martedì 22 agosto 2006

Scie chimiche: un punto di svolta?

Vai all'articolo su Repubblica.itSono sempre più numerosi gli articoli che affrontano l’argomento “scie chimiche”. anche se per speculum et in aenigmitate: molti sanno, ma, non potendo esprimersi liberamente, si riferiscono in modo del tutto generico all’inquinamento, per spiegare sia alcuni cambiamenti climatici sia i danni alla vegetazione arborea: in Nord America ed in Europa, aceri, abeti, pini, frassini, cipressi sono aggrediti da funghi, da insetti e dalle sostanze di ricaduta, sicché il patrimonio boschivo risulta compromesso. La causa principale del deterioramento delle foreste americane ed europee è da individuare nelle scie chimiche, nell’assottigliamento dello strato di ozono e nell’offuscamento globale, fenomeni anch’essi correlati in buona parte all’operazione “scie velenose”.

Altri giornalisti riportano gli allarmi di esponenti di associazioni “ambientaliste” che lamentano un’intensificazione del traffico aereo, all’origine di un aggravamento del solito “effetto serra”.

Mentre, purtroppo, lo spargimento di sostanze nocive continua, cresce la sensibilità nei confronti del problema per opera di gente comune: ad esempio, un gentile iscritto al forum di sciechimiche.org ha notato che, durante il rave tenutosi in Lomellina, velivoli privi di contrassegni si dirigevano proprio nell’area soprastante il luogo in cui si erano radunati i giovani, per “battezzarli” con un po’ di alluminio, bario, quarzo etc.

Intanto, un collaboratore di Maurizio Blondet, contattato e sollecitato da chi scrive, mi ha reso edotto che è in procinto di pubblicare un articolo sul tema scie chimiche: mi auguro che il redattore non rinunci ad un’occasione d’oro per aprire gli occhi ai lettori di effedieffe.com che, a mio parere, ignorano del tutto la spinosa questione.

Insomma, i segnali sono, in una certa misura, positivi: di fronte alla deriva di qualche sito che tituba ed indugia, altri canali di informazione, in modo più o meno diretto, stanno occupandosi del veneficio occulto. In questo contesto, si colloca l’attacco al forum di sciechimiche.org cui non si è potuto accedere per qualche giorno. È un chiaro segnale che si stava aprendo il vaso di Pandora, soprattutto dopo che è stato presentato esposto-denuncia alla Procura della Repubblica competente per territorio, contro lo sfingeo sindaco di Sanremo.

Qualcuno non deve aver gradito che sia stato chiamato in causa il Primo cittadino troppo impegnato in manifestazioni floreali, canore, in pantomime comunali ed atellane elettorali, in pirotecniche sarabande, per occuparsi di casi reali.

Siamo quindi vicini ad un punto di svolta, nonostante l’inerzia, la disattenzione, la censura, l’ignoranza del fenomeno? Forse. In ogni caso, questo è il momento per insistere sempre più strenuamente: hic manebimus optime, mentre essi non prevalebunt.


Ringraziamenti:

Intendo esprimere la mia gratitudine ad Angelus di
cospirazione.net per la sua utile segnalazione, Marzian per la generosa disponibilità.

Nessun commento:

Posta un commento

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis