giovedì 17 agosto 2006

Antonio Di Pietro glissa sulle Scie Chimiche

L'episodio risale a qualche mese fa, ma penso sia bene rinfrescare la memoria agli smemorati ed aprire gli occhi a coloro che non ne sapevano nulla. Un valentissimo attivista del forum di sciechimiche.org (Spyder_tsl), pose alcune domande "scomode" al futuro Ministro delle infrastrutture On. Antonio di Pietro. Il nostro ineffabile arrampicatore... dimostra di essere al corrente di molte cose ed indirettamente ammette che... "Sì, è vero, aerei 'non di nazionalità italiana' scorrazzano per i nostri cieli", senza autorizzazione e...

In sintesi: "La torta è meglio; qualcun altro salvi il mondo". Guardatevi il filmato...


2 commenti:

  1. non c'è una trascrizione del suo intervento da qualche parte?

    RispondiElimina
  2. 25 gennaio 2006

    Domanda del telespettatore:

    "Mi piacerebbe che lei facesse chiarezza davanti a tutti gli italiani e a tutto il parlamento su due elementi fondamentali che assillano gli italiani, e poi vorremmo sapere come mai degli aerei della NATO ci sorvolano sopra la testa rilasciando scie chimiche con metalli pesanti e bario?"

    Risposta di A. Di Pietro: “Immediatamente, sul signoraggio bancario questo è uno scandalo davvero, il signoraggio bancario è peggio di un’ estorsione, è peggio di un’estorsione proprio perché legalizzato.

    Con riferimento invece alla questione degli aerei qui è un problema ancora più complesso; i nostri spazi, ma non solo i nostri spazi, i nostri siti marini e terrestri ancora oggi sono occupati (Soru sta facendo una grande battaglia), sono occupati da realtà militari non italiane. Ora, che ci debba stare dislocato nel territorio mondiale dei luoghi di ammassamento, accumulamento e detenzione, per l’amore di Dio, ma che debba essere tutto questo fatto senza nemmeno il coinvolgimento, noi in Italia non sappiamo neanche se e quante bombe atomiche abbiamo"

    Conduttore della trasmissione: "Pare che ce ne siano"

    Di Pietro: "Ce ne siano"

    Conduttore della trasmissione: "Pare ... si è parlato di Aviano, insomma ..."

    Di Pietro: "Ma non è possibile che altri decidano per noi, è una limitazione di sovranità, dopo di che tutti noi dovremmo assumerci le nostre responsabilità, ci mancherebbe altro. Tutti quanti vorremmo, io sento dire molte persone, non ci deve stare … ho sentito anche in alcune discussioni di programmi la polizia deve essere disarmata; eh mi piacerebbe pure a me."

    Conduttore della trasmissione: "È un’utopia"

    Di Pietro: "Però voglio dire, restiamo con i piedi per terra."

    Conduttore della trasmissione: "Non occorrerebbe la legge penale se gli uomini fossero degli angeli."


    Morale della favola: Non solo non ha negato l’esistenza delle scie chimiche (e ciò nel linguaggio dei politicanti è già fin troppo esplicito), ma ha pure tirato in ballo le basi USA- NATO affermando che lì si può fare quello che si vuole.

    Ha poi giustificato questa triste realtà facendo intendere che purtroppo, come la polizia ha bisogno delle sue armi, così gli eserciti hanno bisogno delle loro …

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis