mercoledì 26 agosto 2015

La vera meteorologia contro le falsificazioni del negazionismo



Ormai lo schema è sempre il medesimo: periodi più o meno lunghi di siccità sono punteggiati da fenomeni violenti (nubifragi, trombe d’aria, burrasche). Questa alternanza di aridità e di piogge rovinose, concentrate sia nello spazio sia nel tempo e, per tale ragione, spesso all’origine di sfaceli, non dipende certo dal tanto sbandierato aumento di biossido di carbonio in atmosfera, ma da interventi militari. Infatti, un incremento della percentuale di CO2 dovrebbe determinare una maggiore piovosità distribuita complessivamente in modo omogeneo nelle varie zone e nei mesi dell’anno, secondo i parametri della zona climatica: il regime pluviometrico dovrebbe essere più regolare ed equilibrato, non contraddistinto da spaventose discrepanze cronologiche e regionali né da fenomeni violenti. Eppure assistiamo a tempeste che si accaniscono quasi sempre negli stessi territori, laddove altre plaghe restano all’asciutto. Si pensi, a titolo di esempio, al netto contrasto tra le condizioni atmosferiche della West Coast (dalla California all’Alaska) isterilita da una pluridecennale carenza di piogge ed il Midwest, non di rado flagellato da piogge torrenziali.

Quindi, quando i “meteorologi”-disinformatori asseriscono che gli estremi meteo-climatici di questi ultimi anni sono dovuti ad una maggiore concentrazione di gas serra, mentono, giacché la veemenza delle precipitazioni da un lato, la tenace siccità dall’altro, si possono spiegare solo chiamando in causa massicci interventi di geoingegneria clandestina. Ne è la prova il fatto che, se per poche ore la dispersione di metalli e di altri veleni è, per qualche motivo, interrotta, il tempo recupera la sua omeostasi, i suoi ritmi naturali. Esigenze strategiche impongono che l’aria sia costantemente il più possibile secca ed elettroconduttiva, dunque, allorquando si forma una cella temporalesca, gli aerei intervengono affinché la sua energia si scateni in poco tempo ed in una regione non estesa in modo da lasciar subito dopo libertà d’azione ai geoingegneri: ne seguono i noti disastri che si avvicendano con sempre maggiore frequenza, calamità sciorinate dalla cronaca anche recente.

La vera meteorologia considera un concorso di fattori naturali ed indotti, con le cause artificiali che, piaccia o no, soverchiano oggigiorno le dinamiche ambientali: poiché le manifestazioni atmosferiche sono in moltissimi casi ingegnerizzate, è necessario altresì ridefinire il lessico inerente.

Bisogna adoperare termini ed enunciati specifici con cui rispecchiare una fenomenologia stravolta da decenni di manipolazioni. Così diciture e frasi appropriate sono le seguenti:

• “coltre igroscopica”, ossia strato di particolato neurotossico che riduce l’umidità atmosferica;
• “tornado artificiale”;
• “siccità indotta”;
• “effetto serra intensificato dalle coperture chimiche”;
• “velature tossiche, basse e disseccanti”;
• “archi chimici” o “chembow”;
• “neve sintetica”;
• “pioviggini alcaline”;
• “scie (chimiche) evanescenti di mantenimento”;
• “scie (chimiche) persistenti atte a bloccare o a distruggere un fronte perturbato”;
• “nebbia neurotossica di ricaduta”;
• “sconvolgimenti climatici connessi ad operazioni chimiche”.

Il linguaggio deve aderire alla realtà ed alla verità, altrimenti rischia di diventare una contraffazione. Contraffatto, mendace e forviante è, infatti, il vocabolario impiegato dai negazionisti, un vocabolario che aderisce solo al proposito di censurare e mistificare, nel solco della più classica, sfacciata e deleteria propaganda orwelliana.

Nota: Tutti questi argomenti sono ampiamente trattati sul blog Tanker enemy Meteo.

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.




La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

30 commenti:

  1. Naso sempre parzialmente tappato. Scommetto che sei faccio mineralogramma al capello trovo alluminio in quantità industriali stile fabbro che lo lavora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo Paolo Attivissimo se trovi alluminio nella polvere di un aereo è perché l'aereo è fatto di alluminio. Fai te...

      Elimina
    2. Credo che nell'organismo di Kattivix abbondi lo... stronzio.

      Elimina
    3. Idem,solo usando spray al cortisone,prescritto dal medico,riesco a tenerlo libero per qualche settimana.
      Non ringrazierò mai abbastanza questo Stato governato da pagliacci,stabilmente a 90 gradi di fronte ai criminali che li comandano.

      Elimina
    4. occhio, Damocle, il cortisone te lo brucia il naso. e non solo quello. cortisone=mettere la polvere sotto tappeto. toglie sintomo ma non causa.
      lavaggi con sol. sterile fisiologica con doccetta nasale rinowash. fantastica.
      poi, tentale tutte. prova a togliere zuccheri, poi farine bianche, poi alcol, poi fumo. vedi qual'è la causa scatenante.
      oltre all'alluminio, ovviamente.
      ma anche per questo c'è soluzione con chelazione naturale (non chimica!!!!) graduale.

      Elimina
    5. Grazie per i consigli pantos,gli zuccheri raffinati li ho eliminati,le farine quasi,non fumo ma qualche bicchiere di vino o birra buona me lo faccio.
      Per la chelazione naturale cosa mi consigli?.

      Elimina
    6. Il cortisone è da evitare. Per la chelazione sono consigliabili N-acetilcisteina e resveratrolo. Si veda quanto suggerisce il Dottor Cavalieri.

      Elimina
    7. grazie Zret.
      io penso di farmi mineralogramma dal dott. rossi della mineraltest e poi sarà lui a prescrivere gli integratori che comprerò in farmacia ma sono di origine minerale e naturale. lo fa anche per corrispondenza. gli mandi ciuffetto capelli e poi ti arriva a casa tutto. costo 150 euro.
      ma non so se faccio bene, perchè sollecitato più volte via mail su eventuale indagine epidemiologica su alluminio e bario, evita di rispondermi.
      ovvio, auspicherebbe di continuare a lavorare.

      Elimina
    8. son prodotti erboristici insomma.

      Elimina
    9. questo il link tratto da tanker del 234 giugno: http://www.predazzoblog.it/il-ricercatore-italiano-ercole-cavalieri-scopre-le-sostanze-anti-cancro/

      Elimina
    10. ce l'ha fatta poi il prof. Cavalieri ad introdurla sul mercato la sintesi tra NAC e resveratrolo?
      io non trovo nulla.
      antitanker, dove hai comprato il NAC?
      grazie

      Elimina
  2. Risposte
    1. Da un'indagine personale,posso dire che sempre più persone rifiutano,o sono intenzionate a farlo,la chemio e la radio.

      Elimina
    2. ottima notizia Damocle.
      aggiungiti anche tu col cortisone.
      è solo poco da meno

      Elimina
  3. Qui naso spesso intasato, e soprattutto occhi sempre secchi.. Ho letto che per l'uomo in teoria sarebbe un disturbo raro. Invece vedo che le pubblicità per colliri dilagano. E idem per le onicomicosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I CDB sono concepiti proprio per aggirare le nostre difese immunitarie, che non li riconoscono, secondo Carnicom. Cross Domain Bacteria = batteri frankenstein creati in laboratorio incrociando tre tassonomie.. Che sia tutto solo per controllare meteo e comunicazioni?

      Elimina
    2. Infatti...

      http://www.tankerenemy.com/2014/08/lo-scienziato-clifford-carnicom.html

      Elimina
  4. scusa l'ot,progetto blue beam in arrivo?

    https://www.youtube.com/watch?v=nhMAV9VLvHA

    RispondiElimina
  5. Appena rientrato a Milano dalle vacanze ... Aria buona per tutti noi

    http://www.milanocam.it/Castello/images_archive.php?archive_display_date=20150828&archive_display_hour=11


    PS: A quota scie la temperatura è di circa +5°C che si sa essere ottimale per la formazione e mantenimento del "ghiaccio di condensa"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo Ron, è da ieri pomeriggio che abbiamo un cielo chimico costruito alla perfezione. Quanto zelo per fare del male.

      Elimina
  6. Impressionante cosa fa la chemio sulla pelle!!!!!!! http://www.stampalibera.com/?a=30197

    RispondiElimina
  7. ci gasano anche per sterilizzarci e ricambiarci?
    a quanto pare sì.

    http://www.un.org/en/development/desa/population/publications/ageing/replacement-migration.shtml

    sintesi e traduzione: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=15491

    RispondiElimina
  8. Siccità un po' in tutto il pianeta.

    http://www.veb.it/stress-idrico-allarme-per-oltre-30-paesi-9765

    RispondiElimina
  9. oggi spaventoso martoriamento chimico sulle marche senza alcuna perturbazione in arrivo

    RispondiElimina
  10. Sanremo: 26% di umidità relativa sul livello del mare. Intanto sopra scie (igroscopiche) a iosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo, infernale mix di persistenti e non. Si prepara il buon weekend

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis