lunedì 2 gennaio 2012

Alluvioni artificiali?

Sit eis terra levis.

Le alluvioni che, con le loro tragiche conseguenze, hanno colpito l’Italia, hanno scatenato le orde dei disinformatori. Essi, del tutto indifferenti alle sofferenze di persone martoriate dai disastri presumibilmente artificiali, anzi di fatto complici delle scelleratezze perpetrate da chi manipola il tempo ed il clima, hanno tentato con alcuni stratagemmi di distogliere l’attenzione dai veri responsabili delle catastrofi. La loro strategia consiste nell’additare il filo d’erba, affinché non si veda la foresta.

Per affrontare il discorso, è necessario in primo luogo considerare l’equazione di Clausius-Clayperon, chiamata in causa tempo fa da un isterico Luca Mercalli. Qui dobbiamo subito notare che il “meteorologo” richiamò l’equazione sullodata in modo strumentale e non del tutto attinente, poiché essa, nell’ambito della termodinamica, mette in relazione la variazione della temperatura di cambiamento di stato relativo ad una sostanza con la modifica della pressione esterna. Dunque sono coinvolti parametri inerenti a valori termici e barici (di pressione), mentre Mercalli aveva collegato l’equazione ipso facto all’umidità atmosferica che, in un luogo o nell’altro, deve pur condensare per dar origine a nuvole foriere di idrometeore. Vero è che la pressione e la temperatura sono correlate alle precipitazioni, ma l’”esperto” avrebbe dovuto essere più rigoroso, laddove evocò la formula più che altro per incutere soggezione nell’uditorio, tacciandolo di ignoranza.

Il bilancio idrico dell’atmosfera implica che, se le piogge si concentrano in un’area circoscritta ed in un tempo limitato, altre regioni rimangono all’asciutto. Dunque si assiste ad una forte discrepanza areale in termini di quantità e di intensità, ossia qui piove moltissimo ed in poche ore, là poco o punto ed in un arco di tempo molto lungo.

Ora il disequilibrio, che si manifesta come estremizzazione dei fenomeni meteorologici, è proprio la causa delle devastazioni cha la cronaca ha purtroppo registrato: straripamenti di corsi d’acqua, frane, alluvioni... E’ inconfutabile: si tende la corda finché essa si spezza.[1]

I negazionisti dell’olocausto chimico-biologico asseriscono che i nubifragi sono tanto rovinosi, poiché manca una saggia gestione del territorio: non viene eseguita la manutenzione degli alvei di fiumi e torrenti; i boschi non vengono puliti da sterpi e detriti, a differenza di quanto avveniva molti decenni or sono; la speculazione edilizia ha ignorato l’assetto idrogeologico… Per una volta siamo, in parte, d’accordo con i disinformatori: infatti non si può contestare che l’aggressione al territorio e l’incuria sono fattori di rischio. Tuttavia non bisogna confondere questi fattori con elementi che risultano, invece, determinanti e scatenanti. È indubbio che fenomeni meteorologici distruttivi sono diventati più frequenti: ammettiamo pure che, in qualche caso, tale intensificazione sia dovuta ad influssi naturali come le tempeste geomagnetiche. Non si può, però, sottacere che esistono prove atte a dimostrare che esistono armi climatiche progettate ed usate per provocare il finimondo. Se già durante l'ormai lontana guerra del Vietnam, gli Stati Uniti attuarono l’ “operazione Popeye”, grazie alla quale i territori indocinesi in cui si annidavano i Vietcong, furono flagellati con piogge torrenziali, vogliamo credere che i militari non siano oggi in grado di creare alluvioni e siccità a comando?

I meteorologi di regime (tra loro, giova ricordarlo, molti sono dei dilettanti) per tentare di spiegare le calamità in oggetto, hanno elaborato dei modelli interpretativi che lasciano un po’ il tempo che trovano. Di per sé tali schemi non sarebbero neppure del tutto errati, ma sono incontrollabili. Infatti si postulano condizioni atmosferiche che potrebbero anche essere del tutto inventate per nascondere l’artificialità del fenomeno. Usare termini tecnici come “celle lineari”, “temporali autorigeneranti”, “linea di groppo”, “correnti di inflow”, “downdrafts” etc. pare un espediente per impressionare e confondere i destinatari, più che un’illustrazione perspicua dei fatti. Intendiamoci: le manifestazioni atmosferiche succitate esistono, ma potrebbero essere anche un effetto di un’alterazione indotta con apparati ad hoc. Già solo lo spostamento delle correnti a getto potrebbe aver determinato una reazione a catena. A proposito delle jet streams, è stato rilevato che, in concomitanza con gli accadimenti calamitosi, la corrente a getto subtropicale pare essersi come spezzata, con un’imponente deviazione verso sud, ossia verso l’area travolta dalle alluvioni.[2] Inoltre le numerose scie chimiche che, nei giorni precedenti il disastro, hanno deturpato il cielo della Liguria avranno pur svolto il loro ruolo. Come interpretare, infine, le “delucidazioni” che i meteorologi si sono affannati a fornire, subito dopo gli eventi? Excusatio non petita, accusatio manifesta.

I fenomeni naturali in verità, quando non sono sostituiti da interventi “umani”, sono forzati per ottenere gli effetti voluti: lo stesso geologo Mario (per gli amici Bario) Tozzi ha dichiarato che gli accadimenti genovesi hanno subìto un particolare rinvigorimento, a causa dell’alta pressione instaurata sui quadranti centro-orientali. Questa zona (un anticiclone indotto con H.A.A.R.P.?) ha premuto sul vortice depressionario, comprimendolo. Tozzi non si è discostato molto dalla realtà: le scie igroscopiche, disposte lungo il fronte orientale della perturbazione, l’hanno schiacciato, aumentandone l’energia. D'altronde le coperture artificiali adempiono questa funzione. E’ come quando si tappa con tutte le forze un recipiente dove continua ad affiuire del liquido: nel momento in cui non si riesce più a turare il contenitore, il liquido fuoriesce con spaventosa potenza.

Non si possono infine ignorare gli strani coni che si sono generati dal Mar Tirreno e dal Golfo di Genova: essi ricordano da vicino la nuvola conica creata dal nulla nel Midwest con un macchinario della N.A.S.A., causa di catastrofiche inondazioni. Si confrontino le immagini satellitari: le somiglianze sono sbalorditive. Tra l’altro, in un’altra mappa, si può osservare una “conchiglia” che si è creata dalla Corsica (Francia), isola sede di una base militare. Nella fattispecie, il cono, che non nasce dal mare e non è alimentato dall’acqua del Tirreno (non può quindi essere attendibile la versione ufficiale delle celle linerari autorigeneranti), si allarga proprio prima verso il Levante Ligure e poi verso il Ponente, tempestati da violente piogge il giorno 5 novembre 2011. E', in questo caso, ipotizzabile l'impiego del Taurus Molecolar Cloud (TMC 65), come testimoniato da diversi cittadini statunitensi.

E’ una questione di economia nell’analisi: invece di ipotizzare un concorso di circostanze atmosferiche avverse, di cui alcune rare (o fittizie?), è più coerente ritenere che siano state impiegate delle micidiali apparecchiature per colpire alcune aree, già vulnerabili, anche se per le Cinqueterre il solito argomento dell’edificazione indiscriminata non si può addurre, poiché i borghi dell’incantevole regione sono ubicati in un territorio in cui oggettivamente, stante l’orografia, è impossibile erigere nuove costruzioni.

La guerra climatica è in corso [3], una guerra non dichiarata contro il pianeta ed i suoi abitanti: è stata dichiarata da una masnada di pazzi criminali.

[1] “L'alluvione di Genova entrerà negli annali climatici statistici per aver stabilito il nuovo record italiano di pioggia nell'arco di un'ora. E' successo alla stazione A.R.P.A.L. di Vicomorasso dove in un'ora sono caduti 181 mm. I 337 mm caduti in tre ore sono anch'essi da primato, ma conteso con Capoterra (Sardegna) nel 2008, dove ne caddero ufficialmente 332, anche se alcune fonti riportano 375. Come totale dell'evento Vicomorasso marca 454 mm (fonte dati ARPAL meteoliguria). Ancor di più è piovuto alla stazione LIMET di Quezzi (quartiere cittadino), 542 mm di cui 403 mm in quattro ore e con massimo orario di 159 mm. Di là da tutte le possibili motivazioni legate all'urbanistica ed all'ambiente, è questa la causa principale dell'alluvione che ha sconvolto i quartieri lungo la Valle del Bisagno, una quantità di pioggia record per intensità e di durata considerevole. Le cumulate entro le quattro ore sono anche superiori a quelle dell'inondazione della settimana scorsa alle Cinque Terre e in Val di Vara..."

[2] Le correnti a getto o jet streams sono flussi ad altissima velocità (circa 20-30 metri al secondo) che si generano tra stratosfera e troposfera, con direzione da ovest ad est, ad altitudini comprese tra 6 e 15 kilometri. La presenza di notevoli variazioni di temperatura in relazione alla latitudine determina forti correnti lungo i paralleli. Tra le jet streams, occorre citare quella subtropicale: essa varia in rapporto alla stagione per quanto concerne sia la posizione sia l’intensità, mentre la quota resta pressoché immutata, intorno ai 12 kilometri. Un’altra corrente a getto è quella associata al fronte polare: tale flusso può cambiare sia la sua posizione sia la direzione. A questo getto sono correlate le perturbazioni che interessano le medie latitudini. Da tempo si sa che tale corrente non è solo un vento, ma anche una sorta di antenna lungo la quale si propagano impulsi elettromagnetici, come le onde di risonanza Schumann. È altresì accertato che è usata dai sistemi H.A.A.R.P.: è quanto sostengono, tra gli altri, gli scienziati tedeschi Bludorf e Fosar.

[3] E' bene evidenziare che il Governo Berlusconi, sotto pressione da diverse settimane, per opera dell'Unione Europea ed in specialmodo della Germania e della Francia, si dimise subito dopo l'ultima alluvione.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

147 commenti:

  1. Gli Emirati Arabi Uniti hanno realizzato un progetto sul quale avevo lavorato anche io in passato (confermando che l'idea era valida), ma per il quale non avevo trovato finanziatori e che quindi non brevettai. Si tratta di mega ionizzatori d'aria, realizzati con lo scopo di facilitare le precipitazioni in aree siccitose. Tali apparecchiature sarebbero l'ideale per ostacolare i piani di coloro che diffondono metalli per positivizzare l'atmosfera.

    RispondiElimina
  2. Ciao Straker bentornato. Ottimo articolo, sono dei venduti e la consapevolezza di ciò sta crescendo ...
    Oggi massacro chimico qui in Lombardia. La foto di Modis di oggi non rende giustizia alle numerose irrorazioni durante tutta la mattina e primo pomeriggio.

    http://lance-modis.eosdis.nasa.gov/imagery/subsets/?subset=AERONET_Ispra.2012005.terra.250m

    Risultato: stasera piovigina con vento forte.

    RispondiElimina
  3. Ottimo articolo Zret,che condivido pienamente e sempre col Tuo permesso,mi farebbe piacere postarlo sul mio blog, per dar maggior visibilità a queste inquietanti ed aberranti realtà,ignorate e sconosciute dai più.!
    Un caro saluto e buon proseguimento.

    RispondiElimina
  4. Ciao a tutti.
    Qua in privincia di Torino da oggi pomeriggio, dal cielo metallico (e cupo verso ovest, mentre l'altra metà orientale era pressochè "sereno") scendono fiocchi di neve. Ci sono 10°C alle 21 di sera, questa mattina eravamo ampiamente sotto zero.
    Pare tutto poco naturale, ecco.

    RispondiElimina
  5. Molti di noi sappiamo che l'ex ministro dell'ambiente Pecoraro Scanio ha provato a negare l'esistenza delle scie chimiche


    Ma mentre il meterologoo Pierlugi Randi afferma che le scie di condensa (contrail, termine abbreviato per condensation trail) possono coprire solo una minima parte del cielo, ecco che il ministro afferma il contrario.

    Confrontiamo le due dichiarazioni.

    1) Pierluigi Randi (meteorologo, che scrive sul sito meteoromagna.com):


    “L’unico 'pericolo' tra virgolette rappresentato dalle contrails è riassumibile in due voci: - lieve schermatura della luce solare a svantaggio del calore respinto. - difficoltà nella navigazione aerea a vista.”


    “Tuttavia va considerata l’esiguità delle contrails rispetto all’enorme spazio del cielo.”

    Pecoraro Scanio (ministro dell'ambiente): In alcuni casi le scie restano compatte, in altri casi si allargano e coprono porzioni consistenti di cielo. In altri casi, infine, l'interazione di numerose scie porta alla formazione di vere e proprie nuvole alte.

    RispondiElimina
  6. Bell articolo ragazzi! Complimenti! Scritto veramente alla grande!

    Buona Befana a "tutti".

    RispondiElimina
  7. Ciao Ron, grazie! Anche oggi le previsioni di tanker enemy meteo sono state confermate in pieno.

    Ciao Doriano, non devi nemmeno chhiederlo. Puoi rilanciare tutti gli articoli che ritieni utili alla causa.

    Carissima Ginger, anche sanremo è stata oscurata nell'arco di un'ora ed alle 11:30 era già coperto da una spessa coltre chimica, come confermato dalla mappa segnalata dal puntuale Ron.

    Corrado, ho segnalato il tuo ottimo articolo su Facebook e Ok-Notizie. Non farti mai problemi nel riportare le Tue pubblicazioni nell'aerea commenti del nostro blog. Riguardo ai contenuti, non posso far altro che confermare come i soliti negazionisti non fanno altro che contraddirsi a raffica. D'altronde è normale che sia così, visto che mentono. Fai bene ad evidenziare certe vergognose figure.

    @ TheAntitanker

    Ringrazia Wasp-Nigrelli e soci, che non capiscono che così facendo ci rendono ancora più "cattivi" e determinati. Puppino con vigore!

    RispondiElimina
  8. La rivincita della natura sull'uomo è un luogo comune veicolato dagli avvelenatori per far credere che tutti questi disastri innaturali si possano far ricondurre a questa falsa chiave di lettura, molto new age, che è funzionale allo sporco gioco di copertura degli pseudo-ambientalisti.

    PS: il direttore di Peacelink (Marescotti) nella mailing list di econologia del suo sito nega l'esistenza delle scie chimiche

    RispondiElimina
  9. Giorno dopo giorno, si assiste ad un crescendo rossiniano di scie chimiche: chissà forse la corda si sta per spezzare, anche se, a volte, lo stillicidio non sembra aver fine. La Liguria, come sempre, è ottenebrata da coltri spettrali.

    Corrado, le contraddizioni sono le inevitabili conseguenze di una "scienza" che afferma tutto ed il contrario di tutto, pur di censurare la verità.

    Ricordiamoci che domani è il giorno in cui dovremo formulare fervidi auguri a Wasp...

    :)

    RispondiElimina
  10. Mario (per gli amici Bario - approfitto per salutarlo) Tozzi, nel ricostruire l'alluvione genovese, nel corso di un tossico programma televisivo, ha affermato che i fenomeni estremi sono stati propiziati dall'alta umidità. Falso! L'umidità era bassa e si è assestata su valori medio-bassi per quasi tutta l'estate e quasi l'intero autunno.

    RispondiElimina
  11. Corrado, fu il club di Roma a gettare le fondamenta del falso ambientalismo, strumento per la politica distruttiva ed ipocrita dei globalizzatori.

    Hai sbagliato: Warlink, non Peacelink.

    Ciao

    RispondiElimina
  12. San Jose Mercury News (CA) - June 30, 1989

    A senior environmental official at the United Nations, Noel Brown, says entire nations could be wiped off the face of the earth by rising sea levels if global warming is not reversed by the year 2000. Coastal flooding and crop failures would create an exodus of "eco-refugees," threatening political chaos, said Brown, director of the New York office of the U.N. Environment Program. He said governments have a 10-year window of opportunity to solve it.

    RispondiElimina
  13. Notizie dalla Francia

    La direzione dell'aviazione civile assicura che (figuriamoci!) quello che vediamo nel cielo sarebbe tutto dovuto alla condensa, e da dei parametri (come al solito!) leggerente diversi da quelli forniti da alcuni meteorologi italiani:

    -30 gradi ed una umdità che va dal 100% al 130% di sovrassaturazione

    viene affermato che sopra il 130 per cento si ha formazione di nuvole

    immagino intendano 100 per cento o 130 per cento relativamente alla tensione di vapore del ghiaccio rispetto all'acqua (grosso modo ad un valore di 60/70 per cento di umidità relativa, dipende dalla temperatura, si ha una saturazione rispetto al ghiaccio)

    del resto l'umidità relativa del 100 per cento è un fenomeno a dir poco raro ad alta quota

    se la mia interpretazione è giusta queste autorità istitutzionali dicono che dovremmo avere una umidità relativa di circa 85 per cento o più per la formazione di quelle "cose" che vediamo formarsi e persistere a lungo dietro gli aerei; sono valori a dir poco rari ad alta quota

    se la mia interpretazione è errata dovremmo avere almeno il 130 per cento di umidità relativa, e questo non accade praticamente mai ad alta quota

    RispondiElimina
  14. E così, caro Corrado, le autorità francesi confermano involontariamente quanto affermiamo noi da anni!

    RispondiElimina
  15. Voli notturni insozzano copiosamente il cielo silente; i botti di capodanno sono terminati, quelli dei tanker no.

    RispondiElimina
  16. Il boomerang delle autorità francesi.

    RispondiElimina
  17. Complimenti per l'articolo.


    Annunciavano Bomba di neve......
    http://www.meteoweb.eu/2012/01/bomba-di-neve-in-arrivo-lo-conferma-lavviso-estofex-domani-forte-maltempo-al-centrosud/108159/


    Sarà una vera bomba di vento, freddo, neve, maltempo e mari in burrasca su gran parte del centro/sud e ovviamente sui Balcani....


    STRAT WARMING in corso! Cosa accadrà?
    05 gennaio 2012 ore 17:01 | a cura di Francesco Nucera
    Riscaldamento stratosferico in corso
    Qualcosa inizia a muoversi!! In attesa di una svolta che possa portare il grande inverno e non queste sfuriate fredde che lambiscono la nostra Penisola, c'è da segnalare un riscaldamento in sede stratosferica! Gli scossoni indotti dai flussi di calore hanno iniziato un lento e logorante lavoro di disturbo del vortice polare stratosferico. L'azione della wave 1, sempre se basti, dovrebbe provocare un riscaldamento stratosferico anche corposo, coadiuvato dall'azione dei venti stratosferici equatoriali che stanno cambiano il verso. Gfs mostra infatti il riscaldamento sul polo ed una maggiore ellitticizzazione del vortice. Il risultato sarebbe un graduale calo di tensione del vortice polare che inizierebbe a perdere colpi. Anche i grafici della AO e della NAO stanno iniziando a scendere puntando dopo mesi verso indici negativi...Se poi parte la wave 2 entro fine mese, allora le cose si farebbero più interessanti per un possibile split del Vortice Polare.Stavo notando che l'andamento termico a 10hPa ha molte somiglianze con l'inverno 2003/04...E' il segnale che qualcosa di importante? E' presto per dirlo. Uhmm...forse però potremmo assistere ad una fase più movimentata a livello emisferico nella seconda parte dell'inverno rispetto a quanto non sia successo ora. Ma sottolineo a livello emisferico, non ho detto Italia....Per i dettagli vedremo nei prossimi aggiornamenti se questi segnali diventeranno certezza o sarà solo fuoco di paglia... Bye bye per adesso




    In meteorologia con il termine stratwarming si intende un riscaldamento anomalo della stratosfera terrestre. Il riscaldamento può essere lieve, moderato o intenso dando vita a minor, medius e major stratwarming (fino a 60 °C di anomalia) e rilevabile tramite radiosondaggi atmosferici. Lo stratwarming si presenta in massima parte d'inverno e sembra coinvolgere in misura molto maggiore l'emisfero settentrionale piuttosto che quello meriodionale. Le cause dello stratwarming sono ancora poco chiare nella comunità scientifica sebbene siano state avanzate ipotesi che coinvolgono l'attività solare da una parte e l'influenza delle onde planetarie dall'altra.


    Segnalo un articolo del 2005

    New hardware and software battle weather control warfare - the race to win the ionosphere

    http://www.indiadaily.com/editorial/2258.asp

    RispondiElimina
  18. Intervista con il regista di :

    Owning the weather

    http://www.treehugger.com/culture/filmmaker-robert-greene-on-weather-modification-geoengineering-and-emowning-the-weatherem-film-screens-sunday-at-cop15-interview.html

    RispondiElimina
  19. Le spiegazioni di Nucera mi paiono cerebrali ed astruse: penserei ad una pesante, incisiva manipolazione dei fenomeni meteo con scie ed armi esotiche.

    Grazie delle segnalazioni.

    Ciao

    RispondiElimina
  20. nel frattempo, l'attività di 'normalizzazione' degli esseri umani prosegue...
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&hl=en&v=DBROpeHvel0&gl=US

    RispondiElimina
  21. Paolikkio, le multinazionali sono coinvolte nell'indegna operazione a pieno titolo. Indigna che il bersaglio di questa propaganda sia costituito dai bambini.

    Ciao

    RispondiElimina
  22. L'indegna operazione, di strumentalizzare l'informazione in forma subliminale, di questi vili, si rivolge alle menti ancora in via di formazione, quelle dei bambini.

    La vergogna dei disinformatori, di continuare a sostenere l'insostenibile, è diventata ormai offensiva e lesiva perché in questa barca che sta affondando ci sono anche i loro figli che un domani dovranno a loro rendere conto del tradimento.

    RispondiElimina
  23. Corrado (citazione):
    "La rivincita della natura sull'uomo è un luogo comune veicolato dagli avvelenatori ed [omissis] è funzionale allo sporco gioco di copertura degli pseudo-ambientalisti".

    Che esistano meccanismi naturali di autoregolamentazione è cosa inventata da pseudo-ambientalisti?
    Faccio due esempi.
    I lemming, ogni cinque anni, per ovviare alla loro alta prolificità, migrano tutti nella stessa direzione (lo fanno nove esemplari su dieci), dando luogo a quello che per molto tempo è stato chiamato il suicidio dei lemming.
    Essendo scomparsi i loro naturali predatori, i camosci cresciuti troppo di numero si ammalano di cheratocongiuntivite, che dai biologi è definita il modo in cui la natura interviene per sfoltire un numero eccessivo di individui.
    L'uomo, essendo un animale come gli altri, benché un po' speciale, al di là degli attentati perpetrati dai propri simili, non dovrebbe essere soggetto alle stesse leggi naturali di autoregolamentazione della specie?
    Che il nostro numero di sette miliardi di esemplari sia eccessivo è un dato di fatto o dobbiamo considerarlo frutto di propaganda degli Illuminati?
    L'idea che la Terra possa sfamare dieci, quindici o anche venti miliardi di persone è pura teoria o dobbiamo aspettarci seriamente che si arrivi a un tal numero di individui senza che intervengano prima spiacevoli massacri?
    Pretendere che le leggi della natura, tra cui quella che regola il numero degli individui per specie, non si applichino a noi non è una specie di Hybris, cioè di arroganza?
    E non veniamo forse puniti da sempre per questa nostra arroganza?

    RispondiElimina
  24. Chiedo scusa per il piccolo o.t., ma queste dichiarazioni (oltretutto non sono nemmeno le prime) dovrebbero fare riflettere:

    http://www.unita.it/italia/passera-deluso-da-ue-ma-monti-rilancia-1.369002

    stiamo parlando di un capo di stato che minaccia di guerra l'Italia se usciamo dall'euro, ma ci rendiamo conto?
    Già siamo stati espropriati della nostra sovranità ora siamo pure minacciati dai francesi.

    RispondiElimina
  25. A proposito di normalizzazione segnalo l'ultimo successo di Severino Colombo, giornalista del Corriere della Sera (qui un suo curriculum che rende bene l'idea http://www.guanda.it/scheda-autore.asp?editore=Guanda&idautore=3810)
    "101 stronzate a cui abbiamo creduto tutti"

    Tornando al nostro "giornalista" che si avvale dell'aiuto di scienziati competenti quali ...issimo, come si può leggere qui

    http://daily.wired.it/foto/101-bufale.html

    ha voluto scrivere nel suo autorevolissimo libro un capitolo dedicato alle "Chemtrails, stronzate che lasciano la scia".

    Qui a pagina 156 il suo capolavoro a 4 mani

    http://www.scribd.com/doc/63505771/Colombo-Severino-101-Stronzate-A-Cui-Abbiamo-Creduto-Tutti-Almeno-Una-Volta

    Incipit
    http://www.scribd.com/doc/63505771/Colombo-Severino-101-Stronzate-A-Cui-Abbiamo-Creduto-Tutti-Almeno-Una-Volta

    85. Chemtrails, stronzate che lasciano la sciaSiete sdraiati in spiaggia con l’intenzione di fare un pisolino ma il vicino di ombrellone vi fanotare delle strisce bianche nel cielo. Che fate?
    a) Lo tranquillizzate: gli spiegate che sono normali strisce (scie di condensazione) lasciate dalpassaggio di aerei. Poi gli voltate le spalle e vi mettete a dormicchiare.
    b) Davanti a lui fate finta di niente ma poi vi agitate: cominciate a tenerle d’occhio. Cercate unaspiegazione plausibile. Concludete che sono scie sospette e non riuscite più a dormire sonni tranquilli.
    Se avete risposto a) leggete quanto segue e scegliete meglio i vostri vicini di ombrellone.
    Se avete risposto b) siete pronti per conoscere la teoria delle scie chimiche, l’unico complotto ordito alla luce del sole (già questo lo rende geniale!). Basta alzare la testa per vederlo a occhionudo.

    Già basta alzare la testa ... non ci vuole molto.

    A pag. 16 c'è un dotto capitolo dedicato ai Lemming...

    PS: Oggi giornata ters e ventosa. Aerei a terra.

    RispondiElimina
  26. Monti-Sarkozy: «Se salta l'euro, a rischio la pace»

    Simul stabunt, simul cadent. Speriamo la seconda.

    RispondiElimina
  27. "La vergogna dei disinformatori, di continuare a sostenere l'insostenibile, è diventata ormai offensiva e lesiva perché in questa barca che sta affondando ci sono anche i loro figli che un domani dovranno a loro rendere conto del tradimento. "

    Mi pare che in questo blog si siano svelati i vizietti nei confronti dei bambini (bondage e Co.) di certi disinformatori.

    RispondiElimina
  28. Gigettosix, già prima dell'alluvione genovese, sarkozy minacciò l'Italia che fu colpita poi dal disastro artificiale. Mi viene in mente l'attacco sferrato da Luigi XIV, il re sole, che fece bombardare Genova, alleata della Spagna, con la flotta. La storia tende a ripetersi.

    Ciao

    RispondiElimina
  29. Avevo letto, Ron, la presentazione del libro di severino. Già il titolo è abominevole. Tuttavia se l'inclito Dottor Attivissimo mi vuole omaggiare di questo scartafaccio e del suo lunare saggio sui complotti lunari, gliene sarò grato: ho un paio di sedie che traballano.

    Ciao

    RispondiElimina
  30. Be', i disinformatori prestano molte attenzioni a bambini e bambine... Stefano Petrò docet.

    RispondiElimina
  31. Severino colombo, "giornalista" del Corriere della pera.

    RispondiElimina
  32. Carissimo Freeanimals,
    premetto, che ti leggo sempre volentieri, nel tuo blog, e apprezzo quello che scrivi e l'impegno che metti nei tuoi corposi interessanti articoli.

    La vera arroganza, non sta nella massa degli umani, ma sta nelle mani di pochi che gestiscono gli umani da millenni, in primis, la religione, oggi diventata politica.

    L'uomo, di per se è inconsapevole della demografia sita sulla terra, viene distratto volutamente da una miriade di cazzate sparate dai media; la popolazione cosi detta civile, va al supermercato o al centro commerciale e compera quello che le abbisogna per vivere, non si pone il problema demografico, chi non può usa la chiesa o le istituzioni caritatevoli che hanno tanto bisogno di fare del bene all'umanità.

    Il vero responsabile e arrogante in questa compagine demografica, è quella classe dirigente che dirige da sempre l'umanità, tenendola nell'ignoranza e alle dipendenze di cui sopra ho menzionato.

    L'informazione, la cultura, le scienze, il sapere in generale, è sempre stato tenuto nascosto volutamente, per esercitare il potere dato a poche persone per decidere di vita e di morte su tutti noi, pertanto la responsabilità sta nelle stesse millenarie istituzioni fatte ad ok per soggiogarci e tenerci schiavi, e, quando non serviamo più allo scopo, veniamo annientati come mosche, con guerre ed epidemie inventate dai nostri aguzzini che oggi si chiamano governi, presidenti, ma che in un passato nemmeno tanto remoto, erano re e déì i quali hanno inventato la prima forma di politica, la religione.

    L'uomo a differenza degli animali ha il cervello destro e sinistro in perfetta simbiosi, quello razionale e quello primordiale animale, pertanto se giustamente, e senza arroganza viene educato alla vita sul nostro pianeta, trova senza dubbio il giusto modo di vivere; il sapere e l'istruzione sono alla base di tutto questo, ma ... preferiamo sfruttare i nostri simili schiavizzandoli, come ci è sempre stato imposto e insegnato, da quella piccola casta che si tramanda il sapere umano da una ipotetica linea di sangue.

    Ciao.

    RispondiElimina
  33. Monti: “Nuove misure entro 2 mesi. Avanti con Francia e Germania”

    http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/monti-lavoriamo-mano-nella-mano-con-francia-e-germania-1071951/
    http://www.blitzquotidiano.it/economia/disastro-trattato-unione-economica-europea-1071740/

    Stangate da 50 miliardi ... per un euro che dura al più 1-2 anni ancora

    http://www.blitzquotidiano.it/economia/unicredit-euro-lira-ghizzoni-quote-azioni-1071719/

    Fermiamoli, vogliamo andare a votare!
    PS: Dopo tutta questa caccia agli evasori oggi ad un ristorante della mia zona (provincia di Milano!) arriva il conto su un foglietto di carta. Chiesta la ricevuta fiscale, sguardo di compassione da parte del gestore. Già, a lui non riguarda tanto le tasse le paghiamo noi.

    RispondiElimina
  34. @Freeanimals: La terra ha le capacità di sfamare molte più bocche di quanto si pensi, a patto che venga rispettata, e si adoperino materiali completamente riciclabili ed energie alternative.

    PURTROPPO I BIG NON CI PENSANO NEANCHE LONTANAMENTE.

    E' chiaro che, se una famiglia composta da 4 persone, possiede 4 auto, 8 telefonini, 4 computer, 4 televisori, ecc ecc ecc e mangiano una bistecca a testa a pranzo e a cena, i problemi ci saranno e come, sia come impoverimento di materie prime, che come inquinamento ambientale.

    La colpa è di questo sistema consumistico, che avrebbe dovuto porre dei limiti già da tempo, ma le speculazioni sul petrolio, e sulle svariate produzioni industriali, fanno troppo gola, e ci fanno continuare ad impantanarci su questa strada.
    E' un dato di fatto che le cose andranno sempre in peggio.

    E così, il loro modo di risolvere il tutto, sta nel sopprimere la gente in maniera programmata,(e i metodi ormai, sono noti a tutti, considerando anche il notevole abbassamento del tenore di vita, a causa della crisi.

    La possibilità di stare tutti bene, ci sarebbe, ma chi dirige l'orchestra non ci sente! ecco il problema.

    RispondiElimina
  35. Le risoluzioni non possono certo arrivare da chi crea i problemi e sui problemi edifica il suo perverso dominio.

    RispondiElimina
  36. Ben detto Zret!

    Il mondo subirà forse una bella sfoltita, ma non possono farlo finire, perche i BIG, MORIREBBERO DI FAME!

    E' ovvio quindi, hanno bisogno di polli che continuino ad acquistare benzina @ 1.80Euro al litro, ecc ecc ecc.

    E IN QUESTO CASO, LA COLPA E' ANCHE DI NOI ITALIANI!

    RispondiElimina
  37. Antitanker, tra l'altro i fantocci hanno bisogno di prendere dagli uomini ciò che essi non hanno... Ecco perché non stermineranno l'intera umanità. Bisogna vedere se sarà preferibile essere tra i falcidiati o i superstiti.

    Ciao

    RispondiElimina
  38. ma mercalli chi? guardatelo bene... ma e' fracchia !! che sfigato.. poveraccio

    RispondiElimina
  39. articolo che mette in relazione vibrazioni e microoendo con la modifica del dna
    www.stampalibera.com/?p=38321

    ieri la conferenza stampa di monti e passera aveva dietro un bello stemma con scritto NEW WORLD mancava l'ultima parola ma tanto, se semo capiti

    intanto lo spot dell'orzo bimbo ha sul finale un cielo devastato di scie con due immagini rapidissime, una prima ristretta e la seconda che allarga il campo. Altro prodotto da boiccotare.

    RispondiElimina
  40. ogni resistenza è inutile, ormai è tutto finito, morto, distrutto. l'unica cosa che rimane da fare è comprare pagine di giornale, pazi in tv per annunciare l'imminente distruzione del mondo. dobbiamo lanciare una gigantesca colletta per sostenere questa iniziativa

    RispondiElimina
  41. Un mio amico mi ha riferito che a Massa ieri pulendo la macchina ha notato che ea imbrattata da una strana "polverina appiccicosa" dopo che per tutta la Guevara il cielo era stato pieno di scie.
    Qui stamani alle prime luci si notavano j residui di parecchi voli notturni e difatti alle 0830 il cielo è per buona parte ricoperto da nuvole alte.

    RispondiElimina
  42. Bellissimo l'articolo, ognuno messo alle corde di fronte all'evidenza reagisce come meglio può, Fracchietto mercalli lo fà citando in causa improponibili equazioni matematiche.
    Povero stolto, la stessa aria te la respiri anche tu!
    Oggi attacco chimico devastante a partire dall'alba con rotte assurde.

    RispondiElimina
  43. Grazie Wlady e Antitanker per le vostre gentili risposte. Sono in tutto d'accordo con voi. Tuttavia, non sono d'accordo con Corrado quando dice che "La rivincita della natura sull'uomo è un luogo comune veicolato dagli avvelenatori", per il semplice fatto che se in Liguria si edifica a casaccio, la natura si...vendica e fa straripare i fiumi. Ovviamente, dire che si vendica è iperbolico, perché la natura non è un essere pensante, ma serve a noi formichine umane per farci capire che su questo pianeta non possiamo fare tutto ciò che ci pare. Ci sono leggi, fisiche e d'altro genere, da rispettare. Io aggiungerei che ci sono anche leggi dello spirito, ma questa è un'altra storia.
    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  44. @Esselle: Hai mai visto la pubblicità del vino "San crispino" e dei biscotti "Galbusera"?

    Sono spot pieni di scie, sullo sfondo!

    Il peggior caso è quando sono riferite ai bambini piccoli.

    Ciao a "tutti".

    RispondiElimina
  45. Da ricordare che l'orzo citato è prodotto da una diabolica multinazionale, la N.

    RispondiElimina
  46. Intanto il frigido mercalli continua a disinformare nel programma di fra Fazio, "Che tempo artificiale che fa".

    RispondiElimina
  47. Anche qui ripresa delle attività criminali di aerosol.

    RispondiElimina
  48. Non sò come sia la situazione dalle altre parti d'Italia, ma sul Piemonte è in atto una OVERDOSE CHIMICA. Dopo un continuo susseguirsi di aerei sono riusciti a creare una palta artificiale che copre il cielo al 100%. Un disastro naturale, gli ambientalisti dove sono? Non hanno gli occhietti per vedere cotanto disastro?

    @Zret Certi personaggi meriterebbero di lavorare in miniera a vita.

    RispondiElimina
  49. Grazie dell'apprezzamento, Gigettosix.

    Dal Piemonte arrivano nubi chimiche, sospinte da venti settentrionali, sulla Liguria, dove il cielo si è tramutato in un lenzuolo funebre.

    RispondiElimina
  50. Anche pggi le mappe Modis Aeronet sono tagliate sul lato di intervento di geoingegneria.

    RispondiElimina
  51. Una vasta area di copertura igroscopica è stata stesa sul Piemonte, dalle prime ore dell'alba, al fine di bloccare un fronte proveniente dalla Svizzera.

    RispondiElimina
  52. Crescendo rossiniano dei voli della morte.
    Figli di puttana.

    RispondiElimina
  53. Qua da me, pochissime scie persistenti e MOLTISSIME di tipo non persistente.

    RispondiElimina
  54. GIgettosix,anche i carabinieri del noe brillano per la loro assenza...

    RispondiElimina
  55. Dopo un giorno senza voli, da questa mattina attacco chimico massiccio ancora in corso sulla Lombardia. Mappa di Modis sicuramente fasulla.

    Straker tempo fa avevi postato un'applicazione android per monitorare i voli. Come si chiama? Funziona anche per questi sozzoni militari?

    RispondiElimina
  56. settimana prossima incontro conoscitivo a firenze per organizzare iniziative, anche se mi domando che utilità possano avere se non quello di far prendere coscienza della situazione a una ristrettissima minoranza di persone, di farsi schedare e di farsi ridere dietro dai "benpensanti". Non sono tanto ottimista oggi...

    http://www.ilcielosufirenze.com/index.php/2012/01/la-grande-adunanza-14-gennaio-2012/

    RispondiElimina
  57. Plane finder è anche per Explorer, ma ovviamente non rileva gli aerei chimici, salvo rarissimi casi.

    RispondiElimina
  58. Grazie!

    OT: Secondo Zero Hedge presto in Italia verrà abbassato ulteriormente il limite sulle transazioni in contanti da 1.000€ a 300€ ... http://argentofisico.blogspot.com/2012/01/zh-litalia-e-tornata-fascista.html

    RispondiElimina
  59. Ron, sulla scomparsa del contante.

    http://straker-61.blogspot.com/2011/12/la-scomparsa-del-denaro-contante.html

    RispondiElimina
  60. “Una vasta area di copertura igroscopica è stata stesa sul Piemonte, dalle prime ore dell'alba”

    Proprio cosi’ Straker, e’ dalle 4 del mattino che hanno iniziato a smerdare il cielo del Piemonte e del Veneto, l’ umidita’ e’ scesa ora al 45% con una temperatura di 9°.
    Lo scempio di oggi nel sud Piemonte:

    http://img835.imageshack.us/img835/1097/dsc0705mj.jpg

    http://img854.imageshack.us/img854/5730/dsc0714dw.jpg

    http://img683.imageshack.us/img683/1849/dsc0717a.jpg

    RispondiElimina
  61. Sarà vero che il commerciante cinese ucciso a Roma aveva con sé una cospicua somma in contanti? Sia come sia, i media insistono su questo fatto proprio per plagiare i cittadini, sempre più propensi ad accettare il denaro elettronico.

    RispondiElimina
  62. Grazie Zret, ma il microprocessore sottocutaneo se lo possono ficcare dentro il c.
    Comprare monete d'oro (es. sterline, qui a Milano http://www.confinvest.it/dbase/quotazioni.php poi ogni città ha il suo negozio specializzato) per i tempi molto avversi.

    I militari sono corruttibili.

    Senza dimenticare che il ristorante di ieri mi ha presentato il conto su un foglietto di carta a quadretti incurante di tutto!

    PS: Gli spot citati
    Galbusera http://www.youtube.com/watch?v=ExNRapYwsaA
    ROnco San Crispino http://www.youtube.com/watch?v=R9GbVJBMTl4
    Orzo Bimbo http://www.youtube.com/watch?v=R9GbVJBMTl4
    Non dimentichiamo di questa azienda anche il Nesquik http://italianilluminati.blogspot.com/2012/01/nesquik.html con tutti i messaggi massonici allegati. Scorrendo nel sito http://italianilluminati.blogspot.com/ si possono trovare altri esempi "illuminanti".

    RispondiElimina
  63. http://img403.imageshack.us/img403/7008/dsc0739v.jpg

    http://img718.imageshack.us/img718/5784/dsc0743k.jpg

    RispondiElimina
  64. Gli ambientalisti ?? E che caspita sono ???

    RispondiElimina
  65. Immagini spettrali, passa perfino la voglia di documentare tale scempio, sopratutto se poi il 99% del popolino continua a vivere la loro esistenza da automa come se nulla fosse successo.
    Comunque a questo punto è evidente come tale sistema marcio è destinato a crollare miseramente sotto il peso della sua stessa follia, prima o poi la corda si spezzerà.

    RispondiElimina
  66. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  67. http://www.segnidalcielo.it/index.php/segnidalcielo-news/668-un-piano-per-eliminare-gran-parte-della-popolazione-mondiale-diffondendo-pandemie-attraverso-i-vaccini

    RispondiElimina
  68. Da me, tempo fà hanno fatto anche molto peggio!

    Comunque sia, i voli chimici si stanno facendo sempre più raffinati, e si notano veramente molto meno, rispetto al passato.

    Purtroppo si stanno evolvendo alla grande direi.

    (anche se le foto di stasera postate da Andrea, sembrerebbero dire il contrario)


    Oggi pomeriggio: http://i44.tinypic.com/1zfne2u.jpg

    Il tramonto di stasera: http://i44.tinypic.com/fuw0nr.jpg

    La luna: http://i44.tinypic.com/whijwl.jpg

    RispondiElimina
  69. I veleni chimici dispersi quest’ oggi:

    http://img13.imageshack.us/img13/6849/dsc0755j.jpg

    http://img718.imageshack.us/img718/424/dsc0759e.jpg

    http://img716.imageshack.us/img716/4122/dsc0766w.jpg

    http://img405.imageshack.us/img405/4051/dsc0768v.jpg

    http://img811.imageshack.us/img811/991/dsc0776q.jpg

    http://img545.imageshack.us/img545/4379/dsc0782o.jpg

    RispondiElimina
  70. Un'altra stranezza che ho ravvisato è che in condizioni normali la luminosità è a dir poco eccezionale. La Luna per esmpio ieri si vedeva benissimo alle due o alle tre del pomeriggio.
    A questo punto mi sorge il dubbio che le varie attività di aerosol clandestino possano servire ad accelerare qualche disastro naturale.
    Ho avuto questa impressione nelle oramai rarissime giornate in cui non irrorano. Ciao!

    RispondiElimina
  71. La commissione ha respinto la proposta, ma la cosa bella è che non hanno negato l'esistenza delle scie, ma hanno semplicemente detto che non è di loro competenza.

    http://www.ccnn.us/Suffolk_Rejects_Ban_16.html

    Suffolk County Legislature Rejects Proposal To Ban ChemtrailsBy Mike DiNardo
    CCNN.us
    December 16th, 2011

    Yesterday, the Suffolk County Health Committee rejected the proposal put forth by Legislator Edward Romaine (1st District) to ban the spraying of chemtrails over Suffolk County, NY. The only member of the Health Committee to vote in favor of this proposal was Health Committee Chairman Kate Browning. Even though ultimately she stood alone, we appreciate her effort and admire the fact that she stood up for what she believes in.

    According to Long Island Sky Watch (LISW), the group that was instrumental in presenting evidence of the dangers of chemtrails to the legislature, the Health Committee was thorough and sincere in their explanation as to why this proposal was to be defeated. The major reason cited was that Suffolk County cannot override State, Federal and FAA regulations pertaining to air quality and aircraft emissions. At the national level, air quality falls under the jurisdiction of the Department of Environmental Conservation. The other major reasons cited were cost, manpower and the method of monitoring "releases".

    If there is anything to hang one's hat on, it is the fact that the Suffolk County Legislature was open to these hearings and considered the proposal. LISW was advised by the legislature on how to proceed on this issue going forward, and they are confident that they will come back even stronger in the future.

    In the meantime LISW is urging Suffolk County residents, as well as all other citizens, to have blood, water, soil and bark tested for levels of aluminum, barium and strontium in the hopes to compile more data that proves the spraying of chemtrails is having an effect on both the environment and the population. They urge that people share this data with their elected representatives at all levels of government in every state and county. This fight must now spread to other places so that a larger percentage of the population becomes aware of the dangers associated with chemtrail spraying, and that actions against geoengineering can be achieved in the future.

    Mike DiNardo is a writer for and co-founder of CCNN.us

    RispondiElimina
  72. Il lavaggio delle menti sale di llivello.

    L'esempio del video dimostra come tentino in tutti i modi di normalizzare una situazione che normale non è. Questo video, paradossalmente, come in altri casi, è una prova indiretta dell'esistenza della geoingegneria clandestina.

    RispondiElimina
  73. complimentoni per l'articolo!! e a tutti gli altri per le risposte ed i post. oggi sono particolarmente incazzato,perchè stamani ho assistito all'alba a bordo dell'auto di servizio,ad un crescendo di aerei che si incrociavano, rincorrevano, svoltavano, si sorpassavano. giuro pensavo fossero le frecce tricolori!!hanno insistito per tutta la mattina,tant'è che verso le 13 cominciavano a persistere le scie.più tardi verso le 16 lo scempio era fatto.se non sbaglio domani dovrebbe esser la giornata delle non persistenti,così saranno felici tutti coloro che amano il sole.esselle non disperare,bisogna insistere e non darsi per vinti.tutto mi sarei aspettato dalla vita, ma dover fare la guerra contro un sistema così forte e radicato,giuro no!!

    RispondiElimina
  74. Mi spiace di contraddire Antitanker, ma i voli chimici rimangonio quelli che sono sempre stati e si rivelano anche adesso tutt'altro che raffinati.
    Oggi il cielo era bello sereno e i voli chimici assai numerosi e visibilissimi.

    Nessun tentativo di contraffazione o di nascondimento: tantissime scie corpose, in bella vista sopra le teste di chi passeggiva o di chi - come me - armeggiava nel giardino di casa.

    Scie basse, sempre più basse e di media durata -forse qualche minuto -. Ormai non verifico più di tanto. Che mi importa? Chi li ferma?
    E chi ferma le menzogne sfrontate di Monti e di Napolitano ed il loro vergognoso teatrino?

    Non ne abbiamo forse abbastanza di sciropparci le loro facce disgustose le quali, appena aprono bocca, vomitano - apocalitticamente parlando - falsità e 'bestemmie'?

    RispondiElimina
  75. Dimenticavo una cosa molto importante vale a dire i miei complimenti per l'articolo monumentale, un autentico 'tour-de-force'.
    Cose scritte ad onor del vero senza guadagnarci sopra il becco d'un quattrino.

    RispondiElimina
  76. La pseudo meteorologa francese che parla di scie "d'avion", nel video linkato da Straker, è certamente sotto l'effetto di stupefacenti e/o sostanze allucinogene.

    Davanti ad una croce di chemtrails arriva a dire che si tratta di "jolie étoile de Noel".

    Questa non è un essere umano ma una bestia.
    Abbiamo a che fare con invasati!
    Altro che satana...quì trattasi di LSD.

    Mike

    RispondiElimina
  77. Grazie Paolo e dici bene!

    Parole sante, Mike, quella "figliola" è stata messa lì appositamente per fregare il popolo bue. E' una mercenaria della menzogna e come potrà mai essere madre una donna del genere?

    RispondiElimina
  78. oggi devastazione chimica... fino a metà pomeriggio molte scie non persistenti, poi sono partiti con le persistenti in modo ignobile e sulla sera ho visto per la prima volta diverse scie NERE! Ditemi se si tratta di un effetto ottico di rifrazione dovuto al tramonto, ma si incrociavano a volte scie bianche e scie nere, quindi non vedo come l'effetto potessa valere per una sì e una no

    http://img838.imageshack.us/img838/5205/20120107a.jpg

    http://img859.imageshack.us/img859/834/20120107b.jpg

    RispondiElimina
  79. E questa poi?


    PRESS RELEASE: Rosalind Peterson and Michael Murphy RE: “Great Culling”
    La Peterson:
    I would never associate myself with the premise of this title and was not informed at the time of the interview that this would be the title or premise of this production.

    If I had any idea that this would be the title or the premise of this film I would have refused to participate at any level with them.”

    Biologist, Francis Mangels (who participated in the documentary “What in the World are they Spraying?”)

    “I refuse to be associated with the great culling conspiracy theories.

    “I, Francis Mangels am not supportive of the new film that is being produced by Chris Maple and Paul Wittenberger “The Great Culling”. Any use of my name, picture and/or statements made by me or any association of me with this film is being used without my consent. I am, however, available for other films and interviews that address this issue in a factual and prudent way. ”

    For the record, Truth Media Productions and Michael J. Murphy are not at all supportive of statements made by some members involved in the filming of “What in the World are They Spraying?” who are claiming that chemtrail/geoengineering programs are not part of weather control. While we believe that there are many agendas behind these damaging programs, based on the abundance of evidence, weather control is a major factor as discussed in “Why in the World are They Spraying?” Let us not be supportive of deceptive propaganda that can create confusion and division in the movement.”

    Sincerely,
    Michael J. Murphy

    http://www.thetruthdenied.com/news/2011/12/31/press-release-rosalind-peterson-and-michael-murphy-re-great-culling/

    RispondiElimina
  80. Un intervista con i registi

    http://www.infowars.com/the-great-culling-with-chris-maple-and-paul-wittenberger/

    RispondiElimina
  81. @Paolo: Giuro, tempo fà anche da me sciavano come nelle foto postate da Andrea, adesso ci vanno giù molto più di fino rispetto a prima! Spesso ci ritroviamo con il cielo bianco di schifo chimico, sopra la testa, senza neanche accorgersi che son passati!

    @Esselle: LE HO VISTE ANCH'IO LE SCIE NERE OGGI!
    E non mi pareva per nulla un effetto ottico!

    RispondiElimina
  82. Sono stato in Romania nella città di Galati e ho notato anche li le scie chimiche e mattinate con nebbia chimica di ricaduta...Mi dicevano che non è mai successo a memoria d'uomo che a dicembre non fosse già piena di neve e le persone del posto commentavano il fatto che il livello del fiume Danubio era molto basso.

    Poi il ritorno l'ho fatto con la compagnia low cost Wizz Air, e sapete che ho notato nella tubina? Il famoso ugello presente nei Ryanair, ma questo era nettamente più visto, lungo circa 15 cm con diametro maggiore del manico di scopa. La parte dello scarico della turbina invece era molto più aperto del normale e non aveva quella classica strozzatura dove escono i gas di scarico, non so..può anche essere che quel modello è così non saprei.

    Morale della favola: le compagnie low cost Ryanair e WizzAir sono sicuramente immischiate e probabilmente anche le altre; di sicuro in Slovenia,Croazia, Serbia e Romania passsano gli aerei chimici (vabè questo era scontato).


    scie nel cielo pallido della Romania:
    http://imageshack.us/photo/my-images/545/030120121459.jpg/

    RispondiElimina
  83. @scie nere

    effetto ottico..la luce solare è sopra la coltre chimica..come le nuvole,sotto oscure,sopra bianche :-)

    RispondiElimina
  84. France (citazione):
    "Gli ambientalisti ?? E che caspita sono ???"

    Potrei provare a risponderti. Forse gli ambientalisti sono quelli che, prima ancora che le amministrazioni comunali disponessero le campane verdi per raccogliere il vetro, facevano i chilometri per andare nei centri di raccolta a scaricare materiali riciclabili.
    Forse sono quelli che partecipano alla giornata "Pulire il mondo", organizzata dalla Legambiente, armati di guanti, sacchi neri e rastrelli.
    Forse sono quelli che non si fermano a fare benzina alla Shell e non comprano prodotti Nestlé, ma fanno il pieno alla IP e comprano cioccolato equosolidale.
    Forse sono quelli che evitano il più possibile di fare la spesa al supermercato e acquistano prodotti nei negozi biologici, compatibilmente con il proprio stipendio.
    Forse sono quelli che non gettano il pacchetto di sigarette fuori dal finestrino, né il cane, perché magari non fumano neanche e cercano di dare l'esempio meglio che possono, sapendo che non solo la perfezione non è di questo mondo, ma neanche la coerenza.
    Se hai fatto nella tua vita (o se stai facendo) anche una sola delle cose qui citate, la tua vita non sarà stata spesa invano, nello stesso modo in cui, come dice un proverbio cinese, se avrai piantato anche un solo albero non avrai vissuto inutilmente.
    Se poi gli ambientalisti non si sono ancora accorti delle scie chimiche, non puoi, France, buttar via l'acqua sporca con tutto il bambino.
    Io me ne sono pur accorto!

    RispondiElimina
  85. Nienteecomesembra, la Peterson si è dissociata perché, secondo lei, il titolo del documentario è "eccessivo" e poiché non pensa che sia in atto un programma di avvelenamento globale, usando anche il fluoro. Che si balocchi con le sue "persistent contrails": gli ignavi ed i pusillanimi sono più disprezzabili dei disinformatori.

    Ciao

    RispondiElimina
  86. Leo, anche in Romania naturalmente si scia. Forse sono scie di "produzione" russa.

    Ciao

    RispondiElimina
  87. Sottoscrivo in pieno quanto scritto da freeanimals. Se a tutto questo aggiungiamo anche la consapevolezza di quanto ci stanno scaricando quotidianamente sopra le nostre teste, ecco che forse le cose migliorerebbero almeno un poco.

    RispondiElimina
  88. "Gli ignavi ed i pusillanimi sono più disprezzabili dei disinformatori."

    Assolutamente d'accordo con te, Zret.

    A proposito della "meteo-mercenaria (francese) della menzogna", non credo sarebbe felice se le diagnosticassero un cancro all'utero, riconducibile ai veleni sparsi in atmosfera dai suoi padroni.

    Se così accadesse realmente, io ne gioirei.
    Una bestia simile non dovrebbe mettere al mondo figli.

    Mike

    RispondiElimina
  89. Grazie anche te, Paolo, della lode. L'articolo ha richiesto un certo impegno e tempo.

    Ciao

    RispondiElimina
  90. Mike, la meteorina d'oltralpe è simile ad un automa, ad una di quelle bambole che parlano grazie ad un disco.

    "Non ragioniam di loro..."

    Ciao

    RispondiElimina
  91. Nel film, come al solito, viene commesso il solito errore (ma è un errore?) e cioè lo scambiare le chemtrails non persistenti per innocue contrails. Fatale!

    Video inutilizzabile nonché dannoso.

    RispondiElimina
  92. Ieri su modena e dintorni impressionante massacro chimico. Con scie lunghe e persistenti che si allargavano e coprivano tutto il cielo. Aerei bassissimi, che quando passavano sopra la verticale il rumore sovrastava il traffico. A spanne direi tra 2000 e 3000 metri per stare sull'abbondante. E stamattina verso le 3 all'aperto si avvertiva un odore schifoso, artificiale, mai sentito, anche in località distanti alcuni chilometri fra di loro.

    RispondiElimina
  93. Errore o mala fede? Propenderei per la mala fede.

    RispondiElimina
  94. A Zret e Mike

    Sono d'accordo con M.Murphey.


    Let us not be supportive of deceptive propaganda that can create confusion and division in the movement.”

    La Peterson ha fatto un gran bel lavoro e non merita questo tipo di commento.E assurdo incollare come punto di valutazione che lei aveva scelto per lungo tempo (per motivi da lei spiegato) il termine contrail.
    Nei fatti e dati lei ha denunciato le chemtrails.
    Stesso discorso era stato fatto nei confronti dei scienziati di Belfort.
    E una trappola.
    Tutte le scie in realtà sono Chemtrails, anche quelle di condensa.
    Lei non ha voluto una impostazione come scelta dal film. Questo è un suo diritto. Perché biasimare.
    Avrà pensato ai tanti che non ascoltano con questo tipo di shockmessage in partenza. Sarà che lei pensi che lo sterminio e la distruzione sia un effetto delle opere ma non una meta di tanti scienziati e tecnocrati che lavorano in quel campo. E avrà ragione, tanti sono convinti di fare del bene.
    Altri invece sanno bene quello che fanno, ma sono pochi secondo me.
    La maggior parte dorme e non pensa, non oltre il proprio campo. La Peterson si rivolge a loro, non agli avvelenatori consapevoli.


    Altra storia è quella di dire che la Weathermodification non centri.

    Che ci sia in atto un attacco alla salute del pianeta ed dei suoi abitanti in ogni forma è evidente. E non lo è certo solo da quando sciano nei nostri cieli.

    Come in questo caso:
    http://www.youtube.com/watch?v=vDOUeniCNKM

    E un esempio dove si avvelena grandemente senza informare la popolazione.
    Che abbiano l'intento i creatori di questo tipo di scenario di ammazzare la gente in massa( veloce o lentamente) è da vedere. Fatto sta che lo fanno.
    Più delle volte i tecnocrati non vedono null' altro che il loro giocatolo da provare, come in questo caso dei test nucleari.

    Io credo che la mente di tanta gente che elabora certi concetti sia mente ammalata, scissa. Da curare, come un po' tutto ormai.
    Ho letto qualche giorno fa un articolo. Pare che per certi lavori si preleva persone con mente psicopatica. Test d'ingresso. Si parlava dell' ambito economico.
    Nell'ambito militare è prassi di sicuro.
    Il passaggio al militare professional è passaggio micidiale. Prima c'era un mix....
    Ora sono selezionati...

    RispondiElimina
  95. Nel film, come al solito, viene commesso il solito errore (ma è un errore?) e cioè lo scambiare le chemtrails non persistenti per innocue contrails. Fatale!

    Se è così...grave sì. Chi si occupa della questione lo sa...

    RispondiElimina
  96. Chi di voi, decidesse di andare al cinema a vedere J. Edgar Hoover, avrà "l'onore" (si fa per dire), di trovare le scie chimiche anche lì, in diversi fotogrammi.

    Nonostante il periodo in cui doveva esser ambientato: (tra il 1930 ed il 1970).

    Insomma, ripetono ancora una volta il giochino:
    -Fingono che sian sempre esistite.

    Buona giornata a "tutti".

    RispondiElimina
  97. Volete ridere,o per meglio dire piangere?.
    Anche nei paesini in zona rurale è proibito bruciare le sterpaglie nel proprio orto/giardino prodotte dallo stesso,bisogna andare in discarica!.
    I voli chimici però non vengono notati dagli amministratori e dai prodi difensori dello stato,sempre e solo a rompere i coglioni ai cittadini normali per cose che una volta erano normalissime ma che adesso,per le nuove normative volute da politicanti venduti,sono diventate altamente inquinanti.
    MA ANDATE A CAGARE.

    RispondiElimina
  98. le scie nere non le avevo mai viste, se fosse un normale effetto ottico dovrebbero vedersi più spesso al tramonto. Per onestà comunque va detto che la stessa scia nera dopo un po' diventava bianca per poi tornare nera in lontananza... boh, può essere... peccato perchè forse se la gente cominciasse a vedere striscaite nere in cielo forse qualche domanda in più se la farebbe

    @freeanimals: quanto tu dici è vero e rispettabile, come è rispettabile l'impegno di tanti singoli cittadini che con i loro comportamenti quotidiani cercano di fare qualcosa per salvare l'almbiente. La battuta sarcastica di france penso di riferisse alle grandi associazioni e partiti ambientalisti che cercano appunto di sfruttare il buon sentimento dei cittadini per fare i loro giochi. E i loro giochi sono come minimo ipocriti, visto che non puoi dire di difendere l'ambiente e poi ignorare o negare l'avvelenamento attuato con le scie come fanno verdi, legambiente, wwf et similia...

    RispondiElimina
  99. Premesso che il documentario "The great culling" è un'astuta mistificazione, per quanto mi riguarda la Peterson, con le sue tremebonde cautele, può dedicarsi all'uncinetto, se ne è capace.

    Ambientalisti:

    Lega Ambiniente
    World fraud fund
    Greed piece
    Italia giostra
    Fondo per l'ambiniente italia

    RispondiElimina
  100. Oggi 8 gennaio 2012 ore 12:30 provincia di Milano +15°C .
    Bomba di calore? Forse, intanto per tutta la mattina, aerei hanno scorazzato in lungo, in largo e in tondo con scie durevoli e semipersistenti.

    La gente si toglierà gli indumenti più pesanti per far posto alle maniche corte.

    Bravo Damocle!

    RispondiElimina
  101. Milano ore 14.00 15,3°C e umidità 35%.
    La previsione T Max per oggi era di 10 °C.

    http://www.meteomilano.com/

    RispondiElimina
  102. @Esselle: neppure io prima di ieri, le avevo mai viste! Erano proprio nere, confermo!

    In Toscana stanno utilizzando UN ESAGERAZIONE di scie chimiche non/semi persistenti.

    Come ho già detto ieri: - QUI', le persistenti le usano solo in caso di emergenza, e in quantitativo da contagocce rispetto a 2 mesi fa.
    A giuramento!

    RispondiElimina
  103. Virus H3N2v: Nuova psy op?

    http://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=2&eotf=1&u=http%3A%2F%2Ftheintelhub.com%2F2012%2F01%2F08%2Foutbreak-strikes-conus-new-h3n2v-variant-spreading-human-to-human%2F

    Da notare che durante in autunno era stato lanciato il film "Contagion" per preparare la gente a nuove restrizioni della libertà individuale?

    http://www.youtube.com/watch?v=4sYSyuuLk5g&feature=player_embedded#!

    RispondiElimina
  104. @gigettosix

    Si, giusto quello che dici: luminosità del cielo accresciuta quando il cielo è pulito dalle deiezioni chimiche.

    Curiosamente l'avevo notato e scritto su questo blog già diversi anni or sono. Tonalità di azzurro, a volte carico e a volte tenue e mai viste prima se non in circostanze rarissime come ad es. dopo un temporale estivo, che lasciano presumere mutamenti fluidici in atto dell'aura terrestre.

    Che stanno a significare? I voli chimici sono forse finalizzati, fra i tanti scopi che gli riconosciamo, a contrastare o addirittura a cercare di fermare l'evoluzione del Pianeta verso livelli energetici più elevati e dunque più sottili?

    Si tratterebbe in tal caso di provare ad arrestare l'inarrestabile e cioè di un tentativo massiccio e al tempo stesso disperato, da parte delle forze asuriche e arimaniche, di tenere il genere umano lontano il più possibile da livelli conoscitivi ai quali almeno una parte dei suoi membri parrebbe destinata.

    Questi diabolici ostacolatori - come li definirebbe Rudolf Steiner - che stanno dietro le scie chimiche mi fanno alquanto sorridere. Sono stupidi ed ingenui oltre che criminali.
    Com'è possibile presumere lottare contro la Natura, contro quell'immane riserva di energia fluidica che è il cosmo?

    L'ho percepita chiaramente durante il sonno qualche tempo fa questa riserva eterica smisurata e pulita che regge e muove l'Universo. Le porcherie chimiche diffuse dagli aerei non sono, per analogia, che una briciola tossica, ma pur sempre una briciola, di fronte alla naturale e sacrale immensità della catena dell'Himalaya.

    RispondiElimina
  105. …..per quanto mi riguarda la Peterson, con le sue tremebonde cautele, può dedicarsi all'uncinetto, se ne è capace.

    Peccato Zret!

    Dimentichi che ci siano delle persone che hanno un impostazione diversa da te. Ti sei inoltrato in campo fino alla comparsa delle scie ben diverso. Almeno credo. Idem per me.
    Nel caso della Peterson abbiamo persona senz'altro con una formazione scientifica che adopera una terminologia tutto sommato esatta. Lei parla di Jetrails e Manmade Clouds, includendo anche quelle invisibili...
    come le chaff-clouds e Bariumclouds rilasciate a varie altitudini.

    http://www.agriculturedefensecoalition.org/content/jet-trails

    Chi ha dato il via per un termine diventato il misurino per la veridicità e validità di chi espone le vedute in questo scenario?
    Termine utile anche per circoscrivere persone come “categoria”... forse serviva anche questo. Avere la sigla per rastrellare in rete...

    Qui di persistenti per come la vedo io ne fanno tutt'ora abbondantemente... anche oggi.Sto in Toscana - provincia di Firenze.

    RispondiElimina
  106. La Peterson le definisce pure "persistent contrails" che è dicitura falsa e scorretta. Le parole sono importanti e la verità comincia dal linguaggio. Ella si rivolge ai dormienti. E' vero, ma in questo modo non li sveglierà mai.

    RispondiElimina
  107. Scambiare una scie chimica di bassa quota per contrail d'alta quota non è una gran bella cosa. E' disinformazione!

    RispondiElimina
  108. Negli ultimi tre anni gli aerei che irrorano composti di cui si è già ampiamente parlato (tra questi, vi sono anche elementi biotecnologiici), usano spesso composti che non persistono che pochi secondi, comportandosi come le fantomatiche scie di condensazione. Di questo spiacevole risultato dobbiamo ringraziare la non più corretta (ed aggiornata) cassa di risonanza che, da anni, parla di scie persistenti come unica caratteristicaper le scie chimiche. Nulla di più errato! Queste scie persistenti vengono ora usate più raramente, con una percentuale, durante il mese, del 7/10%. Per il resto dei giorni vengono irrorate sostanze molto più assimilabili alle scie di condensa, ma che non lo sono (azione, reazione --> dissimulazione). Allora... come distinguerle?

    Molto semplice. Il cielo appare ovattato, seppure tende a mantenere una parvenza di azzurro pallido e, particolare importantissimo, la visibilità è ampiamente ridotta. A distanza di poche centinaia di metri e, soprattutto in corrispondenza del sole, si noterà una densa foschia. E la nebbia chimica di ricaduta. Inoltre le scie non persistenti apparentemente "di condensa" stanziano alle stesse quote dei cumuli. Chiaro quindi che si tratta di scie chimiche. Non cadete nella trappola.

    http://www.tankerenemy.com/2011/01/cancellare-le-scie-chimiche.html

    http://www.tanker-enemy.tv/persistent-and-non-persistent-chemtrails.htm
    http://www.tanker-enemy.tv/persistent-trails-hoax.htm
    http://www.tanker-enemy.tv/contrails-fraud.htm
    http://www.tanker-enemy.tv/doppler-radar-and-chemtrails.htm
    http://www.tanker-enemy.tv/radio-lupo-solitario-intervista.htm
    http://www.tanker-enemy.tv/aerosol-mode-on.htm

    Attenzione quindi! Il nostro lavoro viene seguito dagli avvelenatori ed essi hanno preso le dovute contromisure. Non fatevi ingannare! Aerei tanto bassi da poter essere avvistati ad occhio nudo, non devono emettere alcuna scia, neppure non persistente. Spero che chi fa informazione faccia frutto di quanto qui scritto.

    RispondiElimina
  109. Paolo, è probabile che i demoni stiano disperatamente tentando di lottare contro l'ineluttabile, ma più si muovono, più affondano, come immersi in sabbie mobili.

    Ciao

    RispondiElimina
  110. Scusate che insisto, ma mi piace comprendere ed entrare nei dettagli...

    La Peterson le definisce pure "persistent contrails" che è dicitura falsa e scorretta.

    La condensazione pare che sia soltanto quello che dicono i deb....

    CITO:
    Reazione di condensazione
    A reazione di condensazione è la a reazione chimica in quale due molecole o parti (gruppi funzionali) combine per formare una singola molecola, insieme alla perdita di piccola molecola.[1] Quando questa piccola molecola è acqua, è conosciuto come a reazione di disidratazione; altre piccole molecole possibili perse sono acido cloridrico, metanolo, o acido acetico.
    Quando due molecole separate reagiscono, la condensazione è chiamata intermolecolare. Un esempio semplice è la condensazione di due amminoacidi per formare legame del peptide caratteristica di proteine. Questo esempio di reazione è l'opposto di idrolisi, che taglia un'entità chimica in due parti con l'azione della molecola di acqua polare, che in se taglia in idrossido ed idrogenioni.
    La condensazione di due amminoacidi alla forma a legame del peptide.
    Se l'unione è fra gli atomi o i gruppi della stessa molecola, la reazione è chiamata intramolecolare la condensazione ed in molti casi conduce a formazione dell'anello. Un esempio è Condensazione di Dieckmann, in che i due estere i gruppi di singola molecola del diestere reagiscono con a vicenda per perdere un piccolo alcool la molecola e forma un prodotto del β-ketoester.

    Esiste perfino una
    Reazioni di condensazione nella chimica del polimero

    ed altre ancora ....

    http://www.multilingualarchive.com/ma/enwiki/it/Condensation_reaction#Condensation_reactions_in_polymer_chemistry

    Quindi mi pare che si possa e debba riflettere su questo. Una contrail persistente ( visibile o meno) è un termine così sbagliato dal punto di vista scientifico??
    Screditare il lavoro di chi usa questo termine è giusto?
    Io guarderei i fatti,e ne ha fatte di cose....anche la causa di Suffolk è uscita con il suo sostegno.
    Credo che abbia contribuito a svegliare persone e non poco.

    RispondiElimina
  111. Sono altri fenomeni di condensazione da NON confondere con la condensazione del vapore acqueo. Quindi il sintagma "persistent contrails" è errato, falso e fallace, senza dimenticare che non sono contrails, ma scie tossiche.

    Alla Peterson, ricorderei il detto evangelico, "La tua risposta sia sì o no: il resto viene dal diavolo".

    Ciao

    RispondiElimina
  112. L'igiene del linguaggio è igiene della coscienza.

    RispondiElimina
  113. Il gabbiano

    Un gabbiano incrocia un aereo chimico. Secondo voi, il velivolo si trova ad 11.000 metri di quota?

    RispondiElimina
  114. Nienteecomesembra, parlare di condensazione dai jetfan di aerei che sorvolano a 2000 metri è davvero un'eresia.

    RispondiElimina
  115. ... e non solo, l'areo in questione sembra che sia ancora in fase di decollo, se lo si confronta con il gabbiano, si vede l'inclinazione verso l'alto dell'aereo.

    RispondiElimina
  116. Certamente la Peterson ha delle benemerenze, ma il linguaggio deve essere adamantino affinché la condotta sia coerente. Diversamente si favorisce la pletora dei disinformatori palesi ed occulti.

    RispondiElimina
  117. I disinformatori non sono un buon punto di riferimento per impostare il linguaggio, ma le persone che si vuole informare.

    Personalmente quando parlo a qualcuno normalità chiedo:
    Vedi le scie?
    Ed iniza un viaggio di esplorazione nel pensare di quella persona.
    Passo ad un forma "espansa".Dico che siano scie annomale.... etcetc.
    L'esperienza di anni mi ha fatto capire che la via è buona.
    Capisco chi sceglie questa via.
    E non è menzogna.E nemmeno indurre a credere cose sbagliate. Anzi.
    E oggi ho riflettuto .... forse scia di condensazione può essere tuttora definizione corretta , dal punto di vista scientifico.
    Chissà forse avvengono ( tra altre cose) Polimerizzazione per condensazione? ;-)

    Loso , vi faccio ingrullire oggi,ma non è il mio intento ;-)))
    Ma lasciatemi in pace la Peterson. Ha saputo fare il suo.
    Saluti a tutti.

    RispondiElimina
  118. @Paolo Sottoscrivo in toto la tua anlaisi. L'accelerazione dei loro progetti ha in sè il germe della loro decadenza. Il tempo del male è destinato a finire fatalmente.

    RispondiElimina
  119. Polimerizzazione per condensazione?!! 0__O

    RispondiElimina
  120. :-)))

    Le reazioni di condensazione avvengono in tutte le polimerizzazioni per condensazione, descritte per la prima volta nel 1929 da Wallace Hume Carothers.[

    http://it.wikipedia.org/wiki/Reazione_di_condensazione

    Polimerizzazione per condensazione. Consiste nell’unione di più monomeri appartenenti a due famiglie di composti diversi (acidi + alcoli oppure acidi + ammine) che reagendo tra loro producono acqua.
    http://www.lammatest.rete.toscana.it/lammatest/hbin/fibresintetiche.php
    Che ne so cosa combinano...

    RispondiElimina
  121. Avvistata flottillas lugomare Foggia Bari,luci rosse che passavano regolarmente lente una ogni quindici secondi ca.,chi piu alta,chi piu bassa,due vicine,chi piu lontana,chi vicina piu alla costa,con diverse altezze ma comunque basse..ero in auto e non avevo cam :-( !!

    Stavolta altrochè lanterne thailandesi !!!

    RispondiElimina
  122. Dimenticavo..avvistamento di una ventina di corpi luminosi con visuale ostacolata dai palazzi.
    intanto uno stesso aereo di ieri è passato con leggero aerosol,poteva al massimo essere a seimila metri..stessa triettoria stesso orario circa...molto lento con quattro luci accese fisse .

    RispondiElimina
  123. Un amico poco tempo fa mi ha raccontato di aver visto sfere luminose rosse nel cielo del sud Piemonte, i fenomeni si ripetono, i tempi stringono...

    RispondiElimina
  124. Ecco l'immagine impressa sopra il nuovo distributore automatico di cartine turistiche a Pisa:

    http://i44.tinypic.com/2vj7yfc.jpg

    ne avranno avute di immagini di Piazza dei miracoli?! Proprio queste imbiancate hanno preso.
    (e dal vivo, le "innocue velature" si vedevano assai meglio che qui in foto)


    Qualche avvelenatore di oggi:

    http://i43.tinypic.com/scqgqc.jpg

    http://i40.tinypic.com/24qvaes.jpg :(di questo tipo, a Pisa ne rilasciano a bizelf ogni giorno)

    http://i43.tinypic.com/eqdyyr.jpg

    RispondiElimina
  125. Capo indiano denuncia le scie chimiche (avvelenamento intenzionale dice lui in maniera assolutamente chiara) che colpendo l'aria colpiscono ogni singola creatura vivente. Egli parla del Nuovo Ordine Mondiale e delle ferite inflitte alla madre terra e dice che tutto questo dobbiamo fermarlo

    Egli parla del Nuovo Ordine Mondiale e delle ferite inflitte alla madre terra e dice che tutto questo dobbiamo fermarlo

    http://www.youtube.com/watch?v=A3bwd6nEkCQ&feature=related

    RispondiElimina
  126. @ Freeanimals, ti rispondo con poche parole perchè, dal mio punto di vista, non se servono molte: non è ambientalista colui che si occupa di ambiente senza indignarsi (e occuparsi) per ciò che avviene nei cieli.

    Come previsto da "Tanker meteo" in mattinata quasi zero passaggi; putiferio di scie di ogni tipo nel secondo pomerigio.

    RispondiElimina
  127. Rilasciate 18.000 pagine di documenti CIA sul controllo della mente... ecco che poi accadono "strani" fatti di cronaca

    http://www.coscienza.org/_ArticoloDB1.asp?ID=1165

    RispondiElimina
  128. mr. jones, io ho visto qualcosa di simile la notte di capodanno, poco dopo mezzanotte, salivano quasi in verticale, molto lente, a gruppi di 3 o 4, per tre volte, luci rosso intenso, ho pensato fossero botti lanciati dai palazzi perchè pareva salissero proprio dal basso, ma andavano troppo piano, poco dopo sono spariti. Li ho filmati con la fotocamera ma non si vede niente, le uniche foto decenti sono queste...

    http://img32.imageshack.us/img32/7539/97681238.jpg
    http://img546.imageshack.us/img546/6640/24663004.jpg
    http://img3.imageshack.us/img3/8641/67730034.jpg

    RispondiElimina
  129. @esselle
    Esatto....quelle di ieri,la intensita di luce era variabile e pulsanti..ripeto ne ho viste una ventina nell arco di quindici venticinque minuti,quelle che ho potuto scorgere.
    mi potrei sbagliare ,ma erano direzionate verso una enorme e minacciosa catena montuosa/nuvolosa al largo di brindisi/albania..dopo un oretta,si sono scatenati enormi fulmini che si diramavano per tutto l ammasso. D 'incanto dopo questi fulmini e dopo venti minuti,l ammasso era disgregato .
    Hanno qualche correlazione ? Boh !!

    RispondiElimina
  130. Anche noi, in questi giorni, abbiamo avvistato alcune sfere, soprattutto all'alba. Stazionavano sul mare per poi salire in quota e seguire una delle rotte degli aerei chimici.

    RispondiElimina
  131. Fallout- 2005 Weathermodification - Report
    Mostra dove e quando c'erano manipolazioni...

    http://www.youtube.com/watch?v=5L9LoJv5lsk

    Fall-Out 1952

    http://www.youtube.com/user/hinterfragender?feature=watch#p/a/u/0/W5-wxAiIJ5c

    Qui diversi documenti..
    http://suche.t-online.de/fast-cgi/tsc?sr=pto1web&q=a+summary+of+weather+modification+activities+reported+in+2004

    RispondiElimina
  132. solita zuppa!! da stamani all'alba,voli in ogni direzione,scie persistenti e non,con il cielo che è sempre rimasto sgombro da foschie chimiche.poi nel pomeriggio però la cosa ha preso un'altra piega e verso le 16 hanno cominciato ad attecchire,a legarsi,che schifo!! ah dimenticavo, un saluto a tutti i figli di troia che ci sparano veleni!! e pensare che da piccolo volevo far l'aviatore.

    RispondiElimina
  133. Stamani e oggi scie chimiche non persistenti ALL'IMPAZZATA! Una roba indescrivibile! e tutt ora stanno insistendo di brutto.

    Poi, verso il tramonto, le solite scagazzate bianche e persistenti qua e la...

    RispondiElimina
  134. Confermo... anche sulla costa abruzzese...mentre montavo un'antenna sul tetto ne ho visti passare decine nell'arco di poco tempo, con scie nn persistenti e il solito rombo da bassa quota

    RispondiElimina
  135. robespierrek ha detto;
    e pensare che da piccolo volevo far l'aviatore.

    Invece io sogno adesso di avere una bella postazione antiaerea!!!!!!!.

    RispondiElimina
  136. stasera non riesco ad aprire planet finder, volevo sapere se è solo un problema mio.ciao

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis