sabato 14 novembre 2015

Nuvole chimiche



I negazionisti sogliono ripetere che le scie da loro definite di “condensazione” sono del tutto assimilabili alle nuvole: è una menzogna, bell’e buona, ma anche una grossolana semplificazione da un punto di vista della nefologia, la disciplina che studia i nembi. Infatti anche le rarissime contrails non sono del tutto coincidenti con le nubi per i motivi illustrati nel volume “Scie chimiche-la guerra segreta”. [1] Qui ricordiamo che le formazioni nuvolose contengono nuclei di condensazione in misura molto maggiore rispetto alle vere e del tutto infrequenti scie di condensa: esse sono formate in gran parte da vapore acqueo e da residui della combustione (ossido di azoto, monossido di carbonio, idrocarburi come il metano, solfati, biossido di carbonio, particolato carbonioso e particelle metalliche). Questo spiega il loro carattere effimero ed inconsistente.

L’osservazione, uno fra i pilastri del metodo scientifico che i disinformatori ignorano in toto come gli “scienziati” accademici, in realtà rauchi bardi di regime, ci permette di comprendere che mai e poi mai una scia chimica è composta solo da vapor d’acqua o da cristalli di ghiaccio.

Esaminiamo una di quelle chemtrails persistenti ed igroscopiche (si ricordi che anche quelle evanescenti sono create ad hoc!) diffuse soprattutto quando si approssima un fronte perturbato. Le nuvole naturali, come è ovvio, cambiano di continuo forma e dimensioni, ora in maniera lenta e quasi impercettibile ora, sotto l’azione del vento, della pressione e dell’umidità, in modo rapido; una traccia chimica, invece, resta a volte per parecchio tempo pressoché immutata nel volume e nella configurazione, come fosse di pietra.

E’ evidente che è formata da composti (ad esempio il trimetillalluminio) che la rendono durevole e molto, molto densa. E’ vero che la scia tossica iperpersistente tende ad allargarsi e, mescolandosi con altri “pennacchi”, a generare una coltre opaca, ma questo cambiamento avviene con abnorme, esasperante lentezza. Talora sono necessarie dieci, quindici ore affinché tale metamorfosi si manifesti: ciò non accade con le nubi.

Ecco quindi un’altra dimostrazione, l’ennesima, che le scie chimiche non sono mai sovrapponibili alle nuvole.

[1] Vedi il capitolo II, Scie di condensazione vs scie chimiche, pp. 25-34.

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

34 commenti:

  1. Toscana sepolta sotto nebbia tossica!Sterminicidio della popolazione...

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Vorrà' dire che ci sarà un bel po di selezione. ci vuole. Troppe bestie fra noi

      Elimina
  3. sud-ovest milanese, dopo che ieri e stamattina la nebbia chimica si era risollevata, stasera è tornata giù massiccia negli strati bassi... grrr

    RispondiElimina
  4. Il giorno dopo i fatti di Parigi, Hollande ventilava la sospensione dei voli Air France. Tra me e me ho esultato visto che proprio la compagnia di bandiera francese spruzza continuamente sopra la Sardegna (insieme alla cugina Tunisair e le altre finte low-cost) nei transiti da e per la Tunisia.Purtroppo continuano a scorrazzare bel belli sopra le nostre teste coi risultati che tutti conosciamo.

    Mike

    RispondiElimina
  5. Rairadio1 ore 8.00: stanziati subito 150 milioni di euro per i servizi segreti francesi. Bastava chiederli. Cazzo di bisogno c'era di sterminare 250 ragazzi!! P.S. c'è da preoccuparsi anche a casa nostra se demassis &co restano morti di fame. Apriamo una mega colletta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che è il colmo beccarsi nuovi finanziamenti per essere gli ideatori ed attuatori dell'ennesimo Inside Job..

      Elimina
    2. A proposito di Inside Job, aerei e aiuti ai terroristi ...

      http://www.difesaonline.it/mondo-militare/siria-mentre-il-mondo-piangeva-le-vittime-di-parigi-gli-usa-sganciavano-munizioni-i

      Elimina
    3. Ah dimenticavo che il bombardamento francese di Raqqa si pone al fuori di ogni diritto internazionale e come tale dovrebbe essere considerato un atto di guerra ad uno stato sovrano. Strano che la Russia non dica nulla.

      Elimina
    4. Ma li hanno fatti veramente?

      "Non è chiaro quanti di questi attacchi siano stati portati su Raqqa, capitale dello Stato islamico, ma secondo il Pentagono, l’ultimo raid francese nella principale roccaforte dell’Isis è avvenuto proprio lo scorso 8 ottobre."

      http://www.difesaonline.it/mondo-militare/siria-la-francia-vendica-la-strage-di-parigi-bombardando-raqqa-pi%C3%B9-di-40-caccia-volo

      Elimina
    5. Attentato a Parigi, Psy-op di Gladio (turca?)

      https://aurorasito.wordpress.com/2015/11/16/attentato-a-parigi-psy-op-di-gladio/

      Elimina
    6. Un'operazione dei servizi segreti internazionali che , spingendo USAtana contro l'Orso russo, intendono scatenare il Terzo conflitto mondiale. Si noti che il falso Putin si è accodato alle interpretazioni ed alle geremiadi ufficiali, dimostrando di essere uno della cricca come tutti gli altri.

      Ciao

      Elimina
  6. non puoi chiedere soldi senza "motivazione" quindi la creano, saranno 1000 anni che va avanti cosi... nessuno ne parla ma hanno fatto deragliare anche un tgv francese 10 morti altro che incidente.. è evidente che servono azioni come queste per giustificarne altre,a mio avviso potrebbero essere intimidazioni causate da "resistenze" interne alla Francia,può essere che qulcuno non sia propio d'accordo con le politiche estere di zio sam ed allora et voilà..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non dimentichiamoci che nel caso charlie edbo fu assassinato "casualmente" un noto economista anti euro........casualità? certo come no.

      Elimina
  7. Prove che dimostrano che gli eventi di Parigi sono un false flag-inside job.

    http://www.zengardner.com/paris-shooting-10-ways-looks-like-hallmark-false-flag-op/

    RispondiElimina
  8. Sarà. Ma leggo che il ministero della difesa russo accusa esplicitamente Cia massoneria e gesuiti. Comunque sia il pretesto è stato utile a molti. 150 milioni cash pervi servizi francesi, dichiarazione di guerra francia contro assad, strade italiane cosparse di posti di blocco ed intensificazione irrorazioni. Lo stato di emergenza muove soldi per tutti

    RispondiElimina
  9. ...il bello che la gente che sento per strada..sta subendo ennesimo lavaggio del cervello...gia è un ritornello tra.la gente comune...belante: ci vogliono piu controlli..., essi, sono contenti che si passa sotto uno stato militare tirannico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fanno bene a morire come topi di fogna. Anche la morte per loro è una rassicurante verità

      Elimina
    2. "La capacità delle masse di comprendere è molto limitata, ma la loro capacità di dimenticare è infinita"

      Adolf Hitler

      Elimina
    3. "Le grandi masse saranno più facilmente vittima di una grande bugia piuttosto che di una piccola".

      Adolf Hitler

      Elimina
    4. Non è cambiato nulla, neppure la camera a gas a grandi e piccini!

      Elimina
    5. 1961:
      abbiamo a che fare con “una cospirazionemonolitica e spietata” da temere e combattere.

      Estratto dal discorso del 27 Aprile 1961 del Presidente John Fitzgerald Kennedy
      al cospetto dei massimi rappresentanti della Stampa USA (la American Newspaper Publishers Association) riuniti presso l’Hotel Waldorf-Astoria di New York.

      Elimina
    6. Esatto. Un'enorme camera a gas. Per tutti. Anche per loro

      Elimina
  10. Il teatro BATACLAN è stato per 40 anni di proprietari di origini ebraiche.
    E' stato venduto l'11 settembre 2015 a nuovi proprietari.
    Due mesi prima dell'attacco terroristico (false flag)

    Le TORRI GEMELLE sono state vendute a Larry Silverstein, imprenditore americano di origini ebraiche.
    Due mesi prima dell'attacco terroristico (false flag, demolizioni controllate). Furono demolite l'11 settembre 2001.

    Fonte ITA 1 https://www.forexinfo.it/Bataclan-Parigi-il-teatro-era-gia

    Fonte ENG http://www.timesofisrael.com/jewish-owners-recently-sold-pariss-bataclan-theater-where-is-killed-dozens/

    Fonte ITA 2: http://www.ilpost.it/2013/07/16/silverstein-torri-gemelle/

    RispondiElimina
  11. Undici stratagemmi per manipolarvi

    Joseph Goebbels fu il Ministro della Propaganda sotto Adolf Hitler, si potrebbe considerare il vero detentore del potere durante la dittatura nazista. Fu egli, infatti, lo stratega in grado di far sì che un’ideologia nata in un gruppo molto ridotto di persone riuscisse a diventare un movimento di massa, con le terribili conseguenze che tutti conosciamo.

    Il questionabile “talento” di Goebbels consisteva nell’abilità di identificare i diversi meccanismi di suggestione della mente umana, creando tattiche di manipolazione molto efficaci. Nella Germania nazista i cittadini diventarono così parte di un progetto politico patologico, sentendosi portatori di verità universali.

    Forse penserete che questo ormai fa parte della storia. Goebbels è morto da tempo, e i fatti alla fine hanno svelato che cosa c’era dietro la pazzia implicita del regime nazista. Tuttavia, la realtà ci dimostra il contrario: le tattiche di manipolazione impiegate a quell’epoca continuano ad essere attive, tanto che i politici le usano ancora oggi per catturare le coscienze dei cittadini.

    RispondiElimina
  12. Erroneamente si pensa che l'umanità stia dormendo sonni profondi. Abbiamo prova oggi di quanto il governo mondialista occulto sia alla frutta, ecco il perché di questa immonda escalation di terrore. Si sta svegliando più gente di quanto avevano previsto.

    RispondiElimina
  13. Thomas Edison :"Il 5% della gente pensa, il 10% della gente pensa di pensare e il restante 85% morirebbe piuttosto che pensare".

    RispondiElimina
  14. Effettivamente ha ragione mike, c'è moltissima gente che non pensa, però la parte di persone che pensa criticamente è davvero aumentata rispetto a 14 anni fa. Soprattutto per quanto riguarda questo ultimo "attentato" a parte le tante pecore che postano su FB candeline c'è anche chi a 24 ore dall'evento aveva già stabilito dubitato l'autenticità.


    Tra l'altro secondo una fonte che riporta Blondet "era stato programmato un esercizio che simulava un attacco a più siti, così ambulanze, polizia, pompieri erano già pronti"

    Per l'attentato del 13 novembre "gli ebrei abitanti a Parigi sono stati avvertiti in anticipo delle stragi che sarebbero avvenute in città. Da chi sono stati avvertiti non è chiaro; ma la notizia è stata riportata da Times of Israel, quindi non è una elucubrazione di qualche complottista."

    Infine il "31 ottobre, il volo Metrojet 9268 carico di famigliole di turisti russi viene fatto esplodere sul Sinai. In quel momento, a 60 chilometri dal luogo della tragedia, è in corso una esercitazione congiunta Usa-Israele “Blue Flag”, la più grande esercitazione aerea da decenni, con partecipazione di paesi NATO (greci e polacchi) che simula atti di guerra aerea. Sarà un caso. Isis rivendica l’attentato."

    http://www.maurizioblondet.it/e-strategia-della-tensione-lo-dimostra-la-cronologia-2/

    RispondiElimina
  15. Riferisce Mike Adams di “Natural News” che gli ordigni alla maratona di Boston sono detonati nel corso di un’esercitazione che prevedeva un’esplosione controllata per opera di artificieri. Come ha scritto il Boston Globe: “Ci sarà un'esplosione controllata di fronte alla biblioteca, come parte delle attività che saranno compiute dagli artificieri." (Questa notizia si riferisce, però, ad un'operazione successiva all'inside job, n.d.t.] Questo è l'esatto modus operandi della confraternita segreta che governa il mondo dal regno delle ombre! Elencherò una serie di “attacchi terroristici” che hanno avuto luogo nello stesso tempo e nello stesso modo nel corso di esercitazioni condotte da agenzie governative o da società affiliate al governo.

    1. Durante gli attacchi del 9 11, la U.S. Air Force stava conducendo una simulazione in cui dei terroristi dirottavano degli aerei per dirigerli contro alcuni grattacieli. Inoltre, per diversi anni prima degli eventi del 9 11, l'Agenzia per la difesa degli Stati Uniti ha compiuto esercitazioni con aerei reali, simulando attacchi terroristici con velivoli che si schiantano contro edifici, tra cui le Torri gemelle ed il Pentagono. La mattina del 9 11, diverse agenzie della “difesa” si dilettarono in cinque giochi di guerra. Era anche contemplata la trasmissione di falsi segnali radar sugli schermi dei controllori di volo.

    2. Erano in corso simulazioni di un attentato terroristico il 7 luglio del 2005 a Londra, quando ebbero luogo gli attacchi reali. Una società privata stava eseguendo un’operazione di addestramento contro il terrorismo, quando le vere esplosioni squassarono la rete di trasporto della metropolitana. Queste informazioni non provengono da una fonte anonima, ma da Peter Power, il dirigente della ditta che svolse l’esercitazione.

    Peter Power dichiarò: "Ieri eravamo effettivamente in città a lavorare in un addestramento che comprendeva trasmissioni radio finte quando è successo per davvero. Quando i telegiornali hanno cominciato a diffondere la notizia dell’attentato, la gente ha riconosciuto che l’esercitazione era stata molto realistica, senza rendersi conto che era stato veramente perpetrato un atto terroristico”.

    Non so quanti di voi lo ricordino, ma quasi un'ora dopo gli attacchi alla metropolitana di Londra, una quarta bomba esplose sul piano superiore di un autobus. Peter Power aggiunse: "Abbiamo simulato uno scenario che prevedeva l’esplosione di più bombe, di cui una su un autobus di interscambio. Ciò per sperimentare al meglio le nostre capacità”.

    3. Durante il massacro di Sandy Hook, il Dipartimento per la sicurezza nazionale e la F.E.M.A. condussero un addestramento denominato "Needs for children in disasters” nello stesso giorno, 14 dicembre 2012, e nello stesso stato degli accadimenti occorsi alla Sandy Hook School.

    4. Una "simulazione" di un terremoto di 7.9 gradi della scala Richter fu pianificata il 20 marzo 2012 in Messico. Nel medesimo giorno un sisma di magnitudo 7,9 si verificò realmente.

    5. Il medesimo giorno del cosiddetto “massacro di Batman” ad Aurora si svolse un’esercitazione alla Colorado University.

    6. Attentati di Oslo, Norvegia, 22 luglio 2011. Ad Oslo una potente bomba detonò dentro o vicino all'edificio che ospitava l'ufficio del Primo Ministro. Esattamente come ci aspetteremmo, speciali reparti di polizia anti-terrorismo si erano addestrati collocando degli ordigni proprio in quel sito, in particolare nel corso del 2010. L'opinione pubblica non era stata informata in anticipo, ma scoperse che cosa stava accadendo quando cominciò ad udire le deflagrazioni nel quartiere dove sorge il Teatro dell'Opera, a meno di un chilometro di distanza dall'ufficio del primo ministro che fu attaccato venerdì 22 luglio. Ecco una cronaca dal quotidiano “Aftenposten”.

    Fonte: humansarefree.com

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis