venerdì 23 marzo 2012

Allarme per la siccità nell'Italia centro-settentrionale

Si aggrava di giorno in giorno la siccità nel Nord Italia. Dimentichiamo le "spiegazioni" dei centro meteo ufficiali: la principale, se non unica causa dell'anomalia climatica, che sta prosciugando l'Italia centro-settentrionale, è da ricercarsi nelle incessanti e massicce attività igroscopiche. I fronti imbriferi vengono, infatti, intercettati già sulle coste del Portogallo ed in quei pochi casi in cui una perturbazione riesce ad intrudersi, per quanto indebolita, sulla Francia e sulle Alpi occidentali, viene distrutta senza pietà. La carenza di piogge è quindi da imputare a pesanti manipolazioni atmosferiche perpetrate con il fine di aggirare il risultato del referendum sull'acqua, con cui fu evitato che la gestione del prezioso liquido finisse tra le grinfie di diaboliche multinazionali. Una volta in cui la quantità d'oro blu sarà ancora più esigua, con il pretesto di un'oculata amministrazione delle risorse idriche, si creeranno società in cui i privati avranno un ruolo preponderante e strategico. Le tariffe saliranno in modo esponenziale, consentendo alle aziende di accumulare profitti enormi, mentre l'agricoltura sarà danneggiata in modo tanto grave da convincere gli imprenditori del settore a coltivare piante transgeniche, resistenti all'aridità. Infine l'Italia, con la scusa di voler affrontare il problema, stipulerà contratti con società israeliane che si occupano di generare la pioggia, attraverso la tecnica del 'cloud seeding'... La siccità, addebitata da meteorologi bugiardi e collusi con gli avvelenatori, ad aberrazioni naturali del clima, è uno dei tanti "doni" elargiti dal funesto governo di Matto Morti. Auspichiamo che, per contrappasso, colui precipiti nell'inferno per essere divorato da una sete inestinguibile.

L’inverno meteorologico si è ormai da poco concluso ed ha lasciato un’eredità pesante in termini di mancanza di piogge nel Nord Italia. Purtroppo il trend séguita ad essere sempre orientato a condizioni favorevoli al persistere della siccità.

L’inverno, sebbene non sia la stagione delle precipitazioni per il Nord Italia, è stato quest’anno particolarmente secco. Gran parte dell’Arco alpino ha ricevuto pochissima neve ed in alcune zone del Settentrione si raggiungono deficit pluviometrici compresi tra il -60% ed il -80% della piovosità media.

La mappa pluviometrica illustra la quantità media di pioggia giornaliera caduta in Europa ed in Italia durante l’inverno meteorologico appena terminato. Concentrando l’attenzione sull’Italia, si nota come, mentre nel Sud Italia sia presente una piovosità media giornaliera che raggiunge i 6 mm al giorno sui settori ionici, al Nord e sulla Toscana tale quantitativo è inferiore ad 1 mm. Infatti su alcune vallate alpine, ma anche in vaste aree del Triveneto in tre mesi sono caduti meno di 50 mm. Le precipitazioni sono comunque risultate scarse anche su molte regioni del Centro.

Il livello dei fiumi e dei laghi alpini è piuttosto basso e la situazione è destinata a peggiorare, se non interverrà un deciso cambio di circolazione in grado di riportare le piogge, anche perché con il progredire della stagione, l’aumento delle temperature incrementerà l’evaporazione, disseccando ancor più il suolo. La causa del fenomeno, come già spiegato in altre occasioni, è da imputare all’anomala persistenza dell’alta pressione sull’Europa occidentale, anticiclone che impedisce alle perturbazioni atlantiche di raggiungere l’Italia da Ovest(sic).

Fonte: centrometeoitaliano.it

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

71 commenti:

  1. non ci sono più parole per maledirli...figli di p*****a...

    RispondiElimina
  2. In tutta sincerità, agli inizi dello scorso decennio, quando cominciai ad interessarmi del problema del 'cloud seeding', non immaginavo che sarebbero giunti a risultati talmente significativi.

    Si vede che per arrivare a non far più piovere bisogna insistere. E dai oggi, con i sali di bario e alluminio, e dai domani, alla fine si riesce a forzare il ritmo della Natura: il premio, per quella gente, consiste nel magro spettacolo cui stiamo assistendo.

    RispondiElimina
  3. Oggi 22°C a Milano (ma sembravano di più). Salutando alcuni colleghi per il tradizionale buon week end, si sono augurati che domani e dopodomani facesse ancora più caldo per prendere il sole al mare. Neppure la mia replica che non piove più da mesi e che probabilmente non pioverà più tutta l'estate li ha frenati, anzi egoisticamente/stupidamente sperano in una primavera soleggiata. Augurarsi che il sole bruci la loro mente marcia? Temo che la stragrande maggioranza degli italiani non importi nulla che l'acqua sia privata o meno fintantochè esce copiosa dal rubinetto.
    Il mio cuore soffre per questa situazione da incubo. Non so chi pregare più.

    RispondiElimina
  4. venerdì 23 marzo 2012

    Anonymous vs Vaticano: attacco hacker a sito Papa in Messico [FOTO]

    “Vatican.va (4-0)”: con queste parole è stato annunciato, da parte di Anonymous, l’ennesimo attacco al sito ufficiale della Santa Sede.

    Il numero 4 indica proprio il numero di “azioni” compiute, negli ultimi tempi, dalla nota rete di hacktivisti ai danni di tale portale.

    Il “Tango Down” dello spazio web ufficiale del Vaticano è stato lanciato in concomitanza con un altro attacco sferrato sempre dagli hacker di Anonymous nei confronti di un altro portale relativo al Papa Benedetto XVI.

    Il secondo sito a essere mandato offline nelle ultime ore è stato infatti BenedictoMexico.mx, sito messicano relativo proprio al pontefice.

    http://www.pianetatech.it/internet/attualita/anonymous-vaticano-attacco-hacker-sito-papa-messico-foto.html

    RispondiElimina
  5. Neppure la mia replica che non piove più da mesi e che probabilmente non pioverà più tutta l'estate li ha frenati, anzi egoisticamente/stupidamente sperano in una primavera soleggiata. Augurarsi che il sole bruci la loro mente marcia?

    Ci si scontra con l'idiozia radicata in anni di manipolazione televisiva.

    RispondiElimina
  6. Ron, se siamo in queste tragiche condizioni, lo dobbiamo anche all'insipienza ed alla stolidità del cittadino medio-basso.

    Ciao

    RispondiElimina
  7. Come abbiamo provocato la pioggia di Chernobyl” di Richard Gray
    Traduzione di ProgettoHumus da Sunday Telegraph

    La pioggia che salvo’ Mosca e contamino’ la Belarus

    I piloti militari russi hanno descritto come generarono le nubi di pioggia per proteggere Mosca dalla precipitazione radioattiva dopo il disastro nucleare di Chernobyl nel 1986. Il Maggiore Aleksei Grushin sorvolo’ ripetutamente i cieli sopra Chernobyl e la Belarus, sparando proiettili di ioduro di argento sulle nuvole, in modo tale che queste si svuotassero, facendo precipitare le particelle radioattive sulle citta’ piu’ popolate della zona.

    Piu’ di 4.000 miglia quadrate di territorio della Belarus vennero sacrificate per salvare la capitale della Russia dal fallout tossico e
    radioattivo. ”La direzione del vento si stava muovendo da Ovest verso Est e le nubi radioattive stavano minacciando di raggiungere regioni altamente popolate: Mosca, Voronezh, Nizhny Novgorod, Yaroslavl”.

    Ha dichiarato il maggiore durante un documentario di oggi alla BBC2: ”Se la pioggia fosse caduta su quelle citta’ ci sarebbe stata una catastrofe per milioni di persone. La zona, dove la mia squadra bombardava le nubi era situata non solo nell’area di Chernobyl, ma addirittura fino a 50, 70, 100 Kilometri di distanza dalla centrale.

    Dopo l’esplosione catastrofica del reattore nucleare di Chernobyl, i bielorussi segnalarono la caduta di pioggia pesante, colorata di nero
    attorno alla citta’ di Gomel. Presto i velivoli che compivano il loro volo nel cielo lasciarono dietro di loro nuvole che scarivano materiale colorato.”

    Mosca ha sempre negato la missione di bombardamento delle nubi avvenuta dopo l’incidente nucleare, ma l’anno scorso, in occasione del
    20esimo anniversario del disastro, Grushin e’ stato premiato per il lavoro che svolse durante le operazioni di liquidazione. Un secondo pilota sovietico, di cui il nome non e’ stato reso noto, confermo’ che il programma di bombardamento delle nubi radioattive venne avviato due giorni dopo l’esplosione.

    Alan Flowers, uno scienziato britannico, e’ stato uno dei primi scienziati occidentali a cui venne permesso l’accesso all’area intorno
    alla centrale per esaminare l’entita’ di fallout radiaottivo nella zona, disse che la popolazione della Belarus, specialmente i bambini, vennero esposti e contaminati da dosi di radiazione 20-30 volte superiori alla norma come conseguenza delle piogge.

    Flowers è stato espulso dalla Belarus nel 2004 dopo aver sostenuto che la Russia bombardo’ le nubi causando la precipitazione di materiale
    radioattivo. ”La popolazione non venne avvertita prima che questo tipo di pioggia venisse provocata”.

    http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/1549366/How-we-made-the-Chernobyl-rain.html

    RispondiElimina
  8. Neutralizzare certi siti per poche ore non mi pare molto proficuo. Qualcosa in Anonymous non quadra.

    RispondiElimina
  9. Ciao Straker navigando sul web ho trovato tre links

    http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-scie-chimiche-chemtrails-le-foto-del-ghiaccio-102132167.html che parla del ghiaccio artificiale di questo ultimo "inverno"

    e questo che parla del EarthShield Project del CERN
    http://www.youtube.com/watch?v=PZDV-jJcYf8
    e la connessione con le chemtrails
    http://www.youtube.com/watch?v=6i9LfzEZgiI

    Qualcuno ne sa qualcosa di più di questo EarthShield Project?

    RispondiElimina
  10. Ron, non so che cosa sia l'Earthshield project. Vediamo se qualche lettore ci fornisce dei ragguagli.

    Ciao

    RispondiElimina
  11. G come geoingegneria - V come vendetta

    La prigione più buia ed angusta non ha né muri né sbarre: la prigione più buia ed angusta è il nostro assenso ad un potere perverso la cui unica forza è nella debolezza dei cittadini. Spezzare le catene significa smettere di affidare la nostra vita a chi persegue solo la nostra morte.

    RispondiElimina
  12. Zret, bisognerebbe conoscere il contesto in cui viene considerato il singolo attacco, gli attacchi fanno parte di una strategia precisa con determinati obiettivi. Potrebbe sembrare a prima vista poco proficuo il fatto che e’ durato solo alcune ore, ma la vera valenza in un contesto piu’ ampio non la conosciamo. Ci sara’ un motivo se l’ attacco al sito della polizia, a differenza degli altri attacchi, va avanti da quasi un mese.

    RispondiElimina
  13. Ciao Ron, riguardo al "ghiaccio secco", la cosa non mi stupisce, visto che le nevicate sono state... "aiutate" per impedire che nevicasse sulle basi N.A.T.O.

    Riguardo al l'Earthshield project non sono informato. Cercherò di saperne di più.

    RispondiElimina
  14. Ciao Ron,
    questi due link sono interessanti, parlano della free energy, di Tesla e del campo magnetico, dei flare solari, e tanto altro ma non ho trovato la connessione con le chemtrails.

    C'è anche "un documentario non convenzionale, che solleva il velo su quello che sta realmente accadendo nel nostro mondo, seguendo il denaro a monte - scoprire il consolidamento globale del potere in quasi ogni aspetto della nostra vita.
    Il Premiere Global 11.11.11."http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=OibqdwHyZxk#!

    http://projectearth.com/
    http://projectearth.com/images/swfMasters/100002.swf

    Alcune mie ricerche le faccio anche nei siti sopra elencati, anche se non mi convincono pienamente.

    Ciao,

    RispondiElimina
  15. Grazie Wlady, sì in effetti i video si connotano un po' new age (movimento che a questo punto pare rappresentare la timeline 3 del corvide).

    A questo punto direi che l'Earthshield project non esiste proprio. Grazie lo stesso, siamo già pieni di progetti mostruosi che di questo non ne sentiamo la mancanza.

    Oggi caldo insopportabile (22°C all'ombra e 30% di umidità relativa). Le speranze dei miei colleghi si sono avverate: saranno adesso al mare a prendersi la tintarella marzolina.

    SI stanno già ristampando i libri scolastici in cui si sostituisce in perfetto stile 1984 la descrizione "marzo mese pazzerello e piovoso" con "marzo mese soleggiato e torrido".

    Ciao sperando che i progetti di questi maledetti vadano a remengo.

    RispondiElimina
  16. Grazie Wlady, a questo punto credo che il Progetto Earthshield non esista e francamente è meglio così-.

    Qui in provincia di Milano caldo insopportabile ed è solo marzo.
    Ciao con l'auspicio che i progetti di questi maledetti vadano a ramengo.

    RispondiElimina
  17. Qui cielo bianco, caldo afoso e nebbia chimica, con buona pace dei meteorologi venduti.

    RispondiElimina
  18. Letture marzoline sotto l'ombrellone ...

    http://tinyurl.com/7fh7shf

    RispondiElimina
  19. Chissà perché ho pensato, da subito, le stesse cose di Corrado Belli...

    RispondiElimina
  20. ... perché per una mente malata di un PICCOLO nazzistello come lui non si può pensare diversamente.

    RispondiElimina
  21. "Marzo pazzerello: esce il sole e prendi l'ombrello". Come no!

    RispondiElimina
  22. Dalla puntata “le iene” dell’ 8 marzo:

    http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/289193/trincia-anonymous.html

    RispondiElimina
  23. Leggevo ieri sera su 'The Total Collapse' che il 22 marzo Obama ha conferito ai militari l'autorità su tutte le riserve d'acqua degli USA, segno questo che il problema è di primaria importanza e che i centri di comando sono ben consapevole che tale 'bolla' sta per scoppiare.

    Ma il Vaticano ha fatto di meglio e prima di Obama se il quotidiano vescovile 'Avvenire' ha pubblicato un paio di settimane fa un appello della Segreteria di Stato per la creazione di un'autorità mondiale preposta alla gestione delle riserve idriche.

    Ergo, i preti sono i peggiori di tutti quanti per il fatto che pretendono di rappresentare un'Autorità spirituale ed etica e invece ingannano deliberatamente le 'pecorelle' cui dovrebbero accudire.

    I 'capoccia' dunque lo sanno che va a finir male e si preparano ormai al 'big one' e cioè all'evento chiave per dare la stura alla pazzesca dittatura del NWO. Un evento questo che potrebbe derivare dalla somma di alcuni fatti concomitanti, primo fra tutti un 'black out' elettrico a livello planetario. Questo provocherà l'immediata distruzione di tutte le derrate alimentari conservate nei frigoriferi.

    Insomma chi comanda sta giocando ormai tutte le carte che ha a disposizione nella folle illusione di fermare l'inarrestabile e cioè la conclusione di questo ciclo ed il successivo trapasso alla catarsi rappresentata da un nuovo inizio, da un nuovo ciclo di manifestazione.

    RispondiElimina
  24. Il piano per il controllo delle riserve idriche è chiarissimo, ormai. Solo un idiota può non arrivarci. Ci stanno fregando.

    RispondiElimina
  25. Non sapevo di questa decisione adottata da Barry Soetoro alias fenomeno da Baraccone. E' palese che i satanassi ricorrono a tutte le più callide strategie per tentare di perpetuare il loro regno di nequizia, ma fata volentes etc.

    RispondiElimina
  26. Potremmo definire la nostra condizione psichica di divulgatori 'quale sindrome di Noè' detto anche Utnapishtim, anche se ovviamente nel nostro caso non si tratta di una malattia.

    Comunque il cliché psicologico degli idioti di tanti anni fa si sta ripetendo e non è affatto vero quanto affermano gli sciocchi di regime - e sono tanti e molto altolocati - che l'Umanità imparerebbe dagli errori commessi nel passato.

    Si vede che la cosa fa parte del gioco di questa come di altre umanità che l'hanno preceduta: solo qualcuno si accorge della situazione e tutti gli altri pecoroni stupidi no.

    Anche ai tempi di Noè molti vedevano ammassarsi nubi in cielo e magari tutti quanti a pensare che si trattasse di un bel temporale, uno dei tanti. E invece...

    RispondiElimina
  27. Hai ragione paolo: la storia non isegna niente. Oggi, ad esempio, parlavo con un tizio che, nonostante siano anni che conosce la questione, non ha ancora capito una cippa. Vive nel mondo dei balocchi, poveraccio.

    RispondiElimina
  28. @Straker: Purtroppo ce ne sono tanti di quei tizi! TROPPI!

    E' già qualche giorno che non si notano più le persistenti, però alla sera, il polverone che ricade, è sempre presente. Devono avere alzato la quota di tiro.

    Buona giornata a "tutti"

    RispondiElimina
  29. http://www.meteogiornale.it/notizia/22858-1-le-foreste-rendono-l-atmosfera-elettrica-ecco-come

    RispondiElimina
  30. Gli uccellini che frequentano assiduamente il mio giardino sembrano quasi impazziti: cercano e rovistano freneticamente nel terreno per vedere se trovano lombrichi e insetti. Ma, poveretti, niente da fare: la mancanza di umidità non favorisce la riproduzione nè dei lombrichi nè degli insetti.

    E gli uccellini se ne vanno via con la bocca...pardon...con il becco asciutto.

    RispondiElimina
  31. Hanno lavorato con i loro sporchi aerei tutta la notte con decine e decine di passaggi; hanno proseguito tutta la mattina e ora continuano a irrorare sopra e sotto la coltre immonda.
    Cielo totalmente bianco e cappa nefasta. Complimenti agli avvelenatori per il risultato... Nelle giornate come oggi è raro sentire il silenzio della natura, poichè i rombi infami sono sempre presenti.

    RispondiElimina
  32. Mr Jones, quello lì ha scritto un articolo raffazzonato. Tra l'altro "ioni" non significa nulla: sono anioni o cationi? Non sanno più che cosa inventarsi.

    Ciao

    RispondiElimina
  33. Paolo, il genocidio continua. Rien à faire: i dormienti non si svegliano.

    Ciao

    RispondiElimina
  34. http://ilfattaccio.org/2012/03/06/cibi-contaminati-dai-metalli-pesanti-ecco-lelenco-delle-marche-da-evitare/

    RispondiElimina
  35. azz prodotto coop !!..ho anche cucinato e mangiato il pane sardo !! ...che c.....ne.

    E i famosi e consumatissimi pecorini sardi ?

    RispondiElimina
  36. Occhio che la notizia è del 2007 (altro che recente studio!) e proviene da Beppe Grillo (che in tanti anni non ha mai visto una scia in cielo)

    http://www.ersiliomattioni.it/Cibi_contaminati_dai_metalli_pesanti.htm

    Indipendentemente o meno che la notizia sia vera tengo a sottolineare che non ce n'è uno tra quei prodotti che sia minimamente salutare e che comunque evito insieme ad altri 1000 del genere. Ed in ogni caso i termovalorizzatori paiono essere l'ultimo dei problemi di questi mesi.

    RispondiElimina
  37. Pare che il terremoto del Messico fosse già in qualche modo previsto con un'esercitazione in loco ...
    http://sincedutch.wordpress.com/2012/03/21/3202012-alert-mexico-7-9m-earthquake-pre-planned-verified-simulation-for-march-20-2012/

    Straker questo articolo scientifico su HAARP l'avevi visto?
    http://www-star.stanford.edu/~vlf/publications/2008-03.pdf

    l'avevo visto postato qui
    http://philosophers-stone.co.uk/wordpress/2012/03/dutchsinse-vindicated-stanford-university-releases-weather-modification-document/
    Ciao.

    RispondiElimina
  38. Oggi giornata tutto sommato calma,arrivato il buio è cominciato il via vai di aerei smerdatori.
    Si nascondono come i ladri,coscienza lurida eh!.

    RispondiElimina
  39. Ciao Ron, grazie per la segnalazione. Non conoscevo quel documento.

    RispondiElimina
  40. Ciao Damocle, qui è stato un continuo via vai di aerei a bassissima quota.

    RispondiElimina
  41. "Si nascondono come i ladri,coscienza lurida eh!."

    No Damocle, ci ammazzano durante il sonno. Non sono ladri ma degli infami traditori dell'umanità. Le generazioni future li giudicheranno come meritano affinchè questo olocausto non venga più dimenticato. Ma nel frattempo ... :-(

    RispondiElimina
  42. Prego qui altri articoli della Stanford University
    http://vlf.stanford.edu/pubs

    Scienza maledetta!

    RispondiElimina
  43. Terremoto in Cile, intensità 7,2, intorno alle ore 1,00 Italia.

    RispondiElimina
  44. Anche in Mexico e in Costarica di 4,3

    http://www.iris.edu/seismon/

    RispondiElimina
  45. Catastrofe ambientale annunciata: causa siccità ormai avanzata è doveroso dare un pò d'acqua alle piante da frutto tutte già fiorite. Altrimenti i fiori non legano e pertanto niente frutta sulla tavola nei prossimi mesi.

    Qui non c'è disinformazione o il tormentone dell'art.18 che tengano.Bisognerebbe dirlo a Mario Morti, che tanto vivo non sembra.

    I disinformatori possono sparare tutte le stupidaggini che vogliono ma ormai saranno anche loro ben presto alle corde e non avranno più argomenti quali 'le belle giornate di sole' o magari 'la tintarella'.

    Qui dalle mie parti di aerei chimici ne vedo anche se non moltissimi. La partita si gioca ad un pò di distanza dalla Pianura Padana e cioè sulle rive del mare.

    Ma quanto hanno speso e quanto continuano a spendere quei criminali per il controllo climatico se mi dite che ne passano a dozzine dalle vostre parti!!! Maledetti! Mille volte maledetti insieme ai loro fiancheggiatori!!!

    RispondiElimina
  46. Alle 00:37 ora Italiana (le 19:37 locali) una violenta scossa di terremoto di magnitudo 7.2 richter a 10km di profondità (ma che strano...)ha colpito il Cile lungo la costa dell’oceano Pacifico, nella regione Offshore Maule. L’epicentro del terremoto si è verificato 98km a ovest-nord/ovest di Talca, 194km a nord di Concepcion, 544km a sud/ovest di Valparaiso e 256km a sud/ovest di Santiago. Per l’oceano Pacifico è stato inviato un pre-allarme tsunami, mentre sulle coste Cilene si attende a breve un’onda anomala di circa 95cm.

    RispondiElimina
  47. Nebbia di ricaduta su tutta l'Europa. Questa notte si sono dati un gran da fare per assorbire le nubi che si erano formate.

    RispondiElimina
  48. I terremoti sono un'altra temibile spada di damocle.

    RispondiElimina
  49. Breaking: Wisconsin Mystery Booms May Be Manmade: Pattern Showing in Aerial Maps of Origins of Police Reports

    Breaking, Updated hourly on 3.21.2012:

    A photographic still from the news video reporting on the re-occurance of new “mystery booms” being heard all around eastern Wisconsin show a jaw-dropping equidistant pattern to the locations where people have called in to report the booms. This pattern looks almost like a checkerboard, or a chessboard. Each identified locale of a call to police is noted with a red dot in the still below.

    The patterning of these dots is so equidistant that there is no way these sounds could be from a naturally occuring geologic event.

    Have a look at this grid showing the locations where people have reported “mystery booms” to police.

    RispondiElimina
  50. acqua già razionata dai rubinetti... e siamo solo a marzo!

    passaggio di due elicotteri militari (stranamente bianchi) in formazione, non è la prima volta...

    anonimus diffonde video contro il tav, questo è senz'altro un punto a loro favore :)

    non so se il progetto eart shield sia vero, ma di certo l'lhc non serve solo per scoprire i bosoni... non investono miliardi per puro amore della conoscenza ...

    RispondiElimina
  51. altro atleta morto. Probabile attacco cardiaco.
    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/altrisport/2012/03/25/visualizza_new.html_156095719.html

    @ Ron certa gente ti fa cadere le palle... come quello che alla domanda "visto quanto è aumentata la benzina?" ti risponde "no, tanto faccio sempre 20 €" pensavo fosse una leggenda metropolitana ed invece mi è capitato l'altro ieri. Se penso che il mio voto vale come il suo...
    Oppure un altro che, sempre in tema di benzina riponde " mah io la faccio sempre lì, abitudine " Gli avevo detto che nelle vicinanze c'era un distributore che vendeva la verde a 1,734 invece che 1,801...

    RispondiElimina
  52. anonimus diffonde video contro il tav, questo è senz'altro un punto a loro favore :)

    Bene! Ora tocca alla geoingegneria clandestina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo,ma come si fà a contattarli?.
      Dovrebbero anche mettere down ad oltranza i siti delle banche speculatrici,bloccare il sito della Polizia di Stato non mi sembra una grande idea,il loro lavoro lo fanno ugualmente,con sito o senza.

      Elimina
  53. Acqua già razionata dai rubinetti... e siamo solo a marzo!

    La vedo davvero grama.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono in pensiero per il mio vicino,si lava la macchna "solo" tre volte a settimana!!!!!.
      Come farà?.
      (emoticon ironica)

      Elimina
  54. Non c'entra nulla con le schifose scie ma che lo zio Sam non sia più così benvoluto e preso come esempio và benissimo;
    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10080

    Straquoto il primo commento,ai bulli planetari serve una lezione di umiltà.
    Sembra che il Brasile si sia messo d'impegno per rompere le balle agli yankee;
    http://www.talkradionews.com/newscommentary/2012/03/24/brazil-arrests-17-chevron-oil-execs-for-environmental-crimes.html
    Non ho menzionato la Ue,ma essendo la puttana degli Usa mi pareva superfluo!!.
    Forza BRIC.

    RispondiElimina
  55. Chissà cosa conterrà quella bombola sul lato sinistro dello scivolo ...

    RispondiElimina
  56. Sarà il cilindro del Codice da Vinci?

    RispondiElimina
  57. la famosa particella di ... mi sa che quella di particelle ne contiene molte ...

    RispondiElimina
  58. Il Comune di Sanremo, affaccendato in mille sciocchezze, sulla siccità fa orecchio da mercante. Zoccaratto, sveglia!

    RispondiElimina
  59. Di questo passo sulle mense troveremo i tondi ed i bicchieri tristemente vuoti.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis