lunedì 27 agosto 2007

I meteorologi confermano: le scie chimiche sono una realtà!

Luca Savorani di Meteolive.it ha pubblicato un articolo elaborato dalla nostra redazione in data 30 luglio 2007 e dal titolo "Il cielo è un inferno", poi rilanciato, tra gli altri, da Ecplanet. Il testo presenta in calce la firma di Luca Savorani, come se l'avesse scritto lui. Come commentare? Se un sito piuttosto importante ed "ortodosso" di meteorologia riporta un nostro studio, in cui, in modo esplicito, si citano H.A.A.R.P. e scie chimiche, significa che, checché ne scrivano i patetici disinformatori, le chemtrails non sono un fenomeno partorito dalla fantasia di qualche visionario. E' quindi un ulteriore avallo delle nostre affermazioni, quasi il crisma dell'ufficialità sull'inquietante problema relativo all'avvelenamento deliberato della biosfera.

L'articolo di Meteolive è leggibile qui, mentre a questo indirizzo si può visionare l'originale. Qui, invece, una copia di backup in formato mht.

13 commenti:

  1. Poveri giornalettisti da strapazzo, nemmeno il pudore di citare la fonte. Pagheranno anche loro, complici silenziosi. Ciao. Freenfo

    RispondiElimina
  2. A questo punto Attivix dovrà aggiungere alla lista dei visionari da sbertucciare anche il nostro Savorani.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Non tutti i mali vengono per nuocere. Questa è la migliore violazione del copyright che noi si abbia mai subìto. In questo caso è a nostro vantaggio! ;-)

    RispondiElimina
  4. Strana questa virata a 180 gradi. Iniziativa autonoma? Forse. O cambiamento di strategia dalle finalità al momento indiscernibili?
    Possiamo rallegrarci o piuttosto dovremmo dire: ' Timeo Danaos et dona ferentes'? Magari qualcuno con un minimo di drittura morale ( non però riguardo al copyright) s'è effettivamente rotto le scatole di tutto questo schifo e di codesta omertà ai più alti livelli e ha deciso di non mantenere le consegne.
    Vedremo se ci saranno delle reazioni e di che tipo da parte dei soliti prezzolati.

    RispondiElimina
  5. Paolo, credo che si tratti di vanità. Il brillante autore ha scritto, pardon, ha plagiato un articolo eccentrico, controcorrente. Qualora ricevesse degli attacchi, potrà giustificarsi, dicendo che il testo non era suo, ma che l'ha trovato in Rete. Insomma si è sbagliato, un qui pro quo. Finirà tuttp a tarallucci e vino.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  6. Ti dirò, paolo, che la cosa mi ha stupito non poco. Ora dobbiamo seguire gli sviluppi, se ve ne saranno. Si tratta di cani sciolti? E' l'iniziativa di un singolo o l'azione concertata e consapevole di un'intera redazione? Perché violare le norme sul copyright (in questo caso c'è già chi è sotto giudizio per averci provato con 72 miei articoli di informatica e dovrà risarcire), per copiare proprio dal sito sempre preso di mira dai debunkers come il blog dei Wanna marchi del 21mo secolo? :-D Cui prodest? Il gioco vale veramente la candela?

    RispondiElimina
  7. Ciao a Tutti!
    ok! ok! ok!...terzo avvistamento o operazione militare!

    proprio oggi avevo pensato di aquistare un cannocchiale od un binocolo!

    come mio solito almeno una volta a settimana vado a vedere decolli ed atterraggi,per scaricare un po'di nevrosi urbane!

    vado subito al dunque...
    air one raggiunge la posizione di decollo,ma gia'da 2 minuti prima un'altro prende posizione di atterraggio dalla parte opposta!

    sembra fermarsi con la luce centrale per arrivare mentre il decollante è pronto!

    penso:" oh .....",riguardo quello in volo,che sempre piu'mi sembra tutt'altro che un aereo,e vedo che si sposta piano piano lisciamente,come volesse dare spazio/precedenza....

    intanto un 'alternza di luci :

    -rossa flebile al centro.
    -alla sua sinistra poco visibile bianca.
    -a destra piu' intensa(chiara) e a variazione di intensita'lenta!

    Ma quello che è particolare,oltre al fatto che la maggior parte dei decolli si direzionano verso il mare,mentre oggi era tutto il contrario, è che mentre l'air one decollava,l'oggetto in aria,che sembrava sempre di piu'un oggetto piatto ma non bene definito nei contorni,ha dato praticamente una indicazione luminosa(grossa per intensita),diciamo dalla sua parte sinistra....

    l'aereo ha fatto una manovra inusuale dopo il decollo,cioè sterzata a sinistra e inversione a u.....per farvi capire se l'aereo fosse andato dritto,lo predeva in pieno!(secondo la sua retta)

    il tempo di vedere in auto l'ora(19.20)...l'oggetto non l'ho visto piu'...scruto...eccolo si è allontanato gia' di parecchio.

    geograficamente era nell'area di Gioia del Colle piu' o meno!

    dopo semi incredulo,chiedo ad un signore col suo figlio piu' avanti se avevano notato qualcosa...si anche loro pensavano dovesse atterrare,e che poi non lo hanno visto piu'!

    Sara stato una sorta di semaforo volante con tecnologia aliena,una cosa è certa il pilota vedeva!

    Forse i decolli sono stati invertiti per qualche cosa di grosso che è successo,o succedera'?


    Cio' forse è in collegamento con la veduta di oggi pomeriggio intorno alle 17.30 di tre enormi elicotteri neri ,sicuramente di artiglieria pesante,che costeggiavano la puglia da nord a sud,e che proseguivano perfettamente un distante da l'altro in modo "tranquillo" ma sostenuto?

    Lasciando delle fantastiche scie nere di scarico,che al tramonto sembravano ancora li,pronte a donarci on po'di co2,se ce ne fosse bisogno!



    speriamo che siano operazioni di routine!

    ps:domani vado ad assorbirmi un po'di RX torace,per vedere se è il mio turno!


    Ciao

    RispondiElimina
  8. DVD scrive....

    "Alle 17:03 sono passati 3 elicotteri in formazione, come i vertici di un triangolo, volavano da NO a SE. I due che volavano più dietro, rilasciavano una sostanza grigia che sembrava essere lo scarico del motore (tipo la fumata nera dei vecchi motori diesel), però quest'ultima non si diffondeva nell'aria, ma cadeva come una pioggia! Spruzzi triangolari, come se bonificavano l'aera! Vi prego ditemi che è tutto normale...
    Gli elicotteri avevano tutti e 3 una forma che (visti da lontano, stavo guidando) somigliava a questo schizzo [...]

    In particolare mi hanno colpito la "bolla" di vetro della cabina e la specie di "pungiglione" dietro, da dove usciva la sostanza grigia!
    Le ipotesi:

    1) sono proprio impazziti
    2) sono semplici fumi di scarico

    Sulla 2° ho MOLTI dubbi perchè sembrava proprio liquido "

    RispondiElimina
  9. cmq su rai tre "turisti per caso" oggi e lunedi' scorso parlano delle civilta'sumere ,maya,incontrando Sitchin!

    interessante! anche se ho notato che lunedi'scorso le visuali su panorami bellisiimi erano forse montate in maniera da nascondere altre visuali celesti!

    ma mi posso sbagliare,anche se cio'ormai è inutile nasconderlo!

    Ciao

    RispondiElimina
  10. E' particolarmente curioso osservare che in alcuni frangenti si evita accuratamente di inquadrare gli sfregi nel cielo, mentre altre volte le stesse nuvole chimiche vengano ostentate vistosamente. Mah!

    RispondiElimina
  11. La coppia di turisti per caso un tempo si occupava di scie. Ora non so. Comunque ora sono ostentate ora nascoste: nei programmi per bambini le esibiscono, in quelli per adulti le nascondono. Forse.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis