lunedì 27 agosto 2007

Nuova interrogazione parlamentare sulle scie chimiche

Riportiamo quanto pubblicato il 25 agosto 2007 da cieliazzurri.

Informo che il Senatore Amedeo Ciccanti (UDC) ha presentato in data 8 agosto 2007 una interrogazione ai Ministri della difesa e della salute con richiesta di risposta scritta riguardante le scie chimiche.

In tale interrogazione il Senatore spiega che da denunce di cittadini e servizi della stampa locale, in particolar modo dell’anconetano, sembra che dalle scie chimiche derivino conseguenze disastrose per la salute dei cittadini.

Ciccanti ricorda anche che da precedenti interrogazioni presentate ai dicasteri competenti, non sono mai arrivate risposte chiare, convincenti ed esaustive e che tale vaghezza ha rafforzato il convincimento che si tratta di fenomeni pericolosi da tenere nascosti. Il senatore chiede di sapere, tra le altre cose, quali accertamenti ed eventuali riscontri siano derivati dall’esame delle scie chimiche in ordine al loro grado di inquinamento dell’aria e di pericolosità per la salute pubblica. Egli domanda da chi siano autorizzati i voli e per quale motivo gli aerei rilascino sostanze tossiche.

Il testo integrale di tale interrogazione (atto n.° 4-02585) è consultabile
qui.

3 commenti:

  1. Bravissimo il cattolico Sen. Ciccanti. L'interrogazione andrebbe contestualmente rivolta anche alle autorità V...perchè loro non possono non sapere.
    Se non erro, la prima interrogazione parlamentare risale al 2002 o giù di lì. I risultati ce li abbiamo tutti sotto gli occhi e corrispondono al puro nulla. Il cielo continua ad essere 'chimico' ogni giorno della nostra vita ormai.
    Con le buone maniere ed il fair play non ottieni un bel niente. Ma è un precetto fondamentale dell'Arte della Guerra ( memento, Straker) che, a meno di una vocazione al martirio o all'autodistruzione non puoi affrontare frontalmente un nemico dotato di una forza schiacciante, preponderante. Quegli ti verrebbe addosso come un rullo compressore e saresti così prematuramente finito.
    E' già tantissimo se gli Illuminati ti permettono di divulgare una pletora di verità scomodissime e, francamente, faccio fatica a capire il perchè. E' come se il materiale controinformativo ( libri, video, siti web e quant'altro) facesse loro comodo, come se cioè anche la controinformazione facesse parte del piano globale.
    Se così non fosse, credo che saremmo già stati 'segati' tutti quanti appena fatto capolino.

    RispondiElimina
  2. Giustissimo, Paolo. A molti ancora non è chiaro che non è possibile affrontare questa gente con i fiori. Serve una forza d'urto decisiva, ma purtroppo non ho i mezzi per attuarla. Peccato... non mi resta che continuare a fare "la pallottola spuntata".

    RispondiElimina
  3. Ho pensato di organizzare nel mio comune un incontro tramite associazioni varie, per promulgare l'informazione relativa a due problemi che a mio parere sono molto gravi e forse la causa principale degli enormi malesseri di cui siamo vittima. Questo delle scie chimiche è certamente legato alla stessa ragione che è insita nell'esistenza del ladrocinio del signoraggio.
    La gente continua a nutrire il cervello di false notizie, dove l'ossessività morbosa di fatti come quello di garlasco, viene relazionata con quella leggerezza tipica dell'ipnotismo alla velina di turno che si fa calendizzare come mamma non l'ha certamente fatta. Allora vorrei capire se c'è un modo per unire i bandoli delle matasse ed operare un'azione di revisione, che tenti un recupero di quello che è nostro. Il mondo.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis