sabato 3 novembre 2007

U.F.O. e scie chimiche in Texas

Si premette che, sull’ambiguità di alcune espressioni all’interno dell’articolo pubblicato su Segnidalcielo, preferiamo, per ora, soprassedere.

Nei cieli del Texas Larry*** ha fotografato un U.F.O. non distante da un tanker intento a rilasciare veleni nell'atmosfera. Di per sé l'avvistamento non è nulla di eccezionale: infatti oggetti volanti non identificati sono stati spesso immortalati in istantanee e video dai ricercatori che si occupano di chemtrails. Restano i soliti interrogativi sul vero scopo di questi ordigni presumibilmente alieni: sono gli interrogativi che abbiamo elencato nel breve articolo Le tre ipotesi, cui rimandiamo.

Ciò che colpisce nella fotografia dovrebbe essere l'aereo assai più dell'U.F.O.: infatti è un velivolo chimico molto simile a quelli ripresi talora in Italia. La fusoliera è di uno strano colore fuchsia, mentre le ali sono bianche. Nella foto scattata da Larry non si notano coccarde identificative, mentre si possono osservare due dense scie chimiche (NON di condensazione) che si dipartono dalla coda. Purtroppo l'autore degli scatti non si è accorto (si presume) di aver fotografato un aereo della morte, non avendo compreso che alla quota in cui esso incrociava è impossibile si formino contrails. Inoltre il texano non ha riconosciuto il velivolo chimico che differisce, in molti aspetti, da un aereo di linea. Un'ultima nota: il testimone ricorda di aver notato che l'ordigno misterioso ha attraversato la scia velenosa. E' questo un fenomeno piuttosto frequente. Bisognerebbe capire con quale obiettivo gli O.V.N.I. attraversano le scie: prelevano campioni, assorbono le sostanze tossiche o che cos'altro? Di che tipo di interferenza si tratta, se è un'interferenza?


Leggi qui l'articolo pubblicato da Segnidalcielo.

9 commenti:

  1. Ufo's are nothing to do with chemtrails!
    Ufo's are not prooved to exist, yet a non-human intelligence exists in universe!
    Extraterrestrial civilizations exist pretty away of our world!
    Let's fix the issues on our ground before thinking to space!

    RispondiElimina
  2. What is reality? What does mean "to exist" or "not to exist"?

    We put Lavoisier in the attic.

    Hi

    RispondiElimina
  3. dear mr. tensor,i don't understand the difference between ufo and non-human intelligence. i've never seen a ufo,and i've never seen a non-human intelligence, but i'm sure, i've seen many chemtrails. anyway, cold you please explain to me what do you mean as "non-human intelligence"?

    RispondiElimina
  4. Mr.tensor, there is a lot of material on the net that testifies a connection between UFO and chemtrails. Please try and you'll find out.

    I am sorry but I am quite convinced that extraterrestrial civilizations are not so far from our Earth but probably even inside our planet.

    Thanks for your interest in this italian blog.

    RispondiElimina
  5. Vi segnalo un breve articolo sulle scie chimiche a firma di Stefano Maria Chiari pubblicato il 2 novembre scorso sul sito di Maurizio Blondet.
    Essenziale e soprattutto onesto sull'argomento pur se non adeguatamente informato sulle vicende interne al sito sciechimiche.org. Anche il vostro/nostro blog viene citato in bibliografia. Strano ma vero e soprattutto non a scopo di calunnia e disinformazione.
    Mi fa piacere che certi Cattolici abbiano aperto gli occhi se non altro su tale terribile problematica. Purtroppo una presa di coscienza da parte loro è gravida di conseguenze e per forza di cose, qualora volessero andare fino in fondo, sarebbero costretti a tirare certe conclusioni circa istituzioni e personaggi da loro venerati e da sempre intoccabili.

    RispondiElimina
  6. Ho letto, Paolo. Appare una novità, la loro timida presa di posizione. Ben venga e speriamo che preluda a qualche iniziativa più incisiva ed importante.

    RispondiElimina
  7. Ciao Paolo, è come dici tu. Chiari ha pubblicato un articolo piuttosto oggettivo: certo se i Cattolici dovessero tirare le conseguenze di certe premesse, non so come potrebbero regire. E' assodato che almeno i vertici della Chiesa di Roma sanno (ammesso che...), ma tacciono colpevolmente. In questo modo si rendono complici. Certe frequentazioni poi di B 16 (Kiss. , Bliar etc.) gettano un'ombra cupa sul coinvolgimento del Vat.

    Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  8. L'articolo, pur se non di largo respiro, potrebbe anche essere strumentale, nel senso che potrebbe partire da un cenno delle gerarchie che intendono coprirsi in qualche modo le spalle, qualora scoppiasse il bubbone.
    Ma è inutile fare delle ipotesi lambiccate. Se veramente lo 'hard core' del Cattolicesimo intendesse prendere una posizione di contestazione e condanna, avrebbe a disposizione tutti i mezzi possibili ed immaginabili.
    Se non lo fa è perchè in fin dei conti non gliene importa nulla. Anzi, ha tutto l'interesse che le cose procedano come stanno procedendo.

    Cave Ecclesiam Catholicam!

    P.S. Questa mattina si sono rivisti i mostri con i serbatoi dei veleni. Abbondante irrorazione di bario ed altro sulla Bassa Padana. Era un pò di tempo che non li si vedeva agire in forza.
    Nulla mi toglie dalla testa che la gran parte voli oltre Mach 1.

    RispondiElimina
  9. Ciao, Paolo. Insieme al carissimo amico del Blog "Cieliazzurri", abbiamo appurato che molti dei velivoli coinvolti nelle operazioni di aerosol, pur sembrando, ad un rapido e superficiale esame, comuni aerei di linea o militari, in realtà non corrispondono a modelli di velivoli esistenti, né civili né militari. Come se ciò non bastasse a rendere la cosa assai inquietante, abbiamo notato inoltre che la curvatura delle ali verso dietro di alcuni di essi, è maggiore del consueto e ciò avvalora la tesi che possano volare a velocità superiori a mach 1.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis