domenica 12 agosto 2007

I chimici studiano una misteriosa sostanza (articolo di J. Moes)

Colorado Particulates Rainfall - Polymer fibersL’articolo che pubblichiamo è putroppo una conferma che le precipitazioni, oggi giorno, contengono sostanze chimiche e polimeri diffusi con le scie chimiche. Il trafiletto, di per sé, è fumoso, dice e non dice, presentando l’anomalo evento come un fenomeno fortiano o come un capriccio della natura. Tuttavia il Dr Betts – non sappiamo se per intuito o perché a conoscenza delle operazioni chimico-biologiche – coglie nel segno, quando accenna “ad una specie di polimero in grado di assorbire l’umidità”.

Non è piovuto a catinelle, ma qualcosa di apparentemente strano è caduto dal cielo nella Contea di Bucks (Pennsylvania). Una persona residente a Perkasie ci ha contattato (la redazione di 69 News –n.d.t.) dopo aver trovato una strana sostanza nel cortile della sua abitazione, in seguito ad un acquazzone.


Oggi il giornalista Joscelyn Moses si è rivolto ad alcuni chimici della Kutztown University per risolvere il mistero. Jim Mc Clelland ha risposto che non sa di che cosa si tratti. Egli ha trovato questa sostanza luminescente a Perkasie dopo un temporale notturno. Mc Clelland afferma che sembrava che qualcuno avesse preso dei cubetti di ghiaccio e li avesse sparsi sul terreno tra la sporcizia. All'inizio egli pensava fosse grandine, ma non si scioglieva.

Da quando questa notizia si è diffusa, abbiamo ricevuto dozzine di chiamate di persone che si interrogavano sulla natura della sostanza. I chimici interpellati affermano di non aver visto mai nulla del genere. Il Dr Dan blanchard ha affermato che sembra gelatina. Il Dr Blanchard ed il Dr Thomas Betts hanno detto che eseguiranno degli esami per stabilire la natura della sostanza (...) Il Dr Betts ha rilevato che si potrebbe vedere se è una specie di polimero in grado di assorbire l'umidità. L'esito degli esami è atteso per i prossimi giorni (...)


Leggi qui l'articolo in inglese.

18 commenti:

  1. Ciao. In questi giorni ho fotografato il cielo con la tecnica mostrata nella foto del post e ho notato la presenza di questi mini "bolidi". Non hanno forme sferiche a differenza delle sferette volanti fotografate in precedenza che sembrano essere un fenomeno di altro tipo. In ogni caso sfere e bolidi si possono fotografare solo con il cielo libero da nuvole.

    RispondiElimina
  2. Ciao. Nel caso evidenziato nella foto del post, si tratta di pulviscolo, ben visibile soprattutto durante le ore notturne, se illuminato con una potente lampada o, alla meno peggio, lungo il sottile fascio di luce del raggio laser verde, usato per dimostrare le quote irrosorie dei tankers chimici. La prova di mettersi contro la luce solare può sortire il medesimo risultato: evidenziare lo strano pulviscolo, sempre presente, ma che noi non vediamo.

    RispondiElimina
  3. cieliazzurri o straker che post vi riferite sono curioso di provare....:=)

    RispondiElimina
  4. Ciao, funnyman. La prova del laser è qui.

    Per il pulviscolo da evidenziare con la lampada, ci vuole una torcia da un milione di candele.

    RispondiElimina
  5. Ciao Zret non posso credere che cosa ho trovato sul sito di TGCOM:Guarda un pò a Fregene?
    http://www.tgcom.mediaset.it/speciale/speciale_120_secondi.shtml

    Questo poi è il link al video:
    http://www.video.mediaset.it/video.html?sito=tgcomtalent&data=2007/08/09&id=155&categoria=talent/120secondi&from=email

    RispondiElimina
  6. Ciao Stefano, l'ho visto. Conosco anche il giornalista. Peccato che in quel filmato non si veda quasi nulla. Sai perché è successo? Perché sanno che presto le scie passeranno in secondo piano, quando uno sarà disposto a tutto per un po' d'acqua inquinata.
    Brutto segno, quindi.

    Ciao

    RispondiElimina
  7. k ho visto,stanno esagerando, se si stanno esponendo così tanto, vuol dire che cè sotto qualcosa di grave, non vorrei collegare la morte del prato sotto casa, con le sciee chimiche, è chiazzato ed è diventato tutto giallo come se avessero buttato su del diserbante appositamente in punti predefiniti, infatti NON tutto
    e non è neanche omogeneo, i cerchi sono sparsi un po qua un po la, e ho notato non solo sul mio anche del mio
    vicino,in centro, e tanti altri posti non so cosa dire.....Non ho mai visto l'erba morire così, tranne al lavoro che buttiamo su il diserbante.....bhoa chiaritemi l'idea

    RispondiElimina
  8. Da quando spruzzano qui a Sanremo, i prodotti della terra non sono più come prima e, in taluni casi, non cresce più nulla. E' chiaro che ciò che ricade non è un toccasana per noi e nemmeno per le coltivazioni, la terra, le piante in genere.

    RispondiElimina
  9. Ottimo blog, i miei più caldi complimenti!!! Hai guadagnato un nuovo fan ;)

    RispondiElimina
  10. Grazie infinite, satiradanzante! Ciao!

    RispondiElimina
  11. I nostri giardini sono bruciati, nonostante continuiamo ad irrigare. I nostri orti sono rinsecchiti dal bario, dai sali di alluminio, dal gel di silicio e chissà da cos'altro e non producono più alcun ortaggio. I raccolti di cereali hanno segnato quest'anno un calo vertiginoso.
    Non ho ancora chiesto in giro circa le risaie, ma temo che la produzione di riso sia letteralmente crollata. Presto il mangiare un risotto fatto con riso nostrano apparirà come un lontano ricordo. La Monsanto ha però pronta la risposta che si chiama 'riso ogm'. Una catastrofe dalle proporzioni colossali incombe sulle nostre teste e la gente non s'accorge di nulla.

    Passando dal particolare all'universale ( il noto metodo induttivo della Filosofia Greca )ci viene spontaneo chiederci: ma quale follia s'è impadronita dei cervelli degli Illuminati? E quale colpa ha il genere umano per meritare simili attenzioni da quell'infame genìa?
    Una risposta è probabilmente questa: bisogna che l'Umanità si tenga pronta ad accettare il Nuovo Ordine Mondiale e dal presente caos creato apposta dovrà scaturire il loro ordine. Per cui il disordine dovrà diventare pian piano immenso se gli uomini si vedranno e crederanno costretti, nell'illusione di trovare un filo di sollievo,ad accettare il nuovo stato di cose.
    Un piano diabolico, non c'è che dire, ben congegnato e blindato a prova di ordigno nucleare. Non ci resta altro che rassegnarci impotenti al disastro ambientale che abbiamo ormai davanti agli occhi. Vegetazione spontanea gialla o bruciata. Acquitrini dove pascolavano anitre, aironi ed altri animali acquatici da molti mesi a secco. Corsi d'acqua ridotti a putridi rigagnoli. Una desolazione che non può far altro che crescere ogni giorno che passa. Teniamoci forti anche perchè non serve rimpiangere il passato, un passato che tra l'altro non tornerà più. L'equilibrio è per sempre rotto e non ci rimane che attendere un nuovo albeggiare ( ma che, sia detto chiaro e tondo ) non è l'alba che ci stanno preparando gli Illuminati).

    RispondiElimina
  12. Funnyman, in questo video è spiegata una tecnica per filmare degli ufo: link.

    RispondiElimina
  13. E cosa mi tocca sentire oggi, scaturire dalla voce tremebonda di un metorologo(?) intervistato su Rai Tre?

    "Se siamo fortunati, la perturbazione si allontanerà, così avremo bel tempo".

    Ma dico! Si sono bruciati il cervello o cosa?

    RispondiElimina
  14. Che cosa aggiungere, Paolo, alla tua analisi, che � un'altra pietra miliare nella valutazione di questo tristo fenomeno?
    Ormai siamo vicini al punto di non ritorno: la Natura sembra soccombere, soprattutto quando assisto alla sfida impari tra i cumuli imbriferi e le legioni dei demoni alati. I cumuli battono in ritirata, come eserciti decimati dalle armi di potentissimi nemici. Sembra di vedere gli Aztechi, con le loro armi di ossidiana, massacrati dai conquistadores muniti di armi da fuoco.
    Tutto ci� mi sconforta e si attende, si attende...

    Ciao!

    RispondiElimina
  15. cieliazzurri grazie,ma non ho capito che filtro ha messo sull'obbiettivo della videocamera.....:=)

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis