martedì 24 marzo 2015

Che cosa si nasconde dietro la strage degli olivi salentini?



Che cosa si nasconde dietro la strage degli olivi salentini? Alberi spesso secolari sono sradicati, bruciati, nel migliore dei casi scapitozzati per tentare di arginare la diffusione del batterio Xylella fastidiosa, considerato il responsabile della falcidia. Come stanno, però, veramente le cose?

Di recente l’Accademia dei georgofili ha denunciato che, con il pretesto del patogeno, si devastano ettari di vegetazione coltivata e spontanea. La prestigiosa istituzione, pur non negando che il batterio sotto accusa è dannoso per gli olivi, contesta sia la diagnosi troppo frettolosa sia la “terapia” d’urto attuata, non appena sono stati localizzati i primi focolai della batteriosi. Starebbe accadendo quanto avviene in Liguria dove si decapitano o svellono in modo indiscriminato le palme, vuoi quelle attaccate dal punteruolo rosso vuoi quelle sane. Non a caso, dopo che sono state strappate le foglie, molte palme gettano nuovamente, a dimostrazione che in alcune situazioni, con la scusa dell’insetto parassita, si distrugge per il perverso piacere di distruggere, alimentando altresì il mercato del florovivaismo.

I Georgofili sostengono che in parecchie circostanze sono dei funghi ad aggredire gli olivi; contestano poi le misure troppo radicali (uso di pesticidi arcivelenosi) e contraddittorie con cui si prova a contenere la diffusione del patogeno. Ad esempio, i tronchi ed i rami recisi, una volta inceneriti e trattati, sono adoperati come biomassa, ossia come combustibile! Difficile non intravedere, dietro l’ecatombe salentina, anche dei loschi interessi economici. Segui la scia… di denaro. I botanici seri consigliano di intervenire in modo selettivo ed oculato, evitando l’eradicazione generalizzata di interi oliveti, per privilegiare misure mirate che tengono pure conto della capacità di recupero delle piante. E’ un po’ come se, per eliminare il dolore causato da una spina conficcata in un dito, si decidesse di tagliare la mano.

Un altro aspetto merita di essere sottolineato: le prime segnalazioni di batteriosi a danno degli olivi salentini, si ebbero alcuni anni fa, nel 2010, subito dopo che era stato organizzato in Puglia un convegno inerente al microorganismo Xylella fastidiosa. Nel simposio, tenutosi sotto l’egida dello I.A.M. (Istituto agronomico mediterraneo) di Valenzano (Bari) si illustravano le caratteristiche dell’agente patogeno ed i modi per arginarne la propagazione, qualora si fosse insediato nel territorio. Sarà stata una coincidenza? E’ stata forse diffusa una specie geneticamente modificata, più pericolosa della specie naturale? E’ noto che i batteri si prestano ad interventi sul loro corredo genetico: ad esempio, certi bacilli adoperati per le inseminazioni imbrifere sono micidiali patogeni transgenici, come Escherichia coli.

Ricordiamo che alcuni abitanti hanno visto in questi anni degli elicotteri che sorvolavano a bassa quota gli oliveti. Rammentiamo pure che il microorganismo è ormai endemico in California dove danneggia ed uccide soprattutto vigneti, mandorli ed oleandri. E’ solo un’altra combinazione se la California e la Puglia (come sineddoche dell’Italia) sono tra le regioni del mondo più massacrate dalla geoingegneria clandestina? La geoingegneria illegale, quando non è la causa diretta di morie tra la fauna e la flora, dal momento che avvelena la biosfera, crea le condizioni per un indebolimento di piante, animali e uomini. Così anche un patogeno non particolarmente aggressivo può diventare letale, se attacca un essere malato, debilitato, pianta, animale o uomo che sia.

Intanto la Procura di Lecce indaga. L'inchiesta sta seguendo due piste. La prima è che il batterio sia arrivato in Puglia in occasione del workshop sopra citato. Questa strada, secondo quanto ha riferito il magistrato inquirente, Elsa Valeria Mignone, si scontra con l'impossibilità di compiere accertamenti all'interno dell'Istituto, perché esso gode per legge di un’immunità assoluta (sic). L’altra pista ipotizza che il batterio sia stato introdotto con le piante ornamentali importate dall'Olanda e provenienti dal Costa Rica.

Intanto lo scempio continua…


Fonti ragionate:

Bioingegneria e Xylella fastidiosa nel 2010

Xylella fastidiosa: che cos’è, dove è diffusa, quali piante aggredisce, attraverso quali vettori

Xyllella fastidiosa ed olivi

La strage degli olivi salentini: un attacco proditorio contro la flora, le tradizioni, l’economia del Salento

Singolari coincidenze: dopo una conferenza sulla Xylella fastidiosa, segnalati i primi focolai

Indagini della procura di Lecce circa le possibili cause del contagio

Il coinvolgimento della Monsanto ed altre sinistre implicazioni

- LINK 1
- LINK 2

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

107 commenti:

  1. Risposte
    1. l'obiettivo è anche creare il problema (distruzione dell'ecosistema locale) e fornire la conseguente soluzione (fitofarmaco monsanto specificamente studiato per la xylella).

      Elimina
  2. Articolo del The Guardian sul finanziamento della geoingegneria!!http://www.informarexresistere.fr/2015/03/24/theguardian-la-partecipazione-dei-miliardari-che-finanziano-la-geoingegneria-bill-gates-skype-ect/

    RispondiElimina
  3. http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/03/24/francia-aereo-germanwings-si-schianta-nel-sud-paese-150-bordo/1532375/

    Ma secondo voi è caduto davvero un aereo come ci vogliono far credere?

    Come fanno in un intera giornata a non avere ancora la lista precisa e dettagliata dei passeggeri a bordo del volo?

    Mica è Italo treno che stasera mentre tornavo da Roma a Milano nemmeno ha chiesto il biglietto una sola volta.

    RispondiElimina
  4. http://www.corriere.it/economia/15_marzo_24/microchip-scarpe-polemica-fincantieri-2813d844-d24e-11e4-a943-de038070435c.shtml

    Perchè il microcip non se lo mettono in testa i dirigenti? O forse ce l'hanno già li impiantato loro?

    RispondiElimina
  5. In Toscana, praticamente tutti i cipressi sono gravemente ammalorati ed a seguire si ammalano le querce centenarie e financo i robustissimi noci. Le palme sulla costa laziale sono decimate e quasi scomparse mentre al parco di Villa Borghese (al centro di Roma) sono stati i pini secolari a cadere sotto la scure della 'medicina preventiva'. Stiamo assistendo ad una moria generalizzata delle specie arboree?

    RispondiElimina
  6. Buongiorno amici,ecco cosa risponde in merito (alla mia segnalazione in Ambiente Liguria) il Prof.Giuseppe Altieri Agroecologo.

    Prof.Giuseppe Altieri
    Per fortuna gli ulivi sono più forti dei batteri...

    da dovunque vengano...
    naturali o OGM...
    qualunque porcheria stiano facendo con le irrorazioni nascoste
    o la diffusione di insetti e malattie, che avviene da decenni...


    facciamo attenzione a giustificarle come malattie gravi, anche se da complotti...


    altrimenti giustifichiamo il taglio degli ulivi malati...
    ...invece di curarli con l'agroecologia
    poi cerchiamo ovviamente anche di mettere in galera e fermare la geoingegneria...
    non so se mi sono spiegato bene...
    gli ulivi del salento soffrono di Pesticidi, Disseccanti ed abbandono colturalesche li ha riempiti di malattie classiche (patogeni chiave)
    e ultimamente di patogeni "acquisiti"...
    ovvero facilmente riducibili alla non dannosità
    con tecniche agroecologiche di riequilibrio e rinforzo delle piante e degli agroecosistemi
    saluti cari a tutti
    Prof. Giuseppe Altieri, Agroecologo


    Il giorno 24/mar/15, alle ore 22:56, 'Enzo' castello96@live.it [ambiente_liguria] ha scritto:




    Cari amici è sempre molto utile,avere una visione ad ampio spettro e non lasciare mai nulla al caso.
    P.c vi allego quanto segue.
    Saluti
    Castello G.

    http://www.tankerenemy.com/2015/03/che-cosa-si-nasconde-dietro-la-strage.html#.VRHbxvmG-KI

    RispondiElimina
  7. questa storia puzza:
    http://www.ilnord.it/b-5606_DISASTRO_AEREO_IN_FRANCIA_TESTIMONE_HO_SENTITO_IL_RUMORE_DI_UN_CACCIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun SOS in 8 minuti di caduta libera!!! O abbattimento o sindrome aerotossica anche se per quanto acuta non possa aver impedito il lancio del SOS

      Elimina
    2. Il gas avvelena senza preavviso.. opterei per la sindrome aerotossica, anche considerate le reticenze a volare di nuomerosi equipaggi della germanwings, che non parlano per tenersi il lavoro ma evidentemente sanno qualcosa.. tipo che quando svuotano i liquami dagli aerei, negli aeroporti, riempiono anche dei serbatoi di addittivi chimici che vengono poi addizionati al carburante.. E talvolta risucchiati in cabina in quantità non previste..??

      Elimina
  8. Comandante USA arrestata per essersi rifiutata di dare l'ordine di attacco nucleare alla russia. http://www.informarexresistere.fr/2015/03/25/comandante-della-marina-usa-in-arresto-per-essersi-rifiutato-di-lanciare-un-attacco-nucleare-sulla-russia/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sembra più la trama di un film, quale sarebbe la fonte di codesta notizia?

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Purtroppo non è un film è la realtà. Si cerca la guerra e probabilmente la troveremo ...

      http://voxnews.info/2015/03/25/blindati-americani-in-marcia-verso-ucraina-foto/

      Elimina
    4. secondo me sono mind game... quante di quelle volte USA ed ex URSS sono venute ai ferri corti... ci hanno persino fatto credere decenni fa che un comunicato del Papa abbia avuto il potere di fermare la crisi cubana.

      Elimina
  9. intanto sul luogo del disastro aereo di ieri mattina, stanno accorrendo i presidenti di Francia, Germania e Spagna...

    ... ci dobbiamo attendere anche l'arrivo degli ufo?

    ... che pantomima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì e nessuno potrà accedere alla verità dei fatti.
      Scatola nera inutilizzabile ...

      http://www.blitzquotidiano.it/opinioni/riccardo-galli-opinioni/germanwings-scatola-nera-otto-minuti-morire-2140917/

      Elimina
    2. La scatola nera mostrata nelle foto evidenzia una scritta in francese. Inoltre appare arrugginita. Non è certamente parte del volo in questione.

      Elimina
    3. ma la cosa bella è che per la presunta velocità del aereo dicono che ci sono solo frammenti piccoli del veicolo... dai non scherziamo... se no mi bevo pure l'11-09

      Elimina
    4. Le scatole nere sono due: una che registra voci, suoni e rumori nel cockpit (CVR) e l'altra che registra dati e parametri di volo (FDR). Quella cosa arruginita non è di certo appartenente al volo in questione. Aggiungo che l'analisi di una scatola nera non dura due minuti come vorrebbero farci credere...

      Elimina
  10. Dai ragazzi, tanto metteranno tutto a tacere! Come al solito...questa mattina qua in toscana, tra le nubi, si sentivano nugoli di aerei che irroravano per ridurre la pioggia...si sentivano chiaramente i rombi dei motori,,,peggio che a maranello! Ci stanno sterminando punto e basta. Qua bisogna fare qualcosa di concreto tutti assieme...l'informazione non basta perche è oscurata!

    RispondiElimina
  11. Tornando al post sugli ulivi, credo che la stampa si stia sbarazzando della vicenda mettendo in ridicolo le ipotesi gomblottiste grazie (non si sa se complice o meno) la Sabrina Guzzanti.

    http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/sabina-guzzanti-ulivi-in-salento-batterio-forse-inventato-da-monsanto-2141067/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Resta il fatto che i magistrati di Lecce indagano proprio sulla base di dati non evidentemente da "complottisti".

      Curiosità: il termine dispregiativo "Complottista" nasce dalla fantasia perversa della C.I.A. ed è presente in un documento-guida redatto nel 1967 con l'intento di contrastare le attività dei cittadini non allineati.

      Elimina
    2. dal loro punto di vista... i cittadini complottisti sono come i disertori tra i militari... vanno eliminati e resi inermi, in quanto liberi pensanti, pericolosi per i loro scopi e la loro leadership

      Elimina
    3. e purtroppo viste le forze in campo, è come l'elefante che ha paura del topolino

      Elimina
  12. Un po come quelle cose che si fanno chiamare debunker, dove in realtà il loro vero nome e deceivers...ovvero ingannatori, falsificatori e... SOMARI!

    RispondiElimina
  13. OT Ciao voi che pensate del silenzio radio del volo caduto in Francia?

    http://www.mainfatti.it/aereo/Aereo-Germanwings-caduto-in-Francia-colpa-della-sindrome-aerotossica_075030033.htm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà perché sono sempre il primo, poi seguito a ruota...

      Ma sono sempre oggetto di accuse di sciacallaggio.

      Elimina
    2. http://www.mainfatti.it/aereo/Sindrome-aerotossica-il-primo-rapporto-ufficiale-di-un-medico-legale_075035033.htm

      Elimina
    3. siamo all'impensabile. pure l'ANSA riporta l'ipotesi di sindrome aereotossica e, udite udite, pure del sequestro a barcellona dell'autobotte da cui si era rifornito l'aereo!!!
      http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/mentre-hollande-merkel-rajoy-arrivano-luogo-disastro-97231.htm

      Elimina
    4. http://video.corriere.it/pilota-esperto-che-sorvolava-stessa-zona-impossibili-ipotesi-fin-qui-fatte/67c73fc8-d30f-11e4-9209-9dd80f8535a2

      cmq secondo me nei prossimi giorni, tutti i media si daranno una regolata sulle cause o presunte tali... appena arriverà l'ordine... seguiranno quella che verrà data come la versione ufficiale dei fatti, per ora si divertono a fare la notizia... e fare cassa

      Elimina
  14. Straker, sei un Santo altro che sciacallaggio! Stai lottando per milioni di persone; per la vita di milioni di persone...grazie, Tanker Enemy!

    RispondiElimina
  15. Forse sindrome aerotossica, con conseguente abbattimento perchè era fuori controllo ?
    Dicevano che la carlinga era intatta, in realtà le immagini mostrano rottami molto piccoli. E' veramente strana la faccenda. Come al solito, non la raccontano tutta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La procedura che si segue nel caso in cui un velivolo è fuori controllo è quella di abbatterlo.

      Elimina
  16. La verita' è più semplice di quello che crediamo...stavano semplicemente irrorando a bassa quota...i fumi e le sostanze tossiche sono entrati in cabina, malore, e l'aereo è precipitato con 150 innocenti a bordo!

    RispondiElimina
  17. L'incidente aereo del 24 marzo 2015 ha una spiegazione? Sì. Seguite la... scia di denaro.

    La grande truffa dei voli low cost
    http://www.tankerenemy.com/2014/03/la-grande-truffa-dei-voli-low-cost.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un articolo scritto un anno fa il 24 marzo 2014

      Elimina
    2. Profetico, direi. Ormai siamo alla resa dei conti.

      Elimina
  18. In effetti il fatto che l'aereo della Germanwings si sia pressoché sbriciolato (non sono uno specialista di disastri aerei ma non mi pare di aver mai assistito ad una frittata simile) darebbe adito anche ad altri dubbi e cioè che sia stato abbattuto da armi ad energia diretta - leggi 'laser'- in dotazione alla Nato. Non per errore, come riporta il sito qui sotto linkato, ma a ragion veduta, per il fatto che in cabina i membri dell'equipaggio erano svenuti a causa della sindrome aerotossica ed il velivolo era divenuto incontrollabile:

    http://www.thetotalcollapse.com/us-laser-test-destroys-germanwings-airliner-killing-150-innocent-civilians/

    RispondiElimina
  19. Temo un false flag USA (che hanno subito smentito la consueta ipotesi ISIS) contro i russi da usare come pretesto per sferrare attacco

    RispondiElimina
  20. Stavano semplicemente irrorando con 150 persone a bordo sopra la popolazione innocente...fumi tossici, malori in cabina, e lo schianto. Poi tentano di disinformare con la storia delle batterie al litio,,,tanto il divolo fa le pentole ma non i coperchi. Il cielo è infettato di gas tossici...precipiteranno anche altri aerei!...Altri innocenti a bordo ed altri innocenti a terra.

    RispondiElimina
  21. Germanwings Copilota suicida: in un aereo andato in mille pezzi sono riusciti a ricostruire la sequenza degli eventi che hanno preceduto lo schianto. Il copilota aveva chiuso la porta a chiave non lasciando entrare il pilota.

    Scatta l'ora della verità ufficiale che il popolo bue al solito deve bersi.

    Questo "reportage" è uno stupro all'intelligenza umana

    http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-europa/germanwings-copilota-solo-in-cabina-non-ha-aperto-per-malore-suicidio-o-follia-2142005/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma la scatola nera non era fuori uso?????

      Elimina
    2. Si, no, forse ... ah eccola qua. Ma guarda un po' cosa si dicevano il pilota e copilota ... Basta farsi troppe domande è l'ora della verità ufficiale.
      Cercasi DJ muratore residente a Lugano ...

      Elimina
  22. Le più recenti notizie sulle cause dell'incidente sulle Alpi francesi sono in tutta evidenza senza fondamento. Ciò per una serie di motivi che spiegherò in un prossimo articolo nei dettagli. Comunque sia una su tutte: se fosse vero quanto dichiarato dal procuratore francese, per quale motivo non è stato eseguito uno scramble? Solo pochi giorni fa, infatti, due F-16 olandesi scortarono un velivolo commerciale per 16 minuti. Ufficialmente venne spiegato che tale operazione era stata messa in atto poiché il pilota non era rimasto in contatto con la torre per oltre due minuti. Nel nostro caso i minuti sono NOVE!

    RispondiElimina
  23. Dalla cronaca si è passati alla narrazione, dalla narrazione alla mistificazione. "Non esistono i fatti: esistono solo le televisioni".

    I piloti di un aereo civil-chimico perdono i sensi; il velivolo è fuori controllo; intervengono dei caccia per abbattere l'Airbus, come da prassi. Questo è lo scenario plausibile; il resto è un coacervo di fandonie, coperture, invenzioni e persino calunnie nei confronti del pilota "suicida".

    RispondiElimina
  24. stessa notizia. due versioni opposte.
    confrontiamo e troviamo la verità.

    http://www.corriere.it/politica/15_marzo_26/renzi-stralcia-antiterrorismo-norme-computer-3e07c838-d3a5-11e4-9231-aa2c4d8b5ec3.shtml

    http://guardforangels.altervista.org/blog/inaudito-legge-antiterrorismo-autorizzate-le-remote-computer-searches/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ultimo link è tratto dal fantasmagorico sito di wlady che saluto!

      Elimina
    2. Mi associo al saluto, ciao wlady, grazie!!!

      Mike

      Elimina
    3. "Ogni Stato è una dittatura". (A. Gramsci)

      Elimina
    4. Ciao ragazzi, ricambio il gradito saluto.
      wlady

      Elimina
  25. Quello che mi ha lasciato molto perplessa dell'incidente è che a pochi minuti dalla tragedia Hollande ma non solo lui ha dato per scontato che non ci fossero sopravvissuti senza che nessuno si fosse recato sul posto visto che tutti hanno ripetuto che erano luoghi impervi. Una notevole preveggenza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che Hollande è di "spirito profetico dotato".

      Credo che eventuali superstiti siano stati uccisi, come accadde all'aereo in cui viaggiava la classe dirigente polacca. Il velivolo si schiantò in Russia ed alcuni sopravvissuti furono barbaramente eliminati da reparti speciali affinché non restassero testimoni.

      Ciao

      Elimina
    2. Ciao Zret e poi dicono che lo fanno per il bene dell'umanità! che persone di nobile animo oltre che di spirito profetico!!! Sarebbero da santificare subito

      Elimina
    3. Come sono amorevoli! Hollande ha l'aureola.

      Elimina
  26. come volevasi dimostrare... ecco la verità ufficiale... ora nessun giornale o sito web di regime o tv, dirà più che c'è stato un problema legato a "fumi velenosi" in abitacolo o altro... adesso c'è la verità ufficiale, inchiniamoci...

    ... da notare che ogni volta che esce una verità ufficiale, è sempre più una bojata rispetto alle precedenti... come a voler capire fino a che punto sono riusciti a far scendere il QI della popolazione mondiale con tutto quello che ci fanno respirare, bere, mangiare, ecc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra un po' scriveranno che il pilota tedesco era islamico e stava leggendo il Sacro Corano...

      Il QI è oggi pari a zero in quasi tutto il mondo.

      Ciao

      Elimina
    2. "Verità ufficiale" è sinonimo di menzogna.

      Elimina
  27. Quella del pilota suicida è veramente il massimo dell'apoteosi!!Ormai siamo a livelli circensi!...Resta una parola: apotheosis!! E un verso animalesco: Beeee!

    RispondiElimina
  28. Tanto siamo destinati a crepare,,,grazie alle pecore che continuano ad abboccare alle minchiate dei media; ricardiamoci dell'effetto!
    Ps: mi è giunta notizia che alla fincantieri nelle scarpe antinfortunistiche stanno mettendo microchip per vedere cosa e come si muove il personale! Complotto?Il complotto era una bufala?? Ehi debunker o meglio deceivers, Somari! Che ne dite ora? La scusa è sempre la solita...la sicurezza!
    Complotto?
    http://ilgazzettino.it/NORDEST/VENEZIA/fincatieri_microchip_marghera/notizie/1259036.shtml

    RispondiElimina
  29. Piloti svenuti, aereo abbattuto. Non vedo altre strade.
    Ri guardate le foto dei rottami! non c'è rimasto quasi più niente!

    RispondiElimina
  30. Aereo abbattuto con armi ad energia diretta e forse in 'remote'. Gli esplosivi anche i più potenti non sono in grado di letteralmente sbriciolare un aereo, di ridurre in brandelli i passeggeri e di sgretolare le scatole nere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcuno ipotizza che siano state impiegate armi al laser per disintegrare il velivolo. E' ipotesi più che credibile.

      Ciao

      Elimina
  31. Io penso che non l'hanno abbattuto in quanto avrebbero attirato troppo l'attenzione. Lo hanno semplicemente lasciato schiantare al suolo dopo che i piloti hanno avuto il malore...lo hanno semplicemente accompagnato per un po per vedere se tutto andava a modo. E adesso sparano a salve con la storia del suicidio e delle depressioni del pilota e copilota. Le solite pagliacciate dei media!

    RispondiElimina
  32. buonasera dal nordest
    sicuramente la malattia degli ulivi è sospetta ma anche i coltivatori ci mettono il carico da novanta.dopo anni di monocultura, fossero anche olive, il terreno si impoverisce e rende gli alberi più deboli. inoltre si dovrebbe anche rinnovare gli alberi possibilmente con varieta di altre regioni in modo da diversificare le caratteristiche genetiche ed aumentare le probabilità di trovare una varietà resistente a quel patogeno. un pò come successe per la coltivazione della vite quando venne attaccata dalla fillossera e venne salvata innestando tutti i vitigni sulla vite americana. per quanto riguarda il disastro aereo io sono convinto che l'aereo non abbia mai raggiunto i 10.000 metri in quanto impegnato in operazioni di irrorazione. la bufala della discesa controllata è per giustificare i dati falsi sull'altitudine che molto spesso sono diffusi da servizi come flightradar24.
    dubito che, dopo l'11/9 un aereo possa scendere di 6.000 metri senza dare sospetti ne comunicazioni.la mia opinione è che l'aereo volava gia basso per eseguire le irrorazioni, trovandosi ad una altitudine con alta concentrazione di sostanze tossiche, i piloti hanno perso conoscenza. la poca altitudine, normale per queste operazioni, ha fatto si che nessuno si rendesse conto che qualcosa non andava se non quando l'aereo era a ridosso delle montagne ma comunque troppo tardi. nessuno puo garantire la versione ufficiale della scatola nera in cui si sente la voce del pilota che cerca di rientrare in cabina.tra l'altro la voce potrebbe essere di uno dei membri dell'equipaggio che accortosi che l'aereo volava basso cerca di accertarsi se i piloti sono coscienti. io non credo minimamente che il copilota si sia suicidato e gli altri equipaggi della stessa compagnia che si sono rifiutati di volare il giorno del disastro lo sanno benissimo. dubito fortemente che sia stato abbattuto per tre motivi: le immagini diffuse dai media fanno vedere un aerea molto ristretta su cui si trovano i resti del velivolo compatibile con uno schianto diretto; nessun testimone ha affermato di sentire qualcosa di più di un singolo boato, l'abbattimento con missile avrebbe come minimo generato due esplosioni con il rischio di un'esplosione in volo, l'abbattimento con un cannoncino di norma in dotazione ai caccia avrebbe determinato testimonianze di piu rumori. in ognuno dei due casi l'abbattimento avrebbe generato rottami anche sul terreno interessato dalla traiettoria di caduta dell'aereo. naturalmente queste sono delle mie ipotesi che ho formulato in base alle versioni e alle rettifiche delle notizie diffuse dai media.una cosa è certa cari aviopiloti: continuate a coprirli tanto ci sarà sempre un suicida o un errore umano che li scagiona. fatevi una buona pensione integrativa perchè quando vi metteranno in congedo forzato per sindrome aerotossica i soldi che avete messo da parte, guadagnandoli sulla nostra pelle, non vi basteranno. e dopo non vinite a chiedere pietà perchè a quell'ora pietà sarà morta. un detto detto Pellerossa dice che ogni azione che un essere umano fa gli torna sempre indietro.
    buona serata signori soprattutto a equipaggi di velivoli e ai disinformatori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non voglio convincere nessuno, per l'amor del cielo, ma un aereo che si pianta in una montagna, non si frantuma in coriandoli come si nota dalle immagini. I motori dove sono finiti? il timone posteriore che negli impatti frontali resta spesso intatto dove è finito? Se lo hanno abbattuto con un missile, e metti caso ci sono anche dei testimoni che hanno visto, chi mai lo verrebbe a sapere, dato che i media ufficiali, dicono sempre quello che cacchio vogliono loro? E' un po' come per le scie chimiche, tutti noi siamo testimoni di ciò che avviene quotidianamente sopra la nostra testa, ma i media ti dicono che è tutto regolare.
      La verità al 100% di come sono andati i fatti, lo sanno soltanto loro, anche perché se veramente non sapessero come è andata, con gli strumenti che hanno in mano, sono capaci di vedere un pelo in un ovo.

      Elimina
    2. Ricostruzione intelligente, Topochesalta. Tuttavia non escluderei l'ipotesi dell'abbattimento per le ragioni che ben conosciamo.

      Elimina
    3. Anche io vedo difficile che un aereo in caduta si riduca in coriandoli... e se viene colpito da missili? Ricordate il DC9 Ustica? Beh i pezzi erano belli grossi e infatti lo hanno poi quasi ricostruito del tutto in un hangar.
      Penso anche io che alla fine della fiera, che i piloti siano morti prima asfisiati o meno, si è deciso per l'utilizzo di armi non convenzionali e non comuni.
      Forse qualcuno non vedeva l'ora di provarle, sul primo nuovo caso di aereo in caduta per asfissia dei piloti.

      Elimina
  33. Test USA con armi scalari e laser liquidi ma molto imprecisi che avrebbero distrutto il malcapitato aereo

    https://aurorasito.wordpress.com/2015/03/26/un-test-degli-usa-avrebbe-distrutto-laereo-dalla-germanwings/

    Molto interessante l'excursus dell'articolo sui vari incidenti delle settimane scorse che hanno preceduto la tragedia come il Volo LH1172 della Lufthansa che atterra d'emergenza a Nantes, o il black out improvviso dei radar di mezza Europa per esercitazioni militari Nato ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se esiste un aldilà, il povero copilota non si darà pace per vedere la sua una vita ora così screditata da tutto il mondo.
      Spero che qualcuno gli renda giustizia su questa terra.

      Elimina
    2. La ricostruzione presentata sul sito in questione non è del tutto inverosimile, ma dovendo scegliere tra questa e la tesi che prevede un caso di "fumo in cabina", penso sia più credibile quest'ultima.

      Elimina
    3. Possibile Straker e non vedo l'ora di leggere la tua ricostruzione completa nel prossimo post.

      Per quanto riguarda l'articolo di Auroranews non dimentichiamoci che viviamo in un regime di warfare tra americani e russi, quindi anche i primi non perdono l'occasione di screditare il loro nemico.
      E' un tutti contro tutti ...

      Elimina
    4. Il sito EUTimes è la fonte dell'articolo che almeno ad onor del vero tratta anche di scie chimiche
      http://www.eutimes.net/?s=chemtrails

      Elimina
    5. Beh... comunque qui abbiamo la registrazione con Salvo Mandarà.

      E qui la più recente con Ubaldo Croce.

      Sto mettendo in ordine le idee e non appena avrò un attimo di tempo, mi metterò a scrivere un'analisi dettagliata e puntuale di quest'ultima ingarbugliata vicenda.

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  34. http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/184529-russia-putin,-occidente-prepara-nuovi-armamenti,-mosca-dara-risposta-adeguata-a-tutte-le-minacce
    Loro provano nuove armi e noi facciamo le cavie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa il paio con questa comunque
      Putin rivela, stremisti ucraini pronti a sanguinosi attentati terroristici in Crimea

      http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/184493-ucraina-avvistati-in-austria-carri-armati-americani-sono-diretti-in-ucraina

      Gerarchie spirituali costrette al superlavoro di questi tempi ...

      Elimina
    2. Già sono oberati. Stanno ridisegnando il risiko. L'Arabia invade lo Yemen ma in questo caso è la legittima paura di un noto paese democratico mica un tiranno come Assad che vuole reprimere la popolazione. Qui la primavera la suona Salman bin Abdul Aziz noto estimatore dei diritti umani forse solo non gli appartiene il genere.

      Elimina
  35. Tanto adesso puntano su l'atto suicida del pilota...per non spaventare chi dovesse prendere aerei. E' meglio,dunque, raccontare di atti suicidi che di fumo in cabina! Altrimenti chi viaggia più in aereo? L'atto suicida è pur sempre un evento straordinario...il fumo in cabina, con un celo contaminato, no! Gli aerei non li prenderebbe più nessuno...eccoci allora alla tesi del suicidio. La depressione ci puo' anche stare visto cosa fanno i piloti dalla mattina alla sera...volano e, a determinate altezze, premono il bottone magico e via l'irrorazione su uomini, donne, bambini, animali e piante.Cio' crea sicuramente depressione visto che si sta trucidando milioni di persone inconsapevoli con atti criminali punibili dalla corte criminale internazionale!

    RispondiElimina
  36. Risposte
    1. Inoltre questa registrazione audio: https://youtu.be/Xxz7OpXMAvk

      ...dovesse essere confermato essere quella diffusa dalle autorità, è un falso.

      Elimina
    2. Incredibile. Farà parte del gioco di depistaggio?

      Elimina
  37. Ho letto le ultime sull'Airbus Germanwings su qualche giornale online e stampato.
    Datemi un anti acido per favore, sto per vomitare.

    Mike

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  38. No!!! Gli antiacidi no! contengono alluminio.
    :o)

    Approfitto delle scherzo per
    consigliare il libro recensito qui

    RispondiElimina
  39. Adesso lo chiamano "odore di bruciato"...non piu gas tossico!...Atterraggio d'emergenza a barcellona:
    http://www.tio.ch/News/Estero/Cronaca/1024405/Aereo-rientra-per-atterraggio-d-emergenza-a-Barcellona

    RispondiElimina
  40. Sembra che in toscana si siano fermati, che le irrorazioni abbiano preso un po di pausa...almeno sembra! Forse per solidarietà verso l'aereo precipitato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono fermati anche qui,oggi nuvole naturali,cumuli,che non vedevo da tempo.
      Aspetteranno che si calmino un pò le acque.

      Elimina
  41. buongiorno dal nordest
    volevo precisare che nel mio post non intendo escludere nessuna ipotesi ma solo fare una valutazione plausibile dell'opinione che mi sono fatto io del fatto in base alle notizie diffuse dai media. l'abbattimento tra l'altro non mi sembra possibile perchè avrebbero avuto il tempo di preparare una versione abbastanza credibile fin dal primo momento.invece le autorità sembravano sorprese e anche loro desiderose di capire quanto era successo (come se si domandassero: ma che cavolo è successo? e adesso che cavolo facciamo e che cavolo diciamo?) fino ad arrivare a una versione di comodo che nessuno può contraddire perchè i morti non parlano e che gli permette di pararsi il fondo schiena. d'altronde , non essendo artefici di questi misteri, non possiamo escludere niente. non possiamo neanche escludere che siano passate solerti squadre bonificatrici che abbiano fatto sparire eventuali "reperti" prima di far arrivare i media o ancor peggio prima che un solerte e non allineato magistrato avesse potuto far analizzare e quindi scoperchiare il calderone (ricordarsi la dichiarazione riguardante la difficoltà nei soccorsi perchè la zona è impervia).
    il punto vero di tutta questa vicenda è la dittatura dell'informazione che si è evidenziata. tutti i media hanno seguito la stessa progressione delle notizie fino alla conclusione finale senza che nessuno avanzasse obiezioni. è questa la vera notizia, ma per noi non è nuova.sono i beoti che prendono queste notizie come se fosse oro colato.
    buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche l'ipotesi abbattimento di cui al sito aurora non consentiva una pianificazione in quanto sarebbe stato solo un errore.
      e anche l'ipotesi di intossicazione chimica in cabina non poteva essere pianificata.

      Elimina
  42. agghiacciante:

    http://www.stampalibera.com/?a=29161

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale la stessa fonte ovvero Sorcha Faal il che è tutto un dire dato che un agente delle PsyOps ... russe? Boh?

      Elimina
  43. Trovata la fonte originaria dell'articolo di Aurorasito e EUTIMES

    March 25, 2015

    US Laser Test Destroys Germanwings Airliner Killing 150 Innocent Civilians

    è ... Sorcha Faal

    http://www.whatdoesitmean.com/index1852.htm

    x Straker e Zret

    leggere i commenti di

    http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=313255:asdads&catid=176:worldwide&Itemid=100018

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ipotesi della sindrome aerotossica resta la più plausibile a meno di non voler credere ciecamente alle cazzate dei media mainstream che si sono gettati come squali contro il copilota.

      Elimina
    2. Ron, non posso leggere i commenti. Sorcha Faal, se non erro, è un disinformatore mascherato, ergo...

      Ciao

      Elimina
  44. Signori e signore,,,ho fatto foto ad erei oggi e, stranamente, non sparavano scie! Com'è questa storia?...Passano senza lasciare scie mentre fino ad ieri, alle stesse quote, irrorazioni a tutto spiano! Debunker,,Somari!...Allora come la mettiamo?

    RispondiElimina
  45. ...in serata, in toscana, hanno ricominciato ad irrorare. Ennesima truffa di questi Santoni, pilotoni, che ci irrorano, fino a 15000 euro mensili per volare in compagnie aeree straniere..una volta mandati a casa da alitalia...complimenti!
    http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/CRONACA/truffa_milionaria_piloti_cassa_integrazione_italia_estero_denunce/notizie/1168936.shtml

    RispondiElimina
  46. nessuno ha fatto caso che le palme con gli ulivi sono simboli di pace e ce l hanno distrutti?proprio i due simboli di pace mha!in più nascono tante talee qui in italia!noi stiamo facendo un rapporto famiglia di un figlio e genitori mentre loro aumentano sempre più di 5 o sei figli!ultimamente questi tonfi di aerei vaghi per l italia e poi giustificati come infrangere la barriera dell ultrasuono -.- mha!dai ci stanno sparando virus vaccini batteri per via aerea ci maneggiano come burattini oramai!anzi che c hanno curato dall ebola verso settembre almeno quello

    RispondiElimina
  47. I simboli sono senz'altro importanti...

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis