domenica 11 novembre 2007

Mineralogramma in Liguria: i veri motivi

L'agenda di irrorazione chimico/biologica ha subìto in queste ultime settimane un'escalation impressionante. In alcune regioni d'Italia non passa giorno che non presenti sfregi nel cielo, sia nelle ore notturne sia durante il giorno. Purtroppo gran parte della popolazione non si avvede di nulla e quei pochi che sanno hanno le mani legate, trovando di fronte a sé un invalicabile muro di gomma eretto dalle istituzioni. Grazie a ciò, gli avvelenatori stanno osando sempre più, sperimentando in atmosfera e sulla popolazione, per biechi scopi diversi, nuove sostanze chimiche e nuovi composti biologici.

Nel quadro di una verifica capillare dei dati, la Regione Liguria, unica in Italia, ha deciso di adottare l'analisi del capello (mineralogramma) nei tests a campione che verranno eseguiti sugli automobilisti fermati sulle strade liguri. L'analisi del mineralogramma permette di ricavare dati di assunzione di sostanze chimiche nell'arco dei sei mesi precedenti. Infatti, se il soggetto vive e lavora in un ambiente inquinato ad esempio da bario, alluminio, titanio etc. il loro accumulo verrà evidenziato, analizzando pochi capelli, prelevati da diverse aree della nuca. Nei capelli, come del resto nelle unghie, si accumula qualunque elemento chimico o sostanza che vengano respirati o ingeriti.

L'iniziativa è stata ufficialmente giustificata con l'esigenza di scoprire chi fa uso di sostanze psicotrope o alcool e di verificarne l'eventuale assunzione protratta nel tempo. La spiegazione non convince affatto, considerato che non si può essere multati per guida in stato di ebbrezza, se si è bevuto un whisky il mese prima. Non si comprende l'adozione di un costosissimo esame come il mineralogramma (esame prescritto dai medici solo in caso di sospetta sclerosi multipla a placche o in pochissime altre evenienze) solo per obiettivi di controllo e repressione nell'ambito della sicurezza stradale. E' più facile, invece, che le autorità che, impunemente e clandestinamente eseguono esperimenti chimico/biologici in atmosfera e sulla popolazione, intendano monitorare la situazione attraverso analisi su soggetti a campione. Non dimentichiamo che l'I.S.A.C.-C.N.R., sotto l'egida del professor Franco Prodi, fratello del nostro beneamato Presidente del Consiglio, Romano Prodi, in collaborazione con diversi centri universitari italiani e stranieri, è impegnato in diversi progetti imperniati sullo studio degli aerosol in atmosfera e sui loro effetti sugli organismi viventi.

A proposito di elementi irrorati quotidianamente con l'operazione "chemtrails", è quantomeno sospetto che le mappe satellitari più significative gestite dalla N.A.S.A. e che evidenziano spesso lo scempio arrecato sulle nostre terre ed i nostri mari, stiano progressivamente sparendo. Di esse non si trova più traccia! Un'ulteriore dimostrazione che quanto qui si scrive è non solo rispondente a verità, ma che qualcuno sia particolarmente preoccupato e cerchi quindi di correre ai ripari. Negli scorsi mesi, ad esempio, avevamo affrontato il problema degli incendi divampati in Italia, Grecia, Croazia, Spagna, Tunisia, Libia, Marocco etc. e, grazie anche ad alcune importanti testimonianze, avevamo dipinto un fosco quadro che vedeva l'origine di tali incendi in poteri molto forti, laddove la spiegazione del pastore che appicca il fuoco al suo pascolo, unica fonte di sostentamento per lui, appariva improponibile nonché offensiva nei confronti dell'intelligenza umana. Evidentemente non ci sbagliavamo, visto che, proprio le mappe satellitari AERONET più significative riguardanti i roghi nel nostro paese, sono state (TUTTE) rimosse dai databases MODIS.

L'agronoma Rosalind Peterson, impegnata nella lotta contro le chemtrails da diversi anni, ha potuto verificare che la maggiore causa dei devastanti incendi che divampano negli U.S.A. ed in altri paesi nel mondo pesantemente interessati dalle operazioni di aerosol, è da ricercarsi nella massiccia diffusione, tra gli altri, di biossido di zolfo. La Peterson scrive:

"Agenti chimici altamente tossici e infiammabili, tra i quali il biossido di zolfo, vengono dispersi nella nostra atmosfera. Questi contaminano la nostra aria, l'acqua, il terreno. Dopo avere contaminato il suolo, bruceranno rapidamente ed intensamente caldi e, una volta in aria, potranno prendere fuoco, proprio come una miccia innescata troppo vicino a fumi di gasolio".

Intanto le mappe satellitari che evidenziano in modo chiaro ed inequivocabile che non si tratta di incendi causati da azioni di piromani, vengono a mano a mano rimosse dai databases AERONET MODIS. Qualcuno ha la coscienza sporca.

E lo scempio continua...


Un sentito ringraziamento ad Ezra Pound per le traduzioni.




A proposito del mineralogramma

L'Analisi Minerale Tissutale è uno screening ovvero un test che si realizza mediante l'analisi in genere dei capelli cresciuti nell'ultimo mese, mediante l'analisi spettrofotometrica.

Perché i capelli? Essi sono un campione semplice e non traumatico e forniscono una lettura cellulare dei minerali; la cellula è il maggior luogo dell'attività metabolica; il capello è un materiale da biopsia stabile che non richiede particolari trattamenti; fatto importante è che nei capelli i livelli dei minerali sono circa 10 volte maggiori di quelli del sangue, per cui consente di ottenerne la quantificazione con maggior accuratezza; i metalli tossici si concentrano sopra tutto nei tessuti molli fra cui il capello, non nel sangue o nelle urine.

Questo è un test valido per tutti, ed assume un ruolo importante nell'ambito dell'investigazione biologica a livello nutrizionale e permette di meglio comprendere i processi fisiopatologici; esso viene considerato uno strumento molto utile di ricerca per la ricerca degli eventi avuti all'interno del corpo.

Nel caso dei capelli e non solo essi, costituiscono un materiale bioptico e di notevole valore medico interpretativo che consente la comprensione circa la funzionalità della cellula e del suo metabolismo, la glicosi, la fosforizzazione, il ciclo degli acidi tricarbossilici, tutti eventi biochimici che divengono osservabili e correggibili di conseguenza con l'appropriato intervento terapeutico Nutrizionale che permette di riordinare gli alterati e sottoli equilibri omeostatici corporei.

Esso è di fatto un diagramma dei valori dei minerali, intra ed extra cellulari, contenuti nelle sostanze analizzate. Consente di conoscere le esatte necessità individuali vitaminico/minerali e gli alimenti necessari per riordinare un organismo; i controlli successivi permettono di conoscere lìandamento della terapia e le reazioni della stessa.

Questa tecnica va comunque integrata con le altre tecniche di indagine Bio elettroniche ed anche con l'esame delle urine chiamato Tumtu e/o Metaltest.

Fonte: http://www.mednat.org/

12 commenti:

  1. Ciao STRAKER.

    Ti volevo chiedere dove potrei fare l'esame del MINERALOGRAMMA
    Io attuAlmente abito a GENOVA
    c'e' qualche usl o azienda privata che a pagamento fa' questo servizio ?

    UN GROSSO ABBRACCIO Luciano

    RispondiElimina
  2. Ciao, Luciano. Noi ci serviamo sempre dalla medesima azienda, che trovi a questo link.

    Al momento, mi sembra la più affidabile.

    RispondiElimina
  3. GRAZIE come sempre per la velocita' nel rispondere alle nostre domande.
    Domani li contattero' e poi ti faro' sapere.

    ciao luciano

    RispondiElimina
  4. COSPIRACY'UPDATE!
    l'Assessore(mio amico di infanzia) è stato avvisato...mi ha detto che riferira' ad un suo amico collega (con i coglioni!)che tiene molto all'ambiente,è nei piani medioalti di
    Greenpeace..( :-( )!

    ho detto che vorrei gentilmente dei responsi...mah!

    oggi diffondendo al titolare di una stazione di servizio(Andria),prima che cominciassi a parlargli,mi ha detto che sabato scorso intorno alle 21.30 un paio di uomini(seri) cercavano un agriturismo per rifocillarsi e dormire...

    ...il titolare mi ha detto che avevano lasciato/atterrato degli ELICOTTERI vicino Castel del Monte (!!!) perchè erano operative delle manovre(?)...

    il titolare è rimasto,dicendomi,un po'preso dalla stranezza della cosa!...MAH!!

    ieri tutta la giornata feroce attacco chimico!

    per lui strano....per NOI normale!!!

    RispondiElimina
  5. Suprema indifferenza degli organi di potere di fronte alle continue proteste degli attivisti anti scie chimiche. Non gliene importa proprio nulla del fatto che un certo numero di persone si stia accorgendo del fenomeno e che altri si diano da fare da diverso tempo per contrastarlo.
    Sabato e domenica di scie dalle mie parti: spettacolari, numerose, incrociantisi a reticolo, disposte su aerovie mai utilizzate prima.
    Puoi battere la testa contro il muro ma si comportano come se non esistessi. E' la loro strategia ed è una strategia vincente: fanno finta di niente. Magari qualcuno poi si stanca e si sfoga compiendo qualche sciocchezza così è pronta per lui l'accusa di terrorismo.

    Sintomatici gli ultimi eventi di cronaca che la dicono lunga su quanto i cittadini siano disaffezionati alle Forze dell'Ordine, viste ormai come entità vessatorie che sono lì solo per farti la multa a tradimento quando possono. E questo nonostante tutta l'assurda propaganda televisiva con i soliti programmi dedicati a distretti di polizia, cc, ris, finanzieri e quant'altro in modo che la gente li ami e si senta protetta da loro.

    Auguri, ma l'orizzonte lo vedo sempre più cupo.

    RispondiElimina
  6. Hai ragione, Paolo. Chissà poi che l'omicidio (a sangue freddo) di ieri, non sia qualcosa di preordinato per saggiare il terreno. Intanto mi consola il fatto che questi sciatti, incapaci, vigliacchi dipendenti dello Stato, nostri mantenuti, respirano la nostra stessa aria e un bel giorno si pentiranno amaramente del loro modus operandi.

    Segnalo questa mappa satellitare "alternativa" per la giornata di oggi. I satelliti MODIS, come prevedibile, sono stati pesantemente censurati.

    Guarda caso la Liguria è ben presa di mira dal passaggio di centinaia di cisterne che hanno formato la classica copertura artificiale. Il bello è che ci sono ancora gli imbecilli che ti dicono: "Ma... è nuvolo: magari piove". Poveracci.

    RispondiElimina
  7. Mr.Jones... i politici sono tutti uguali. Diffida!

    RispondiElimina
  8. ciao straker,purtroppo ho notato che in realta' la disinformazione gratuita e' alle stelle. nel senso che incontro sempre piu' gente che a nome del nonno pescatore, o del cugino contadino, dello zio pastore, pretendono di parlare del clima e del suo susseguirsi(non importa se chi parla del nonno non ha mai visto il mare, o chi parla dello zio non ha la minima idea di cosa sia un gregge, come si muove, o di cosa necessiti il tutto), dando spiegazioni(io le chiamo paraculaggini), a dir loro scientifiche.
    caro straker, dobbiamo capire che siamo liberi di pensare certe cose,ma, non possiamo esprimerle.
    bene. cosa fare?
    secondo me stiamo attraversando un periodo di delusione o malessere generale(niente di strano se il tutto e' dovuto alla chimica, che, come la manna, piove dal cielo), forse a qualcuno molto potente interessa creare odio reciproco tra il militare e il civile, ma nessuno si accorge di nulla(nonostante chiunque e' pronto a dire che fa di tutto per dare un domani migliore e sopratutto pulito ai propri figli).
    secondo me il problema ultras e'da addebitare alle societa', nel senso che ogni societa' ha i propri, e li conosce.quindi, penso che il problema ultras si possa risolvere, semplicemente non comprando i biglietti e lasciando gli stadi semivuoti(le partite le facciano con i propri ultras, tanto per vedere quanto tempo se li portano ancora dietro), solo cosi' le societa' sarebbero coinvolte direttamente a trovare una soluzione.
    invece si parla di problemi di ordine pubblico, vietare non so cosa o bloccare non ho ancora capito cosa, magari vogliono arrivare al "vietato pensare per l'individuo in quanto tale".specialmente se l'individuo pensa che cio' che vede non sono teorie o cose dette non si sa da chi, no, si tratta di fatti.
    chi dirige e amministra il tutto? i politici. non c'e' da dire altro.
    da parte mia, posso dire di essere sempre piu' determinato a dire e portare avanti cio' che vedo e penso, non cio' che vogliono.
    grazie straker, e tutti voi che premete per il bene di tutti. ciao.

    RispondiElimina
  9. La mia personale opinione è che su certi avvenimenti si specula e, anzi, come dicevo, non è detto che non siano fatti deliberatamente voluti. Al di là di questa valutazione, non accetto la piega che è stata presa dai media. Il problema non sono gli utrà, ma le forze dell'ordine.

    Un poliziotto spara ad altezza d'uomo, in modo intenzionale ed incoscente, da un lato all'altro dell'autostrada, col rischio di far fuori qualche automobilista di passaggio. Nemmeno un ragazzino è così incosciente! Ci si deve chiedere chi diavolo seleziona questa gente dal grilletto facile. Questi esaltati con la divisa sono un pericolo per la gente civile!

    La reazione degli ultrà è una conseguenza prevedibile e che non condivido, ma i media si devono interrogare sulla violenza gratuita di chi porta una divisa e non sulla violenza gratuita di chi reagisce ad altra violenza ingiustificata.

    Per conto mio il calcio è uno sport inutile. Non mi ha mai interessato e non capisco che cosa ci si trovi a vedere una palla che rotola, ma il vero problema sono le forze del "disordine", impegnate solo nel perseguire cittadini inermi e praticamente inetti, se non spesso conniventi, quando si tratta di fermare la vera delinquenza.

    Comunque... siamo un po' OT e qui chiudo.

    L'obiettivo dei governi è il controllo. Bisogna guardare dietro ai fatti ed anche questi ultimi episodi sono un ottimo spunto per stringere ancora di più le maglie, in modo tale da accelerare i tempi verso l'instaurazione di un nuovo ordine mondiale, laddove il controllo ora subio dai cittadini è ninente, rispetto a quello che dovranno subire tra pochi anni.

    RispondiElimina
  10. Salve a Tutti.
    I post che leggo da mesi sono molto interessanti e ben fatti ma oramai superati.
    Dobbiamo ''USCIRE'' dal Web e FONDARE un MOVIMENTO Nazionale contro le SCIECHIMICHE, e dobbiamo farlo SUBITO,Basta con le Ciance !. Fare attivita' in Strada e' l'UNICA possibilita' che abbiamo per coinvolgere la massa.Chiunque voglia seriamente agire in questo modo mi contatti via Email.
    GRAZIE

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis