mercoledì 7 novembre 2007

Lettera ad EFFEDIEFFE.com

Egregio e gentilissimo Signor Direttore,

speriamo che Lei gentilmente pubblichi questa nostra, in cui, non ricorrendo ai lenocinii di tale Amedeo di Pescara, verremo subito al dunque. In merito all'articolo pubblicato dal Dottor Chiari, inerente al problema delle scie chimiche e che la Redazione di effedieffe ha ritenuto opportuno rimuovere in seguito alla richiesta dell'esimia Dottoressa Gatti, teniamo a precisare quanto segue.

Il testo da noi pubblicato è stato desunto da un forum pubblico e tradotto accuratamente (cfr infra testo in corsivo). Se vuole, può cimentarsi in una traslazione per controllarne l'aderenza all'originale in inglese. Il Dottor Montanari è stato contattato in seguito ad un intervento diffamatorio, da lui pubblicato sul suo sito, nei nostri confronti. Il commento era prima anonimo e poi è stato firmato con uno pseudonimo di un personaggio noto per il suo ruolo di disinformatore.

Montanari, in una sua cortese risposta agli scriventi, così si esprime: "Per quanto riguarda il cosiddetto morbo di Morgellons, a noi sono capitati due casi che lo avrebbero potuto richiamare e per questi abbiamo a suo tempo chiesto un aiuto negli U.S.A., ma non ci è mai arrivata alcuna risposta". In altri casi, l'illustre Dottor Montanari riconosce l'esistenza del problema scie chimiche, ma invita noi, umili mortali, ad analizzare le tele di ricaduta, esame che abbiamo già eseguito, come da articolo inviato al ricercatore. Esortandoci a compiere analisi, "forse" competenza di medici ed esperti quali Montanari, egli mostra di non aver nemmeno aperto il documento relativo alle analisi di cui sopra, testo a lui segnalato tramite link, né, tanto meno, di averlo letto.

Quanto all'intervento dell'inclita Dottoressa Gatti, puntualizziamo che non abbiamo mai affermato che ella individua un nesso tra scie chimiche e Morgellons, a differenza della Dottoressa Hildegarde Staninger e di molti altri luminari statunitensi (Castle, Karyoo, Spencer, Scott etc.), ma ci siamo espressi nel mondo seguente: " La Dottoressa Gatti, nell'ambito di questi temi, ha recentemente scritto in merito alle nanoparticelle ed alle patologie correlate. Sebbene la scienziata italiana non citi il Morgellons, è sintomatico che abbia espresso il suo punto di vista, riferendo di aver studiato 700 evidenze in pazienti nel cui organismo sono state trovate nanoparticelle. Si suppone quindi che le persone affette da questi sintomi siano molte di più, in considerazione del fatto che la maggioranza dei medici non conosce assolutamente l'eziologia e la sintomatologia del morbo di Morgellons".

Ora se la Dottoressa Gatti e coloro che si atteggiano a suoi esegeti, non conoscono il significato della congiunzione subordinante concessiva "sebbene", non significa che ci si possa accusare di aver distorto, più o meno deliberatamente, il loro pensiero cui noi, ricercatori NON cattolici, consiglieremmo di mandare a memoria una frase evangelica: "La tua risposta sia sì o no: tutto il resto viene dal diavolo". Stare con un piede in due staffe, significa rischiare di cadere, prima o poi, ed anche ingloriosamente.

Cordialità.

16 commenti:

  1. Prego lasciate in tranquillità Il dott. Montanari e la dott.sa Gatti
    in quanto la scienza farà il suo corso. Per quanto riguarda il morbo
    di Morgellons, ricordo che fa molto comodo a questo sito ( che rispetto) attribuire detto morbo alle scie chimiche ( tanto per far chiasso). Se ben ricordo, l'antrace all'epoca dell' autoattentato alle 2 Torri del 9/11 , fu inviato tramite lettera.
    Certe malattie possono essere, quindi, diffuse anche in questo modo. Ma si può anche veicolarle diversamente ad esempio alterando alcune scatole di farmaci comunemente usati come aspirine, oppure nei prodotti per la casa, come cere per pavimenti o detersivi. Se voglio fare l'untore non scelgo la tecnica di spargere veleni con aereosol nei cieli, generalizzata e non mirata; è preferibile mettere virus dentro la metropolitana, fu fatto venti anni fa negli Stati Uniti per testare la velocità della diffusione della influenza,come risulta da documenti desecretati.
    Questo blog aveva lanciato una iniziativa di prelevare campioni di aria in alta quota al passaggio dei Tank, poi si e preferito fare le solite chiacchire.

    RispondiElimina
  2. Ciao a tutti,è un po di tempo che mi interesso del fenomeno scie ,anchio la penso come voi...
    Sono cresciuto con le enciclopedie di aviazione ho fatto parapendio,ho un fratello che vola con gli aerei e non si è mai visto condensa che diventa un cirro.Proprio oggi hanno irrorato molto e la scorsa settimana era pieno di filamenti di ricaduta..ne ho prelevato un campione,è li dentro una provetta,avete sentito che odore dolciastro che emette??
    Saluti da un vostro fan



    Ps:io nel piccolo ci metto del mio a fare un po di proselitismo,ma chi non sa cosa sia una scia di condensa ti guarda come se fossi un pazzo.

    RispondiElimina
  3. Rispondo brevemente a nettuno, poiché il tempo è tiranno e certe sue deduzioni sono a dir poco aberranti.

    In primis non siamo noi ad aver iniziato, ma altri che, con metodi a Lei noti (vero?), hanno attaccato in modo subdolo ed infame il nostro lavoro. Per parte sua il dottor Montanari ha dato spazio (consapevolmente), sul suo blog, alle accuse diffamanti del noto axlman, uomo inseritosi in questo contesto su diversi forum e blogs per mestiere e non per caso. Medesimo comportamento ha avuto la dottoressa Gatti che, con eccessiva ed improvvida sicumera ha affermato che il morbo di Morgellons è una fantasia.

    Se voglio fare l'untore non scelgo la tecnica di spargere veleni con aereosol nei cieli, generalizzata e non mirata; è preferibile mettere virus dentro la metropolitana, fu fatto venti anni fa negli Stati Uniti per testare la velocità della diffusione della influenza,come risulta da documenti desecretati.


    Ah! capisco, secondo lei è normale testare virus nelle metropolitane! Grande! Che buon esempio di civiltà, il suo. Complimenti!

    Lascio tutto il resto alle conclusioni di chi legge le sue allucinanti affermazioni. Buon lavoro... e buona fortuna.

    RispondiElimina
  4. Ciao Dadi. Se hai raccolto dei campioni, noi possiamo di certo confrontarli con gli altri prelevati qui a Sanremo. Mi puoi contattare su Skype: Straker61.

    RispondiElimina
  5. caro nettuno, francamente quanto dici è un pò delirante. ma comunque,caro zret,rimane un dubbio: a che cavolo serve effettivamente l'irrorazione dei tanker? siccità? controllo mentale? aumento conduttività per irrorazioni elettromagnetiche? la correlazione del morbo di morgellons è certa, ok, ma effettivamente se volessero spargere pandemie avrebbero altri mezzi più sicuri ( pensa, ad esempio a quanti bevono bibite gasate-zuccherine) a meno che non lo stiano già facendo. forse il morgellons è un effetto secondario e non l'effetto primario voluto da loro.i filamenti delle chemtrails mostrano attività di intelligenza artificiale? avete visto degli rfid nei filamenti? ciao

    RispondiElimina
  6. Infatti. Il morbo di Morgellons è molto probabilmente un incidente di percorso. Il controllo climatico è certamente uno degli obiettivi, ma non l'unico e nemmeno il più importante. Altri obiettivi sono infinitamente più biechi. In ogni caso, faccio presente che quel tipo di nanomacchine sono state utilizzate sia in Iraq sia in Afghanistan, con lo scopo dichiarato di controllare gli spostamenti delle truppe nemiche. Ergo...

    RispondiElimina
  7. Voglio qui ringraziare Amedeo di Pescara che, nel suo goffo tentativo di danneggiarci, ha invece fornito nuovo slancio alla nostra ricerca, facendo sì che molte più persone, proprio grazie al suo gesto, venissero a conoscenza del fenomeno scie chimiche e delle patologie ad esse correlate, visitando in gran numero questo blog.

    GRAZIE! Amedeo, grazie!

    RispondiElimina
  8. "Questo blog aveva lanciato una iniziativa di prelevare campioni di aria in alta quota al passaggio dei Tank, poi si e preferito fare le solite chiacchire."

    nettuno2 ci presti cortesemente il tuo jet ed il tuo laboratorio di analisi con tanto di personale qualificato ed onesto?

    grazie

    adanos

    RispondiElimina
  9. Ciao Straker,qui attacco chimico!

    ho parlato con la giornalista locale che scrive on line!
    dopo averla informata,mi ha detto che al massimo mi potrebbe fare una intervista che rilascera'previo informare e chiedere permesso ai suoi" speriori! ".

    10 minuti fa ho chiamato la redazione ambiente del canale televisivo visto in tutta la Puglia e non solo...le ho spiegato la situazione dicendomi che c'è bisogno di un fax con eventuale segnalazione...

    ho detto che la situazione è grave!
    e che riguarda non Bari ma tutto il pianeta,alchè è rimasta!

    ho lasciato numero e nome e "dovrebbero" richiamare...Mah!

    Su questa rete c'è una trasmissione condotta dall'inviato di striscia la notizia(sic!)...gli arrivera'la voce? Boh!

    prossima tappa,oltre alla diffusione...la cazzetta del mesozoico!!!!

    speriamo che..Decollanz la notizia!

    Ciao Straker,Zret...siete grandi!!

    p.s. come vorrei avere quei poteri che aveva Richard Burton nel film "Il tocco della Medusa"

    RispondiElimina
  10. Eh già, dimenticavo...

    Il progetto di far alzare un velivolo attrezzato per il prelievo di sostanze chimiche provenienti dalle chemtrails non era partito da noi, ma da un utente di sciechimiche.org, poi eclissatosi (come tanti altri) poiché la pressione attiva sugli attivisti non è da tutti sopportabile.

    Detto questo, noi l'avevamo appoggiata, seppure con tante riserve sulla fattibilità, ma doveva rimanere iniziativa segreta, per poter avere una siapur piccola possibilità di successo. Cosa che non fu, infatti M. M. (un caso?), attraverso il suo sito web, ebbe l'improvvitudine di parlarne sul suo forum, scatenando le giustificate ire dell'utente di sciechimiche.org che di lui si era fidato e che stava organizzando il tutto. Da lì le defezioni non di un pilota, ma di due piloti e, a seguito, non casuale, gli interventi sempre reiterati dei soliti arcinoti disinformatori prezzolati che mettono sempre in campo la questione. Questione funzionale al sistema... ovvio.

    Ne ho parlato spesso e mi sono anche stufato di rispondere a certe domande stupide "da debunker", poiché la questione analisi delle scie in quota è improponibile per molti aspetti già a suo tempo messi in evidenza con gli allora promotori dell'iniziativa. Non vado nei dettagli, ma... una su tutte: nessuno e ribadisco NESSUNO verrà mai autorizzato a percorrere le rotte e le quote dei tankers chimici durante le loro dissennate operazioni di aerosol. Aree off-limits per il sorvolo, a quelle quote, di qualsivoglia velivolo estraneo alle operazioni. Questo mi sembra palese, ovvio, lapallissiano ed è solo e sempre per questo motivo che i soliti noti ed i loro servi argomentano sempre sulla ritrita proposta di mettersi a cacciar farfalle chimiche in quota. Essi sanno bene che ciò non è possibile! Giocano sul sicuro i bastardi! Ammesso e non concesso che le autorizzazioni venissero fornite, per quella determinata area di sorvolo, quota, ora, mi sembra palese che nessuno di noi, comuni mortali, può disporre, 24 ore su 24, di un velivolo attrezzato (non con la retina per le farfalle, ma con attrezzature specifiche), con tanto di tecnico chimico, notaio, pilota, due cameramen etc etc. Ma vi rendete conto dell'assurdità di quanto affermate? Fatele voi le analisi in quota e dimostrateci che quelle scie sono solo fatte di profumo di rosa e vapore acqueo. Fatele fare al N.O.E., che ha la documentazione da mesi, ma fa finta di non vedere e non sentire. Fatele svolgere al Ministro Pecoraro Scanio, che a tutto pensa tranne che alla tutela dell'ambiente.

    E' chiaro ciò che dico? E' abbastanza chiaro per le vostre menti annebbiate dai fumi della corruzione e/o da opportunismi di vario genere? Sono gli enti preposti a doversi prendere carico della questione, mentre invece si tirano indietro, nicchiano, ci sguinzagliano dietro cazzoni sottopagati nel VANO tentativo di fermarci! Questo è un paese dove, per semplici indizi, puoi essere incarcerato senza processo, per cui non state a menarmela con la solita frase: "Eh no! Siete voi che dovete portare le prove!". No, rispondo io, cari i miei venduti di regime, siete voi che dovete tacere e nascondervi, sin quando fate in tempo!

    E ora, cari fratelli, andate in pace, inspirate profondamente, fate le brave cavie da laboratorio e godetevi questo meraviglioso cielo di alluminio, bario, torio radioattivo, silicio, selenio, zolfo etc etc. e mi raccomando: "Non rompete i marroni alle autorità preposte, che hanno ben altro a cui pensare".

    RispondiElimina
  11. Ciao, Mr. Jones. Fornisci pure i miei contatti, se vuoi.

    Anche qui sciano alla grande! Si salvi chi puo!

    RispondiElimina
  12. non so come fornire i tuoi dati,e dove procurarmeli prima,comunico con Voi solo con questo canale...ho la webcam ma devo riscaricare skype!

    ciao

    RispondiElimina
  13. a nettuno 2 e a parvatim vorrei dire che, per quanto ho letto su questo sito, o sulle scie chimiche in generale, non posso dire ci sia stato qualcuno che abbia mai parlato di certezze riguardo il perche' di certe manovre, anzi al contrario,io, in prima persona, vorrei che le autorita' dessero un qualsiasi perche'.
    forse non ho capito bene i parametri "dignita'", ma devo dire che mi girano fortemente quando mi sento rispondere: "sei un visionario, sei fuori di testa, sei sempre il solito, non esiste."
    per favore, cerchiamo di parlare del perche' o come, non perdiamoci nel.."se esistono o no", visto che esistono. grazie.

    RispondiElimina
  14. Telefonata al Comune di Sanremo per la concessione della sala conferenze.

    Al telefono la DOTT.SSA ELVIRA SERAFINI - DIRIGENTE SERVIZIO TURISMO COMUNE DI SANREMO

    RispondiElimina
  15. sempre forte Straker!..anche io avevo detto alla giornalista di TeleNorba:" Non so se a lei fa piacere essere irrorata"..

    Decollanz avra'2000 telespettatori in piu'nelle 2 puntate e forse di piu'!

    scrivero'dietro i volantini ora data della trasmissione!

    scrivendo " ATTENTI STANNO IRRORANDO!!!" e li andro' a distribuire in 3 paesi diversi nelle cassette postali!

    e chissa'quali altre idee mi verranno!

    PEZZI DI MERDA!!
    e tutta la classe dei sedentari!

    LA PAGHERANNO!!!

    RispondiElimina
  16. In una cosa sono forti: prendere lo stipendio (soldi nostri) mettendocela sempre nel...

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis