascoltare, arrivo in direttissima

      Elimina
    3. Essi "Salvano" il mondo dal riscaldamento globale: infatti sono bastati 2 giorni di forte vento, che ha spazzato via la cappa tossica intenzionale aeronautica e, di nuovo, la terra ha avuto escursione termica. Le temperature ,come logica conseguenza, sono tornate di botto nei limiti stagionali.
      ...la biogeoingegneria é, infatti, la causa del riscaldamento globale tossico, assassino. La sedia elettrica é sempre piu' vicina per questi "salvatori"...

      Elimina
    4. Orchi..che?
      hehe ho dovuto cercare la parola.

      Ma non è possibile fare questo intervento perché questa gente, se avesse la palle (e un briciolo di dignità), si ribellerebbe.

      Elimina
    5. I mercenari vivono anche senza palle.

      Elimina
  2. Rosario a Controcorrente (l'audio del programma di stamattina
    https://www.mixcloud.com/francesca-romana/controcorrente-rki-301116-rosario-marcian%C3%B2-raffaele-cavaliere-salvatore-solaro-mario40/

    RispondiElimina
  3. Hai detto bene Straker. Ogni commento è superfluo. Tutti i viaggiatori ed operatori aeteoportuali muti d'ora in poi saranno considerati complici

    RispondiElimina
  4. Ci siamo con la censura nel web, stavolta sarà Google di fatto ad effettuarla con Chrome

    http://www.enzopennetta.it/2016/12/google-nasce-il-ministero-della-verita/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma ce provano comunque, qualcuno abbocca sempre ;-)

      Elimina
    2. Esatto! Straker; Ron ci abboccano gli smanettoni so tutto io del tipo quelli che usano i vari network: facebook, instagram, twitter, whatsapp, ecc.

      Elimina
    3. Purtroppo. Ricordo il caso emblematico del plug in di Firefox: WOT. Lì i negazionisti d'assalto hanno fatto sì che il tool segnalasse come "sito pornografico" Tanker enemy.

      Elimina
    4. Temperature in rialzo; nebulizzazioni aeronautiche in aumento!

      Elimina
  5. Anche quest'anno castagne fottute, noci fottute, olive (ed olio) fottute. Negazionisti dell'on-off fottuti da sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre peggio, eppure ancora tutti proseguono nel negazionismo.

      Elimina
    2. Castagne fottute, noci fottute, olive fottute... negazionisti in perfetta salute.

      Elimina
    3. Piu' si irrora, piu' temperature in rialzo!!!
      ...Piu' il crimine é palese!

      Elimina
    4. negazionisti fottuti da sempre di testa. e presto anche di salmonella.
      leccar culi è pericoloso.

      Elimina
  6. Risposte
    1. residui di carburante additivato o del solvente della soluzione da disperdere in quota.

      Elimina
  7. dal racconto del nostro amico insider, sembrerebbe quindi che non codesti tecnici manutentori siano ascrivibili non ad una società privata ad hoc o alle stesse compagnie aeree, bensì dipendenti dei singoli aereoporti (o ENAV). ci puoi confermare in qualche modo?
    grazie per la tuo esemplare coscienza che farà scuola in tutta italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In genere le compagnie subappaltano in diverse occasioni. Sono comunque coinvolti sia dipendenti degli scali sia dipendenti delle compagnie commerciali. Sia i piloti sia il personale di bordo, ma anche il personale di terra, sono perfettamente al corrente di quanto accade. Tieni conto che gli additivi arrivano direttamente dalle pipeline sotterranee. La compagnia deve solo garantire scorte per tre giorni, ma il grosso proviene dalle condutture collegate direttamente alle varie raffinerie. Pare che la raffineria di Pavia esplosa ieri fosse la fornitrice del Jet-A1 additivato.

      Elimina
    2. Pensa te che razza di organizzazione c é sotto a questo crimine, immenso, di avvelenamento biosferico intenzionale!

      Elimina
    3. Sono ben organizzati, ma c'è chi gioca contro, per fortuna.

      Elimina
    4. La gestione dell'impianto in Italia è affidata alla società privata IG Infrastrutture e Gestioni S.p.A. di Roma, controllata dalla holding francese Technip.

      Elimina
    5. Ufficialmente il sistema, denominato "North Italian Pipeline System", rifornisce di carburante solo gli scali militari, salvo restando che, dal 2002, molti scali militari sono usufruibili da compagnie low cost come Ryanair ed Easyjet.

      Elimina
    6. Straker il jet a1 non é statunitense? Mi puoi far chiarezza? Utilizzano carburante usa?

      Elimina
    7. Il Jet-A1 si distingue dal JP8 (militare) come carburante per aviazione civile.

      Elimina
  8. Dopo il ministero della difesa italiano, anche l'unione europea se ne lava le mani. Ufficialmente.http://www.nogeoingegneria.com/timeline/brevettileggi-iniziative-parlamentari-e-giudiziarie/i-cielo-non-e-di-competenza-della-commissione-europea/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi che avevamo detto all'epoca, tra gli strali del R.I.P. di Rodolfi e compagnia bella?

      Elimina
    2. Qui: http://www.tankerenemy.com/2013/04/conferenza-di-bruxelles-un-breve.html

      Elimina
    3. ah beh, se era intervenuto lui, giulietto chiesa amico di gorbaciov che è amico di bush, non poteva esserci altro esito.
      i suoi articoli sono lunghi ed intenzionalmente e fuffamente depistatori. figuriamoci i suoi oracoli.
      ma d'altronde cosa aspettarsi da UE e ONU e lucistrust?

      Elimina
  9. se questi sono i consulenti ufficiali delle procure andiamo bene. "Maria Luisa Pennuto, a capo della medicina legale di Saronno e dei cinque la più nota (e con i maggiori incarichi, spesso «istituzionali»): è infatti consulente della Procura di Busto Arsizio". Ha negato sempre tassativamente il protocollo killer dell'anestesista dott. Cazzaniga ed omesso i relativi controlli
    http://www.corriere.it/cronache/16_dicembre_03/ospedale-saronno-commissione-medico-killer-cinque-colleghi-neanche-incontro-804bfc06-b8d6-11e6-886d-3196d477f919.shtml

    RispondiElimina
  10. COMUNICAZIONE IMPORTANTE!

    Nonostante il dominio tankerenemy.com sia stato rinnovato (in automatico) nell'aprile scorso e sia ancora regolarmente attivo, il redirect dell'url di blogger (questo: http://tankerenemy-blog.blogspot.it) sull'ulr www.tankerenemy.com non funziona da ieri sera. Impossibile al momento ripristinare il servizio, poiché sia da piattaforma Blogger sia dal sito del proprietario del dominio non ci permettono alcuna modifica. Chiaro quindi che siamo innanzi ad un ennesimo sabotaggio. Questo, evidentemente, a seguito della pubblicazione dell'ultimo articolo sulle rivelazioni di un insider aeroportuale. Quindi, per accedere al blog è necessairio digitare questo url nella barra degli indirizzi: http://tankerenemy-blog.blogspot.it.

    Inevitabile l'enorme danno cagionato da questo ennesimo attacco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piu' male ci fanno e piu' incazzati saremo...bastardi! FECCIA DISUMANA!

      Vi vedremo negli occhi un giorno...cani da tartufi.

      Elimina
    2. infami pusillanimi conigli codardi figli di troia

      Elimina
  11. COMUNICAZIONE - AGGIORNAMENTO

    Al momento è stato ripristinato il funzionamento del dominio www.tankerenemy.com, anche se non è ancora stato risolto lo strano redirect al link http://www.searchingmagnified.com. Il problema si verifica solo su alcuni computers.

    RispondiElimina
  12. Ot ( ladri )

    http://www.barilive.it/news/politica/454999/referendum-il-governo-taglia-le-risorse-destinate-ai-comuni-anci-batosta-inaccettabile

    RispondiElimina
  13. COMUNICATO IMPORTANTE!

    Nelle ultime 12 ore molti utenti hanno riscontrato problemi nell'accedere al dominio http://www.tankerenemy.com. Purtroppo questi... "problemi" si verificano sempre nel fine settimana, quando i servizi di assistenza hosting non sono operativi. Nel frattempo, stiamo cercando di risolvere autonomamente. Ci scusiamo con i lettori per i disagi occorsi e chiediamo di pazientare sino a lunedì quando -ci auguriamo- il supporto tecnico del gestore domini verificherà le cause degli strani malfunzionamenti su tankerenemy.com.

    RispondiElimina
  14. Al momento tutto funziona: l'accesso al blog è regolare.

    RispondiElimina
  15. Questa mattina l inferno, adesso sembra tutto ok!

    RispondiElimina
  16. Il video di radio kaos segnalato qui sopra è stato rimosso (per 'motivi di 'copyright', afferma la didascalia). Censura di fuoco persistente. E minacce in continuazione. Trovo assai strano, dopo così tanti anni di approfondimento del tema 'scie chimiche', che si continui a negare.
    Presumo che si tratti di una forma di censura spinta all'eccesso proveniente da Alfano in persona.
    Come Alfano manda i celerini a caricare e bastonare con ferocia inaudita coloro che contestano le 'visite' di Renzi in varie città, così egli si adopera biecamente ad obliterare pervicacemente le informazioni sulla geoingegneria.

    RispondiElimina
  17. Non sanno come bloccare l informazione...il crimine non puo' piu' essere nascosto ed il lercio sta arrivando a galla! Cazzi amari, molto presto, per loro...

    RispondiElimina
  18. Pare che il penultimo nodo sia irraggiungibile, per cui, se il time-out supera un certo numero di secondi, il server risulterà inesistente e si verrà rediretti ad un host che indica domini liberi per l'acquisto.

    RispondiElimina
  19. Dopo una decina di tentativi di accesso a vuoto a me è tornato tutto normale.
    Sono contento
    Buona serata resistenti

    RispondiElimina
  20. Notoriamente il Jet-A1 è il carburante usato per l'aviazione civile in genere, mentre il JP8 è appannaggio dei velivoli militari. ma qui la differenza ora è assai labile, giacché gli aeroporti civili sono riforniti attraverso una pipeline che copre tutto il territorio europeo e che fa capo alla N.A.T.O.

    Inoltre sono le raffinerie come l'E.N.I. che provvedono a produrre, stoccare e redistribuire il carburante Jet-A1 additivato di carbonato di calcio e 16 metalli più tutto il resto ai velivoli civili. Per regolamento interno gli scali aeroportuali, infatti, devono garantire una riserva di tre giorni, ma non esistono autocisterne che arrivano da fuori. Il carburante viene direttamente pompato da sotto terra. La condotta per Linate, ad esempio arriva da Genova e stava per essere implementata una nuova pipeline dallo stabilimento di Pavia che è saltato.

    http://www.tankerenemy.com/2016/07/la-scienziata-elvetica-ulrike-lohmann.html

    RispondiElimina
  21. Anche gli agenti rampa sanno che c'è qualcosa che non torna nei bilanciamenti, ma definirli è un conto ed applicarli è un altro. Come vi sentireste se vi fornissero una tabella da rispettare e poi vi dicessero che avete del peso NON DICHIARATO di cui NON dovete impicciarvi, ma del quale dovete tener comunque conto per la sicurezza del volo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molte volte si deve interrompere lo scarico ANTERIORE dei Boeing 737\800 e 737\900, per consentire l'alleggerimento della stiva posteriore. Non è la causa PRIMARIA del tipping, ma ha un peso NOTEVOLE.

      Elimina
    2. Egyptair caricava tutto dietro con rimanenza davanti ed ora è il contrario.

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis